Sei sulla pagina 1di 18

VERBALE DI RIESAME

SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ


PAGINA 1 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Riesame della Direzione ANNO 2019
I sessione 17.01.2019 Ora Inizio: 9.00 Ora Fine: 18.00
II sessione 01.02.2019 Ora Inizio: 9.00 Ora Fine: 18.00

PRESENTI 17.01.2019 FIRMA PRESENTI 01.02.2019 FIRMA


G. Tomassi (PRE)
C. Ciarlini (RQ)
M. Parroni (FSQ)

I Sessione - Contenuto della riunione:

In data odierna si è svolta, viste le modalità stabilite dalla Direzione in data 20.12.2018, la prima sessione
del Riesame della Direzione. Durante questa prima seduta, nello specifico, vengono analizzati per il Sistema
di Sicurezza Alimentare, Tracciabilità e Rintracciabilità dei prodotti:
• andamento Sistema di Sicurezza Alimentare anno 2018;
• analisi dei risultati degli obiettivi misurabili specifici della Politica della Sicurezza Alimentare,
Tracciabilità e Rintracciabilità dei Prodotti;
• analisi dei verbali degli Audit interni ed esterni;
• andamento dei reclami pervenuti dai clienti;
• andamento delle Non Conformità;
• andamento delle Azioni Correttive e Azioni Preventive;
• andamento delle allerte alimentari
• prestazione dei processi e conformità servizi
• pianificazione delle attività per la Sicurezza Alimentare, definizione degli investimenti ed obiettivi di
miglioramento decisi dalla Direzione con i vari RES, i loro indicatori, responsabilità, modi e tempi di
attuazione previsti (che poi confluirà nel piano di Miglioramento della Cooperativa che sarà
l’output del Riesame della Direzione la cui seconda e ultima sessione è prevista per il 01.02.2019)
• stabilire il piano annuale degli audit interni (che poi confluirà nel piano generale degli audit interni
per tutte le attività della Cooperativa previsti anche per le certificazioni ISO 9001: 2015 e SA
8000:2014 e che recepirà anche i piani di audit interni per le certificazioni ISO 1400:2015 e OHSAS
18001: 2007 al termine della seconda sessione del Riesame della Direzione previsto per il
01.02.2019)
• programma annuale e frequenza tarature
• programma annuale e frequenza addestramento (che poi confluirà nel piano annuale di
addestramento della Cooperativa al termine della seconda sessione del Riesame della Direzione
previsto per il 01.02.2019)

Nella seconda sessione, che si svolgerà in data 01.02.2019, verranno analizzati:


Per il Sistema di Qualità:
• azioni correttive ed Opportunità messe in atto;
• audit interni eseguiti;
1
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 2 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
• non-conformità interne ed ai fornitori;
• prestazioni dei fornitori esterni e loro qualifica;
• le informazioni di ritorno dai clienti (customer satisfaction e reclami);
• informazioni di ritorno dalle parti interessate (stakeholders e loro requisiti);
• andamento degli indicatori della qualità;
• analisi di contesto (fattori interni ed esterni che sono rilevanti per il Sistema Qualità);
• azioni a seguire da precedenti riesami;
• valutazione dei processi e delle risorse;

Per il Sistema di Responsabilità Sociale:


• analizzare il grado di implementazione del sistema di gestione per la Responsabilità Sociale, la sua
efficacia e la conformità in merito alla norma di riferimento (SA8000:2014);
• accertare che gli obiettivi previsti della politica per la Responsabilità Sociale siano stati raggiunti,
dettagliando quanto illustrato dalle singole funzioni coinvolte dalla direzione nella presentazione dei
risultati del SGRS;
• analisi delle registrazioni complessivamente effettuate nel II semestre dell’anno 2018;

1. Andamento del Sistema Sicurezza Alimentare e Rintracciabilità dei prodotti anno 2018
a. Documenti del Sistema di Sicurezza Alimentare.

Le modifiche principali apportate alla documentazione di sistema sono state:

A dicembre 2018 il Manuale della Sicurezza Alimentare e il Manuale di Rintracciabilità sono stati revisionati
al fine di recepire la nomina del nuovo RQ da parte della Direzione.

Allo stato attuale, la Direzione, sentito anche il parere di FSM in merito, considera la documentazione del
Sistema di Sicurezza Alimentare e di Rintracciabilità conforme ai requisiti delle Norme di riferimento
applicate, al processo all’individuazione dei CCP e dei PRP che risultano adeguati al processo, alla
dimensione, al tipo dell’operazione e alla natura dei prodotti lavorati, ivi compresa la Politica della Qualità
aggiornata al 18.10.2017

2. Fornitori
Alla data del presente Riesame non sono stati inseriti nuovi fornitori
Nel corso del 2018 non sono state aperte, da parte del CC di Chiugiana, NC a carico dei fornitori.

