Sei sulla pagina 1di 22

Le teorie dello sviluppo Si rifletta per un paio di minuti su questo caso: quale soluzione verrebbe in

(Donato De Silvestri) mente per cercare di risolvere i problemi di Andrea? Si trascriva la soluzione su
un foglio e poi la si confronti con una delle quattro fornite da diversi ipotetici
Quando guardiamo allo sviluppo attraverso team docenti, che si riportano di seguito.
le lenti prima di una teoria e poi di unaltra,
facciamo lesperienza di uno spostamento Gruppo docente n. 1.
gestaltico. vediamo il bambino come mosso
dallenergia sessuale o che riflette sulle Dopo lunga discussione, gli/le insegnanti si trovano daccordo sul fatto che il
origini delluniverso. Lo vediamo come un bambino non ha ancora consolidato tutte le abilit richiestegli dal compito.
fascio di risposte condizionate o come un Andrea si troverebbe non sarebbe ancora pronto a svolgere operazioni, a meno
sistema altamente organizzato. talvolta viene che non fossero semplici e molto concrete. Il suo livello di competenza gli
da chiederci se stiamo guardando allo stesso impedirebbe di affrontare compiti complessi come la produzione di testi scritti
bambino... od altre situazioni problematiche che prevedono il controllo simultaneo di pi
(Patricia H. Miller, 1987). variabili.
Gli/le insegnanti decidono di predisporre per Andrea un percorso molto
1. Il caso di Andrea. individualizzato, adatto alle prestazioni in cui sembra in grado di manifestare
sufficiente sicurezza. Si cercher di far leva su quegli argomenti per cui prova
Andrea un bambino di sette anni che frequenta la seconda elementare in una maggiore interesse ponendolo in situazione di operare sempre praticamente,
scuola organizzata a moduli didattici. Nel modulo, composto da due seconde, riducendo compiti complessi ad altri pi semplici, affrontabili al suo livello di
lavorano un insegnante dellambito linguistico, uno del matematico, uno di maturazione cognitiva. In questo modo si faciliter una situazione di progressivo
quello antropologico, linsegnante di religione cattolica e, per 12 ore alla equilibrio tra i nuovi schemi da assimilare ed il bisogno di adattare le strutture
settimana, uninsegnante di sostegno. Il rendimento scolastico di Andrea mentali per appropriarsene.
preoccupa il team docente: egli molto scorretto, le sue composizioni sono
stentate e spesso non rispondono alla consegna. Di fronte a situazioni Gruppo docente n. 2.
problematiche spesso si agita, arrossisce e si chiude in se stesso. Le cose
migliorano considerevolmente se ha la possibilit di simulare praticamente la Dopo lunga discussione, gli/le insegnanti si trovano daccordo sul fatto che il
soluzione del problema che deve affrontare e se questultimo si riferisce a bambino manifesta ansia e problemi affettivi. Il suo pasticciare probabilmente
situazioni di cui ha esperienza, cose che riguardano i suoi rapporti con i motivato da uninsicurezza che non gli fa vivere con la dovuta serenit il mondo
compagni di gioco o il lavoro dei genitori. troppo regolamentato della scuola elementare organizzata a modulo didattico.
Lavvicendarsi delle insegnanti non consente alla sua fragile emotivit di trovare
Il caso di Andrea non molto diverso da quello di molti altri alunni, i quali la dovuta rassicurazione e la desiderata identificazione con una figura adulta di
presentano preoccupanti forme di disadattamento scolastico e che molto spesso riferimento. La cosa si complica, forse, perch Andrea un maschio ed il team
sono destinati ad incrementare quel fenomeno, molto diffuso nella scuola docente composto di sole donne. Larrossire ed il chiudersi di fronte ai
italiana, conosciuto come dispersione scolastica.

1
problemi una tipica manifestazione dei problemi affettivi e dellinsicurezza
emotiva del bambino. Dopo lunga discussione, gli/le insegnanti si trovano daccordo sul fatto che il
Gli/le insegnanti decidono di parlarne ai genitori e capire se ci siano problemi bambino non sa operare una corretta elaborazione dei dati, che pure parrebbe
quali la nascita di un fratello od altri guai familiari che possano aver messo in possedere. Il fatto che le sue difficolt aumentino di fronte a compiti complessi,
crisi lequilibrio affettivo del bambino. Si raccomander loro di cercare di avere come la produzione di testi scritti o problemi composti di pi parti, un chiaro
particolari attenzioni e di rassicurare Andrea il pi spesso possibile, in modo che esempio che Andrea non sa approntare strategie che gli consentano di trovare dei
si senta accettato ed amato. In classe si cercher un progressivo recupero, percorsi risolutivi. Ci confermato dal fatto che quando scrive perde di vista la
inserendolo in piccoli gruppi, possibilmente con i compagni che preferisce. consegna e pasticcia il prodotto.
Gli/le insegnanti decidono di attuare un intervento specifico per portare il
Gruppo docente n. 3. bambino alla capacit di strutturare delle procedure risolutive che lo guidino e gli
diano sicurezza operativa. Bisogner che impari a mettere in ordine diversi tipi
Dopo lunga discussione, gli/le insegnanti si trovano daccordo sul fatto che il di materiali e che impari a predisporre dei percorsi, prerequisiti indispensabili
bambino, non avendo raggiunto gli obiettivi previsti, necessita di un recupero per una corretto trattamento dei dati, per la loro elaborazione e la loro
immediato. Aspettare potrebbe significare aumentare lacune che rischierebbero presentazione finale. In questo senso sar utile abituarlo a produrre schemi e
di consolidare un pericoloso disadattamento nellambito del gruppo classe. grafi che gli diano una chiara visione dello spazio del problema e facilitino
Probabilmente lambiente sociale di provenienza non stato adatto a stimolare in lidentificazione di opportune strategie risolutive. Il sentirsi sicuro di fronte al
lui il dovuto interesse, garantendoli dei buoni modelli da imitare. I compito, comprendendo le informazioni ricevute, potendo integrarle con il suo
comportamenti di Andrea saranno attentamente analizzati grazie ad una serie di repertorio personale ed avendo una guida che faciliti il reperimento di percorsi
prove rigorosamente impostate, che evidenzino quali specifici obiettivi ha risolutivi chiari ed efficaci, produrr un calo dellansia e dellinsicurezza, nonch
raggiunto. Ci permetter di evidenziare quelli che devono essere ancora un significativo miglioramento del profitto.
conseguiti, secondo la scansione dei comportamenti da acquisire prevista dalla
programmazione di team. 2. Lidea di bambino.
Gli/le insegnanti decidono di raccomandare ai genitori di seguirlo nei compiti a
casa con una particolare cura, facendolo riflettere attentamente su quello che Molto probabilmente, esaminando le scelte di questi ipotetici gruppi di
scrive e lodandolo sistematicamente quando fa bene o, comunque, quando insegnanti, il lettore avr individuato degli aspetti con cui si trover in accordo
consegue qualche miglioramento. A scuola si struttureranno gruppi di livello in ed altri che invece contrasteranno con la risoluzione da egli ipotizzata per il caso
cui Andrea si trovi allaltezza del compito e riceva delle gratificazioni, che lo di Andrea. Se poi provasse ad ignorare i dettagli, limitandosi a considerare le
incentivino al lavoro scolastico e facilitino nuove acquisizioni. Non si dar impostazioni di base dei quattro diversi approcci risolutivi, uno di essi
nessun rilievo alle sue crisi dansia per evitare un loro rafforzamento legato al apparirebbe verosimilmente pi accettabile degli altri. In una ricerca svolta in
desiderio di attirare su di s lattenzione delladulto. Si avr cura che si confronti Italia tra il 1993 ed il 1995 si proposto questo caso a centinaia di gruppi
con modelli positivi, lodando i comportamenti dei compagni che si ritiene docenti di differenti aree geografiche e si riscontrato che ognuna delle
auspicabile vengano assunti anche da Andrea. soluzioni, se esaminata da sola, veniva considerata accettabile (C.S.D.I.G.,
1995). Infatti ognuno dei quattro ipotetici team sopra descritti ispira il proprio
Gruppo docente n. 4. operare ad una tra le pi note teorie dello sviluppo: lepistemologia genetica di

2
Piaget, la teoria psicanalitica, quella dellapprendimento sociale e quella Readnes s Schemi
neocognitivista dellinformation processing. Soluzioni cos diverse in relazione Centralit della
ad uno stesso caso sembrerebbero confermare la considerazione della Miller con cognizione
cui si aperto questo capitolo, ossia che le diverse teorie possono essere Operazioni
metaforicamente paragonate a degli occhiali con lenti selettive, che lasciano Formali
Operazioni As similazione
intravedere aspetti diversi, talora contrastanti, di una stessa realt, tanto differenti concrete
da essere difficilmente riferibili ad uno stesso oggetto dosservazione. Sviluppo
Queste teorie, assieme a quella etologica, costituiscono le pietre miliari da cui Stadi = Invarianti
partire per un approccio psicologico allo studio dello sviluppo; i cinque paragrafi Adattamento funzionali
che seguono ne indicheranno le principali caratteristiche. Per fornire un aiuto alla P reoperatorio
lettura e facilitare lindividuazione dei concetti principali, ogni paragrafo verr Accomodamento
Sensomotorio Equilibrazione
introdotto da una mappa delle parole chiave che caratterizzano la teoria di volta
in volta trattata.
Epistemologia
Os servazione ge ne tica
3. Piaget e lepistemologia genetica.

