Sei sulla pagina 1di 37

Yoga Sincrogalattico

Le pratiche

Estratto da “Il libro della Trascendenza - Cronache di Storia Cosmica,


Volume VI”
Traduzione in Lingua Italiana
1
Estratto da Il libro della Trascendenza - Cronache della Storia Cosmica, Volume VI di José Argüelles/Valum
Votan e Stephanie South/Red Queen Copyright

© Galactic Research Institute

Anno del Seme giallo auto - esistente (2010)


Tutti i diritti riservati dai Maestri Galattici

ISBN 978-0-9785924-3-1 Libro della Trascendenza - Cronache di Storia Cosmica, Volume VI

www.lawoftime.org

Grafica originale di Valum Votan (Jose Arguelles), Kin 11 e Regina Rossa (Stephanie South), Kin 185
Miglioramento al computer di Kelly Harding, Kin 240 e Jacob Wyatt, Kin 201

Book Design e impaginazione di Kelly Harding, Kin 240


Copy Edit di Forrest O'Farrell, Kin 140 e Jacob Wyatt, Kin 201

2
Yoga Sincrogalattico
Le pratiche

3
Libro della Trascendenza - Cronache di Storia Cosmica - Volume VI

Capitolo 5
Yoga sincrogalattico: le pratiche

Lo Yoga Sincrogalattico è un processo scientifico di


auto-sincronizzazione che attiva il nostro corpo eterico
secondo i codici super mentali della coscienza cosmica.
Attraverso le pratiche dello Yoga Sincrogalattico,
apriamo la nostra consapevolezza interiore a diverse
forme di yoga combinate con l'ordine sincronico e al
come integrare il modo di essere yogico nella vita
quotidiana. Tutto lo yoga ha come scopo l'auto-
realizzazione.
I codici sincronici del tempo creano il contesto e la
matrice di significato per comprendere le nostre
esplorazioni ed esperienze interiori.
Attraverso l'applicazione e la meditazione
di questi codici, il corpo e la mente si sincronizzano
con l'ordine universale come coordinato dalla frequenza
del tempo 13:20.
Questo sistema facilita l'auto-sincronizzazione,
dove la mente umana e l'anima sperimentano Yoga Sincrogalattico
l'unificazione a ❖ Livello I (rosso): meditando i chakras
livello noosferico e planetario. Questo cambierà ❖ Livello II (grigio): attivando i plasma radiali
radicalmente la nostra auto-percezione e la percezione ❖ Livello III (blu): coinvolgendo le sfere mentali
dell'universo ❖ Livello IV (giallo): aprendo i portali
dell’heptade (settimana)

Attraverso il processo di auto-sincronizzazione, cominciamo a sperimentare molti altri sé che si


stanno anche sincronizzando a questo stato. E' questa unione di sé sincronizzati all'interno del
circuito planetario che crea il campo di coscienza planetario.
Nel seguito sono presentate le pratiche di base dello Yoga Sincrogalattico a quattro livelli:
1) Meditazione dei Chakra;
2) Attivazione i Plasmi Radiali;
3) Coinvolgimento delle Sfere Mentali;
4) Apertura dell’entrata dell’Heptade (settimana).

4
Queste pratiche sono sincronizzate con il ciclo di 13 lune, 28 giorni
di calendario creando quattro cicli di sette giorni per luna (28
giorni). Il ciclo di sette giorni è codificato dai sette plasmi radiali:
Dali, Seli, Gamma, Kali, Alfa, Limi e Silio

Giorno uno: Dali

Livello 1: Meditando il Sahasrara Chakra (Corona)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale.
Una volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione alla tua corona o
Sahasrara chakra. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di
energia vibrante. Quando è puro e traslucido, fluttuante appena sopra la cima della tua testa,
permetti che si dissolva e si trasformi in un loto viola dai mille petali.
Concentra la tua attenzione su quest'area all'interno del chakra della corona. Questa è la porta
della coscienza cosmica. Questo centro contiene la capacità dormiente per l'illuminazione totale.
Le scritture yogiche dicono che il Sahasrara chakra è la sede dell'anima auto-luminosa o chitta,
l'essenza della mente.
Questo chakra è governato dal principio femminile o Shakti Dea Maha Shakti (Unione). Quando
questo centro è finalmente risvegliato le attività della mente cessano e si fondono nella luce
dell'illuminazione. Questa è la fonte dell'illuminazione cosmica.
Senti le trame di luce/calore, calore e nutrimento che equilibrano la tua ghiandola pineale e la
corteccia cerebrale, portando tutti i tuoi chakra in armonia. Il tuo intero sistema ghiandolare è
pacificato e immerso nel calore di questa luce divina.
In questo chakra risiede la nostra capacità di sintonizzarci e persino di assumere diverse qualità o
stadi dell'essere. Questo è il luogo utilizzato dai medium per canalizzare le informazioni.
Risvegliando il nostro chakra della corona diventiamo chiari oracoli di luce della divinazione
planetaria; divinizzare è conoscere direttamente con la mente.
Affermazione Sahasrara: Che l'universo di pura luce infonda il viaggio della nostra anima, che la
noosfera planetaria diventi la corona di pura radianza!

5
Livello 2: attivando il plasma radiale: Dali

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire su per il
naso e nel tuo chakra della corona.
Porta la tua consapevolezza al plasma di Dali interiore al centro del chakra. Visualizza il simbolo
giallo che irradia cariche curative di calore. Ripeti quanto segue mentre ti concentri sul tuo
chakra della corona: "Mio padre è la consapevolezza intrinseca, sento il calore".
Senti questo potente calore accendersi presso il tuo chakra della corona, bruciando come la tua
innata consapevolezza auto-esistente libera dalla concettualizzazione.
Copri la tua narice sinistra con il pollice sinistro e respira lentamente e profondamente tre volte
dentro e fuori attraverso la narice destra.
Visualizza il plasma di Dali lampeggiare e senti il calore della consapevolezza intrinseca che
emana dal tuo chakra della corona. Ora copri la narice destra con il pollice destro e ripeti,
concentrando tutta la tua attenzione sul tuo chakra della corona, il plasma di Dali. Senti questo
calore muoversi dal tuo chakra della corona lungo la tua colonna vertebrale e nelle tue membra,
permeando tutto il tuo essere.
Il tuo chakra della corona è inondato con il calore radiante che ti connette al reame della
coscienza cosmica. Dai te stesso al processo come se nient'altro avesse importanza. Dali è il
primo stato delle tre parti sensoriali quantiche primarie. Un quantum sensoriale è il primo stadio
di costruzione dell'esperienza sensoriale.

Livello 3: Coinvolgendo la prima sfera mentale (Preconscio)


Lo Samadhi profondo attiva la prima sfera mentale
Visualizzate la prima sfera mentale (preconscio) nel cervello, situata nel lobo posteriore destro e
che copre il lobo posteriore destro e il cervelletto. Questa sfera è la camera di risonanza del
corpo fisico e governa il lobo posteriore destro del cervello.
Per mezzo del preconscio, è programmata l'attività evolutiva degli esseri di terza e quarta
dimensione. Questa sfera corrisponde alla prima dimensione temporale: La creazione cosmica.

6
Si attiva con uno samadhi profondo che penetra negli strati più profondi del preconscio. Questa
è la sfera dove si trovano i codici primari della creazione cosmica.
La creazione cosmica si riferisce alla padronanza delle forze cosmiche. Questo avviene
attraverso l'auto-creazione dell'energia dello spazio. Qui non siamo più vittime di realtà, pensieri
e schemi condizionati.
Ci siamo liberati dalle pretese del falso sé. Qui stiamo creando noi stessi e la realtà incarnando le
cinque virtù: Ricordo, disciplina, sforzo, pazienza e compassione.
Per sperimentare e attivare questa sfera mentale esercitarsi nella meditazione mentale naturale
espandendo la durata del GAP, lo spazio tra i pensieri.
Meditazione della mente naturale
Siediti ancora immobile, con la spina dorsale eretta. Tieni gli occhi leggermente aperti
guardando verso il pavimento. Senti la tua dignità intrinseca in questa postura. In questa
posizione, osserva il tuo respiro. Respira normalmente. Quando diventi consapevole dei tuoi
pensieri, etichettali come "pensieri", e mentre espiri, dissolvili. Non importa la loro natura o
contenuto, semplicemente dissolvili.
In quel preciso momento, proprio mentre il pensiero si dissolve, si trova il GAP (spazio) tra i
pensieri.
È questo GAP che vuoi conoscere e coltivare. È il seme della mente naturale e la chiave del tuo
vero, autentico sé. Pratica questo esercizio ogni giorno e nota i sottili cambiamenti nelle tue
percezioni e atteggiamenti.