3. Soddisfazione dei clienti


Nel centro cottura di Chiugiana non è previsto l’invio di questionari per la misurazione della soddisfazione
dei clienti, bensì sono previsti audit da parte dei comitati mensa dei genitori che periodicamente si recano
in mensa per verificare la qualità del cibo e del servizio nel suo complesso.
Nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 è stata effettuata complessivamente 1 visita da parte del
Comitato Mensa nel CC di Chiugiana i cui risultati sono evidenziati nella tabella sottostante:

2
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 3 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
A.S. 2017/2018 VISITE COMITATI MENSA PRESSO CC Chiugiana**
DATI RILEVATI INFANZIA CH PRIMARIA CH NIDO CHIUG

VISITE EFFETTUATE 1 0 0
QUALITA' DEL PASTO OTTIMO/INSUFFICIENTE
PERCENTUALE DI PASTI
CONSUMATI *
PRIMI PIATTI 100%

PERCENTUALE DI PASTI
CONSUMATI *
80%
SECONDI

PERCENTUALE DI PASTI
CONSUMATI * 80%
CONTORNI E FRUTTA

PERSONALE CORTESE/GENTILE CORTESE/GENTILE CORTESE/GENTILE


PULIZIA AMBIENTE E
BUONA BUONA BUONA
SUPPELLETTILI

* COMPLETAMENTE CONSUMATI
** VALORI MEDI

4. Personale del Centro Cottura di Chiugiana (tutta la formazione)


Il Piano annuale dell’addestramento del personale prevedeva a marzo 2018 un percorso formativo per tutti
gli addetti alla ristorazione scolastica, la formazione prevista è stata realizzata nel mese di ottobre per un
refresh rispetto all’HACCP e la Sicurezza Alimentare.
La Direzione, pertanto, visto, l’esito della formazione, l’esito dei piani formativi, la valutazione della loro
efficacia, vista l’assenza di NC di sistema, emerse nel periodo in esame, decide di mantenere inalterate le
qualifiche tecniche del personale in forza al centro di cottura di Chiugiana

5. Relazione sui risultati degli obiettivi misurabili specifici della Politica della Qualità

In relazione agli indicatori aziendali (Mod. Indicatori Aziendali rev 01 del 30.10.2017) la Direzione ha
misurato il raggiungimento degli obiettivi, raggiungendo i seguenti risultati:

3
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 4 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ

PROCESSO DI Strumento
RIFERIMENTO ED Descrizione indicatore di Periodicità Target 2018 Valore 2018
OBIETTIVO rilevazione
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
N° non conformità
OBIETTIVO: Check list e Mensile/Se
igienico sanitarie 0 0
MIGLIORAMENTO mod 12 mestrale
prodotto
STANDARD IGIENICO
SANITARI
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
OBIETTIVO: N° non conformità Check list e Mensile/Se
0 0
MIGLIORAMENTO igienico gestione allerte mod 12 mestrale
STANDARD IGIENICO
SANITARI
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
OBIETTIVO: N° prescrizioni organi di Check list e Mensile/Se
5 0
MIGLIORAMENTO controllo preposti mod 12 mestrale
STANDARD IGIENICO
SANITARI
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
N° non conformità
OBIETTIVO: Check list e Mensile/Se
corretta gestione 0 1
MIGLIORAMENTO mod 12 mestrale
archiviazione etichette
STANDARD IGIENICO
SANITARI
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
OBIETTIVO: N° non conformità Check list e Mensile/Se 1
0
MIGLIORAMENTO igiene del personale mod 12 mestrale
STANDARD IGIENICO
SANITARI
EROGAZIONE
SERVIZIO (CUCINE).
Rapp. Tra le prove di
OBIETTIVO:
simulazione e l’esito Annuale 1 1
MIGLIORAMENTO
positivo delle stesse
STANDARD IGIENICO
SANITARI

4
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 5 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
GESTIONE DELLE
RISORSE UMANE
(CUCINE). Rapp. Tra la quantità
OBIETTIVO: dei piatti usciti e la <95%
Annuale 97,25%
COINVOLGIMENTO quantità di materia
DEL PERSONALE SUI prima in ingresso
PERICOLI LEGATI
ALLA SA
GESTIONE DELLE
Piano
RISORSE UMANE
annuale
(CUCINE).
N° Corsi di formazione addestram
OBIETTIVO:
programmati / N° corsi ento/MOD Annuale 1 1
COINVOLGIMENTO
di formazione effettuati Rapporto
DEL PERSONALE SUI
addestram
PERICOLI LEGATI
ento
ALLA SA

Nell’anno 2018, dagli audit interni effettuati, sono emerse n. 3 non conformità rispetto alla necessità di
sostituzione di piccole attrezzature e riparazioni dei locali, tutte gestite e risolte.

Pertanto il Piano di Miglioramento per il 2019 prevede:

ATTIVITÀ OBIETTIVO TEMPI RESPONSABILITÀ

Sicurezza Miglioramento standard igienico


Tutto l’anno FSM
Alimentare sanitario
Sicurezza Coinvolgimento del personale sui Tutto l’anno FSM
alimentare pericoli legati alla sicurezza
alimentare

6. Verbali degli audit interni ed Enti esterni

6.1 Verbali degli audit enti esterni

Alla data del presente verbale gli audit esterni che hanno interessato il CC di Chiugiana è stato uno da parte
dell’ente certificatore Bureau Veritas per l’emissione dei certificati ISO 22000 e ISO 22005, che si è svolta in
data 16.01.2018. Durante tali audit non sono state avanzate NC e Osservazioni.

6.2 Verbali degli audit interni.


Alla data del presente riesame sono stati effettuati n. 11 audit interni da FSM nelle seguenti date
25.01.2018/15.02.2018/21.03.2018/17.04.2018/25.05.2018/14.06.2018/27.09.2018/24.10.2018/27.11.20
18/14.12.2018 check list mensili e semestrali congiunte, check list ISO 22005 del 20.12.2018 e n. 1 audit
interno svolto dalla Consulente esterna dott. ssa Patrizia Bianchi con l’affiancamento di RQ Costanza
Ciarlini check list ISO 22000 del 10.01.2019.

