Sei sulla pagina 1di 6

- "':"ElAIO: slrullura monoblocco autoportanle coslituila da un corpo centrale scatolato, con quallro supporti esterni dispostl a croce, sui

ce, sui quail


sono Incernierale Ie scalole porlatravi slabilizzatori. Progellalo per garanlire la massima rigidila alia flesso-Iorsione, causala dal carichl
stalici e dinamlcl sollevali. Costruito in acciaio speciale ad elevato limite di snervamenlo ed opporlunamente fissalo al telaio origlnale
dell'auloveicolo.
- STAt'3ll1ZZATORI: quallra porlatravi ad aperlura radiaie idraulica con Irave orizzonlale a sfilamento idraulico, telescopico e cilindra
idrat/lieQ V(HIiCllIQ, L'ampi'l ,,"parlica di slnbili",zR;ziono com"'lnto di oporRro can tt/tlQ 10 portato R 320° 0 di ftVClrO un Ingombro riddtto
durante i traslerimentl su strada. Comandi idraulici Indipendenli per ogni movimenlo, azionabili dalla cabina, in torrella, da terra ai lali del
telaio. Cilindrl idraulici con valvole di sicurezza.
- TORRETTA: strullura scatolata costruita in acciaio ad elevato Iimile di snervamenlo e accoppiata al telaio per mezzo di ralla a doppia fila
di slere, girevole per 360 gradi.
- ROTAZIONE: continua a 360° azionala da un motore idralllico orbitale, con ridullore epicicloidale e frenalura idraulica ad inserimento
aulomatico.
BRACCrO: telescopico standard composto da 5 elementi a sezione ollagonale. Lo sfilamento del braccio avviene come segue: la prima
sezione e incernierata alia lorrella, la seconda e terza sono a sfilarnento idraulico sincronizzato e autocompensate, lramite due cilindri a
doppio ellello, la quarta e quinta sono a sfilamento idraulico tramile un cilindro a doppio ellello e due cavi autoportanli sincronizzati. N.B.
Ie due sequenze indipendenli vanno a vanlaggio delle configurazioni durante iI sollevamento dei carichi. Gli elemenli so no costruili in
acciaio speciale ad elevato limite di snervamenlo. I piani inclinati inferiori di scorrimento sono opporlunamente rlnforzali su tulla la
lungl1ezza con p'ialtabande sagomante di spessore soltile, Ie quali irrigidiscono ed evitano Ie deformazioni a schiacciamento, causate dalla
pressione speclfica riflessa nelle varie configurazioni di lavoro degli elementi lelescopici. I patlini di guida son a in Nylatron anliusura, sl
aulocenlrano 8ul plant Incllnatl ('I consentona 10 stllo solto carico. II peso lolale del bracclo completo del clllndri Internl e acessorl, non
sllpera it 18-20% del peso complessivo dell'autogru.
- BRANDEGGIO BRACCIO: oltenuto mediante un cilindro a doppio effetto assistito da una valvola di sicurezza, elevazione di lavora da
_2° - +80°.
- IMPIANTO IDRAULlCO: due pompe doppie a palelte di portata complessiva 400 litrilmin. flangiate sulI'accoppiatare collegato tramile un
albero cardanico alia presa di forza sui cambia. Disinseribili durante i trasferimentl su slrada, alimentano conlemporaneamente lutti I circuiti
idraulici indipendentl equlpaggiali con distributori ad apertura proporzionale che permeltono di effeltuare azionamenti simultanei. Controllo
manovre singole tramite manipolatori idraulici a leva aulocentranle, posizionali sui braccioli del sedile, con possibilita di movimenti
combinati incrociati. Capacita serbatoio olio 600 litri con indicatore di livello esterno. Due filtri sulle lubazioni di ritorno da 10 micron.
Impianlo di raffreddamento olio Iramile radiatore, con elettroventole ad inserimenlo automatico.
• ARGANO PRINCIPAlE: riduzione epicicloidale a bagno d'olio, azionala da un motore a pistoni assiali, a cilindrala variabile, freno ad
inserimento aUlomatico eva/vola di controbilanciamento incorporata. Tiro 60 kN fune antigirevo/e diametro 18 mm. lunghezza 180 m.
CABINA: posto di comando delia gru ad ampia visibilita, monlata sulla torretta girevole. Struttura in acciaiobvelri di "icurezza temperati,
portlera e leUuccio superlore aprlbin a compasso consentono un'ottlma ventl.lazlone. Sedlle awolgente regola lie e ammortlzzato; leve con
servocomando munlle di dispositivo di sicurezza contro gli azionamenti accidentali; cruscotto completo di slrumentazione per II conlrollo di
tutti i movimenli gru.
- DISPOSITIVI DI SICUREZZA: valvo Ie di massima pressione per 09ni circllilo, valvole di sicurezza su tutti i cilindri idraulici, fine corsa in
salita e discesa del carico, bloccagglo meccanico delia rotazione torrella, valvola di conlrobilanciamento sull'argano, valvola di frenatura
sllila ralazlone.
EQUIPAGGIAMENTI A RICHIESTA:
- Pro/unga tralicciata da 6,5 m. angolabile a 30° ripiegabile a lato del braccio.
- Rolazione a sblocco semiaulomalico.
- Argano ausiliario liro 30 kN completodi fune antigirevole di diamelro 14 mm. lunghezza 120 m.
- Bozzello ad una carrucola portala 10 t.
• Argano di Irslno Ilro 250 kN,
- L1mltatore corsa sospenslone ponle posterlore.
- Traslazione autogru dalla cabina di comando Gru.
- Limitatore del momenlo di carico elellronico.
- Riscaldamento Interno cabina di comando Gru.
- Dispositivo di controllo livellamento Gru stabilizzata.
- Basi di appoggio volvenli per traslazione di grossi pesi.

