Sei sulla pagina 1di 40

Digital PR

DOVE VANNO GLI ITALIANI IN RETE

ABITUDINI E NUOVI FENOMENI

Rapporto 2009 sui social media in Italia


Vi presento la nuova edizione del nostro studio annuale sulle comunità web. Pubblicare una ricerca annua-
le è un’attività cominciata in Digital PR sei anni fa, nel 2003, con lo scopo di comprendere e fotografa-
re i luoghi su Internet popolati dagli italiani.
Redigere questa indagine è un compito sempre più difficile, perché la rete in continuo divenire, cambia i luoghi
e le modalità con cui le persone si relazionano online. Continuamente vengono aggiunte nuove tecnologie e
piattaforme sociali che si sovrappongono, ma mai sostituiscono completamente, modalità precedenti. Facebo-
ok e le piattaforme di social networking dominano lo scenario attuale con i loro numeri roboanti e in costante
ascesa, ma le persone continuano a utilizzare anche strumenti più classici come i forum e i blog. Si assiste quin-
di a una vera e propria “stratificazione geologica” in cui ogni strato si mette sopra il precedente senza cancel-
larlo. Rileggendo la ricerca di sei anni fa, ci si accorge che allora erano forum e newsgroup a farla da padrone,
a cui si sono aggiunti i blog e le piattaforme di micropublishing, poi ancora mondi paralleli come SecondLife
e infine tutti i diversi social network in successione da MySpace a YouTube fino a Facebook, Wikipedia e gli
ancora più recenti Netlog e Twitter. All’aggiungersi di nuove modalità di interazione cambia anche l’universo
delle persone che scrive: dai pochi “autori” degli anni precedenti, assistiamo ora a un contributo di massa ai
contenuti della rete, in cui una percentuale significativa di utenti internet passa dallo stadio “passivo” di sola
lettura allo stadio “attivo” di lettura-scrittura, cambiando di conseguenza anche il panorama degli argomenti
più trattati, complici i sistemi sempre più user-friendly di pubblicazione e una maggiore confidenza nel mezzo.
Questa ricerca ha l’ambizione di colmare un vuoto di analisi e di studio relativo alle comunità web ita-
liane. La maggior parte degli studi presenti in rete sono centrati sul web americano o nella miglio-
re delle ipotesi limitata ai principali mercati europei. Le differenze tra i paesi però sono ancora rilevan-
ti nell’adozione delle tecnologie, nelle modalità di interazione fra le persone, nell’utilizzo di questi
luoghi da parte delle aziende e delle organizzazioni. Tutto ciò rende questa indagine particolarmente uti-
le alle persone che si occupano di comunicazione e di marketing per avere dati, spunti e suggestioni uti-
li per meglio comprendere il fenomeno e utilizzarlo come efficace strumento di ascolto e di marketing.
Nella speranza che il documento sia di vostro interesse vi auguro buona lettura!

Paolo Guadagni
Presidente e Amministratore Delegato
Digital PR

Digital PR è un'agenzia di Relazioni Pubbliche del gruppo Hill & Knowlton specializzata nello studio e nell'utilizzo delle forme più
avanzate di comunicazione digitale. Digital PR offre soluzioni ad alto valore aggiunto che permettono ai clienti di rafforzare l'im-
magine e il brand della propria azienda e dei propri prodotti attraverso la Rete. Marketing all'interno delle comunità Web, tecnolo-
gie per le Relazioni Esterne e servizi di comunicazione sul Web sono le attività principali di Digital PR.
INDICE

Executive summary ________________________________________ 7

1. Glossario dei social media ______________________________ 9

2. Scenario ___________________________________________ 12
2.1 Internet pr e social media ______________________________ 12

3. Social network: dati, descrizione, casi _____________________ 15


3.1 Facebook ___________________________________________ 16
3.2 LinkedIn ____________________________________________ 18
3.3 MySpace ___________________________________________ 19
3.4 Netlog _____________________________________________ 20

4. Il microblogging e il fenomeno Twitter ___________________ 22

5. Wikipedia: dati e descrizione ___________________________ 25

6. Le diverse tipologie di blog nella blogosfera italiana _________ 27

7. Forum: un’analisi per argomenti ________________________ 31


Executive Summary
Per la sesta edizione del rapporto annuale sulle co- Per quanto riguarda le tecnologie wiki, Wikipedia è si-
munità web è stato deciso di modificare l’imposta- curamente la più diffusa e la più conosciuta tanto da
zione che ha caratterizzato le passate edizioni in cui arrivare a superare l’Enciclopedia Britannica come enci-
venivano raccolti, analizzati e classificati gli argo- clopedia più consultata, diventando un punto di riferi-
menti più discussi all’interno dei consumer generated mento per gli utenti che siano alla ricerca di definizioni
media (forum, newsgroup, social network e blog, in su qualsiasi tipo di argomento all’interno della rete.
questa ricerca definiti social media), per poter offrire L’Italia è il sesto paese al mondo per numero di utenti,
una panoramica dettagliata delle tendenze che han- con oltre mezzo milione di voci inserite.
no caratterizzato la rete nel corso dell’ultimo anno
e che continueranno a evolversi nei prossimi mesi. Per ciò che concerne i blog, il loro ruolo all’in-
I newsgroup non verranno infatti analizzati per dare terno dei social media è ormai consolidato: que-
maggiore spazio ad altri Iuoghi maggiormente fre- sto ci ha permesso di effettuarne una sistematiz-
quentati dagli utenti. I forum continuano invece a es- zazione derivante da esempi concreti di utilizzo.
sere una parte fondamentale di questo rapporto, che La blogosfera italiana, con circa tre milio-
ne analizza i flussi comunicativi dividendoli in 13 ca- ni di blog attivi, conta diversi esempi di eccellen-
tegorie, ulteriormente divise in sottocategorie che con- za in termini di qualità dei contenuti, frequen-
sentono di specificare l’oggetto delle discussioni online. za di aggiornamento e dialogo con gli utenti.
Quest’anno è stato registrato un aumento dei mes- La ricerca segnala alcuni casi aziendali di particolare
saggi inseriti, con più di 80 milioni di messaggi pub- interesse.
blicati, rispetto ai 60 milioni del 2007, a dimostra-
re la crescente volontà degli utenti di comunicare  
tra loro e la tendenza a utilizzare questo strumento
per trovare informazioni utili sia nei processi d’ac-
quisto sia in casi di necessità di supporto tecnico.
Il numero di messaggi complessivi archiviati nei forum
supera i 260 milioni.

Se la parte dedicata ai forum è principalmente quanti-


tativa, la parte dedicata alla descrizione del fenomeno
dei social network e dei servizi di micropublishing si
avvale sia di una parte qualitativa che mira a descri-
vere le dinamiche e le modalità di questi nuovi stru-
menti sia di una parte quantitativa che ne testimo-
nia il grande successo in termine di numero di utenti.
Facebook, il social network attualmente più diffu-
so nel nostro paese, è stato protagonista di un forte
aumento di utenti (10 milioni nel giugno 2009 qua-
si un utente internet italiano su due) e ha rubato la
scena a MySpace (2.7 milioni di utenti in Italia), men-
tre Netlog (oltre 3 milioni di utenti registrati nel no-
stro paese) riscuote molto successo presso i teenager.
Twitter, il servizio di microblogging attualmen-
te più diffuso, gode di una notevole popolari-
tà nei paesi anglosassoni, soprattutto negli USA,
mentre in Italia le aziende stanno inizian-
do solo ora a utilizzare questo prezioso stru-
mento che consente di rimanere in contatto con
i propri clienti in maniera facile e immediata.
Il numero di utenti di questo servizio, pur in fortissima
crescita, è ancora molto basso se paragonato agli altri
social network.

7
8
1. Glossario dei social media

I media generati dai consumatori comprendono tutti All’interno di tali comunità è possibile condividere
quei mezzi in cui i contenuti pubblicati sono prodot- interessi comuni come ad esempio l’amore per la fotografia,
ti in prima persona dagli utenti stessi. Sono spazi in l’interesse per alcune questioni politiche o per il proprio
cui i consumatori si scambiano opinioni, commenti ed programma televisivo preferito.
esperienze personali, condividendo proprie produzioni Infine, i social media sono caratterizzati da una forte
testuali, audio o video. A differenza dei media tradi- connettività che si manifesta attraverso l’utilizzo di
zionali, sono media senza mediatori, dove la comuni- link verso altri siti, risorse e persone e la creazione di
cazione del messaggio non è affidata ad un’azienda o una fitta rete di relazioni.
ad un editore ma proviene direttamente dalla fonte.
In questo ambito, rientrano forum, blog, social net- Ai fini del presente rapporto, sono state individuate sei
work, wiki, microblog e le piattaforme di condivisione principali forme di social media, anche se è opportuno
dei contenuti. ricordare che questa categorizzazione è soggetta a
cambiamenti e ad aggiornamenti legati alla natura
I social media hanno assunto nel corso degli ultimi anni mutevole del web.
un ruolo di primaria importanza nell’ambito della co-
municazione online, sia per l’aumento del numero delle
forme in cui si strutturano, sia per la crescita esponen-
ziale degli utenti che sono iscritti e che utilizzano que- Blog
ste forme. E’ possibile delineare alcune caratteristiche
comuni ai tutti i social media come la partecipazione, I blog hanno fatto la loro comparsa su internet più di
l’apertura, la propensione alla conversazione, la ten- 10 anni fa. Il termine blog nasce dalla contrazione di
denza alla formazione di community e la connettività. web–log, che significa letteralmente “diario di rete”,
In relazione alla partecipazione, i social media favo- in quanto consiste in un sito (web) gestito in modo
riscono contributi e commenti da chiunque sia inte- autonomo dove è possibile tenere traccia dei pen-
ressato, rendendo meno netto il confine tra media e sieri (log), quasi come una sorta di diario personale.
pubblico e stimolando alcune attività come l’espres-
sione delle proprie preferenze e la condivisione delle La struttura di un blog è costituta da un programma
informazioni. L’apertura verso il feedback e la pro- di pubblicazione guidata che consente di creare auto-
pensione alla partecipazione caratterizzano infatti la maticamente una pagina web e di personalizzarla con
maggior parte dei servizi che offrono. Raramente sono delle vesti grafiche dette template. Questa struttura
presenti limiti di accesso e di uso dei contenuti, men- consente di aggiungere nuovi contenuti (chiamati post)
tre i casi in cui l’accesso ai contenuti stessi è legato in modo semplice e veloce con la frequenza desiderata.
alla presenza di una password vengono altamente cri- Nella maggior parte dei blog, i nuovi contenuti vengono
ticati in quanto non conformi alle caratteristiche del pubblicati giornalmente o settimanalmente. Alcuni blog
Web 2.0 (come la condivisione delle informazioni). La pubblicano nuovi diversi post al giorno, altri, come i
tendenza alla conversazione risulta più evidente nel blog aziendali, possono pubblicare dai due ai cin-
momento in cui si contrappongono i mezzi di comu- que post a settimana. Chi scrive e gestisce il blog è
nicazione tradizionale e i social media, in quanto i pri- detto blogger mentre l’insieme di tutti i blog vie-
mi sono legati al concetto di “broadcast” che indica ne chiamato blogosfera. I blogger possono dare la
la diffusione e la trasmissione dei contenuti a un possibilità ai lettori di commentare i propri post,
(determinato tipo di) pubblico, mentre i secondi generando così discussioni legate ai temi solleva-
si basano su un tipo di comunicazione paragona ti dal blogger stesso. Solitamente i blog vengono
bile a una conversazione bidirezionale tra i media e scritti utilizzando un tono conversazionale e infor-
il pubblico. Un’ulteriore elemento che contraddistin- male e possono trattare sia di argomenti specifici
gue i social media è la loro inclinazione allo svilup- sia di temi vari e diversi tra loro.
po di comunità che prendono forma in maniera rapi- All’interno del blog ogni post viene indicato univo-
da e che consentono di comunicare in modo efficace. camente attraverso un permalink, ovvero un link che

9
punta direttamente a quell’articolo. E’ possibile inol- Microblogging
tre inserire dei link all’interno del blog riguardanti un
articolo di un altro post o di un altro sito, che spesso Il microblogging è una forma di pubblicazione che
servono a fornire ulteriori informazioni relative all’ar- permette agli utenti di scrivere brevi messaggi di te-
gomento trattato. Il blogger apre così il proprio blog sto diffondendoli su internet con la possibilità di poter
ad altre persone e ad altre informazioni condividendo limitare la visione degli stessi a un ristretto gruppo di
le proprie idee su più blog e più siti. Per rimanere ag- persone definito dall’utente che ha pubblicato il conte-
giornati sugli ultimi post pubblicati nei blog che sono nuto online. Questi messaggi possono comprendere di-
ritenuti interessanti, è possibile sottoscrivere i feed RSS versi tipi di contenuti (oltre a elementi testuali, imma-
presenti per ognuno dei blog selezionati ricevendo così gini, video, audio, anche segnalibri, citazioni e appunti).
le notifiche relative ai nuovi messaggi inseriti, grazie a
dei feed reader, ovvero degli aggregatori che consento- I microblog sfruttano al massimo elementi tipici del
no di poter controllare nuovi contenuti web a intervalli web come l’istantaneità e l’immediatezza presen-
stabiliti dall’utente e di inviare in automatico gli ag- tandosi come una forma di comunicazione velo-
giornamenti agli utenti che hanno attivato il servizio. ce sia da leggere che da scrivere, unendo gli aspetti
peculiari dei blog con le caratteristiche principali
Forum dell’instant messaging (ovvero una forma di comuni-
cazione in tempo reale su internet tra due o più per-
I forum sono aree in cui gli utenti possono par- sone tramite lo scambio di testo) e dei social network.
tecipare a discussioni online che si sviluppa-
no attorno ad argomenti e temi specifici ol- Piattaforme di condivisione dei con-
tre a prendere parte a discussioni già esistenti.
tenuti
Gli utenti trovano nel forum un luogo in cui con-
dividere passioni, comunicando i loro pensieri, Le piattaforme di condivisione dei contenuti sono forme di
chiedendo informazioni e chiarendo i propri dub- social media in cui vengono organizzati e condivisi speci-
bi sulle questioni relative a un dato argomento. fici tipi di contenuti, come ad esempio fotografie o video.
Il termine forum può fare riferimento sia all’arena Alcuni esempi sono Youtube e Flickr, piattaforme uti-
dedicata alle discussioni e ai messaggi scritti dagli lizzate per condividere rispettivamente video e foto.
utenti nel suo complesso sia a ogni gruppo di discus- A fianco delle piattaforme generaliste, si stanno im-
sione di un singolo forum. In questo lavoro si farà ri- ponendo piattaforme più specifiche come ad esem-
ferimento a ogni gruppo di discussione come a un pio Vimeo, che non accetta video commerciali, e
singolo forum. In molti di essi è chiesto agli utenti di Revver, focalizzato su video artisticamente validi.
registrarsi prima di poter accedere ai servizi offerti e
inserire nuovi messaggi, mentre altri forum consentono
agli utenti di registrarsi come “ospiti” o in veste ano- Social network
nima. I singoli messaggi inseriti dagli utenti vengono
chiamati post e sono visualizzati in ordine cronologi- I social network sono dei veri e propri luoghi di socialità
co con la data dell’ultima risposta pubblicata mentre a cui è possibile accedere previa registrazione, compi-
l’insieme delle diverse discussioni generate per ogni lando il proprio profilo personale, fornendo il proprio in-
argomento è detto thread. dirizzo e-mail e condividendo con gli altri utenti mem-
All’interno dei forum è possibile nominare dei modera- bri alcune informazioni personali come i propri interessi
tori la cui presenza è legata principamente ad alcune e le proprie passioni e talvolta le esperienze di lavoro.
azioni specifiche come controllare che i post esistenti
non violino il regolamento interno al forum e indiriz- Una volta registrati, gli utenti diventano membri del
zare i commenti espressi dai membri. social network, ottenendo la possibilità di interagire
con gli altri, condividendo pensieri, file, foto e video. A
I forum sono apparsi su internet ancora prima che il questo scopo, i membri di un social network hanno a
termine social media fosse coniato e rappresentano un disposizione un grande varietà di strumenti per intera-
potente e popolare elemento presso le comunità online gire con i propri amici, come l’uso di e-mail, i servizi di
in quanto tra gli utenti che partecipano ai forum è possi- instant messaging come la chat interna, l’utilizzo di ap-
bile rilevare un forte senso di comunità e aggregazione. plicazioni, ecc. È possibile inoltre invitare i propri amici
a far parte della rete e questi a loro volta possono fare