5
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 6 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
FSM ha avanzato le seguenti NC:
1. Necessità di sostituzione pedale di apertura di un secchio porta rifiuti (check list del 15.02.2018)
2. Necessità di sostituzione del minipimer utilizzato per la preparazione dei frullati del nido (check list del
17.04.2018)
3. Zanzariera della porta del magazzino rovinata su punti di aggancio al telaio (check list del 14.06.2018)
4. Mancanza di data sul pasto test riposto in frigo il giorno precedente (check list del 27.09.2018)
5. Errato posizionamento delle trappole rispetto alla planimetria (check list del 27.11.2018)

Il Consulente esterno affiancato da RQ hanno avanzato la seguente NC:


1. Incompleta registrazione della formazione del personale (check ist 22000 del 10.01.2019).

La Direzione dall’esame dei rapporti degli audit interni, esprime un giudizio sostanzialmente positivo sul
sistema sicurezza alimentare e rintracciabilità del centro cottura Chiugiana, riguardo la sua capacità di
soddisfare i requisiti dei Clienti e nel rispettare le prescrizioni delle Norme di riferimento.

7. Andamento dei reclami pervenuti dai clienti.


Alla data del presente riesame non sono stati avanzati reclami da parte dei Clienti.

8. Andamento delle Non Conformità.


Nel corso del 2018 sono state aperte n° 6 NC di cui:
N. 5 interne da parte di FSM durante le check list mensili e semestrali e N. 1 da parte del Consulente
Esterno e RQ durante la Check List annuale 22000.

Di queste 3, una relativa al pedale del portarifiuti, una relativa alla necessità di acquisto di nuovo
minipimer e una relativa alla zanzariera, sono state gestite da FSM in collaborazione con RES con un costo
di € 75 per la prima, € 150 per la seconda e € 175 per la terza.

Le altre 2 sono NC, relative alla modulistica per le registrazioni ed alle procedure, sono state gestite e
risolte da parte di FSM e RQ con un costo pari a 0.
L’ultima, relativa alla registrazione della formazione del personale, è stata gestita da RQ, in collaborazione
con il Resp. del Personale e verrà risolta entro 120 gg.

9. Andamento delle Azioni Correttive


Come già indicato nel paragrafo precedente tutte le NC sono state trattate con opportune AC.
L’indicatore NC/AC è risultato pari ad 1.

10. Andamento delle allerte alimentari.


Non si sono verificate allerte alimentari

11. Prestazione dei processi e conformità dei servizi

La direzione visto quanto emerso dalla misurazione degli obiettivi specifici della Politica della Qualità, e
presi in esame l’esito degli audit interni ed i risultati del monitoraggio della soddisfazione dei clienti, le
risorse messe in campo, l’assenza di reclami da parte dei clienti, ritiene che il Centro Cottura mantenga,
con sufficiente efficacia ed efficienza, la capacità a fornire con regolarità servizi che ottemperano ai
requisiti del cliente ed a quelli prescrittivi.

6
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 7 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Esaminato tutto quanto sopra la Direzione decide:

Di validare per il 2019 gli obiettivi definiti in questo verbale di riesame che verranno inseriti nel piano di
miglioramento che verrà emesso al termine del riesame della Direzione in 01.02.2019.
a. Di validare il seguente piano annuale delle audit interni per la Sicurezza Alimentare e la Rintracciabilità
che poi verrà inserito nel Piano Annuale di Audit che verrà emesso al termine del riesame della
Direzione in 01.02.2019:
Funzione da Funzioni Gen. Feb. Mar. Apr. Mag. Giu. Lug. Ago. Set. Ott. Nov. Dic.
verificare interessate
Monitoraggio
servizio
ristorazione CC
Chiugiana
cadenza
FSM x x x x x x x x x x
mensile e
semestrale
(Sicurezza
alimentare e
Tracciabilità)

b. Di inserire nel piano annuale di addestramento per il 2019 che la cooperativa emetterà al termine del
riesame della Direzione in 01.02.2019, almeno un momento formativo della durata di 2 ore per il
personale del centro cottura di Chiugiana, proposti da FSM, relativi alla sicurezza alimentare e alla
rintracciabilità.
La Direzione, inoltre, incentiva la partecipazione a corsi e seminari, quando se ne presentasse l’opportunità
e/o la necessità; se nel corso dell’anno 2019 altri Enti dovessero tenere dei corsi riguardanti temi, inerenti
all’attività della cooperativa e nello specifico della ristorazione scolastica e la sicurezza alimentare ed alla
rintracciabilità, DG pianificherà, in collaborazione con RQ e Resp. Form., la partecipazione ai suddetti corsi.
DG assicurerà, altresì, le giuste risorse per quanto sopra.

c. Di mantenere inalterata la Politica della qualità del centro cottura nella sua rev. 2 del 18.10.2017
d. di mantenere inalterato il piano delle tarature interne ed esterne
e. di approvare la lista dei fornitori qualificati
f. di incaricare FSM di implementare le schede di formazione del personale di ogni operatore all’interno
del gestionale paghe.

Direttore Generale___________________

FSM _______________________________

RQ ________________________________

7
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 8 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
II Sessione - Contenuto della riunione:
In data odierna si è svolta, viste le modalità stabilite dalla Direzione in data 20.12.2018, la seconda sessione
del Riesame della Direzione. Durante questa seconda seduta, nello specifico, vengono analizzati

A. per il Sistema di Responsabilità Sociale:

• analizzare il grado di implementazione del sistema di gestione per la Responsabilità Sociale, la sua
efficacia e la conformità in merito alla norma di riferimento (SA8000:2014).
• accertare che gli obiettivi previsti della politica per la Responsabilità Sociale siano stati raggiunti.

I dati presentati nella presente relazione di riesame fanno riferimento alle registrazioni complessivamente
effettuate nell’anno 2018.

