Sei sulla pagina 1di 12

Riforma protestante e

Controriforma cattolica
pg. 350-363
pg. 396-407
● Fin dall’XI sec. tanti tentativi di
riforma della Chiesa (più o
meno falliti)
● La Chiesa di Roma e il
Rinascimento
● La Devotio Moderna tra
Francia, Olanda e Inghilterra
● Erasmo da Rotterdam
vedi pg. 350-351
La questione delle
indulgenze
E’ la remissione delle
pene temporali con le
quali si deve soddisfare
Dio offeso dal peccato.
Attraverso preghiere,
digiuni, elemosine.
Per la Chiesa era
diventato un grande
giro di affari, spesso
appaltato a banchieri e
principi
1510: il frate agostiniano
tedesco Martin Lutero visita
Roma

https://www.youtube.com/
watch?v=VdCNP7T8Mys
● Compravendita di cariche
ecclesiastiche e indulgenze:
(1515) il caso di Alberto di
Hoenzollern, principe tedesco
● I tanti malumori di tutta la
società tedesca
● La lontananza religiosa e
spirituale della chiesa tedesca
dal mecenatismo e della
mondanità della chiesa romana
Le 95 Tesi (1517)
Dalle 95 Tesi:
● Errano dunque i predicatori di indulgenze che dicono che: «l’uomo può
essere liberato e salvato da ogni pena mediante le indulgenze del papa».
● Predicano da uomini quei che dicono che «appena il soldino gettato nella
cassa risuona, un’anima se ne vola via (dal purgatorio)».
● Quello che è certo, è che col tintinnio della moneta nella cassa si può
aumentare il guadagno e l’avidità.
● Affermiamo che le indulgenze papali non possono cancellare, quanto alla
colpa, neppure il minimo dei peccati veniali.
● Si devono esortare i cristiani ad «entrare nel cielo attraverso molte
tribolazioni», piuttosto che confidare nella sicurezza di una falsa pace.

Il testo si diffuse rapidamente (la stampa) e suscitò un ampio dibattito


Comincia uno scontro
teologico, fra Lutero e il
Papato, che si trasformerà
molto velocemente in
scontro politico e sociale in
Germania e poi in tutta
Europa
Punti fondamentali della dottrina luterana
Testo pg. 354

● Giustificazione per fede (riflessione sulla Lettera ai Romani di S.


Paolo)
● Gratuità della salvezza (non attraverso le opere)
● Pessimismo antropologico (l’uomo è un legno storto) e servo arbitrio
(la disputa con Erasmo da Rotterdam)
● Sola Scriptura (da cui provengono i due sacramenti) e libero esame
● Sacerdozio universale (inutilità della gerarchia)
Giustificazione per fede: esposta da S.
Paolo nella sua Lettera ai Romani; secondo
questa l'essere umano è rimasto
indelebilmente macchiato dal peccato
originale, ed è quindi costitutivamente
incapace di scegliere e di fare il bene.
Solo la grazia di Dio ha il potere di salvarlo,
mentre le azioni che l'uomo compie in vita
non sono sufficienti alla sua salvezza
ultraterrena
Il credente deve credere, avere fiducia in Dio
che lo salverà; e dunque operare secondo la
morale della Bibbia
1520: Lutero brucia la bolla
di Leone X. Viene quindi
scomunicato
1521: presso la Dieta di
Worms indetta da Carlo V.
Lutero non ritratta.
La condanna a morte e la
protezione dei principi
tedeschi
La traduzione in tedesco
della Bibbia
La ribellione dei contadini tedeschi
e la condanna di Lutero (1525)