Sei sulla pagina 1di 9

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003

Tutti i diritti riservati Anno II


Autorizzazione del Tribunale di Roma Numero 3
numero 570/2002 del 15/10/2002
INTERNET: www.dueparole.it
Maggio 2003

Nel 2002, in Italia, il numero


delle persone occupate
è aumentato

• Nel mese di marzo 2003, l’Istat,


Istituto Nazionale di Statistica,
ha pubblicato il numero
delle persone occupate,
cioè delle persone che hanno lavorato
nel 2002 in Italia.
• Secondo l’Istat, nel 2002,
il numero delle persone
che hanno lavorato è aumentato.
Nel 2002 ci sono state
315.000 persone occupate
in più rispetto al 2001.
• E’ aumentato soprattutto
il numero delle persone che lavorano
INFOPHOTO.IT

nelle regioni del Nord,


come l’Emilia-Romagna, la Valle D’Aosta
e il Trentino Alto-Adige.
Nelle regioni del Sud, come la Sicilia
e la Calabria, invece,
La guerra contro l’Iraq è finita è aumentato poco
il numero delle persone occupate.
• Il 9 aprile 2003 è finita • Abbiamo parlato • E’ aumentato soprattutto
la guerra contro l’Iraq della guerra contro l’Iraq e il numero dei lavoratori dipendenti,
che era cominciata di Saddam Hussein nel numero cioè delle persone che lavorano
il 20 marzo. Durante la guerra di aprile 2003 di dueparole. alle dipendenze di un datore di lavoro
i soldati americani o dello Stato.
e i soldati inglesi • Dopo il 9 aprile molti generali Per esempio, sono lavoratori dipendenti
hanno combattuto dell’esercito di Saddam Hussein gli impiegati degli uffici pubblici,
contro i soldati iracheni si sono arresi ai soldati americani. gli operai delle industrie,
e hanno lanciato molte bombe Dopo la guerra, in Iraq ci sono stati gli impiegati delle imprese.
sulle città irachene come Bagdad, molti problemi e disordini.
Bassora, Tikrit, Mosul eccetera. • Invece è aumentato poco
A Bagdad, a Bassora e a Tikrit
il numero dei lavoratori autonomi,
alcuni iracheni hanno saccheggiato
• Durante i combattimenti cioè delle persone che non lavorano
molti negozi, palazzi ed edifici.
sono morti molti soldati iracheni A Bagdad hanno saccheggiato alle dipendenze di un datore di lavoro
e anche molti abitanti il Museo archeologico e hanno rubato o dello Stato.
delle zone colpite dalle bombe. molte opere d’arte preziose. Per esempio, sono lavoratori autonomi
i commercianti, gli artigiani, i medici,
Dopo due settimane di guerra Hanno saccheggiato e incendiato
gli avvocati, i notai.
i soldati americani e anche i libri della Biblioteca
Infine è aumentato molto
i soldati inglesi hanno conquistato Nazionale irachena.
le città più importanti dell’Iraq. il numero delle donne occupate.
• Il 21 aprile è arrivato a Bagdad • Grazie all’aumento
• Il 9 aprile i soldati americani il generale americano Jay Garner. delle persone occupate
hanno conquistato Bagdad. Il governo americano nel 2002 è diminuito il numero
Bagdad è la capitale dell’Iraq ha incaricato Garner delle persone disoccupate,
ed era la sede del governo iracheno. di organizzare la ricostruzione dell’Iraq. cioè che non hanno un lavoro.
A Bagdad viveva I governi di molti Paesi del mondo È diminuito soprattutto
il Presidente dell’Iraq, vogliono aiutare gli iracheni il numero delle persone giovani
Saddam Hussein. a riprendere la vita normale. che non hanno un lavoro.

prima pagina
spettacoli

Il nuovo disco
di Vinicio Capossela
• Nel mese di gennaio 2003,
è uscito il nuovo disco
di Vinicio Capossela.
Il titolo del disco è
L’indispensabile.

• Vinicio Capossela
è nato il 14 gennaio 1965
ad Hannover, in Germania
da genitori italiani
ma è cresciuto in Italia,
a Reggio Emilia.
Il primo disco di Vinicio Capossela
è uscito nel 1990 e si chiama
All’una e trentacinque circa.

• Gli altri dischi di Vinicio Capossela


sono: Modì (1991),
Camera a sud (1994),
Il ballo di San Vito (1996),
Liveinvolvo (1998),
La bambina Chihiro Le canzoni a manovella (2000).