B. Per il Sistema della Qualità:

• azioni correttive ed Opportunità messe in atto;


• audit interni eseguiti;
• non-conformità interne ed ai fornitori;
• prestazioni dei fornitori esterni e loro qualifica;
• le informazioni di ritorno dai clienti (customer satisfaction e reclami);
• informazioni di ritorno dalle parti interessate (stakeholders e loro requisiti);
• andamento degli indicatori della qualità;
• analisi di contesto (fattori interni ed esterni che sono rilevanti per il Sistema Qualità);
• azioni a seguire da precedenti riesami;
• valutazione dei processi e delle risorse

Sistema di Responsabilità Sociale

1 Analisi del Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale

L’implementazione di un Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale è stata voluta dal Presidente
della TORRE SOC. COOP. SOCIALE e dal Consiglio di Amministrazione, per meglio gestire e monitorare le
attività operative e sociali, che hanno un impatto sulla Responsabilità Sociale d’impresa ed anche per
offrire a tutto il personale, ai fornitori ed ai clienti garanzie sempre maggiori circa il rispetto dei diritti e la
difesa della loro dignità di persone e di lavoratori.
Nel corso del 2017 è stato effettuato il passaggio alla nuova norma, pertanto si può affermare che
l’Azienda, vivendo da anni in maniera molto positiva il clima SA8000, ha ormai fatto propri i principi che
sono alla base delle responsabilità Sociale nella gestione di tutte le Parti Interessate coinvolte.
L’adeguatezza e la conformità alle norme di riferimento del Sistema di Gestione è stata verificata nel corso
di un ciclo di audit interni.

2 Politica aziendale per la Responsabilità Sociale

La Politica aziendale è stata revisionata nel 2017 per recepire le novità apportate dalla SA 8000
dell’edizione 2014 ed ancora nel 2018 (rev 6 del 14.12.2018) per registrare la nomina del nuovo
Rappresentante della Direzione (RDD) per la Responsabilità Sociale la signora Costanza Ciarlini.

8
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 9 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Nella revisione della Politica del 2017 erano già stati individuati specifici obiettivi da perseguire nel breve e
lungo termine riguardanti i lavoratori, le condizioni di lavoro, attraverso anche un più efficace sistema di
ascolto delle problematiche ascrivibili agli ambienti di lavoro.
La suddetta dichiarazione di Politica è resa pubblica all’interno della azienda tramite l’affissione nelle
bacheche aziendali, è pubblicata nel sito aziendale ed è consegnata ai nuovi assunti durante la formazione
iniziale (opuscolo SA8000).
Occorre specificare che a partire dal 2014 l’azienda ha subito particolarmente la crisi economica che
investe tutto il comparto dei servizi: l’azienda ha dovuto ricorrere ad una politica di riduzione e
razionalizzazione dei costi, al fine di poter salvaguardare il più possibile i posti di lavoro. A questo proposito
è importante sottolineare che l’assemblea dei soci a luglio 2018 ha deliberato eliminare la trattenuta dello
stipendio del 3% per i soci che era stata deliberata nella precedente assemblea annuale (giugno 2017) e
che aveva caratterizzato gli anni precedenti dal 2014, appunto.
Molta attenzione è stata posta nella ricerca di nuovi clienti e nel consolidamento di quelli esistenti, tramite
una attenzione sempre maggiore alla qualità ed all’efficacia dei processi.

Obiettivi di dettaglio concreti e misurabili di applicazione della Politica in vigore sono stati approvati dalla
Presidenza e riassunti nel Piano di Miglioramento per il 2018 (vedi allegato alla presente relazione di
riesame).

3 Impegno al miglioramento continuo

L’implementazione di un sistema di gestione conforme alla norma SA 8000, prevede uno sforzo continuo al
miglioramento.
Gli obiettivi previsti nel piano di miglioramento 2018 sono in fase di raggiungimento.
Si precisa che al termine di questa sessione di riesame (congiunto con il Sistema di qualità e Sistema di
Sicurezza Alimentare, Tracciabilità e Rintracciabilità dei prodotti) verrà emesso il nuovo piano di
miglioramento per l’anno 2019.

4 Riesame della documentazione di sistema

Nel corso del secondo semestre del 2018 è stato nuovamente revisionato l’Organigramma, tali modifiche,
nascono principalmente dall’esigenza di adeguare il Sistema alle mutate condizioni organizzative mentre i
contenuti sono stati ritenuti adeguati.

5 Audit e analisi delle azioni correttive e preventive

In occasione del precedente riesame è stato emesso un Programma di audit per la valutazione del grado di
conformità alla norma di riferimento ed alla legislazione vigente (che è stato rispettato per argomenti e
tempistica).
Nel presente riesame si analizza perciò, l’audit condotto nel mese di gennaio 2018.
Durante tale verifica sono stati condotti audit specifici sulle funzioni coinvolte nel sistema di gestione per la
Responsabilità Sociale.
Dall’audit sono scaturite osservazioni, nè Non Conformità.
Verifiche da parte dell’Ente di certificazione Bureau Veritas:
Nel corso del 2018 l’azienda è stata sottoposta alla prevista sorveglianza di marzo e settembre da parte
dell’Ente di Certificazione Bureau Veritas, dalle quali non sono emerse richieste di azioni correttive.

