Sei sulla pagina 1di 29

Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015

Versione 2.0

Manuale Utente della


Domanda di Ricongiunzione Telematica

Versione 2.0 del 17 settembre 2015


Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 1

INDICE
1. INTRODUZIONE ............................................................................................................................. 3
1.1 PREMESSA ................................................................................................................................... 3
1.1.1 Contesto amministrativo ......................................................................................................... 3
1.2 SCOPO DEL DOCUMENTO ............................................................................................................. 3
1.3 ARTICOLAZIONE DEL DOCUMENTO ............................................................................................. 3
1.4 TRACCIATURA DELLE VERSIONI .................................................................................................. 4
2. AMBIENTE TECNICO DI RIFERIMENTO ................................................................................ 5
3. PROCEDURE AUTOMATIZZATE ............................................................................................... 6
3.1 ACCESSO ..................................................................................................................................... 6
3.2 HOME PAGE................................................................................................................................. 7
3.3 SELEZIONE NORMATIVA DI RIFERIMENTO ................................................................................... 9
3.4 COMPILAZIONE MODULO DOMANDA......................................................................................... 11
3.4.1 Caricamento allegati ............................................................................................................ 15
3.5 ERRORI COMPILAZIONE MODULO E INVIO ................................................................................. 16
3.6 VISUALIZZAZIONE STORICO DOMANDE INVIATE...................................................................... 22
3.6.1 Fascicolo domanda .............................................................................................................. 23
3.6.2 Dettaglio domanda ............................................................................................................... 24
4. CLASSI DI UTENZA ...................................................................................................................... 27

INDICE DELLE FIGURE


FIGURA 1: MASCHERA DI LOGIN ......................................................................................................... 6
FIGURA 2: HOME PAGE DELL'APPLICAZIONE PER LA PERSONA FISICA ................................... 7
FIGURA 3: HOME PAGE DELL'APPLICAZIONE PER IL PATRONATO ............................................ 8
FIGURA 4: SELEZIONE NORMATIVA DI RIFERIMENTO .................................................................. 9
FIGURA 5: ESEMPIO DI INTRODUZIONE ALLA NORMATIVA E RIFERIMENTI AL PORTALE 10
FIGURA 6: MODULO L29-1 .................................................................................................................... 12
FIGURA 7: MODULO L45-1 .................................................................................................................... 13
FIGURA 8: MODULO L29-2 .................................................................................................................... 14
FIGURA 9: CARICAMENTO ALLEGATI .............................................................................................. 15
FIGURA 10: ALLEGATI ELENCATI IN FONDO AL MODULO DELLA DOMANDA ..................... 16
FIGURA 11: VISUALIZZAZIONE ERRORI COMPILAZIONE MODULO DOMANDA ................... 17
FIGURA 12: CONFERMA INVIO PER UN MODULO COMPILATO CORRETTAMENTE .............. 18

__________________________________________________________________________________________
INDICE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 2

FIGURA 13: DOMANDE CHE RICHIEDONO CORREZIONE DA PARTE DEL PATRONATO ...... 20
FIGURA 14: ELENCO DOMANDE INVIATE ........................................................................................ 23
FIGURA 15: FASCICOLO DI UNA DOMANDA ................................................................................... 24
FIGURA 16: DETTAGLIO DOMANDA PRECEDENTEMENTE INVIATA ........................................ 25
FIGURA 17: VISUALIZZAZIONE MODULO COMPILATO IN UNA PRECEDENTE DOMANDA 26
FIGURA 18: ESEMPIO DOMANDA INSERITA DA PATRONATO .................................................... 28
FIGURA 19: ESEMPIO DOMANDA INSERITA DA CONTACT CENTER ......................................... 28

__________________________________________________________________________________________
INDICE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 3

1. INTRODUZIONE
Questo capitolo esplicita lo scopo e la descrizione di come è articolato il documento, in termini di
contenuto dei capitoli di cui si compone.