10
lo stesso, creando un network personalizzato e allar-
gando la cerchia di contatti in maniera esponenziale.
Questa piattaforme virtuali possono focalizzarsi su un
argomento o su una categoria, come ad esempio la
passione per la musica o le tematiche business fornen-
do uno spazio di aggregazione al loro interno e per-
mettendo di stringere contatti di amicizia o di affari.
I social network si delineano quindi come una nuova
forma di comunicazione che contribuisce allo svilup-
po di moderne “tribù” in cui i membri, uniti da espe
rienze, interessi e passioni comuni, si incontrano per
conseguire riconoscimento, contatto e socializzazione.

Wiki
I wiki sono siti internet che possono essere aggiornati da
chiunque vi abbia accesso poiché sono basati su software
collaborativi che consentono la gestione e la condivisio-
ne di informazioni e contenuti da parte degli utenti. Nei
wiki la modifica dei contenuti è aperta a tutti gli utenti,
in alcuni casi è obbligatorio registrarsi mentre in altri
casi la registrazione non è necessaria. Gli utenti intera-
giscono con le informazioni presenti in questi siti ag-
giungendo, modificando o cancellando ciò che è stato
scritto in precedenza da altri. Qualsiasi cambiamento è
registrato in una cronologia che consente di riportare
il testo alla versione precedente in caso di necessità.
L’obiettivo dei siti wiki è quello di ottimizzare la diffu-
sione delle conoscenze e delle informazioni grazie alla
condivisione, allo scambio e alla collaborazione tra i vari
utenti per offrire dei contenuti aventi una qualità sempre
maggiore.
Wiki è un termine hawaiano il cui significato richiama
i concetti di velocità e rapidità, spesso associati a que-
sto nuova forma di social media. I wiki possono essere
utilizzati in ambiti molto diversi tra loro, come la cre-
azione di iniziative riguardanti la stesura di enciclope-
die comunitarie, oppure progetti informatici, progetti
collaborativi legati a temi di linguistica e giornalismo,
ecc... Nell’ambito della comunicazione interna, i wiki si
rivelano utili per la creazione di documenti e progetti
con gruppi di lavoro appartenenti a diversi uffici. Un’ul-
teriore applicazione dei wiki consiste nell’impiego di
questa forma nell’ambito della comunicazione di impre-
sa come strumento utile per la raccolta di informazioni
da parte di un grande numero di persone: se ad esem-
pio si vuole sapere quante persone saranno presenti a
una conferenza precedentemente fissata, la creazione
di un wiki che consenta ai possibili partecipanti di con-
fermare la propria presenza e di condividere le proprie
informazioni di contatto e i programmi di viaggio, può
rilevarsi una scelta molto efficace per gestire l’evento.

11
2. Scenario

Una domanda storica della ricerca sociologica sui me- Per spiegarne il ruolo, possiamo utilizzare la metafora
dia è “che cosa fanno le persone con i media?”, un in- della piazza.
terrogativo solo apparentemente semplice da affron-
tare, soprattutto quando si parla di Internet e dei suoi La piazza è il cuore di una città, è il luogo dove le per-
utenti che hanno a disposizione un insieme stratifica- sone si incontrano e conversano. Nell’antica Grecia
to e poliedrico di strumenti di comunicazione diversi. essa era vissuta come agorà, un luogo democratico
di confronto civico. Anche in rete possiamo ritrovare
E’ un interrogativo che risulta dunque del tutto per- queste due accezioni di piazza: da una parte i social
tinente, specie se applicato al cosiddetto “web 2.0”, network, dove le persone si ritrovano con l’obiettivo
espressione con cui si indica che nel web gli utenti non di rinsaldare legami preesistenti e di renderli visibi-
sono più semplici surfer, fruitori di contenuti offerti da li, e dall’altra i forum, l’agorà virtuale dove discute-
altri, ma attivi protagonisti. Riprendere la questione in re in modo paritario delle proprie passioni, dei propri
questa sede non è una sottigliezza sociologica ed è uti- hobby o semplicemente scambiare due chiacchiere.
le anche per coloro che in azienda si occupano di mar- Aprire un blog è invece paragonabile a salire su un palco.
keting e comunicazione. Comprendere cosa facciano gli Il blog dà infatti visibilità all’autore, ai contenuti pub-
utenti con internet e con i social media è opportuno blicati ma anche ai legami, esibiti da link e commenti.
e necessario per impostare una corretta campagna di Esso è uno spazio dove chi scrive determina le regole
comunicazione o marketing, evitando di compiere erro- e i codici di comportamento, accogliendo “a casa sua”
ri che possono compromettere la propria reputazione. lettori e commentatori. Un utilizzo analogo è quello
È ormai un dato assodato, infatti, che l’utente medio di che si fa delle piattaforme di condivisione di contenuti
internet sia autoriflessivo e consapevole dell’etichetta degli come Youtube e Flickr, che sono palcoscenici dove
strumenti che sta utilizzando, nonché capace di rendere mettere in mostra le proprie creazioni ma anche
subito evidenti gli errori che gli altri utenti o le aziende musei virtuali dove archiviarle e dove altri uten-
compiono nel momento in cui decidono di fare il ti possono liberamente consultare quanto deposita-
loro ingresso in rete. E’ altrettanto vero, però, che to. Un social network come MySpace, invece, si pone
coloro che utilizzano internet si dimostrano aper- nell’intersezione fra l’esibizione delle proprie opere
ti ad accogliere iniziative di dialogo e interazione e l’intreccio di legami con altri presenti sul network.
con aziende e istituzioni che agiscono nel rispetto Twitter è invece il “campanile” della rete, dal momento
delle modalità comunicative di ciascuno strumento. che con i suoi brevi messaggi di 140 caratteri si possono
far circolare pensieri ad un’audience vasta ed eterogenea.
Pur non avendo pretesa di esaurire la domanda di par- Ultimo, non per importanza, è FriendFeed che permette di
tenza né di dare una risposta sistematica, si possono aggregare e commentare in un unico luogo i feed prove-
comunque individuare dei “macrocomportamenti”, de- nienti da diversi strumenti (blog, Twitter, Facebook, etc),
gli stili di azione degli utenti nei diversi ambiti. La me- una sorta di rubrica personale pubblica che consente di
tafora che può aiutare in questa ricognizione generale è seguire quanto gli altri utenti pubblicano su diverse piat-
quella della città. Si è spesso parlato del Web 2.0 come taforme rendendo pubbliche le proprie sottoscrizioni.
della “parte abitata della rete”, proprio in virtù di quel
mutamento concettuale che rende gli utenti finali parte
agente della rete stessa. In senso lato, si comprendono
in questa espressione tutti gli strumenti che consentono 2.1 Internet pr e social media
all’utente di essere attivo, e quindi anche i forum che, dal
punto di vista dello sviluppo cronologico, si pongono al Ciò che viene generato all’interno delle comuni-
di fuori del web 2.0. tà internet innesca un passaparola che agevola le
discussioni su pensieri ed esperienze che spesso pos-
Le direttrici secondo cui i social media verranno ana- sono coinvolgere direttamente i prodotti o i servizi di
lizzati sono quattro: visibilità, conversazione, legami e un’azienda, divenendo così parte integrante della stra-
creatività (cfr. schema di pagina 12) tegia globale di comunicazione. Ad esempio nei blog si

12
creano di frequente rapporti di fiducia tra blogger e let- cui le informazioni trasmesse dai blog hanno portato a
tori e in questo modo l’informazione viaggia senza che ricadute negative nei confronti di aziende commerciali.
possa essere controllata da un’azienda o da un edito- Emblematici sono stati alcuni avvenimenti che hanno
re. Sempre più spesso i consumatori, prima di decidere coinvolto grosse società: a settembre del 2008 la segna-
un acquisto o anche dopo averlo effettuato, navigano lazione di un episodio di mancato rispetto nei confronti
su Internet alla ricerca di informazioni su un prodot- di un bambino autistico avvenuto presso il Carrefour di
to/servizio e apprezzano sempre di più i commenti e Assago da parte della madre sul proprio blog personale
le esperienze dirette provenienti da altri consumatori. ha suscitato l’indignazione nell’intera blogosfera ita-
Il passaparola è in tal senso un potente strumen- liana, con più di 400 commenti al post originale e 150
to per veicolare contenuti e messaggi in manie- citazioni nell’arco di 48 ore. Carrefour Italia, attraverso
ra spontanea tra gli utenti in modalità orizzontale. un comunicato diffuso online e indirizzato agli utenti
che avevano espresso il loro disappunto verso l’episodio
Il potere del consumatore diviene sempre meno in questione all’ufficio clienti dell’azienda, si è scusata
controllabile: blog, forum, social network e servizi di ufficialmente per la vicenda, impegnandosi a mettersi
micropublishing possono essere protagonisti diretti in contatto con la madre del bambino e allontanando
dell’innesco di discussioni attorno a determinati mar- dall’azienda i responsabili dell’accaduto. La presa di po-
chi, così da influire sulle percezioni ed i vissuti del sizione da parte dell’azienda e la diffusione del comunica
brand. Per un’azienda l’opportunità consiste nell’inse- to attraverso i blog, luogo in cui erano avvenute le
rirsi lungo la catena di comunicazione, ancor meglio principali segnalazioni, sono stati passi fondamentali
se a monte del processo. Esistono infatti molti casi in per gestire una crisi che avrebbe potuto danneggia-

Le funzioni del web 2.0

13
re seriamente la reputazione della società francese. Il crescente utilizzo dei social media porte-
Ignorando i segnali provenienti dalla rete molte aziende rà dunque a un aumento nella frequenza della
sarebbero potute incorrere in problemi molto più seri, condivisione dei pareri e delle opinioni, per cui le
con conseguenze negative in termini di immagine e re- aziende dovranno prestare sempre più attenzio-
putazione. Spesso infatti, sono i clienti stessi ad aprire ne al monitoraggio dei flussi comunicativi all’inter-
blog o spazi di discussione per essere ascoltati e rispettati no dei social media, magari entrando a farne parte,
dall’azienda qualora siano sorti dei problemi con qualche instaurando delle conversazioni coi consumatori e
prodotto o servizio. Talvolta, gli individui che aprono un al tempo stesso distribuendo contenuti che potran-
blog dedicato ad un prodotto lo fanno perché in prece- no poi essere commentati e discussi con gli utenti.
denza hanno vissuto esperienze frustranti con l’azienda,
magari perché questa non si è mostrata particolarmen- Riassumendo, per l’azienda diventa quindi fonda-
te reattiva ed attenta nei loro confronti, e di conse- mentale mettere in atto una strategia coerente
guenza alimentano nella blogosfera discussioni caratte al fine di instaurare una relazione il più possibile dura-
rizzate da controtendenza e senso critico. tura con gli utenti, svolgendo attività differenti, cercan-
Con il passare del tempo e l’accrescersi dei con- do di parlare in maniera innovativa ai consumatori nei
tatti il network che si forma non si basa più solo su luoghi che più frequentano, stimolando le discussioni
determinati argomenti di discussione, ma su rela- sul prodotto, fornendo supporto e assistenza in caso di
zioni di mutuo scambio e ristrutturazione dei pro- problemi o di possibile insoddisfazione verso il prodot-
pri modi di pensare e agire che moltiplicano a loro to, collaborando con le web community per migliorare
volta l’effetto fiducia nella scelta dei consumi. l’offerta di prodotti e servizi da parte di un’azienda.
Monitorando queste fonti di informazione e di
commenti, un’azienda viene a conoscenza dei luo-
ghi in cui poter intervenire per contribuire alla con-
versazione. Avvicinando i blogger, ad esempio, è
possibile creare assieme a loro una relazione basa-
ta sulla stima reciproca in modo da poter svilup-
pare test prodotto, anteprime e servizi al cliente.
Oltre a tali operazioni di trasparenza l’azienda può at-
tivarsi anche attraverso un blog aziendale, come dimo-
strano i casi di Microsoft Italia con l’apertura di MClips,
blog gestito dai dipendenti dell’azienda, di Nokia con Kia-
manokia.it e di Ducati con Desmoblog, tutti blog creati
per instaurare un dialogo stabile fra gli utenti della rete
e le aziende stesse al fine di rimanere in contatto con i
propri clienti e mantenerli informati sulle ultime novità.
In quest’ottica si attua una strategia di relazioni pub-
bliche multicanale imperniata sul passaparola digitale.
Gli utenti, che si fanno vettori di questo passaparola, pos-
sono essere classificati in base al livello di partecipazione
con cui interagiscono all’interno dei diversi mezzi online.