”La città incantata” • Nel disco L’indispensabile


ci sono le canzoni più belle
di Vinicio Capossela.
• Dal 18 aprile 2003 • Chihiro gira per le strade e scopre I titoli di alcune canzoni
al cinema puoi vedere che la città è una città fantasma. del nuovo disco di Vinicio Capossela
un nuovo film. Gli abitanti di questa città sono: Marajà, Il ballo di San Vito,
Questo film è un cartone animato sono creature magiche, spiriti, Corre il soldato, Con una rosa
per bambini e per adulti. streghe eccetera. La strega Youbaba Zampanò, …e allora mambo.
Il titolo di questo film comanda su tutta la città.
è La città incantata. • Nel disco L’indispensabile
• La strega trasforma i genitori Vinicio Capossela canta anche
• Il regista del film di Chihiro in maiali, la vecchia canzone
La città incantata ma Chihiro riesce a salvare di Adriano Celentano
si chiama Hayao Miyazaki. i suoi genitori Si è spento il sole.
Hayao Miayazaki è giapponese, dopo molte avventure terribili.
come molti altri registi
di cartoni animati. • Come ha fatto Chihiro
a salvare i suoi genitori?
• Il film La città incantata Se vuoi saperlo,
racconta la storia vai al cinema
di una bambina a veder il film.
che si chiama Chihiro.
Chihiro è in viaggio • Il film La città incantata
con i suoi genitori ha vinto alcuni premi:
per andare ad abitare per esempio nel 2002
in un'altra città. ha vinto l'Orso d'oro a Berlino
e a marzo del 2003
• Durante il viaggio ha vinto il premio Oscar
ANSA

Chihiro e i suoi genitori come migliore cartone animato.


vedono una città in rovina Infatti i disegni e i colori
e decidono di visitarla. sono molto belli. Vinicio Capossela

pagina 2
vita in casa

L'acqua di rose
• L'acqua di rose pulisce
e rinfresca la pelle del viso.
L'acqua di rose si compra
già pronta in profumeria
oppure si può preparare
facilmente in casa.

Come posso preparare


l'acqua di rose in casa
Che cosa serve
- molte rose
- 1 litro di acqua distillata
- 1 cucchiaio di alcol.

Che cosa devo fare


• Stacco i petali dalle rose.
Li lavo con cura e li metto
sul fondo di una bottiglia
dal collo largo.
Verso l'acqua distillata
in una pentola.
IMAGOBOX.COM

Metto la pentola sul fuoco


e faccio scaldare l'acqua.
Quando l'acqua comincia a bollire
la verso subito nella bottiglia.
Poi aggiungo il cucchiaio di alcol.
Metto il tappo alla bottiglia.

Come curare le rose in primavera Lascio i petali nell'acqua


per 3 giorni. Poi filtro
l'acqua di rose con un colino.
• Le rose sono fiori belli, che così si indebolisce.
ma molto delicati. L’aceto di rose
Infatti insetti e malattie • Il mal bianco
possono danneggiare sembra una polvere bianca. Che cosa serve
le piante delle rose, Essa ricopre le foglie - 6 rose
soprattutto in aprile e maggio. e i boccioli delle rose, - 1 litro di aceto.
che perciò appassiscono.
• Le cocciniglie sono insetti Che cosa devo fare
che si attaccano • La ruggine copre le foglie • Stacco i petali dalle rose.
ai rami e alle foglie di macchie gialle. Li lavo con cura
e che si nascondono e li metto in una bottiglia
sotto piccoli scudi bianchi. • Per togliere le cocciniglie, dal collo largo.
Le cocciniglie succhiano basta pulire i rami e le foglie Piano piano verso l'aceto
la linfa della pianta, con un batuffolo di cotone nella bottiglia.
che così si indebolisce. bagnato con alcol. Lascio i petali di rosa
Per eliminare gli afidi, nell'aceto per 10 giorni.
• Gli afidi sono insetti verdi il mal bianco e la ruggine Filtro l'aceto con un colino.
che si posano sui boccioli bisogna spruzzare sui rami
e sui rami nuovi delle rose. e sulle foglie malate • L'aceto di rose è molto buono.
Anche gli afidi succhiano le medicine adatte Ad esempio serve per condire
la linfa della pianta, a curare le piante delle rose. insalate di patate e di cetrioli.

pagina 3
notizie dall’Italia

Il Tevere è navigabile
• Dal 28 aprile 2003
gli abitanti di Roma e i turisti
possono navigare sul Tevere,
cioè sul fiume che attraversa
la città di Roma.

