Sei sulla pagina 1di 1

44 Sport DOMENICA

13 MAGGIO 2018

La curva Sud Erminio Favalli in delirio durante la gara vinta contro il Venezia Alviero Chiorri con i tifosi

Il personaggio L’ex Chiorri in curva Favalli


«Una partita bellissima, salvezza meritata»
Il ‘magico’: «Accolto ancora con un affetto straordinario, non potevo mancare. E’ bastata la mia presenza per tornare a vincere...
Il mio erede? In Italia c’è molta meno tecnica, ai miei tempi non pensavo a quello che facevo, lo facevo e basta»

IN TRIBUNA

CARLO SASSI
«SONO VENUTO
ALLO ZINI
PER LA FESTA»
n «Sono venuto allo Zini
in macchina per vedere la
festa salvezza, ero sicuro di
passare un bel sabato po-
meriggio e così è stato». A
parlare lo storico giornali-
sta Rai (e tifoso della Cre-
monese) Carlo Sassi che ie-
ri ha assistito alla gara tra i
grigiorossi e il Venezia. «E’
stata una bella vittoria,
meritata. Mi sono tolto una
Chiorri in curva sud bella soddisfazione ad 88
anni (ad ottobre festeggio
di FABRIZIO BARBIERI gli 89)».
In tribuna anche altri ex
n Capelli d’argento raccolti, grigiorossi, dal mitico Eli-
tshirt e un rosario viola al col- gio Nicolini passando da
lo. Alviero Chiorri ieri è stato Chirstian Trapella fino e
accolto come un re allo stadio Loris Boni. Carlo Sassi ieri allo Zini
Zini. Un giocatore che a caval- La gioia dopo il gol di Mariano Arini
lo di anni Ottanta e Novanta ha
infiammato gli stadi d’Italia. «Sono venuto a trovare degli trovato un tifo pazzesco, c’è più grande ha 36 anni, poi 17 e tutto naturale. In questo mo- to. I calciatori sono tutte teste
Forse uno dei talenti più cri- amici a Cremona e non potevo amore nei confronti della 13». mento vedo poche qualità tec- di... Meglio giocare, allenare
stallini mai prodotti dal calcio mancare allo stadio. Quando squadra. La città e tutti i ragaz- Chi è l’erede di Chiorri in Italia niche in giro. Troppi pensieri e non fa per me. Mi sarebbe però
italiano ma anche un ribelle, sono entrato l’accoglienza è zi si meritano questa salvez- in questo momento? poco divertimento, il mio cal- piaciuto seguire una squadra
impossibile da allineare. Ieri stata bellissima. C’è ancora un za». «Non dovete chiederlo a me. cio era sicuramente diverso». di ragazzini e provare a inse-
dopo tanto tempo è tornato al- affetto speciale nei miei con- Cosa fa Chiorri ora? Io non ho mai pensato troppo Mai pensato di fare l’allenato- gnare il mio calcio. Lo farò nel-
lo Zini e ha seguito tutta la gara fronti e la cosa mi rende orgo- «Il povero pensionato... Faccio alle cose che facevo in campo. re? la prossima vita...».
in curva Favalli. «Diciamo che glioso. Qua a Cremona ho ri- il papà, ho figli per tutte l’età. Il Le facevo e basta, mi risultava «Esatto, non ci ho mai pensa- © RIPRODUZIONE RISERVATA
non poteva esserci occasione
migliore» dice ridendo il ‘ma-
gico’.
Si è divertito?
«Molto. E’ stata la partita per-
La visita Evani al giornale e poi allo Zini
fetta per la Cremonese, dove-
vo arrivare io per risolvere la
questione salvezza... Scherzi a
Il ct della U21: «Un successo decisivo»
parte ho visto una grande pre-
stazione da parte dei grigio- n Ieri in tribuna allo stadio vello. Suo lo storico gol su interessante. Un giovane che
rossi. Il Venezia, che considero Zini anche l’attuale allenato- punizione che ha regalato ai è cresciuto molto durante
una squadra di livello assolu- re della nazionale Under 21, rossoneri la Coppa Intercon- questo campionato. In serie B
to, ha provato a fare la partita Alberico Evani. In mattinata tinentale nella finale contro ci sono diversi giocatori che
ma ha lasciato spazi che la il commissario tecnico aveva l’Atlético Nacional di Medel- possono avere prospettiva. A
Cremo ha sfruttato al meglio. fatto visita nella redazione lín all’ultimo minuto dei livello generale in Italia ci
Aggressività e ripartenze sono Alberico Evani del nostro giornale, tra qual- tempi supplementari. «Ho sono elementi che possono
state le armi decisive per la nella che foto e tante strette di visto diverse volte la Cremo- fare bene in Under 21. E’
vittoria. E’ stato un successo redazione mano. Da giocatore Evani è nese in questa stagione. Nel- chiaro che il salto nella Na-
meritato per noi. Ho visto tutta sportiva stato un mancino straordi- l’ultimo periodo ha faticato, zionale maggiore va ponde-
la partita dalla curva ed è stato del giornale nario, uno degli uomini fidati ma la vittoria contro il Ve- rato. Bisogna avere pazienza
molto bello». La Provincia di Sacchi (e di Capello poi) nezia ha tolto ogni pensiero. e continuare a lavorare con
E’ ancora ricordato come un negli anni del grande Milan A Cremona c’è Gaetano Ca- grande impegno».
dio dai tifosi grigiorossi. capace di vincere ad ogni li- strovilli che è un giocatore © RIPRODUZIONE RISERVATA