Sei sulla pagina 1di 12

17/12/2019

APPARATO SCHELETRICO

COLONNA VERTEBRALE: FUNZIONI,STRUTTURA,


PARAMORFISMI, DISMORFISMI.

1
17/12/2019

FUNZIONI DELLA COLONNA


VERTEBRALE
 SOSTENERE COME UN VERO PILASTRO IL NOSTRO
ORGANISMO
 PROTEGGERE IL MIDOLLO SPINALE, CHE PASSA NEL
CANALE VERTEBRALE
 PERMETTERE LA MOBILITA’ DEL TRONCO E DELLA
TESTA

COLONNA VERTEBRALE = 33-34 vertebre

2
17/12/2019

LE CURVE FISIOLOGICHE
 Vista posteriomente la colonna è dritta (piano frontale),
mentre vista di profilo (piano sagittale) presenta quattro
curve armoniose:
 Curva sacrale
 Lordosi lombare
 Cifosi dorsale
 Lordosi cervicale

LE CURVE FISIOLOGICHE
 La presenza delle curve aumenta la resistenza della
colonna alla sollecitazione di compressione assiale.
 Le ricerche di bioingegneria hanno dimostrato che la
resistenza di una colonna è uguale al quadrato del
numero delle sue curve più uno. R=N 2+1
 Nel caso di una colonna diritta, cioè senza cifosi e lordosi,
la resistenza è quindi uguale a uno (N=0 R=1)
 Nella colonna con le normali curve fisiologiche (tre), si ha
una resistenza dieci volte maggiore. (N=3; R=10)

3
17/12/2019

LE CURVE FISIOLOGICHE
 Le curve fisiologiche sono pertanto benefiche per la
colonna vertebrale perché le conferiscono una maggiore
capacità di ammortizzare le pressioni e le sollecitazioni.
 E’ normale avere un certo grado di lordosi e di cifosi,
non è normale che aumentino (IPERLORDOSI e
IPERCIFOSI), ma non è positivo nemmeno che si
riducano.
 La posizione in cui la colonna vertebrale conserva le sue
curve fisiologiche viene anche definita POSIZIONE
NEUTRA perché costituisce la posizione intermedia di
equilibrio tra la flessione e l’estensione.

Curve fisiologiche e alterazioni

4
17/12/2019

VERTEBRE E DISCO INTERVERTEBRALE

PARAMORFISMI E DISMORFISMI:
alterazioni dello scheletro
 Il paramorfismo è uno scorretto atteggiamento posturale ai danni della
morfologia corporea dell'organismo. Esso ha origine da squilibri muscolari-
legamentosi dovuti prevalentemente ad uno stile di vita sedentario, a
malsane abitudini posturali, ad una scarsa conoscenza di sé o, più
raramente, ad un fattore di costituzione genetica, che, protratti nel tempo,
in un organismo non giunto a maturità ossea, tendono a diventare delle
irreversibili alterazioni strutturali, i dismorfismi, sovvertendo anche il
normale accrescimento osseo.

 I paramorfismi più comuni sono:

 atteggiamento che può evolvere in scoliosi


 ipercifosi
 iperlordosi
 piede piatto
 ginocchio valgo o varo

10

5
17/12/2019

PARAMORFISMI e DISMORFISMI:
alterazioni dello scheletro
 Il paramorfismo è uno scorretto atteggiamento posturale ai danni della
morfologia corporea dell'organismo. Esso ha origine da squilibri muscolari-
legamentosi dovuti prevalentemente ad uno stile di vita sedentario, a
malsane abitudini posturali, ad una scarsa conoscenza di sé o, più
raramente, ad un fattore di costituzione genetica, che, protratti nel tempo,
in un organismo non giunto a maturità ossea, tendono a diventare delle
irreversibili alterazioni strutturali, i dismorfismi, sovvertendo anche il
normale accrescimento osseo.

 I paramorfismi più comuni sono:

 atteggiamento che può evolvere in scoliosi


 ipercifosi
 iperlordosi
 piede piatto
 ginocchio valgo o varo

11

DISMORFISMI: alterazioni dello scheletro


 Il dismorfismo è un'alterazione morfologica cronicizzata a
carico dello scheletro e che, quindi, non recede facilmente
ma tende a peggiorare.

 Possono essere classificati in simmetrici e asimmetrici.


Sono simmetrici quei dismorfismi che provocano un
dislivello sul piano sagittale, sono asimmetrici, invece,
quelli che lo provocano sul piano frontale.

 I dismorfismi portano a delle modificazioni strutturali


della normale morfologia corporea.

12

6
17/12/2019

PARAMORFISMI PIU’ FREQUENTI


NELL’ETA’ SCOLARE

13

IL PORTAMENTO RILASSATO
 E’ detto anche abito astenico e deriva
dall’incapacità del corpo di opporsi alla forza
di gravità. E’ la causa principale di vari
paramorfismi.
 Cause: ridotto tono muscolare, lassità dei
legamenti, componenti di origine psicologica.
 Legato anche a fattori quali : clima,
alimentazione, esercizio fisico.
 Atteggiamenti legati al portamento rilassato
sono: scapole alate, dorso curvo…

14

7
17/12/2019

IPERCIFOSI E IPERLORDOSI
 Sono curve
eccessive
della
colonna
vertebrale
sul piano
sagittale

15

PIEDE PIATTO
 Normalmente il piede poggia su tre arcate: la mediale, la
laterale, l’anteriore

16

8
17/12/2019

GINOCCHIO VALGO E VARO

17

SCOLIOSI E ATTEGGIAMENTI SCOLIOTICI


 Scoliosi: deviazione della colonna vertebrale sul piano
frontale. Può presentare una o più curvature laterali
ormai fissate, a C o a S, verso sinistra o verso destra.
 Atteggiamento scoliotico: quando la scoliosi è
raddrizzabile con una postura corretta e una ginnastica
appropriata e non sono presenti rotazioni vertebrali.
 N.B. Quando compare la rotazione vertebrale siamo di
fronte a vere e proprie scoliosi che si evidenziano con
marcata asimmetria delle spalle, delle scapole, delle anche.
In presenza di scoliosi i corpi vertebrali sono sottoposti a
rotazione; questa provoca l’insorgenza di un gibbo dalla
parte della convessità della curva.

18

9
17/12/2019

SCOLIOSI

19

IL MAL DI SCHIENA: cause


 Postura scorretta
 Movimenti effettuati in modo
scorretto.
 Lo stress , che provoca
un’esagerata tensione
muscolare.
 Scarsa tonicità muscolare
della parete addominale , dei
muscoli lombari e dorsali.
 Eccessivo peso corporeo.

20

10
17/12/2019

21

22

11
17/12/2019

23

12