Sei sulla pagina 1di 1

Gerico

Il male letteralmente nella bibbia è associato a nomi quali: il diavolo, satana, Lucifero, Belzebù.

Ma ci sono nomi come Gerico, che nella scrittura si possono accostare al mondo del male e dell’errore.

“Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e s’imbatte’ nei briganti che lo spogliarono, lo ferirono poi se ne
andarono lasciandolo mezzo morto” (Lc.10:30).

Nel vangelo di Marco invece si legge: “Poi giunsero a Gerico. E come Gesu’ usciva da Gerico con i suoi discepoli e con
una gran folla, il figlio di Timeo, Bartimeo, cieco mendicante, sedeva presso la strada. Udito che chi passava era Gesu’
il Nazareno, si mise a gridare e a dire: «Gesu’ figlio di Davide abbi pietà di me!»” (Mc.10:46-47).

Un po’ a simboleggiare l’immagine di colui colpito dalla cecità dell‘ignoranza e al quale va incontro il figlio di Dio.

In Giosuè troviamo: “Il settimo giorno si alzarono la mattina allo spuntar dell‘alba e fecero sette volte il giro della
città in quella stessa maniera; soltanto in quel giorno fecero il giro della città sette volte. La settima volta, come i
sacerdoti suonarono le trombe, Giosuè disse al popolo: «Gridate! Perché’ il SIGNORE vi ha dato la città” (Gs.6:15-16).

Leggiamo nella scrittura che Gerico non viene espugnata con spade, ariete o giavellotti, ma suonando le trombe
sacerdotali. Ma la Gerico di oggi, cioè questo mondo corrotto e peccatore in che modo verrà distrutto?

Con le voci delle trombe. L’apostolo Paolo ci svela il segreto di questo mistero.

“Perché’ il Signore stesso, con un ordine, con voce d’arcangelo e con la tromba di Dio, scenderà dal cielo, e prima
risusciteranno i morti in Cristo; poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a
incontrare il Signore nell’aria; così saremo sempre con il Signore” (1Ts.4:16-17).

Gesu’ Cristo vincerà quindi Gerico con il suono della tromba e come fu salvata solo Raab la prostituta, salverà la sua
chiesa che gli ha prestato servizio con fedeltà. E come Raab si salvò con un contrassegno (cordicella di color
scarlatto), così sarà salvata la chiesa di Dio, per mezzo del sangue di Cristo Signore. A lui sia la gloria.

Infine c’e’ da vincere l’ultimo muro di Gerico, rappresentato dal nostro IO; si oppone spesso con il peccato alla
volontà di Dio. Possa lo Spirito Santo aiutarci ad entrare nella porta aperta della sua volontà.