Metodo di ricerca "Debolezze"


3.1 Riferimenti biografici.

Jean Piaget (1896-1980) nato a Neuchtel in Svizzera, paese dove ha vissuto Convers azione Scars a attenzione al
prevalentemente . Ha iniziato ad interessarsi di ricerca osservativa fin da clinica sociale
bambino, diventando, ancora giovanissimo, un apprezzato studioso di molluschi.
Dopo la laurea in scienze naturali studi filosofia e psicologia alla Sorbonne.
Amava scrivere e la sua produzione ammonta a pi di 100 articoli scientifici e
Piaget il principale artefice dellepistemologia genetica, ma molti sono stati i
circa 40 volumi tra cui: Il linguaggio e il pensiero del fanciullo (1923), La
collaboratori che lo hanno coadiuvato ed in qualche caso continuano il suo
rappresentazione del mondo nel fanciullo (1926), La nascita dellintelligenza nel
lavoro; tra loro meritano una particolare citazione B. Inhelder, H. Sinclair e M.
bambino (1936), I meccanismi percettivi (1961), Psicologia ed epistemologia
Bovet.
(1971), Lo sviluppo del pensiero. Equilibrazione delle strutture cognitive del
Lo sviluppo, secondo la teoria piagetiana, lesito di un processo di adattamento
(1977). Ha ricevuto numerosi prestigiosi riconoscimenti internazionali e
e di azione del soggetto sullambiente. Tale adattamento un continuo passaggio
ricoperto varie importanti cariche accademiche, la presidenza dellUNESCO
da situazioni di disequilibrio ad altre di equilibrio (equilibrazione dinamica),
svizzera ed stato il fondatore e direttore del Centro di Epistemologia Genetica
passando da fasi di assimilazione (acquisizione selettiva di informazioni
di Ginevra.
dallesterno) ad altre di accomodamento (adattamento delle strutture mentali alle
nuove acquisizioni). Le categorie con cui lindividuo struttura e concettualizza la
3.2 La teoria.
realt vengono chiamate schemi. Assimilazione, accomodamento ed

3
equilibrazione sono invarianti funzionali, ossia delle strutture che caratterizzano progettazione; 6) invenzione di nuovi mezzi, stadio caratterizzato da una pi
sempre lo sviluppo, con le stesse modalit, indipendentemente dallambiente sofisticata elaborazione simbolica e da serie di tentativi che portano a soluzioni
culturale e sociale in cui si vive. Ognuno, crescendo, passa attraverso quattro nuove di problemi con cui il bambino si esercita.
periodi principali (talora chiamati stadi), a loro volta suddivisi in una serie di
stadi o sottostadi. Piaget indica anche dei riferimenti cronologici i quali Periodo Preoperatorio (dai 2 ai 6 anni )
connotano il passaggio da uno stadio allaltro, ma ad essi va attribuito un valore Il pensiero si sviluppa e consente a sua volta lo sviluppo del linguaggio. E stato
meramente indicativo: ci che invariante la sequenza dello sviluppo non let a lungo dibattuto se sia lo sviluppo del pensiero a facilitare la maturazione del
in cui viene situata la transizione da un periodo a quello successivo. linguaggio o viceversa. Piaget in Il linguaggio e il pensiero del fanciullo (1923)
sostiene la prima tesi, mentre di parere opposto Vygostkij. Il russo Lev
Periodo Sensomotorio (dalla nascita a due anni) Semenovic Vygotskij (1896-1934), pur nella sua breve vita, precocemente
La conoscenza del mondo regolata da riflessi, quali succhiare, sorridere, stroncata dalla tubercolosi, stato uno dei pi rilevanti psicologi del nostro
stringere con la mano, e dalla percezione sensoriale, progredendo dallazione su tempo. Egli ha studiato soprattutto larea dellanormalit. Nellopera Pensiero e
di s a quella sullambiente, dallo spontaneo allintenzionale, dal semplice al linguaggio (1934) sostiene che il linguaggio, diversamente da Piaget che non
complesso. Una conquista importante di questo stadio lacquisizione dellidea attribu a questultimo un ruolo decisivo nellazione di conoscenza e
di oggetto permanente , ossia la presa datto che le cose esistono anche se non comunicazione del bambino, la via con cui questi impara a padroneggiare
sono presenti e non si possono vedere. Piaget ha osservato che inizialmente i lambiente circostante e che lo sviluppo intellettuale dato dalla convergenza del
bambini perdono completamente linteresse per un oggetto con cui stavano linguaggio e dellattivit pratica. La pianificazione nellattivit di problem
giocando quando questultimo scompare dal loro campo visivo. Secondo solving, ossia nelluso di strategie finalizzate alla risoluzione di problemi, che
Winnicott (1971) nel neonato limmagine di un oggetto permane solo per una differenzia prestissimo lagire umano da quello degli animali antropomorfi,
frazione di tempo limitata. Ci fa s che anche la sensazione di esistenza della sarebbe da ricondurre alle competenze linguistiche del bambino. A Vygostkij
madre duri un certo tempo e che successivamente il bambino venga colto da uno (1987) va anche il merito di aver teorizzato lidea di area dello sviluppo
stato dansia finch non la vede ricomparire. Se il periodo di assenza si prolunga prossimale, ossia la distanza tra il livello effettivo di sviluppo cos come
troppo il bambino potrebbe esserne traumatizzato. Oggetti come il classico determinato da problem solving autonomo e il livello di sviluppo potenziale cos
orsacchiotto di peluche possono avere, per Winnicott, un significato come determinato attraverso il problem-solving sotto la guida di un adulto o in
transizionale, ossia rappresentare simbolicamente la madre durante la sua collaborazione con i propri pari pi capaci .
assenza. Il periodo sensomotorio suddiviso da Piaget in sei stadi: 1) Nel periodo preoperatorio il bambino simbolizza e inizia a classificare, ma
modificazione dei riflessi, che vengono progressivamente organizzati in schemi; incapace di porsi nellaltrui visione prospettica (egocentrismo), il suo pensiero
2) reazioni circolari primarie, ossia schemi ripetitivi di azioni su di s come il rigido, ha potere limitato di interazione partecipe con gli altri, manca della
succhiarsi il pollice o dondolare le gambe; 3) reazioni circolari secondarie, cio capacit di inclusione e conservazione. Un significativo esempio dellincapacit
azioni ripetitive dirette verso il mondo esterno, come il battere ritmicamente un di conservare la quantit mi stato raccontato tempo fa da uninsegnante di
oggetto o mordere un giochino; 4) schemi secondari, che come le precedenti si scuola materna. Questultima stava tagliando la bistecca ad un bambino, a cui la
rivolgono allesterno ma con un livello pi elevato di complessit, come lusare carne non piaceva molto, quando lui la guard supplichevole dicendole:
giocattoli ed oggetti per ottenere specifici fini 5) reazioni circolari terziarie, ossia maestra, non tagliarmela ch diventa tanta.
veri e propri esempi di piccole sperimentazioni, che prevedono anche una fase di

4
Parecchi studi successivi (Shatz, 1973 - Guralnick, 1984 - Flavell,1986) hanno solo in questo caso le esperienze vengono adeguatamente assimilate e c
sostenuto che Piaget ha probabilmente sottovalutato le competenze del bambino accomodamento della strutture mentali alle nuove acquisizioni. Piaget ha messo
in questo stadio: egli era pi preoccupato di sopravalutare (falsi errori positivi) a punto la sua teoria usando un metodo di ricerca che stato oggetto di numerose
piuttosto che di sottovalutare (falsi errori negativi) le competenze dei soggetti critiche soprattutto a causa della mancanza di un preciso rigore formale e della
osservati. scarsa numerosit dei soggetti indagati. Egli ha osservato soprattutto i suoi tre
figli ed ha effettuato le sue osservazioni senza usare strumenti di registrazione. Il
Periodo delle operazioni concrete (dai 6 ai 12 anni) metodo clinico, da lui utilizzato per interrogare i bambini, consisteva in una
Il sistema cognitivo diventa pi organizzato e complesso. Si assimilano le conversazione molto libera in cui il ricercatore doveva guidare, ma anche farsi
operazioni aritmetiche e linclusione, che potenziano loperativit, la quale per guidare, non falsare nulla, non perdere nulla, tenere conto di tutto quanto
ancora molto vincolata alla presenza fisica degli oggetti. Il bambino ora emergeva dalle risposte e dalle azioni dei bambini. Altre numerose critiche sono
possiede la conservazione e la reversibilit (i cubetti di Lego possono diventare state rivolte alla scarsa attenzione attribuita da Piaget allaspetto emotivo della
casa e questultima pu tornare cubetti). Il ragionamento si basa prevalentemente persona ed alla pochissima rilevanza assegnata allambiente culturale e/o sociale,
su processi induttivi, ossia dal particolare al generale. Studi successivi hanno per cui lo sviluppo si manterrebbe essenzialmente invariato tanto in Europa come
evidenziato quello che lo stesso Piaget aveva enunciato come dcalage ai tropici. E per noto che molte delle osservazioni di Piaget sono state anche
orizzontale, ossia che il livello operazionale pu variare in relazione al tipo di successivamente confermate, con esperimenti controllati, e che egli ha avuto un
compito ed al materiale con cui il bambino lavora. Questo significa che egli pu ruolo unico e determinante nellinnovare la conoscenza di un enorme settore
trovarsi, ad esempio, ad un livello operazionale elevato in compiti di dindagine e di sollecitare su di esso altre e pi approfondite ricerche.
manipolazione di quantit aritmetiche, ma possedere unoperativit pi limitata
con le misurazioni di peso. 3.3 La teoria Piagetiana ed il caso di Andrea.
Ora che si descritta la teoria cognitivista di Piaget, si rilegga la soluzione data
Periodo delle operazioni formali (oltre i 12 anni) dal primo gruppo docente al caso di Andrea che aveva aperto questo capitolo. In
Il passaggio allet adolescenziale crea un salto di qualit nella capacit quale stadio di sviluppo si trova lalunno? Come chiama Piaget la capacit di
operatoria, che da concreta diventa formale, ossia capace di astrazione. Al considerare contemporaneamente pi variabili che pare mancare ad Andrea? A
procedimento induttivo si affianca il ragionamento deduttivo che diventa che punto del testo relativo al gruppo docente 1 si introducono dei riferimenti a
prevalente e fa degli adolescenti delle persone pi propense a ragionare sulle quelli che Piaget chiama invarianti funzionali? Si pu parlare di egocentrismo a
idee che a valutare la realt in termini di concretezza. Il livello pi elevato proposito di Andrea?
nellabilit cognitiva consiste proprio nel saper effettuare operazioni sulle
operazioni, competenza che verr definita in seguito metacognizione (v. 4 Teoria Psicanalitica.
paragrafo 6). Bisogna per considerare che, come gi enunciava Piaget e gli La teoria psicanalitica ha conosciuto ed ha tuttora vari esponenti che sostengono
studi successi hanno ribadito (Keating, 1980 - Overton, 1987) una percentuale posizioni articolate e talora in profondo disaccordo tra loro: per la loro rilevanza
considerevole di persone non arriva mai completamente al pensiero formale o storica e concettuale tratteremo qui il pensiero di Freud ed Erikson.
capace di operazioni formali solo in certe situazioni e ad alcune condizioni.
La prospettiva evolutiva di Piaget prevede che il passaggio da uno stadio allaltro 4.1. Freud.
non possa essere forzato: necessaria la readiness, ossia lesser pronti, poich

