Sei sulla pagina 1di 1

COMUNICAZIONE EFFICACE

La comunicazione è il processo che consente di trasmettere informazioni.

Comunicare in modo efficace significa sapersi esprimere in ogni situazione con qualunque
interlocutore sia a livello verbale che non verbale (espressioni facciali, la voce e la postura), in
modo chiaro e coerente con il proprio stato d'animo.
Comunicazione non verbale: paralinguistica (tono, ritmo, frequenza pause), cinesica (occhi,
espressioni facciali), prossemica (intima-personale-sociale-pubblica), aptica (contatto fisico)
Comunicare in modo efficace significa fare in modo che il messaggio che io (emittente) desidero
comunicare all'altro (ricevente) arrivi in modo da poter essere compreso, ricordando che può
esserci "rumore di fondo", cioè possono esserci interferenze sia esterne (vero e proprio rumore,
linea telefonica disturbata, ecc...) che interne (emozioni, pensieri che interferiscono con o
l'espressione o la comprensione del messaggio).
Pertanto è necessario tenere presente il segnale di ritorno che ricevo dall'altro, il feedback e cioè:
l'ascolto delle parole e l'osservazione delle espressioni facciali, la voce, la postura e le parole, per
verificare se il mio messaggio è arrivato

Un"atto comunicativo" è composto da:


1. emittente: chi emette il messaggio
2. ricevente: a cui è destinato il messaggio
3. messaggio: ciò che si comunica
4. canale: il mezzo attraverso il quale si comunica
5. codice: il modo, il linguaggio col quale si comunica
6. contesto: il "luogo" nel quale si comunica

5 punti della cumunicazione efficace

ASCOLTO ATTIVO: è un abilità che consente di prestare attenzione alle parole dell'interlocutore,
allo scopo di rielaborare il messaggio ricevuto ed evitare incomprensioni o conflitti.

ASSERTIVITÀ: è la capacità di esprimere opinioni con sicurezza, senza prevaricare gli altri e
valorizzare al meglio se stessi.

EMPATIA: è la capacità di entrare in profonda connessione con le altre persone, al punto di sentire
le loro emozioni e i loro stati d'animo.

DOMANDE: grazie a una loro corretta formulazione è possibile entrare in sintonia con i propri
interlocutori e ottenere preziose informazioni.

FEEDBACK: è un informazione di ritorno inviata all'emittente. Questo messaggio serve ad aiutare la


comprensione dell'intera conversazione.