Sei sulla pagina 1di 7

1.

SALUTI
Informale: CIAO (quando incontriamo una persona e quando andiamo via).
Neutro (semiformale) : SALVE (quando incontriamo una persona)
Formale: BUONGIORNO/BUONASERA (quando incontriamo una persona // ARRIVEDERCI (quando
andiamo via)// BUONANOTTE (quando si va a dormire)

2. PRIMA CONIUGAZIONE (verbi regolari)

Pronomi personali SUONARE STUDIARE CHIAc) CHIAMARSI (ARE+SI=ARSI)

1ª persona io suon-o studio *mi chiamo


2ª persona tu suon-i studi *ti chiami
lui (maschile)
3ª persona suon-a studia *si chiama
lei (femminile)
Lei (forma di cortesia)

(*mi, ti, si: pronomi riflessivi di prima, seconda e terza persona)

3. VERBO ESSERE (irregolare)


io sono
tu sei
lui, lei, Lei è

4. PRESENTAZIONI

• Chiedere e dire il nome


Come ti chiami (tu)?// Qual è il tuo nome? → Io mi chiamo…../ Io sono…//Il mio nome è…
Come si chiama (lei, lui)? →Qual è il suo nome? Lui/Lei si chiama…
Come si chiama Lei? Qual è il Suo nome/ cognome? →Io mi chiamo…/ Io sono…/Il mio nome è…
DIALOGO (informale) DIALOGO (formale)
-Ciao, come ti chiami? -Buongiorno, come si chiama?
Io mi chiamo/ Io sono Sandra, e tu? Io mi chiamo/ Io sono Sandra Rossi, e Lei?
-Piacere, io mi chiamo/ sono Mario. -Piacere, io mi chiamo/ sono Mario Monti.
Piacere, Mario. Come stai? Piacere, signore Monti. Come sta?
-(Sto) bene, grazie, e tu? -(Sto) bene, grazie, e Lei?
Bene/benissimo, (tante) grazie (mille)! Bene/benissimo, (tante) grazie (mille)!

• Presentare qualcuno:
Ti presento Mauro/ Raffaella
Questo è Rodolfo/ Questa è Antonella
• Rispondere alle presentazioni:
Piacere
5. QUALE (CHE) STRUMENTO SUONI?/ CHE COSA STUDI?
-Io suono il pianoforte/ io sono compositore/ io studio canto
-Io sono cantante, compositore, direttore d’orchestra
-Io studio canto, composizione, direzione d’orchestra
6. DIRE E CHIEDERE LA NAZIONALITÀ

• Aggettivi di nazionalità:
Aggettivi in -o: spagnolo (maschile)/ spagnola (femminile), italiano, tedesco, greco, austriaco, russo
Aggettivi in -e: inglese (maschile e femminile), francese, portoghese, svedese, svizzero, norvegese, danese

• Nazione/ Aggetivo di nazionalità/ Capitale:


Il Portogallo, portoghese, Lisbona//La Francia, francese, Parigi// L’Inghilterra, inglese, Londra//
La Grecia, greco, Atene// La Germania, tedesco, Berlino// L’Italia, italiano, Roma/ /La Spagna,
spagnolo, Madrid// L’Austria, austriaco, Vienna// La Russia. Russo, Mosca// La Svezia, svedese,
Stoccolma// La Svizzera, svizzero, Berna// La Norvegia, norvegese, Oslo// I Paesi Bassi,
olandese, Amsterdam// La Danimarca, danese, Copenaghen.

• Alcune città italiane:


Roma, Venezia, Napoli, Firenze, Bologna, Milano, Palermo, Torino
Di dove sei (tu)/ è Lei? →Io sono spagnolo, di Barcellona/ Io sono inglese, di Londra
Di dove è (lei, lui)? →Lei è italiana/ Lui è tedesco, di Berlino/ Lei, Lui è francese, di Berlino
Regola: Essere di + città (Es.: sono di Siviglia)

7. DIRE E CHIEDERE L’ETÀ

• Numeri
zero, uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci,
undici, dodici, tredici, quattordici, quindici, sedici, diciasette, diciotto, diciannove, venti,
trenta, quaranta, cinquanta, sessanta, settanta, ottanta, novanta,
venti+uno=ventuno,ventidue, trentatré, quarantaquattro, cinquantacinque, sessantasei, settantasette,
ottanta+otto=ottantotto, novantanove, cento

• Verbo avere (irregolare)


io ho
tu hai
lui, lei, Lei ha
Quanti anni hai (tu)/ ha Lei? →Io ho ventriquattro anni/ Io ho trentotto anni
Quanti anni ha lui, lei? →Lui ha quarantacinque anni/ Lei ha sedici anni
8. DIRE E CHIEDERE LA PROFESSIONE