5
4.1.1 Riferimenti biografici. P ulsione Eros
Sigmund Freud (1856-1939) nacque a Friburgo in Moravia, ma crebbe, studi e
visse la maggior parte della sua vita in Austria; mor a Londra, dove si era Libido Centralit Aggress ivit
rifugiato nel 1933 per la persecuzione nazista degli ebrei. Come Piaget grande della
affettivit
lettore, appassionato della scienza e buon scrittore, si laure in medicina
Fallico Genitale
impegnandosi prestissimo nello studio delle malattie nervose. Attratto Es
dallipnosi, si interess allinterpretazione dei sogni che stimol il suo metodo Energia Psichica
Stadi
danalisi. Con Adler e Jung, prima fedeli seguaci e poi oppositori, fond Psicosessuali Io
lAssociazione Internazionale di Psicoanalisi. Per tutta la vita dovette difendere
Sviluppo
la sua teoria da forti attacchi e sempre continu a svilupparla e modificarla. Tra
Superio
le molte sue opere si ricordino: Linterpretazione dei sogni (1899); Tre saggi Anale Orale
sulla teoria sessuale (1905); Totem e Tab (1912); Il disagio della civilt (1929);
Te oria
Compendio di Psicanalisi (1938). Ps icanal iti ca
As sociazioni
libere di Fre ud
4.1.2 La teoria
Metodo di ricerca "Debolezze"

Enfasi sulla
Transfert Analis i Sogni sessualit infantile

Secondo Freud lenergia psichica che muove e regola, con le sue dinamiche, lo
sviluppo dellessere umano. Alla base di tutto ci sono lEros, fonte di una
energia chiamata libido (la spinta sessuale e listinto di autoconservazione) e
listinto di distruzione (aggressivit, autodisttruttivit, istinto di morte). Le
istanze psichiche principali sono lEs, che si sviluppa per prima ed la sede delle
pulsioni inconsce, confuse, inaccessibili, le quali mirano al soddisfacimento
allucinatorio dei desideri primari in base al principio del piacere, cio alla
ricerca di gratificazione immediata; lIo, che tende ad incanalare e guidare lEs,
mediando tra pulsioni e mondo esterno in base al principio di realt, cio
negoziando con i vincoli che la realt impone; il Superio, sorta di coscienza
morale che condiziona le scelte dellIo. In Scritti metapsicologici (1915) Freud
definisce la struttura della mente nella tripartizione: inconscio, che nel 1923 sar
sostituito dallEs, preconscio e conscio. Se paragonassimo le parti di questa

6
suddivisione a quelle di un iceberg, linconscio comprenderebbe tutta la zona
immersa, il preconscio costituirebbe una sorta di linea di galleggiamento, Stadio anale (da 18 mesi a 3 anni circa): il piacere principalmente legato al
parzialmente sommersa ma che pu emergere ed, infine, il conscio sarebbe gioco di ritenzione-defecazione, strettamente in relazione con il progressivo
quella piccola zona che sta sempre fuori dellacqua. Si capisce quindi come la controllo degli sfinteri richiesto dai genitori. In ogni cultura limparare a tenersi
parte sconosciuta sia in noi predominante e quanto sia arduo il compito di puliti considerato un traguardo necessario, che per viene gestito e richiesto in
mediazione dellIo. Di fronte agli attacchi portati al nostro equilibrio tempi diversi e con differenti modalit. Nella cultura occidentale il precocismo
intervengono i cosiddetti meccanismi di difesa come: che caratterizza le richieste dei genitori pu far diventare il controllo degli
la rimozione, che fa dimenticare eventi troppo dolorosi quali una grave perdita o sfinteri una grave fonte di angoscia per il bambino. Le reazioni dei genitori alle
il periodo fortemente ansiogeno della prima infanzia; defecazioni dei figli avrebbero una consistente rilevanza nella formazione della
la formazione reattiva, che fa reagire in modo opposto a quello che loro personalit. Un training di pulizia sbagliato potrebbe farne degli adulti avari
imporrebbero le pulsioni, per cui un bambino che vorrebbe sporcarsi o giocare o, allopposto, prodighi. Freud ha anche coniato il termine carattere anale ad
con le proprie feci diventa spasmodicamente pulito od un altro che, colto da indicare individui smodatamente metodici ed ostinati.
sentimenti di intensa gelosia per il fratellino, dimostra verso di lui un fortissimo
attaccamento; Stadio fallico (da 3 a 5 anni circa): linteresse si sposta decisamente ai genitali
la regressione, la quale fa tornare ad una fase di sviluppo precedente e pi ed al piacere dato dalla loro stimolazione, caratterizzata dallattenzione al
rassicurante, come quei bambini che vivono traumaticamente la scolarizzazione e possesso o allassenza del fallo e che un tempo scandalizzava e preoccupava gli
vogliono tornare a bere il latte dal biberon o perdono il controllo sfinterico da adulti. E in questo periodo che si situa il complesso dEdipo, ritenuto
tempo raggiunto; fondamentale per lidentificazione sessuale tanto dei maschi quanto delle
la fissazione, che ferma lo sviluppo impedendo il passaggio ad uno stadio femmine. Il bambino maschio prova desiderio per la madre, ma teme la
ritenuto troppo pericoloso; castrazione da parte del padre che visto come un rivale; egli reagisce a questa
la proiezione, che fa attribuire agli altri i nostri sentimenti negativi per cui se situazione ansiogena identificandosi con lui, che rappresenta altres il sistema
odiamo una persona pu capitare che le attribuiamo i sentimenti dodio in realt normativo e la coscienza morale; conseguentemente tale identificazione porta
provati da noi. anche ad un rafforzamento dellIo. Secondo Freud il complesso dEdipo
vissuto anche dalla bambina, seppure con una carica dansia inferiore per il fatto
Lo sviluppo psicossessuale, che prende una sua forma definita nei Tre saggi sulla che ritiene, seppure a livello fantastico, che la castrazione sia gi avvenuta: nel
sessualit (1905), avviene passando attraverso le 4 seguenti fasi. suo caso si parla di assenza-invidia del pene. Unidentificazione meno forte da
parte della bambina con il genitore del proprio sesso sarebbe anche, per Freud, la
Stadio orale (dalla nascita a 18 mesi circa): la centralit erogena situata causa di una coscienza morale pi debole delle femmine rispetto ai maschi.
nellapparato orale. Il bambino inizialmente si identifica interamente con la
bocca: il suo modo di conoscere, provare ed esprimere sensazioni di dolore e di Stadio di latenza (da 5 a 12 anni circa): periodo che segnala una sostanziale
piacere. Basta osservare la ricchezza di interazioni ed emozioni del momento bonaccia pulsionale. Linteresse dei bambini catalizzato in attivit sociali
della poppata, talora spasmodica e quasi rabbiosa, tal altra dolce e rasserenante come la scuola ed il gioco collettivo. In questa fase di sonnolenza dellEs, Io e
fino al sonno. Mordere, sputare o chiudere la bocca indicano rispettivamente Superio si consolidano e sviluppano ulteriormente. Sarebbe per un errore
aggressivit, rifiuto e negarsi al contatto altrui. considerare la latenza come una fase completamente estranea alla sessualit:

7
permane, seppure assopita, parte della carica pulsionale che aveva caratterizzato altro dei punti forti di Freud sta proprio nellaver enunciato che tra normale ed
gli stadi precedenti, mentre comincia a manifestarsi linteresse per laltro sesso, anormale non esiste una frattura, ma un continuum.
interesse che caratterizzer ladolescenza. Ci premesso, buona parte Freud ha sviluppato la sua ricerca analizzando le associazione libere ed i sogni
dellenergia psichica viene convogliata nelle attivit gradite agli adulti come la dei suoi pazienti. Egli riteneva che durante il sogno lIo non potesse esercitare la
scuola, lo sport, la parrocchia. sua azione di vigilanza e mediazione, per cui avessero una maggiore possibilit
di emergere le pulsioni che possono stare alla base del malessere del soggetto
Stadio genitale (dai 12 ai 18/20 anni circa): coincide con ladolescenza. Si analizzato. Per favorire le associazioni libere Freud curava molto il setting, ossia
risvegliano le pulsioni sessuali, stavolta allindirizzo dellaltro sesso. La il contesto e lambiente nel quale si svolgeva lanalisi: ambiente rilassante, un
conclusione di questa fase consiste nella maturit sessuale, a sua volta connessa comodo lettino su cui distendersi, la posizione dellanalista vicino alla testa del
alla capacit riproduttiva ed alla conservazione della specie. Vi possono per paziente, curando che la presenza del primo non creasse inibizione e nello stesso
essere dei problemi che impediscono il conseguimento di una piena maturazione tempo ne venisse percepita una rassicurante vicinanza. Un punto centrale
sessuale, come il non aver superato dovutamente il complesso dEdipo, oppure dellanalisi il transfert, ossia la trasposizione inconscia sullanalista di affetti
forme di fissazione o stagnazione a livello adolescenziale, che possono dare originariamente indirizzati su figure importanti del passato del paziente,
luogo a forme di psicopatologia. normalmente il genitore per il quale si provano ambivalenti sentimenti di amore
ed odio.
Secondo la teoria psicanalitica e diversamente da quella piagetiana, il passaggio Anche il metodo di Freud, come quello di Piaget, stato criticato per
ad un nuovo stadio fa permanere comunque tracce, pi o meno rilevanti, dei insufficienza di rigore scientifico e possibile soggettivit dellinferenza.Per i
precedenti. Una bella metafora che lo stesso Freud usa quella di un esercito che critici il ruolo dellanalista e la sua affidabilit offrono una serie di giustificati
nel suo avanzare fortifica il territorio e lascia dei presdi a cui poter tornare dubbi ed sempre alto il rischio di soggettivit, di proiezione e di
velocemente in caso di necessit e che permangono come solide basi nellarea fraintendimento. Un ulteriore elemento di debolezza risiederebbe nelleccessiva
precedentemente conquistata. enfasi attribuita alla sessualit ed in particolare a quella dei bambini, ma, ad
Ad esempio, il permanere di tracce che la fase orale lascia sul percorso dello evitare conclusioni erronee, bisogna sottolineare che, relativamente a questo,
sviluppo pu essere posto in relazione alla passione degli adulti per i dolci, o per limpostazione di Freud molto cambiata dai primi scritti allelaborazione
il fumo o magari per gli strumenti a fiato. E noto che taluni trovano in teorica degli ultimi anni e che non possiamo attribuire alla parola sessualit lo
pasticceria il sostituto delloggetto del proprio desiderio, e che molte disfunzioni stesso significato che le si d nel linguaggio comune. Come si detto pi sopra il
alimentari sono conseguenza di problemi psichici, i quali assumono talora forme significato di sessualit quello di energia libidica che trae origine nei bisogni
drammatiche come nel caso dellanoressia o nella bulimia. Scrive Pavese (1952) primari ed ha lo scopo di soddisfare tali bisogni.
: In fondo, il piacere dellatto sessuale non supera quello di mangiare. Se il
mangiare fosse impedito come laltro, sarebbe nata tutta unideologia, una 4.2 Uno sguardo al dopo Freud
passione del mangiare, con norme cavalleresche. Quellestasi che dicono - il
vedere, il sognare quando fai lamore - non nulla di pi che il piacere di Un momento importante per lo sviluppo della teoria psicanalitica fu luscita di
addentare una nespola o un grappolo duva. Di fronte ad una tale asserzione si essa dai confini in cui era nata e limpatto con la cultura anglosassone, che inizi
potrebbe obiettare che Pavese non rappresentava che la sua normalit, ma un gi nel 1909 con le conferenze che Freud tenne alla Clark University. Nel 1910
nacque lIPA, associazione psicanalitica internazionale che dal 1920 ebbe il