1.1 PREMESSA
Il presente documento è rivolto all’utente finale affinché si faccia un corretto uso delle procedure
automatizzate rilasciate; in esso viene descritta l’intera applicazione ed il sistema a disposizione
dell’utente e del gestore.
L’applicazione in questione è l’applicazione web internet per il Portale INPS che consente a cittadini e
Patronati di inviare domande di ricongiunzione.

1.1.1 Contesto amministrativo


La ricongiunzione dei contributi è quell’istituto che permette, a chi ha posizioni assicurative in gestioni
previdenziali diverse, di riunire, mediante trasferimento, tutti i periodi contributivi presso un’unica
gestione, allo scopo di ottenere una sola pensione.
Al momento la gestione di tutte queste pratiche di ricongiunzione inizia con la compilazione da parte
dell’interessato di un modulo cartaceo.
Con l’applicazione oggetto del presente documento è possibile inviare la domanda direttamente dal
portale internet INPS www.inps.it.

1.2 SCOPO DEL DOCUMENTO


Il presente documento descrive il sistema informativo dal punto di vista funzionale, perseguendo lo
scopo di consentire all’utente la piena visibilità di ciò che è stato realizzato attraverso il sistema e di tutte
le possibili azioni che può compiere con il supporto del sistema stesso.
In particolare, il documento è finalizzato a fornire una visione di insieme del processo elaborativo e ad
individuare tutte le funzioni introdotte a supporto dell’iter amministrativo di invio e/o consultazione delle
domande di ricongiunzione.

1.3 ARTICOLAZIONE DEL DOCUMENTO


Nei capitoli successivi si riportano:
 Capitolo 2: una breve descrizione dell’ambiente di riferimento e degli indirizzi di accesso
 Capitolo 3: una dettagliata descrizione delle funzioni utilizzabili
 Capitolo 4: una descrizione delle tipologie di utenza autorizzate all’uso di questa applicazione

__________________________________________________________________________________________
INTRODUZIONE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 4

1.4 TRACCIATURA DELLE VERSIONI

Versione 2.0 17-09-2015


 Aggiunto nuovo paragrafo “Correzione dati anagrafici (solo per patronati)”

Versione 1.2 29-12-2014


 Modifiche minori

Versione 1.1 17-11-2014


 Modifiche minori

Versione 1.0 24-10-2014


 Versione base

__________________________________________________________________________________________
INTRODUZIONE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 5

2. AMBIENTE TECNICO DI RIFERIMENTO

L’applicazione web è sviluppata per la parte server con tecnologia Java in architettura SOA, secondo i più
recenti orientamenti tecnologici dell’Istituto: l’applicazione è divisa in
1) Una applicazione web di “front-end” per il Portale Internet INPS in ambiente distribuito che
svolge il ruolo di interfaccia verso l’utente
2) Un servizio intermedio (DISPATCHER) che raccoglie i dati e si occupa di instradarli al back-end
3) Un servizio di back-end (NPIGPA) per la lavorazione vera e propria della pratica
Su questi due ultimi aspetti (Dispatcher e NPIGPA) non si forniscono qui ulteriori informazioni in quanto
non attinenti al manuale utente.

Per l’utilizzo dell’applicazione su proprio PC non è necessario installare nessuna particolare componente
software: l’accesso viene effettuato con un normale browser web: gli indirizzi di accesso sono riportati
nei seguenti paragrafi.

__________________________________________________________________________________________
AMBIENTE TECNICO DI RIFERIMENTO
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 6

3. PROCEDURE AUTOMATIZZATE

In questo capitolo vengono descritte nel dettaglio tutte le funzionalità offerte dall’applicazione.

3.1 ACCESSO
L’accesso avviene dal Portale INPS dopo aver superato la fase di autenticazione con Codice Fiscale e PIN
(oppure con CNS).

Figura 1: maschera di login

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 7

3.2 HOME PAGE


La “Home Page” dell’applicazione presenta tre pulsanti principali:
1. Manuale Utente
2. Ricerca le Domande
3. Inserisci Domanda

Il pulsante "Manuale Utente" consente di scaricare il manuale dell'applicazione.


