Sei sulla pagina 1di 1

indipendente dalle nazionalità, che sostiene l'unità dell'impero; come la propaganda per la centralità del

potere laico, da cui deve dipendere quello religioso, le politiche sociali e finanziarie; come la
volgarizzazione del progetto di ricostruzione di un unico stato cristiano sotto un diritto e un sovrano
comune; così coloro che scrissero in siciliano invece fecero propria la tradizione popolare
della Sicilia che esprimeva in contrasti amorosi le continue lotte fra fazioni e gruppi politici che per
secoli hanno spaccato l'isola, ora araba, ora normanna, ora ortodossa, ora cattolica, con il trionfo finale
della civiltà e della tradizione locale contro usurai, feudatari e latifondisti.
In vari contesti (libri, siti o periodici) si afferma che Marco Polo sarebbe nato nell'isola di Curzola (oggi
in Croazia), all'epoca possedimento della Serenissima[24]; tale tesi non è mai stata verificata da
nessuna ricerca storica[24] e risulta quindi priva di fondamento[24]. Nel 2013 uno studio scientifico ha
analizzato l'affermazione e ne ha respinto l'autenticità, descrivendola come un caso di tradizione
inventata e affermando che essa «può essere vista come una falsificazione pura, o anche come un
furto di patrimonio culturale».[24] Tale tradizione è stata sostenuta anche per la sua efficacia nel
pubblicizzare l'isola di Curzola come località turistica[24]. Analoghe considerazioni valgono per eventuali
origini

Questo combustibile è stato ampiamente utilizzato in tutta Italia fino agli anni cinquanta e sessanta,
soprattutto per la produzione dell'energia elettrica necessaria alla nascente industria italiana.
È difficile da immagazzinare e trasportare perché presenta un forte rischio di combustione, e all'aria
aperta tende a polverizzarsi.
Il calore generato dalla lignite varia fra i 9 e i 17 milioni di Btu/ton (da 10 a 20 MJ/kg), per materiale
umido e privo di componenti minerali. Il calore generato da lignite degli Stati Uniti è in media di 13
milioni di Btu/ton (15 MJ/kg).
Le ligniti sono di tre tipi:

• lignite picea, con tenore di umidità compreso tra 20 e 25% e tenore in ceneri da 9 a 13%;
• lignite xiloide, con tenore di umidità da 40 a 70% e tenore in ceneri da 2 a 6%; in taluni giacimenti
tale tenore può raggiungere il 13%. Tipica di questo tipo di lignite è la coltivazione a giorno;
• lignite torbosa, con alto tenore di umidità e basso potere calorifico.
Alcune loro caratteristiche sono illustrate in tabella: