Sei sulla pagina 1di 22

s

SIMATIC
S7-GRAPH per S7-300/400
Programmazione di comandi sequenziali
Getting Started Edizione 02/2004

Primi passi
L'esempio contemplato da questo prodotto non rappresenta una
descrizione autonoma, bensì costituisce una parte del manuale utente.
Avvertenze tecniche di sicurezza
Il presente manuale contiene avvertenze tecniche relative alla sicurezza delle persone e alla
prevenzione dei danni materiali che vanno assolutamente osservate. Le avvertenze sono
contrassegnate da un triangolo e, a seconda del grado di pericolo, rappresentate nel modo seguente:

! Pericolo di morte
significa che la non osservanza delle relative misure di sicurezza provoca la morte, gravi lesioni alle
persone e ingenti danni materiali.

! Pericolo
significa che la non osservanza delle relative misure di sicurezza può causare la morte, gravi lesioni
alle persone e ingenti danni materiali.

! Precauzione
significa che la non osservanza delle relative misure di sicurezza può causare leggere lesioni alle
persone.

Precauzione
significa che la non osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali.

Attenzione
è una infomazione importante sul prodotto, sull'uso dello stesso o su quelle parti della
documentazione su cui si deve prestare una particolare attenzione.

Personale qualificato
La messa in servizio ed il funzionamento del dispositivo devono essere effettuati solo da personale
qualificato. Personale qualificato ai sensi delle avvertenze di sicurezza contenute nella presente
documentazione è quello che dispone della qualifica a inserire, mettere a terra e contrassegnare,
secondo gli standard della tecnica di sicurezza, apparecchi, sistemi e circuiti elettrici.

Uso conforme alle disposizioni


Osservare quanto segue:

! Pericolo
Il dispositivo deve essere impiegato solo per l'uso previsto nel catalogo e nella descrizione tecnica e
solo in connessione con apparecchiature e componenti esterni omologati dalla Siemens.
Per garantire un funzionamento ineccepibile e sicuro del prodotto è assolutamente necessario un
trasporto, un immagazzinamento, una installazione ed un montaggio conforme alle regole nonché un
uso accurato ed una manutenzione appropriata.

Marchio di prodotto
SIMATIC®, SIMATIC NET® e SIMATIC HMI® sono marchi di prodotto della SIEMENS AG.
Le altre sigle di questo manuale possono essere marchi, il cui utilizzo da parte di terzi per i loro scopi
può violare i diritti dei proprietari.

Copyright © Siemens AG 2004 All rights reserved Esclusione di responsabilità


La duplicazione e la cessione della presente documentazione sono Abbiamo controllato che il contenuto della presente
vietate, come pure l'uso improprio del suo contenuto, se non dietro documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti.
autorizzazione scritta. Le trasgressioni sono passibili di Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non
risarcimento danni. Tutti i diritti sono riservati, in particolare quelli garantiamo una concordanza totale. Il contenuto della presente
relativi ai brevetti e ai marchi registrati. documentazione viene tuttavia verificato regolarmente, e le
correzioni o modifiche eventualmente necessarie sono contenute
nelle edizioni successive. Saremo lieti di ricevere qualunque tipo di
Siemens AG proposta di miglioramento.
Bereich Automation and Drives
Geschaeftsgebiet Industrial Automation Systems
Postfach 4848, D- 90327 Nuernberg
© Siemens AG 2004
Ci riserviamo eventuali modifiche tecniche.
Siemens Aktiengesellschaft A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato
dall'esempio di una trapanatrice

Benvenuti nell'esempio introduttivo di S7-GRAPH


Mediante questo esempio è possibile apprendere nell'arco di un'ora come programmare un
comando sequenziale per l'automazione della seguente trapanatrice.

Viene dapprima spiegato come progettare i comandi sequenziali, e quindi vengono


visualizzati passo dopo passo tutti i compiti da eseguire nel SIMATIC Manager e in
S7-GRAPH per
• creare il comando sequenziale,
• caricarlo nella CPU
• testarlo.
L'esempio correttamente programmato è contenuto nella fornitura come progetto con il nome
"ZIt02_01_S7GRAPH_Trapano".

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 3
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Requisiti
I seguenti componenti hardware e software sono necessari per poter programmare e testare
regolarmente il programma di esempio della "trapanatrice":
• dispositivo di programmazione o PC con
- pacchetto base STEP 7 e pacchetto opzionale S7-GRAPH
- scheda MPI collegata al sistema di automazione
• sistema di automazione - nel nostro esempio un S7-300, composto da: guida profilata,
alimentazione a 24V, CPU 314 e unità digitale di ingresso/uscita (8DI + 8DO)
• in alternativa al PLC: pacchetto opzionale S7 "Simulazione PLC"

Istruzioni per la creazione di comandi sequenziali


Il diagramma illustra come viene creato il comando sequenziale per l'esempio della
trapanatrice.

