Sei sulla pagina 1di 3

Patologia aviare:

Lesioni polmonari sono molto rare

Rimane nelle prime vie respiratorie

Il virus replica si ha perdita del’epitelio ciliato perché la ucosa non si difende più è una difesa aspecifica
essudato catarrale, lesioni anche a livello di trachea all’apparato riprodut

In un riproduttore arriva virus nei macrofagi, per breve tempo se c’è una lieve viremia tramite i macrofagi
viene trasportato.

Nel pollo le forme reppitaroie sono più lievi. Si è segnalata anche un calo dell’ovodeposizione molto più
difficile vedere l’essudato.

Sindrome della testa gonfia da coli, qualche volta è stata segnalata anche la bronchite infettiva. Hanno
testa rigonfia per un edema a livello sottocutaneo di testa faccia bargigli e coda. L’animale è molto
depresso anche perché dal sottocute l’infezione può arrivare orecchio medio orecchio interno meniingi
coinvolgimento nervoso.

Edema e essudato caseoso.

Faraona si alleva in emilia romagna e in francia.

Tacchino forma espiratoria: new castle e influenza aviare oltre che la rinotracheite del tacchino. Tutti questi
patogeni bisgna andare a avere una converma del laboratorio. Metodi molecolari e isolamento virale.

Diagnosi indiretta: test sierologici

L’efficacia di questa dipende dal campionamento se non è fatto bene non lo troviamo.

Il virus persiste per breve tempo del 2 giorno fino a 7-8 giorni nei siti di moltiplicazione: coane, trachea,

questa persistenza del virus non coincidono con la max manifestazione del virus.

I tamponi devono essere fatti quando ancora non ci sono i sintomi, ma occhi lucidi ltrienti non lo si trova
nelle teste ginfie non si trovano mai.

Quindi: campionare all’iniziodella sintomatologia si fanno dei pull di campioni si mettono tutti insieme per
evidenziarli questo vero anche per tecniche molecolari. Tampone rinofaringeo.

Sono state disegnate pcr universali mi dice c’è il pneumovirus aviare per

La pcr più utilizzata in italia è una pcr che differenzia e evidenzia i due principali sottotipi a e b. Faccio
un’unica pcr se è il sottotipo b

Marker con peso molecolare gel di agarosio c’è un diff elettrolitica he permette la corsa.

Trasportato velocemente tenuto a temperatura di refrigerazione, Nei tacchini se sono da carne vengono
vaccinati con vaccini vivi attenuti se sono riproduttori anche con il vaccino spento questo per new caslte
bronchite e metapneumo.

Proteggiamo da forma respiratorio lo spento importante per proteggere dai cali ella produzione.

Nel tacchino da carne vaccinazione spray al primo giorno di vita.

Vaccini vivi attenuati per proteggere dai cali. L’attenuato si fa sempre spento.
New castle e metapneumo sul libro di ptologia aviare.

Laringotracheite infettiva

Tipica del pollo: gli organi maggiormente colpiti sono trachea e laringe

E’ stata segnalata da tempo 1925 in america, è nato prima l’allevamento intensivo dei volatili rispetto
all’italia

Italia 64 prima segnalazione

Si è poi diffusa in tutto il mondo

Non viene considerata endemica e ci sono stati focolai nel 1980 che hanno coinvolto oltre al pollo anche il
fagiano a segito dei quali la malattia è stata resa denunciabile come new cstle, influenza aviare.

Ci sono stati focolai gravi anni 80, recentemente nel 2007

Vaccini hanno dato dei problemi laringotracheite vaccinale tipico caso di problemi legati ai ceppi vaccinali.
Ondate è data da un Herpesvirus, genere iltovirus. Genere viene dalla laringotracheite specie gallid
herpesvirus 1 è un virus a dna, simmetria icosaedrica. Con envelope. Nucleocapside sulla su pci sono
proiezioni.

Il tipico aspetto è a uovo fritto.

Immagine: nucleo di una cellula infettta da virus della larngotracheite. All’interno si vedono dei corpi che
sono nucleocapsidi per vedere cheil virus si replica nel nucleo della cellula e da questo prenderà l’envelope.
Se guardiamo una cellula infettata con microspocia ottica vediamo corpi inclusi dati dal virus corpi includi
dati da questo virus sono intranucleari. Sono segni diagnostici utili. Esiste unico sierotipo.

Siti di replicazione. Laringe e trachea,persiste per 6-8 giorni. Il tampone va fatto presto. Non abbiamo
viremia ma il virus va nel ganglio.

In almeno 50% dei soggetti. Negli animali guariti virus diventa latente. Animale portatore
fontinattesa.attivazione molto legata anche allo stress, momento di stress anche inizio

Fase acuta, riattivazione del virus.

I rettangolini rosa momento in cui il virus è stato identificato.

Soggetti non immunizzati-> virus viene eliminato è attenuato trova tanti soggetti in cui fare dei
retropassaggi. Questo virus attenuato e è una popolazione non vaccinata può fare i retropassaggi, può
riaquisire virulenza.

Concetto di portatore è molto importante. Esistono ceppi a diversa virulenza e le forme cliniche sono legate
a questo livello di virulenza.

Virulenza alta

Virulenza media

Virulenza bassa

Animali sono abbattuti riduzione cnsumo scolo nasale e congiuntivite e sintmmi respiratori ha dispnea fame
d’aria becco aperto e collo allungato si formano coaguli di sangue che vanno a ostruire le prime vie
respiratorie tossisce e dà espettorato muco frammmisto a sangue lo vediamo sui muri all’altezza dei poli.

Se gli animali sono in ovodeposizion calo deposizione.


Questi ultimi focolai del 2007 sono riconosciuti come ceppi

La laringotracheite non c’è. Probabilmete per spargimento fdi pollina in allevamneti vicini agli allevamenti
dei polli si sono cominciati ad avere focolai anche dei broiler dalla pollina sono passati all’allevamento
popolazioni non vaccinate.

Lesioni sono corrispondenti ai sintomi congiuntiviti laringiti e tracheiti con essudato catarrale emorragico
dopo dic he questo essudato si pseudomembrane difteriche il muco si stacc pseudidisfetiche sono le crupal
i