In quest’ottica le aziende si stanno sempre più interes-


sando e predisponendo verso un dialogo con i propri
consumatori che passa attraverso l’uso delle Internet PR.
Le iniziative di social media marketing sono invece le-
gate al cambiamento del modo di comunicare e alla
diversificazione del consumo dei contenuti web da
parte degli utenti, fenomeni peraltro strettamente
legati all’evoluzione dei media: i consumatori han-
no infatti a disposizione un numero sempre maggiore
di mezzi diversi che utilizzano in maniera frammen-
taria e personalizzata e ciò si riflette nel cambia-
mento del rapporto tra brand e consumatore di cui
si è parlato precedentemente in questo paragrafo.

14
3. Social Network: dati, descrizione, casi

Mai come nel 2009 i social network e i servizi di micro- sta diminuzione sostanziale non sembrerebbero legate
blogging hanno ottenuto un successo così elevato in tanto a un cambiamento di gestione del rapporto tra gli
termini di diffusione, registrando un aumento sostan- utenti e MySpace, quanto alle novità introdotte dalla
ziale nel numero di nuovi visitatori unici come dimostra creatura di Mark Zuckerberg. Quando Facebook faceva
i grafici elaborati grazie a Google Trends for Websites. il suoi ingresso nella Rete diventando disponibile per
tutti, MySpace era già un social network affermato
In Italia, Facebook si posiziona al primo posto ed era da poco reduce dall’acquisizione da parte del
tra i social network più diffusi con un incremen- gruppo News Corp di Murdoch. Fattori come la novi-
to significativo degli utenti unici giornalieri inizia- tà, l’immediatezza e la possibilità di utilizzare un’in-
to nell’agosto del 2008, fino a raggiungere la cifra terfaccia semplice e pulita senza dover avere partico-
di 2 milioni di visitatori unici nell’aprile del 2009. lari competenze informatiche hanno però fatto sì che
molti utenti di MySpace aprissero un proprio profilo su
MySpace, che prima dell’ascesa di Facebook era il so- Facebook o su altri social media più innovativi come
cial network più diffuso, registra un calo notevole in Netlog senza riuscire a mantenere aggiornati tutti i
termini di utilizzo passando nell’arco di 12 mesi da profili in maniera assidua come avveniva in prece-
poco meno di 2 milioni di daily unique users a meno di denza (e a farne le spese è stato, appunto, Myspace).
un milione. Le motivazioni che possono spiegare que- MySpace è un social network diverso da-

Utenti unici giornalieri dei principali social network in Italia (Fonte: Google Trends)

Lo stesso grafico senza Facebook (Fonte: Google Trends)

15
gli altri, ha una maggiore propensione a ospitare quell’anno erano poco più di seicento mila, dopo la
contenuti di intrattenimento, soprattutto di tipo musi- prima settimana di settembre hanno sfondato il tet-
cale, rispetto a Facebook, come dimostra la tendenza dif- to del milione di utenti. Da lì in poi la crescita è sta-
fusa, soprattutto negli Stati Uniti, da parte di numerose ta esponenziale fino ai quasi dieci milioni di oggi.
band musicali ad utilizzarlo come strumento per rimane- Gli ultimi dati sugli iscritti rilevati grazie alla piatta-
re in contatto con i propri fan. Oltre alla crescita di Face- forma di Advertising di Facebook (consultabili su www.
book, un’altra motivazione importante che ha contribu facebook.com/advertising e rielaborati sul nostro Os-
ito alla diminuzione degli utenti giornalieri unici di My- servatorio Facebook http://www.vincos.it/osservatorio-
Space è rappresentata dal salto di qualità di Netlog, che facebook/) mostrano, a livello mondiale, il superamento
registra un aumento dei visitatori unici giornalieri nell’au- dei 200 milioni di utenti, con l’Unione Europea che si at-
tunno del 2008, con una leggera riduzione nei primi mesi testa sui 58 milioni e l’Italia che si avvicina ai 10 milioni.
del 2009, ma con numeri sempre maggiori rispetto a Il nostro paese, insieme a Turchia e Francia, è la nazione
MySpace (quasi 1.5 milioni di visitatori unici giornalieri) non anglofona più presente. Si pensi che il 42% di chi usa
Internet in Italia è iscritto (41% degli uomini e 43% delle
donne). A differenza degli altri paesi occidentali, dove le
donne registrate prevalgono sugli uomini, nel Belpaese
3.1 Facebook si riscontrano complessivamente più iscritti di sesso ma-
schile (54%). A ben vedere fino ai 35 anni si notano più
donne che uomini, oltre quest’età il rapporto si inverte.

Se passiamo a considerare l’età della popolazione


Non ha bisogno di presentazioni il social network nato iscritta è interessante evidenziare come tutte le fasce
ad Harvard nel 2004, divenuto familiare nel nostro di età sono rappresentate; in particolare le ultime rile-
paese nel 2008. vazioni mostrano una crescita della fascia 46-55, ma
soprattutto di quella degli ultra quarantaseienni. Ciò è
Fino all’agosto del 2008 gli italiani iscritti alla rete probabilmente attribuibile alla natura “generalista” e
sociale di Zuckerberg crescevano ad un ritmo regola- non tematica della piattaforma che offre strumenti sia
re di circa cento mila al mese; alla fine di agosto di ludici che professionali adatti a vari utilizzi ed utenze.

Fonte: piattaforma Facebook Advertising

16
Un social network così trasversale e popolato rap- cebook e dunque potranno generare ulteriore traffico
presenta dunque una grande opportunità per le
aziende che ne sappiano sfruttare le caratteristi- - Le applicazioni, che permettono di estendere l’espe-
che di comunicazione e conversazione, non limitan- rienza dell’utente che utilizza la piattaforma; possono
dosi a considerarlo l’ennesimo spazio di affissione. essere ludiche o utili e sfruttare la brand identity
Esemplificando, possiamo affermare che Facebo- dell’azienda che li realizza.
ok ha due anime, quella marketing e quella PR,
che vanno comprese ed integrate armoniosamen- - I virtual gift, immagini rappresentanti un oggetto che
te in un social media plan il cui fine dovrebbe esse- si possono acquistare e regalare ai propri amici, soprat-
re quello di far conversare l’azienda con i suoi pub- tutto in occasioni di anniversari. Possono essere un ot-
blici di riferimento (clienti, stakeholder, fornitori). timo strumento di marketing se riproducono i prodotti
aziendali o vengono associati ad iniziative benefiche.
Gli strumenti che un professionista del marketing ha a
disposizione su Facebook sono: Lo strumento principe dell’attività di un relato-
re pubblico su Facebook è però il profilo pubbli-
- L’advertising, che può essere pianificato con l’aiu- co (comunemente detto “fan page”), che rappre-
to di una concessionaria oppure “fai da te”; in que- senta anche il mezzo principale di una qualsiasi
sto secondo caso l’utente può creare il proprio ban- attività di comunicazione integrata di marketing e
ner (chiamato “social ad”) e decidere a quale target di PR, in quanto permette alle aziende di interloqui-
utenti destinarlo, pagando per click o per impression; re direttamente con i propri pubblici di riferimento.

- Facebook Connect, un sistema che permette agli Creare un profilo pubblico è un’operazione gratui-
utenti iscritti a Facebook di effettuare l’accesso ad ta e alla portata di tutti, ma gestirlo adeguatamente
un sito aziendale esistente, utilizzando le proprie cre- e con costanza richiede la comprensione della gram-
denziali; ciò, oltre ad esemplificare l’accesso, innesca matica dello strumento e delle aspettative dei po
dinamiche virali in quanto le attività fatte dall’utente tenziali lettori. Sul profilo pubblico le aziende posso-
sul sito potranno essere pubblicate sul suo profilo Fa- no ospitare applicazioni, pubblicare pensieri, foto e

Utenti italiani Facebook per fascia d’età (Fonte: piattaforma Facebook Advertising)

17
FOCUS: FAMIGLIA CRISTIANA
SU FACEBOOK

Famiglia Cristiana, settimanale di attualità, informa-


zione e cultura a servizio della famiglia, ha deciso di
aprirsi ai social media attraverso un’iniziativa senza
precedenti, che ha subito catturato l’attenzione della
stampa e della rete.

In occasione dell’uscita del primo volume de “La


Nuova Bibbia per la Famiglia”, Digital PR ha infatti
creato un sondaggio, sotto forma di applicazione su
Facebook, attraverso il quale gli iscritti al social net-
work potevano votare “Il più simpatico del Vangelo”
e motivare la scelta con un commento che spiegasse
la vicinanza del personaggio alla propria esperienza
umana e spirituale. L’obiettivo dell’iniziativa non era Utenti italiani di Facebook per età e sesso (Fonte:
dunque quello di definire una classifica, ma di mettere piattaforma Facebook Advertising)
in comune spiritualità ed esperienze ispirate dai pro-
tagonisti del Vangelo.

Per agevolare il voto l’applicazione mostrava i perso-


3.2 LinkedIn
naggi del Vangelo attraverso una piccola descrizione
biografica. Un modo inedito di raccontare il testo sa-
cro con l’ausilio delle nuove tecnologie.
L’applicazione al di là del risultato in termini di utenti,
oltre 4.000 in un mese, ha inteso sollecitare l’emer-
sione di una comunità di interessi, poi raccoltasi at- Creato alla fine del 2002 e successivamente lanciato
torno al profilo ufficiale di Famiglia Cristiana, che sta nel 2003, LinkedIn.com è un social network utilizzato
diventando uno stimolante luogo di discussione e di unicamente in ambito professionale. Secondo dati re-
scambio di opinioni con una fascia nuova di lettori lativi a maggio 2009, sono registrati su questo social
della rivista (al momento oltre 1400). network 40 milioni di utenti.

Lo scopo di LinkedIn è quello di consentire agli utenti


video, promuovere eventi, ma soprattutto aprirsi ad registrati di creare, mantenere ed alimentare la propria
un dialogo trasparente e proficuo con i propri “fan”. rete di relazioni professionali attraverso la realizzazio-
Inoltre ad ogni profilo è associato “Insights” uno ne di una lista di persone ritenute affidabili ed esperte
strumento di analisi molto dettagliato, che per- in ambito lavorativo (le persone inserite nella propria
mette non solo di tener traccia delle visite e del- lista prendono il nome di “connessioni”). Per aggiungere
le visualizzazioni degli elementi pubblicati, ma an- altre persone alla propria lista di connessioni, l’utente
che di misurare il grado di interazione con gli utenti può invitare altri membri della community all’interno
e di conoscerne le caratteristiche demografiche. del suo network.

18
Il valore aggiunto di questo strumento professionale profilo personale grazie alla possibilità di inserire dei
risiede nel fatto che attraverso il suo utilizzo è possi- codici HTML in alcune sezioni della propria pagina,
bile aumentare in maniera esponenziale il numero di aggiungendo così scritte, disegni, video e qualsiasi al-
contatti professionali con cui è possibile interagire ed tro contenuto basato sulla tecnologia flash. Inoltre, è
effettuare attività in ambito lavorativo. possibile modificare a piacimento lo sfondo del proprio
Il numero di “connessioni” totali a disposizione infatti, profilo utilizzando degli apposti linguaggi informatici.
è costituito da tutte le persone appartenenti alla lista di La forte volontà dei membri di questo social network
un utente, da tutte le connessioni delle sue connessioni di trasformare e di personalizzare il proprio profilo ha
(connessioni di secondo grado) e da tutte le connessio- fatto sì che molti siti indipendenti si siano specializ-
ni delle connessioni delle sue connessioni (connessioni zati nella fornitura di servizi che aiutino gli utenti a
di terzo grado). cambiare l’aspetto della propria pagina personale con-
E’ possibile quindi aumentare sia la propria visibilità sentendo di selezionare numerose opzioni con la pos-
dal punto di vista professionale, sia incrementare le sibilità di vedere in anteprima quale sarà il risultato.
possibilità di collaborazione tra le varie figure lavora-
tive registrate all’interno del social network, conoscere Dal punto di vista dei flussi comunicativi, My-
contatti interessanti nel proprio settore, trovare offerte Space si presenta come una piattaforma lega-
di lavoro e opportunità di business all’interno della pro- ta all’ambito dell’entertaiment con particolare
pria rete di connessioni e pubblicare offerte di lavoro attenzione nei confronti dei video musicali e del-
ricercando eventuali candidati fra i propri contatti. la musica nel suo complesso, assumendo il ruolo
di social network non generalista, sia perché mag-
giormente incentrato sull’intrattenimento, sia per
la necessità, da parte degli utenti, di avere del-
3.3 MySpace le competenze relative al linguaggio HTML per po-
ter gestire in maniera efficiente il proprio profilo.