Determinare la struttura della catena


sequenziale e definire segnali impianto

Creare progetto trapanatrice nel SIMATIC


Manager


Programmazione
simbolica

Creare tabella dei simboli


no

Creare catena sequenziale:


• Creare e aprire l'FB1 di S7-GRAPH nel
SIMATIC Manager
• Programmare catena sequenziale

Programmare OB1 con richiamo di FB1 e


del rispettivo DB di instanza (DB1)

Caricare programma esempio (DB1, FB1, OB1)


nella CPU in SIMATIC Manager e testare
la catena sequenziale

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


4 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Compiti tecnologici e diagramma funzionale

Organizzazione
Si vuole programmare un comando sequenziale per l'automazione di una trapanatrice.
Predefiniti sono la struttura della trapanatrice sulla base di uno schema tecnologico e lo
svolgimento in forma di un diagramma funzionale.

Schema tecnologico - struttura della trapanatrice


La trapanatrice consiste degli elementi seguenti.
• Motore con feedback per Trapanatrice va/è ferma
• Pulsante di avvio e Predispositore del refrigerante
• Pompa per refrigerante con feedback per Raggiunta pressione refrigerante
• Dispositivo di bloccaggio con feedback per Raggiunta pressione nominale
• Avanzamento Alzare/abbassare trapanatrice con fine corsa per Trapanatrice sopra/sotto

Avviamento Abbassare trapanatrice

Motore
Alzare trapanatrice
Motore On
Feedback:
- Trapanatrice va Fine corsa:
- Trapanatrice è ferma Trapanatrice sopra

Pompa refrigerante On
Feedback:
Raggiunta pressione refrigerante Fine corsa:
Trapanatrice sotto

Pompa refriger. on Dispositivo di bloccaggio


Feedback:
raggiunta
pressione nominale

Pulsante avvio
Predispositore refrigerante

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 5
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Stato iniziale
Lo stato iniziale della trapanatrice viene definito come segue.
• Motore e pompa per refrigerante sono fermi
• Avanzamento/Trapanatrice è in alto
• Nessun pezzo è bloccato

Diagramma funzionale - Suddivisione della trapanatura


La trapanatura si suddivide nelle seguenti fasi.
• Inserire il pezzo (manualmente)
• Azionare eventualmente il predispositore per inserimento del refrigerante (a seconda del
materiale)
• Avviare la macchina tramite il pulsante di avvio (motore si avvia)
• Bloccare il pezzo con pressione nominale
• Inserzione della pompa per refrigerante (secondo la predisposizione)
• Abbassare la trapanatrice mediante avanzamento fino alla posizione nominale inferiore
(trapanare)
• Attendere (trapanare) nella posizione nominale inferiore 0,5 s
• Alzare la trapanatrice mediante avanzamento fino alla posizione nominale superiore
• Sbloccare il pezzo, disinserire motore e pompa
• Prelevare il pezzo (manuale)

Elemento Stato

Avvio

Dispositivo On
di
bloccaggio Off
va
Motore
è fermo
Su
Avanza-
mento Giù

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


6 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Definizione della struttura della catena sequenziale


Prima di creare il programma del comando sequenziale occorre in fase di progettazione
suddividere il processo di trapanatura in singoli passi. La base della progettazione è lo
schema tecnologico e il diagramma del ciclo di lavorazione.

Suddivisione della trapanatura in singoli passi - Struttura del comando sequenziale


Il programma di trapanatura viene eseguito da S7-GRAPH in forma di una catena
sequenziale. La catena sequenziale rappresenta una sequenza di passi singoli e condizioni
che regolano l'avanzamento al passo successivo. Procedere nel modo seguente per definire
la struttura della catena sequenziale.
1. Suddividere la trapanatura in passi e definire la loro sequenza (p. es. "passo S2 segue
S1" oppure "Al passo S3 segue alternativamente passo S4 o S7").
2. Stabilire le azioni da eseguire in ogni singolo passo (ad esempio, in S1 l'azione
"Trapanatrice è pronta" o in S3 "Attivare trapanatrice").
3. Stabilire quindi per ogni passo in quali condizioni è possibile passare al passo successivo
(p. es. per T1 la condizione "Trapanatrice avviata - Pulsante di avvio premuto" e per T5 la
condizione "Trapanatrice è in posizione superiore").