• Professioni
-ista (maschile e femminile)
il (maschile)/la (femminile)…violinista, chitarrista, violista, cornista, trombonista, percussionista, tubista,
violoncellista, contrabbassista, clarinettista, sassofonista, trombettista
l’organista, l’oboista, l’arpista (maschile e femminile)
lo (maschile)/la (femminile)… xilofonista, strumentista
-ante/ ente (maschile e femminile)
il/ la…cantante, docente
-tore (maschile)/ trice (femminile):
il compositore-la compositrice// il direttore d’orchestra-la direttrice d’orchestra
-e (maschile)/ essa (femminile):
lo studente-la studentessa// il professore-la professoressa

• Verbo fare (irregolare)


io faccio
tu fai
lui, lei, Lei fa
Che lavoro fai (tu)/ fa Lei? → Io faccio il violinista (pronome+verbo fare+art det+professione)
→Io sono pianista (pronome+verbo essere+professione)
→ Io lavoro come compositore (pronome+verbo lavorare+come+professione)
Che lavoro fa (lei, lui)? → Lei fa la clarinettista/ Lui è oboista/ Lei lavora come violoncellista
9. L’ARTICOLO DETERMINATIVO
Maschile Femminile
singolale il lo (l’) la (l’)
plurale i gli le

Davanti a quali nomi?


Sing. Plur. Dipende dalla lettera iniziale del nome
Maschile il i Davanti ai nomi che iniziano con consonante, eccetto*
lo Davanti ai nomi che iniziano con* s+consonante, z, x, y, ps, pn, gn
gli
l’ Davanti ai nomi che iniziano con vocale
Femminile la Davanti ai nomi che iniziano con consonante
le
l’ Davanti ai nomi che iniziano con vocale

10. IL NOME. Numero


I nomi maschili in -o formano il plurale in –i/ i nomi femminili in –a formano il plurale in –e.
I nomi maschili e femminili in –e formano il plurale in –i.

NOMI IN -o / -a NOMI IN -e
MASCHILE FEMMINILE MASCHILE FEMMINILE
SINGOLARE il tamburello la nacchera SINGOLARE lo studente la cantante
PLURALE i tamburelli le nacchere PLURALE gli studenti le cantanti

Esempi:
Nomi in -o (maschili) : il flauto-i flauti// il corno-i corni//il violino-i violini// lo xilofono-gli xilofoni
//l’organo-gli organi
Nomi in -e (maschili o femminili) : il pianoforte-i pianoforti// l’oboe-gli oboi// la percussione-le
percussioni
Nomi in -a (femminili): l’arpa-le arpe//la viola-le viole
11. DIRE E CHIEDERE DOVE SI ABITA

• Verbo abitare (regolare)


io abito
tu abiti
lei, lui. Lei abita
Dove abiti (tu)?/ Dove abita Lei?) → Io abito a Málaga, in Spagna
Dove abita (lui, lei)? → Lui abita a Parigi, in Francia/ Lei abita a Berlino, in Germania
Regola: preposizione a più città/preposizione in più Stato

12. CHIEDERE IL NUMERO DI TELEFONO DI QUALCUNO


Che numero di cellulare hai (tu)/ha (lui, lei)?/ Qual è il tuo/suo numero di telefono?
Che numero di telefono ha (Lei)/ Qual è il Suo numero di telefono?
Mi puoi/sai dire (tu) il numero di…..?/ Mi può/sa dire (Lei) il numero di…)
→Il mio mio/suo numero è…
13. DIRE COME SI SCRIVE IL COGNOME

• L’alfabeto
A, B (bi), C (ci), D (di), F (effe), G (gi), H (acca), J (i lunga), K (cappa), L (elle), M (emme), N
(enne), O, P (pi), Q (cu), R (erre), S (esse), T (ti), V (vu, vi), W (doppia vu/vi), X (ics), Y (ipsilon),
Z (zeta)
Dialogo:
-Scusi, mi mi può dire il Suo cognome?
Sì, certamente, il mio cognome nome è Rossini.
-Mi dispiace, non ho capito, come si scrive?
Si scrive r, o, doppia esse, enne, i.
-Grazie mille.
Di niente.
14. ATTIRARE L’ATTENZIONE DI QUALCUNO
Registro informale: Senti/ Scusa/ Senti, scusa (tu)
Registro formale: Senta/ Scusi/ Senta, scusi (Lei)
15. CHIEDERE UN’INFORMAZIONE
Registro informale: mi puoi dire (tu)…?/ mi sai dire (tu)…?
Registro formale: mi può dire (Lei)…?/ mi sai dire (Lei)…?
16. PERCHÉ SEI IN ITALIA? →Per studiare/ Per studio
Esempi:
-Studio il primo anno (accademico) di tromba al conservatorio di Milano.
-Sono al secondo anno di violino in una scuola di musica.
-Frequento lezioni di storia della musica all’università di Pisa.
-Prendo lezioni private di canto a Firenze.
-Faccio il terzo anno di composizione.
17. PRESENTE INDICATIVO VERBO ‘ESSERE’ / PRONOMI PERSONALI PLURALI
Prima persona singolare io sono
Seconda persona singolare tu sei
Terza persona singolare lui (maschile) è
lei (femminile)
Prima persona plurale noi siamo
Seconda persona plurale voi siete
Terza persona plurale loro (maschile e femminile) sono