Livello 4: Aprendo il primo portale dell’heptade (108)

Iniziamo questa pratica introducendo i sette mantra solari che aprono i sette portali solari (vedi
capitolo precedente). Per questo chakra, il mantra è OM.
Per prima cosa visualizza il chakra viola dai mille petali di loto Sahasrara con il plasma giallo di Dali
sovrapposto ad esso e alla tua corona.
Mantieni questa visualizzazione e senti che i due si mescolano mentre canti la lettera sacra OM
finché il tuo respiro può sostenerla (Patanjali dice che OM è la parola che manifesta Dio). OM è il
simbolo universale della vibrazione sonora primordiale.
Localizza il portale dell’Heptada 108 e il simbolo Alfa-Alfa sul percettore della olomente 441. La
sua localizzazione sulla matrice è V11:H2, secondo circuito, settima dimensione temporale:
tempo verticale comando cosmico discendente.
Ora localizzalo nel tuo corpo alla base del cranio (si veda il grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza l'iperplasma Alfa-Alfa sopra il Dali giallo nel tuo chakra della corona.
Porta l’Alfa-Alfa nella prima sfera mentale della prima dimensione temporale (creazione cosmica)
dove attiva la mente preconscia come profondo Samadhi. Ecco il canale intergalattico (UMB
341) attraverso il quale l'iperplasma Alfa-Alfa è secreto nel cervello.
7
Dalla prima sfera mentale, dirigi mentalmente l'iperplasma Alfa-Alfa al chakra della corona e
imprimilo sopra il sigillo Dali. Mantieni questa visualizzazione abbinando quattro respiri a narici
alterne (quattro volte dentro e fuori attraverso ogni narice), seguiti da un respiro profondo
attraverso entrambe le narici.
Scendi lungo la colonna centrale (spina dorsale), secernendo questo iperplasma rosso elettrico
Alfa-Alfa nelle 144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, una
respirazione rapida e superficiale attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento
in flussi di cristallino e profondo samadhi che si diffonde in tutto il tuo sistema nervoso.
Lo spettrale, rosso elettrico Alpha-Alpha vibra una sottile forza attivante in tutte le fibre eteriche.
Ascende risalendo il canale centrale e lasciando Dali al chakra della corona.
Riporta la tua coscienza alla prima sfera mentale, poi chiudi e sigilla il portale dell'Heptade alla
base del cranio. Rilassati e respira lentamente e profondamente almeno 13 volte.

Armonica UR runa 84: L'intera vita galattica diventa mezzo di trasmissione.


Per ulteriore pratica: Individuare il portale dell’Heptad 108 su Hunab Ku 21. Notate che
corrisponde alla Forza Primaria, l'Antico dei Giorni, Galactatron, la Regina del Trono; G/K
Nettuno, Numero Atteso 300. Studia le connessioni (vedere il grafico alla fine di questo
capitolo).

8
Giorno due: SELI

Livello 1: Meditando il Muladhara Chakra (radice)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione alla radice o chakra
Muladhara. Quando è puro e traslucido, pulsando al livello della radice, permettigli di dissolversi e
trasformarsi in un loto rosso a quattro petali. Concentratevi su questa zona all'interno del vostro
chakra della radice. Questo è un chakra chiave nel Kundalini Yoga dove inizia il risveglio della
forza vitale; è anche la congiunzione di 72.000 coppie di terminazioni nervose nel corpo.
Nella filosofia Samkhya, Muladhara è inteso come moola prakriti, la base trascendentale della
natura fisica. Questa è la base da cui i tre principali canali psichici o nadi emergono e scorrono
lungo il midollo spinale: Ida (forza mentale), a sinistra; Pingala (forza vitale), a destra; e
Sushumna (forza spirituale), al centro. Questo chakra è governato dal principio femminile o
Shakti Dea Dakini (Sicurezza).
La zona del corpo fisico di attivazione psichica si estende dal chakra della radice al plesso solare.
Le informazioni emotive dal plesso solare entrano nel corpo fisico alla radice. Al suo livello di
base questo chakra riguarda la sicurezza e la sopravvivenza - gli istinti di base. Questo chakra
serve anche come centro di immagazzinamento per molta energia inconscia, comprese le
emozioni "inferiori" come il senso di colpa e altri complessi psichici. Con il risveglio di questo
chakra, procediamo dall’ inconscio al conscio.
Affermazione del Muladhara: Possa la più alta forza yogica all'interno della coscienza planetaria
dirigere tutta la manifestazione al suo compimento!!

9
Livello 2: attivando il plasma radiale: Seli

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire giù dal
tuo naso e nel tuo chakra della radice. Porta la tua consapevolezza al plasma Seli interiore al
centro del chakra. Ripeti quanto segue mentre ti concentri sul tuo chakra della radice: "Mia
madre è la sfera ultima, io vedo la luce". Senti questa sfera di luce come la forma perfetta al tuo
chakra della radice. Questa qualità di perfezione è la vera natura della realtà.
Copri la narice sinistra con il pollice sinistro e respira lentamente e profondamente tre volte
dentro e fuori attraverso la narice destra.
Visualizza il plasma di Seli lampeggiare senti la luce della sfera ultima che emana dal chakra della
radice. Ora copri la narice destra con il pollice destro e ripeti i tre respiri, concentrando tutta la
tua attenzione sul chakra della radice, il plasma di Seli.
Senti questa luminosità (luce) emanare dal chakra della radice, muovendosi su per la colonna
vertebrale fino al chakra della corona e poi permeando il tuo corpo fino alla punta delle dita delle
mani e dei piedi.
Senti tutto il tuo corpo inondato da questa luce radiosa, che ti radica nella Terra e si estende
verso l'alto fino alla corona della coscienza cosmica. Senti le emanazioni dei flussi di luce che
scorrono e liberano qualsiasi blocco nel tuo sistema.
L'energia della Grande Madre nutre la radice del tuo essere, la base o sede della forza Kundalini.
L'energia Kundalini (forza vitale) viene rilasciata dalla radice, attivando il centro segreto e
aprendo il canale della saggezza interiore del terzo occhio. Seli è il secondo stato delle tre parti
sensoriali quantiche primarie. Un quantum sensoriale è il primo stadio di costruzione
dell'esperienza sensoriale.

Livello 3: coinvolgendo la seconda sfera mentale (sub o inconscio)


Lo samadhi informativo attiva la seconda sfera mentale
Visualizza la seconda sfera mentale (sub- o inconscia) nel cervello e centrata nel nervo ottico,
comprendente la ghiandola pineale e il corpo calloso. Questa sfera mentale governa l'emisfero
anteriore destro.

10
Questa sfera contiene ogni percezione ed esperienza di vita che non è stata registrata
coscientemente o che è filtrata dalla vostra mente cosciente giorno per giorno (terza sfera
mentale).
Ciò che le persone pensano come la loro personalità si basa principalmente sulla loro valutazione
delle loro reazioni ad un insieme di circostanze. Ognuno sperimenta un diverso insieme e ordine
di circostanze della vita e ha la stessa opportunità di rispondere consciamente o inconsciamente
e/o positivamente o negativamente.
Questa sfera corrisponde alla terza dimensione temporale: Sincronizzazione cosmica. La
sincronizzazione cosmica si riferisce alla padronanza dell'ordine sincronico: Autocreazione
attraverso il tempo. Qui si imprimono i codici dell'ordine sincronico, incorporandoli nel nostro
subconscio. La seconda sfera mentale si attiva come samadhi informativo.
La coltivazione della consapevolezza meditativa ininterrotta ci permette di accedere a
informazioni che prima erano fuori dalla portata della nostra coscienza di veglia.
La conoscenza della Legge del Tempo giace dormiente in questa sfera mentale. La Legge del
Tempo rende cosciente ciò che prima era inconscio. Secondo la Legge del Tempo tutta la vita
possiede energia inconscia.
Questa sfera mentale si attiva coltivando stati di consapevolezza periferica, sia attraverso la
meditazione sia attraverso la contemplazione della Legge del Tempo: il Tempo come evoluzione
della coscienza. Se la nostra esperienza quotidiana rimane inconsapevole della Legge del Tempo,
allora quando un'esperienza si verifica nel nostro spazio temporale, non saremo consapevoli
dell'opportunità di aumentare la consapevolezza che ci viene presentata.
Tuttavia, se siamo consapevoli della Legge del Tempo, allora le nostre esperienze diventano
inneschi che ci fanno entrare in una coscienza superiore.

Livello 4: Aprendo il secondo portale dell’Heptade (291)

Visualizza il loto rosso a quattro petali Muladhara chakra con il plasma rosso Seli, sovrapposto ad
alla tua radice. Mantieni questa visualizzazione e senti che i due si mescolano mentre canti la
lettera sacra HRAM fino a quando il tuo respiro può sostenerla.
Individua il portale dell’Heptade 291 e il simbolo Alpha-Beta sul percettore della olomente 441. La
sua localizzazione sulla matrice è V11:H5, quinto circuito, settima dimensione temporale,
comando cosmico temporale verticale discendente.
Ora localizzalo nel tuo corpo nella parte posteriore centrale del cranio, a metà strada tra la base
e la corona (vedi grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizzate l'iperplasma Alpha-Beta sopra il Seli rosso nel chakra della radice. Porta l'Alpha-Beta
nella seconda sfera mentale nella terza dimensione temporale (sincronizzazione cosmica) dove

11
attiva il subconscio come samadhi informativo. Ecco il canale intergalattico (UMB 351) attraverso
il quale l'iperplasma Alfa-Beta viene secreto nell'emisfero anteriore destro del cervello.
Dalla seconda sfera mentale, dirigi mentalmente l'iperplasma Alfa-Beta al chakra della radice e
imprimilo sopra il sigillo Seli. Mantienilo con quattro respiri a narici alternate (quattro volte
dentro e fuori attraverso ogni narice), seguito da un respiro attraverso entrambe le narici.
Risali la colonna centrale (spina dorsale), secernendo questo iperplasma Alfa-Beta in tutte le
144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, respiro rapido e superficiale
attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento in flussi di samadhi informativo
cristallino che si diffondono in tutto il tuo sistema nervoso.
L'Alpha-Beta spettrale, rosso elettrico e blu, vibra una sottile forza attivante in tutte le fibre
eteriche. Scendi di nuovo lungo il canale centrale e lascia Seli al chakra della radice.
Risali il canale centrale e restituisci la tua coscienza alla seconda sfera mentale, poi chiudi e sigilla
l’entrata dell'Heptade al centro della parte posteriore del tuo cranio. Rilassati e respira
lentamente e profondamente almeno 13 volte.

