Sei sulla pagina 1di 2

FRIULI VENEZIA GIULIA È la regione situata nell'estremo nord-est dell'Italia, al confine con la Slovenia e il mare Adriatico.

Le sue province sono: Trieste, che è anche la sua capitale, Gorizia, Pordenone e Udine.
Tra i suoi piatti tipici ci sono piatti a cucchiaio di molti tipi. Come La minestra di fagioli - con piccoli fagioli rossi e
pancetta - la jota - con crauti, fagioli, patate e maiale, in costine o affumicati - e, sulla costa, il triestino brodeto / boreto
alla graisana, alcune zuppe di pesce e frutti di mare .
Esistono gnocchi di molti tipi, ma non le patate più comuni. I kineglis - gnocchi di zucca -, pistillo - sono dolci, con
pangrattato, zucchero, uova, erbe aromatiche e uvetta - gnocchi di pane e prosciutto - con pane e prosciutto dolce
italiano - o gnocchetti di fegato - con fegato.
Un altro piatto è la Brovada con muset. Maiale ripieno di rape.
E per dessert Gubana. Un dolce tipico delle feste (Natale, Pasqua, feste in generale). È un impasto arrotolato ripieno di
noci, uvetta e pinoli.
Gli ambienti incontaminati del Friuli Venezia offrono mille occasioni per una vacanza indimenticabile. La montagna
friulana è l'obiettivo ideale per gli appassionati di sport invernali: sci, snowboard, arrampicata, pattinaggio su ghiaccio.
Famose località sciistiche come Tarvisio, Piancavallo, Sauris o Sella Nevea offrono ai visitatori chilometri di piste e servizi
moderni tra massicci rocciosi e panorami incantevoli.
Le Dolomiti costituiscono la catena montuosa delle Alpi orientali e fanno parte dei 55 luoghi italiani inseriti dall'Unesco
nella lista del patrimonio mondiale.
L'area che comprende tre regioni (Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia e cinque province (Trento, Bolzano,
Belluno, Pordenone e Udine) e comprende diciotto vette che sono Sorgono oltre i 3.000 metri, dichiarati patrimonio
mondiale nel 2009 per la loro bellezza e l'eccezionale valore geologico, si dice che i suoi paesaggi siano "l'architettura
naturale più perfetta del mondo".
A Laguna de Grado a Lignano Sabbiadoro, la costa sabbiosa e il mare ti permettono di trascorrere momenti di relax tra
emozionanti giochi di beach volley, sci nautico, windsurf e giochi d'acqua in divertenti parchi acquatici.
Alcuni luoghi per passeggiate ed escursioni nella natura, passeggiate o ciclismo sono la Riserva della Valle Cavanata,
adatta anche per il birdwatching, la riserva marina Miraramare adatta per il seawatching, che tra l'altro ha un bel
castello da vedere.
Per una vacanza rigenerante puoi recarti nei famosi centri termali, tra cui le storiche Terme di Grado o quelle di Lignano
Riviera, con trattamenti a base di acqua di mare.
Dalle montagne al mare, i percorsi per scoprire il vino e la buona tavola attraversano l'intera regione tra ampi vigneti e
fattorie agricole dove è possibile provare specialità e prodotti tipici, tra cui il famoso prosciutto di San Daniele.
Per nulla al mondo puoi perderti andare in giro per i paesi del Friuli, il tuo vero tesoro. C'è Aquileia, una delle più
importanti città romane, dove è possibile vedere resti storici. Aquileia fu fondata dai romani. Divenne un importante
porto commerciale, collegando l'Europa centrale con il Mediterraneo. Tuttavia, la magnificenza di Aquileia terminò
quando fu saccheggiata dalle rive degli Unni comandate da Attila.
La maggior parte dell'antica città romana di Aquileia rimane inesplorata, sotto la città attuale e vaste aree di terreni
agricoli, una circostanza che la rende considerata una delle più grandi riserve archeologiche del mondo. La zona
archeologica e la basilica patriarcale di Aquileia fanno parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1998.
C'è Cividale, una città famosa vicino al Ponte del Diavolo, o Palmanova, una città con un piano poligonale che assomiglia,
una stella con 9 punti. Poi ci sono Pordenone, con il suo centro storico pieno di casette gialle e rossastre e Gorizia,
dominata dal castello che si trova sull'intero confine con la Slovenia.
Trieste, la capitale, l'unica cosa che ha a che fare con "Peque Viena en el Mar". È una città elegante dominata da edifici
neoclassici, modernisti, barocchi e resti storici. La famosa città anche per il caffè.
Trieste, è una città molto particolare, potremmo definirla "la città meno italiana italiana" e cioè che grazie alle sue
influenze austro-ungariche e alla sua geografia è un misto tra radici italiane e influenze dell'Europa centrale.
Non puoi visitare Trieste senza passeggiare attraverso l'elegante Piazza Unità di Italia che si apre sul mare, o il Molo
Audace e il Canal Grande, uno dei luoghi più belli della città. Altre visite essenziali a Trieste sono la Cattedrale, l'antico
teatro romano, il Castello di San Giusto o la Sinagoga della città (la più grande in Italia)
In Friuli ci sono numerosi eventi in tutte le stagioni: eventi culturali come Pordenonlegge (una festa del libro), feste
religiose caratteristiche come "El Pardòn" a Barbana, innumerevoli feste e fiere gastronomiche popolari, come "Sapori di
Carnia" a Raveo, «Friuli Doc» a Udine o «Aria di Festa» (A giugno è in programma una delle fiere più famose del Friuli:
Aria di Festa, dove migliaia di persone si radunano ogni anno per mangiare il prosci