18. DIRE E CHIEDERE L’ORA Che ora è?/ Che ore sono?
Singolare: É l’una/ É mezzogiorno/ É mezzanotte
Plurale: Sono le due, le tre, le quattro…
Esempi:
-È l’una e cinque, e dieci, e un quarto, e venti…/ meno cinque, meno dieci, meno un quarto, meno venti…
-Sono le undici e venticinque, e mezza/o, e trentacinque
-È mezzogiorno meno venticinque
PREPOSIZIONI ARTICOLATE
Le preposizioni di, a, da, quando sono seguite da un articolo determinativo, si uniscono in una sola parola e
formano una preposizione articolata.

il lo la l’ I gli le
di del dello della dell’ dei degli delle
a al allo alla all’ ai agli alle
da dal dallo dalla dall’ ai dagli dalle

Seguono le stesse regole dell’articolo determinativo:

Sing. Plur. Dipende dalla lettera iniziale del nome


Maschile del/al/dal dei/ai/dai Davanti ai nomi che iniziano con consonante, eccetto*
dello/allo/dallo Davanti ai nomi che iniziano con* s+cons, z, x, y, ps, pn, gn
degli/agli/dagli
dell’/all’/dall’ Davanti ai nomi che iniziano con vocale
Femminile della/alla/dalla Davanti ai nomi che iniziano con consonante
delle/alle/dalle
dell’/all’/dall’ Davanti ai nomi che iniziano con vocale

Esempi:
Didattica dell’ascolto/ Teoria dell’armonia/ Lettura della partitura/ Legislazione dello spettacolo musicale/
Tecnologia degli strumenti a fiato/ Storia delle idee musicali
19. A CHE ORA È/INIZIA/FINISCE LA LEZIONE? Preposizioni da, a
Esempi:
La lezione di armonia è alle 19.
La lezione di metodologia di indagine è dalle nove alle dieci e mezza.
La lezione d’italiano inizia all’1.30 e finisce alle 3.
La lezione di teoria, ritmica e percezione musicale è da mezzogiorno all’una meno un quarto.
La lezione di pratica violinistica inizia a mezzogiorno e un quarto.
20. VERBI REGOLARI

prima coniugazione seconda coniugazione terza coniugazione


CHIAMARE CHIUDERE APRIRE FINIRE
io inizi-o chiud-o apr-o fin-isc-o
tu iniz -i chiud -i apr -i fin-isc-i
lui, lei inizi-a chiud -e apr -e fin-isc-e
Lei

21. I GIORNI DELLA SETTIMANA


(maschili) Lunedì/ Martedì/ Mercoledì/Giovedì/Venerdì/Sabato/ (femminile) Domenica
22. I MOMENTI DELLA GIORNATA
Mattino(a): dall’alba a mezzogiorno
Pomeriggio: da mezzogiorno al tramonto
Sera: dal tramonto a mezzanotte
Notte: da mezzanotte all’alba
23. A CHE ORA APRE/CHIUDE….?
Esempi:
Il conservatorio apre alle otto e chiude alle dieci di sera.
La biblioteca è aperta dalle 9 all’1 di mattina e dalle 4 alle 8 di sera.
L’orario di apertura dell’ufficio didattica è da lunedì a venerdì dalle otto a mezzogiorno e mezza.
La segreteria studenti apre martedì e giovedì dalle 10.30 alle tredici
L’ufficio di relazioni internazionali chiude il venerdì sera.
24. C’È/ CI SONO
Nell’orchestra sinfonica c’è un’arpa, una tuba, un clarinetto basso…
Nell’orchestra sinfonica ci sono 17 violini primi, 12 violini secondi, tre trombe…
25. I NUMERI ORDINALI
Primo, secondo, terzo, quarto, quinto, sesto, settimo, ottavo, nono, decimo.
Tutti gli altri ordinali si formano aggiungendo il suffisso -esimo al numero cardinale, che perde la vocale
finale:
-undici+esimo→undicesimo, dodici+esimo→dodicesimo, tredicesimo, quattordicesimo…
-venti+esimo→ventesimo, ventuno+esimo→ventunesimo, ventiduesimo…
-trenta+esimo→trentesimo
-quarantesimo, cinquantesimo, sessantesimo…
-centesimo