Armonica UR runa 88: Vita Galattica Interamente Realizzata come Coscienza Cosmica.
Per pratica aggiuntiva: individua il portale dell’Heptad 291 su Hunab Ku 21. Nota che corrisponde
all'Avatar, Compitore della Conoscenza, l'Esemplare; G/K Terra, Numero Atteso 10. Studia tutte
le connessioni (vedere il grafico alla fine di questo capitolo).

12
Giorno tre: GAMMA

Livello 1: meditando il chakra Ajna (terzo occhio)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione sul tuo terzo occhio o
chakra Ajna. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di energia
vibrante. Quando è puro e traslucido, pulsando sulla tua fronte, permettigli di dissolversi e
trasformarsi in un fiore di loto indaco a due petali.
Concentrati su questa zona all'interno del tuo chakra del terzo occhio. La concentrazione su
questo chakra risveglia la ghiandola pineale, aprendo la tua visione interiore alla ricettività delle
forze cosmiche; questa è la porta d'accesso alle dimensioni astrali e psichiche della coscienza.
La parola "Ajna" deriva dalla radice sanscrita che significa "conoscere, obbedire o seguire".
Letteralmente, Ajna significa "comando" o "centro di controllo". A volte è anche indicato come il
chakra della mente o l'occhio della saggezza. Il chakra Ajna è il punto in cui le tre nadi principali
(Ida, Pingala e Sushumna) si fondono in un unico flusso di coscienza e fluiscono fino al centro
della corona.
Risvegliare l'Ajna chakra richiede disciplina e concentrazione persistente. Visualizza un punto di
luce e rimani concentrato sul singolo punto di luce per coltivare la tua visione interiore. Lo scopo
di questa azione è di pacificare le emozioni inferiori, aprire la visione interiore e sostenere la
concentrazione.
La coltivazione del chakra Ajna ci solleva ad un livello di coscienza continua, creando la possibilità
di una comunicazione da mente a mente o telepatia.
Questo chakra è governato dal principio femminile o Shakti Dea Hakini (Intuizione). Detiene la
chiave per l'intuizione, o sesto senso - sintonizzazione diretta o raggiungimento della
conoscenza divina direttamente senza l'aiuto dei sensi - ciò che è tradizionalmente chiamato
"gnosi".
Quando questo centro viene finalmente risvegliato, il corpo viene inondato da una luce radiosa
di beatitudine che illumina tutto ciò su cui poni la tua mente. Stai creando un'antenna di
trasmissione della luce dall'interno a fuori in modo che l'intelligenza superiore possa connettersi
con te. Una volta sufficientemente disciplinata, la tua visione interiore può essere diretta ad uno
qualsiasi degli altri chakra per recuperare informazioni, impressioni, ricordi, e/o intuizioni. È
attraverso il chakra Ajna che possiamo vedere l'essenza nascosta del mondo dell'apparenza:
passato, futuro e presente insieme. Quando la mente è purificata, allora gli altri chakra si
risvegliano naturalmente.

13
Affermazione di Ajna: Che mi sia concessa la visione galattica per trasformare tutta la materia nella
radianza purificante del sogno superiore!!

Livello 2: attivando il plasma radiale: Gamma

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire su per il
naso e nel tuo chakra del terzo occhio. Porta la tua consapevolezza al plasma Gamma al centro
del chakra. Visualizza il simbolo bianco che si irradia in tutti i punti dell'universo con pacifica
equanimità e equalizzazione delle cariche di luce e di calore. Ripeti quanto segue mentre ti
concentri sul tuo terzo occhio: "Il mio lignaggio è l'unione della consapevolezza intrinseca e la
sfera ultima, ottengo il potere della pace". Permetti a te stesso di sentire la fusione della luce
(perfetta forma radiante) e del calore (consapevolezza intrinseca) all'interno del terzo occhio.
Senti la perfezione intrinseca e l'innata auto-liberazione della pace che esiste sempre nel
momento presente. Per scoprire il lignaggio del calore e della luce copri la narice sinistra con il
pollice sinistro e respira profondamente tre volte dentro e fuori attraverso la narice destra.
Prima, visualizza lampeggiare sul plasma giallo Dali, il tuo chakra della corona, e senti il calore
della consapevolezza intrinseca che emana da questo centro. Ora, copri la narice destra con il
pollice destro e respira profondamente tre volte dentro e fuori la narice sinistra.
Visualizza lampeggiare sul luminoso plasma rosso Seli, il tuo chakra della radice, e senti il flusso
rilassante della sfera radiante di luce. Contempla il mistero della luce e del calore.
Ora fondi il calore della corona e la luce della radice insieme nel tuo terzo occhio, plasma gamma
bianco. Senti l'unione pulsante di questa consapevolezza intrinseca (calore) e della sfera ultima
(luce). Tutto il tuo corpo e il tuo sistema ghiandolare è pacificato e immerso nel calore di questa
divina luce madre/padre.
Con sufficiente concentrazione e pratica, l'energia termica proveniente sia dal chakra della
corona che dall'universo di luce esterno di dimensioni superiori si riversa nel terzo occhio e
riempie il sistema nervoso fisico e il sistema nervoso astrale con un'intuizione radiante,
ripristinando la chiaroveggente come nostro diritto di nascita.
Gamma è il terzo stadio che completa il quantum sensoriale primario di tre parti. Un quantum
sensoriale è il primo stadio di costruzione dell'esperienza sensoriale.

14
Livello 3: Coinvolgendo la terza sfera mentale (Cosciente Risvegliato)
Il risveglio della medianità cosciente attiva la terza sfera mentale
Visualizza la terza sfera mentale (la coscienza risvegliata) situata nel cervello nella porzione
anteriore dell'emisfero cerebrale destro sopra l'occhio destro. Questa sfera mentale funziona
generalmente solo con il sé tridimensionale, ma in uno stato di veglia opera a livello beta
governando l'emisfero cerebrale anteriore sinistro.
La terza sfera mentale è il mezzo del pensiero, della decisione e della consapevolezza momento
per momento. Diventare coscienti significa mettere in discussione ogni cosa fino alla sua origine.
La vera conoscenza inizia prima con la curiosità, il desiderio di sapere. Questo desiderio di sapere
crea lo spazio per il sorgere di domande intelligenti. Con queste domande nasce il desiderio di
conoscere la risposta. Il feedback ricevuto varia a seconda alla qualità della domanda.
Questa sfera mentale governa il potere del libero arbitrio; è destinata ad essere disciplinata
dall'esercizio della volontà a favore di uno scopo spiritualmente coordinato. Quando questo è
raggiunto, allora l'occhio della saggezza si apre e la gnosi diventa possibile.
Questa sfera corrisponde anche alla quarta dimensione temporale: Cubo cosmico. Il cubo
cosmico si riferisce al livello più alto della maestria cosmica che ci introduce nei processi di
progettazione mentale superiore della co-creazione. Il modo più diretto per attivare questo
livello di consapevolezza è praticare la sintonizzazione del terzo occhio con l'Essere Supremo;
splendente, pieno di luce, puro, perfetto e privo di oscurità. Tieni la mente fissa il più a lungo
possibile su questo Uno senza forma; il Creatore di tutta la conoscenza e l'intelligenza. Permetti
alla tua mente di fondersi con tutta la creazione.
La capacità di avere la coscienza in un solo punto è la chiave della medianità cosciente
risvegliata. Quando la mente è concentrata in questo punto, allora arriva la trascendenza
dell'incoscienza individuale nella coscienza planetaria collettiva.
Livello 4: Aprendo il terzo portale dell’heptade (144)

Visualizza l'Ajna chakra indaco a due petali di loto con il plasma bianco Gamma sovrapposto ad
esso sulla fronte. Mantieni questa visualizzazione e senti i due mescolarsi mentre canti la lettera
sacra HRAHA finché il tuo respiro può sostenerlo.
Localizza il portale dell’Heptad 144 e il simbolo Beta-Beta sul percettore della olomente 441. La
sua localizzazione sulla matrice è V11:H20, secondo circuito, ottava dimensione temporale,
comando cosmico a tempo verticale ascendente. Ora localizzalo nel tuo corpo nella parte
anteriore del tuo cranio, sulla fronte (vedi grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza l'iperplasma Beta-Beta sopra il Gamma bianco nel tuo chakra del terzo occhio. Prendi il
Beta-Beta nella terza sfera mentale nella quarta dimensione temporale (cubo cosmico) dove