T7

S1 Trapanatrice è pronta
(Passo iniziale)
Avvio programma di trapanatura
(pulsante di avvio T1
premuto)
Controllare bloccaggio S2 Bloccare pezzo

Pezzo è serrato alla pressione nominale T2

S3 Attivare trapanatrice
Trapanatrice va a numero di giri nominale
(senzapredisposizione del refrigerante)
T3

T7
Motore va a numero giri nominale (con
predisposizione del refrigerante) S7 Inserire pompa per refrigerante

Raggiunta pressione del refrigerante T8

S4 Trapanatrice Abbassare (trapanare)

T4
Trapanatrice è in posizione inferiore
S5 Alzare trapanatrice

Trapanatrice è in posizione superiore T5

S6 Sbloccare pezzo, disinserire motore


e
pompa per refrigerante
Pezzo sbloccato, pompa per refrigerante ferma, T6
Motore è fermo Tempo di attesa 500
ms S1

S = passo
T = Transizione

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 7
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Definizione dei segnali dell'impianto


Dopo aver scomposto il processo di trapanatura nei suoi singoli passi, definire per ogni
passo i relativi ingressi e uscite. La base della progettazione è lo schema tecnologico e il
diagramma del ciclo di lavorazione.

Definizione di ingressi e uscite


Elencare in una tabella ingressi e uscite per la trapanatrice.
Se si intende programmare il programma in modo simbolico, occorre introdurre oltre a
ingressi e uscite assoluti anche i nomi simbolici desiderati (p. es. ingresso E 0.4
"Tensione_bloccaggio_OK" ) ed eventualmente i commenti necessari a migliorare la
comprensione del programma (p. es. "Feedback per Raggiunta pressione nominale del
pezzo").
Nell'esempio della trapanatrice si presuppone che interruttori e contattori della trapanatrice
vengono comandati per mezzo di ingressi e uscite dell'unità digitale E/A del sistema di
automazione S7-300. L'unità di ingresso e uscita utilizzata ha 8 ingressi e 8 uscite. I valori di
default degli indirizzi di ingressi e uscite dell'unità nel posto connettore 4 sono i seguenti: da
E 0.0 a E 0.7, e da A 0.0 a A 0.7.

Operandi Operandi simbolici Descrizione


assoluti
Ingressi nel programma (E)
E0.0 Motore_va Feedback per Trapanatrice va con numero di giri nominale
E0.1 Motore_fermo Feedback per Trapanatrice è ferma
E0.2 Trapanatrice_sotto Fine corsa per trapanatrice in basso
E0.3 Trapanatrice_sopra Fine corsa per trapanatrice in alto
E0.4 Pressione_bloccaggi Feedback per Raggiunta pressione nominale del pezzo
o_ok
E0.5 Predisposizione_refri Predispositore per inserimento del refrigerante (dipende dal
gerante pezzo)
E0.6 Pressione_refrigerant Feedback per Raggiunta pressione refrigerante
e_ok
E0.7 Pulsante di avvio Pulsante di avvio della trapanatrice
Uscite nel programma (A)
A0.0 Motore_On Accendere motore
A0.1 Pompa_refrigerante_ Inserire pompa per refrigerante (dipende dal pezzo)
on
A0.2 Abbassa_trapanatrice Abbassare trapanatrice mediante avanzamento fino a posizione
inferiore finale
A0.3 Alza_trapanatrice Alzare trapanatrice mediante avanzamento fino a posizione
superiore finale
A0.4 Blocca_pezzo Bloccare/fissare pezzo a pressione nominale

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


8 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Creazione del progetto Trapanatrice nel SIMATIC Manager

Creazione di un progetto
I progetti per i comandi sequenziali non differiscono da altri progetti di STEP 7.
Procedere nel modo seguente per creare un nuovo progetto nel SIMATIC Manager.
1. Selezionare il comando di menu File > Nuovo.
2. Assegnare al progetto il nome "Trapano" o "Trapanatrice".

Inserimento di un programma S7
Nel presente esempio è possibile omettere la configurazione hardware, in quanto si utilizza
l'indirizzamento di default dell'unità E/A nel posto connettore 4. Inserire quindi nel SIMATIC
Manager, direttamente nella cartella dei progetti, un programma S7. Il programma S7 funge
da cartella per i blocchi del programma utente, nonché per sorgenti e simboli. Procedere
nell'ordine seguente.
1. Selezionare il progetto "Trapano".
2. Selezionare il comando di menu Inserisci > Programma> Programma S7.
3. Assegnare al programma S7 il nome "Trapanatrice".
Le cartelle di sorgenti, blocchi e simboli vengono generate automaticamente quando viene
inserito il programma S7. Viene inoltre creato nella cartella Blocchi un OB1 vuoto.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 9
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Creazione della tabella dei simboli


