Sei sulla pagina 1di 2

CEFALEE

EMICRANIA CEFALEA TENSIVA CEFALEA A GRAPPOLO

♀=3 / ♂=1 ♀=2 /♂=1 ♀=1 / ♂=6


familiarità induce poche determina grande
induce isolamento al buio modifiche agitazione:
nello stile di vita “cefalea del suicidio”

SENZA AURA EPISODICA EPISODICA


a) almeno 5 attacchi a) Almeno 10 attacchi a) almeno 5 attacchi
b) durata di 4-72 h senza b) durata di 30 min-7gg b) dolore unilaterale retrorbitale trafittivo forte
trattamento o con trattamento c) riguardo al dolore e può estendersi alla zona temporale.
non efficace almeno due tra: La crisi dura 15-180 min.
c) riguardo al dolore almeno due - bilaterale c) Associato ad almeno uno tra i seguenti
tra: (olocranica) sintomi omolaterali:
- unilaterale +/- alternante - gravativo-costrittivo - iniezione congiuntivale
- pulsante e stringente - sudorazione facciale
- intensità medio-forte - intensità lieve-media - lacrimazione
- aggravato dalle attività - non peggiora con le - miosi
quotidiane e dall’attività fisica attività - ostruzione nasale
d) almeno uno tra: d) presenza costante di: - ptosi palpebrale
- nausea/vomito - fono/fotofobia - rinorrea e ingorgo nasale
- fono/fotofobia - edema palpebrale
e) esclusione di possibile - irrequietezza
secondarietà - emivolto arrossato
d) attacchi ricorrenti, fino ad 8 al giorno!
(grappoli di attacchi)
CON AURA CRONICA CRONICA
a) almeno 2 attacchi Più di 15 gg al mese con Senza remissione. (stagionalità)
b) almeno 3 caratteristiche: dolore centrale che dura per
- una o più disfunzione focale più di 3 mesi.
emisferica reversibile
completamente in 1 h AURA
- un sintomo neurologico Causata dalla vasocostrizione graduale in 5-20 minuti.
graduale in 4 min o due sintomi Regredisce entro un’ora. Si manifesta come disfunzione focale:
in successione con durata -visiva (spettro di fortificazione a zig-zag)
complessiva inferiore a 1h -sensitiva (parestesie, deficit di forza)
- la cefalea segue l’aura con - disfasie (del linguaggio)
meno di 1 h di intervallo libero. - motoria
c) Esclusione di secondarietà
La patogenesi è una vasodilatazione alla Interessa il 30-70% della É molto rara, 0,1%, ed insorge a circa 30 anni. Si
cui base c’è NO che agisce sulle cellule popolazione ed è legata alla crede che l’ipotalamo ed i ritmi circadiani siano
endoteliali, modula la trasmissione tensione dei muscoli di collo, implicati nella sua genesi.
glutammatergica e l’aggregabilità volto e spalle, anche
piastrinica. Esso sarebbe rilasciato in percepibile alla palpazione.
sede perivascolare (vasi durali e Può coesistere con le altre.
meningei) per “infiammazione sterile”
insieme ad altri peptidi algogeni che ne
potenziano l’effetto agendo sui recettori
di 5HT e su afferenze trigeminali, nel
complesso formano un’onda occipitale
EEG che si diffonde come
“spreading depression”.

