Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R Mercato

MERCOLEDÌ 4 LUGLIO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

31
31

BIANCONERI STORY DALL’EPOPEA ROZZI ALLA SOFFERTA ULTIMA SALVEZZA FIRMATA SERSE

1
1
2
2
3
3
4
4

1 Il presidente Costantino Rozzi (a destra) con Vujadin Boskov a metà anni 80: l’Ascoli arrivò 4° in A con Gb Fabbi nel 1979-80 2 Walter Casagrande: 38 gol tra il 1987eil 1991 3 Pasquale Foggia, simbolo dell’Ascoli tornato in A nel 2005-06 con Marco Giampaolo in panchina: ottenne la salvezza 4 L’esultanza di Serse Cosmi per il playout vinto con l’Entella lo scorso 31 maggio AP/LAPRESSE

L’Ascoli riparte con «Mr. fai da te» Cosmi primo nodo

1 Pulcinelli, imprenditore nel settore bricolage, è il nuovo proprietario. Lovato d.g., Tesoro d.s.

Peppe Ercoli

ASCOLI

È Massimo Pulcinelli il nuo-

vo propr ieta ri o dell’Asco- li. La lunga tratt ativa per

il passaggio delle qu ot e d i

maggioranza di Fr ancesco Bel- lini è ter minat a i er i c on l’an- nuncio congiunto dell’impren- ditore far maceutico it alo cana- dese e dell’amministratore uni-

co del gr uppo Br icofer, leader nel settore del «fai da te ». Re- st ano con le loro qu ote minor i- ta ri eis oci ascolani, Giuliano To st ieG ianluca Ciccoianni, ch e d a qualc he te mp o e ran o st ati messi in un angolo da Bel-

lini, ma ch e c on l’avvento d i Pulcinelli to rn ano pr ot agoni- st i. Ne l caso di To st i si parla an- ch e della possibilità ch e ri ve st a un ru olo preminente nell’orga - nizzazione socie ta ri a s e n on

addir ittura qu ello di presiden- te . To st i e Pulcinelli d’altronde si conoscono già per qu estioni commerciali legate alle impre- se pr ivate.

ORGANIZ ZAZ IONE La nuova propr ietà annuncerà nei pros- simi gior ni tutte le novità. Due cer te zze ci sono già. Il ri to rn o ad Ascoli di Gianni Lo vat o, qu attro anni fa al fi anco di Bel- lini qu ando prese l’Ascoli; sarà

lui il diret to re ge nerale con An-

to nio Te sor o, re duce dall’av-

ve ntura a Vicenza, nel ru olo di

dir et to re spor tivo a l p os to di

Cr istiano Giaret ta , nonosta nte

qu est’ ultimo abbia un altro an-

no di contratto con l’Ascoli. Il

pr imo nodo da af front are per

Lovato e Te soro è qu ello dell’al- lenatore. Ser se Cosmi ha con- dotto l a s qu adra miracolosa- mente alla salve zza al te rm ine

di una st agione nat a s ot to i

peggior i a uspici, a c ausa di

scelte ch e si sono rive late sba-

gl iat e. Su tutt e q uella della

panc hina af fi dat a a lla coppia Maresca-Fior in, presto in dif fi-

coltà di gioco e ri sult ati. Al loro posto a dicembre è ar rivato Co- smi ch e ha conquista to la sal-

ve zza ai play out gr azie al dop-

pio pareggio con l’Entella, pre- miato dalla migliore classif ica dei bianconer i a l ter mine del campionato. LovatoeTesor o parleranno pr es to con Cosmi

per ve ri fi car e s e, al di là del contratto r innovatosi pr opr io

gr azie alla salve zza conquista -

ta , ci sia la possibilità di prose-

guir e n el rappor to di fi ducia

re ciproca.

IL SOGNO FINITO L’ av ve ntura

R Ieri la cessione delle quote di Bellini: l’ex patron aveva ormai rotto

con la piazza

R Presto il vertice

club-allenatore, formalmente legato alla società ancora un anno

di Fr ancesco Bellini ad Ascoli era iniziat a i l6f ebbraio del 2014 qu ando, a furor di popo- lo, l’impr endit or e o ri ginar io propr io di Ascoli, acquis ì la fal- lit a Ascoli Calcio 18 98 ribattez- zandola Ascoli Picc hio. Sem-

brava un amore destinato a du-

rare i n ete rn o, nel ri cordo di Costa ntino Ro zzi, a dif fe re nza

del qu ale, però, Bellini non ha saputo calar si nel ru olo di con- dottier o, facendo scelte p oco