8
proprio organo ufficiale nel International Journal of Pasycoanalysis. Nel 1932 Industriosit Identit
comparve anche la Societ Italiana di Psicoanalisi attorno ai nomi di Nicola Iniziativa intimit
Perrotti, Emilio Servadio e Cesare Musatti, il quale ha curato per leditore Stadi
Autonomia Psicosociali Generativit
Boringhieri la traduzione delle opere di Freud. Dopo la sua scomparsa, leredit
di Freud venne ripresa dalla figlia Anna, che gi da anni si occupava di analisi Fiducia Integrit
dei bambini. A loro rivolse il suo interesse, con analisi basate sulla tecnica del
gioco, anche Melanie Klein, che formul una propria impostazione teorica Energia
Sviluppo = Psichica+ Centralit
originale. Nel paragrafo su Piaget, introducendo lidea di oggetto transizionale, tutta la ambiente= dell'idea di
si gi ricordata leminente figura di Donald Winnicott e assieme a lui merita vita Sviluppo identit
almeno una menzione Jaques Lacan, strenuo sostenitore della teoria frediana
Gioco principio
classica in contrapposizione alle numerose rivisitazioni che si svilupparono rituali epigenetico
soprattutto in America. Negli anni 60 e 70 ebbero grande notoriet Wilfred
Te oria
Bion, allievo della Klein e promotore delle dinamiche di gruppo; in Italia Franco
Analis i Ps icanal iti ca
Fornari, con studi sulla psicanalisi applicata agli eventi sociali e Eugenio transculturale di Erik son
Gaddini che studi la formazione dellidentit della persona; in America Heinz
Hartmann e Heinz Kohut. Una menzione particolare va poi dedicata a Margaret Metodo di ricerca "Debolezze"
Mahaler per i suoi studi sul periodo neonatale ed in generale, alla psicoanalisi dei
bambini che ebbe il suo centro propulsore nella Tavistock clinic di Londra e ad ambiguit
Erik Erikson di cui si tratter pi estesamente nel prossimo paragrafo. P sicos torie Os servazione terminologica

4.3 Erik Erikson. Erikson presenta molti aspetti di convergenza con la teoria freudiana; del resto il
suo approccio alla psicologia era avvenuto grazie allintermediazione, e la
Erik Homburger Erikson (1902-1994) , nato Francoforte, visse inizialmente a successiva analisi di Anna Freud. Questo fatto va tenuto presente nel
Karlsruhe, si form psicologicamente a Vienna e si trasfer negli USA nel 33, contestualizzare gli elementi di diversit ed originalit che caratterizzano il suo
come Freud a causa degli eventi politici europei. Negli Stati Uniti ha occupato pensiero.
diverse rilevanti cariche accademiche, ha viaggiato molto ed ha svolto un enorme Erikson ha sostituito agli stadi psicosessuali di Freud delle fasi psicosociali alla
e differenziato lavoro di ricerca, osservando con locchio esperto dellanalista le cui base sta lidea che il soggetto, nella sua crescita, viva conflitti e crisi
diversit culturali e le loro implicazioni psicologiche. Tra le sue opere principali determinati da forze opposte, le quali agiscono secondo un modello dialettico di
sono da ricordare: Infanzia e societ (1950); Giovent e crisi didentit (1968); tesi e antitesi. E il superamento di questi conflitti che consente il passaggio allo
Identit e ciclo della vita del (1980). stadio successivo e, conseguentemente, lo sviluppo. Questo modo di evolvere
risponde al principio epigenetico: letteralmente in risposta ad unemergere, pi in
4.3.1 La teoria generale realizzazione di un piano che come un puzzle si costruisce per la
progressiva integrazione di diverse parti. Il fine costante ed ultimo di questo
processo di progressivo adeguamento lidentit, il cui sviluppo focale coincide

9
con il periodo delladolescenza, ma che accompagna lintera vita di ogni e con dei nuovi rischi da fronteggiare. Infatti lessere dipendente rassicurante e
individuo in un gioco di interazione e reciprocit con lambiente esterno. labbandonare tale dipendenza richiede di dover far fronte a tutta una serie di
Lambiente quindi, inteso nella pi vasta accezione di elementi fisici, ma anche frustrazioni. Allontanarsi dai genitori una ghiotta occasione per esplorare, ma
persone, cultura e storia del contesto in cui si vive, acquista un ruolo bisogna saper gestire emotivamente il distacco. Un bambino troppo timoroso pu
determinante per lesito dello sviluppo individuale, nonch per i tempi e le diventare ossessivamente dubbioso, cos come il timore di non saper gestire
modalit che lo caratterizzano. Nelle diverse culture, anche se meno in quelle correttamente il controllo degli sfinteri pu ingenerare in lui paura e vergogna.
occidentali pi progredite, assumono una particolare rilevanza i riti di iniziazione
e di passaggio, ossia manifestazioni con cui viene socialmente riconosciuto il iniziativa o senso di colpa (4-5 anni circa) In questo periodo vengono
progresso nella crescita e lassunzione di un pi maturo status sociale. Anni fa consolidate ed affinate abilit linguistiche e motorie, ed aumenta la disponibilit
era diffusa lusanza del riconoscere il passaggio da bambino/a a ragazzo/a e la competenza relazionale. C una forte spinta ad esercitare il proprio sempre
consentendo di sostituire i calzoncini corti con i pantaloni lunghi da uomo o di pi forte dominio sul mondo e conseguentemente aumenta il rischio di uscire dai
indossare le calze di nylon, ma ancora maggiore valenza rituale aveva la festa dei limiti socialmente imposti. Il ruolo normativo delladulto si fa pi rigoroso e si
coscritti che segnava il passaggio nellet adulta e, conseguentemente, prevedeva deve fare i conti con la coscienza morale, quella che secondo Freud dipendeva
anche liniziazione sessuale. Anche il gioco assume, secondo Erikson, una dallidentificazione con il genitore del proprio sesso. Il bambino consegue e
prospettiva rituale. Si pensi nei bambini a quello simbolico come il far finta, il consolida la spinta alliniziativa, ma deve fare i conti con il senso di colpa che
quale consente di drammatizzare ruoli e situazioni che impratichiscono nel saper pu derivare dallintervento regolativo esercitato dal mondo esterno.
affrontare le sempre nuove esigenze imposte dalla maturazione sociale. Il gioco,
cos come lo sviluppo, continua per tutto larco dellesistenza che, nella industriosit o inferiorit (6-12 anni circa) Linizio di questo periodo coincide
prospettiva stadiale di Erikson, vede avvicendarsi i seguenti otto periodi. con la scolarizzazione, evento che fa acquisire nuove potenti competenze
nelluso di tecniche e linguaggi differenziati. Anche per Erikson questo un
fiducia o sfiducia (0-1 anno circa). E fondamentale che il bambino riesca ad periodo di latenza conflittuale e limpegno del bambino fortemente indirizzato
instaurare fin da subito un equilibrato rapporto di fiducia/sfiducia con il mondo allindustriosit, che egli persegue sotto la costante sollecitazione della scuola,
esterno. Gli serve essere fiducioso nelle figure parentali e che queste ultime, a della famiglia e degli altri adulti che lo guidano nelle pi diverse attivit. Il
loro volta, investano in fiducia nei suoi confronti. Daltro canto anche rischio cui si va incontro linsuccesso che pu causare disistima e senso di
importante imparare contestualmente che il mondo esterno pieno di pericoli e inferiorit. Data limportanza che assume levento scuola, chiaro che
che ogni nuova esperienza presenta dei rischi. Ci premesso, necessario che il linsuccesso in essa pu essere un grave ostacolo al positivo sviluppo del
bambino, alla fine del primo anno di vita, abbia raggiunto un sostanziale senso di soggetto.
fiducia, purch questultima non sia cieca ed incondizionata.
identit o dispersione didentit (13-18 anni circa) I grandi cambiamenti che
autonomia o vergogna e dubbio (2-3 anni circa). Questa et contrassegnata da caratterizzano questo periodo richiedono un particolare sforzo di integrazione. Il
due forti novit: lacquisizione della deambulazione che consente di esplorare preadolescente e ladolescente devono identificarsi in un nuovo corpo, accettare
lambiente e leducazione al tenersi pulito, gi evidenziata nella teoria freudiana. rilevanti cambiamenti che li pone in una situazione di disequilibrio e crisi
Al bambino dato essere pi autonomo ed i genitori sollecitano questa didentit. Gli stessi adulti non riconoscono pi il bambino di prima e
autonomia, ma egli deve fare i conti con la perdita di sicurezza che essa prevede contribuiscono ad alimentare il disorientamento che prova il ragazzo. Lincontro

