Sei sulla pagina 1di 5

Nella programmazione ci poniamo sempre delle domande a cui possiamo rispondere con un

si o con un no, e decidere cosa fare a seconda risposta ricevuta.


Per esempio io vi potrei chiedere “Hai fame?” e se la risposta fosse si allora vi risponderei
con “mangia”.
Questo tipo di domande sono dette condizioni e condizioni e risposte di combinano negli
enunciati if.
Le condizioni possono essere piu’ complesse di una singola domanda e gli enunciati if si
possono combinare con piu’ domande e differenti decisioni a seconda della risposta a
ciascuna domanda.

Proviamo a scrivere un if statement:

staPiovendo = True
if(staPiovendo):
print("prendi l'ombrello!")

un if statement e’ composto dalla parola chiave if seguita da una condizione e da :


Le linee che seguono i : devono stare in un blocco e se la risposta alla domanda e’ True, i
comandi che si trovano nel blocco verranno eseguiti.

Ma se io volessi fare piu’ azioni nel caso in cui la condizione e’ vera, cosa faccio?
Faccio un blocco di istruzioni. Cioe’ un insieme di istruzioni che voglio eseguire in maniera
sequenziale.

staPiovendo = True
if(staPiovendo):
print("metti i guanti")
print("metti la sciarpa")
print("prendi l'ombrello!")
print("ciao")

Un blocco e’ un insieme di istruzioni che stanno tutte sulla stessa posizione.


Gli spazi bianchi in Python hanno significato. Gli spazi io li posso fare o con il Tab o con la
barra spaziatrice.
Ogni volta che inizio una nuova linea con piu’ spazi rispetto a quella precedente, significa
che sto iniziando un nuovo blocco che e’ parte del blocco precedente.
Cambiando l’indentazione , creo nuovi blocchi.

Attenzione pero’, tutte le linee che stanno all’interno di un blocco devono avere la stessa
indentazione, altrimenti si ottiene un indentation error.
staPiovendo = True
if(staPiovendo):
print("metti i guanti")
print("metti la sciarpa")
print("prendi l'ombrello!")

Per creare condizioni piu’ complesse usiamo gli operatori come il maggiore, l’uguale ecc.

Importante: quando si fa una condizione in cui si vuole verificare che una certa variabile sia
uguale a un certo valore, si usa il simbolo == e non = !

esempio
saldo = 100
if saldo == 0:
print(“Non hai piu’ soldi”)

Come dicevo, si possono fare condizioni piu’ complesse usando gli operatori logici and e or
ad esempio

if (age > 54 and age <= 70):


print(“baby boomer”)
elif (age >= 35 and age < 55):
print(“Generation X”)
elif (age >= 25 and age <= 34):
print(“Millenial”)
else:
print(“No category”)

Ripetere la stessa azione piu’ di una volta e’ noioso e stancante.


Per fortuna con python e’ possibile ripetere azioni o blocchi di istruzioni in maniera
automatica per un certo numero di volte: sta a noi decidere quante volte.

Il ciclo for
Nananananananananananananananana Batman!

Potremmo scrivere:

print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘Na’)
print(‘ Batman!’)

Ovviamente questo e’ molto noioso


usiamo il ciclo for!

for x in range(0,16):
print(‘Na’)
print(‘ Batman’)

Il ciclo for funziona cosi


si inizia a contare da 0 e ci fermiamo prima di raggiungere il 16
Per ogni numero che contiamo, memorizziamo il valore nella variabile x che fa da contatore
Poi si esegue il blocco di codice all’interno del for

for x in range(0,16):
print(‘Na %s‘ % x)
print(‘ Batman’)

c’e anche il while loop


mentre il for loop e’ un ciclo di lunghezza stabilita da te, il while loop si usa quando non sai in
anticipo quando interrompere il looping.
x = 45
y = 80
while x <50 and y < 100:
x=x+1
y = y +1
print (x, y)

il while loop funziona cosi

si controlla la condizione
se e’ vera, esegui il codice nel blocco
ripeti i due passi

Le funzioni evitano di scrivere più volte le stesse righe di codice in più parti del programma.
Grazie alla funzione posso scrivere una sola volta la routine. a cosa serve definire le funzioni
in uno script python.
una volta definita posso richiamare la stessa funzione più volte, ogni volta che mi serve,
cambiando soltanto gli argomenti in input.
Vedrete che una volta che inizierete a scrivere programmi molto complicati, le funzioni
saranno essenziali.

Una funzione e’ composta da tre parti nome, parametri, corpo


Puoi eseguire una funzione chiamandola con il suo nome racchiudendo il parametro da
dargli in input tra parentesi tonde.

es
def testfunc(myname):
print('hello %s' % myname)

>>> testfunc('Mary')
hello Mary
Una funzione viene spesso usata per ritornare un valore.
Cio’ che ritorna la funzione viene indicato dal return statement.
Per esempio, vuoi una funzione che ti calcola la somma di tre numeri:

>>> def somma(numero1, numero2, numero3):


return numero1 + numero2 + numero3

print(somma(1,10,4))
15