Analizzando i dati Nielsen relativi agli argomen-


ti più discussi all’interno dei social network, ri-
sulta indubbio il ruolo di primo piano che rive
ste la musica all’interno di MySpace: i principali
MySpace ha ceduto nel corso degli utlimi mesi il primato di
protagonisti della scena musicale hanno aperto un proprio
social network più utilizzato a Facebook, che nell’aprile del
profilo dove vengono pubblicati contenuti freschi che
2009 vantava più di 104 milioni di visitatori unici
attirano l’attenzione degli utenti. Su MySpace trovano
contro i 55,5 milioni di MySpace (dati comScore, fonte
spazio anche gruppi musicali emergenti che utilizzano
Wikipedia).
gli strumenti offerti dalla rete per promuovere le proprie
canzoni e ottenere contratti con le case discografiche.
Creato nel 1998 da due studenti americani, Tom An-
derson e Chris de Wolfe, può essere considerato il
Dal punto di vista pubblicitario, presentandosi come
precursore del social networking e dal 2005 è di
portale di intrattenimento, MySpace risulta un mezzo
proprietà di “Fox Interactive Mediagroup” di Rupert
particolarmente adatto alla realizzazione di campagne
Murdoch che tra i primi ha compreso le capacità dei
di advertising legate ai molteplici contenuti presenti al
siti che consentono alle persone di tenersi in contat-
suo interno. Il rapporto tra i brand e MySpace è riassun-
to, di scambiare tra loro contenuti e di esprimere la
to dalla formula chiamata ”Permission Based Branding”,
propria personalità, comunicando i propri interessi e
in base alla quale l’approccio con le aziende è gestito
le proprie passioni, creando delle reti sociali nel web.
secondo valori coerenti con l’impostazione del social
MySpace Italia, la versione italiana di MySpace, dif-
network: viene effettuato un marketing poco intrusivo
fusa in rete in versione beta alla fine del 2006 per
che permetta agli utenti di dialogare con il brand e che
poi essere lanciata ufficialmente nella metà del
stimoli un tipo di comunicazione in cui l’utente è par-
2007, al momento vanta 2.7 milioni di utenti iscrit-
te attiva. Vengono inoltre create opportunità di Brand
ti secondo quanto dichiarato da MySpace stesso.
Networking grazie all’effetto virale che la community di
Dal punto di vista grafico MySpace presenta alcune
MySpace realizza attraverso l’interazione con gli utenti.
differenze significative rispetto agli altri social net-
work: mentre nella maggior parte delle reti sociali la
L’acquisizione di questo social network da parte di un
veste grafica è standard e non può essere modificata,
gigante della comunicazione come News Corp e l’inse-
gli utenti di MySpace possono personalizzare il proprio

19
Il profilo di MySpace di Bacardi B-Live si rivela uno
FOCUS: BACARDI B-LIVE SU strumento utile per comunicare nuove informazio-
MYSPACE ni legate all’iniziativa in maniera veloce e diretta.
All’interno della pagina sono presenti numerosi link
che collegano il profilo di MySpace al sito ufficia-
le dei concerti B-Live e ad altri siti appartenenti al
brand Bacardi, come ad esempio il sito dedicato a
Bacardi Mojito. L’interazione (consentita agli uten-
ti grazie alla possibilità di commentare i contenu-
ti multimediali presenti sul sito) e il divertimento
generato dalla possibilità di fruire di tali contenu-
ti rendono la pagina di MySpace Bacardi B-Live un
MySpace è il social network che più si distingue
caso di utilizzo di successo di un social network.
per il grande spazio dedicato a contenuti di intrat-
tenimento, rivolgendo un’attenzione particolare rimento all’interno di Fox Interactive Mediagroup ha
verso il settore della musica, presentandosi quindi permesso a MySpace di diventare uno dei modelli più
come un luogo particolarmente indicato per pro- maturi ed efficaci per quanto riguarda i social network.
muovere eventi e attività che appartengono a tale
ambito, come nel caso di Bacardi B-live, iniziati-
va promossa da Bacardi, brand leader nella pro-
duzione di rum appartenente al gruppo Martini. 3.4 Netlog
Grazie al progetto B-Live, Bacardi si fa promotore di
una serie di concerti musicali in cui si esibiscono alcu-
ni dei migliori artisti internazionali in location esclu-
sive, in un tour itinerante con tappe europee (per lo
più italiane) e internazionali. Il lancio e la successiva Netlog è un social network di origine belga, preceden-
promozione dell’iniziativa sono state effettuate utiliz- temente chiamato Facebox e Bingbox, specificamente
zando una campagna online legata sia alla realizza- creato per raggiungere i giovani europei con lo scopo di
zione di un sito apposito sia di un profilo su MySpace. fornire un ulteriore strumento per rimanere in contatto
coi propri amici ed estendere la propria rete di conoscenze.
Grazie al profilo di Bacardi B-live su MySpace, i mem-
bri di questo social network possono aggiungere la Fondato nel 2004 da Toon Coppens e Lorenz Bo-
‘pagina Bacardi’ ai loro amici, visualizzare il profilo gaert è diventato in pochi anni uno dei social net-
e accedere ai contenuti multimediali da esso ospi- work più diffusi tra il pubblico giovane, dichia-
tati. All’interno della pagina di MySpace, sono di- rando più di 45 milioni di utenti registrati e 60
sponibili numerose sezioni in cui gli utenti possono milioni di visitatori unici mensili e registrando una
trovare sia informazioni utili sugli eventi musica- forte crescita in termini di iscrizioni giornaliere.
li del Tour B-Live sia piccoli contenuti multimedia-
li ideati per fornire agli utenti ulteriori occasioni di Dopo aver effettuato l’iscrizione, i membri di Net-
divertimento. Il profilo ospita infatti alcune sezioni log possono creare una loro pagina web come pro-
multimediali come la sezione video e la sezione ra- filo personale e creare ed estendere una propria rete
dio: nella prima, è possibile vedere i video dei diversi sociale. È inoltre possibile pubblicare playlist mu-
concerti organizzati da Bacardi, la preparazione de- sicali, condividere video, postare su blog e unirsi in
gli eventi e alcuni tra i momenti più belli ed emo- gruppi pubblici o privati che in precedenza veniva-
zionanti dei concerti, mentre nella sezione radio è no chiamati “clan”. Poco dopo la comparsa di Net-
possibile ascoltare la sigla dello spot Bacardi Mojito. log in Rete, il numero di servizi offerti è aumentato,
con l’aggiunta continua di nuove caratteristiche.
E’ possibile accedere alla pagina di MySpace Music, Uno dei cambiamenti principali è stata la possibilità
cliccando sul lettore mp3 della pagina di Bacardi di installare applicazioni sulla propria pagina perso-
B-Live; sono inoltre disponibili dei contenuti scari- nale, aumentando così il livello di personalizzazio-
cabili dagli utenti per personalizzare il proprio com- ne consentito dal social network. Gli utenti di Net-
puter come ad esempio gli sfondi del Rum Bacardi. log possono poi effettuare altre attività come gestire

20
il proprio profilo selezionando gli utenti preferiti che
verranno inseriti in una lista di amici, inserire un
guestbook come widget all’interno della propria pa- FOCUS MTV MOBILE
gina, avere una panoramica relativa agli ultimi visi-
tatori del proprio profilo e alle ultime pagine visitate.

Dopo essere approdato in Europa, Netlog è riusci-


to a oltrepassare i confini europei fino a essere di-
sponibile in 16 diversi paesi oltre a essere distribuito
in 25 lingue diverse, con contenuti adattati alle
Netlog si è dimostrato sin dai suoi esordi disponibile
esigenze locali dei singoli paesi grazie a una par
al dialogo con le imprese, proponendo un modello di
ticolare tecnologia di localizzazione che consente di
integrazione dei brand all’interno del social network.
personalizzare i contenuti a seconda dell’appartenen-
za del singolo membro a una determinata nazione. In
Uno dei maggiori utilizzi di Netlog da parte delle
più questa tecnologia consente agli utenti di effettua-
aziende consiste nella realizzazione di brand page,
re ricerche personalizzate ed ottenere una panoramica
ovvero di un profilo dedicato a un prodotto o a un
generale sui membri dei social network, visualizzando
determinato brand in cui sia possibile, per l’impresa,
solo i profili dei membri provenienti da una determina-
inserire dei contenuti multimediali come foto, video e
ta regione e che presentino caratteristiche specifiche.
messaggi di testo. In ambito italiano, un caso di utiliz-
Restringendo il campo di analisi al contesto italiano,
zo di successo delle brand page di Netlog è rappresen-
Netlog è il terzo social network più diffuso dopo Fa-
tato dalla campagna di Mtv Mobile Italia, iniziativa
cebook e MySpace (fonte Nielsen), con più di 3 milioni
nata per promuovere presso il pubblico giovane pro-
di utenti registrati (fonte Netlog) e più di 1.8 milioni di
dotti e servizi della nuova tariffa Tim creata in col-
page views mensili con una penetrazione del 63% pres-
laborazione con MTV. Questo progetto, riservato agli
so la fascia di età compresa tra i 14 e i 24 anni. Gli ele-
utenti di Netlog Italia, ha riscosso un notevole succes-
menti che più caratterizzano gli utenti italiani di Netlog
so con quasi 30.000 amici e 90.000 visite sulla brand
sono l’interesse per la musica, il cinema, le uscite, l’ami-
page. Nell’apposita pagina it.netlog.com/Mtvmobile,
cizia, la moda, la tecnologia, lo sport e i videogames.
è possibile trovare informazioni sulle nuove attività
promozionali e sui messaggi relativi agli ultimi eventi
Per quanto riguarda la relazione tra il network e le
inerenti alla campagna, corredati da foto e video. I
iniziative pubblicitarie e di marketing, Netlog dispone
contenuti presenti all’interno della pagina consento-
di una piattaforma gratuita di integrazione dei brand
no agli utenti di Netlog che posseggono o che sono
ed offre alle aziende la possibilità di creare una brand
interessati all’offerta MTV Mobile di rimanere in con-
page in modo facile e veloce al fine di promuovere i
tatto con gli altri utenti e di restare aggiornati sulle
propri prodotti. È inoltre possibile intraprendere ini-
ultime news del mondo di MTV Mobile ma non solo:
ziative di push e pull marketing ed inserire pubblicità
all’interno del profilo vengono pubblicati messaggi
all’interno personalizzando le inserzioni sulla base di
inerenti ai programmi di MTV più seguiti dai teenager,
alcuni parametri come l’età, gli interessi e la regione
il principale pubblico a cui è destinata questa offerta.
di appartenenza degli utenti. Lo stretto rapporto tra
Le brand page che i marchi possono aprire all’interno
Netlog e le imprese si manifesta dunque nella pos-
di Netlog sono dei veri e propri profili aventi le stes-
sibilità di effettuare delle ricerche per brand grazie
se caratteristiche riservate alle pagine personali degli
ai motori di ricerca presenti all’interno del portale.
utenti privati. La possibilità di effettuare un vasto nu-
Le imprese hanno la possibilità di utilizzare dei mec-
mero di attività all’interno del proprio profilo, permet-
canismi virali in cui sono i giovani utenti a far-
te ai brand di poter interagire con gli utenti di questo
si promotori delle iniziative intraprese dai brand: in
social network in maniera semplice e diretta, attiran-
queste pagine, spesso viene data la possibilità agli
do l’attenzione degli utenti anche grazie alla pubbli-
utenti di utilizzare la skin del brand per il proprio pro-
cazione di contenuti nelle sezioni Libro degli Ospiti
filo personale diventando così brand ambassadors,
(dove gli utenti che hanno aggiunto Mtv Mobile ai
ovvero dei veri e propri ambasciatori del marchio.
propri brand possono lasciare un messaggio visibile a
Tutte queste operazioni sono moderate da Net-
tutti gli utenti), Foto, Blog, Gruppi, Eventi, Video, Urli.
log stesso, che attraverso la sua presenza offre alle
imprese un business model solido, rivelandosi un otti-
mo strumento promozionale.

21
4. Il microblogging e il fenomeno Twitter

stato, che viene pubblicato in tempo reale.

Il termine utilizzato per definire questi messaggi è twe-


et, parola onomatopeica che richiama il cinguettio de-
gli uccelli. Il nome Twitter è infatti il corrispondente so-
noro di Tweeter e deriva appunto dal verbo inglese “to
tweet” che significa cinguettare. L’invio di questi picco-
li messaggi ricorda il carattere immediato dell’instant
messaging, con la differenza che se nella messaggistica
istantanea le comunicazioni tra utenti sono private,
Nel corso di quest’ultimo anno, uno dei social me- su Twitter sono pubbliche e archiviate sul web. Gli ag-
dia che si è distinto per una sempre maggiore dif- giornamenti sono infatti visibili nella pagina del profilo
fusione presso gli utenti del web 2.0 è sicura- dell’utente e vengono inviati agli amici che si sono regi-
mente Twitter, in cui gli elementi principali dei strati per riceverli. Chi invia questi messaggi può sceglie-
microblogging e dei social network si incontrano, re se renderli disponibili a chiunque oppure se inviarli a
dando vita a una particolare forma comunicativa. una ristretta cerchia di amici, limitandone così la visione.

A livello mondiale, nel 2009 è stato registrato un Un altro elemento che caratterizza Twitter è la possi-
considerevole aumento degli utenti iscritti a que- bilità di seguire (to follow) gli aggiornamenti di alcuni
sto servizio che da febbraio a marzo sono cresciuti utenti, ricevendone in automatico i messaggi. A loro
del 76,8%, raggiungendo la cifra di 7 milioni di visi- volta gli altri utenti possono scegliere di ricevere i mes-
tatori mensili secondo i dati forniti da Nielsen e ar- saggi di un determinato utente diventandone follower.
rivando così a 27 milioni di profili totali nel mondo. La dinamica follower/following è uno degli aspetti che
In ambito italiano, la diffusione di Twitter non è an- distingue Twitter dagli altri servizi in quanto fa rife-
cora paragonabile ai dati relativi ai paesi anglosassoni rimento a un concetto più ampio rispetto a quello di
ma sta suscitando curiosità e interesse (grazie anche amicizia su cui si basano gli altri servizi di micropu-
alla popolarità dovuta alla copertura mediatica ricevu- blishing e gli altri social network come Facebook, im-
ta da utenti come Barack Obama e Ashton Kutcher). plicando una maggiore partecipazione da parte degli
Lo scorso anno questo servizio di microblogging mo- utenti che scelgono in prima persona chi ascoltare e
strava numeri troppo piccoli per essere paragonato ai con chi rimanere in contatto all’interno del network.
social network più utilizzati, ma nei mesi scorsi, anche Un’ulteriore particolarità legata alla dicotomia fol-
nel nostro paese sono stati rilevati interessanti elemen- lower/following è che mentre negli altri network la
ti di crescita. Anche se non esistono dati sugli iscritti possibilità di seguire gli aggiornamenti degli utenti è
effettivi al servizio, è possibile usare Google Ad Plan- legata a una richiesta di amicizia, che, se accettata,
ner per avere un’idea del traffico generato. Il numero di mantiene in contatto i due utenti, su Twitter le perso-
visitatori unici mensili stimato nel giugno del 2009 è ne che un utente segue possono essere diverse dalla
stato di 910.000. persone che hanno deciso di seguire i suoi aggiorna-
menti. Il numero di follower può quindi essere diverso
Molteplici sono le ragioni del boom del fenomeno Twit- dai numero di persone che un utente segue (following).
ter: lanciato nel marzo del 2006, ha superato la fase di
diffusione tra gli early adopter della rete, ampliando la Come dimostra una recente ricerca di HubSpot,
propria diffusione verso un pubblico più vasto. Oltre agli ‘The State of the Twittersphere 2008’, i top users
utenti privati, anche le imprese hanno colto le poten- di Twitter tendono ad avere più followers rispet-
zialità di questo servizio, che consente loro di rimanere to agli utenti che seguono mentre gli utenti che
in contatto con i propri clienti in maniera immediata sono meno presenti su Twitter tendono maggior-
e veloce attraverso l’aggiornamento del proprio stato. mente a seguire altri utenti rispetto a essere seguiti.
Le modalità di accesso a Twitter sono molte: oltre che
Una volta iscritti su Twitter, gli utenti possono manda- tramite il sito Twitter.com è possibile effettuare il login
re dei messaggi aventi non più di 140 caratteri per ag- e usufruire di tutti i servizi anche tramite cellulare, at-
giornare gli altri membri della piattaforma sul proprio traverso l’invio di SMS (per ora questo servizio è dispo-

22
nibile negli USA, in Canada, nel Regno Unito e in India
mentre il mercato italiano è ancora in attesa), e attra-
verso alcune applicazioni come Twitterific e Twitterdeck FOCUS: ATAC MOBILE
disponibili sia per computer sia per dispositivi mobili.

