Sei sulla pagina 1di 6

SCHEMA n.

CORTE [DI ASSISE] DI APPELLO DI .

ATTO DI APPELLO
LAvv. .... del foro di ..., difensore di fiducia, giusta nomina in atti, di .., nato a ...., il ....,
imputato nel proc. pen. n. ...., R.G.N.R. n. , R.G.Dib. n. ...., domiciliato ai fini del
presente procedimento in ........
Dichiara di proporre appello ex artt. 593 ss. c.p.p.
avverso la sentenza del Tribunale di in composizione [Corte di assise], n.
./R.G. Sent., emessa in data .. (termine assegnato per la motivazione: gg. .;
deposito effettuato in data .), con la quale limputato, allesito del dibattimento [ o,
in alternativa, del giudizio ex artt. 438 ss. c.p.p.], veniva dichiarato responsabile per il
reato p.e.p. dallart. .. e, per leffetto, condannato alla pena di ........
A sostegno dellimpugnazione, concernente ogni capo e/o punto della decisione, si
formulano i seguenti
motivi
I
( ad esempio: rilievi difensivi sulla prova della sussistenza del fatto storico contestato
condotta, evento, nesso di causalit ed ascrivibilit dello stesso allimputato;
trattasi di deduzioni volte a sostenere lassoluzione perch il fatto non sussiste o
perch limputato non ha commesso il fatto);
II
( in subordine: possibili deduzioni sullelemento soggettivo del reato (insussistenza del
dolo quando il reato non punibile a titolo di colpa, ovvero anche insussistenza
dellelemento colposo) o sullantigiuridicit (sussistenza di scriminanti o di cause di non
punibilit). finalizzate a sostenere lassoluzione con la formula perch il fatto non
costituisce reato);
III
( in subordine: deduzioni finalizzate a sostenere lassoluzione perch il fatto non
previsto dalla legge come reato oppure eventuali censure sulla corretta qualificazione
giuridica del fatto, volte ad ottenere la c.d. derubricazione dello stesso in una diversa
fattispecie di reato);
IV
( sul trattamento sanzionatorio: eccessivit della pena-base; mancata concessione
delle circostanze attenuanti; erroneit del giudizio di comparazione delle circostanze;
violazione dei criteri di commisurazione ex art. 133 c.p.; mancata concessione dei
benefici di legge, ecc.).
P.Q.M.
Voglia la Corte [di assise] di Appello di .., in riforma dellimpugnata sentenza:
- in via principale: assolvere lappellante dal reato ascritto con la formula
perch il fatto non sussiste (o con la formula per non aver commesso il
fatto: v. motivi sub I);
- in via subordinata:
- a) assolvere lappellante dal reato ascritto con la formula perch il fatto non
costituisce reato (motivi sub II);
b) assolvere lappellante dal reato ascritto con la formula perch il fatto non
previsto dalla legge come reato (o, in alternativa, chiedere la derubricazione:
v. motivi sub III);
c) ridurre il trattamento sanzionatorio inflitto (motivi sub IV).
Con osservanza
Data del deposito

F.to Avv. ...................


SCHEMA n. 2
CORTE [DI ASSISE] DI APPELLO DI .
ATTO DI APPELLO
LAvv. .... del foro di ..., difensore di fiducia, giusta nomina in atti, di .., nato a ...., il ....,
imputato nel proc. pen. n. ...., R.G.N.R. n. , R.G.Dib. n. ...., domiciliato ai fini del
presente procedimento in ........
Dichiara di proporre appello ex artt. 593 ss. c.p.p.
avverso la sentenza del Tribunale di in composizione [Corte di assise], n.
./R.G. Sent., emessa in data .. (termine assegnato per la motivazione: gg. .;
deposito effettuato in data .), con la quale limputato, allesito del dibattimento [ o,
in alternativa, del giudizio ex artt. 438 ss. c.p.p.], veniva dichiarato responsabile per il
reato p.e.p. dallart. .. e, per leffetto, condannato alla pena di ........
Dichiara altres di proporre impugnazione ex art. 586 c.p.p.
anche nei confronti:
dellordinanza con la quale nel corso degli atti preliminari al dibattimento
veniva rigettata leccezione di nullit (ad esempio: della richiesta di rinvio a
giudizio, del decreto che ha disposto il giudizio, della citazione diretta a giudizio
);
dellordinanza con la quale nel corso degli atti preliminari al dibattimento
veniva rigettata ( la richiesta di rinvio delludienza per legittimo impedimento
dellimputato a comparire e, per leffetto, dichiarata la contumacia dello stesso;
leccezione difensiva di incompetenza territoriale del giudice di primo grado
ecc.).
A sostegno dellimpugnazione, concernente ogni capo e/o punto della decisione,
unitamente alle predette ordinanze predibattimentali, si formulano i seguenti
motivi
I
(eccezioni preliminari sulla nullit delle ordinanze adottate nel corso degli atti
preliminari al dibattimento );
II
( di seguito, i rilievi difensivi sul merito della condanna, secondo lordinaria scansione:
v. schema n. 1);
III
(..);
IV
(..).
P.Q.M.
Voglia la Corte [di assise] di Appello di .., in riforma dellimpugnata sentenza:
1) in via preliminare: dichiarare la nullit dellordinanza emessa nel corso degli atti
preliminari al dibattimento con la quale ( indicare il tipo di ordinanza ) e, per
leffetto, dichiarare ex artt. 185 e 604 c.p.p. la nullit derivata della sentenza di
primo grado;
2) nel merito:
- in via principale: assolvere lappellante (.);
- in via subordinata:
- a) assolvere lappellante (..);
b) assolvere lappellante ();
c) ridurre il trattamento sanzionatorio inflitto (..).