Per programmare con STEP 7 si utilizzano operandi quali E/A, merker, contatori,
temporizzatori, blocchi dati e blocchi funzionali. Questi operandi possono essere indirizzati in
modo assoluto nel programma utente (p. es. E1.1, M2.0, FB21).
Tuttavia, la leggibilità dei programmi aumenta considerevolmente se si utilizzano simboli (p.
es. Motore_A_On). A tal fine, si potranno definire nella tabella dei simboli per ogni operando
utilizzato un nome, l'indiirzzo assoluto, il tipo di dati e un commento.
I simboli così definiti possono quindi essere utilizzati nell'intero programma utente di un'unità
programmabile.

Creazione della tabella dei simboli


Se si desidera programmare con operandi simbolici, è necessario creare a questo punto la
tabella dei simboli.
1. Aprire nella cartella "Trapanatrice" la tabella dei simboli facendo doppio clic su "Simboli".
2. Editare la tabella come rappresentato in basso.
3. Salvare successivamente la tabella dei simboli per mezzo del comando di menu Tabella
> Salva.
Le voci 1-14 sono necessarie per la rappresentazione simbolica di ingressi e uscite. Le voci
15-18 consentono di rappresentare i blocchi in modo simbolico.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


10 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Creazione di un FB di S7-GRAPH e creazione di una catena


sequenziale

Creazione di un FB di S7-GRAPH
Nell'FB di S7-GRAPH viene depositata la catena sequenziale. Per creare l'FB di S7-GRAPH
procedere nel modo seguente.
1. Aprire nel SIMATIC Manager nella "Trapanatrice" la cartella "Blocchi".
2. Selezionare il comando di menu Inserisci > Blocco S7 > Blocco funzionale.
3. Indicare nella finestra di dialogo "Proprietà" "GRAPH" come linguaggio di
programmazione.
Risultato: nella cartella "Blocchi" viene creato un FB vuoto a cui viene assegnato il
numero 1.

Creazione di una catena sequenziale


Dopo l'avvio dell'editor S7-GRAPH mediante doppio clic su FB 1, il sistema inserisce il primo
passo (passo iniziale) e la prima transizione. Il miglior modo per creare la struttura del
comando sequenziale è nella rappresentazione "Catena". Per visualizzare condizione e
azioni, attivare il comando di menu Visualizza > Finestra con > condizioni e azioni.
Posizionare la barra degli strumenti "Catena" al margine sinistro dello schermo e collocare
con il mouse tutti gli ulteriori passi, le transizioni, la diramazione alternativa e il salto dalla
fine all'inizio della catena. Procedere in uno dei due modi qui riportati.

Alternativa n. 1: modo "Direttamente"


1. Selezionare la transizione 1 e fare clic con il mouse sul simbolo
Inserisci passo + transizione,
fino a raggiungere il passo / la transione 6.
2. Evidenziare il passo 3 e selezionare il simbolo
Diramazione alternativa > Inizio.
In questo modo si apre la diramazione alternativa per il collegamento al refrigerante. Il
ramo inzia alla transizione 7.
3. Selezionare con il mouse il simbolo
Inserisci passo + transizione,
e inserire il passo 7 (S7) e la transizione 8 (T8).
4. Selezionare il simbolo
Diramazione alternativa > Fine,
quindi evidenziare la transizione 3.
5. Chiudere la struttura della catena selezionando prima la transizione 6 e poi cliccando sul
simbolo
Inserisci salto,
quindi selezionare il passo 1.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 11
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Alternativa n. 2: modo "Elemento preselezionato"


1. Ritornare al SIMATIC Manager e creare nella cartella "Blocchi" il blocco funzionale FB2,
come descritto sopra. Indicare "GRAPH" come linguaggio di programmazione.
2. Avviare l'editor di S7-GRAPH facendo doppio clic su FB2 nella cartella "Blocchi".
3. Selezionare il comando Inserisci > Elemento preselezionato.
4. Selezionare con il mouse il simbolo
Inserisci passo + transizione
e collocarlo facendo clic sull'ultima transizione dei singoli elementi, fino a raggiungere il
passo / la transizione 6.
5. Selezionare il simbolo
Diramazione alternativa > Inizio
e facendo clic sul passo 3 aprire la diramazione alternativa per il collegamento al
refrigerante. Il ramo inzia alla transizione 7.
6. Selezionare con il mouse il simbolo
Inserisci passo + transizione,
e inserire il passo 7 (S7) e la transizione 8 (T8).
7. Sezionare il simbolo
Diramazione alternativa > Fine,
quindi evidenziare la transizione 8 e poi la transizione 3.
8. Chiudere la struttura della catena con
Inserisci salto
selezionando prima la transizione 6 e poi il passo 1.