9
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 10 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
6 Valutazione dei fornitori

Nel corso degli ultimi anni La Torre non è riuscita a coinvolgere in pieno i propri fornitori nella valutazione
della SA 8000. Le adesioni al recepimento dei requisiti Sa 8000 sono state molto basse, probabilmente a
causa di una documentazione troppo prolissa e percepita come troppo invasiva.
Per questi motivi si è provveduto, nel corso del 2017, allo snellimento della procedura e della modulistica.
Grazie alla nuova modulistica, circa il 50% dei fornitori hanno aderito alla politica etica della Cooperativa.
Si è proceduto alla visita ispettiva presso un nuovo fornitore, Umbria Verde soc. coop. agricola, in quanto è
stato valutato fornitore strategico per il quale era importante verificare la classe di rischio.
Nel corso del 2018 La Torre scs ha provveduto a modificare la propria procedura per gli acquisti
differenziandola anche per tipologia di cantiere ed ha inserito anche nuovi fornitori, specialmente nel
settore ristorazione, che sono però ancora in fase di valutazione, pertanto nel corso del 2019 si dovrà
provvedere ad un nuovo coinvolgimento degli stessi nella valutazione della SA8000.

10
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 11 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
7 Analisi delle attività del sistema SA 8000 e dei risultati rispetto agli obiettivi

7.1. Segnalazioni delle Parti Interessate

Le segnalazioni di NC inerenti l’etica avvengono per mezzo di documento scritto consegnato a mano al
rappresentante dei lavoratori, o inserito all’interno dell’apposita cassetta disposta a tale fine all’ingresso
della sede.
L’apertura della cassetta è realizzata con frequenza mensile alla presenza del rappresentante dei lavoratori
SA8000 e del Rappresentante della Qualità per la SA8000. Le parti interessate possono inviare segnalazioni
all’ente di certificazione e al SAAS.
Nel periodo analizzato non sono pervenuti reclami dalle parti interessate.

7.2. Attività sociale

Come consuetudine, a ridosso delle festività natalizie, i soci sono stati invitati per una cena presso il
Ristorante Park Hotel al fine di scambiarsi gli auguri.
Il momento è stata anche l’occasione perché soci che lavorano su cantieri diversi hanno potuto conoscersi.

7.3. Analisi dei requisiti di responsabilità sociale

LAVORO INFANTILE
La società non utilizza né favorisce tramite i fornitori l’utilizzo di lavoro infantile.
Non si registrano nell’organico attuale ed in forza al 31.12.2018 né nella sua storia pregressa, casi di lavoro
giovanile né tanto meno infantile, visto anche che il Regolamento Interno della Cooperativa non prevede
l’assunzione di minori di 18 anni.

FINO A 18 ANNI 0
18-35 37
36-55 148
56-66 29
Oltre 66 1

L’età media dei lavoratori si aggira intorno ai 40 anni.


Il dipendente più giovane ha 22 anni e quello più anziano 61
Non si è rilevata presenza di lavoro infantile tra i fornitori.

LAVORO FORZATO E OBBLIGATO


Il lavoro prestato in azienda, ordinario e non, è assolutamente volontario e privo di forme di coercizione. La
Cooperativa La Torre non chiede ai propri soci, al momento dell’inizio dell’attività lavorativa, di rilasciare
somme di denaro e copie originali di documenti. Non si è rilevata presenza di lavoro forzato fra i fornitori.

Tipologie dei contratti


Tutto il personale è assunto con un regolare contratto sottoscritto.
In azienda sono presenti contratti a tempo determinato e contratti a tempo indeterminato, sono così
ripartiti (dati al 31.12.2018)
148 contratti a tempo indeterminato
67 contratti a tempo determinato.
Per le assunzioni e le cessazioni si vedano indicatori allegati.
11
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 12 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Azioni: Indagine di clima interno e redazione del Bilancio d’Impatto
Era stato previsto che, in occasione del trentennale della nascita della cooperativa, all’interno del bilancio
di impatto, al fine di approfondire la conoscenza della percezione dei lavoratori della volontarietà del loro
lavoro, verrà realizzata un’indagine di clima interno, finalizzata ad evidenziare aspetti del clima aziendale
legati anche alla percezione dell’appropriatezza delle pratiche disciplinari in vigore e della sicurezza nei
luoghi di lavoro. L’indagine verrà realizzata attraverso la compilazione, in forma anonima e non, di un
questionario interno somministrato al personale.
Per decisione dell’alta direzione, che ha voluto realizzare il bilancio d’impatto analizzando i dati dal 2009 al
2018, tali azioni verranno realizzate entro il 2019.

SALUTE E SICUREZZA
La Cooperativa La Torre opera in conformità al D. Lgs. 81/08 s.m.i. in materia di miglioramento della
sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro con particolare attenzione alle prescrizioni minime di
sicurezza e di salute da attuare nei reparti produttivi.
La questione della sicurezza è posta al centro dell’attenzione dell’attività di organizzazione del lavoro, al
fine di garantire ai lavoratori e a chiunque altro possa essere coinvolto nelle attività dell’azienda un luogo
di lavoro sicuro e salubre a ulteriore conferma di ciò, La Torre, nell’anno 2014 ha conseguito la
certificazione OHSAS 18001.
La Società
▪ garantisce un luogo di lavoro sicuro e salubre;
▪ adotta le misure adeguate per prevenire incendi e danni alla salute che possono verificarsi durante
lo svolgimento del lavoro o in conseguenza di esso;
▪ riduce al minimo, per quanto sia ragionevolmente praticabile, le cause di pericolo ascrivibili
all’ambiente di lavoro;
▪ assicura una regolare e documentata formazione in materia di sicurezza e salute, per i propri
addetti, tale formazione è ripetuta per il personale nuovo e al momento del cambio di mansione.