Il pulsante "Ricerca le Domande" permette di consultare l’elenco di eventuali Domande di
Ricongiunzione presentate in passato.
Vengono elencate solo le Domande presentate in forma telematica tramite l’applicazione stessa:
eventuali Domande presentate in forma cartacea presso una sede INPS non sono consultabili con
questa applicazione, è necessario rivolgersi alla propria sede INPS.
Il pulante "Inserisci Domanda" permette di inserire una nuova Domanda di Ricongiunzione.

Figura 2: home page dell'applicazione per la persona fisica

Nel caso di accesso all’applicazione come Patronato è disponibile un ulteriore pulsante “Ricerca
per Soggetto” che consente al Patronato di trovare una Domanda presentata da un certo soggetto
indicandone il Codice Fiscale.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 8

Figura 3: home page dell'applicazione per il patronato

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 9

3.3 SELEZIONE NORMATIVA DI RIFERIMENTO


L’inserimento di una domanda di ricongiunzione inizia sempre con la scelta della normativa di
riferimento in base alla quale si vuole presentare la domanda, poiché in base ad essa cambiano le
informazioni che bisogna inserire nel modulo della domanda.

Figura 4: selezione normativa di riferimento

Cliccando sulla normativa della quale ci si intende avvalere si naviga verso una pagina che
contiene un riassunto dei principali aspetti: chi può richiederla, eventuali documenti da allegare,
etc.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 10

Figura 5: Esempio di introduzione alla normativa e riferimenti al portale

Cliccando il pulsante “Avanti” si può iniziare la compilazione vera e propria del modulo della
domanda di ricongiunzione.
Tale funzionalità è descritta in dettaglio nel successivo paragrafo 3.4.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 11

3.4 COMPILAZIONE MODULO DOMANDA


Come accennato, i moduli da compilare possono essere diversi a seconda della normativa di riferimento
scelta.
Al momento sono previste tre normative:
a) Legge 29/1979 Art.1: Ricongiunzione nell'assicurazione generale obbligatoria
b) Legge 45/1990 Art.1: Ricongiunzione per i liberi professionisti
c) Legge 29/1979 Art.2: Ricongiunzione nei Fondi iPost o Ferrovie

L’art.1 della legge 29/79 dà la possibilità di ricongiungere presso l’assicurazione generale obbligatoria
per l’invalidità la vecchiaia ed i superstiti dei lavoratori dipendenti gestita dall’Inps tutti i contributi
esistenti nelle altre gestioni sostitutive, esclusive o esonerative dell’assicurazione obbligatoria o nelle
gestioni speciali dei lavoratori autonomi.

L’art.2 della legge n.29/1979 dà la possibilità al lavoratore che possa far valere periodi di iscrizione:
- nell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti dei lavoratori
dipendenti,
- in forme obbligatorie di previdenza sostitutive, esclusive od esonerative dell’assicurazione
generale obbligatoria predetta,
- nelle gestioni speciali per i lavoratori autonomi gestite dall’INPS,
di chiedere in qualsiasi momento, ai fini del diritto e della misura di un’unica pensione, la ricongiunzione
di tutti i periodi di contribuzione dei quali sia titolare.

L’art. 1, comma 1, della legge n.45/1990 dà la possibilità al lavoratore dipendente pubblico o privato, o al
lavoratore autonomo, che sia stato iscritto a forme obbligatorie di previdenza pe i liberi professionisti, di
chiedere la ricongiunzione di tutti i periodi di contribuzione esistenti presso le citate forme previdenziali,
nella gestione cui risulti iscritto in qualità di lavoratore dipendente o autonomo. In alternativa, dopo il
compimento dell’età pensionabile, la ricongiunzione può essere richiesta presso una gestione diversa da
quella di iscrizione, a condizione che possa ivi farsi valere almeno dieci anni di contribuzione
continuativa in regime obbligatorio in relazione ad attività effettivamente esercitata

