Sei sulla pagina 1di 5

Il Direttore

Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 di “Riforma delle Accademie di Belle Arti,
dell’Accademia Nazionale di Danza, dell’Accademia Nazionale di Arte drammatica,
degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, dei Conservatori di Musica e degli
Istituti musicali pareggiati” e successive modificazioni;

Visto il Decreto del Presidente della Repubblica n. 132 del 28 febbraio 2003, “Regolamento
recante criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle istituzioni
artistiche e musicali, a norma della legge 21 dicembre 1999, n. 508”;

Visto lo Statuto dell’Istituto Superiore delle Industrie Artistiche di Urbino, approvato con
Decreto Dirigenziale n. 39 del 25 febbraio 2004;

Visto l’articolo 7, comma 6, del Decreto Legislativo 165 del 30 marzo 2001;

Visto l’articolo 1, comma 116, della Legge 311 del 30 dicembre 2004 (Finanziaria 2005);

Tenuto conto che all’interno dell’Istituto, non si riscontrano le professionalità specifiche necessarie
per assolvere alle funzione di comunicazione dell’Istituto;

Visto il verbale del 02 Novembre 2010 con il quale il Consiglio Accademico ha ritenuto di
approvare una collaborazione esterna per dar seguito a detta attività;

Visto il verbale del primo febbraio 2011 con il quale il Consiglio di amministrazione ha
approvato lo stanziamento per l’espletamento dell’attività di comunicazione dell’Istituto,

Avvisa

Questa Amministrazione intende procedere alla stipula di un contratto di collaborazione coordinata e


continuativa, per le esigenze di comunicazione esterna ed istituzionale.

La predetta stipula avverrà a seguito di valutazione comparativa dei curricula professionali, che dovranno
essere allegati alle istanze di partecipazione.

Requisiti generali di ammissione.

Per l'ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

1) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione europea;

2) età non inferiore agli anni 18;


3) idoneità fisica all'impiego;

4) posizione regolare in relazione agli obblighi di leva;

5) godimento dei diritti politici;

6) assenza di situazioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente;

7) diploma di laurea o competenza specifica nel campo delle pubbliche relazioni e nell’organizzazione
di eventi.

Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo nonché
coloro che siano stati licenziati per motivi disciplinari, destituiti o dispensati dall'impiego presso una
pubblica amministrazione ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine utile per
la presentazione delle domande di ammissione al concorso.

L'amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso ed il trattamento.

Gli aspiranti devono inoltre:

1. attestare, eventualmente anche a mezzo autocertificazione:

 conoscenza di Internet, della piattaforma Wordpress;

 conoscenza dei programmi inDesign, Illustrator e PowerPoint/Keynote;

 conoscenza della Grafica editoriale orientata alla impaginazione di libri e riviste;

 conoscenza della lingua inglese.

L’Amministrazione si riserva di verificare la conoscenza della lingua inglese tramite colloquio con
docente interno.

2. produrre le certificazioni di:

 possesso diploma di laurea oppure certificazione di aver svolto incarichi specifici per almeno due
anni nel campo delle pubbliche relazioni o nell’organizzazione di eventi

La mancata produzione dei sopra indicati titoli comporterà l’automatica esclusione dalla presente
procedura.

Domanda di ammissione e allegati.

La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice, sottoscritta e indirizzata al Direttore


dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche, Via Santa Chiara 36, 61029 Urbino, deve essere
presentata direttamente o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il 19 Marzo 2011.

Il termine indicato è da considerarsi perentorio.

2
Non verranno prese in considerazione, anche se spedite nei termini, le domande pervenute oltre il 19
Marzo

Nella domanda il candidato deve indicare sotto la propria responsabilità:

a) cognome e nome;

b) data e luogo di nascita;

c) cittadinanza;

d) codice fiscale (codice di identificazione personale);

e) indirizzo di residenza, recapito telefonico, eventuale indirizzo e-mail;

f) domicilio che il candidato elegge ai fini del concorso (di preferenza in Italia anche per gli stranieri);

g) di essere in possesso dei requisiti generali previsti per l’accesso al pubblico impiego;

h) per i candidati stranieri, pena esclusione dal concorso: possesso di adeguata conoscenza della lingua
italiana.