10
con i coetanei ed il gruppo favoriscono giochi di ruolo che aiutano il processo di Anche Erikson, come Piaget e Freud, stato criticato per linsufficiente
integrazione e di autonomia necessari alla definizione della propria identit. Se rigorosit del suo metodo di ricerca. Egli ha effettuato moltissime osservazioni,
invece si ingenera confusione dei ruoli, inadeguatezza ed incapacit di dare un ma non le ha condotte e documentate con la sistematicit dello scienziato. Ha
senso al cambiamento si pu verificare dispersione didentit. suscitato dubbi e perplessit anche la sua terminologia, spesso ambigua od
utilizzata con significati diversi da quelli generalmente condivisi. Ricordiamo,
intimit/solidariet o isolamento (19-25 anni circa) E questa la fase della comunque, che a lui va ascritto il merito di aver saputo coniugare lattenzione
giovane et adulta, la quale dovrebbe essere caratterizzata da un consolidamento allo sviluppo affettivo, propria della teoria psicoanalitica, con quella
dellidentit maturata in precedenza e da relazioni affettive stabilizzate e di forte allambiente socioculturale in cui tale sviluppo avviene, riconoscendo, altres, in
intensit. Tali relazioni si traducono in amicizie rilevanti, nel fidanzamento e nel linea con gli studi pi recenti, che tale sviluppo avviene lungo largo dellintera
matrimonio o, comunque, nella relazione di coppia. il raggiungimento di una esistenza.
piena autonomia affettiva, cos come quella economica e linserimento nel
mondo del lavoro sono indicatori di una definitiva transizione dalladolescenza 4.4 Tabella riassuntiva dei tre sistemi stadiali di Piaget, Freud ed Erikson.
allet adulta. Il suo mancato raggiungimento e la sua continua procrastinazione
possono portare allisolamento, anche se nella nostra societ normale un sistema stadiale
prolungamento delladolescenza al di l dei limiti pur non rigorosi indicati da et/ann Piaget Freud Erikson
Erikson. i
1 Sensomotori Orale Fiducia/sfiducia
generativit o stagnazione (26-40 anni circa) Non bisogna confondere o
generativit con procreazione: si pu essere generativi anche senza avere dei figli 2-3 Preoperatori Anale autonomia/
ed il fatto di averne non comporta obbligatoriamente lesserlo. Generativit o vergogna- dubbio
indica la capacit di investire a favore degli altri, che pu essere quella 4-5 Preoperatori Fallico Iniziativa/ colpa
delleducatore, ma anche delluomo politico o di chi si occupa di solidariet o di o
chi, comunque, si impegna in attivit produttive. Inversamente un atteggiamento 6 - 12 Operatorio Latenz Industriosit/
autocentrato e genericamente egocentrico pu tradursi in stagnazione. concreto a inferiorit
13- 18 Operazioni Genital Identit/dispers.
integrit dellio o disperazione (oltre 40 anni) La tarda et adulta e la vecchiaia
formali e identit
sono il periodo della vita in cui si effettua il bilancio consuntivo di ci che
19 -25 Intimit/
avvenuto e di ci che si stati. Unesistenza normalmente produttiva e
isolamento
generativa consolida lintegrit dellideo e fa accettare il declino nella serenit
26 - 40 Generativit/
data dalla consapevolezza di aver saputo realizzare un progetto positivo. In
stagnazione
mancanza di una tale percezione facile intervenga la disperazione dovuta alla
Oltre Integrit/
negativit dellautovalutazione ed alla costatazione che non pi possibile
disperazione
recuperare quanto si perduto.

11
4.5 La teoria Psicanalitica ed il caso di Andrea. programmata, ossia allideazione di apposite macchine per insegnare corredate
di programmi di autoistruzione. Le prime macchine per insegnare erano state
Come fatto in precedenza per Piaget, dopo aver esaminato le teorie psicanalitiche ideate da Pressey negli anni 20, ma la loro diffusione e fortuna sono legate
di Freu ed Erikson si rilegga la soluzione data dal secondo gruppo docente al principalmente al nome di Skinner (1904-1990) che, circa trenta anni dopo,
caso di Andrea. In quale stadio di sviluppo si trova lalunno secondo la applic ad esse il principio del condizionamento operante. Gi il russo Ivan
prospettiva di Freud? E per Erikson? C nel testo qualche riferimento al Pavlov (1849-1936) aveva studiato la possibilit di condizionare delle risposte,
complesso di Edipo? Si pu affermare che Andrea stia attuando qualche ossia dei comportamenti in risposta a stimoli, attraverso stimolazioni esterne
meccanismo di difesa? Secondo la teoria freudiana cosa causa lansia procurate artificialmente. Fisiologicamente la presentazione di cibo provoca, in
dellalunno? un animale, una risposta di salivazione. Pavlov present sistematicamente ad un
cane del cibo subito dopo il suono di un campanello; alla fine del training
5. Il comportamentismo e le teoria dellapprendimento. bastava suonare il campanello perch il cane producesse la salivazione. Quello di
Pavlov noto come condizionamento classico: la salivazione una risposta
incondizionata, ossia spontanea, ad uno stimolo incondizionato costituito dal
Una delle maggiori dispute che hanno visto impegnati prima filosofi e poi cibo, posto ripetutamente in relazione ad un segnale esterno, il quale finisce con
psicologi di contrapposte correnti di pensiero quella tra natura e cultura, ossia il condizionare la salivazione (risposta condizionata). Il condizionamento
se sia la natura, ovvero lelemento genetico, o la cultura, cio la componente operante di Skinner prevede, invece, che un comportamento noto possa essere
ambientale, che ha prevalante influenza sullo sviluppo umano. Coloro che, a rafforzato od annullato grazie ad un rinforzo, ossia una conseguenza piacevole
diverso titolo, si riconoscono nella teoria dellapprendimento e specificamente in proveniente dallesterno e che provoca una risposta condizionata. Un esempio di
quelle comportamentiste e dellapprendimento sociale, appartengono apprendimento S-R (stimolo risposta) in base al modello di Skinner
sostanzialmente a questa seconda categoria. laddestramento degli animali che si esibiscono al Circo. Si ipotizzi che un
La teoria dellapprendimento ha origini negli studi che Thorndike fece agli inizi ammaestratore desideri ottenere a comando che un barbocino cammini sulle
del secolo, ma ha avuto il suo maggiore sviluppo dopo la seconda guerra zampe posteriori. Lalzarsi su due zampe un comportamento che fa parte del
mondiale e molto in relazione agli studi sulladdestramento militare. Lobiettivo normale repertorio di un cagnolino, il quale, per, lo applica solo in presenza di
di avere un esercito molto efficiente ed addestrato a far fronte alle pi svariate specifiche esigenze. Per ottenere il suo scopo lammaestratore fa leva sullo
difficolt, volendo limitare le perdite ed ottimizzare le risorse, ha sempre stimolo incondizionato del cane, ossia sul suo naturale piacere per il cibo e,
promosso ricerche di grande interesse e che talora hanno avuto importanti quando lanimale si rizza sulle zampe posteriori, ne rinforza il comportamento
implicazioni anche nel contesto civile. Il primo computer, lEniac (Electronic dandogli uno zuccherino. Il cane impara che esiste una relazione tra lottenere il
Numeric Integrator and Calculator), stato progettato presso luniversit di soddisfacimento del suo desiderio e quanto richiesto dallistruttore. In questo
Pensylvania nel 1946 per le ricerche balistiche che si conducevano nel caso il rinforzo detto positivo, ossia teso a far aumentare la frequenza di un
laboratorio di Aberdeen e la stessa Internet al centro dellinteresse dei nostri comportamento desiderato. Gli educatori ricorrono spesso a questa strategia: la
giorni e simbolo tecnologico della globalizzazione del mercato, venne ideata nel lode, il bel voto, il premio non sono altro che rinforzi positivi. Il rinforzo
1961 come rete utilizzata dallesercito statunitense. Negli anni 50 il bisogno di negativo, da non confondere con la punizione, usato invece per ottenere la
dover istruire i militari allutilizzo di tecnologie sempre pi evolute, con budget e cessazione o la diminuzione di frequenza di comportamenti indesiderati. Per
tempi di formazione limitati, aveva dato grande impulso allistruzione esempio, un insegnante che, vedendo un bambino isolato, lo andasse a coccolare