15
attiva la mente cosciente come medianità di veglia. Ecco il canale intergalattico (BMU 321)
attraverso il quale l'iperplasma Beta-Beta viene secreto nell'emisfero anteriore sinistro del
cervello.
Dalla terza sfera mentale, dirigi mentalmente l'iperplasma Beta-Beta al chakra del terzo occhio e
imprimilo sul sigillo Gamma. Mantieni questo con quattro respiri a narici alternate (quattro volte
dentro e fuori attraverso ogni narice), seguito da un respiro attraverso entrambe le narici. Scendi
lungo la colonna centrale (spina dorsale), secernendo questo iperplasma Beta-Beta in tutte le
144.000 fibre eteriche del corpo astrale.
Pratica il respiro di fuoco, respiro rapido e superficiale attraverso il naso, trasmutando qualsiasi
blocco o oscuramento in flussi di cristallina medianità consapevole e risvegliata, che si diffonde in
tutto il tuo sistema nervoso.
Il blu elettrico spettrale Beta-Beta vibra una sottile forza attivante in tutte le fibre eteriche. Risali
su per il canale centrale e lascia Gamma al chakra del terzo occhio. Riporta la tua coscienza alla
terza sfera mentale, poi chiudi e sigilla il portale dell’Heptade del tuo terzo occhio.
Rilassati e respira lentamente e profondamente almeno 13 volte.

Armonica UR runa 91: l'arte galattica intera definisce lo spazio


Per pratica aggiuntiva: individuare il portale dell’Heptad 144 su Hunab Ku 21. Nota che
corrisponde alla Grande Sacerdotessa, Essenza dello Spirito, Urania, Signora dei Venti; G/K
Urano, Numero atteso 196. Studia tutte le connessioni (vedi il grafico alla fine di questo
capitolo).

Giorno quattro: KALI

Livello 1: Meditando il Chakra Svadhisthana (Centro segreto)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione al tuo centro segreto o
Svadhisthana chakra. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di
energia vibrante. Quando è puro e traslucido, pulsando il tuo centro segreto, permetti che si
dissolva e si trasformi in un loto arancione a sei petali. Concentrati su quest'area all'interno del
tuo chakra del centro segreto. Questa è la sede della consapevolezza sessuale e detiene
un'energia estremamente potente. Questa è anche la sede della coscienza del corpo.
Nella tradizione yogica, lo Svadhisthana è conosciuto come il substrato o la base della coscienza
umana individuale.

16
È il contenitore di tutti i karma, le impressioni, le vite passate e le esperienze precedenti, o
l'inconscio, in quanto riguarda specificamente la formazione della personalità terrena o persona
particolareggiata.
Questo chakra è governato dal principio femminile o Shakti Dea Rakini (sessualità). Questo è il
luogo che immagazzina la maggior parte dei blocchi psichici e del karma, il karma collettivo
dell’inconscio. Vogliamo risvegliare il centro segreto per aprire la nostra visione interiore alla
ricettività dell'elettricità cosmica.
Quando questo centro viene finalmente risvegliato, il corpo viene inondato dall'elettricità
cosmica che collega tutti gli altri chakra. Questa è l'area per trasmutare e ricanalizzare la potente
energia sessuale, o kundalini in una forma più alta di elettricità. L'energia immagazzinata in
questo chakra può essere usata per vitalizzare i diversi livelli dell'essere.
Affermazione di Svadhisthana: Che le forze sovramentali raccolgano le loro strutture
elettroplasmatiche di evoluzione spirituale e che possano rilasciarle nella noosfera!

Livello 2: attivando il plasma radiale: Kali

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire su per il
naso e giù nel il tuo chakra centrale segreto. Porta la tua consapevolezza al plasma di Kali interno
al centro del chakra.
Visualizza il simbolo blu che irradia flussi di luce bianca. Senti il plasma di Kali che si raccoglie nel
centro segreto, che rappresenta la qualità di luce calda intensificata, che è anche associato
all'energia sessuale, o kundalini.
Ripeti quanto segue mentre ti concentri sul tuo centro segreto: "Il mio nome è il glorioso loto
nato, io catalizzo il calore della luce all'interno". Senti dentro di te questo calore luminoso,
l'elettricità autogenerata che nasce da una condizione di purezza immacolata.
Copri la narice sinistra con il pollice sinistro e respira profondamente tre volte dentro e fuori
attraverso la narice destra. Visualizza lampeggiare sul plasma di Kali e senti il calore luminoso
intensificato che emana dal chakra del centro segreto. Ora copri la narice destra con il pollice
destro e ripeti i tre respiri.
Concentrati sul plasma di Kali e senti questa consapevolezza intrinseca di luce-calore che pulsa
dal tuo centro segreto (chakra) in tutto il tuo essere. Senti i flussi di luce e calore che scorrono
catalizzando il tuo intero sistema in spirali sempre più sottili di radianza. Questa potente energia
emana dal tuo centro segreto, chakra centrale, attivando, facendo circolare e rinvigorendo tutti
gli altri chakra. Tu sei il glorioso nato dal loto, nato dal Padre Calore e dalla Madre Luce.

17
Il plasma di Kali è il collegamento tra i tre plasmi sensoriali di luce-calore e i tre plasmi telepatici. È
l'agente catalizzatore tra il quantum sensoriale termico/luminoso e il quantum telepatico
subatomico.

Livello 3: Coinvolgendo la quarta sfera mentale (Coscienza continua)


Il controllo mentale superiore attiva la quarta sfera mentale.
Visualizza la quarta sfera mentale (coscienza continua) situata nel cervello sopra l'occhio sinistro
nell’l'emisfero cerebrale sinistro. Questa sfera mentale controlla e governa l'emisfero posteriore
sinistro.
La coscienza continua è la capacità di mantenere una forma di pensiero cosciente in successione
per un lungo periodo di tempo ininterrotto. In termini di Scienza Cosmica, la coscienza continua
è la capacità dell’”altro” 4-D di mantenere la comunicazione diretta con il "Sé superiore" di 5-D e
di continuare a stabilire ed estendere la realizzazione complessiva del "sé" di 3-D.
Questa sfera corrisponde alla seconda dimensione temporale: Ascensione cosmica. L'ascensione
cosmica si riferisce alla padronanza dei poteri superiori di percezione e proiezione telepatica.
Questo significa che possiamo percepire noi stessi in qualsiasi punto dell'universo e proiettarci in
quei luoghi secondo necessità. Per coltivare la coscienza continua scegli un pensiero, una
struttura mentale o una serie di numeri su cui concentrarti.
Potresti anche esercitarti a mantenere geometrie proiettive, come un icosaedro o un
dodecaedro.
Concentrati e riempi la tua mente interamente con questa percezione interiore o costruzione
mentale, tienila riempita con questo pensiero. Nel momento in cui qualsiasi altro pensiero cerca
di entrare nella mente, sostituitelo immediatamente con la costruzione di pensiero su cui ti stai
concentrando.
Continua finché non acquisisci l'abilità di poterti concentrare su qualsiasi cosa per tutto il tempo
che desideri, o finché non ti appare davanti in una chiarezza allucinatoria. L'addestramento
persistente al controllo del tuo mondo del pensiero ti prepara alla discesa supermentale della
coscienza. Analizza ogni pensiero che sorge.
Se un pensiero non è costruttivo o armonioso, lasciatelo andare immediatamente. Fallo tutte le
volte che è necessario finché diventa una seconda natura. Quando raggiungi questa capacità,
sperimenterai un controllo mentale superiore: non sei più l'esecutore o il pensatore, ma il sé
superiore è intervenuto.

18
Livello 4: Aprendo il quarto portale dell’heptade (315)

Visualizza il loto arancione a sei petali Svadhisthana chakra con il blu di Kali sovrapposto ad esso
nella tua area sacrale. Mantieni questa visualizzazione e senti i due si mescolano mentre canti la
lettera sacra HRIM fino a quando il tuo respiro può sostenerlo.
Localizza il portale dell’Heptad 315 e il simbolo Beta-Alfa sul percettore della olomente 441. La
sua localizzazione sulla matrice è V11:H17, quinto circuito, ottava dimensione temporale,
comando cosmico temporale verticale ascendente. Ora localizzalo nel tuo corpo nella parte
superiore della fronte, appena sopra il terzo occhio (vedere il grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza l'iperplasma Beta-Alfa sopra il Kali blu nel tuo chakra centrale segreto. Prendi il Beta-
Alfa nella quarta sfera mentale nella seconda dimensione temporale (ascensione cosmica) dove
attiva la coscienza continua come controllo mentale superiore. Ecco il canale intergalattico
(UBM 331) attraverso il quale l'iperplasma Beta-Alfa viene secreto nell'emisfero posteriore
sinistro del cervello.
Dalla quarta sfera mentale, dirigi mentalmente l'iperplasma Beta-Alfa al chakra del centro
segreto e imprimilo sopra il sigillo di Kali. Mantieni questa visualizzazione con quattro respiri a
narici alternate (quattro volte dentro e fuori attraverso ogni narice), seguito da un respiro
attraverso entrambe le narici.
Risali la colonna centrale (spina dorsale), secernendo questo iperplasma Beta-Alfa in tutte le
144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, respiro rapido e superficiale
attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento in flussi di controllo mentale
superiore cristallino che si diffondono attraverso l'intero sistema nervoso.
Il Beta-Alfa spettrale, il blu elettrico ed il rosso, vibrano in una sottile forza attivante in tutte le
fibre eteriche. Scendi di nuovo lungo il canale centrale e lascia Kali al chakra del centro segreto.
Risali lungo il canale centrale e riporta la tua coscienza alla quarta sfera mentale, poi chiudi e
sigilla il portale dell’Heptade nella parte anteriore e superiore del cranio. Rilassati e respira
lentamente e profondamente almeno 13 volte.