Nelle successive tre figure sono rappresentati tre esempi dei diversi moduli.
I “Dati Anagrafici” e i “Dati di Contatto” sono comuni a tutti i moduli; i dati anagrafici e parte dei dati di
contatto sono precompilati in base alle informazioni legate all’utenza con la quale è stato effettuato
l’accesso al portale.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 12

Figura 6: Modulo L29-1

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 13

Figura 7: Modulo L45-1

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 14

Figura 8: Modulo L29-2


Un’altra funzionalità comune a tutti i moduli è la possibilità di caricare allegati come descritto
nel dettaglio nel successivo paragrafo 3.4.1.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 15

3.4.1 Caricamento allegati


Premendo il pulsante “Allega nuovo documento” situato in fondo al modulo della domanda si
accede ad una pagina (si veda Figura 9) dalla quale è possibile effettuare il caricamento di un
documento che si intende allegare alla domanda.

Figura 9: caricamento allegati

E’ obbligatorio indicare una descrizione del documento mentre l’indicazione di eventuali note è
facoltativa.
Premendo il pulsante “Sfoglia” si può scegliere dal proprio computer il documento da allegare
che deve essere in formato PDF e non superiore a 2MB.
Premendo il pulsante “Allega” il documento viene allegato al modulo della domanda che si sta
compilando e viene quindi elencato al termine del modulo stesso.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 16

Figura 10: allegati elencati in fondo al modulo della domanda

Nella sezione del modulo che riporta i documenti allegati (Figura 10) è possibile allegare altri
documenti o cancellare quelli già allegati.

3.5 ERRORI COMPILAZIONE MODULO E INVIO


Quando si sono inseriti tutte le informazioni richieste nel modulo e sono stati eventualmente allegati i
documenti necessari si può premere il pulsante “Invia Richiesta” presente in fondo al modulo.
In questo modo viene avviato un controllo formale dei dati per evitare di trasmettere ad INPS un modulo
che poi non potrebbe essere lavorato per la presenza, ad esempio, di una data scritta in forma scorretta.
Il controllo riguarda quindi la presenza dei dati obbligatori e il formato dei campi data, dell’indirizzo di
posta elettronica e dei numeri di telefono.
Se vengono rilevati degli errori, essi vengono segnalati a video accanto ai campi dove l’errore è staro
riscontrato.

Ad esempio nella successiva Figura 11 il telefono contiene dei caratteri alfabetici e l’indirizzo di posta
elettronica contiene il carattere “#” al posto di “@”.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 17

Figura 11: visualizzazione errori compilazione modulo domanda

In questo caso il modulo non può essere inviato così com'è e l'utente deve apportare le correzioni
necessarie per poter proseguire.
Quando il modulo risulta privo di errori formali, viene mostrata una pagina di riepilogo dei dati
inseriti e in fondo alla pagina appare il pulsante “Conferma Invio” premendo il quale verrà
effettuato l’invio vero e proprio del modulo e sarà visualizzato a video il numero di protocollo
assegnato alla domanda.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 18

Figura 12: conferma invio per un modulo compilato correttamente

La domanda sarà immediatamente visualizzata nell’elenco delle proprie domande di


ricongiunzione da dove è possibile stampare la ricevuta di protocollo e consultare lo stato di
avanzamento della pratica.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 19