12
per rallegralo e convicerlo ad unirsi al gruppo, nel caso lazione avesse successo, dal caso di Hans e da quello Albert, entrambi bambini afflitti dalla paura di
verrebbe probabilmente rinforzato negativamente. In questo modo, animali, casi che vennero trattati rispettivamente da Freud e da Watson. Il primo
verosimilmente, di fronte ad un nuovo episodio di isolamento di un alunno, attribuiva le paure di Hans ad ansie profonde: la sua fobia era soltanto il sintomo
linsegnante rifarebbe quanto aveva portato in precedenza alla cessazione del di problemi che avevano origine nella mancata positiva risoluzione del
comportamento indesiderato. Secondo il modello del condizionamento operante complesso dEdipo. Watson era riuscito a condizionare Albert grazie ad un
sarebbe per probabile che il bambino tornerebbe ad isolarsi perch ci gli aveva intervento che metteva in relazione la presentazione di un topolino con un suono
procurato un rinforzo positivo, ossia lattenzione dellinsegnante ed il piacere di spiacevole e sosteneva che le paure, cos come potevano essere provocate,
essere coccolato. Skinner aveva fatto i suoi primi esperimenti sui ratti e poi sui parimenti, con un apposito intervento di decondizionamento, potevano essere
piccioni ed aveva ideato appositamente la Skinner box, una particolare gabbia, fatte regredire.
che ebbe grande notoriet, la quale distribuiva cibo se veniva premuta una leva Si gi detto che il comportamentismo ebbe grande seguito nel dopoguerra e
ed era in grado di tenere automaticamente conto della frequenza delle fino agli anni 60, poi cominci ad indebolirsi in seguito alle critiche portate da
distribuzioni. Ben altro furono per le macchine per insegnare pensate per gli Chomsky e dagli strutturalisti come i piagetiani e Bruner. Molte delle posizioni
esseri umani. Il principio del loro funzionamento consisteva nella possibilit di radicali iniziali vennero riviste ed integrate nella pi evoluta teoria
un controllo automatico dellapprendimento, usando dei feed-back gratificanti dellapprendimento sociale, che ha il suo esponente principale in Albert
per stimolarlo (feed-back significa letteralmente retroazione e sta ad indicare Bandura.
leffetto di ritorno in risposta ad unazione). Anche i computer ebbero il loro
primo utilizzo educativo come macchine per insegnare grazie alla 5.1 La teoria dellApprendimento Sociale.
predisposizione di appositi programmi basati su procedimenti lineari di questo
tipo: 1) training di apprendimento; 2) test; 3) controllo; 4) feed back; 5)
possibilit di avanzare ad un livello superiore o di tornare al training in relazione
allesito del test. Questa struttura di fondo sta alla base del funzionamento anche
di molti degli attuali videogiochi, il cui successo strettamente in relazione al
rinforzo operante con cui si viene progressivamnte coinvolti nel gioco.
In sintesi apprendimento S-R, condizionamento, rinforzo ed istruzione
programmata hanno fatto teorizzare che lo sviluppo sia in larga misura
condizionato dallambiente e che il comportamento umano possa essere
ampiamente plasmato con interventi esterni. I sostenitori pi radicali di questa
impostazione teorica, tra cui Skinner e J. B. Watson (1887-1958), hanno preso il
nome di comportamentisti . Essi rifiutano lipotesi stadiale di uno sviluppo come
sequenza di fasi rigidamente caratterizzate, cui contrappongono un
apprendimento prevalentemente quantitativo, ossia come somma di performances
diversificate, conseguibili in tempi diversi ed a differenti livelli, strettamente in
relazione allintervento operato dallesterno. Un esempio della radicale diversit
tra lapproccio stadiale e quello comportamentista emblematicamente fornito

13
Feedback Modelli che dal ruolo di condizionante assume quello di condizionato. Un ambiente
rinforzo stimolante e teso a valorizzare una persona esercita su di essa unazione di
vicariante
rinforzo positivo, che spesso induce comportamenti, a loro volta, tali da
condizionamento rafforzare liniziale atteggiamento dellambiente, ma questultimo potrebbe
anche mutare radicalmente in seguito a una o pi sconferme provenienti dal
determinismo Centralit Apprendimento soggetto.
reciproco dell'ambiente osservativo Unaltra fondamentale differenza consiste nellaver introdotto il concetto di
apprendimento osservativo, ossia il sostenere che per apprendere non
necessario fare lesperienza in prima persona e ricevere direttamente il rinforzo
Te oria come nel modello del condizionamento operante di Skinner. Bandura afferma
sperimentazione Appre n dime n to che si impara anche soltanto dallosservazione di azioni compiute da altri e dal
laboratorio feedback che essi ricevono. In questo caso si parla di rinforzo vicariante
Social e
(Bandura, 1971), ossia di unazione di codizionamento che si esercita anche su
Metodo di ricerca "Debolezze"
chi non compie lesperienza, ma si limita ad assistervi. Numerose ricerche hanno
confermato che i bambini imparano per imitazione di modelli, i quali possono
Os servazione ambiguit
essere adulti, o persone cui comunque attribuito un ruolo di prestigio. Un
in contes to terminologica
alunno che vede premiato un compagno per unazione compiuta a sua volta
Come esprime la dizione stessa, apprendimento sociale significa ritenere che lo spinto a cercare di ripetere tale azione. Secondo questa tesi la televisione avrebbe
sviluppo sia preminentemente condizionato da ci che si apprende nel contesto un potere enorme nel far assumere gli atteggiamenti, il linguaggio, il modo di
ambientale in cui tale apprendimento avviene. I suoi sostenitori, in linea con vestire di coloro che vengono presentati come modelli (campioni sportivi, stars,
quanto gi proposto dai comportamentisti, effettuano osservazioni rigorose, e uomini politici, cantanti ecc.). Sono stati fatti centinaia di studi sugli effetti della
preferiscono il laboratorio al contesto naturale; essi condividono con i violenza in Tv su bambini e adolescenti per dimostrare che i modelli televisivi
comportamentisti lidea di una crescita come sviluppo prevalentemente possono rendere in qualche modo immuni allorrore della violenza ed indurre ad
quantitativo, processo che, invece, era ritenuto essenzialmente qualitativo tanto accettarla come via per risolvere i problemi. Secondo queste ricerche la visione
dai piagetiani che dai fautori della teoria psicanalitica. Vi sono per di ripetute, e particolarmente realistiche, immagini di violenza, spesso impunita e
fondamentali differenze tra il comportamentismo e la teoria dellapprendimento talora esercitata da figure eroiche, provocherebbe un incremento di atteggiamenti
sociale. Innanzi tutto allidea che lindividuo, come una sorta di tabula rasa, sia violenti, i quali potrebbero manifestarsi subito o anche in anni successivi.
unidirezionalmente plasmato dallazione modellante dellambiente si sostituisce Leffetto vicariante del rinforzo ottenuto dai modelli violenti che caratterizzano
quella di determinismo reciproco: lindividuo condizionato dal contesto, ma a molte trsmissioni televisive sarebbe tale da superare quello esercitato
sua volta esercita su di esso unazione di cambiamento. Per spiegare questo direttamente da famiglie che osteggiano la violenza e rinforzano risposte non
processo si pu usare metaforicamente il modello dellincontro di tennis: il violente. Popper (1994) sostiene appunto che la televisione porta in casa la
primo giocatore (lambiente) lancia la palla verso il secondo (il soggetto) che violenza dove altrimenti non ci sarebbe e che spesso i responsabili di crimini
deve adattarsi alla battuta, modificando dinamicamente la propria posizione, ma dicono di aver preso spunto da trasmissioni televisive. Bandura (1991) fa una
nel momento che egli rilancia la palla influisce a sua volta sul primo giocatore, specifica riflessione sulle condotte aggressive e sulle componenti morali ad esse

14
connesse. Egli prende la distanza dallidea piagetiana di una visione stadiale laggressore potrebbe accettare il suo gesto per il fatto che esso era condiviso ed
della moralit, in base alla quale, per esempio, i bambini dello stadio in qualche modo voluto anche da altri compagni (diffusione della responsabilit)
preoperatorio tendono a giudicare la gravit di un evento in relazione allentit e infine la colpa potrebbe essere attribuita interamente alla vittima (attribuzione
del danno, ignorando elementi quali lintenzionalit: viene giudicato meno grave di colpa), effettuando quella che Freud definirebbe come una proiezione.
rompere due tazzine nel tentativo di rubare i biscotti che romperne dieci mentre In conclusione, quella dellapprendimento sociale appare come pi completa e
si sta aiutando la mamma. Unattenta analisi dello sviluppo morale con ben strutturata rispetto alle precedenti teorie dellapprendimento e tenta, per certi
unimpostazione stadiale di ispirazione piagetiana sta effettuata da Kohlberg versi, una sintesi, valorizzando oltre allambiente, il soggetto e le sue
(1981). Egli individua tre periodi ognuno dei quali suddiviso in due stadi: elaborazioni interiori. Punti di debolezza vengono individuati nel permanere di
Preconvenzionale (interesse centrato su evitamento punizioni e ricevere uneccessiva enfasi sul comportamento e su un apprendimento di tipo
ricompense); Convenzionale (interesser centrato sul rispetto delle regole sociali); cumulativo. Mancano chiare spiegazioni sul come avvenga lapprendimento
Postconvenzionale (interesse centrato sui principi morali). Secondo questa osservativo e forti critiche sono state attribuite ad uninsufficiente
suddivisione la fase preconvenzionale dura fino al periodo delle operazioni valorizzazione tanto dellemotivit che della qualit dei processi cognitivi.
formali e ci significa che fino alla preadolescenza il giudizio morale sarebbe Questi ultimi sono invece al centro degli studi della teoria dellelaborazione
orientato prevalentemente dal sistema premi/castighi o da equilibri di recirpocit dellinformazione, che verr trattata nel prossimo paragrafo.
(agire nei confronti degli altri secondo comportamenti che si attendono da loro
verso di noi). La teoria di Kholberg stata oggetto di numerose critiche, 5. 2 La teoria dellApprendimento ed il caso di Andrea.
prevalentemente perch poco attenta alle differenze di genere, di ordine culturale
e religioso, che, secondo altrui autori hanno considerevole rilevanza sullo Si rilegga ora la soluzione data dal terzo gruppo docente al caso di Andrea con
sviluppo morale. Bandura, per contro, distingue la moralit dalle condotte cui era stato aperto il capitolo sulle teorie dello sviluppo. Si individuino i punti in
morali, ossia il fatto che il bambino possieda un sistema di valori, frutto cui si fa riferimento allapprendimento osservativo e per imitazione di modelli.
dellintervento educativo e che, ciononostante, possa assumere comportamenti Allinterno del testo vengono proposti casi di ricorso tanto al rinforzo positivo,
che contrastano con tale sistema in relazione ad esigenze ed eventi specifici. come a quello negativo ed a quello vicariante. In che caso rientra lipotesi di
Questo sarebbe dovuto alla complessit che, secondo Bandura, caratterizza il lodare i compagni di Andrea perch ne emuli il comportamento? In quale quella
comportamento, frutto dellinterazione tra ambiente, soggetto ed i meccanismi di gratificarlo se ottiene qulche successo? In quale lidea di ignorare le sue crisi
autoregolativi che egli mette a punto. Pu quindi succedere che vengano dansia ?
accettate trasgressioni, anche molto significative, a regole generalmente
accettate, separando il comportamento trasgressivo dalla paura della punizione.
Bandura ha individuato otto meccanismi che possono influenzare la condotta
morale e rendere accettabile laggressione e la violenza anche se esse sono 6. Il cognitivismo e la teoria dellElaborazione delle Informazioni.
normalmente ritenute inaccettabili. Esemplificando, picchiare duramente un
compagno potrebbe essere giustificato dal fatto che lazione rispondeva ad
esigenze di ripristino di giustizia (giustificazione morale), o da una svalutazione
del danno arrecato (distorsione delle conseguenze), oppure le percosse
potrebbero essere ridotte a semplici spinte (etichettamento eufemistico), o ancora

