Sei sulla pagina 1di 4

Psicologa a Roma specializzata in Autismo.

Dire di autismo non è elementare, ed è dovuto partire con il piede dovuto: per affrontare
determinate situazioni c’è bisogno di figure professionali formate sul tema. psicologo roma
eur queste, sicuramente, quella dello psicologo specializzato per organizzare questo
disturbo. Ecco la mia conoscenza clinica come psicologa a Roma specializzata in autismo
con bambini/e e famiglie che vivono simile diagnosi.

Cos'è l'autismo?

Iniziamo dicendo che per autismo si intende un disturbo del neurosviluppo che compromette
l’interazione socievole e la relazione (verbale e non verbale) portando alla riduzione degli
interessi ma anche ai comportamenti ripetitivi. Con l'introduzione del DSM-5 non si definisco
più Disturbi Pervasivi dello Sviluppo ma di Disturbi dello Spettro Autistico.
Tale classe include il Disturbo Autistico, il Disturbo di Asperger, Disturbo Disintegrativo della
Fanciullezza e DPS-NAS ( Disturbo Spettro Autistico Non Se no Specificato). Necessiti di
uno psicologo?Di consueto i sintomi dell’autismo si riconoscono entro i primi due anni di
spirito e prosegue nel svolgimento della esistenza senza remissione.

Quali sono le cause dell'autismo?

Psicologa a Roma specializzata in autismoSi parla molto di autismo. E prima di tutto si cerca
di identificare le cause che ad adesso sono sconosciute. L'autismo si configura come la via
finale abituale di situazioni patologiche varie e plausibilmente di diversa causa.

Molte sono le ipotesi che affrontano la causa dell’autismo, da quella genetica a quella
ambientale. Anche se non c’è ancora una sentenza chiara, si approfondisce l’argomento
autismo riguardo alla cura, agli approcci e alle strategie per migliorare la condizione di chi ha
questo problema.

Questo perché se alcuni aspetti della vita di una persona autistica possono essere
compromessi, altro possono scaturire nella consuetudine. E il nostro obbiettivo è ogni volta
quello di rendere migliore le condizioni di psicologa roma delle persone che ci circondano.

Possibile curare l'autismo?

Ci sono diverse testimonianze sulla probabile cura dell'autismo, sono state a che proposte
diete alimentari specifiche e restrittive che promettono la riduzione della sintomatologia
autistica. Per quanto riguarda la previsione, le Linee Guida (21. Trattamento dei disturbi dello
spettro autistico nei bambini e negli adolescenti. ISS ottobre 2011) sostengono che:

"Il bambino con diagnosi certa di autismo cresce con il impedimento, anche se nuove
competenze sono acquisite con il tempo. Tali competenze, tuttavia, sono modellate da e sul
disturbo atomico e avranno come una qualità autistica".

In riassunto i bambini autistici diventeranno adulti autistici. Di certo una soggetto che soffre di
questa patologia ha bisogno di un supporto specializzato per rendere migliore la sua
circostanza di vita. Nella mia competenza ho trovato una forte variabilità sintomatologia e
una certa gravità dei quadri clinici. Quello che risulta comune è l'impatto di questo disagio
sulla vita delle persone e delle loro famiglie.

La mia conoscenza come psicologa con l'autismo

Ritengo che l'intervento debba avere come obbiettivo quello di facilitare il massimo sviluppo
possibile delle diverse competenze compromesse, associato ad un percorso di
supporto/consulenza alla famiglia.

In tutti questi anni di preparazione e lavoro ho appurato che la precocità della diagnosi è un
elemento essenziale per avviare un intervento riabilitativo tempestivo. Quindi l'abilità del
clinico nel diagnosticarlo, nel fornire empaticamente il successo della perizia e infine di
fornire percorsi terapeutici idonei rappresentano elementi essenziali.