Comportano l’inammissibilità della domanda e esclusione dal concorso la mancata sottoscrizione


autografa della domanda e l'omessa dichiarazione di cui ai punti a), b), g).

Ogni eventuale variazione del domicilio dovrà essere tempestivamente comunicata.

L’Istituto non assume alcuna responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario, per dispersione di
comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure
tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per mancato oppure
tardivo recapito delle comunicazioni imputabile a disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili di
fatto a terzi, caso fortuito o forza maggiore.

Gli aspiranti allegano inoltre alla domanda:

a) Copia del documento di Identità;

b) Copia del codice fiscale;

c) Curriculum vitae, con firma autografa;

d) Elenco, con firma autografa, di altri titoli e documenti che il candidato ritiene utili ai fini del
concorso.

Per ottenerne il riconoscimento il candidato deve produrre le relative certificazioni o attestazioni;

e) Elenco delle pubblicazioni e/o delle attività professionali svolte rispetto all’affidamento
dell’incarico.

Decorsi novanta giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva, l’Istituto non assume più
alcuna responsabilità per la custodia della documentazione inviata. La restituzione del materiale, in caso
di richiesta, sarà con oneri a carico del candidato.

3
Commissione giudicatrice

La commissione giudicatrice sarà composta da docenti dell’Istituto e sarà assistita, ove necessario, da
un’unità del personale amministrativo.

Il Direttore con proprio provvedimento nomina la commissione giudicatrice.

La commissione giudicatrice predetermina i criteri e le procedure per la valutazione comparativa dei titoli
dei candidati.

Formazione e pubblicazione della graduatoria.


Al termine della valutazione, la commissione forma la graduatoria dei candidati ritenuti idonei.

La graduatoria generale di merito dei candidati sarà predisposta secondo le disposizioni previste dalla
normativa vigente.

Nel caso di candidati classificatisi ex aequo, varranno i titoli di preferenza previsti dalle norme vigenti
sull’accesso agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni.

La graduatoria sarà affissa all’albo dell’Istituto e pubblicata sul sito, entro il 26 Marzo e vi rimarrà per 10
giorni consecutivi.

Entro tale termine gli interessati potranno proporre reclamo avverso errori materiali.

Dopo aver effettuato le eventuali correzioni degli errori materiali, il Direttore approva, in via definitiva, la
graduatoria, che sarà pubblicata all’albo dell’Istituto e pubblicata sul sito.

Contro la graduatoria definitiva è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni, oppure ricorso
straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, dalla data di pubblicazione all’albo.

Contratto.

Il contratto di collaborazione, per un totale di 640 ore di lavoro (definite secondo il calendario che la
direzione riterrà più idoneo alle esigenze istituzionali) ed un compenso omnicomprensivo massimo di €
7.396,91  (così dettagliate: € 5.856,00 lordo, € 497,76 Irap, € 1.043,15 Inps Stato), sarà stipulato per una
durata massima di 09 mesi e si concluderà comunque entro il 31 Dicembre 2011.

Resteranno esclusi dal computo i periodi di sospensione dell’attività didattica.

Alla stipula del contratto seguirà un periodo di prova di tre mesi.

I contenuti della collaborazione saranno disciplinati puntualmente all’atto della sottoscrizione del
contratto.

Mansioni.

I compiti del candidato che dovesse risultare idoneo alla stipula saranno:

 coordinamento con i docenti per curare l’archiviazione degli esami, dei workshop e degli incontri;

4
 cura della comunicazione esterna e dell’organizzazione delle attività dell’Istituto, degli incontri, dei
workshop, delle Mostre ……;

 incremento sul sito delle informazioni su tutte le iniziative: comunicati stampa, esami, comunicati per
manifestazioni, ………;

 stesura di testi per comunicati stampa inerenti le attività dell’Istituto;

 elaborazione testi istituzionali e redazionali;

 rapporti con la stampa e le istituzioni.

Trattamento dei dati personali.

L’Istituto si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati e a trattare
tutti i dati solo per le finalità connesse e strumentali alla procedura selettiva ed alla eventuale stipula e
gestione del contratto di collaborazione.

Le medesime informazioni possono essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche


direttamente interessate.

Urbino, 28 febbraio 2011

Prot. n. 406 / C 8 a
Il Direttore
F.to Prof. Roberto Pieracini