Avvertenza
Prima di iniziare a programmare le azioni dei passi, chiudere il blocco funzionale 2 che è
stato creato soltanto per conoscere la seconda alternativa di creazione della struttura della
catena. Nell'operazione di chiusura dell'FB a tutte la domande rispondere "No". In tutti i
passi successivi si utilizzerà l'FB1.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


12 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Programmazione di azioni
Anche nella programmazione di azioni e transizioni sono disponibili due alternative:
Direttamente e Elemento preselezionato. Nel seguito viene descritto come procedere
dopo aver selezionato il comando Inserisci > Elemento preselezionato:
1. Selezionare il comando Inserisci Azione.
Risultato:il cursore assume la forma seguente.

2. Inserire una riga vuota facendo clic sulle caselle apposite.


3. Indicare le azioni.
Un'azione consiste di operazione e operando. Per il programma di trapanatura sono
necessarie 4 diverse operazioni (per i passi).
• S Imposta uscita
• R Resetta uscita
• N Non holding: finché il passo è attivo, il segnale dell'operando è = 1.
• D Ritardo: l'operando viene impostato a "1" solo al termine del tempo definito dopo
l'attivazione del passo, e resettato con la disattivazione del passo.

Programmazione di transizioni
Per le condizioni di avanzamento alle transizioni vengono utilizzate le operazioni
combinatorie di bit "Contatto normalmente aperto", "Contatto normalmente chiuso" e "Box di
confronto". Procedere come segue per programmare le transizioni.
1. Scegliere il set mnemonico "KOP" e selezionare nella barra degli strumenti "KOP/FUP" il
simbolo corrispondente
Inserisci contatto normalmente aperto
Inserisci contatto normalmente chiuso
Inserisci box di confronto
2. Posizionare i simboli nel punto corrispondente facendo clic sulle linee di transizione.
Si può uscire dal modo di editazione in qualsiasi momento con il tasto ESC.
3. Indicare gli operandi. Selezionare a tal fine la casella di testo corrispondente con un clic
sul segnaposto "??.?". Introdurre quindi un operando assoluto o simbolico (p. es. E0.7,
"Pulsante di avvio").
4. Se si desidera, può essere indicato un commento sulla catena sequenziale. Il campo di
commento si trova nel tipo di rappresentazione "Catena" in alto a sinistra, e può essere
aperto con un semplice clic.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 13
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

La figura seguente riporta la catena sequenziale già completata.

Programmazione dei comandi sequenziali di GRAPH - S7 - Trapan\...


File Modifica Inserisci Sistema di destinazione Test Visualizza Strumenti Finestra ?

Trapanatrice
T6
S1 Trapanatrice_pronta
"Pulsante Trap...
avvio"
T1
Trans1
S2 Bloccag_On
Press_ Bloc... S "Blocca_pezzo"
bloccag_ok"
T2
Trans2

S3 Motore_On
Mo... S "Motore_On"

Motore "Predisp_
_va" refrig"
T3
Trans3
Motore "Predisp_
_va" refrig"
T7
Trans7

S7 Refrigerante_On
Refr... S "Pompa-refrig_On"

"press
refrig_ok"
T8
Trans8

"Trapana S4 Abbassa_trapanatrice
trice_sotto Trap...
N "Abbassa_trapanatrice"
T4
Trans4

S5 Alzare_trapanatrice
Trap... D "Alza_trapanatrice"
"Trapan_sopra"
T#500MS
" T5
Trans5
"Motore
_fermo" S6 Bloccag_M_Pompa_Off
Bloc... R ""Blocca_pezzo"
Pressione "Press
_bloccag_ok" _refrig_ok" R "Motore_on"
T6 R "Pompa_refrig_On"
CMP Trans6
Bloccag_M_Pompa_Off.T
>=
T#500MS
S1

Per la programmazione di box di confronto è possibile utilizzare come operandi le


informazioni di sistema sui passi. In questo caso gli operandi hanno il seguente significato:

• Nome_passo.T: momento attuale o ultimo momento di attivazione del passo


• Nome_passo.U: momento attuale o ultimo momento di attivazione del passo senza
tempo di avaria

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


14 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Programmazione dei controlli


Procedere come segue per programmare i controlli.
1. Con un doppio clic sul passo 2 passare dal tipo di rappresentazione "Catena" al tipo
"Passo singolo".
2. Selezionare nella barra degli strumenti "KOP/FUP" il simbolo
Inserisci box di confronto
3. Posizionare il box di confronto nel punto corrispondente sulla linea di controllo e
immettere il tempo di controllo desiderato.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 15
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Definizione del blocco funzionale standard