Con osservanza

Data del deposito

F.to Avv. ...................


SCHEMA n. 3

PROCURA DELLA REPUBBLICA


PRESSO IL TRIBUNALE DI .

ATTO DI DENUNCIA-QUERELA

Ill.mo Sig. Procuratore della Repubblica,


il sottoscritto , nato a ...., il .... e residente in .., Via

espone
quanto segue.

( narrativa, con esposizione del fatto storico ed eventuale inquadramento giuridico


dello stesso).

Poich da quanto sopra esposto emergono gravi profili di responsabilit penale a


carico di .., il sottoscritto propone formale

DENUNCIA-QUERELA

nei confronti di ..., residente in .., Via ..,


chiedendone la punizione ai sensi di legge per tutti i reati che la S.V. Ill.ma riterr di
ravvisare nella condotta da questi tenuta.
Il sottoscritto, nel riservarsi la costituzione di parte civile nellinstaurando
procedimento penale, chiede espressamente di essere avvertito, ai sensi dellart. 410
c.p.p., delleventuale richiesta di archiviazione.
Con il presente atto, inoltre, il sottoscritto si oppone alleventuale emissione di un
decreto penale di condanna nei confronti del querelato, qualora il P.M., ritenutone
sussistenti i presupposti di legge, formuli specifica richiesta al G.I.P. in sede.
Nomina fin dora proprio difensore di fiducia lAvv. ., con studio in ., Via
(domicilio eletto ai sensi dellart. 33 disp. att. c.p.p.).

Con osservanza,

.
SCHEMA n. 4
TRIBUNALE DI .
SEZIONE PENALE
ATTO DI COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE
Il sottoscritto Avv. .., con studio in , Via , in rappresentanza
di Tizio (nato a .., il .., residente in .., Via ., C.F. ),
del quale difensore e procuratore speciale in forza di delega, conferita ex art. 100,
comma 2, c.p.p., estesa in calce al presente atto,
premesso
- che, a seguito di denuncia-querela presentata da Tizio, si instaurava
procedimento penale n. R.G.N.R. a carico di Caio, il quale, allesito delle
indagini preliminari, veniva rinviato a giudizio con decreto di citazione diretta
(prima udienza dibattimentale: ..);
- che, in particolare, Caio risulta imputato del delitto p. e p. allart. 623 c.p.
perch impiegava a proprio profitto, brevettando un ., notizie destinate a
rimanere segrete in quanto concernenti la realizzazione di un innovativo ,
notizie di cui era venuto a cognizione in quanto amministratore di s.r.l.,
societ a cui Tizio, inventore del modello industriale, si era rivolto per la
realizzazione dei prototipi del .. Fatti accaduti in ., il ;
- che, risultando Tizio danneggiato dal reato per cui si procede, sussistono i
presupposti giuridici affinch costui agisca per ottenere lintegrale ristoro dei
pregiudizi patrimoniali cagionatigli da Caio quale autore della condotta illecita;
tutto ci premesso, il sottoscritto difensore e procuratore speciale
dichiara
di costituirsi parte civile, in nome e per conto di Tizio, nel procedimento penale n.
R.G.N.R. a carico di Caio (nato a il .. e residente in ., Via ) al fine di
ottenere, nella misura che verr accertata in corso di causa, lintegrale risarcimento dei
danni patrimoniali e non patrimoniali subiti e subendi in conseguenza del reato per cui
si procede e/o di tutti gli altri eventuali reati che dovessero venir contestati a Caio in
corso di dibattimento con riferimento alla condotta incriminata.
Con osservanza,
, data del deposito
Avv. .
PROCURA SPECIALE
Io sottoscritto Tizio, nato a .. il . E residente in Via , nomino lAvv. con
studio in .. Via mio difensore e procuratore speciale, affinch in mio
nome e per mio conto si costituisca parte civile nel procedimento penale n.
R.G.N.R. a carico di Caio, nato a . Il ., imputato del reato di cui allart. 623 c.p.
La costituzione di parte civile deve intendersi finalizzata ad ottenere dallimputato
lintegrale risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali conseguenti al reato
per cui si procede e/o a tutti gli altri eventuali reati che dovessero venir contestati a
Caio in corso di dibattimento con riferimento alla condotta incriminata.
La presente procura conferita espressamente per ogni fase e grado del giudizio ex
art. 100 comma 3 c.p.p.
Io sottoscritto dichiaro, altres, di conferire al nominato difensore e procuratore
speciale ogni pi ampia facolt di legge, ivi compresa quella di nominare sostituti
processuali ai sensi dellart. 102 c.p.p., eleggendo domicilio, ad ogni effetto di legge, in
.., Via ., presso lo studio dellAvv. ..
.., li ..
Tizio
..