La formazione del personale in materia di sicurezza viene eseguita prevalentemente al momento


dell’assunzione, periodicamente e quando ci sono modifiche/aggiornamenti della legislazione di
riferimento o nelle attrezzature e nei casi di cambio mansione.
Le principali iniziative:
- il rappresentante dei lavoratori è stato coinvolto in molte fasi della gestione della sicurezza (monitoraggio
dei rischi, identificazione delle misure, formazione del personale);
- il monitoraggio sul funzionamento d’impianti e macchine è costante al fine di verificare costantemente
l’idoneità e la sicurezza dei macchinari e degli impianti, oltre alle emissioni di sostanze nocive e rumori
molesti;
- è stato definito un piano di emergenza;
- è stato elaborato un piano di sorveglianza sanitaria che prevede un protocollo di base di accertamenti
sanitari per singola mansione;
- sono stati organizzati momenti di formazione per tutti i lavoratori su temi di salute e sicurezza, con
particolare riferimento alla sicurezza nei reparti produttivi e logistica.
Per maggiori dettagli si veda il riesame OHSAS 18001.

12
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 13 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
INFORTUNI E MALATTIE NEI LUOGHI DI LAVORO
Nel 2018 si registrano 12 infortuni così suddivisi nei diversi settori:

1 nel settore pulizie


4 nel settore logistica
7 nel settore ristorazione

LIBERTA’ DI ASSOCIAZIONE E DIRITTO ALLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA


L’azienda rispetta il diritto di tutto il personale di formare e/o aderire a sindacati di propria scelta ed il
diritto dei lavoratori alla contrattazione collettiva.
Nel rispetto delle distinte responsabilità, l’attenzione al dialogo con i lavoratori ha favorito l’affermarsi di
una mentalità orientata alla risoluzione dei problemi attraverso il coinvolgimento delle parti, si è pertanto
rafforzato in azienda un clima di collaborazione costruttiva che si è tradotto nell’assenza di contenziosi.
I soci iscritti al sindacato, al 31.12.2018, sono 15.

DISCRIMINAZIONI FISICHE, CULTURALI O SOCIALI


La Cooperativa La Torre, si impegna a non interferire con l’esercizio del diritto del personale di seguire
principi o pratiche, o di soddisfare bisogni connessi a razza, origine nazionale, religione, invalidità, sesso,
orientamento sessuale, appartenenza sindacale o affiliazione religiosa. L’azienda garantisce pari
opportunità a tutte le persone che vi lavorano e non ammette alcuna forma di discriminazione. Il nuovo
personale è assunto sulla base di parametri oggettivi in termini di formazione, esperienze e abilità in
relazione alle funzioni da ricoprire. Non vi è alcuna interferenza con la libertà di ciascun lavoratore di
seguire i propri principi.
La composizione dell’azienda è sostanzialmente equilibrata al 31.12.2018, le donne 127 e gli uomini sono
88.
La quota dei soggetti svantaggiati riconosciuti dalla legge 381 è pari a 58 unità.
Si vedano indicatori allegati.

PRATICHE DISCIPLINARI
La cooperativa La Torre, s’impegna a non sostenere alcuno, anche nella propria catena di fornitori, che
utilizzi a qualunque titolo procedure disciplinari implicanti l’utilizzo di punizioni corporali, coercizione
mentale o fisica, abuso verbale.
Nel periodo in oggetto ci sono state 17 contestazioni disciplinari, di cui 13 si sono trasformati in
provvedimento disciplinare.

ORARIO DI LAVORO
L’azienda applica un orario lavorativo che rispetta pienamente le regole stabilite dal Contratto Nazionale
delle cooperative Sociali applicato e dalle leggi applicabili in materia.
Analizzando le ore di presenza registrate è evidente la costante attenzione della Direzione a non
prolungare l’orario di lavoro. Soltanto in casi eccezionali possono essere previste ore in più, che debbono
essere autorizzate dai RES (responsabili di settore).

RETRIBUZIONE
L’azienda corrisponde ai lavoratori una retribuzione in linea ai criteri definiti nel C.C.N.L. delle cooperative
sociali. Le retribuzioni percepite sono in grado quindi di soddisfare i bisogni fondamentali dei lavoratori e di
fornire loro un qualche guadagno discrezionale. I prospetti che accompagnano le buste paga indicano le

13
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 14 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
varie voci che compongono il compenso. Non viene attuata alcuna trattenuta a scopo disciplinare. Le buste
paga vengono scaricate dal gestionale aziendale, ogni socio è dotato di password personale che gli
consente di scaricare la propria documentazione.
Il pagamento dello stipendio avviene con due versamenti, un acconto entro il 27/28 del mese successivo a
quello di competenza, il saldo entro i primi 8/10 giorni del mese successivo.
La busta paga è disponibile dopo che è stato effettuato il saldo sul gestionale della cooperativa a cui
ciascun socio può accedere con proprie password.

FORMAZIONE
L’azienda continua nell’investimento verso il personale in ore di formazione: nel 2018, grazie anche
all’approvazione di un nuovo progetto da parte del fondo di rotazione Foncoop, sono state erogate
complessivamente circa 2500 ore di formazione non obbligatoria pari in media a 10 h/socioLa formazione
ha coinvolto il settore ristorazione, il settore logistica, il management e tutti i responsabili di cantiere che
hanno frequentato un percorso di qualifica professionale della durata di 150 ore in via di riconoscimento
da parte della Regione Umbria e per il quale l’ente di formazione IRECOOP sta provvedendo al
riconoscimento in chiaro delle competenze del Responsabile del Servizio.
A questo si aggiunge la formazione obbligatoria che riguarda la sicurezza nei luoghi di lavoro, l’HACCP e la
sicurezza alimentare, nonché le procedure di qualità, le certificazioni di qualità aziendali e la SA8000.
A tutti i nuovi assunti è consegnato l’opuscolo SA8000 e periodicamente sono organizzate sessioni
formative sulla responsabilità sociale.