Runa armonica UR 95: L'intera arte galattica diventa meditazione della realtà
Per pratica aggiuntiva: individuare il portale dell’Heptad 315 su Hunab Ku 21. Nota che
corrisponde al Profeta, il Rinnovatore delle culture, Insegnante del Mondo; S/P Marte, Numero
atteso 16. Studia tutte le connessioni (vedi il grafico alla fine di questo capitolo).

19
Capitolo 5 - Yoga Sincrogalattico II: le pratiche

Giorno cinque: ALPHA

Livello 1: Meditando il Chakra Vishuddha (Gola)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione alla tua gola o Vishuddha
chakra. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di energia
vibrante. Quando è puro e traslucido, irradiando dalla tua gola, permettigli di dissolversi e
trasformarsi in un loto blu a sedici petali.
Concentrati su questa zona all'interno del tuo chakra della gola. Questo centro contiene la
volontà di comunicare e di estendere se stessi agli altri in modelli di pensiero e comportamento
informativi.
Il Vishuddha chakra è il canale di comunicazione che porta la quarta dimensione alla terza
dimensione. Si occupa sia del corpo mentale che di quello emozionale ed è il centro per
l'espressione artistica e la comunicazione dell'intelligenza derivata dalle sfere mentali superiori
(5° e 6°).
Il Vishuddha chakra è conosciuto da alcune tradizioni yogiche come il chakra della rinascita
spirituale, e nel Kundalini yoga come la "fontana della giovinezza", il luogo dove inizia il
ringiovanimento fisico spontaneo.
Per attivare il Vishuddha chakra puoi recitare preghiere, cantare canzoni devozionali o praticare il
mantra. Canta "Ahhh" sette volte per aprire il chakra della gola.
Questo chakra è governato dal principio femminile o Shakti Dea Shakini (Conoscenza). Il
Vishuddha è anche il centro di purificazione e discriminazione e il luogo di vijnana, o divina
saggezza analitica. Concentrando la nostra attenzione su questo chakra, possiamo discriminare
tra i messaggi dalla mente superiore dai messaggi dell'ego.
Questo Vishuddha chakra è collegato con il Nada Yoga, o il ramo del kundalini yoga che riguarda
vibrazione sonora (Vishuddha e Muladhara sono considerati i due centri fondamentali della
vibrazione). Il Muladhara chakra corrisponde alla radice vibratoria cosmica, mentre il Vishuddha
chakra è il ricevitore delle armoniche superiori della musica delle sfere. Quando questo chakra
raggiunge il suo stato più alto, i suoni emessi assumono qualità magiche che cambiano lo spazio
dell'ascoltatore attraverso la vibrazione. Questo chakra può anche essere utilizzato come
stazione ricevente per sintonizzarsi con i pensieri e i sentimenti delle persone sia lontane che
vicine.
E’ il centro di ricezione supermentale delle onde di pensiero e delle trasmissioni che discrimina e
20
poi dirige i messaggi al chakra appropriato. Quando questo chakra si risveglia, puoi iniziare a
dirigere le energie del corpo dai chakra inferiori a quelli superiori, ricollegando la tua espressione
come più alti canali risonanti del cosmo.
Nota: Il canale nervoso della gola è anche associato alla kurma nadi, la nadi della tartaruga.
Quando questa nadi è risvegliata il praticante è in grado di superare completamente il desiderio e
la necessità di cibo e bevande. (E’ stato dimostrato da molti yogi, in particolare in India. Esempi
di tali yogi si possono trovare in Autobiografia di uno Yogi, di Sri Paramahansa Yogananda).
Affermazione di Vishuddha: Possa la visione degli anziani stellari dei grandi consigli di luce e
saggezza parlare attraverso di me affinché tutti possano ascendere alla grazia sublime!!
Livello 2: attivando il plasma radiale: Alpha

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire su per il
naso e giù nel tuo chakra della gola. Porta la tua consapevolezza al plasma Alfa interno al centro
del chakra. Visualizza il simbolo giallo che irradia flussi luminosi di luce bianca. Senti la vibrazione
elettrica del plasma Alfa raccolto nel centro della gola. Questo centro attiva la doppia carica
elettrica estesa, che è in risonanza telepatica con il Polo Sud. Ripeti quanto segue mentre ti
concentri sul tuo chakra della gola: "Il mio paese è la sfera ultima non nata, rilascio l'elettrone
doppio esteso al Polo Sud". Non nato si riferisce all'incondizionato indistruttibile stato che
pervade l'intero universo dall'inizio senza inizio alla fine senza fine.
Senti la tua coscienza allinearsi con la coscienza universale mentre la tua vibrazione si alza alla
frequenza della nuova Terra. Tutti i nodi e le oscurazioni si dissolvono dal tuo flusso mentale
mentre ti fondi nel grande oceano della mente universale superconscia.
Copri la narice sinistra con il pollice sinistro e respira profondamente tre volte dentro e fuori
attraverso la narice destra. Visualizza il lampeggiare del plasma Alfa e senti la luce che entra dalla
Mente Universale purificando il tuo chakra della gola e pulendo tutti i tuoi canali di
comunicazione. Ora copri la tua narice destra con il pollice destro e ripeti i tre respiri,
concentrando tutta la tua attenzione sul chakra della gola. Il tuo chakra della gola emana
vibrazioni di guarigione che ravvivano il suono e risuonano a tutti gli altri chakra. Tu sei il creatore
delle nuove storie, il narratore delle nuove storie. La carica del plasma alfa è il primo stadio del
quantum telepatico in tre parti. Al centro di Alpha si sentono le cariche integrate dei quanti
sensoriali: Dali, Seli e Gamma, trasmutate da Kali nella carica telepatica Alfa. Poi, estendendo la
tua mente telepaticamente al sud del Pianeta, libera l'elettrone a doppia estensione al Polo Sud.

21
Livello 3: Coinvolgendo la quinta sfera mentale (Superconscio)
Il superconscio iperelettronico attiva la quinta sfera mentale.
Visualizza la quinta sfera mentale (superconscio) situata nel cervello sopra l'orecchio sinistro
nell'emisfero cerebrale sinistro. Questa è la sede del sé superiore di quinta dimensione e
funziona con l’"Altro" della quarta dimensione Questa sfera mentale governa e attiva gli emisferi
laterali destri a metà strada tra l'orecchio destro e la tempia destra dove invia impulsi
paranormali alla prima sfera mentale: il preconscio.
La supercoscienza si trova dietro il velo della coscienza di veglia. A volte ci si riferisce ad essa
come coscienza cosmica, o coscienza cristica; la beatitudine della coscienza auto-esistente che
trascende la creazione.
La qualità dei nostri pensieri e della nostra attenzione è la chiave per sfruttare questi poteri
supercoscienti. I nostri pensieri sono linee elettroniche di forza che si liberano nell'atmosfera e
creano effetti specifici secondo la forza del pensiero. Incarnare uno stato mentale
supercosciente richiede una persistente e attenta concentrazione e devozione alla pratica della
meditazione.
Questa sfera corrisponde alla quinta dimensione temporale, il tempo radiale del Sé superiore
supercosciente di quinta dimensione. È caratterizzata da un'iperchiarezza elettrica che non è
assolutamente "di questo mondo". Questa sfera è sempre più attivata con l'avvento della
noosfera, ed è caratterizzata da una percezione olistica totale. Incorporando la coscienza
continua della quarta sfera mentale, il superconscio si espande nelle onde mentali del sé
superiore di quinta dimensione. Un’onda "mentale" è una configurazione di potenzialità
telepatiche, indipendente dal linguaggio, e basata su interi ordini di precetti supermentali
intrinseci alla conoscenza non egoica. Per coltivare una mente supercosciente, medita tutta la
Terra come un unico organismo tenuto insieme da un campo di pensiero universale.
Meditazione sull’intera terra
Visualizzati proprio dove sei. Nota lo spazio in cui ti trovi, sia esso interno o esterno.
Ora visualizzati mentre ti sollevi dall'ambiente in cui ti trovi e guarda dall'alto. Sollevati
ulteriormente e vedi l'intera strada o l'area in cui ti trovi. Ora espanditi e sollevati sempre più in
alto nello spazio. Dallo spazio, guarda la Terra come un unico luminoso mandala blu. Guarda la
Terra da tutte le angolazioni. Vedila come una sfera planetaria, una ruota che gira nello
spazio con un valore essenziale, il suo dharma o verità. Il dharma o capacità della Terra è la sua
capacità di sostenere la vita.
Visualizza tutta la vita sulla Terra, dagli animali, alle piante, agli esseri umani fino agli insetti
e al plancton. Vedi tutto questo come un unico sistema. L'intera vita sulla Terra è la biosfera, o
la sfera di vita che copre la superficie della Terra come una pellicola o un manto vibrante che è
sempre in movimento. Visualizza davvero come tutte le diverse forme di vita e i processi siano
un'unità su questa sfera blu splendente.
Ora lascia che la tua mente penetri sotto la superficie della Terra. Senti gli strati sferici di
22
sedimenti e roccia cristallina. Vai al nucleo e trova il massiccio ottaedro di cristallo di ferro.
Senti questo nucleo di cristallo come un dinamico ricevitore radio allungato nella direzione di
ciascuno dei suoi poli magnetici. Posizionati in meditazione proprio al centro di quel
radioricevitore di cristallo. Chi sta ricevendo la Terra? Cosa sta trasmettendo la Terra? Dove la
Terra sta ricevendo? Quali messaggi ti sta dando la Terra in questo momento?

