Sei sulla pagina 1di 2

due

RUOTE
una
VITA

BORN TO BE WILD

IL MIO PENSIERO CORRE A QUANDO ANCHE LE MIE GAMBE CORREVANO.


MOTO O AUTO NON IMPORTA, SULLA STRADA BISOGNA USARE LA TESTA.
INFRANGERE LE REGOLE PUÒ INFRANGERE I TUOI SOGNI.
Il numero delle vittime della strada negli ultimi http://mobilita.regione.emilia-romagna.it/osservatorio
anni si è dimezzato. Non è così per i motociclisti http://www.facebook.com/RegioneEmiliaRomagna
che restano ancora una delle categorie più
vulnerabili: in Emilia-Romagna nel 2010 (fonte:
Istat) su 400 morti ben 89 erano motociclisti. Per il calendario completo e tutte
C’è ancora molto da fare per ridurre drasticamente le informazioni aggiornate inquadra
questi numeri. il QRCode con il tuo smartphone.
La campagna “Due ruote, una vita”, promossa
dall’Osservatorio per l’educazione stradale e la
sicurezza e dalla Regione Emilia-Romagna nasce
per far comprendere a chi va in moto (o chi presto
ci andrà) l’importanza del rispetto delle regole e
la necessità di “usare la testa”. Andare in moto o in
scooter regala un senso di libertà e di indipendenza Comitato Regionale FMI
in collaborazione con Emilia Romagna
ma non bisogna mai dimenticare i pericoli della strada.
Anche i motociclisti più esperti non dimenticano
con il contributo di
questa semplice regola.