2700
8780
• ;ELAIO: slrullura rnonoblocco aUloportanle coslituila da un corpo centrale scatolato, con quallro supporti esterni disposli a croce, sui qua Ii
sono Ineernierale Ie scatole porlatravi slabilizzatori. Progellato per garantire la massirna rigidita alia flesso-Iorsione, causala dal cariehl
statici e dinamlcl sollevati. Costruito in acciaio speciale ad elevato limite di snervamenlo ed opporlunamente fissalo al telaio origin ale
dell'autoveicolo.
• STA"l3IL1ZZATORI: quallro portatravi ad apertura radiale idrauliea con trave orizzontale a sfilamento idraulico, telescopico e cilindro
idr'HllicQ vlu1ictllQ, L'llmpia 1:1IpQrficQdi Glnbilinnziono consQnlo di opomro con tultg 10 portolo Il 320° g di ftVlHO un Ingombro riddlto
durante i traslerimentl su strada. Comandi idraulici Indipendenti per ogni movimento, azionabili dalla cabina, in torrella, da terra ai lali del
telaio. Cilindri idraulici con valvole di sicurezza.
- TORRETT A: strullura scatolata costruita in acciaio ad elevato limite di snervamenlo e accoppiata al telaio per mezzo di ralla a doppia lila
di slere, girevole per 360 gradi.
- ROTAZIONE: continua a 360° azionata da un motore idraulico orbilale, con ridullore epicicloidale e frenalura idraulica ad inserimento
aulomalico.
BRACCIO: telescopieo standard composlo da 5 elementi a sezione ollagonale. Lo sfilamento del braccio avviene come segue: la prima
sezione e incernierata alia torrella, la second a e terza sono a sfilarnenlo idraulieo sincronizzalo e autocompensale. Iramile due cilindri a
doppio effello, la quarta e quinla sono a sfilamenlo idraulieo lramile un cilindro a doppio effello e due cavi autoportanti sincronizzati. N.B.
Ie due sequenze indipendenti vanno a vantaggio delle configurazioni durante il sollevamento dei cariehi. Gli elementi sono costruiti in
acciaio speciale ad elevato limite di snervamento. I piani inclinati inferiori di scorrimento sono opportunamente r1ntorzati su lutta la
lunghezza con p'iattabande sagomante di spessore sottile, Ie qua Ii irrigidiscono ed evitano Ie detormazioni a schiacciamento, causate dalla
pressione speclfica riflessa nelle varie configurazioni di lavoro degli elementi telescopici. I pallini di guida sono in N}datron antiusura, sl
lIutoeentrano eul plan! Incllnall e eonsenlono 10 stllo solto carico. II peso totale del bracclo complelo del clllndri Intern I e acessorl, non
supera iI 18-20% del peso complessivo dell'autogru.
• BRANOEGGIO BRACCIO: ottenuto mediante un cilindro a doppio effelto assislito da una valvola di sicurezza, elevazione di lavoro da
_2° - +80°.
- IMPIANTO 10RAULlCO: due pompe doppie a palelle di portata complessiva 400 lilrilmin. f1angiate sull'accoppiatore collegato Iramite un
albero cardanico alia presa di lorza sui cambio. Disinseribili durante i lrasferimenli su strada, alimenlano contemporanearnente tutti i clrcuili
idrauliel indipendentl equipaggiati con distributori ad apertura proporzionale ehe permettono di effettuare azionamenti simultanei. Controlio
manovre singole tramite manipolatori idraulici a leva aulocentranle, posizionati sui braceloli del sedile, con possibilita di movimenti
combinati incrociati. Capacila serbatoio olio 600 litri con indicatore di livello esterno. Due filtri sulle tubazioni di ritorno da 10 micron.
Impianto di ralfreddarnento olio tramile radiatore, con eleltroventole ad inserimento automatico.
• ARGANO PRINCIPALE: riduzione epicicloidale a bagno d'olio, azionata da un motore a pistoni assiali, a cilindrata variabile, treno ad
inserimento automatico e valvola di controbilanciamento incorporata. Tiro 60 kN lune antigirevole diametro 18 mm. lunghezza 180 m.
CABINA: posto di coman do delia gru ad ampia visibilila, montata sulla lorrelta girevole. Strultura in aeciaiobvetri di sieurezza temperati,
portlera e lettucclo superlore aprlbill a com pas so consentono un'ottlma ventl/azlone. Sedlle awolgente regola lie e amrnortlzzato; leve con
servocomando munlte di dispositivo di sicurezza contro gli azionamenti accidentali; cruscotto completo di strumentazione per II controllo di
tulli i rnovimenti gru.
OISPOSITIVI 01 SICUREZZA: valvole di massima pressione per ogni e1rcuito, valvole di sieurezza su tulti i e1lindri idraulici, fine corsa in
salita e discesa del carico, bloccagglo meccanico delia rotazione torretta, valvola di controbilanciamento sull'argano, valvola di trenalura
sulla rotazlone.
EaUIPAGGIAMENTI A RICHIESTA:
- Prolunga tralicciata da 6,5 m. angolabile a 30° ripiegabile a lato del braccio.
- Rotazione a sblocco semiaulomatico.
- Argano auslliario liro 30 kN completodi tune antigirevole di diametro 14 mm. lunghezza 120 m.
- Bozzello ad una carrucola portata 10 t.
• Argano di tralno Uro 250 kN.
• Llmltatore corsa sospenslone ponte posterlore.
- Traslazione autogru dalla cabina di comando Gru.
- Limitatore del momenta di carico eletlronico.
- Riscaldamento Interno cabina di comando Gru.
- Dispositivo di cantrollo livellamento Gru stabilizzata.
- Basi di arpoggio volventi per traslazione di grossi pesi.