re dditizie, soprattutt o n eg li uomini a cui af fi dare la ge st io- ne della società in sua assenza, visto ch e in qu esti qu attro anni ad Ascoli è st ato davvero poco presente. Quello stesso popolo ch e avev a ri posto in lui enor mi aspett ative, cullato d al motto «sogniamo insieme» ch e a m- miccava alla Ser ie A, in qu esta ultima st agione è ar rivato ad- dir ittura a d esiderar e f or te - mente ch e ve ndesse la società, non ri spar miando contesta zio- ni a lui e ai suoi uomini, per fi- no a salve zza conquista ta . Alla pr omozione in B t re anni fa gr azie alla condanna del Te ra- mo per illecito spor tivo, hanno fatto s eguito, infatti, campio- nati di sof fe rte salve zze, l’ulti- ma delle qu ali ha def initiva- mente rotto il rappor to fra tifo- si e p atr on. Bellini lascia co- munque una società ri sanat a economicament eed i q ues ti te mp i non è cosa da poco. Sot- to la sua ge st ione le cessioni ec- cellenti (e re dditizie) alla Ju- ve ntus di Or solini e Favilli, ma anc he il polemico allont ana- mento l’esta te scor sa di Cacia e capit an Giorgi, non gr adito al- la piazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE TAPPE

ANNI RECENTI

IN ALTALENA

6 FEBBRAIO 2014 Francesco Bellini si aggiudica l’asta dopo il fallimento dell’Ascoli Picchio Football Club 1898. Ma già all’arrivo nel 2014 nel Piceno, l’imprenditore farmaceutico italo-canadese afferma che rimarrà per soli tre anni.

24 AGOSTO 2016 Un sisma di magnitudo 6.0 devasta Lazio, Umbria, AbruzzoeMarche: i problemi del territorio spingono Bellini a restare un anno in più, ma nell’ultima stagione fa ripetutamente capire che sta per mollare, annunciandone apertamente l’intenzione a fine stagione.

3 GIUGNO 2018 Alex Oliva (Re Outside) è il primo nome a uscire fra gli interessati al club, maègià iniziata, sottotraccia, la trattativa con Massimo Pulcinelli, numero uno del gruppo Bricofer, coadiuvato dall’ex d.g. Gianni Lovato, complice una piazza che auspica la partenza di Bellini prima possibile.

MERCATO DI SERIE B

Corre il Padova con un tris Il Perugia prende Moscati

1 Radunovic torna fra i pali a Salerno Carpi giovane: Kacorri e Van der Heijden

Luca Pessina

Nicolò Schira

C ontinua a r inf or zar si il neopr omosso Pa do va allenat o d a B isoli ch e

ch iude per Minesso (Bassa-

no), Ceccar oni (Spezia) e Del-

la Ro cca (Saler nit ana): ora il

dir et to re ge nerale Zamuner

punt aap re nder e u n c entr o- campis ta giovane (Vit ale della

Spal) oltre a un paio di ri nfor zi

Sansone (Nov ara), mentre in difesa c’è l’accordo per Blan- ch ard (Car pi) e si av vicina In- gr osso (Pisa). Tr a i pali inve ce to rn erà Ra dunovic in pres tito dall’At alant a. Cambierà es tre- mo difensore anc he l’Avellino ch e oggi – dopo ch e ri nnove rà fi no al 2022 con l’Inter – pren-

derà Di Gregor io. I biancove r- di, inoltre, nelle pr ossime ore ch iuderanno lo scambio di por tier i L ezzer ini-Lanni con l’Ascoli. In av anti il club di Ta c-

in

att acco (possibile il ri to rn o

cone re st a vigile su Citr o (Fro -

di

Capello dal Cag liar i e piace

sinone). Il Bene ve nto per la di-

De Lu ca dell’Entella).

fe sa ha ch ies to Capuano al Ca-

CAMPANE Dopo Daniele Alto- belli, la Saler nit ana ot tiene dalla Pr o Ve rc elli anc he Cas ti- gl ia. In att acco ar ri ve ran no

gl iar i (ma sul giocatore c’è da batt er e l a c oncor re nza del Fr osinone), mentre come por - tiere il club giallor osso retr o- cesso dalla Aèi nter essato a

Ja ll ow (Chie vo ) v ia Lazio e

Montipò (Nov ara).

