Sei sulla pagina 1di 7

Bianca Maria Brivio

amici nemici
livello A2

© Loescher 2017
Prima della lettura

Questo è un racconto giallo. Ti piacciono i racconti gialli?


Quale genere preferisci: giallo, fantascienza, romantico…?

© Loescher Editore – Torino 2017


Episodio 1

E rano le otto e quaranta quando sono arrivata all’albergo.


Sono partita da casa un’ora e mezza prima. Ma era
venerdì sera. Così mi sono trovata nel traffico della città.
Ho impiegato quasi un’ora per uscire da Milano e un’altra ora
per arrivare all’albergo. Si trova a Varenna sul Lago di Como. Io
adoro il Lago di Como.
Ci andavo quando ero piccola con i miei genitori. Facevamo la
classica gita sul lago su un battello che ci portava di paese in
paese. Poi è diventato un posto alla moda e adesso è
pieno di turisti. Ma è bello lo stesso con il suo
panorama di montagne e colline e le sue
ville storiche.
L’appuntamento era alle otto. Avevo un ritardo
di ben quaranta minuti.
Sono entrata nell’albergo e sono andata al banco della reception.
“Lei è del gruppo della quinta B?” mi ha chiesto l’impiegata.
“Sì, sono Ginevra Rossi” rispondo.

© Loescher Editore – Torino 2017 3


Ha dato un’occhiata alla lista e mi ha indicato il luogo
dell’incontro.
“In fondo al corridoio nella sala azzurra” mi ha detto.
Ho seguito la freccia fino al corridoio. Quando sono
entrata nella sala erano tutti lì.
“Scusate il ritardo!” ho detto entrando nella sala.
“Finalmente sei qui!” ha esclamato un giovane con i capelli neri.
“Mancavi soltanto tu.”
Mi è venuto incontro. Ho allungato la mano per stringerla in
segno di saluto, ma lui l’ha ignorata e mi ha abbracciata stretta.
“Ciao Ginevra” ha detto.
“Ciao Christian.”
“Ti vedo in splendida forma” ha aggiunto.
“Grazie Christian. Anche tu stai bene.”
Christian è sempre stato un bel ragazzo e adesso è diventato
un bell’uomo. Bruno, occhi chiari, atletico, sorriso da divo di
Hollywood… E il cuore mi batteva come a una ragazzina.
Mi sono chiesta: “Perché mi sento così? Com’è possibile?
Sono passati tanti anni e io ero convinta di averlo
dimenticato.”
Erano tutti intorno a me: Alice, Sofia, Giorgia, Andrea,
Federico, Giulia e Christian.
“Siamo soltanto otto?” ho chiesto.
“Sì” ha risposto Giorgia. “Piero, Stefano e Carla sono all’estero,
Matilde è incinta, Susanna ha due bambini e non sapeva dove
lasciarli… Cristina e Luca avevano un impegno. E quindi ecco,
siamo soltanto in otto. Pochi ma buoni!”
Chi ha parlato è Giorgia, lei ha organizzato l’incontro. Giorgia
è sempre stata un’organizzatrice. Al liceo organizzava le feste,
le gite di classe, gli incontri extra scolastici. Era una ragazza

4 © Loescher Editore – Torino 2017


amici nemici 1

piccola e carina, è rimasta carina e piccola ovviamente, ma


con qualche chilo in più. È lei che, nove anni dalla maturità, ha
contattato tutti attraverso i social.
Giorgia adesso ha un servizio online di catering insieme al suo
fidanzato Maurizio. E infatti il catering fornito all’incontro era
il suo.
Uno dopo l’altro, tutti i miei ex compagni di classe sono venuti
a salutarmi. Saluti brevi però perché Giorgia ci ha richiamato
all’ordine.
“È ora di mangiare” ha detto. “Forza ragazzi. Siamo in ritardo di
quasi un’ora!”
“Sì, mangiamo perché è già il secondo cocktail che bevo. Devo
mettere qualcosa nello stomaco” ha commentato Alice.
“Anch’io sono affamata!” ha aggiunto Sofia.
Sofia era la “bella” della classe; alta, magra, begli occhi verdi,
capelli lunghi, gambe lunghe. Adesso è diventata ancora più
magra. Ci ha rivelato la ragione di questa magrezza: lavora per
una casa di moda, fa la fashion designer.
“Il lavoro dei miei sogni” ha detto. “Però è un mondo di squali.”
“Me lo hanno detto” ho replicato.
“Sì, soprattutto nella mia…” Ma
non ho sentito il seguito perché
Giorgia gridava “Ragazzi, ragazzi”
e batteva le mani come faceva nove anni fa
in classe. “La cena comincia… sedetevi!”
E così è cominciata la cena. La cena più memorabile della
mia vita.

© Loescher Editore – Torino 2017 5


1.

2.

3.

6 © Loescher Editore – Torino 2017


attività amici nemici 1

Comprensione
Scegli la risposta giusta.
1. Ginevra è arrivata in ritardo perché
a ha lavorato fino a tarda sera.
b c’era traffico.
c non aveva voglia di partecipare all’incontro.
2. Nell’episodio hai letto la descrizione
del Lago di Como. A quale di queste
immagini corrisponde?
a 1.
b 2.
c 3.
3. Christian è
a un bel giovane molto alto e magro.
b un giovane non bello, ma interessante.
c un bel giovane atletico.
4. Quante persone partecipano
all’incontro?
a 6.
b 8.
c 10.
5. Chi ha organizzato l’incontro?
a Giorgia.
b Christian.
c Giulia.
6. Sofia era
a la bella.
b la brutta.
c la simpatica della classe.

© Loescher Editore – Torino 2017 7