3.6 CORREZIONE DATI ANAGRAFICI (SOLO PER PATRONATI)


Nel caso di domanda di ricongiunzione presentata da Patronato, i dati anagrafici del soggetto
patrocinato non sono precaricati in base alle informazioni di accesso (che avviene in questo caso
con l’utenza del Patronato, non con l’utenza del soggetto “ordinante”) ma vengono digitati in un
modulo a compilazione libera.
Per garantire che le informazioni inviate ad INPS siano corrette è previsto un meccanismo di
controllo dei codici fiscali volto ad evidenziare alcune incongruenze a fronte delle quali il
modulo viene rimandato al patronato per le correzioni del caso.
Si noti che, a maggior tutela del cittadino, l’applicazione provvede innanzitutto alla
protocollazione della domanda (con relativa visualizzazione a video del numero di protocollo e
possibilità di scaricare la relativa ricevuta) e solo successivamente effettua il controllo sui codici
fiscali; in tal modo il cittadino può immediatamente disporre della ricevuta di protocollo, anche
se successivamente il Patronato dovesse apportare qualche correzione.
Per questo motivo, dopo avere effettuato con successo un invio si consiglia di attendere pochi
secondi e tornare alla Home Page per verificare che la domanda non sia in una stato che richiede
correzione dei dati anagrafici; se tutti i dati sono corretti la domanda recuperabile dal menu
“Ricerca le Domande” deve avere visualizzata la sede INPS assegnata per la lavorazione.

3.6.1 Reperimento delle domande che richiedono correzione


Nel caso esistano domande che richiedono un intervento correttivo da parte del Patronato, queste
sono elencate in una apposita tabella sintetica visualizzata nella Home Page del Patronato (vedi
Figura 13).
La tabella elenca gli estremi identificativi di ciascuna domanda e, nella colonna Ultimo Dettaglio
Amministrativo, un codice identificativo del tipo di intervento richiesto; il significato di tali
codici è spiegato nel successivo paragrafo “3.6.2 Tipologie di controllo effettuato”, mentre la
modalità di utilizzo del pulsante “Correggi” è spiegata nel successivo paragrafo “3.6.3 Modifica
e nuovo invio”.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 20

Figura 13: domande che richiedono correzione da parte del Patronato

3.6.2 Tipologie di controllo effettuato


Sono previsti tre diversi controlli sul codice fiscale del soggetto ordinante e su quello del
lavoratore deceduto (nel caso di domanda presentata in qualità di superstite).

1. Soggetto ordinante sconosciuto


(Dettaglio Amministrativo = anagraficaOrdinanteNonPresenteInArca)
Questo caso si verifica quando il codice fiscale di una domanda presentata in proprio non risulta
presente nell’anagrafica INPS.
Per risolvere questa situazione bisogna modificare il codice fiscale del soggetto ordinante ed
effettuare un nuovo invio.

2. Soggetto ordinante deceduto


(Dettaglio Amministrativo = anagraficaOrdinanteDeceduto)

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 21

Questo caso si verifica quando il codice fiscale di una domanda presentata in proprio risulta
presente nell’anagrafica INPS ma associato ad un soggetto che risulta deceduto.
Questa situazione non è ovviamente possibile e quindi bisogna modificare il codice fiscale del
soggetto ordinante ed effettuare un nuovo invio.

3. Lavoratore deceduto vivente


(Dettaglio Amministrativo = anagraficaDecedutoVivente)
Questo caso si verifica quando la domanda viene presentata in qualità di superstite e il codice
fiscale del lavoratore deceduto risulta presente nell’anagrafica INPS ma associato ad un soggetto
che risulta ancora vivente.
Anche questa situazione è ovviamente incongruente e quindi bisogna modificare il codice fiscale
del lavoratore deceduto ed effettuare un nuovo invio.

3.6.3 Modifica e nuovo invio


Qualora il Patronato nella Home Page rilevi una o più domande in attesa di intervento, può
procedere alla modifica tramite il pulsante “Correggi” (si veda Figura 13).
Tale pulsante porta ad una prima pagina di dettaglio che mostra maggiori dettagli sulla
situazione che si è verificata; in particolare viene mostrata tutta la storia dei dettagli
amministrativi.
Ad esempio, la Figura 14 mostra una domanda per la quale è stato inserito per tre volte di seguito
un codice fiscale del soggetto ordinante corrispondente ad un soggetto deceduto: gli eventi sono
stati registrati e rimarranno per sempre nella storia della domanda di ricongiunzione.
Si noti che la sede di lavorazione della pratica (Sede Assegnata) non è valorizzata: per calcolare
la sede di lavorazione è necessario che il codice fiscale del soggetto ordinante sia presente
nell’anagrafica INPS e sia valido.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 22

Figura 14: dettaglio domanda da correggere

Premendo il pulsante “Correggi modulo” si accede ad un modulo per l’invio della domanda di
ricongiunzione del tutto identico a quelli già descritti (si vedano Figura 6, Figura 7 e Figura 8)
ma precompilato con i dati della domanda precedentemente inviata.