• Infatti alcuni esperti


hanno organizzato
un servizio di trasporto pubblico
con le barche.
Il biglietto costa un euro.
Queste barche non inquinano
l'acqua del fiume
con i gas di scarico dei motori
perché usano l'energia elettrica
per muoversi.

• Secondo gli esperti questo servizio


può creare nuovi posti di lavoro.
Per esempio molte persone
possono lavorare per migliorare
le condizioni ambientali del fiume.
Oppure molte persone
possono lavorare nei ristoranti
Il simbolo dell’associazione “Cittadinanza Attiva” e nei negozi lungo le rive del fiume.

Il progetto “Obiettivo barriere” • Gli abitanti di Roma


possono usare le barche
• L’associazione Cittadinanza Attiva, Chi adotta una barriera per spostarsi attraverso la città,
che difende i diritti dei cittadini, s’impegna a trovare i mezzi perché lungo il corso del Tevere
ha organizzato il progetto necessari per eliminare la barriera, ci sono otto fermate.
“Obiettivo barriere”. per esempio, per costruire uno scivolo
Con questo progetto l’associazione al posto degli scalini di un ufficio. • I turisti possono usare le barche
si impegna a eliminare per visitare alcune zone di Roma.
118 barriere architettoniche • Per far conoscere il progetto Sulle barche i turisti
presenti in luoghi pubblici e privati l’associazione ha organizzato possono ascoltare la descrizione
di molte città italiane. il viaggio di un autobus e la storia dei monumenti
attraverso le città dove i cittadini che si vedono dal fiume.
• Le barriere architettoniche sono hanno adottato una barriera.
ostacoli materiali che impediscono L’autobus è partito il 1 aprile
alle persone disabili e finirà il suo viaggio tra un anno.
di entrare nei luoghi pubblici Ad aprile l’autobus ha attraversato
e di usare i mezzi di trasporto. le città di Napoli, Foggia,
Ascoli Piceno e Vicenza.
• L’associazione chiede ai cittadini A maggio l’autobus attraversa
di segnalare le barriere presenti Riva del Garda, Rovereto,
negli edifici pubblici e privati. Torino, Perugia, Milano,
Per esempio le barriere sono presenti La Spezia, Cuneo,
negli ospedali, nelle scuole, Firenze, Campobasso,
negli uffici postali, nelle banche, Cagliari.
nei giardini pubblici, nei cinema,
nei negozi eccetera. • Infine l’associazione si è impegnata
a coinvolgere nel progetto
• Inoltre l’associazione propone gli studenti delle scuole italiane.
a tutte le persone interessate Gli studenti possono segnalare
di impegnarsi nel progetto barriere particolarmente gravi
con l’adozione di una barriera. o premiare edifici senza barriere. Il Lungotevere a Roma

pagina 4
notizie dall’Italia

Capire è un diritto di tutti


• Secondo la Costituzione
della Repubblica italiana
tutti i cittadini sono uguali
e hanno gli stessi diritti.
Un diritto fondamentale
di ogni cittadino è capire bene
il significato delle parole
e delle frasi dei testi
scritti e parlati. Infatti
molti testi sono fondamentali
per partecipare alla vita sociale.

• Per rispettare il diritto


di tutti i cittadini a capire,
i responsabili di testi importanti
per la vita sociale, cioè politici,
giornalisti, insegnanti,
amministratori pubblici eccetera,
hanno il dovere di farsi capire.
Devono cioè parlare e scrivere
in modo semplice, chiaro e preciso.
Devono usare parole
conosciute da tutti, fare frasi brevi

