Sei sulla pagina 1di 1

L’OMS definisce Disabilita come:

“ termine generale che comprende handicap, limitazione nelle attività e restrinzione nella partecipazione.
Un handicap è un problema relativo ad una funzione o una struttura del corpo. Limitazione nelle attività è
una difficoltà che il soggetto incontra nell'eseguire un compito o un'azione. Restrinzione nella
partecipazione a un problema che il soggetto incontra Nel essere coinvolto pienamente nelle situazioni
della vita. La disabilità Quindi è un fenomeno complesso, che riflette l’interazione fra il corpo della persona
la società in cui la persona vive.

La Disabilita nel tempo è cambiata e secondo la nuova classificazione delle Organizzazione Mondiale della
sanità il termine disabilità identifica le varie difficoltà in cui un disabile è sottoposto. Viene classificata
Quindi come Il risultato dell’interazione fra le strutture dell’individuo i fattori legati al contesto, come lo
stato di salute e l’ambiente che circonda la il soggetto.

La la suddivisione delle disabilità possono essere divise con limite motorio sensoriale O psichico.

La disabilità motoria caratterizza qualsiasi problematica che li metti la funzione fisica degli al degli arti
diminuendo la capacità motoria dell’individuo. La disabilità sensoriale invece compromette una o più dei
Cinque Sensi in particolar modo vista e udito la disabilità psichica rientra invece in una classe molto ampia
suddivisa in base ai problemi intellettivi partendo dal ritardo mentale al deficit cognitivo.

La stima del numero di persone disabili nel mondo è molto complicata perché siccome termine generico
racchiude diverse interpretazioni. Secondo i dati forniti dall’organizzazione mondiale Mondiale della sanità
si presume che il 10% della popolazione mondiale abbia una disabilità tra il moderatamente ho gravemente
disabile. La classificazione di disabilità può essere data da due modelli

 Modello medico che vede la disabilità come un problema della persona causata da malattie traumi
o condizioni di salute e che richiede quindi assistenza medica individuale da parte dei professionisti
l’obiettivo e quindi di agire sulla persona singola in modo da modificare le sue limitazioni
 Modello sociale per questo tipo di modello la disabilità viene vista come un problema della
comunità è un approccio di società che con le sue divise discriminazioni e pregiudizi le persone
disabili Bisogna porre quindi la questione nella piena integrazione degli individui disabili moda
focalizzarsi sulle barriere fisiche e sociali che sperimentano.
Obiettivo in questo caso è di sviluppare un assistenza per i disabili in modo da migliorarne la loro
autonomia nonostante la discriminazione non sia ancora estirpa bile.

Struttura della tesi

Nei prossimi capitoli verranno approfonditi gli aspetti di questa tesi partendo dalle motivazioni che hanno
spinto questo lavoro fino alla valorizzazione dei servizi che si occupano di queste persone.

 Capitolo 1 punti obiettivi


 Il capitolo numero 8 conclusioni e sviluppi futuri si andrà ad analizzare l’andamento indicando gli
sviluppi futuri per un efficace utilizzo

Capitolo 1 obiettivi e spiegazione tesi

In questo capitolo si vogliono esplicare le diverse sfaccettature confrontandole fra esse. Si vuole quindi
avere una visione complessiva della situazione.