A questo punto le informazioni presenti nel modulo possono essere corrette per poi effettuare un
nuovo invio come descritto nel precedente paragrafo 3.4.

Naturalmente il nuovo invio non modifica assolutamente il numero di protocollo della domanda
che rimane quello assegnato al momento del primo invio.

3.7 VISUALIZZAZIONE STORICO DOMANDE INVIATE


Tutte le domande di ricongiunzione presentate in via telematica tramite la presente applicazione del
portale INPS sono disponibili per la consultazione premendo il pulsante “Ricerca tutte le tue domande”
nella home page dell’applicazione (Figura 2).
Tale funzionalità presenta un elenco analogo a quello mostrato nella successiva Figura 15.
La colonna Ricevuta contiene un collegamento per lo scarico e la visualizzazione della ricevuta di
protocollo.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 23

La colonna “Ultimo Dettaglio Amministrativo” contiene la più recente segnalazione pervenuta dalla sede
che sta lavorando la pratica; troverete in questa colonna le segnalazioni dello stato di avanzamento della
pratica.
Sono presenti poi i pulsanti “Fascicolo” e “Dettaglio”

Figura 15: elenco domande inviate

3.7.1 Fascicolo domanda


Il “Fascicolo” di una domanda contiene tutti i documenti allegati alla domanda. Tali documenti
si dividono in :
a) Ricevuta di protocollo sempre presente; di fatto è la stessa ricevuta che è possibile
scaricare dall’elenco delle proprie domande (Figura 15) ma viene comunque riportata
anche qui per completezza.
b) Documenti allegati da chi ha presentato la domanda
c) Eventuali documenti allegati dal back-end

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 24

Figura 16: fascicolo di una domanda

3.7.2 Dettaglio domanda


Premendo il pulsante “Dettaglio” si accede alla pagina che riassume tutta la storia della
lavorazione della pratica e consente di rivedere il modulo così come è stato compilato.
In questa pagina (Figura 17) sono presenti due informazioni molto importanti che non si trovano
nelle altre schermate dell’applicazione:
a) La sede assegnata per la lavorazione della pratica
b) La “Storia dei Dettagli Amministrativi” che elenca tutti i principali passaggi di stato
subiti dalla lavorazione della pratica.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 25

Figura 17: dettaglio domanda precedentemente inviata

Premendo il pulsante “Vedi dettaglio modulo” si accede alla visualizzazione del modulo
compilato.

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 26

Tale visualizzazione (Figura 18) è del tutto analoga a quella della coferma dell’invio del modulo
e in essa possiamo vedere tutti i dati così come li abbiamo inseriti al momento dell’invio del
modulo.

Figura 18: visualizzazione modulo compilato in una precedente domanda

__________________________________________________________________________________________
PROCEDURE AUTOMATIZZATE
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 27

4. CLASSI DI UTENZA

Questo capitolo, nell’ottica di evidenziare eventuali vincoli di riservatezza sui dati e di accesso alle
funzioni, riporta l’indicazione delle classi di utenza abilitate ad attivare le funzioni descritte.

L’accesso all’applicazione è regolato da IDM che riconosce tre Ruoli:


1. Privato cittadino
2. Patronato
3. Contact Center

La tipologia di accesso è riportata nella testatina anagrafica collocata all’inizio della pagina (si
veda Figura 19 e Figura 20).

__________________________________________________________________________________________
CLASSI DI UTENZA
Manuale Utente della Domanda di Ricongiunzione Telematica 17 settembre 2015
Versione 2.0 pag. 28

Figura 19: esempio domanda inserita da Patronato

Figura 20: esempio domanda inserita da Contact Center

__________________________________________________________________________________________
CLASSI DI UTENZA