a Ja ll ow (Chie vo ) v ia Lazio e Montipò (Nov ara). Marco Moscati,

Marco Moscati, 25 anni, lo scorso anno al Novara LAPRESSE

ALTRI AFFARI Uf fi ciale il ri -

to rn o d i C as tr ov illi (Fior enti-

na ) al la Crem on es e ch e si assi- cura anc he Ghig lione (Genoa, era a Ver celli) e p unt a B oul-

ta m ( Ajax). Ro ndanini (Sie-

na) ve rs o il Brescia. Il Ve nezia vuole Car raro (A ta lant a) e Di Mar iano (Nov ara). Tr iennale per il centr ocam pis ta Lar ibi (Cesena) con il Ve ro na, ch e ha

uf fi cializzat o Ton y D ’A mico

come nuovo dir et to re spor ti- vo . Dr udi (Trapani) nel mir ino del Citt adella. Doppiett a d el

Car pi ch e si assicura i giovani

Ka cor ri (Igea Vir tus) e Va n der

Heijden (Almere City) ch e fi r- ma fi no al 2021. Pe rt icone

(Cesena) può to rn are al Livor - no. Bis del Pe ru gia con Pe ri lli (Pordenone) e Moscati (Nov a- ra) : o ra gl i u mbr i s eguono Sounas (Monopoli) e B u-

sc hiazzo (P enar ol). Il Lecce non molla la pr esa per La

Mantia (Entella): int anto si at-

te nde solo la fumat a b ianca

per Mazzott a ( Pe scara). Rin-

no vo annuale per Zambelli

con il Fo ggia. Inf ine Ay a (Ca-

ta

nia), Di Chiara (Bene ve nto)

e

Var one (Ter nana) sono nel

mir ino del neopr omosso Co- senza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 GIUGNO 2018 Quando tutto sembra fatto, l’accordo con Pulcinelli salta e spunta il nome di un nuovo imprenditore interessato al club bianconero: Gilberto Candeloro, proprietario del Francavilla.

IERI Nello scorso weekend, i legali di Pulcinelli erano stati ricontattati dai colleghi che curano gli interessi del presidente bianconero chiedendo di riaprire la trattativa interrotta. Pulcinelli e Lovato hanno continuato a lavorare per andare a meta. E ieri ci sono riusciti.

a lavorare per andare a meta. E ieri ci sono riusciti. MERCATO DI SERIE C Fano,

MERCATO DI SERIE C

Fano, in panchina Epifani Virtus Verona: Momentè

Il Catania vuole regalare a Sottil un grande attaccante:

nel mirino Vantaggiato (Livorno) e Marotta (Siena). Rada (Inter) va al Renate. La Pro Patria prende Bertoni (Südtirol). Corsinelli (Genoa) vicinissimo alla Feralpi Salò che respinge l’assalto della Samb per Ferretti. Doppietta Virtus Verona con Rubbo (ex Mestre)eMomentè (ex Modena). Serafino (Triestina) al Rimini. Zaccagno (Torino) nel mirino della Carrarese. Il Pontedera chiude per Magrini (Ravenna). Ufficiale Moscardelli (Arezzo) al Pisa.

Magrini (Ravenna). Ufficiale Moscardelli (Arezzo) al Pisa. Massimo Epifani, 43 LAPRESSE Siena su Ceccarelli (Entella).

Massimo Epifani, 43 LAPRESSE

Siena su Ceccarelli (Entella). Minozzi (Porto d’Ascoli) firma con la Samb. Terigi rinnova con la Pistoiese che punta Vitiello (Gavorrano) e Cappelletti (Samp). Teramo vicino a Mastrilli (Spal, eraaPontedera). Damiani (Empoli, era alla Lucchese) va alla Viterbese che ci prova per Bindi (Padova). La Casertana fa shopping in casa Spal: in arrivo Poluzzi e Bellemo. Monopoli in pressing per Germinale (Fano). Pogliano (Chievo) alla Reggina,

che ufficializza anche il biennale

a Ungaro (Renate). De Giorgi

(Catanzaro)verso Potenza Tris Rende: Awua (Spezia), Minelli (Inter) e Tulissi (Atalanta).

PANCHINE Tutto ok per l’arrivo

di Tesser al Pordenone

(biennale), che ha risolto con

Colucci che ora potrebbe andare alla Vis Pesaro. Rivoluzione targata Pescara in quel di Fano:

il nuovo allenatore è Epifani e

come d.s. è in arrivo Bocchetti (ex Paganese), sinergia sul mercato con gli abruzzesi. lu.pe.-ni.sch.