Le barriere linguistiche e dare le informazioni necessarie


a chi legge o ascolta per capire bene
il significato dei testi.
• Nel numero di dueparole • Per esempio, sono testi importanti
del mese di aprile abbiamo parlato per la vita di tutti i cittadini
delle barriere architettoniche i giornali radio e i telegiornali, Chi sono le persone danneggiate
e delle altre barriere che limitano i giornali, i cartelli stradali, dalle barriere linguistiche?
la libertà di alcune persone disabili. gli avvisi pubblici, le bollette
Tra le barriere che limitano per pagare il gas, la luce, le tasse. • Tutti noi possiamo incontrare
la libertà di alcune persone disabili Le persone che non capiscono grandi difficoltà nel capire bene
ci sono anche le barriere linguistiche. questi testi non hanno a disposizione il significato di alcuni testi,
Le barriere linguistiche le informazioni utili scritti o parlati.
sono gli ostacoli per affrontare le necessità Queste difficoltà aumentano
che impediscono ad alcune persone della vita di tutti i giorni. se i testi sono scritti
di capire bene il significato Per esempio, queste persone in modo difficile,
delle parole e delle frasi trovano difficile fare le pratiche oscuro e complesso.
che leggono o ascoltano. per avere certificati o la patente, Soprattutto le persone
per pagare le tasse, per chiedere con problemi linguistici o straniere
• Parole e frasi formano i testi. visite specialistiche in ospedale. hanno bisogno di testi scritti
Spesso però i testi Oppure trovano difficile in modo chiaro, semplice, preciso.
sono scritti in modo difficile capire le informazioni
perché contengono parole poco usate dei giornali e dei telegiornali • Per esempio, queste persone sono
e frasi molto lunghe e contorte. sulla vita politica e sociale gli stranieri immigrati in Italia
Inoltre in questi testi spesso dell’Italia e del mondo. da poco tempo, che conoscono poco
mancano le informazioni la lingua italiana.
e le spiegazioni • Secondo noi di dueparole, Oppure sono ragazzi o adulti italiani
necessarie a chi legge o ascolta le barriere linguistiche sono gravi che hanno studiato poco o male
per capire bene il significato come le barriere architettoniche. e non capiscono i testi difficili.
delle parole e delle frasi. Infatti anche le barriere linguistiche Oppure sono persone disabili,
A causa di questi ostacoli, impediscono alle persone disabili che hanno una riduzione
molte persone non capiscono di partecipare pienamente delle capacità fisiche e mentali.
parole e frasi di testi importanti alla vita culturale, sociale Tutte queste persone sono danneggiate
per la vita di tutti i cittadini. e politica italiana. dalle barriere linguistiche.

pagina 5
notizie dall’estero

In Finlandia
una donna a capo del governo

• Per la prima volta in Finlandia


una donna, Aneli Jaatteenmaki
è a capo del governo.
I cittadini della Finlandia
hanno eletto Aneli Jaatteenmaki
il 16 marzo 2003.

• Aneli Jaatteenmaki
ha quarantotto anni
ed è il capo del Partito di centro.
Prima di diventare
capo del governo della Finlandia,
Aneli Jaatteenmaki
lavorava come avvocato.

La Finlandia
• La Finlandia
si trova nel Nord dell’Europa,
INFOPHOTO.IT
tra la Svezia e la Russia.
Il territorio della Finlandia
è molto ricco di foreste.

Didascalia didascalia didascalia didascalia didascalia didascalia didascalia • Fino al1917 la Finlandia
era un territorio della Russia.
Nel 1917 i cittadini finlandesi
Il 2003 è l’Anno internazionale dell’acqua hanno dichiarato
l’indipendenza della Finlandia
• L’Onu, Organizzazione • In questi Paesi spesso dalla Russia.
delle Nazioni Unite, i tubi degli acquedotti Nel 1919 la Finlandia
ha deciso che il 2003 che portano l’acqua nelle città è diventata una Repubblica
è l’Anno internazionale dell’acqua. e nei villaggi sono vecchi e bucati. Dal 1999 fa parte dell’Unione Europea.
Perciò molta acqua esce dai tubi
• L’acqua e si spreca, cioè non arriva • Dal 2000 il Presidente
è un elemento indispensabile nelle città e nei villaggi. Inoltre della Repubblica della Finlandia
per la vita delle persone, in molte zone dei Paesi poveri è una donna, Tarja Halonen.
degli animali e delle piante. l’acqua è inquinata, La Finlandia non fa parte
Per vivere le persone cioè contiene sostanze di nessuna organizzazione militare.
hanno bisogno dell’acqua. dannose per la salute delle persone. I rappresentanti
L’acqua serve per bere, lavarsi, In questi Paesi, ogni anno del governo della Finlandia
cucinare ecc. migliaia di persone muoiono si impegnano molto per difendere
Nei Paesi ricchi, o si ammalano gravemente la pace e i diritti delle persone
come l’Europa e gli Stati Uniti, perché non hanno abbastanza acqua in tutti i Paesi del mondo.
le persone hanno acqua sufficiente o perché bevono acqua inquinata.
per bere, lavarsi, cucinare..
Però spesso in questi Paesi • L’Onu ha chiesto
le persone usano l’acqua a tutti Paesi del mondo
in modo sbagliato, cioè la sprecano. di impegnarsi a usare bene l’acqua
e a non sprecarla. Inoltre, L’Onu
• Nei Paesi poveri, come l’Africa, l’India ha chiesto a tutti i Paesi del mondo
e alcune zone dell’America latina, di organizzare iniziative nel 2003
moltissime persone per far capire a tutte le persone
non hanno acqua sufficiente quanto è importante
per bere, lavarsi e cucinare. non sprecare l’acqua.