Alternative di esecuzione dell'FB di S7-GRAPH


In S7-GRAPH si può scegliere tra:
• Esecuzione autonoma:
In ogni FB di S7-GRAPH viene integrato l'intero codice necessario per l'esecuzione. Ciò
significa che, dovendo eseguire diversi FB, lo spazio di memoria necessario aumenta
rapidamente.
• Con FC standard:
Per far fronte a questo problema, S7-GRAPH propone le seguenti alternative: per tutti gli
FB una FC standard che contiene la maggior parte del codice e che viene
automaticamente copiata nel progetto quando si seleziona questa opzione. Con questa
soluzione gli FB risultanti sono notevolemente più piccoli.
Per questo esempio utilizzare l'opzione di compilazione "Esecuzione autonoma".
La scelta della giusta FC dipende dalle prestazioni della CPU a disposizione. Scegliere una
delle seguenti FC standard:

Numero FC Funzionalità
FC72 Normalmente si lavora con la FC72. A questo proposito è opportuno tener presente
che la CPU deve essere in grado di elaborare blocchi di dimensioni superiori a 8 kB.
FC70/FC71 Queste due FC sono inferiori a 8 kByte e pertanto possono essere caricate in una
CPU di più piccole dimensioni. Usufruendo della proprietà di diagnostica delle
SFC17/18, l'FC70 può essere utilizzata solo nelle CPU che dispongono di queste
funzioni. Se la CPU con cui si lavora, non supporta questa funzionalità, si deve
utilizzare l'FC71 e, ovviamente, rinunciare alla proprietà di diagnostica.
Se si desidera verificare se la CPU a disposizione contiene queste SFC, selezionare
nel SIMATIC Manager il comando di menu Sistema di destinazione > Nodi
accessibili oppure fare clic sul simbolo corrispondente nella barra degli strumenti.
Aprire nel programma S7 la cartella "Blocchi".
FC73 Questo blocco richiede uno spazio di memoria inferiore a 8 kB: ciò significa che può
essere caricato ed eseguito in ogni tipo di CPU.
Questa FC consente di ridurre notevolmente lo spazio di memoria dell'FB di S7-
GRAPH. Per attivare questa funzione, selezionare nelle impostazioni del blocco
"Descrizione interfaccia" l'opzione "Spazio di memoria minimo".
Questa funzione, tuttavia, è sottoposta ad alcune restrizioni:
i blocchi generati ex novo non hanno proprietà di diagnostica
l'indicazione di stato del controllo del comando sequenziale è prevista solo per
l'elemento selezionato.

Impostazione del modo di esecuzione


Selezionare il comando di menu Strumenti > Impostazioni blocco e scegliere nella scheda
Salva e compila l'opzione "Con FC standard". Indicare il numero FC corrispondente alle
prestazioni della CPU utilizzata.
Se si tratta di FC70/71, FC72 o FC73 e se nel progetto di destinazione non esiste ancora
una FC con questo numero, il blocco viene copiato automaticamente nel progetto utente. Se
si tratta di un'altra FC, è necessario copiare e rinumerare il blocco manualmente.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


16 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Salvataggio e chiusura della catena sequenziale


Durante il salvataggio, la catena sequenziale viene automaticamente compilata.
1. Selezionare il comando di menu File > Salva.
Risultato: viene aperta la finestra di dialogo "Seleziona DB di istanza" con il DB di istanza
(DB 1) predefinito.
2. Immettere le impostazioni facendo clic su "OK".
Risultato: il DB di istanza viene creato automaticamente e copiato nella cartella "Blocchi".

Avvertenza
L'avviso "S1 senza contenuto" nel protocollo di compilazione significa semplicemente che
nel passo 1 non sono state programmate azioni.