Politica SA 8000
La Cooperativa La Torre ha revisionato la propria politica contenente gli obiettivi sulla Responsabilità
Sociale il 14.12.2018, in occasione della nuova del nuovo Rappresentante della Direzione (RDD) per la
Responsabilità Sociale. La divulgazione è garantita all’esterno tramite il proprio sito internet e all’interno
tramite esposizione nelle bacheche aziendali.

Rappresentante dei lavoratori SA 8000


Sono state definite le procedure e sistemi per l’elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la SA 8000, i
quali sono eletti direttamente dall’assemblea dei soci ogni 3 anni durante l’assemblea dell’approvazione
del bilancio. Gli attuali rappresentanti dei lavoratori sono:
Simona Goti, eletta nel 2015.
Francesca Carnevalini, eletta nel 2017
Gli stessi partecipano alle riunioni del SPT.

Identificazione delle parti interessate (Stakeholders)


Stakeholders Interni:
Stakeholders che ricoprono ruoli formali, senza i quali l’organizzazione non può sussistere e che sono legati
ad essa da rapporti contrattuali:
▪ I lavoratori della società: il loro coinvolgimento e la loro partecipazione all’implementazione del
sistema, è stato reso possibile grazie ai momenti di informazione, sensibilizzazione e formazione
dedicati alla descrizione della norma SA8000, dei suoi requisiti e della sua portata pratica nella vita
aziendale. La comprensione dell’importanza dell’adozione di un sistema di responsabilità sociale è
stata facilitata dalla distribuzione di materiale informativo chiaro e comprensibile.
▪ Management: Legale rappresentante: Gianluca Tomassi
▪ Rappresentante dei lavoratori per la SA 8000: Simona Goti- Francesca Carnevalini
▪ Responsabile della Qualità per la SA 8000: Costanza Ciarlini

14
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 15 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
▪ Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza RLS: Simona Goti, Edoardo Roscini, Francesca Gonfia e
Di lorenzi Giovanni
▪ Responsabile servizio prevenzione e protezione RSPP Sbaraglia Massimiliano.

Stakeholders Esterni:
Stakeholders che non sono parte costitutiva dell’organizzazione, anche se possono essere legati ad essa da
rapporti contrattuali:
▪ I fornitori: la società si pone l’obiettivo di garantire la responsabilità Etica non solo al proprio
interno, ma anche di tutta la catena dei suoi fornitori e sub-fornitori
▪ le Istituzioni: l’organizzazione afferma il proprio impegno a svolgere la propria attività nell’ottica del
superamento della mera conformità legislativa, e individua nella pubblica amministrazione una
parte interessata privilegiata nello svolgimento del proprio ruolo economico e sociale.
▪ Clienti privati e istituzionali: Tarkett spa, Nocera Umbra Fonti Storiche, Cancelloni Food Services
spa, Corciano a Mensa SCARL (Comune di Corciano), Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica
Villa Umbra, Comune di Marsciano, Comune di Montecastello di Vibio.
▪ Organizzazioni sindacali e di rappresentanza: CGIL, CISL e UIL, Confcooperative.

Le aspettative degli Stakeholders esterni, seppur variegate e dipendenti dai ruoli specifici che ognuno
di essi assume nei confronti dell’azienda, possono essere sintetizzate nella consapevolezza di interagire
con una società la cui attenzione alla Responsabilità Sociale è manifesta, certificata da organismi
indipendenti e continuamente dimostrata tramite il presente verbale SA 8000.

Comunicazione esterna
La comunicazione verso l’esterno dei principi etici propri del sistema di gestione viene effettuata
attraverso le diverse forme comunicative presenti con le interfacce esterne:
▪ sito internet: www.cooperativalatorre.com che attualmente si trova in ristrutturazione.
▪ Bacheca nella sede legale della Cooperativa
Non è stata gestita in maniera corretta la comunicazione con le parti interessate così come previsto nel
Piano delle Comunicvazioni delle parti interessate del 2018. Pertanto è stata aperta una NC.

Comunicazione interna
Obiettivo permanente dell’azienda è la comunicazione interna verso il personale in essere per la
diffusione dei principi etici e degli strumenti e prassi in atto per il rispetto e lo sviluppo degli stessi.
Presenti:
n. 1 bacheca aziendale dove è possibile trovare la politica etica aziendale
n. 1 cassetta dei suggerimenti e reclami ubicata all’ingresso della sede

CONCLUSIONI
La direzione s’impegna ad intervenire nel miglioramento di tutte le attività oggetto di osservazioni che
potranno emergere in sede di riesame, audit interni ed eventuali osservazioni emerse in sede di
verifiche di terza parte effettuate dall’Ente certificatore. L’attuazione e l’adempimento delle stesse
sarà evidenziato nel presente riesame che verrà aggiornato in ogni sezione relativa all’intervento e nel
piano di miglioramento allegato al riesame.

15
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 16 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Sistema della Qualità

La Relazione Introduttiva al Riesame della Direzione si ritiene completamente richiamata e validata


dalla Direzione.