Nota: L'applicazione di tecniche avanzate di meditazione pura sono necessarie per unificarsi con
lo spazio cosmico universale.
Le forme pensiero telepatiche supernormative provengono sempre dalla quinta sfera mentale, il
superconscio.

Livello 4: Aprendo il quinto portale dell’heptade (414)

Visualizza il loto blu a sedici petali Vishuddha chakra con il plasma giallo alfa sovrapposto ad esso
a livello della tua gola. Mantieni questa visualizzazione e senti che i due si mescolano mentre
canti la lettera sacra HRAUM fino a quando il tuo respiro può sostenerla.
Localizza il portale dell’Heptade 414 e il simbolo dell'Iperelettrone sul percettore della olomente
441. La sua matrice è localizzata al V11:H14, ottavo circuito, nona dimensione temporale, tempo
del nucleo interno. Ora localizzalo nel tuo corpo nella parte anteriore e centrale superiore del tuo
cranio (vedi il grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza l'Iperelettrone con il campo di forza Kuali rosso a spirale sopra l'Alfa giallo nel tuo
chakra della gola. Porta l'Iperelettrone nella quinta sfera mentale, e nella quinta dimensione
temporale (rosso campo di forza elettrotermico Kuali rosso H11:V1-7, tempo destro) dove attiva il
superconscio, come superconscio iperelettronico che informa le sfere mentali uno e due.
Dalla quinta sfera mentale, dirigi mentalmente l'iperelettrone nero al chakra della gola e
imprimilo sopra il sigillo Alfa. Mantieni questa visualizzazione mentre fai quattro respiri a narici
alternate (quattro volte dentro e fuori attraverso ogni narice), seguiti da un respiro attraverso
entrambe le narici.
Scendi lungo la colonna centrale (spina dorsale), secernendo l'Iperelettrone (campo di forza
rosso kuali) in tutte le 144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, una
respirazione rapida e superficiale attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento
in flussi di cristallino iperelettronico superconscio che si diffonde attraverso tutto il tuo sistema
nervoso.
L'iperelettrone nero con il campo di forza spettrale rosso elettrico Kuali vibra sottile attivando la
forza elettronica in tutte le fibre eteriche. Scendi di nuovo lungo il canale centrale e lascia Alpha
al chakra della gola. Ritorna alla tua coscienza alla quinta sfera mentale, poi chiudi e sigilla il
portale dell'Heptade. nella parte anteriore e superiore, centrale del tuo cranio. Rilassati e respira
lentamente e profondamente almeno 13 volte.

23
Runa armonica UR 90: Arte Galattica Interamente definita dal tempo.
Per pratica aggiuntiva: individuare il portale dell’Heptad 414 su Hunab Ku 21. Nota che
corrisponde all’illuminato, il Portatore della verità elevata, il Rinnovatore della vita, il detentore
della saggezza del tempo e dello spazio; G/K Plutone, Numero atteso 388. Studia tutte le
connessioni (vedi il grafico alla fine di questo capitolo).

Giorno sei: LIMI

Livello 1: Meditando il Chakra Manipura (Plesso Solare)


Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione sul plesso solare o Manipura
chakra. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di energia
vibrante. Quando è puro e traslucido, irradiando dal tuo plesso solare, permetti che si dissolva e
si trasformi in un loto giallo a dieci petali.
Concentrati su questa zona all'interno del tuo plesso solare. Il plesso solare è considerato il
secondo cervello e il deposito centrale del prana. L'energia immagazzinata in questo chakra può
essere usata per collegarci sia individualmente che come pianeta, attraverso il Sole, al nucleo
galattico, Hunab Ku. Nella tradizione tibetana questo chakra è conosciuto come mani padma, o
"loto ingioiellato". Questo è il punto in cui tutte le 72.000 terminazioni nervose (su ogni lato del
corpo) si incontrano, per un totale di 144.000 terminazioni nervose.
Questo chakra è governato dal principio femminile o Shakti Dea Lakini (Autorità). Questo chakra
è anche associato alla forza di volontà e al potere in generale; è il luogo del potere e
dell’impotenza, del giudizio e dell'identità. Il plesso solare è la camera di elaborazione
dell'energia istintuale/intuitiva e dell'intelligenza emotiva. Questa energia viene trasferita al
chakra del cuore dove la trasduzione dell'energia emozionale è sperimentata come "intelligenza
del cuore".
La meditazione sul Manipura chakra porta alla conoscenza dell'intero sistema fisico e sottile del
corpo. Quando questo centro è purificato e risvegliato, allora è possibile riconnettersi
(attraverso “l'autostrada" del kuxan suum o cordone ombelicale cosmico) al centro della
galassia, Hunab Ku. Quando questa riconnessione avviene il corpo diventa libero da malattie e
luminoso, e la coscienza non ricade in uno stato inferiore.
Questo chakra è spesso paragonato al calore e al potere del Sole, che irradia e distribuisce
l'energia pranica in tutto il sistema umano. Per risvegliare questo chakra, respira lentamente nel
plesso solare e senti l'espansione e la contrazione dell'ombelico mentre respiri dentro e fuori

24
attraverso l'ombelico. Inspira, trattieni e risucchia lo stomaco, poi spingilo fuori quando espiri. Fai
questo diverse volte concentrandovi sulla purificazione dell'area addominale.
Da questo centro senti il kuxan suum come la fibra eterica che scorre direttamente al centro
della galassia, rendendo il chakra del plesso solare un ricettacolo di informazioni vitali. Il kuxan
suum collega il circuito planetario con il circuito solare e galattico. Con uno sforzo di volontà
immaginale, puoi dirigere il tuo corpo astrale attraverso la membrana riflettente del campo
planetario verso il Sole e poi alla fine verso il nucleo galattico.
Questa è la zona che ci permette di trasmutare e superare le emozioni primitive inferiori
aprendoci a ricevere l'afflusso di energia cosmica superiore. È importante visualizzare il kuxan
suum come un filo eterico luminoso che si estende dal plesso solare al centro della galassia.
Questo ci stabilisce nell'ordine galattico della realtà.
Affermazione di Manipura: Possano le nostre percezioni essere organizzate in un insieme cosmico,
affinché possiamo diventare tutti uno con l'ordine radializzato della Sorgente Primaria!

Livello 2: attivando il plasma radiale: Limi

Respira profondamente attraverso entrambe le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire
su per il naso e giù nel chakra del plesso solare. Porta la tua consapevolezza al plasma Limi al
centro del chakra. Visualizza il simbolo rosso che irradia flussi luminosi di luce bianca.
Senti il plasma Limi che vibra, raccolto elettricamente nel plesso solare, che rappresenta la carica
elettrica dell'elettrone, che è in risonanza telepatica con il Polo Nord.
Ripeti quanto segue concentrandoti sul chakra del plesso solare: "Consumo i pensieri dualistici
come cibo, purifico l'elettrone mentale al Polo Nord". Senti tutti i pensieri condizionati dissolversi
nella luce della consapevolezza intrinseca.
Copri la narice sinistra con il pollice sinistro e respirate profondamente tre volte dentro e fuori
attraverso la narice destra. Visualizza lampeggiare sul plasma Limi e senti la connessione
galattica fuori dal plesso solare. Ora copri la narice destra con il pollice destro e ripetete i tre
respiri. Concentra tutta la tua attenzione, al chakra del plesso solare, plasma Limi, e senti la
realtà galattica che ne viene pulsata, respirata e irradiata dal tuo chakra del plesso solare nel
mondo.
Senti il plasma Limi raccolto nel plesso solare che rappresenta la carica elettronica mentale in
risonanza telepatica con il Polo Nord. La carica Limi è il secondo dei tre plasmi che formano il
quantum telepatico. Questo è il secondo plasma telepatico dove si prendono i quanti

25
trasmutazioni sensoriali e si respirano nel mondo attraverso il plesso solare, emanando vibrazioni
stabilizzanti ai corpi astrali ed emozionali, calmando il resto dei chakra.
Al centro di Limi senti le cariche integrate dei quanti sensoriali: Dali, Seli, e Gamma, trasmutati da
Kali e dalla carica telepatica Alfa che dà inizio ai quanti telepatici. Poi, estendendo
telepaticamente la tua mente al nord del Pianeta, collocate l'elettrone mentale al Polo Nord e
purificalo.