3. Per chiudere la catena sequenziale selezionare il comando di menu File > Chiudi.

Inserimento della catena sequenziale nel programma STEP 7

Programmazione dell'OB1
Il programma della catena sequenziale per la trapanatrice viene richiamato ed avviato dal
blocco organizzativo OB 1. È possibile creare l'OB 1 in KOP, FUP, AWL o SCL. In questo
caso viene creato in KOP. Programmare l'OB 1 come rappresentato nella figura seguente.
Procedere nel modo seguente.
1. Aprire in SIMATIC Manager nel programma S7 "Trapanatrice" la cartella "Blocchi".
2. Avviare l'editor KOP/AWL/FUP facendo doppio clic sull'OB1.
3. Selezionare mediante il comando di menu Visualizza il linguaggio di programmazione
KOP.
4. Selezionare il segmento 1, fare doppio clic sul blocco FB 1 (CS_trapan) nel catalogo degli
elementi del programma per inserire il richiamo della catena sequenziale.
5. Indicare il nome del rispettivo blocco dati di istanza (IDB_CS_trapan) per mezzo del box
KOP.
6. Selezionare il parametro di ingresso INIT_SQ, inserire un elemento di contatto
normalmente aperto per mezzo della barra degli strumenti "KOP", e definirlo come M0.0
("INIT_SQ"). Con questo parametro si ha la possibilità di avviare la catena sequenziale,
definita nel modo online, dal passo iniziale (nell'esempio, il passo 1).
7. Selezionare il comando di menu File > Salva e chiudere il blocco organizzativo con il
comando di menu File > Chiudi .

Avvertenza
Questo esempio non considera tutti i rimanenti parametri del blocco .

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 17
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


18 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Caricamento del programma nella CPU e test della catena


sequenziale

Caricamento del programma utente


Per poter caricare il programma nella CPU del sistema di automazione, è necessario
caricare dal SIMATIC Manager tutti i blocchi (DB1, FB1, OB1, FC70/71, FC72 o FC73).
Procedere quindi nel modo seguente.
1. Aprire nel SIMATIC Manager il programma S7 "Trapanatrice" e selezionare la cartella
"Blocchi".
2. Selezionare il comando di menu Sistema di destinazione > Carica.

Attenzione
Conviene caricare i blocchi di S7-GRAPH nello stato di funzionamento STOP: dopo aver
caricato il DB di istanza, infatti, la catena sequenziale passa automaticamente allo stato
iniziale.

Caricare i blocchi di S7-GRAPH nello stato di funzionamento RUN-P solo se la catena


sequenziale si trova nello stato iniziale o è stata commutata nello stato OFF. In caso
contrario, possono verificarsi dei problemi, p. es. quando si tenta di sovrascrivere un
vecchio blocco la catena sequenziale potrebbe non essere più sincronizzata con il
processo.

Test del programma utente


Per testare il programma utente è necessario essere collegati in modo online con una CPU.
1. Aprire nel SIMATIC Manager la finestra di progetto.
2. Aprire la catena sequenziale tramite doppio clic sull'FB 1.
3. Selezionare il comando di menu Test > Controlla.
Risultato: viene visualizzato lo stato di programma (il passo iniziale è attivo). I passi attivi
vengono contrassegnati a colori.

Attenzione
Nel passo 2 è programmato un tempo di controllo. Se il tempo di attivazione del passo
supera il tempo di controllo programmato (500 ms) nella condizione Supervision, viene
rilevato dal sistema un errore di controllo, e il passo errato viene contrassegnato in rosso.
Se interviene un'errore, si deve innanzittutto soddisfare la condizione di avanzamento e poi
confermare con la funzione del PG Test > Comanda catena (vedere al proposito anche il
paragrafo "Comanda catena").

Ciò non riguarda il funzionamento passo-passo. In questo caso, infatti, la condizione di


avanzamento con relativa conferma deve essere soddisfatta nel tempo di durata di un ciclo.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 19
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Funzione di test: Comanda catena


È una funzione che consente di testare una catena sequenziale con S7-GRAPH in tutti i
modi di funzionamento. Tutte le impostazioni e le immissioni della finestra di dialogo
provocano la stessa reazione dei relativi parametri FB.
Le indicazioni nella finestra di dialogo "Comanda catena" possono essere diverse dalle
impostazioni che l'utente ha previsto per la compilazione delle catene. Le prime prevalgono
sulle seconde.

Finestra di dialogo "Comanda catena"


La finestra di dialogo "Comanda catena" funge sia come campo di emissione, riportante le
impostazioni correnti, sia come campo di introduzione in cui poter modificare lo stato attuale.
Per confermare un errore, reinizializzare la catena di passi o commutare il passo in
funzionamento manuale, richiamare la finestra di dialogo con il comando Test > Comanda
catena.

Conferma
Se è attivata l'opzione "Conferma obbligatoria", è possibile confermare un messaggio
corrente con il pulsante "Conferma". Potrà p. es. essere confermato l'errore che si verifica
per il superamento del tempo di controllo progettato nel passo 2.
Si tenga tuttavia presente che prima della conferma dell'errore le condizioni di controllo e
interblocco che hanno causato l'errore non devono essere più soddisfatte.
Dopo il verificarsi di un errore è possibile far avanzare la catena soddisfando la condizione di
avanzamento, in quanto l'ultima condizione di avanzamento del ciclo di conferma è
sovraordinata al controllo. Nonostante ciò, l'errore deve essere confermato.
Se l'errore è stato causato dal fatto che il tempo di attivazione senza errori Nome_passo.U
ha superato il tempo di controllo progettato, sarà possibile far avanzare la catena cliccando
sul pulsante "Conferma".
Ciò è possibile in quanto durante la conferma la variabile Nome_passo.U è impostata a "0".