Fattori scatenanti l’emicrania Complicanze


- psicologici (stress, emozioni, disforie) - Infarti emicranici (aumentano il
- ormonali (ciclo, contraccettivi orali) rischio di ictus, soprattutto in donne
- alimentari (nitrati, glutammato, tiamina) fumatrici, emicraniche, che usano la
- ambiente ( clima, sole, rumori, odori) pillola)
- farmaci ( reserpina, estrogeni,…) - Stato emicranico (non risponde a
- altro ( insonnia, ipoglicemia, fatica, febbre, ipertensione, fumo, viaggi, traumi, dialisi) farmaci e dura più di 72h)
EMCRANIA CEFALEA TENSIVA CEFALEA A GRAPPOLO
TRATTAMENTO SINTOMATICO Nella forma lieve favorire TRATTAMENTO SINTOMATICO
I. Farmaci non specifici l’autorisoluzione. Cautela nell’uso di - Sumatriptan
- Paracetamolo farmaci considerando il rischio di sottocute o inalato
- FANS (ADR gastro e reni) abuso e secondarietà: - O2 (7l/min per 15 min)
- Tramadolo (in America è comune I. Farmaci è il più potente vasocostrittoe, se
l’abuso e la secondarietà da - Paracetamolo risponde avvalora il sospetto diagnostico
farmaci) - Amitriptilina
II. Farmaci specifici - FANS
- Triptani es. Sumatripan II. Biofeedback TRATTAMENTO DI PROFILASSI
agonsti del recettore 5HT 1b/1d favoriscono il rilassamento - Verapamil (Ca antagonista) 240-280 mg
autorecettori che impediscono il muscolare sottocute sotto monitoraggio ECG
rilascio periferico. III. Ginnastica posturale - Carbolitio 300mg
Molto efficaci, ma +/- agopuntura se il resto non funziona, monitorare la
CONTROINDICATI IV. Tossina botulinica litemia
IN CONDIZIONI DI POSSIBILE per le forme croniche
VASOSPASMO.
Agiscono anche a livello vascolare,
nervi es trigemino e a livello
- patologie coronariche
centrale.
- pregresso infarto
- Ergotamina (derivato della segale
- angina di prinzmetal
cornuta) ADR: fibrosi
- emicrania vertebro-basilare
retroperitoneale
- modica ipertensione
- patologie cerebrovascolari
- trattamento con litio, IMAO,
TRATTAMENTO DI PROFILASSI
ergotamina
Indicata se la cefalea si caratterizza per :
- più di due attacchi in un mese
- crisi di durata > 48h
- cefalea molto intensa NEVRALGIE
- scarsa utilità della terapia sintomatica
- ADR gravi Dolore a scossa elettrca
Si può fare in modo continuo o intermittente nel territorio di distribuzione
prevedendo i trigger (weekend, caffè…) di un nervosensitivo per 5-20 sec.
- Betabloccanti (soprattutto negli ipertesi) es.
Propranololo, Atenololo (controindicati nel TRIGEMINALE
diabete) ADR: aggrava asma, aumento Idiopatica: soprattutto tra 50-60 anni, riguarda soprattutto le brache II e
ponderale, ipotensione, bradicardia, III (insieme nel 30% dei casi) raramente la I (solo 5% dei casi, diagnosi
impotenza, depressione. differenziale dalla cefalea a grappolo) Può essere scatenata da situazioni
- Ca antagonisti (più usati in Europa) es. comuni es. parlare, mangiare, vento…
Flunarizina, Connarizzina con effetto anche Secondaria: sopratturtto nei giovani. Può essere la prima manifestazione
antdipaminergico che placa i sintomi della sclerosi multipla (consegenza di una placca, effettuare RM) o il
vegetativi. La profilassi si può eseguire con frutto di un conflitto neurovascolare (un vaso comprime un nervo). Il
mono somministrazione serale per 20-30gg, dolore è forte ed evocabile alla palpazione del volto nelle zone trigger.
sospensione e ripresa dopo 2-3 mesi. Altre cause sono: neoplasie dell’angolo pontocerebellare, malformazioni
ADR: aumento ponderale. arterovenose, fratture della base crnica, siringobulbia (espansione
- Antidepressivi es. Amitriptilina 5 gocce bulbare della siringomielia con dilatazione del canale ependimale e
(diverso dalle 100 usate per la depressione!) deficit del midollo anteriore nella via spinotalamica sensitiva.
ha lenta efficacia, dopo 2-3 mesi di Elementi di sospetto per la forma II sono: giovane èta, interessamento
trattamento! Ma è il più sicuro. della I branca e le forme bilaterali.
ADR: sonnolenza, stipsi, secchezza delle GLOSSOFARINGEO
fauci, aumento dell’appetito e del peso. Dolore all’interno delle fauci. Diagnosi differenziale da processi
Fluoxetina, Sertralina e Paroxetina non sono infiammatori o neoplastici del retrofaringe o orali.
ancora state molto studiate. OCCIPITALE (di Arnold)
- Antiepilettici es. Acido Valproico (ADR: Dolore lancinante a livello occipitale.
teratogeno, evitare in giovani donne)
Topiramato (evitare nei soggetti a richio TERAPIA:
calcolosi) Gabapentin - Gabapentin (900-1800mg/die frazionato in 3 dosi) meno efficace, ma
- Triptani solo per l’emicrania mestruale in ben tollerato. ADR: lieve atassia e sonnolenza (gabaergico)
mono profilassi per il 3-4 gg di criticità. - Carbamazepina (600-1200mg/die) tipico farmaco dell’epilessia focale
- Tossina botulinica per le forme croniche che temporale, ma qui si usa a dose inferiore. ADR: leucopenia
non rispondono a 2 linee di profilassi da 5
anni.

In ogni caso fare sempre riferimento al Centro Cefalee!