Twitter si presenta quindi come un ulteriore strumento


a disposizione delle imprese per poter instaurare una
relazione stabile con i propri clienti fornendo loro la
possibilità di essere in contatto con le aziende gra-
zie alla loro presenza all’interno di questo network.
Dopo aver creato una propria pagina personale, un’im- Atac (azienda che gestisce il trasporto pubblico ro-
presa può comunicare con gli altri utenti costruen- mano), comunica con gli utenti via Twitter. Nel mese
do un proprio network a cui comunicare i propri ag- di febbraio 2009 è iniziata infatti la sperimentazione
giornamenti di stato (followers) e seguire allo stesso di Atacmobile, account Twitter di Atac. L’account è
tempo i messaggi di un gruppo di contatti di cui si è collegato al social network e diffonde le informazio-
scelto di ricevere gli aggiornamenti (following). Dal ni disponibili anche su www.atacmobile.it, sito ot-
punto di vista comunicativo per un’impresa è molto timizzato per la fruizione tramite dispositivi mobili.
importante ottenere un alto numero di followers in L’account Twitter non si limita ad essere un mega-
modo da poter diffondere i propri messaggi al mag- fono, ma è un vero e proprio canale di comunica-
gior numero di persone, ma allo stesso tempo non si zione a due vie. Atacmobile infatti, risponde spesso
deve dimenticare l’importanza di avere un buon nu- alle richieste degli utenti che desiderano ricevere in-
mero di utenti o altre imprese su cui essere sempre formazioni in tempo reale sulla mobilità cittadina e
aggiornati (follow) per poter utilizzare in maniera ef- talvolta riceve le segnalazioni degli utenti stessi, ri-
ficace questo strumento basato sulla socialità, sulla uscendo così a sfruttare la rete per migliorare il ser-
partecipazione e sull’idea di connessione tra gli utenti. vizio: “Per noi ha senso provare ad andare ad infor-
mare le persone nei luoghi virtuali che frequentano.
Dopo aver creato il proprio profilo, un’azienda può uti- “Di più, non vogliamo solo informare, vogliamo dialogare,
lizzare Twitter con diverse modalità d’uso in base alle spiegare e confrontarci.” – spiega lo staff di Atacmobile.
proprie esigenze: si può ad esempio comunicare lo svi-
luppo di eventi, diffondere notizie di cronaca “in diretta”, Fonte: http://www.appuntidigitali.it/3266/atacmobi-
comunicare offerte commerciali, fornire supporto tec- le-lazienda-di-trasporti-pubblici-romana-sperimen-
nico in caso di disservizi, offrire customer care, comu- ta-twitter/
nicare curiosità e piccoli consigli ai propri utenti (come

Visitatori giornalieri su Twitter (Fonte: Google Trends)

23
nel caso di Ikea) e gestire la pagina come supporto a un
sito già esistente (come avviene per lavoro.corriere.it, il
sito del Corriere Della Sera in cui è possibile inviare il
proprio curriculum e vedere svariati annunci di lavoro).
Sono inoltre disponibili numerosi servizi per effet-
tuare ricerche all’interno di Twitter, tra cui spiccano
Twitter Search e Tweet Scan, strumenti paragonabili
a piccoli motori di ricerca, che consentono di inserire
parole chiave per trovare i messaggi pubblicati dagli
utenti. Questi servizi si rivelano molto utili per ana-
lizzare i commenti in rete su una determinata azien-
da o su una determinata attività commerciale e per
monitorare la reputazione online dell’azienda stessa.

24
5. Wikipedia: dati e descrizione

culturali vari tra loro. In questo modo non solo difen-


de la diversità ma ne fa uno dei suoi valori principali.
La trasparenza è un altro valore basilare per Wikime-
dia, che si propone di comunicare le informazioni rela-
tive alla fondazione in maniera tempestiva e corretta.
L’intero progetto si basa sulla collaborazione di molti
volontari, pertanto il concetto di comunità è uno dei
fattori chiave del successo di questa iniziativa. Wikipe-
dia è un servizio di divulgazione secondaria e in quanto
tale tutti coloro che contribuiscono al progetto devono
seguire le linee guida inerenti alla verificabilità e al di-
Sicuramente il più famoso tra i wiki è Wikipedia, en- vieto di ricerche originali stabiliti da Wikipedia. Carat-
ciclopedia online a contenuto libero redatta in modo teristica fondamentale di un’enciclopedia è poi l’utilizzo
collaborativo in varie lingue da utenti che volonta- di una prospettiva neutrale, il che implica scrivere i con-
riamente si dedicano all’inserimento di nuove voci. tenuti che si intende pubblicare in maniera imparziale,
A sostenere Wikipedia è la Wikimedia Foundation, presentando le informazioni in maniera chiara, suppor-
un’organizzazione senza scopi di lucro nata con tando quanto affermato con fonti attendibili, prestando
lo scopo di diffondere la conoscenza libera attra- maggiore attenzione nel caso di argomenti controversi.
verso diversi progetti tra cui figurano Wikipedia, il
Wikizionario e Wikibooks, per fare alcuni esempi. Wikipedia è un’enciclopedia libera, pertanto chiunque
Wikipedia è un particolare tipo di wiki definibi- può modificarne il contenuto. La licenza che regola la
le come un’enciclopedia in cui viene catalogato in distribuzione, la citazione e il rilascio dei testi è GNU
maniera sistematica tutto il sapere umano dispo- Free Documentation License (GFDL). La modifica delle
nibile su un determinato argomento grazie alla li- voci può essere effettuata da qualsiasi utente e non
bera collaborazione con gli utenti attraverso un è soggetta al controllo del singolo. Questo comporta
sistema di modifica e di pubblicazione aperto (ba- che ogni voce aggiunta può essere modificata e resa
sato su un software chiamato Media Wikimedia). disponibile alla comunità. L’inserimento dei materia-
li all’interno delle voci deve essere protetto da licen-
Per meglio comprendere in cosa consista il progetto ze compatibili con la GFDL (ad esempio, il materiale
di Wikipedia è utile fare riferimento ai valori su cui protetto da copyright non può essere pubblicato).
esso si basa: ovvero libertà, accesso, qualità, indipen- Per quanto riguarda l’utilizzo di questo strumen-
denza e concetto di comunità come valore primario. to da parte delle aziende, esistono delle apposite li-
Per quanto riguarda la libertà, questo valore fa rife- nee guida che regolano l’inserimento di voci di ca-
rimento principalmente alla possibilità di sviluppare rattere commerciale relative a compagnie e prodotti.
contenuti di interesse pubblico che possano essere
diffusi in maniera libera senza essere soggetti a re- Il successo e la popolarità di Wikipedia possono essere
strizioni e limitazioni nella distribuzione. La libertà di compresi facendo riferimento ai numerosi dati stati-
modifica e di distribuzione di questi contenuti è stret- stici messi a disposizione dalla Fondazione Wikimedia:
tamente collegata alla possibilità di accedevi libera- Wikipedia è presente in rete in 250 lingue diverse e
mente: per questo, Wikimedia si impegna nel fornire il può contare su oltre 13 milioni di articoli; la versione
libero accesso ai suoi contenuti in maniera efficiente. in inglese contiene il maggior numero di voci (quasi
3 milioni), modificate più di 300 milioni di volte, e 9
Per la sua natura di organizzazione no profit, Wikipedia milioni di utenti registrati. Seguono con un numero de-
è sostenuta da donazioni spontanee, mantenendo così cisamente meno cospicuo di articoli i Wikipedia in lin-
la sua indipendenza e riservandosi la possibilità di non gua tedesca e francese, mentre il Wikipedia italiano si
accettare una donazione qualora possa creare un con- classifica al sesto posto, a poca distanza dal Wikipedia
flitto di interessi. Essendo un’organizzazione internazio- giapponese, precedendo la Spagna e il Portogallo che
nale Wikimedia si avvale della collaborazione di persone malgrado abbiano un numero maggiore di utenti re-
provenienti da differenti paesi con religioni e interessi gistrati, hanno un minor numero di articoli pubblicati.

25
L’enciclopedia Wikipedia in lingua italiana vanta quasi inglese, spagnolo e cinese registrano cifre più elevate.
400.000 utenti registrati e contiene più di 500.000 ar-
ticoli, i quali sono stati modificati più di 26 milioni di A livello globale, nel mese di aprile sono state viste più
volte. Wikipedia in lingua inglese domina invece la clas- di 10 milioni di pagine, il 92% delle quali apparten-
sifica delle pagine più viste con più di 5 milioni di pagi- gono ai primi 10 Wikipedia del mondo e cioè ai Wi-
ne nell’aprile del 2009; seguono i Wikipedia giapponese kipedia inglese, giapponese, tedesco, spagnolo, fran-
e tedesco che erano ai primi posti anche nella classifica cese, polacco, italiano, russo, portoghese e olandese.
dei wiki con più articoli. Wikipedia spagnolo, che per La percentuale di pagine viste su Wikipedia nel-
numero di utenti iscritti è secondo solo a quello in lin- le altre lingue raggiunge percentuali molto basse.
gua inglese, ha un numero molto alto di page views ri-
spetto al numero di articoli pubblicati e modificati. Wi-
kipedia in lingua italiana mantiene il sesto posto anche
per quanto per quanto riguarda le pagine viste con 321
milioni nell’aprile 2009, cifra in leggera diminuzione ri-
spetto al mese di marzo in cui erano state viste 345 mi-
lioni. Restringendo l’analisi dei dati a Wikipedia Italia, i
wikipediani, ovvero gli utenti che hanno contribuito alla
pubblicazione e alla modifica di voci, sono 24.763 (nu-
mero aggiornato ad aprile 2009) con 298 nuovi utenti
registratisi nello stesso mese. Sempre in Italia, i wikipe-
diani attivi nel mese di aprile sono stati 2951 con una
media di 300 nuovi articoli inseriti ogni giorno, un nu-
mero molto elevato, se si considera che solo i Wikipedia

Pagine viste
Lingua Articoli Modifiche Utenti
(in milioni)
1 Inglese 2.887.709 307.946.146 9.707.041 5.989
2 Tedesco 907.229 62.632.218 759.653 936
3 Francese 806.604 43.728.573 604.944 817
4 Polacco 605.476 18.000.780 275.318 623
5 Giapponese 588.000 26.497.038 312.283 513
6 Italiano 569.808 26.598.479 388.284 321
7 Olandese 536.829 17.286.833 237.649 309
8 Portoghese 479.859 15.530.371 556.222 276
9 Spagnolo 474.870 28.120.064 1.083.558 226
10 Russo 390.159 16.477.395 227.961 133

Classifica delle diverse Wikipedia per numero di articoli (Fonte: Wikipedia Statistics)