Inizializzazione
Con il pulsante "Inizializza" è possibile riavviare completamente la catena sequenziale con i
passi iniziali definiti precedentemente.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


20 A5E00290672-01
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Impostazione del modo di funzionamento


Attivando una delle caselle di controllo, la catena sequenziale viene commutata nel modo di
funzionamento prescelto.
È possibile p. es. attuare l'esecuzione della catena sequenziale in funzionamento manuale,
invece che automatico. Nel funzionamento manuale può essere attivato o disattivato
qualsiasi passo. Procedere quindi nel modo seguente.
1. Indicare il numero del passo da modificare nel campo "Numero passo", o cliccare
semplicemente il passo desiderato.
2. Selezionare l'azione da eseguire con il passo.
- Attiva: il passo selezionato viene attivato, anche se la transizione precedente non è
soddisfatta.
- Disattiva: il passo selezionato viene disattivato.
Prima dell'attivazione di un passo deve essere disattivato il passo attualmente attivo, in
quanto in una catena lineare può essere attivo solo un passo. Il passo desiderato può quindi
essere attivato solo dopo aver disattivato il passo attualmente attivo.
Se si è cambiato il modo di funzionamento, il modo di funzionamento precedente è
contrassegnato in grassetto.
Dopo aver comandato la catena manualmente, si potrà tornare al funzionamento automatico
e chiudere la finestra di dialogo "Comanda catena".

Modifica della catena sequenziale


Succede spesso che nel primo test il programma non funzioni come sarebbe auspicabile.
Pertanto è necessario eseguire delle modifiche. Anche nel nostro esempio di programma è
neccessario apportare delle modifiche. Il tempo di controllo progettato nel passo 2 è troppo
breve, e il programma rimane fermo in questo passo. Nel seguito viene spiegato come
modificarlo. Il presupposto è che si passi al modo di funzionamento "Offline".

Modifica del tempo di controllo


Il tempo di controllo progettato al passo 2 è di 500 ms. Se si desidera disporre di maggior
tempo per impostare la variabile "Tensione_bloccaggio_OK", si potrà modificare il tempo di
controllo a 5 s, nel modo seguente.
1. Con un doppio clic sul passo 2 passare dal tipo di rappresentazione "Catena" al tipo
"Passo singolo".
2. Terminare lo stato selezionando il comando Test > Controlla , o cliccando sul pulsante
seguente: .
3. Indicare come valore del tempo di controllo 5 s.
4. Salvare la catena sequenziale con il comando File > Salva, in quanto la catena
sequenziale deve essere ricompilata.

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


A5E00290672-01 21
Disegno di un comando sequenziale affiancato dall'esempio di una trapanatrice

Caricamento della catena sequenziale dopo la sua modifica


Dopo aver compilato la catena sequenziale, occorre caricarla nella CPU. Essa può essere
caricata dal SIMATIC Manager o dall'editor di S7-GRAPH. Procedere come segue nell'editor
di S7-GRAPH.
1. Dopo aver aperto l'FB, selezionare il comando Sistema di destinazione > Carica o fare
clic sul simbolo Carica . Viene quindi aperta la finestra di dialogo "Carica".
2. Immettere le impostazioni di default con un clic su "OK".
3. Confermare la domanda richiedente se devono essere sovrascritti i blocchi esistenti.

Con DB di istanza
Se non si è disattivata la preimpostazione di sistema "Con DB di istanza", S7-GRAPH
verifica se il DB di istanza è stato modificato dall'ultima operazione di caricamento, e se deve
quindi essere ricaricato. Nella finestra di dialogo "Carica" sarà quindi attivata l'opzione "Con
DB di istanza".
In caso contrario, S7-GRAPH non verifica il DB di istanza e lascia all'utente la scelta di
ricaricare o meno il DB di istanza. Nella finestra di dialogo "Carica" non risulta quindi attivata
l'opzione "Con DB di istanza".

Riavviamento del controllo


Per poter controllare e comandare nuovamente la catena sequenziale, riavviare il controllo
con il comando Test > Controlla o cliccando sul pulsante Controlla .

Getting Started S7-GRAPH per S7-300/400 Programmazione di comandi sequenziali


22 A5E00290672-01