Sei sulla pagina 1di 1

Archiviato a Castel Viscardo un fine settimana ricco di eventi, patrocinati dal Comune.

E’ partito il sabato 3 luglio con la terza edizione della Passeggiata in Notturna, che quest’anno gli
organizzatori (Comune, Polisportiva di Castel Viscardo, Pro Loco di Castel Viscardo, Ecomuseo del
Paesaggio Orvietano) hanno voluto legare alle Passeggiate del Patrimonio, ovvero una serie di escursioni alla
riscoperta del propio territorio, promosse dalla Rete Nazionale degli Ecomusei Italiani. La camminata,
nonostante gli oltre 14 chilometri, ha riscontrato un successo di partecipanti ed è stata incentrata sui percorsi
che hanno toccato i più antichi insediamenti delle fornaci di cotto fatto a mano, le vecchie vie di
collegamento tra la collina e la vallata del Paglia, tra suggestive vestigia (come l’insediamento di Santa
Rufina, la zona delle Caldane dove si trova una necropoli etrusca del VII sec. a.C…) e moderne tracce
antropiche in cima all’altopiano dell’Alfina. Il suggestivo tramonto sulla vallata del Paglia e la riscoperta dei
beni storico-paesaggistici di una comunità ha ripagato tutti del caldo e della fatica (foto).
La domenica mattina, 4 luglio, è stata invece interamente dedicata ai più piccoli, dai 5 ai 14 anni: il G.S.D.
Alfina Fabrizio Lupi, con la collaborazione del gruppo ciclisti della Polisportiva di Castel Viscardo e il
contributo dell’Avis Comunale, è stato protagonista di un’iniziativa tutta improntata allo sport nelle sue più
varie sfaccettature: coordinazione motoria, basket, fitness, percorsi in Mountain bike, fino al finale più
classico con partita di pallone. Il tutto nella nuova area dedicata alle attività ludico-sportive realizzata a
Castel Viscardo nell’ambito della riqualificazione del parco del Pinaro. A rendere ancora più preziosa
l’iniziativa è stato il contributo di singoli volontari che hanno animato la mattinata grazie alla loro passione
per lo sport e il benessere, che il GSD Alfina e l’Amministrazione di Castel Viscardo desiderano ringraziare
particolarmente: Paolo per il basket, Costanza, Etmir e Marco per l’area fitness e Francesco e Cristiano per
l’assistenza a Mister Davide Bartoccini con i più piccoli.

L’appuntamento ora è per il weekend del 24 e 25 luglio con la Tradizionale Festa del Solleone, legata
all’antica arte delle fornaci di Cotto fatto a mano di Castel Viscardo, che promette varietà di manifestazioni
per grandi e piccoli: visite guidate al museo, manipolazioni dell’argilla, convegni e musica nella magnifica
cornice del Pinaro.