15
dischetti in materiale plastico, i CD, che sono del tutto identici a quelli
Metamemoria Memoria Metacognizione musicali).
Unit di elaborazione centrale: la cosiddetta CPU (central processing
transfer Algoritmi
unity)
Enfasi sui Dispositivi di ouput (letteralmente metti fuori) per la presentazione
Strategie proces si Modello del dei dati trattati.
cognitivi computer Anche luomo, come il computer, possiede una dotazione simile ed entrambi
rispondono in modo analogo a sollecitazioni che richiedono capacit di problem
P roblem Solving
solving (strategie di risoluzione di problemi di diverso tipo). I problemi vengono
Te oria
implementati , ossia immessi nel sistema, per mezzo dei dispositivi di input
sperimentazione Elaboraz ion e
laboratorio (nelluomo gli organi di senso). Dopo una prima analisi di compatibilit tra il
in formaz io ni
linguaggio con cui viene presentato il problema e quello conosciuto dalla
macchina o dalluomo, viene attivato un procedimento di ricerca nella memoria
Metodo di ricerca "Debolezze"
di tutte le informazioni attinenti al compito. La memoria umana assimilabile a
Scars a attenzione quella di massa del computer si chiama memoria a lungo termine o semantica,
Rigore s cientifico al contesto ma egli possiede anche una memoria di lavoro, paragonabile alla Ram, in cui le
La teoria dellelaborazione delle informazioni , insieme allepistemologia informazioni permangono per un tempo breve e dove sono destinate ad essere
genetica di Piaget, una teoria cognitivista, ci vale a dire che lo sviluppo preso perdute a meno che non le si sposti nella memoria a lungo termine ed il registro
in considerazione soprattutto dal punto di vista dei processi mentali. I sostenitori sensoriale, che un po come il buffer del computer, ossia un circuito in cui i
della teoria dellelaborazione delle informazioni utilizzano come prevalente dati permangono per un tempo brevissimo. Nel suddetto processo di ricerca sono
modello di riferimento il computer, affermando che esiste una sostanziale molto importanti le strategie utilizzate, dalla cui affidabilit dipende il
somiglianza tra il suo modo di funzionare e quello della mente umana . reperimento dei dati e la velocit con cui ci avviene. E questo un processo che
Ununit di elaborazione elettronica dei dati completa, ossia ci che il computer esegue normalmente in modo molto pi preciso e veloce delluomo.
normalmente si intende con la dizione computer, composta dalle parti che Dopo la ricerca diventa decisivo il software di elaborazione, ossia le procedure
vengono descritte di seguito. con cui le informazioni recuperate dalla memoria possono essere elaborate in
Dispositivi di input (letteralmente metti dentro) per lacquisizione dei funzione del problema da risolvere. Decisa una strategia risolutiva e ultimata la
dati. fase di processing , ossia di trattamento dei dati, c loutput, che nel caso
Canali di trasmissione dei dati. delluomo pu essere mediato da uno dei diversi linguaggi conosciuti, da quello
Dispositivi di memorizzazione (distinti in: Ram, ossia random access simbolico, a quello grafico, motorio, musicale ecc.
memory, una memoria volatile, attiva solo quando il computer acceso; Se questo il procedimento con cui tanto il computer quanto lessere umano
Rom, cio read only memory, memoria stabile precostituita direttamente dal risolvono i problemi, chiaro che le capacit soggettive e le relative
costruttore; memoria di massa, normalmente gli hard disk, ovvero dischi performances sono strettamente relate a tre elementi: la qualit dellhardware
interni con notevole capacit di stoccaggio, i floppy disk, vale a dire i (strumentazione), la quantit dei dati utilizzabili e le strategie di elaborazione.
Nel trattamento elettronico dei dati la dotazione di apparecchiature condiziona la

16
possibilit di lavoro: serve che il processore sia adeguatamente potente e veloce, definire conseguentemente un nuovo percorso risolutivo. Per esempio, chi non ha
necessita una capacit di memoria tale da contenere i dati necessari, sia quella mai utilizzato un videoregistratore, ma sa far funzionare un registratore audio,
utilizzata per lutilizzazione temporanea delle informazioni che quella dedicata al pu risolvere il problema riconoscendo per analogia le somiglianze tra le parti
loro immagazzinamento permanente. Anche i dispositivi di input ed output del videoregistratore e quelle del radioregistratore. Un risolutore esperto
hanno la loro importanza: non possedere una tastiera estesa, uno scanner o un dunque una persona che sa utilizzare noti e predisporre nuovi algoritmi
ingresso video, pu costituire un limite, anche se si dispone di molta memoria e (Algoritmus il nome attribuito da Fibonacci alle procedure approntate dal
di elavata capacit di processazione; parimenti avere una stampante laser od a matematico arabo Muhammed IBn Mus Al-khuwarizmi ), ossia sequenze lineari
colori pu migliorare significativamente la qualit delloutput. Cionondimeno un di operazioni atte a risolvere uno o pi problemi dello stesso tipo in un numero
computer del tutto inutile se la sua pur grande capacit di memoria non finito di passi. Ognuno di noi fa uso quotidiano di tutta una serie di algoritmi
contiene dati sul compito da affronatre o se mancano i programmi con cui risolutivi, dal percorso che porta da casa allufficio, alla cottura degli spaghetti
effettuarne il trattamento. alla carbonara, al chiamare da un telefono pubblico. Per esempio lalgoritmo
Secondo linformation processing queste ultime considerazioni possono essere utilizzato per fare il caff con la moka potrebbe essere questo: aprire la moka,
metaforicamente riferite anche allessere umano: la qualit dei dispositivi togliere il filtro, se pieno pulirlo, riempire dacqua fino alla valvola, mettere il
sensoriali, la capacit di elaborazione e di memorizzazione, le strategie di filtro, riempirlo di caff in polvere, chiudere e stringere bene, porre sul fuoco,
elaborazione ed linguaggi di comuinicazione, sia presi singolarmente che in attendere che il caff salga e spegnere. Questa, come altre situazioni
modo integrato, condizionano la capacit di problem solving. In questa problematiche che caratterizzano la quotidianit, pu sembrare banale, ma in
prospettiva sia lelemento quantitativo che quello qualitativo hanno rilevanza per realt presenta un notevole livello di difficolt per chi non conosca la procedura
lo sviluppo. Dal punto di vista dellhardware (sviluppo quantitativo) con il corretta, o non abbia esperienze simili da utilizzare in modo analogico. Gli adulti
passare degli anni aumenta la capacit di memoria e aumentano usano espressioni del tipo facile come allacciarsi le scarpe, ma i genitori e le
progressivamente le infomazioni che finiscono in quella semantica; per quanto insegnanti di scuola materna sanno che questo un problema complicatissimo
concerne invece il software (sviluppo qualitativo) vengono progressivamente per i bambini che non hanno ancora messo a punto la sequenza risolutiva.
approntate nuove e pi potenti strategie di memorizzazione, di recupero delle Risolvere problemi con il ragionamento algoritmico una via talora dispendiosa
informazioni e di elaborazione delle stesse. di tempo, ma porta sempre al successo, purch lalgoritmo sia predisposto
Il livello pi elevato di sviluppo cognitivo consiste nella metacognizione, il correttamente. I neocognitivisti affiancano al ragionamento algoritmico il
conoscere la conoscenza (Brown, 1975), "abilit, cio, di valutare le proprie procedimento euristico, che non ha la linearit e la rigidit del primo, ma anche
risorse e di adattare le strategie alle richieste specifiche del compito di meno affidabile.
apprendimento" (Boscolo, 1986) e nella metamemoria ossia nella capacit di Un altro settore che ha interessato e tuttora interessa i fautori dellinformation
monitorare costantantemente la ritenzione ed il reperimento dei dati. prosessing quello dellintelligenza artificiale. I primi studi di IA risalgono alla
Con il progredire dello sviluppo aumenta lexpertise, ossia la competenza e fine degli anni 50 agli studi di Newell, Simon, Minsky, Selfridge e McCarthy,
labilit nel problem solving, dovuta anche al sapersi servire estensivamente del che miravano a simulare le reti neurali cerebrali con celle artificiali chiamate
transfer analogico, cio al saper applicare schemi risolutivi noti a situazioni percetroni. In seguito vennero fatte innumerevoli ricerche sulla possibilit di far
inedite. Secondo Holyoak (1985) ci comporta avere a disposizione soluzioni gi emulare ai computer il comportamento umano e, per altro verso, sono stati
testate, saper porle in relazione al nuovo problema, scegliere la pi adatta ad esso sperimentati nuovi potenti modelli di calcolo e simulazioni, che la mente umana
mettendo in relazione biunivoca le singole parti della prima e del secondo, e poteva solo teorizzare. Un ulteriore salto di qualit stato consentito dai