26
6. Le diverse tipologie di blog nella blogosfera italiana

La panoramica dei social media continua con una ras- pendenti dell’azienda stessa oppure da blogger esterni.
segna sulle principali tipologie di blog presenti nel Nel primo caso il blog viene gestito da figure di spicco
panorama italiano che registra quasi 3 milioni di blog all’interno dell’azienda come nel caso dello storico blog
attivi, pari al 6% della popolazione dai 18 anni in su. della casa automobilistica Ducati (Desmoblog), gestito
Il Nord Italia è la zona della penisola con il più alto nu- in prima persona dal presidente e amministratore de-
mero di blogger (46%), mentre i blogger del Sud sono legato dell’azienda Federico Minoli. Desmoblog è sta-
il 26% (seguono il centro con il 16% e le isole con il to il primo corporate blog italiano a essere tenuto dal
12%). Per quanto riguarda la frequenza di aggiorna- presidente di un’azienda e rappresenta uno strumento
mento, il 21% aggiorna il proprio blog una o due volte a innovativo che testimonia ulteriormente la grande sen-
settimana mentre il 43% lo aggiorna con cadenza meno sibilità e l’apertura della casa di Borgo Panigale (che si
regolare (dati della ricerca dell’ Università di Urbino). era avvicinata al mondo dei blog sponsorizzando Mo-
toBlog) verso l’impiego di tecniche di comunicazione
I blog presentati in questa parte della ricerca sono all’avanguardia. Grazie a Desmoblog, ospitato dalla
stati selezionati confrontando le classifiche fornite piattaforma di blogo.it, Ducati ha trovato uno stru-
da motori di ricerca dedicati ai blog come BlogBa- mento prezioso attraverso cui è possibile incontrare gli
bel e Wikio, mentre per la parte relativa ai blog dei appassionati della casa e del motociclismo in generale,
giornalisti, le principali testate italiane sono sta- comunicando loro le ultime news dell’azienda ed in-
te selezionate utilizzando i dati forniti da Audiweb. staurando un dialogo tra l’autore del blog e i lettori.
La gestione di un blog aziendale può anche essere af-
Anche i risultati della ricerca di quest’anno confermano fidata ai dipendenti dell’azienda stessa come nel casi
che i blog sono degli strumenti di comunicazione accet- di Mclips, il corporate blog di Microsoft Italia. Mclips è
tati e conosciuti da tutte le tipologie di utenti del web, dai un blog multi-autore che ospita gli interventi di molte
professionisti agli utenti più profani. Il consolidamento figure aziendali appartenenti a Microsoft, in cui vie-
avvenuto in questi ultimi anni ha fatto di questo social ne trattato un vasto numero di argomenti (sviluppati
media uno dei luoghi più frequentati dai fruitori della dai dipendenti in base alla loro area di competenza),
rete e consente di tracciare una distinzione tra le più dif- dalle novità di Microsoft alle iniziative di responsa-
fuse tipologie di blog all’interno del panorama italiano. bilità sociale, ai prodotti Office e Windows, al tempo
libero. Microsoft si attiva in prima persona nella cura
In particolare, sono state individuate quattro princi- del blog e ciò consente di instaurare un dialogo tra
pali aree di riferimento che consentono di poter ca- la rete e suoi dipendenti, rimanendo in contatto con
tegorizzare i blog, ovvero le aree di informazione e di gli utenti del web in maniera innovativa, attraverso la
opinione e le aree a tema personale e di stampo istitu- pubblicazione di post da parte dei dipendenti stessi.
zionale. Sulla base di queste aree sono state evidenzia- La modalità di gestione dei blog aziendali legata all’in-
te quattro differenti macrocategorie in cui è possibile gaggio di blogger esterni trova un chiaro esempio in
raggruppare i principali blog appartenenti alla blogo- Kiamanokia.it, blog sponsorizzato da Nokia Italia. Dal
sfera italiana, realizzando così una mappatura delle suo ingresso in rete avvenuto nel gennaio del 2009,
dinamiche che più caratterizzano questo social media. questa iniziativa è stata accolta positivamente dagli
utenti, i quali trovano in questo luogo uno spazio di
Le quattro macrocategorie in cui è possibile suddivide- dialogo e di conversazione in cui è possibile sperimen-
re la blogosfera riguardano i blog aziendali (i corpora- tare le ultime novità della casa svedese, partecipando
te blog), i blog appartenenti al mondo del giornalismo in prima persona al blog, inviando commenti e recen-
redatti da addetti al settore, le piattaforme di nanopu- sioni che dopo essere stati valutati verranno pubbli-
blishing e i blog personali. cati. Kiamanokia.it si apre alla collaborazione di altri
blogger che contribuiscono ad arricchire il blog at-
Per quanto riguarda i corporate blog, sono tre le princi- traverso i loro interventi favorendo la creazione di un
pali tipologie di realizzazione di questi strumenti: essi luogo in cui i numerosi appassionati di Nokia posso-
possono essere gestiti in maniera tradizionale, dai di- no trovare notizie utili e confrontarsi con gli altri fan.

27
Allo stesso tempo questo spazio risulta utile per personale, spazio in cui possono esprimere le loro idee e
l’azienda, sia per rimanere in contatto con gli appas- le loro opinioni in maniera libera e indipendente. Come
sionati del marchio sia per migliorare i propri pro- evidenziato dallo schema, i blog personali dei giornalisti
dotti e servizi grazie alle segnalazioni degli utenti. sono orientati verso l’asse dell’informazione, in quanto
perseguono l’obiettivo di voler informare gli altri utenti
Un’altra macrocategoria di blog è rappresen- delle proprie opinioni e delle proprie idee lasciando da
tata dai blog tenuti da giornalisti, sulle te- parte le idee della testata per cui scrivono abitualmente.
state giornalistiche online o su blog persona- Esempi salienti di blog personali di giornalisti sono
li svincolati dalla testata giornalistica in cui lavorano. quello di Luca De Biase, che gestisce un blog perso-
Per analizzare il primo caso, sono state prese in nale che si differenzia dal suo blog istituzionale per i
considerazione le principali testate giornalisti- toni e il taglio dei suoi interventi, il blog di Vittorio
che italiane, ovvero repubblica.it, corriere.it, ilso- Pasteris, giornalista che scrive articoli nell’area tecno-
le24ore.it e la stampa.it che secondo i dati Audiweb logica de “lastampa.it” e il blog di Gad Lerner, scrit-
aggiornati a marzo del 2009 sono i siti di news con tore, giornalista e presentatore televisivo che oltre a
il maggior numero di utenti unici e di pagine viste. firmare articoli per la versione cartacea e la versione
Repubblica.it, primo sito di news online in Italia, con qua- online de La Repubblica, nel suo blog personale dall’
si 1 milione di utenti unici al giorno, ha al suo interno 17 esemplificativo titolo “Il blog del bastardo” esprime
blog gestiti da giornalisti. Tra questi si distinguono Me-
diaTrek (nell’ambito della comunicazione e delle nuove
tecnologie), il blog di Ernesto Assante che tratta di temi FOCUS NOKIA
inerenti al mondo della musica, delle nuove tendenze
e delle tecnologie e il blog Scienze Digitali di Vittorio
Zambardino il cui interesse si focalizza maggiormente
sui rapporti tra internet, la società e le nuove tecnologie.
Corriere.it, versione online del Corriere della Sera, rag-
giunge quasi 850.000 utenti unici al giorno classifican-
dosi al secondo posto tra le testate online più visitate.
All’interno del sito, appartenente al gruppo RCS, sono
presenti oltre 21 blog di giornalisti del Corriere, tra
KiAmaNokia (www.kiamanokia.it) è il blog, sponso-
cui Italians di Beppe Severgnini (dal blog è nato an-
rizzato da Nokia Italia, che raggruppa gli appassio-
che un libro omonimo) e MediaBlog di Marco Pratelle-
nati di tecnologia estimatori della casa finlandese.
si, blog sul mondo dei media e delle nuove tecnologie.
Ilsole24ore.it ottiene il terzo posto con quasi 300
Il nome scelto, che può essere letto sia come “chiama
mila visitatori unici al giorno. Il blogger per eccel-
Nokia” che come “chi ama Nokia”, rimanda alla dop-
lenza della testata è sicuramente Luca De Biase, ca-
pia funzione del blog che vuole essere sia di servizio
poredattore dell’inserto del giovedì della versione
che di aggregazione.
in carta stampata, Nova 24, e principale blogger di
Nova 100, sezione del sito de Il Sole24 ore dedicata
Curato da Tony Siino, fondatore di BlogItalia e autore
ai temi della ricerca e dell’innovazione. Il suo blog è
di altri blog come Deeario e Rosalio, è in pochi mesi
fra i primi 10 blog italiani secondo la classifica di Blog
diventato un punto di riferimento per coloro i quali
Babel ed è uno dei punti di riferimento per chi vuole
vogliono conoscere in anteprima le notizie del mondo
rimanere aggiornato sulle ultime notizie appartenen-
Nokia e partecipare al blog, inviando i propri contributi.
ti alla tecnologia e al mondo della comunicazione.
Infine, la stampa.it raggiunge quasi 200.000 utenti uni-
Durante l’anno, in occasione del lancio di nuovi pro-
ci giornalieri classificandosi al quarto posto tra le te-
dotti o servizi, Nokia dà la possibilità ad alcuni lettori
state online più visitate in Italia. Il sito ospita 40 blog,
di testare le novità e di scriverne liberamente sul blog.
numero molto più alto rispetto alle altre testate, tra
cui troviamo sempre nell’ambito delle nuove tecnologie
A complemento anche uno spazio sulle piattaforme
Web Notes, il blog di Anna Masera, e Digita.Musica di
Ovi, Twitter e YouTube.
Luca Castelli. Questi diversi blog hanno in comune la
pubblicazione di notizie e opinioni istituzionali, coeren-
In questo ambito, digital pr offre un supporto logistico e di
ti con la linea editoriale della testata di appartenenza.
comunicazione (ad es. consulenza progettuale, promo-
zione del blog in rete, organizzazione di test di prodotto).
La necessità di seguire la linea editoriale della testata vie-
ne invece meno quando i giornalisti aprono un loro blog

28
apertamente le sue opinioni legate al mondo della nicazioni, su internet e sull’impatto economico e so-
politica, della religione e dell’attualità, posizionan- ciale delle innovazioni tecnologiche e andreabeggi.
dosi tra i primi 30 blog nella classifica di Blog Babel. net che si occupa di reti, informatica e tecnologia.
Tra quelli non strettamente legati all’ambito it e web,
Un’altra macrocategoria di blog riguarda i blog per- due dei blog più frequentati sono pandemia.info di
sonali gestiti da persone che hanno saputo gua- Luca Conti che tratta di tematiche relative all’am-
dagnare uno spazio proprio all’interno della rete biente, alla rete, ai media e alle tecnologie in gene-
acquisendo un ruolo di prim’ordine dimostrato dalla pre- rale e il Disinformatico, blog tenuto da Paolo Atti-
senza nelle classifiche realizzate da Wikio e Blog babel. vissimo (attivissimo.blogspot.com), in cui il focus
Uno dei blog più seguiti è sicuramente Manteblog, principale dei post riguarda l’attualità e la realizzazio-
di Massimo Mantellini, in cui l’autore pubblica no- ne di indagini per smascherare inesattezze sui grandi
tizie e opinioni relative al mondo di internet e delle temi sociali e su grandi eventi come l’11 settembre.
nuove tecnologie; tra le sue collaborazioni spiccano Gli autori di questi blog, pur collaborando con numerose
i post e gli articoli pubblicati su Punto Informatico e testate giornalistiche in qualità di consulenti, non sono
su Nova24, inserto sulle nuove tecnologie del Corrie- dei giornalisti e gestiscono i loro blog in maniera perso-
re della Sera. Sempre legati all’ambito della tecnologia nale, parlando degli argomenti che attirano la loro atten-
e di internet troviamo il blog napolux.com, di Fran- zione e manifestando apertamente le loro idee e opinioni.
cesco Napolitano, professione programmatore, gran-
de appassionato di internet, Quinta’s Blog, di Stefano Nella parte del grafico dedicata alla macrocategoria
Quintarelli, maggiormente incentrato sulle telecomu- dell’informazione troviamo i servizi di nanopublishing,

Modello delle diverse tipologie di blog nel panorama italiano

29
che può contare su 760.000 visitatori unici al mese.
Seguono poi bloglist.it con 32.000 visitatori uni-
FOCUS TELECOM ci, isayblog.com con 13.000 utenti unici e one-
blog.it con quasi 6.000 utenti unici mensili.
Questi servizi di nanopublishing trattano di tematiche
diverse tra loro, mantenendo un’impostazione genera-
lista, mentre piattaforme come techblogs.it, che vanta
20.000 visitatori unici giornalieri, vnunet.it/blog/ e talen-
tmedia.it sono dei nanopublishing tematici in cui i blog
che appartengono alla piattaforma si snodano attraverso
la trattazione di temi specifici come tecnologia, moda,
Uno degli eventi della blogosfera più rilevanti del lifestyle e tematiche riguardanti l’universo femminile.
2008 è stato “Conversazioni sulla nuova Italia digita-
le”, l’incontro tra Franco Bernabè, A.D. di Telecom Ita-
lia, e alcuni blogger italiani, organizzato da Digital PR.
In occasione della BlogFest, nella cornice del
MART (Museo di Arte Moderna) di Rovereto,

Luca De Biase, direttore di Nòva – Il Sole 24 Ore, ha


moderato il dibattito che ha toccato i grandi temi del
futuro della rete, dell’assetto delle telecomunicazio-
ni, del divario digitale e culturale del nostro paese.
Un evento di grande portata simbolica e di rea-
le confronto trasmesso in diretta da Yalp!, la web
tv di Telecom Italia, al fine di ricevere anche le do-
mande da parte di coloro i quali non erano presenti.

“Abbiamo una motivazione forte, perché sappiamo


che lavorando per noi e per tutto il paese possiamo
introdurre una forte discontinuità nel nostro modo
di operare, grazie ai sistemi di collaborazione che
nell’epoca della wikinomics possiamo attivare. Questo
incontro con i blogger, il popolo della rete, per me è un
segnale forte in questo senso”, ha chiosato Bernabè.

che consistono principalmente in piattaforme che al loro


interno ospitano un considerevole numero di blog riguar-
danti una vastissima gamma di argomenti, dall’attualità
all’amore, passando per la tecnologia, lo sport, l’ambien-
te, la moda e le ultime tendenze, creando un vero e pro-
prio network di blog all’interno della piattaforma stessa.
Questi network si avvalgono di un certo numero di blog-
ger che collaborano alla stesura dei post da pubblicare.
Utilizzando i dati forniti da Google AdPlanner, il network
con più utenti giornalieri unici (quasi 2 milioni di utenti
unici al mese) è blogosfere.it, piattaforma che ha raggiun-
to e superato la quota dei 200 blog ospitati al suo interno.
A seguire troviamo blogo.it, piattaforma che ospita
blog molto frequentati dagli utenti della rete, come
Download Blog, Ecoblog, Cineblog, Melablog, Book
sblog, TagliaBlog, QueerBlog, Gadget Blog e 02blog e

30
7. Forum: un’analisi per argomenti

Anche quest’anno i forum si presentano come uno MOTORI


dei luoghi più frequentati dagli utenti della rete, i
quali utilizzano questo strumento per reperire in- Il settore dei motori si classifica al secondo posto tra gli
formazioni, allo scopo di risolvere dubbi e problemi, argomenti più dibattuti nei flussi comunicativi all’inter-
soprattutto di carattere tecnico, per ricevere pre- no dei forum con quasi 14 milioni di messaggi inseriti, in
ziosi consigli e suggerimenti utili per effettuare de- netto aumento rispetto all’anno precedente (10 milioni).
cisioni d’acquisto e per confrontarsi su alcune te- L’interesse verso l’automotive rimane ancora grande
matiche anche nei momenti posteriori all’acquisto. per molteplici ragioni: da un lato questo è un settore
In questa parte verranno approfonditi i diversi temi che ad alto coinvolgimento emotivo verso il quale vengono
caratterizzano i principali forum del panorama italiano. indirizzate le passioni e le emozioni dei consumatori,
I contenuti creati dagli utenti sono stati catalogati in dall’altro esso è legato ad una particolare tipologia di
diverse categorie e sottocategorie per poter evidenzia bene che per sua natura si presta ad essere protagonista
re quali siano le tematiche più diffuse all’interno di di scambi di opinioni, pareri e consigli fra appassionati.
questo social media. Gli utenti trovano qui un prezioso punto di ag-
Da questi vari mercati, abbiamo escluso la categoria gregazione e di condivisione, una piccola comu-
“Discussioni e curiosità” (prima per messaggi inseriti nità di “esperti” del settore a cui fare riferimento.
come si può notare dal grafico sottostante) in quanto Per quanto riguarda le discussioni di tipo infor-
troppo generica e dispersiva ai fini della nostra analisi. mativo, la maggior parte dei messaggi è incentra-