pagina 6
sport

INFOPHOTO.IT
Il regolamento delle gare di “Formula Uno” è cambiato
• Quest’anno il regolamento • Inoltre, dopo i giri di qualifica • Un’altra regola nuova
delle gare di Formula Uno le macchine non possono essere riguarda i rifornimenti di benzina.
è cambiato. più modificate Prima, i piloti potevano iniziare
I rappresentanti della FIA, fino all’inizio della gara. la gara con il serbatoio
Federazione Internazionale Infatti ora, prima della gara, della macchina pieno di benzina.
dell’Automobile, è permesso solo controllare Ora, i piloti devono iniziare la gara
hanno deciso di cambiare la pressione delle gomme con la benzina che rimane
alcune regole delle gare e verificare il funzionamento nel serbatoio della macchina
di Formula Uno. del motore, per motivi di sicurezza. dopo il giro di qualificazione.
Con le nuove regole Quindi, ora i piloti
partecipare alla gara • I piloti fanno i giri di qualifica devono decidere quanta benzina
diventa meno costoso. Perciò, per stabilire la posizione mettere nel serbatoio
anche le squadre automobilistiche della macchina alla partenza. prima di fare i giri di qualificazione.
che hanno meno soldi Perciò i piloti cercano di fare
hanno la possibilità di vincere. il giro di pista più veloce, • Questa decisione è importante.
Negli ultimi anni, invece, hanno vinto cioè nel tempo più breve. Una macchina con poca benzina
sempre le squadre automobilistiche Inoltre, da quest’anno i piloti fanno nel serbatoio pesa di meno
con più soldi delle altre squadre i giri di qualifica uno alla volta, e va più veloce di una macchina
e le gare non presentavano secondo l’ordine stabilito con tanta benzina nel serbatoio.
più sorprese per il pubblico. dai rappresentanti della FIA. Però i piloti che decidono di partire
Il pilota più veloce parte con poca benzina nel serbatoio
• Ad esempio, una nuova regola in Pole-position, cioè in “prima fila”, devono fermarsi durante la gara
proibisce di cambiare il motore davanti a tutti gli altri piloti. per fare rifornimento di benzina.
dopo il giro di qualifica. Così i piloti
Prima, le squadre con più soldi • Un’altra novità riguarda la regola perdono secondi importanti
costruivano e usavano due motori, per assegnare i punteggi e le altre macchine li superano.
uno per il giro di qualifica alla fine della gara.
e uno per la gara. Prima, guadagnavano punti • Un’altra novità importante riguarda
Così, le squadre con meno soldi, solo i primi sei piloti la comunicazione durante la gara
che costruivano e usavano che arrivavano per primi. tra meccanici e pilota.
un solo motore, perdevano sempre. Ora guadagnano punti Prima, i meccanici potevano usare
Ora, le squadre automobilistiche i primi otto piloti. Infatti, un apparecchio per comunicare
devono costruire e usare la FIA ha deciso di assegnare informazioni utili al pilota
un solo motore, 10 punti al primo classificato, per aiutarlo a vincere la gara.
che deve essere lo stesso 8 punti al secondo, 6 punti al terzo, Ora, solo il pilota può comunicare
per il giro di qualifica 5 punti al quarto, 3 punti al sesto, informazioni ai meccanici.
e per la gara. 2 punti al settimo, 1 punto all’ottavo. Le informazioni segrete sono vietate.

pagina 7
cultura

La nuova fiera “Docet”


• Quest'anno a Bologna,
durante la Fiera del libro
per ragazzi, dal 3 al 6 aprile,
c'è stata una nuova fiera
La nuova fiera si chiama Docet.
Docet è una parola latina
che significa "insegna".

• Docet è una fiera


dedicata soprattutto alla scuola:
agli insegnanti,
agli amministratori delle scuole
e ai responsabili scolastici.