Livello 3: Coinvolgendo la sesta sfera mentale (Coscienza Subliminale)


La coscienza subliminale iperneutronica attiva la sesta sfera mentale.
Visualizza la sesta sfera mentale (coscienza subliminale) situata nel cervello sopra l'orecchio
destro nell'emisfero cerebrale destro. Questa sfera governa e controlla l'emisfero laterale
sinistro. (Nota come la 5° e la 6° sfera mentale governano parti del cervello opposte al loro
luogo, esibendo insieme un tipo di polarità incrociata).
Subliminale significa che state operando indipendentemente dal passato e dal futuro; è così che
le persone possono contattare entità diverse su diversi piani di esistenza. Poiché la coscienza
subliminale è indipendente dal passato e dal futuro, potete sintonizzarvi su di essa a livello
cosciente, sospendendo tutti i programmi di pensiero condizionati. Questa sfera mentale
funziona con il "sé" tridimensionale immagazzinando impressioni che vengono poi trasmutate in
schemi subliminali di comunicazione.
La sesta sfera mentale ci permette di accedere al regno parapsichico, sovramentale. Questa è la
sede del sistema di scansione telepatica e dei programmi interdimensionali. Per sperimentare
questo, rilassati e concentra la consapevolezza del tuo respiro sui passaggi psichici tra i centri
della radice, del plesso solare e della gola. Senti la circolazione di energia verso l'alto e visualizzati
come un'antenna cosmica per l'intelligenza superiore.
Apriti per diventare un recettore telepatico della mente superiore capace di trasmettere e
ricevere messaggi subliminali.
Questa intenzione, mantenuta attraverso una consapevolezza meditativa non distratta e non
concettuale, attiva la ricettività telepatica della mente superiore. Questo può essere realizzato e
coltivato anche attraverso il sogno.
Si noti che questa sfera mentale contiene impulsi suggestivi subliminali che influenzano le
funzioni tridimensionali come "flash intuitivi" (ma che in realtà possono essere trasmissioni
telepatiche da punti remoti della civiltà cosmica supermentale che cercano di stabilire un
"contatto"). Questi contatti lasciano impressioni nella sesta sfera mentale, che possono essere
trasmesse o trasdotte in un numero qualsiasi di modi, che includono il suono dell'orecchio,
immagini subliminali o ipnogogiche, déjà vu, ecc.
26
Livello 4: Aprendo il sesto portale dell’heptade (402)

Visualizza il loto giallo a dieci petali Manipura chakra con il rosso Limi sovrapposto ad esso e al
plesso solare. Mantieni questa visualizzazione e senti che i due si mescolano mentre canti la
lettera sacra HRUM fino a quando il tuo respiro può sostenerla.
Localizza il portale dell’Heptade 402 e il simbolo dell'Iperneutrone sul percettore della olomente
441. La coordinata sulla sua matrice è V11:H8, ottavo circuito, nona dimensione temporale,
tempo del nucleo interno. Ora localizzalo nel tuo corpo e nella parte posteriore, in alto al centro
del tuo cranio (vedi il grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza l'Hyperneutron con il campo di forza blu rettilineo Duar, sopra il Limi rosso nel chakra
del plesso solare. Porta l'Hyperneutron nella sesta sfera mentale nella sesta dimensione
temporale (campo di forza elettroluminico blu Duar H11:V15-21, tempo sinistro) dove si attiva la
coscienza subliminale come coscienza subliminale iperneutronica che informa le sfere mentali
tre e quattro.
Dalla sesta sfera mentale, dirigi mentalmente l'Hyperneutron al chakra del plesso solare e
imprimilo sopra il sigillo Limi. Mantieni questa visualizzazione con quattro respiri a narici alternate
(quattro volte dentro e fuori attraverso ogni narice), seguito da un respiro attraverso entrambe
le narici.
Risali la colonna centrale (spina dorsale), secernendo l'Hyperneutron (campo di forza duar blu)
in tutte le 144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, una respirazione
rapida e superficiale attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento in flussi di
cristallina coscienza iperneutronica, di coscienza subliminale iperneutronica che si diffonde
attraverso tutto il tuo sistema nervoso.
L'Hyperneutron nero con il campo di forza spettrale blu elettrico Duar vibra sottile attivando la
forza neutronica in tutte le fibre eteriche. Scendi di nuovo lungo il canale e lasciare Limi al chakra
del plesso solare. Riporta la tua coscienza alla sesta sfera mentale, poi chiudi e sigilla il portale
dell’Heptade nella parte superiore e posteriore del tuo cranio. Rilassati e respirate lentamente e
profondamente almeno 13 volte.

Runa armonica UR 81: La radiogenesi stabilisce l’intera vita Galattica


Per pratica aggiuntiva: individuare il portale dell’Heptad 402 su Hunab Ku 21. Nota che
corrisponde allo Yogi/Yogini, il Maestro della Meditazione, il detentore della saggezza
trascendentale; S/P Nettuno, Numero atteso 300. Studia tutte le connessioni (vedi il grafico alla
fine di questo capitolo).

27
Giorno sette: SILIO

Siediti in una comoda postura meditativa. Tieni la spina dorsale eretta e il corpo rilassato. Con il
corpo completamente immobile, pratica alcuni momenti di meditazione mentale naturale. Una
volta che la mente è sufficientemente chiara, dirigi la tua attenzione al tuo cuore o chakra
Anahata. Rendilo il più chiaro e incontaminato possibile, luccicante e scintillante di energia
vibrante. Quando è puro e traslucido, irradiando dal tuo cuore, permetti che si dissolva e si
trasformi in un loto verde a dodici petali.
Concentrati su questa zona all'interno del tuo chakra del cuore. Il cuore è il principale trasduttore
di energia ed è anche un organo di conoscenza; è la chiave per sviluppare la chiaroveggenza - il
senso divino del tatto – ed è anche il luogo dove avviene la "gnosi", la conoscenza diretta della
realtà suprema.
Questo chakra Anahata è governato dal principio femminile o Shakti Dea Kakini (Devozione).
Questo chakra serve come sede del ricordo di Dio attraverso la devozione, o bodhichitta, la
mente dell'aspirazione all'illuminazione. Quest'area contiene i programmi trascendentali che
trasformano i problemi di sopravvivenza biologica in forme di compassione disinteressata.
L'energia del cuore è alimentata dal centro segreto, la sede dell'energia della forza vitale. Il
chakra del cuore contiene tutti gli impulsi dell'essere innato o natura dell'essenza. In questo
centro arriva l'input sia dal corpo fisico che dal corpo mentale. Il cuore è come uno specchio: se
l'input è poco chiaro e distorto, lo è anche il feedback. Per attivare l'essenza del cuore, corpo e
mente devono essere purificati. Il centro del cuore bilancia le energie maschio/femmina
(yin/yang) attraverso il puro amore incondizionato e la coltivazione del corpo emozionale
superiore. Per risvegliare il chakra del cuore, pensa a qualcuno che ami profondamente. Senti il
tuo cuore aperto, che emana calore e luce. Ora rimani con questo sentimento ed espandilo fino
a che diventi amore per tutti gli esseri. Permetti a questa qualità di amore-bellezza di circolare dal
vostro centro del cuore al resto del vostro corpo. Estendi l'amore e il perdono verso te stesso e
verso tutti gli abitanti del Pianeta.
Senti l'energia elettromagnetica irradiarsi dal tuo cuore. Senti il tuo amore e la tua gratitudine
che cullano tutta la Terra e tutta la vita. Quando il centro Anahata è completamente risvegliato, il
corpo viene trasmutato dalle emozioni superiori e il chakra del cuore inonda il corpo sottile di
amore divino; questo flusso di energia vitale è l'amore di Dio.
Gli yogi dicono che questo chakra può essere risvegliato semplicemente attraverso la ripetizione
di una sillaba o di un mantra fino a quando diventi la forma spontanea della vostra
consapevolezza cosciente. Questo chakra si risveglia in accordo con il grado del nostro amore e
devozione al Creatore, o Sé Superiore - la coscienza divina di tutto ciò che è.