Discussioni e curiosità 21.834.400

Motori 13.817.246

IT e web 8.632.409
Hobby e tempo libero 7.954.845
Sport 7.251.997
Salute e benessere 4.187.514
Videogame 4.137.631
Economia 3.677.420

Cultura e società 2.940.076

Cinema, spettacolo e tv 2.868.565


Telefonia 2.372.730
Attualità, politica e news 1.006.247
Musica 652.553

Messaggi inseriti nel 2008 nei principali forum italiani divisi per categoria

31
ta sulla richiesta e lo scambio di pareri tra i vari MOTORI INSERIMENTI INSERIMENTI
acquirenti che, grazie alle esperienze concrete de- 2008 TOTALI
gli altri utenti dei forum, trovano approfondimen-
Auto 7.135.812 22.355.756
ti e opinioni di loro interesse in aggiunta alle infor-
mazioni presenti sui siti istituzionali dei produttori. Moto 5.297.058 18.113.710
Competizioni 1.025.129 2.688.167
I forum del settore automotive si rivelano par- moto
ticolarmente utili nei processi antecedenti l’ac- Competizioni 76.985 308.792
quisto, favorendo la decisione degli acquiren- auto
ti, ma, al tempo stesso, rivestono un ruolo Altro 29.036 139.814
importante anche nei momenti successivi all’acquisto.
Totale Motori 13.817.246 44.876.177
Le numerose informazioni relative alla ricerca del-
le migliori officine, su eventuali difetti di produ-
zione, sull’uso dei migliori accessori e i consigli su
eventuali migliorie estetiche sono di estrema utilità.
IT & WEB
Il più famoso forum informativo è senza dubbio quello di
Quattroruote, che recentemente ha cambiato URL, pro-
Al terzo posto, in aumento rispetto al 2007, si posiziona
ponendo ai suoi utenti un forum rinnovato diviso in tre
il settore dell’Informatica e del Web, tematica che da
macro aree: “Si parla di…”, in cui la redazione propone
sempre trova un grande riscontro all’interno dei forum
degli argomenti ritenuti interessanti per gli utenti, “Casa
per l’evidente attinenza della materia trattata con la rete.
per Casa” in cui le discussioni sono ordinate per casa pro-
Il web si presenta come un luogo in cui è relativa-
duttrice e ”Zona franca” in cui gli utenti possono discu-
mente semplice reperire informazioni per risolve-
tere di qualsiasi argomento attinente al mondo dell’auto.
re dubbi e problemi in ambito tecnologico, anche
Gli scambi relativi all’ambito tuning sono realizza-
per utenti poco esperti che necessitano il suppor-
ti da un gruppo sempre più numeroso di giovani
to e i consigli di utenti maggiormente compe-
appassionati e hanno come oggetto consigli e pa-
tenti nell’ambito della tecnologia in generale.
reri relativi alla personalizzazione e al potenzia-
mento della propria vettura, con particolare atten-
Come nell’anno precedente, la categoria princi-
zione alle modifiche della carrozzeria, agli impianti
pale è quella legata al tema dell’hardware dove
stereo e alle centraline. A questo proposito il forum
hwupgrade.it mantiene il primato con più di
più attivo è sicuramente elaborare.info, che nel solo
840.000 messaggi inseriti nel 2008. All’interno di
2008 ha totalizzato più di 1 milione di messaggi.
questo forum è possibile trovare numerosissimi
post su molteplici aspetti tecnologici riguardan-
Un’altra macro-area importante in questo set-
ti ad esempio i vari componenti dei PC (le sche-
tore è quella dedicata ai meeting e ai raduni.
de audio e video, i processori, le memorie ram
Il tema suscita una grande partecipazione da parte
e le periferiche come le stampanti e i monitor).
degli utenti che trovano nel forum un luogo di ag-
Grazie all’esperienza di alto livello che accomu-
gregazione online in cui è possibile trovare un’ulte-
na i partecipanti, questo forum è uno dei più au-
riore modalità di condivisione della propria passione
torevoli del settore, rivelandosi come ottima fon-
per i motori organizzando eventi nel mondo offline.
te di soluzioni e pareri per tutti gli utenti che
abbiano bisogno di consigli in ambito informatico.
Per quanto riguarda le categorie interne a questo set-
tore, oltre al tema dell’auto di cui si è ampiamente par-
La seconda categoria più discussa riguarda l’infor-
lato, gioca un ruolo di prim’ordine la categoria delle
matica in generale con particolare attenzione all’uso
moto, in cui trovano ampio spazio numerosi argomenti
degli antivirus e alle novità del settore. In questa
riguardanti i differenti modelli, le discussioni tecniche e i
categoria, italiamac.com è uno dei forum più fre-
mercatini legati allo scambio e all’acquisto di accessori.
quentati con quasi mezzo milione di messaggi, ri-
velandosi un prezioso punto di riferimento per tut-
I forum più attivi in questo settore sono motocorse.
ti gli utenti che posseggono un computer Apple.
com, motard.it, Multistrada e motoclub-tingavert.it e
Aumentano rispetto al 2007 le categorie “softwa-
sv-italia.it.
re e sistemi operativi” e “linguaggi di programma-

32
zione”, seguiti a ruota dall’argomento “web”, ca- Questo tipo di commercio, che per il rapporto di co-
tegoria che comprende i temi informatici meno noscenza e fiducia che lega i vari utenti si differen-
professionali come la gestione dei provider e le se- zia da altre forme di vendita “istituzionalizzate”, come
gnalazioni riguardanti sicurezza e antivirus, tese il sito di ebay, è particolarmente presente nell’ambi-
a garantire una migliore efficienza dei propri PC. to dell’informatica, dei fumetti e dei videogames.
I maggiori forum di questa categoria sono sicura-
mente adunanza.net, comunità degli utenti di Fa- Le categorie della tecnologia e dei cosmetici&prodotti
stweb rivolta al peer2peer e a interessi generici di bellezza, attirano una grande attenzio-
nei confronti della rete, forum.swzone.it e forum. ne tra gli utenti (più di 1.300.000 messaggi).
wintricks.it dedicato al sistema operativo windows. Per quanto riguarda la tecnologia, gli utenti han-
no dimostrato particolare interesse verso i dispositivi
La categoria legata alla grafica, argomento che di home theatre e i dispositivi tecnologici in genera-
nel 2009 ha totalizzato 514.153 messaggi contro le, mentre per quanto riguarda la cosmesi e la moda
i 206.473 del 2007, è stata protagonista di un au- (alfemminile.it, nsmcommunity.it, topgirltiscali.it)
mento di popolarità presso gli utenti di forum come fanno la parte del leone le discussioni legate al ma-
pastrugni.it ed actioscript.it che insieme totaliz- ke-up, alla cura della pelle e ai cosmetici in genera-
zano più di 200.000 messaggi pubblicati nel 2008 le; particolare interesse è inoltre manifestato ver-
so la recensione dei prodotti all’interno dei forum.
IT E WEB INSERIMENTI INSERIMENTI
2008 TOTALI Registra un notevole incremento di messaggi la
Hardware 3.117.507 9.931.631 categoria orologi, in particolare il forum orolo-
IT generico 2.605.564 9.087.909 gi.forumfree.net in cui molti appassionati e colle-
Software e si- 680.327 4.282.615 zionisti del genere si ritrovano per condividere la
stemi operativi propria passione e scambiare pareri e opinioni su
vecchi e nuovi esemplari e sui pezzi di ricambio, ol-
Linguaggi di 605.599 2.529.002
tre a dare vita a un mercatino all’interno del forum.
programma-
zione
A sorpresa, le discussioni in rete riguardanti le catego-
IT Tecnologia 599.433 1.784.770 rie “Cibo e Cucina“, “Body Building“, “Viaggi e Animali“
Grafica 514.153 1.380.985 diminuiscono rispetto al 2007, malgrado l’interesse del
. Web 509.826 2.947.438 popolo della rete verso il mangiare sano e il sentirsi in
Totale IT e web 8.632.409 31.944.350 forma e in armonia con sé stessi continui a essere alto.

HOBBY E TEM- INSERIMENTI INSERIMENTI


PO LIBERO 2008 TOTALI
HOBBY E TEMPO LIBERO Hobby e tempo 2.900.974 8.177.169
libero
L’attenzione verso i temi riguardanti i propri interessi
Compra/vendi 1.552.220 6.481.335
personali e il tempo libero rimane costante rispetto al
2008 per quanto riguarda il numero di messaggi inseriti. Tecnologia 751.232 2.203.385
Il grande numero di messaggi inerenti a questi Moda e cosmesi 563.496 3.185.909
temi è dovuto principalmente a quattro categorie. Anime e manga 499.053 2.510.698
Orologi 469.106 1.343.765
L’omonima categoria Hobby e tempo libero racco-
Cibo e cucina 459.522 1.108.139
glie il maggior numero di discussioni, fra cui si di-
stinguono la sezione astrologia di alfemminile. Body building 347.544 1.218.568
com e la sezione meteorologia di meteonetwork.it. Viaggi 255.786 794.829
A seguire, troviamo la categoria compra/vendi (con Animali 140.654 452.116
1.552.200 messaggi) che testimonia la presenza sem- Fumetti 15.528 181.646
pre più numerosa di stanze all’interno dei vari fo-
rum in cui sia possibile scambiare e vendere articoli Totale Hobby e 7.954.845 27.657.559
di vario genere a seconda della tematica del forum. tempo libero

33
SPORT Le categorie principali su cui si concentrano la maggior
parte dei messaggi riguardano il benessere e la psicologia.
Il settore dello sport segue staccato di poco con 7.251.997 Per quanto riguarda la prima categoria, alfemminile.com
di messaggi inseriti nel 2009 contro i 6.296.916 del 2007. è indubbiamente il forum di rifermento per gli utenti di
Rimane costante la limitata presenza del calcio all’inter- sesso femminile che vi pubblicano post legati per lo
no della rete, dovuta principalmente alla sovraesposizione più al tema della maternità e agli aspetti ad essa cor-
mediatica del mondo del pallone nei mezzi di comunica- relati come la gravidanza e la contraccezione; un ruolo
zione tradizionali come la televisione e la carta stampata. importante è giocato anche dal tema dell’alimentazio-
La rete si rivela uno spazio adatto alla comunica- ne in generale (anche in altri forum come bodyweb.it).
zione e allo scambio di informazioni su sport al-
ternativi che negli altri mezzi di comunicazio- Un altro tema molto diffuso in rete (in particolare nei
ne occupano un posto limitato a favore del calcio. forum sanihelp.it e forumsalute.it) è legato allo scam-
bio di pareri e consigli medici di carattere generale.
La categoria “Altri sport“ mantiene infatti costante la Le discussioni legate alla cura del corpo si svi-
sua crescita: il forum bikeboard.net conserva il primato luppano attorno alla chirurgia estetica, alla die-
conseguito nel 2007 con 2.799.138 messaggi, seguito tologia e al tenersi in forma attraverso meto-
dalla new entry tuttowrestling.com che con 1.437.017 di naturali e discipline orientali come lo yoga.
messaggi supera basketcafe.it che rimane il forum
di riferimento in rete per gli appassionati di basket. Per quanto riguarda la psicologia i messaggi si fo-
All’interno di questi forum è possibile trovare una pa- calizzano sui problemi legati alla sfera amorosa, con
noramica dei vari aspetti legati a questi sport, declina- particolare attenzione alla vita di coppia e alla gestione
ti in maniera diversa per ognuno di essi: all’interno di del rapporto con i figli. Alfemminile.com, digiland.libero.
bikeboard.net ad esempio gli appassionati della bike it e psiconline.it sono i forum generici che contengono il
off-road possono parlare della tecnica, dei prodotti e maggior numero di messaggi legati alla psicologia mentre
degli itinerari suggeriti ai non professionisti; su tutto community.girlpower.it è il forum più utilizzato dalle te-
wrestling.com gli utenti possono trovare informazioni en-ager per confrontarsi sulle prime esperienze sessuali
sulle leghe internazionali e italiane di wrestling, mentre e su temi delicati come le droghe e i problemi familiari.
basketcafe.it offre una vasta e completa panoramica su Discussioni e self-aid si riferiscono a messaggi per lo più
tutti i campionati italiani, divisi per regione e per sesso. legati alla richiesta di pareri su malattie e problemi di
salute o per avere un’ulteriore conferma da parte di pro-
Rispetto al 2007, nei forum generalisti si riscon- fessionisti del settore, come avviene su forum salute.it.
tra un incremento di messaggi legati al tema del-
lo sport; su finanzaonline.it, italiamac.it e mmor-
pgitalia.it, le discussioni legate a questo argo- SALUTE E BE- INSERIMENTI TOTALE INSERI-
mento sono più che raddoppiate, manifestando un NESSERE 2008 MENTI
notevole interesse verso il settore sportivo anche da Benessere 2.222.894 8.627.805
parte di utenti che non rientrano tra gli appassionati.
Psicologia 1.423.789 8.808.488
Discussioni e 432.747 1.045.913
SPORT INSERIMENTI INSERIMENTI auto-aiuto
2008 TOTALI
Cibo 106.677 387.111
Altri sport 5.772.092 13.373.298
Fitness 1.407 8.243
Calcio 841.082 1.885.166
Totale Salute e 4.187.514 18.877.560
Sport generico 638.823 1.402.252 benessere
Totale Sport 7.251.997 16.660.716

VIDEOGIOCHI
SALUTE E BENESSERE
L’importanza dei videogames viene ancora una
Il settore legato alle tematiche della salute e del benes- volta confermata nel corso del 2008, sebbe-
sere registra una netta inversione di tendenza rispetto al ne la pubblicazione di messaggi relativi a que-
2007, con una diminuzione che raggiunge quasi il 50%. sta categoria sia in leggero calo rispetto al 2007.