E autentica
Avv. .
SCHEMA n. 5

UFFICIO DEL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI


PRESSO IL
TRIBUNALE DI .

RICHIESTA DI APPLICAZIONE DELLA PENA EX ARTT. 444 E 447 COMMA 3 C.P.P.

LAvv. , difensore di fiducia e procuratore speciale di .., indagato nel


procedimento penale n. R.G.N.R. per i reati di cui agli artt. 61, nn 5 e 7, 81 cpv.,
628, comma 1, e 635, comma 2, n. 1, c.p.,

premesso

- che intenzione dellindagato definire il procedimento penale mediante


applicazione della pena su richiesta ex art. 444 c.p.p.;

considerato

- che a tal fine appare corretto ritenere le circostanze attenuanti generiche


prevalenti sulle contestate aggravanti in ragione sia dello stato di
incensuratezza dellindagato, sia della condotta tenuta dal medesimo dopo la
commissione del fatto, risultando accertato che costui, nel rivelare
spontaneamente il nascondiglio dei preziosi, si reso concretamente
disponibile allimmediata reintegra nel possesso della vittima dello spoglio;
- che siffatta valutazione altres coerente con il carattere episodico della
condotta delittuosa, con la scarsa attitudine criminale dellindagato, nonch
complessivamente, con il reale disvalore del fatto-reato;

tutto ci premesso e considerato, il sottoscritto difensore e procuratore speciale

chiede

che il Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di .., espletati gli
incombenti di rito per lacquisizione del parere del pubblico ministero, voglia
pronunciare sentenza di applicazione della pena ex art. 444 c.p.p. in conformit alle
seguenti indicazioni:
previo riconoscimento delle circostanze attenuanti ex art. 62-bis c.p. prevalenti sulle
contestate aggravanti:

pena base ex art. 628 comma 1 c.p. anni 3 di reclusione ed 600 di multa;
pena ridotta ex art. 62-bis c.p. (1/3) anni 2 di reclusione ed 400 di multa;
aumento ex art. 81 cpv. c.p. anni 2, mesi 3 di reclusione ed 420 di multa;
pena ridotta ex art. 444 c.p.p. (1/3) anni 1, mesi 5 di reclusione ed 280 di multa.

La richiesta subordinata alla concessione del beneficio della sospensione


condizionale della pena (non menzione come per legge).

Con osservanza,
, data del deposito

Avv. .
AL TRIBUNALE DI.
IN FUNZIONE DI GIUDICE DEL RIESAME
PROC. N.R.G.N.R
Istanza di riesame
(art. 309 c.p.p.)
Il sottoscritto.., difensore di Tizio (come da nomina in calce al presente atto),
indagato come in atti nel procedimento in epigrafe, dichiara di proporre istanza di
RIESAME
Avverso lordinanza pronunciata dal GIP del Tribunale di..in data..(avviso di
deposito del provvedimento notificato in data..), che ha disposto nei confronti di
Tizio la misura della custodia cautelare in carcre, per i seguenti
MOTIVI (omissis)
SVOLGIMENTO DEI MOTIVI (omissis)
CONCLUSIONI (omissis)
NOMINA DLE DIFENSORE
In sottoscritto Tizio, indagato con in atti nel proc. n..r.g.n.r., nomina difensore di
fiducia lavv.., affinch questi proponga in suo nome e per suo conto istanza di
riesame avverso lordinanza pronunciata dal GIP del Tribunale di..in data.., che
ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere nei confronti del sottoscritto.
Con osservanza,
Tizio
E vera la firma
Il difensore
Luogo e data