2700
8780
AUTOORU '832.80 AM' - dlagramma portats in t. • 800/0NORM. DIN "80"O/~

~ J---. ' ._
\ 1---:::-1--1--.-14
.......
l(' .1=='- 2'7~
._~~ 2,6_1--
; ._~ 2,S..•.,.; ~ _
,.., 2,2 ••<..'t..:"
32_____

30

28
e-.1-
-
- ._~.-
~-- --V-1,4-------
-/.1--:"'--
7~1,fl,
-
.":--

---

-,. ---
/.
1~

-I---c-.~ 4,6.
./ . 4
v_.~
I
_·-~:'I
~'~.

5,3 f-r-
l--1L
;
I

,
_

'4Vl-- 80"

26
I--U 1,2-I-
_,
V
--
-- _1_
-- -~.
v 3,,'
4
,-,""'0
6)..1 \ 1 - w..; -
o
ffi
:E
24

1 /:;±3'_2c-1~
2,8
• I ,I

~.~~;1~14t-I--:-
-.-11
....•....•..

l.--

'~i'.~--1-- --
r
,0

<{ 22 ~_ .._ ,. t\. 1 ."P·G 1R=' I lL~""1·6


~
j
o 20
~ -, .. 7

1/.1
2,4 - -'11:0- -
n
-1---17 •
.'12
.,
8 s,
/,'

.~,
9
18
,4 fj;;~
-~'
/ •..•.••.
18 _1-o‫ס‬i

17
en _ 2,3 -"'r-?~~ 7,S
.~1Ll- /· ....
16.5 ( -
5 18 / I 1/67'. 10 I 1/· 15,5 I....•....•
f-- -. 0 L!~, 93 I 17·-141j7·-19 _ 17,7
~
~ 16
,--_2_ .•
tJ'Oo.·
6_ ._'~._12,5_.L
811 ./115 1/
19
8
I ....•....
-,
17
17.' 'it
W -.;;:- JS,41--1--.·-'t7:- '17·,17 ·'30-- 156
-1r ".
I.
/71 10,5 ./15 (
.-'
/. 26
T;~-, 1/·'2,3 I_~/
I -'

<{ 14 t,~,9.~f6,31_. 91;:.~1~,8r7.-21~.--


.1 _.
I~'78 ~12,2
I' ._19 I .~ 42 _po _13.5
<. /-4 -:t- /~---r-tT' . I 17 34 17: u I ,
121--1-- 0 _1-- - ,4'-1- ~,6,~.
0
10,3_.~.,.30~
-
I :::: r-..
.-",,::::::::f-.
I I 6 8••
II' I,'
tI:.
1 / '4,·1 1/28 I
'5_.-~U··52
1-....1/-'1
/.
v - 11.4
10 41-I:::/S ",. 8
1/ ,8 _~ LI/23 •. 44 I /

8
-10"
1-
,
-
= .!__•
II
1I 6 -:
I
12 /
-'
,7,6..
-
38~V

I,
l7
10,1.
V 179-.~..""'"
_._
I

'1/32
V .• -
53
65
I /
1/ - , 93

'4-4') 53 14.4 23 • /

~,
,_,_.L , "-. --' II

6,6 1--. 42 1-,.