OGGETTO COMMENTI
Coerenza con la Politica per la Qualità espressa La politica viene confermata secondo quanto espresso dal documento POL
dalla Direzione. in rev.1 del 11.05.2018.
Rispetto al Piano di Miglioramento previsto per il 2018, l’azione che dovrà
continuare ad essere promossa anche nel 2019 riguarda l’attivazione di
Conseguimento degli obiettivi indicati nel
percorsi di formazione e consulenza per le diverse funzioni al fine di offrire
precedente Piano di Miglioramento.
servizi sempre più performanti ai nostri clienti. Le altre proposte di
miglioramento risultano effettivamente portate a compimento.
Efficacia delle eventuali azioni correttive Le azioni correttive e preventive aperte nel 2018 risultano correttamente
precedentemente adottate. gestite; per il dettaglio si veda la Relazione Introduttiva.
La valutazione dei rischi ed opportunità non è stata correttamente gestita
con QualityRiskManager, ma l’Alta Direzione ha comunque provveduto alla
Valutazione di rischi ed opportunità registrati. redazione di un Piano di Miglioramento per il 2019 che qui si intende
convalidato. L’Alta Direzione sta inoltre valutando la validità l’applicativo
QualityRiskManager, per il dettaglio si veda la Relazione introduttiva.
Aggiornamento della valutazione dei fattori
La valutazione dei fattori rilevanti per l’organizzazione non è stata
rilevanti per l’organizzazione (Tabella fattori
correttamente effettuata con software QualityRiskManager.
interni/esterni).
Convalidati i contenuti della tabella mod. PRO-STAKE R.3 del 30.01.2019; le
parti interessate rilevate sono:
• RES
• Fornitori
Aggiornamento degli stakeholders, loro requisiti
• Dipendenti
(Tabella dei processi e stakeholders) ed
• Fruitori dei servizi
informazioni di ritorno.
• Enti appaltanti
• Cliente (privato)
• Capogruppo ATI (contatori)
• Direzione
Aggiornamento dei processi e risorse loro
Convalidati i contenuti della tabella mod. PRO-STAKE R.3 del 30.01.2019
assegnate (Tabella dei processi e stakeholders).
Le linee di sviluppo dei servizi dell’organizzazione sono definiti all’interno
della politica (POL R.1 del 11.05.2018)
Adeguatezza dei prodotti/servizi forniti. L’organizzazione della Cooperativa è stata completamente cambiata nel
quarto trimestre del 2018, pertanto si rimanda al prossimo riesame la
valutazione di questo punto.

16
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 17 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
Nel 2018 non è stato possibile aggiornare la valutazione dei rischi e delle
opportunità in ragione del fatto che gli applicativi ACOM e
QualityRiskManager non sono stati correttamente utilizzati e che si sta
valutando la loro congruità con le esigenze dell’azienda. Nell’ultimo riesame
di maggio 2018 l’Alta Direzione aveva programmato di effettuare la
Aggiornamento della valutazione di rischi ed valutazione dei rischi e delle opportunità settembre 2018, nonostante ciò
opportunità (Matrice del Rischio). proprio dopo l’Assemblea dei Socio di luglio 2018 l’Alta Direzione ha
ulteriolmente differito questo momento dovendo affrontare una nuova e
profonda riorganizzazione. Pertanto in questa fase vengono valutati i rischi
e le opportunità dell’organizzazione vista la completa riorganizzazione che
la stessa ha subito nel quarto trimestre del 2018, così come emerge nella
Relazione Introduttiva che si intende completamente richiamata e validata.

Soddisfazione del Cliente, reclami, contestazioni. Le valutazioni espresse nella relazione introduttiva vengono convalidate.

Adeguatezza degli aspetti organizzativi e


Al momento gli aspetti organizzativi e gestionali risultano adeguati.
gestionali.
Adeguatezza delle persone e conseguenti Verificato e convalidato organigramma (doc ORG NOM rev. 21 del
esigenze di formazione e addestramento 18.09.2018 e ORG FUN rev. 22 del 14.12.2018);
(Organigramma e formazione). Verificato Piano di Formazione per il 2019, emesso il 31.01.2019.

Prestazioni dei fornitori esterni e loro qualifica. Le valutazioni espresse nella relazione introduttiva vengono convalidate.

Dall’esame degli indicatori presi in esame per l’anno 2018 risulta che gli
obiettivi stabiliti dall’Alta Direzione sono stati raggiunti. Visti gli obiettivi,
anche di bilancio, stabiliti dall’Assemblea dei soci e che per la diversa
attribuzione delle funzioni è il Direttore Generale ad analizzare i dati per il
Valutazione del raggiungimento degli obiettivi e controllo di gestione, forniti dai RES e dall’ufficio Amministrazione e del
pianificazione dei nuovi (esame degli indicatori Personale, e vista anche la prima analisi fatta sul terzo quadrimestre 2018
nel Report aziendale). al fine di rendere tutto l’operato organico ed efficiente, si stabilisce che
entro il mese di marzo 2019 vadano condivisi con Direttore Generale gli
indicatori in grado di descrivere al meglio il miglioramento o meno
dell’azienda che andranno ad integrare gli indicatori aziendali e il Piano di
Miglioramenti allegati a questo verbale di riesame.
Il Piano di Miglioramento sarebbe dovuto essere costituito dall’output del
software ACOM, quale insieme delle Azioni Correttive ed Opportunità di
Azioni di miglioramento da intraprendere e
Miglioramento pianificate per il 2018, ma a causa del fatto che tale
aggiornamento del Programma di Miglioramento
applicativo non è stato utilizzato in maniera corretta, l’Alta direzione ha
della Qualità.
stabilito il piano di miglioramento per il 2019 che si convalida in questa sede
e si allega alla presente.

Sulla base di tali elementi, il Manuale della qualità è stato riesaminato e


giudicato idoneo in Rev.06 del 18.01.2019;
giudicato da revisionare per quanto concerne ……………………………………………………………………………………;

Direttore Generale___________________

17
VERBALE DI RIESAME
SISTEMA QUALITÀ, RESPONSABILITÀ
PAGINA 18 di 18
SOCIALE, SICUREZZA ALIMENTARE,
TRACCIABILITÀ E RINTRACCIABILITÀ
RQ ________________________________

18