28
Affermazione di Anahata: Possa l'abbondanza del potere galattico del sogno superiore generare
per sempre il cuore compassionevole dell'amore cosmico!
Livello 2: attivando il plasma radiale: Silio

Respira profondamente attraverso le narici e permetti alla tua consapevolezza di fluire su per il
naso e giù nel tuo chakra del cuore. Porta la tua consapevolezza al plasma Silio interno al centro
del chakra. Visualizzate il simbolo bianco che irradia flussi luminosi di luce bianca.
Senti il plasma di Silio raccolto nel chakra del cuore che scarica onde di amore incondizionato in
tutto il pianeta. All'interno di questa energia spirituale del cuore senti la carica mentale elettrone-
neutrone telepaticamente in risonanza con il centro della Terra.
Ripeti quanto segue concentrandoti sul tuo chakra del cuore: "Il mio ruolo è quello di compiere
le azioni del Buddha, io scarico l'elettrone-neutrone mentale al centro della Terra". Il Buddha è la
mente illuminata. Questo potenziale esiste in tutti gli esseri. È anche conosciuto come
bodhichitta, o mente dell'illuminazione.
Senti questa energia di illuminazione dell'amore nel tuo cuore. Continua ad espandere questa
bella energia dal tuo petto in modo che si diffonda potentemente attraverso il pianeta portando
la fine di tutte le sofferenze. Senti l'amore e la luce che pulsano fuori, onda dopo onda, per la
guarigione di tutte le afflizioni, tutte le anime affamate, i malati e gli stanchi - guarendoli tutti con
impulsi positivi del cuore auto-illuminanti. Con questa visualizzazione, si può desiderare di
cantare il Sutra del Cuore Buddista (Prajnaparamita): portale portale Paragate Parasamgate
Bodhi Svaha (andato, andato, andato, oltre, andato totalmente oltre, tutti acclamano
l’Illuminato).
Copri la narice sinistra con il pollice sinistro e respira profondamente tre volte dentro e fuori
attraverso la narice destra. Visualizza lampeggiare sul plasma di Silio e senti il nuovo mondo di
emozioni spirituali superiori che vibrano ed emanano dal chakra del cuore. Ora copri la narice
destra con il pollice destro e ripeti i tre respiri. Concentra tutta la tua attenzione sul chakra del
cuore, il plasma di Silio, e aspira con il respiro la nuova realtà illuminata - poi rilascia, respirando
amore puro attraverso il chakra del cuore nel mondo, emanando vibrazioni stabilizzanti al corpo
astrale ed emozionale, calmando il resto dei chakra.
La carica di Silio completa il quantum telepatico e completa anche l'atomo di tempo in sette
parti. Al centro di Silio, senti le cariche integrate del quantum sensoriale: Dali, Seli e Gamma,
trasmutate da Kali e unite al quantum telepatico, Alpha e Limi. Poi, estendendo la tua mente
telepaticamente al nucleo della Terra, scarica l'elettrone-neutrone mentale al centro della Terra.
Nota: Un quantum sensoriale unito dal plasma catalitico ad un quantum telepatico fa un atomo
di tempo. Ci sono quattro atomi di tempo per ogni luna di 28 giorni immagazzinati al centro della

29
Terra come una Molecola Principale del Tempo (per le istruzioni complete vedere 7:7::7:7
Telektonon Revelation).

Livello 3: Coinvolgendo la settima sfera mentale (Percettore della Olomente)


Visualizza la settima sfera mentale (percettore della olomente) situata nel corpo calloso centrale
del Sé superiore e proiettala sul corpo calloso del Sé 3-D e 4-D. Questo è il nuovo organo
percettivo che ci permette di accedere ai programmi noosferici compreso il registro akashico.
Questa settima sfera mentale è anche la sede del tuo "vero sé" o rigpa (sé di saggezza). Tutte le
sfere mentali sono unificate ed accessibili attraverso la settima sfera mentale.
Il percettore della olomente è un organo in evoluzione, il dispositivo di rilevamento noosferico
che ci apre ad una realtà cosmica completamente nuova. Come luogo e generatore delle rune
UR, le matrici temporali quadridimensionali e la Matrice del Sincronotrone 441, il percettore della
olomente contiene i programmi psicoculturali quadridimensionali e l'olonema della griglia del
banco psi, il che significa che contiene l'ologramma della realtà planetaria percepita totale.
Lo studio e la meditazione sul percettore dell’olomente prepara la mente ad aprirsi alla
dimensione galattica e ricevere una base completamente nuova di conoscenza e percezione. Il
percettore dell’olomente è attivato attraverso l'applicazione diligente e lo studio della Storia
Cosmica e l'applicazione disciplinata dei 441 codici della matrice come sono regolati dall'ordine
sincronico.
Nota: i pensieri cosmici sono indicati come onde di "mentazione", formulate come le corrette
leggi del pensiero, e sono una funzione del percettore della olomente. Un'onda di "mentazione"
è una configurazione di potenzialità telepatiche, indipendente dal linguaggio, e basata su interi
ordini di precetti supermentali, intrinseci al sapere non-egoico.
Le onde di mentazione sono una funzione del percettore della olomente e operano nel nucleo
centrale, irradiandosi alle diverse sfere mentali a seconda delle necessità. È così che si stabilisce
la noosfera.

30
Livello 4: Aprendo il settimo portale dell’heptade (441)

Visualizza il loto verde a dodici petali Anahata chakra con il plasma bianco Silio e l'eterico blu Sirio
Beta 52/Elemento 113 sovrapposto ad esso e al il tuo cuore. Mantieni questa visualizzazione e
senti che i tre si mescolano mentre canti la lettera sacra HRAIM fino a quando il tuo respiro può
sostenerla.
Localizza il portale dell’Heptade 441 e la firma blu eterica Sirius Beta 52/Elemento 113 sul
percettore della olomente 441. La sua posizione nella matrice è V11:H11, undicesimo circuito,
nona dimensione temporale, tempo del nucleo interno. Ora localizzalo nel tuo corpo nella parte
superiore, al centro del tuo cranio (vedi grafico alla fine di questo capitolo).
Visualizza Sirio Beta 52/Elemento 113 sopra il Silio bianco nel chakra del cuore. Porta Sirius B52
nella settima sfera mentale, nella nona dimensione temporale (tempo del nucleo interno) dove
attiva l'illuminazione iperplasmatica come superconscio iperelettronico che informa le sfere
mentali uno e due così come la coscienza subliminale iperneutronica che informa le sfere mentali
tre e quattro.
Dalla settima sfera mentale, dirigi mentalmente Sirius B52/Elemento 113 al chakra del cuore e
imprimilo sopra il sigillo di Silio. Mantieni questo con quattro respiri a narici alternate (quattro
volte dentro e fuori fuori attraverso ogni narice), seguito da un respiro attraverso entrambe le
narici.
Scendi lungo la colonna centrale (spina dorsale), secernendo l'iperplasma Sirius B52 in tutte le
144.000 fibre eteriche del corpo astrale. Pratica il respiro di fuoco, respiro rapido e superficiale
attraverso il naso, trasmutando qualsiasi blocco o oscuramento in flussi di cristallina
illuminazione iperplasmatica che si diffondono in tutto il tuo sistema nervoso.
Il blu eterico di Sirio B52/Elemento 113 vibra una sottile forza attivatrice in tutte le fibre eteriche.
Scendi lungo il canale centrale fino ad arrivare al chakra della radice dove si scarica l'elettrone
mentale al centro della Terra. Risali il canale centrale e lascia Silio al chakra del cuore.
Riporta la tua coscienza alla settima sfera mentale nel centro del chakra della corona, poi chiudi
e sigilla tutti e sette i portali dell’Heptade con il Sirio B52/Elemento 113. Rilassati e respira
lentamente e profondamente almeno 13 volte.

31
Runa UR armonica 113, Sirio-Beta 52/Elemento 113, illuminazione iperplasmatica: Tonalità
di Sirius-Beta codifica i Sette Giorni della Creazione come Intervallo di Tempo Perduto Riscattato.

Per pratica aggiuntiva: individuare il portale dell’Heptad 441 su Hunab Ku 21. Nota che
corrisponde al Mago dell’Infinito, Signore del cubo, Insegnante dell’unità della totalità; Hunab Ku
21, la fonte di ogni movimento e misura. Studia tutte le connessioni (vedi il grafico alla fine di
questo capitolo).

32
Chakra 8 e 9: radice della radice e corona della corona
Il chakra Radice della radice si estende e comprende il nucleo ottaedrico della Terra; è la matrice
di radicamento della medianità cosmica. Il chakra del nucleo della Terra è ciò che ci dà la
capacità di comunicare con gli spiriti elementali.
Il chakra Corona della Corona si estende e comprende la noosfera della Terra. La corona
noosferica è il controllo mentale superiore che ci sintonizza alla coscienza collettiva telepatica
superiore, il campo del logos planetario, e agli stati supremi supermentali supercoscienti di
coscienza cosmica.
L'attività centrale di questi due chakra è di coordinare le funzioni o i processi evolutivi funzioni o
processi evolutivi all'interno del corpo celeste (un pianeta) in cui tengono il loro campo
energetico. I logoi celesti superiori agiscono su ogni aspetto e sfaccettatura dell'evoluzione della
coscienza attraverso le sfere mentali; questo apre una vasta gamma di possibilità di coscienza,
percezione, sensazione, ecc.
Questo si estende ai regni superiori nelle leggi del destino, nelle leggi della creazione e
nell'assoluto ed è il regno del disegno cosmico che definisce l'infrastruttura dell'universo in cui
viviamo. È il regno del sé superiore 5-D, il corpo di radianza del logos planetario come
accumulatore trasduttivo di tutte le gerarchie, comandi e ordinanze. Come la radice della radice
è il serbatoio della medianità cosmica, così la corona della corona è il compimento e la
realizzazione di tutte le possibilità della coscienza cosmica.

33
34
35
36
37