34
Anche quest’anno sono le discussioni legate ai giochi Per quanto riguarda i forum, finanzaonline.com ri-
per console a dominare con 1.627.587 messaggi inseriti. mane il punto di riferimento (più di 3 milioni di mes-
In questi forum gli utenti si scambiano opinio- saggi nel 2008) per gli utenti che si interessano al
ni sia sui diversi giochi in commercio sia sul- mondo dell’economia con un focus particolare su-
le differenze tra le piattaforme di gioco offerte da gli investimenti, le quotazioni delle azioni e dei ti-
Microsoft, Nintendo e Sony per sfruttare al me- toli e l’andamento della borsa italiana, della borsa
glio le potenzialità offerte da questi strumenti. europea e di WallStreet. Ulteriori argomenti di di-
scussione sono quelli relativi alle strategie operative
Distanziati di poco seguono i messaggi relativi ai giochi e all’analisi di alcuni importanti aspetti economici.
per pc che registrano un forte incremento rispetto al 2007.
Hwupgrade.it offre ai suoi utenti una ricca stan- Investireoggi.it tratta in generale del mondo della fi-
za dedicata ai giochi per pc che ha ottenuto ben nanza e si conferma il secondo forum più frequentato,
1.423.551 messaggi, seguito da gaming.ngi.it,
nextvideogame.it e tomshw.it, tutti forum in cui gli
utenti trovano numerose stanze sia dedicate ai gio-
chi per pc in generale, sia dedicate ai singoli giochi. FOCUS BARILLA
In calo rispetto al 2007 le discussioni relative a giochi di
ruolo e giochi online, ambito in cui multiplayer.it e mmor-
pgitalia.it si confermano come forum di riferimento. Ot-
tengono un grande numero di messaggi (più di 1 milio-
ne in totale) le stanze dedicate alle discussioni su World
of Warcraft, il gioco m.m.o.r.p.g. (Massive Multiplayer
Online Role Playing Game) con più giocatori al mondo.
In questa tipologia di gioco è possibile assume- Barilla S.p.A è un’azienda alimentare fondata a par-
re le vesti di un personaggio (avatar) che agisce in ma nel 1877.‌
un mondo virtuale, svolgendo una serie di compiti
che gli sono man mano assegnati e interagendo con Attualmente è tra i primi gruppi alimentari italiani,
altri personaggi creati e controllati dal computer. leader mondiale nel mercato della pasta, leader eu-
ropeo dei sughi pronti, leader italiano dei prodotti da
VIDEOGIOCHI INSERIMENTI INSERIMENTI forno e leader dei pani croccanti nei paesi scandinavi.
2008 TOTALI
Avendo riscontrato la crescente importanza delle
Console 1.627.587 5.940.424
conversazioni degli utenti internet rispetto ai suoi
Giochi PC 1.542.595 4.994.822 prodotti e riguardo quelli dei suoi principali concor-
Giochi di ruolo 711.853 2.692.414 renti in ambiti come forum, blog e social network,
e multiplayer Barilla ha deciso di monitorare costantemente le opi-
on line nioni degli utenti delle comunità virtuali attraverso
Videogiochi 255.596 2.364.139 un’analisi quali-quantitativa dei messaggi rilevati.
generico
Totale video- 4.137.631 15.991.799 Questa specifica attività ha permesso di identifica-
giochi re le community e gli opinion leader online più im-
portanti per l’azienda e di raccogliere importanti
suggerimenti e segnali per migliorare i propri pro-
dotti e le proprie attività andando incontro alle esi-
genze espresse spontaneamente dai consumatori.
ECONOMIA
I siti e i portali dedicati al settore economi-
co sono quelli che più hanno implementato all’in-
terno della propria offerta strumenti che si
rivolgono agli utenti, basandosi sulla loro parteci-
pazione attiva attraverso contributi immessi in rete.

35
mentre fiscoetasse.it è il luogo ideale per discutere di Le sezioni apposite più frequentate sono su postare.it
tematiche legate a redditi, mutui, finanziamenti e fisco. e community.girlpower.it.

Per quanto riguarda la categoria dell’economia in ge-


nerale si registra un considerevole numero di messaggi
relativi allo scambio di informazioni e pareri sulle of- CULTURA E INSERIMENTI INSERIMENTI
ferte di lavoro che trovano spazio anche in forum ge- SOCIETA’ 2008 TOTALI
neralisti come alfemminile.com, postare.it, studenti.it. Scuola 1.533.499 4.303.273
Cultura e socie- 1.078.773 2.942.395
ECONOMIA INSERIMENTI INSERIMENTI tà generico
2008 TOTALI Libri e scrittura 191.082 837.910
Finanza e mer- 3.320.166 7.380.810 Sociologia 107.134 280.777
cato finanziario
Diritto 29.588 117.344
Economia 179.802 798.391
Totale Cultura e 2.940.076 8.481.699
Marketing 177.452 625.315 società
Totale econo- 3.677.420 8.804.516
mia

CINEMA, SPETTACOLO E TV
CULTURA E SOCIETA’ L’interesse verso il cinema, la televisione e le forme
dello spettacolo in generale si mantiene costante.
ll settore culturale registra un notevole incremento del
numero di messaggi con quasi 3 milioni di post contro Al primo posto rimane la categoria televisione,
gli 1,7 milioni nel 2007. confermando la grande attenzione che il picco-
lo schermo è in grado di attirare nel nostro paese.
La categoria “Scuola“ è protagonista di un boom Community.rai.it registra il maggior numero di messag-
di stanze dedicate con un conseguente aumento di gi con 1.5 milioni inserimenti nel 2008. I flussi comu-
messaggi pubblicati: le discussioni legate all’istru- nicativi ruotano principalmente attorno ai reality show,
zione dei giovani toccano temi diversi tra loro come alle fiction prodotte dalla Rai, ai programmi delle di-
gli esami di maturità, le tipologie delle prove e le vi- verse radio e agli spettacoli più seguiti in tv e sul web.
cende concrete di ragazzi che si raccontano in rete. Tra i contenuti televisivi che suscitano maggiore interes-
Uno dei temi più discussi è legato alla formazione univer- se all’interno dei forum troviamo le serie tv, in particolar
sitaria: sono sempre più numerose le stanze dedicate alle modo quelle straniere, su cui gli utenti discutono per scam-
facoltà frequentate dagli studenti, tra cui la facoltà di psi- biarsi anticipazioni o opinioni sulle puntate già trasmesse.
cologia spicca per il maggior numero di stanze dedicate. Come nel 2007, tra i forum dedicati alle serie tv
Gli studenti universitari trovano all’interno di questi fo- emerge trekportal.it (interamente dedicato a Star
rum un luogo in cui chiedere informazioni relative ai vari Trek), che raduna una comunità molto grande di fan
atenei e possono confrontarsi con gli altri utenti su argo- che possono soddisfare la propria curiosità sulla se-
menti quali professori, esami e lezioni in modo da orga- rie trovando informazioni sugli aspetti più svariati
nizzare nel migliore dei modi la propria vita universitaria. e pubblicando fan art (contenuti multimediali cre-
ati dagli utenti riguardanti i protagonisti della saga).
Studenti.it si conferma il forum più frequentato dai
giovani utenti come nel 2007. In riferimento alla categoria cinema e home vi-
deo sono tre i principali forum che gli utenti utilizzano
Nella categoria “Generici“ troviamo una grande come punto di riferimento per trovare pareri relativi ai film
varietà di argomenti che spaziano dalle riflessioni in uscita in sala e alle novità dell’home entertainment:
sulle religioni alle discussioni su argomenti di attua- ai forum molto frequentati già nel 2007 (dvd.forumcom-
lità, mentre per quanto riguarda libri e scrittura le munity.net e filmup.com) si aggiunge dvdessential.it.
discussioni si sviluppano attorno al tema della lettura Nella categoria ‘Generici’ rientrano invece tut-
con un interesse particolare verso la narrativa italiana te le discussioni relative alle celebrità del mondo del
e straniera.

36
piccolo e grande schermo, italiane e straniere, ol- vare i sottotitoli in lingua italiana delle più im-
tre a discorsi generali sulla televisione e sul cinema. portanti serie televisive ed è possibile scambiarsi
Un caso particolarmente interessante è quel- opinioni e consigli sulle proprie serie preferite.
lo di italiansubs.net, forum in cui è possibile tro-
CINEMA, SPET- INSERIMENTI INSERIMENTI
TACOLO E TV 2008 TOTALI
FOCUS ING DIRECT Televisione 1.504.676 3.535.340
Cinema e home 883.774 2.276.512
video
Generici cine- 480.115 2.358.595
ma, spettacolo
e tv
Totale cinema, 2.868.565 8.170.447
spettacolo e tv
ING DIRECT Italia è dal 2001 la filia-
le italiana di ING DIRECT N.V., la banca diret-
ta più grande del mondo, parte del gruppo ING.
TELEFONIA
Il gruppo riscuote nel nostro paese il consen-
so di molti risparmiatori (circa 1.100.000 clien- Il settore legato alla telefonia presenta quasi 2 milioni
ti), ha un volume di attività di circa 20 mi- e mezzo di messaggi generati nel 2008 contro i 2
liardi di euro e si avvale di 680 dipendenti. milioni dell’anno precedente.

Nel corso del 2008 ING DIRECT ha maturato la decisio- Leader indiscusso del settore rimane telefonino.net con
ne di intraprendere un piano di pr digitali e presidiare un milione di messaggi, mentre per la categoria dei pro-
internet anche attraverso blog, forum e social network. duttori, nokioteca.it e tuttoericsson.com sono i forum
Lo scopo? Avvicinarsi al popolo della rete, creare attor- più frequentati. Le marche maggiormente presenti all’in-
no al brand un punto di incontro informale e una com- terno delle discussioni sui singoli produttori sono Nokia,
munity, rassicurando al tempo stesso gli investitori e i Samsung, Sony Ericsson, Motorola ed LG Electronics.
risparmiatori che, in seguito alla crisi finanziaria scop-
piata nel 2008, cominciavano ad avere dubbi sulla soli- Gli interessi degli utenti confermano le tendenze del 2007.
dità della situazione patrimoniale della filiale italiana. Gli scambi comunicativi infatti, si sviluppano attorno alle
Per entrare in contatto con gli utenti internet più ultime innovazioni tecnologiche lanciate sul mercato, alle
esperti è stato così ideato un incontro on-line fra configurazioni e ai software applicativi ma anche attor-
Bernd Geilen, il General Manager di ING DIRECT no a soluzioni che consentano agli utenti di risparmiare.
Italia, e la community di economia e finanza più
grande e importante in Italia (FinanzaOnline.com). Anche la categoria legata ai gestori telefonici è mol-
Il live meeting è stato preannunciato nel forum quindici to popolare presso gli utenti che utilizzano i forum; in
giorni prima del suo svolgimento e sono stati posizio- questa sezione ci si scambia pareri sulle offerte più con-
nati speciali banner e avvisi nella home page del sito. venienti facendo dei paragoni tra le tariffe delle diverse
compagni, sia di rete fissa che di rete mobile (tra queste
Il 2 aprile 2009 si è così svolto un incontro online in ultime il gestore 3 vanta il maggior numero di post).
un’apposita area creata sul forum di Finanza Online.
Bernd Geilen ha risposto a oltre cinquanta domande
per circa 3 ore chiarendo molti dubbi degli utenti. Ci TELEFONIA INSERIMENTI INSERIMENTI
sono state 7600 visite nel corso del live meeting con 2008 TOTALI
punte di 160 utenti collegati contemporaneamente. Telefonia 1.271.183 3.765.125
L’intera discussione è ancora in evidenza in un’appo- Produttori tele- 672.487 2.364.455
sita area del forum e attualmente ha raggiunto circa fonia
15.000 visite.
Gestori telefo- 245.430 752.220
Alcune anticipazioni fatte dal General Manager duran-
nia
te l’evento sono state riprese da testate economiche.

37
TELEFONIA INSERIMENTI INSERIMENTI no un grande appeal presso gli utenti che trovano
2008 TOTALI queste informazioni in luoghi alternativi ai forum.
Telefonia gene- 183.630 576.212
rico
MUSICA INSERIMENTI INSERIMENTI
Totale telefonia 2.372.730 7.458.012
2008 TOTALI
Musica 476.301 768.936
Generi musicali 172.594 1.434.007
Artisti 3.374 87.617
ATTUALITA’, POLITICA E NEWS Mp3, file sha- 284 11.724
ring e musica
La sezione relativa alla politica subisce un netto su pc
calo rispetto al 2007 totalizzando solo 514.000 mes- Totale Musica 652.553 2.302.284
saggi contro gli oltre 2 milioni dello scorso anno.
La chiusura di un forum importante come poli-
ticaonline.it ha influito in maniera determinan-
te sulla diminuzione dei flussi di conversazione,
ma non è da trascurare il clima generale di sfidu-
cia e pessimismo che circonda il mondo politico.

La categoria “News ed Eventi” presenta un nu-


mero di messaggi in linea con i risultati del
2007, confermandosi come tema molto diffu-
so nei diversi forum generalisti presenti in rete.

ATTUALITA’, PO- INSERIMENTI INSERIMENTI


LITICA E NEWS 2008 TOTALI
Politica 514.386 1.845.335
News 263.892 974.423
Attualità 227.969 1.216.966
Totale Attualità, 1.006.247 4.036.724
politica e news

MUSICA
All’ultima posizione della nostra classifica trovia-
mo il settore musicale con oltre 650 mila messaggi.

La “musica in generale” è il tema più dibattuto all’interno di


questa sezione, in cui forum come mtv.it, ondarock.it e
allmusic.com generano insieme più di 250.000 messaggi.

Per quanto riguarda i generi musicali, la maggior


parte dei messaggi viene pubblicata in forum con
un focus diverso da quello musicale e cioè nelle se-
zioni apposite di italiamac.it, gamesforum.it, mul-
tiplayer.it, community.girlpower.it e postare.it.
Le categorie legate agli artisti e agli strumen-
ti di file sharing sono poco diffuse e non esercita-

38
Via Paolo Lomazzo, 19 | 20154 Milano - Italia
ph: +39 02 319141 | fax: +39 02 34537197

Via Nomentana, 257 | 00161 Roma - Italia


ph: + 39 06 4416 401 | fax: +39 06 4404604

web: www.digital-pr.it | e-mail: info@digital-pr.it