80
8,6

o
16 14 12 109
.
8 7 6 5 4 3 2 l' 0
I,
m 24
RAGGIO 01 LAVORO CENTRO ROT.

· Le porlale in tabella sono espresse In lonnenale, omologale I.S.P.E.S.L •


- I raggi di lavoro si riferiscono alia d1slanza Ira if cenlro dI rolazlone dena raha
e la mezzaria delle funi porlanli II bonello, misurala In m con" carico appncalo.
• Non vi sono conlroindicazioni a sollevare if carico con 10sfilamenlo telescoplco
sincronizzalo del braccio, nel limill delle porlafe indlcale In tabena.
· " peso del bozzello ~ incluso net valori di porlala.
AUTOGRU 1832.80 AM' - dlagramme portats In t .• 800/0NORM. DIN 180iO/~

8 -10"
1-

o
16 14 12 109 8 7 6 5 4 3 2 1- 0
.
m 24
RAGGIO 01 LAVORO CENTRO ROT .

. Le portale in tabella sana espresse In lonnellale, omologale I.S.P.E.S.L •


- I raggi di lavoro si riferiscono alia dlstanza Ira il cenlro dl rolazlone dena rafta
e la mezzaria delle funl portanli II bozzello, misurala In m can" cariCoappRcalo.
- Non vi sana conlroindicazioni a sollevare il carico can 10sfilamenlo lelescoplco
sincroniualo del braccio, nel Iimiti delle portale indlcale In labena.
- II peso del bozzallo ?J incluso nal valorl di portala.
i
,,
[ i
I

I I
,
I! I I ,

I
T
i !

i ,
··1
I
i
,
: i
! I

,
,
! i i
I !
900 1800
: I
I ;
----------
9.00 17.00 6.00 I I : I

0 0 0 0 0
noo 16.00 5.60 0
0 \0 0 \0 0-
~ 0 0 V"\ M N
6.00
<l (X)
- 13.00
14.00
._----------
530
500. --
.§,
·0

1)0 12.00 4.60 0


·u 10 0
0 \0
-.0 ""
:5
... ,...
<"I 0 0
9 ISO
._ -- --
... ._-
1000 .... ---
430 o:l
.a 00
-
Ii )0
7 ;:0
61or---670
8.70
7.60
---- 4.00
3.R0
360
<lJ
~
OJ
-;:/; :;1
0 WI
I::- I-I
If! !
5~590 340 :::
.-<
\C)

I I
~I~I~
4" 901 5.20 3.20
4 401 I~ ~~
0

----
4.80 3.00
:\')0· 4.30 280 c:G E I~ lI)'O!,-

_~I
3.50
260
240
I
i
I I
I I
230 ! ! I
!
I
2.20
_.~._-- ---- ----/..00
180
1.50
2195 2060
3760 4450

___ . I
-1

~i~!?~I;~
..
~,
!..
i
I.! ·1

'J;h
r,5O\
I
!
i
,
70-~2-2-.7-5-. 1925 =1 : ,
I

,
,
,
, i
i
, I

900 ](JOO I I
~---------_.
9.00 ]7.00 6.00
I
I I : I

0 0 0 0 0
BOO 16.00 5.60 0
0 \0 0 \0 0-
0 0 V'> M N

--
"'l

6.00 14.00 5.30 0


rl 00
- ._----_._---
13.00 5.001 g
0 0
UO 12.00 4.60 .r; 0 0
..., 0
0
0 -.0
\CJ
~ I,

!
v;
9.-_._.-
ISO -- ._-
10 00 4 30
.... ---
«l... N
00 -
B 10 8.70 4.00
----
.J:l
(l) i
I I
"I 20 7.60 3.00 ~
I I
Q.I 0
61or---670 3.60 ;;/
5~590 340
~
c:
::
.-1
~ - I-I
If,

I I
49"01 5.20 3.20 I

4" 401 4.80 3.00


-. I~
0
~
"'f v)
0
0
<=> 0
~
\CJ
0
t-
:I ()O .
_-.l291
4.30 2 80
260
o:: E
-- I
3.50 240
230 ! I I ! ,I
2.20
_.~._-- ----- ----7..00
1.80
1.50
2195 2060
3760 4450

.~::
, ~';:~~/}~~~~;~~;t::i-:~<;

..~ ..