Sei sulla pagina 1di 3

HOME PAGE

CRONACA

POLITICA

ECONOMIA

PROVINCIA

RUBRICHE

SPORT PARMA

CINEMA E SPETTACOLO Cerca nel sito...

PUBBLICIT

REDAZIONE

sabato, 20 febbraio 2010

Zamagni a Parma: LItalia potrebbe essere il primo paese ad attivare una Borsa Sociale
Non maggiore etica ma unetica diversa per la finanza, cos Stefano Zamagni, presidente dellAgenzia per le Onlus ha aperto questa mattina il convegno dellassociazione Tyche alla Biblioteca Palatina. LItalia potrebbe essere il primo paese ad attivare entro un anno una Borsa Sociale, un mercato dei capitali il cui scopo finanziare imprese che per scelta hanno interesse a realizzare obiettivi di utilit sociale. Secondo il professor Zamagni, tra i principali opinion leader italiani in campo economico, infatti gi in atto un cambiamento di tendenza dovuto proprio alla crisi economica scoppiata nel 2008. Le banche devono tornare ad originare il credito trattenendo i rischi, e non impacchettarli e redistribuirli a chi non in grado di gestirli, questa stata la vera lacuna etica. Il primo obiettivo- ha continuato Stefano Zamagni- deve essere il bene comune, e quindi procedere n contro n a prescindere dagli altri. Come si spiega altrimenti il paradosso della grande capacit

ULTIMI INSERIMENTI
NOTIZIE OPINIONI 1. Parma Fantasy 2011: limmaginario e il fantastico in citt 2. Milano, varata la giunta Pisapia: sei donne.

open in browser customize

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

dellindustria agroalimentare e della fame nel mondo?. In prima fila nellinversione di marcia ci sono i giovani, quelli che hanno recepito la legge dellutilit marginale decrescente, basata sul fatto che i beni sono saturabili. Anche per Augusto Schianchi, professore ordinario di economia a Parma, lo sviluppo internazionale deve prendere un altro corso, il credito non pu frammentarsi al punto tale da creare prodotti derivati che le stesse banche non comprendono e di conseguenza non possono spiegare ai propri clienti. Per Giovanni Fracasso, collaboratore del Dipartimento di economia ed esperto di valutazione dei prodotti finanziari, fondamentale la lungimiranza delle banche territoriali chiamate a rispondere entro precisi confini ad obiettivi strategici. Un esempio pratico di responsabilit sociale stato offerto da Mauro Meggiolaro, consulente specializzato nella ricerca delle variabili ambientali e sociali nelle imprese, che ha riassunto la sua esperienza diretta allinterno di Merian Research. Lazionariato critico ha affermato Meggiolaro un modo per avere il biglietto dingresso nelle assemblee aziendali e far valere il proprio punto di vista, come si posta Banca Etica nei confronti di Eni ed Enel. A che pro infatti scagliarsi contro le multinazionali? E necessario affinare le tecniche di analisi dei bilanci e degli investimenti per proporre direttamente alle multinazionali azioni che incidano sulla sostenibilit o lambiente. Stefano Zamagni, consulente dellEnciclica Caritas in veritate, ha concluso il convegno organizzato dallassociazione Tyche citando le parole di Benedetto XVI: Il mondo soffre oggi di una scarsit di pensiero. E ha aggiunto: Figure come gli investitori socialmente responsabili, che si possono considerare una continuazione del Commercio Equo e Solidale, sono importanti perch obbligano i manager a dar conto e a tenere conto dei bisogni di tutti i portatori dinteresse. Sarebbe un errore in questo senso realizzare semplicemente opere di carit, allinterno del mercato stesso che si deve perseguire il bene comune. Soddisfatto a fine convegno il presidente dellassociazione Tyche, Carlo Mescieri: Discutere di questi temi con uno dei massimi esperti come Stefano Zamagni per noi rappresenta un grande stimolo. Tra i nostri associati c una forte sensibilit verso questi argomenti. La finanza deve tornare ad essere strumento a servizio delle imprese e non costruire castelli virtuali di denaro. Con i nostri appuntamenti cerchiamo di farci portatori delle nuove esigenze a cui il mondo della finanza deve adeguarsi se non vuole ripetere gli errori del recente passato. Presenti nella sala Maria Luigia anche il direttore generale dellUpi Cesare Azzali, lassessore provinciale Gabriele Ferrari ed Eugenio Caggiati, presidente dellassociazione Il Borgo. Nellafoto: da sinistra Giovanni Fracasso, Augusto Schianchi, Stefano Zamagni, Carlo Mescieri, Mauro Meggiolaro.

2. Milano, varata la giunta Pisapia: sei donne. Tabacci confermato assessore al Bilancio 3. Bnl-Unipol, il gup di Milano: Fassino deve essere risarcito per danni morali 4. Libia, tv di stato: abbattuto aereo francese. Parigi: Nessuna informazione 5. Calcio scommesse, Maroni: Al Viminale una task force contro le combine

Articoli Correlati
14 marzo 2011 -- La Biblioteca Palatina e il 150 anniversario dellUnit dItalia (0)
Tags: etica, palatina, zamagni

open in browser customize

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Condividi la notizia qui sopra sui Social Network che utilizzi |

Lascia un commento
Nome (richiesto) Mail (non sar pubblicata) (richiesto) Sito Web

Home Page

Pubblicit

Redazione

RSS

2011 ParmaOggi.it. Tutti i diritti riservati . Collegati ParmaOggi - Testata giornalistica registrata al tribunale di Parma il 5/01/2010 (n.2/2010) - Direttore Responsabile: Antonio Boellis - Editore: Parmaedi s.r.l.

open in browser customize

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com