• Alla fiera Docet


gli espositori hanno presentato
libri scolastici per ragazzi
di tutte le età, prodotti multimediali,
cioè programmi per computer
La “Fiera del libro per ragazzi” e siti internet, che servono
per lo studio, attrezzi per il gioco
di Bologna 2003 e per le palestre scolastiche, mobili
e oggetti per arredare le scuole,
• Anche quest'anno, a Bologna, • Alla Fiera del libro dell'anno scorso proposte per le gite scolastiche,
c'è stata la Fiera del libro hanno partecipato giornali e riviste per la scuola.
per ragazzi dal 2 al 5 aprile. più di 1.300 espositori che venivano
La Fiera del libro per ragazzi da 55 paesi del mondo. • I visitatori della fiera Docet
è la manifestazione Quest'anno hanno partecipato hanno potuto comprare
più importante del mondo più di 1.400 espositori. i libri presentati nella fiera
dedicata ai libri per ragazzi. Gli espositori sono le persone e hanno potuto partecipare
che presentano al pubblico a incontri con gli autori dei libri.
• A questa manifestazione, i loro prodotti.
ogni anno, partecipano insegnanti, • In un convegno della fiera Docet
bibliotecari, autori, editori, librai • Dal 1967, durante la Fiera del libro alcuni esperti hanno discusso
e illustratori dei libri. per ragazzi c'è anche una mostra dei problemi più importanti
Gli autori sono le persone degli illustratori. delle scuole italiane e straniere.
che scrivono i libri. La mostra degli illustratori di Bologna
Gli editori sono le persone è famosa in tutto il mondo
che pubblicano i libri. perché fa incontrare editori e artisti.
Gli illustratori sono le persone
che fanno le figure e i disegni • I responsabili della Fiera del libro
per i libri. per ragazzi assegnano
anche alcuni premi: un premio
• Alla Fiera del libro per la sezione Fiction,
insegnanti, librai e bibliotecari cioè per le opere di fantasia;
possono comprare libri e un premio per la sezione
per bambini e per ragazzi. Non Fiction, cioè per il miglior libro
Gli autori, gli editori e di divulgazione scientifica
gli illustratori possono incontrarsi o di attualità per ragazzi.
e vendere le loro opere. C'è anche un premio
per la migliore opera multimediale
• I visitatori della Fiera del libro dell'anno 2003,
possono discutere tra di loro cioè per un programma per computer
sui gusti e sulle preferenze o per un sito Internet
di lettura dei ragazzi di oggi. dedicato a ragazzi dai 2 ai 15 anni.

pagina 8
mensile di facile lettura

Anno II, Numero 3, maggio 2003


Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 570/2002 del 15/10/2002

Direttore M. Emanuela Piemontese


Direttore scientifico Tullio De Mauro
Direttore responsabile Carla Recchi

Coordinamento redazionale Angela Saponaro Cioffi, M. Emanuela Piemontese


Redattori Maria L. Rita Galullo, Raffaella Giammarco, Anna Saracino, Patrizia Sposetti, Anna Teselli
Collaboratori Simona Brusco, Isabella Chiari, Francesco De Renzo

Realizzazione e amministrazione del sito web Paolo Sacco


Impaginazione del giornale Paolo Sacco

Editore Parlar Chiaro - Associazione per la semplificazione della comunicazione di interesse pubblico
- Sede legale: Via degli Orti di Trastevere, 34 Roma

Recapiti postali Parlar Chiaro - dueparole - Casella postale 11/295 - 00141 Roma (Italia)
Posta elettronica: redazione@dueparole.it

Indirizzo internet www.dueparole.it

Sede della redazione c/o DSFLL - Università di Roma “La Sapienza”


Via A. Cesalpino, 12 - 00161 Roma
Telefax + 39 06 871.99.007

Fotografie ANSA - Roma (www.ansa.it), InfoPhoto - Milano (www.infophoto.it), Imagobox - Roma (www.imagobox.com)

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003. Tutti i diritti riservati


L'impianto grafico e i testi pubblicati su "www.dueparole.it" sono di proprietà dell'Associazione PARLAR CHIARO o degli autori.
Pertanto sono sottoposti alle norme in vigore sul diritto d'autore.
Chi utilizza i testi -totalmente o parzialmente e con qualunque mezzo di comunicazione- deve comunicarlo alla redazione di dueparole
e citare in ogni caso la fonte: "www.dueparole.it".

Questo numero di dueparole è stato chiuso in redazione il 19 maggio 2003.