17
computer della quinta e della sesta generazione, ma si consideri per che cosa
diversa assimilare le potenzialit della macchina a quella delluomo rispetto al 7. La teoria Etologica.
tracciare un paragone tra il loro funzionamento. Il tentativo di far assumere ai
computer comportamenti pseudointelligenti, che ha impegnato la ricerca fin dalla Azioni a schema fiss o
comparsa dei primi prototipi, anche ora che la tecnologia arrivata ad un grado Tattismi Imprinting
di evoluzione impensabile solo pochi anni fa, ha ottenuto risultati solo Comportamenti
Rifless i specie-specifici Attaccamento
parzialmente soddisfacenti. Vi sono computer abilissimi in attivit complesse
come il gioco degli scacchi, ma la loro abilit dovuta esclusivamente agli
Filogenes i
schemi che luomo ha elaborato ed alle procedure che permettono al computer un
minuzioso e velocissimo lavoro di ricerca e confronto: non c nulla di creativo. la componente Centralit
Sviluppo = genetica
I tentativi di traduzione linguistica automatizzata sono un chiaro esempio di dell'idea di
tutta la determina lo
quanto lintelligenza artificiale sia ancora lontana da quella umana: nessun vita evoluzione
sviluppo
computer sa dare senso alle parole ed al diverso significato che possono
assumere riferendole al contesto . Ontogenesi
In conclusione, la teoria dellelaborazione dellinfomazione ha sviluppato una
interessantissima ricerca sui meccanismi di sviluppo delle abilit cognitive, Te oria
estendendo, cos come ha fatto Erikson, il concetto di evoluzione a tutto larco Os servazione Etol ogica
dellesistenza. Il metodo di ricerca usato dallinformation processing
scientificamente rigoroso, specie nella descrizione dei cambiamenti, ma si "Debolezze"
Metodo di ricerca
registrano alcune debolezze nella solo parziale adeguatezza del modello del
computer, nellaver prestato poca attenzione allambiente ed alla componente
emotiva dello sviluppo e nellaver priviligiato lo studio degli adulti, trascurando
La teoria etologica trae origine dalle scienze naturali e vede lo sviluppo come
quello dei bambini.
regolato dalle leggi della genetica e dellevoluzione, pilastro fondamentale su cui
si basa la teoria di Darwin. Charles Darwin (1809-1882), nato a Shreswsbury in
6.1 La teoria dellElaborazione delle informazioni ed il caso di Andrea.
Inghilterra, soprattutto noto come biologo e naturalista, ma fu anche un geologo
ed affront pure studi di medicina e teologia. La sua vita ebbe una svolta con
E ora di riesaminare lultima delle soluzioni che erano state proposte al caso di
limbarco sul Beagle, con una spedizione scientifica che lo port a visitare le
Andrea allinizio del capitolo e per fare questo bisogna rileggere attentamente il
coste del Pacifico del Sud America e le isole Galapagos. In questo viaggio fece
testo relativo al gruppo docente 4. A cosa attribuita lansia dellalunno? In
meticolose ricerche ed osservazioni, le quali lo convinsero che tutte le specie
quale punto si fa riferimento al concetto di ordinamento ed a quello di seriazione,
discendono da altre per un processo di selezione naturale (Le origini della specie,
considerati prerequisiti indispensabili per il ragionamento algoritmico? Secondo
1859). Egli teorizz che gli individui che meglio si adattano allambiente
questi docenti, riutilizzando la metafora del computer, Andrea ha problemi di
avessero pi probabilit di soppravvivere e tramandare il proprio corredo
hardware o di software? Perch viene ritenuto importante che lalunno impari a
genetico. La sua teoria ebbe un effetto dirompente e determin la dura reazione
produrre schemi e grafici?

18
dellortodossia religiosa e degli scienziati che si allineavano ad essa. A Darwin si distoglie dal primitivo attaccamento. Questo fenomeno accade in un periodo
ispirarono invece altri eminenti studiosi come Henry Huxley e Sir Francis Galton sensibile che varia da specie a specie, ma che ha comunque una durata limitata:
. Prima di lui levoluzione era stata oggetto di studio ancora nel 1700 da parte nelle anitre dalle 13 alle 16 ore dopo la schiusura delluovo. Gli studi
Louis Moreau de Maupertuis e da Linnaeus; pi tardi da Lamark e Malthus sullimprinting e molte altre curiosit sulle relazioni degli animali tra loro e con
Gli etologi distinguono: la filogenesi, ossia un mutamento molto lento che si luomo sono state rese note al grande pubblico dallopera di Lorenz, autore di
determina col passare di generazioni e generazioni di individui e lontogenesi, libri diventati dei bestsellers, come Lanello di re Salomone (1952) o E luomo
ossia i cambiamenti che intervengono durante il ciclo vitale di uno stesso incontr il cane (1950). Laustriaco Konrad Zacharias Lorenz (1903-1989) da
individuo. La filogenesi comporta che ci siano caratteristiche, tanto fisiche molti considerato il fondatore delletologia. Laureato in medicina e
quanto comportamentali, che vengono trasmesse geneticamente, le quali specializzatosi a Vienna in zoologia, si dedic ben presto allo studio degli
originanano negli altri quellinsieme di comportamenti comunemente noti come uccelli, dalle cui osservazioni deriv la sua teoria dellimprinting e dellistinto,
istinto. Letologia teorizza che ogni specie animale, e che anche quella umana che dimostr essere comune a tutte le specie animali. Successivamente rivolse il
non faccia eccezione a questa regola, presenti dei comportamenti chiamati suo interesse anche al comportamento dellessere umano, studiando in modo
appunto specie-specifici suddivisi in riflessi, tattismi (stimolazioni ad specifico laggressivit (1966). Nel 1973 ricevette il premio nobel con von
orientarientarsi spazialmente) azioni a schema fisso (schemi comportamentali, Frisch e Nikolaas Tinbergen per fisiologia o medicina.
anche complessi, sollecitati da uno stimolo). Dei primi abbiamo parlato anche a Tra i molti aspetti studiati dalletologia rientra la difesa del territorio, ossia uno
proposito di Piaget. Il neonato ne presenta alla nascita unintero repertorio: schema comportamentale con cui gli animali escludono altri individui delle
suzione (succhia se stimolato attorno alla bocca); rotazione del capo (se gli si stessa specie da una specifica area protetta per ragioni di accoppiamento e
tocca la guancia, gira il capo dalla parte della sollecitazione e vuole succhiare); riproduzione. Questo fenomeno interessante perch aiuta a comprendere anche
prensione (c prensione se gli si tocca il palmo di una mano o la pianta di un alcuni meccanismi che stanno alla base delle relazioni tra gli esseri umani. Anche
piede); marcia automatica (sostenuto sotto le ascelle e stimolato sul collo del luomo, infatti, ha un proprio spazio, considerato protetto, di distanza dallaltro
piede, fa dei movimenti simili al camminare); riflesso di Moro (se lasciato andare che, se superato, genera reazioni di difesa del territorio, talora di tipo aggressivo
improvvisamente o stimolato da un rumore improvviso, il bambino prima allarga ed altre volte di imbarazzo, o di ansia. Si pensi a cosa succede allinterno di un
e poi chiude le braccia come per abbracciare). Questultimo riflesso potrebbe piccolo ascensore, dove si costretti ad accettare una promiscuit immediata: si
essere in relazione al bisogno della prole indifesa di aggrapparsi alla madre cerca di far fronte allinvasione distogliendo lo sguardo o leggendo letichetta
quando luomo era possibile preda di animali pi feroci, ma altri sarebbero in della ditta che fa la manutenzione. Un altro esempio potrebbe essere colto nello
larga misura dei residui del tutto inutili. Si gi detto che, oltre ai comportamenti schema comportamentale che si attiva allarrivo su una spiaggia libera: la prima
specie-specifici, ve ne sono alcuni che possono essere appresi. Gli etologi cosa che si fa il segnare il territorio, piantando lombrellone e disponendo
sostengono che esistono dei periodi sensibili, in cui lapprendimento pu intorno le proprie cose, e non raro che inopportuni sconfinamenti scatenino
avvenire pi facilmente o esclusivamente. In questo contesto si situa reazioni di difesa anche molto aggressive. Una spiegazione di questi
limprinting, ossia uno schema comportamentale istintivo che fa s che i neonati comportamenti ci stata fornita da Hall (1966) con la "prossemica". Questa
di alcune specie animali riconoscano e seguano la madre. Nel caso questultima teoria studia l'uso dello spazio personale e sociale e la percezione che se ne ha di
manchi si pu sviluppare pure nei confronti di qualcun altro o qualcosaltro, esso. Gli studi di Hall hanno analizzato il comportamento prossemico in diverse
normalmente un essere vivente, ma anche un oggetto in movimento. Nel caso di culture; lamericano, per esempio, vive quattro divrese zone: intima, personale,
un imprinting artificiale, una successiva presenza della madre naturale non sociale e pubblica. In ognuna di esse la comunicazione visiva, orale, uditiva,

19
motoria od olfattiva assume manifestazioni e controlli diversi. Un riferimento lavoro. Losservatore deve quindi limitarsi a vedere ci che effettivamente
particolare va infine rivolto a Bowlby, colui che ha pi di ogni altro saputo accade, facendosi guidare dagli eventi e registrando ogni cosa in modo
coniugare letologia con la psicologia. Linglese John Bowlby (1907-1990), estremamente preciso. Questa descrizione accurata e sequenziale
proveniente da studi naturalistici, divent psichiatra e direttore del Dipartimento dellosservazione prende il nome di etogramma. La citata necessit di
per linfanzia ed i Genitori alla Tavistock Clinic di londra. Egli noto, con Mary accuratezza impone osservazioni di comportamenti estremamente semplici:
Ainsworth, come il teorico dellattaccamento, ossia di quellinsieme di molecolarit. Unaltra caratteristica tipica delle ricerche di tipo etologico la
comportamenti e di vincoli affettivi che fanno s che il bambino individui nel longitudinalit, ossia il prevedere diverse osservazioni di uno stesso soggetto in
genitore una sorta di base sicura in cui permanere e da cui distanziarsi tempi successivi.
progressivamente per indagare il mondo. Secondo Bowlby fondamentale che Anche la teoria etologica stata oggetto di numerose critiche. Le si obietta di
un bambino sviluppi un buon attaccamento, necessario per sentirsi rassicurato nel aver profuso molto impegno nella descrizione dei fenomeni, ma non altrettanto
processo di perdita, che richiede lacquisizione di una progressiva autonomia e nella loro spiegazione. Il metodo osservativo scelto stato messo in dubbio
la definizione di una propria identit. Sono state fatte molte ricerche nel tentativo perch nellosservazione sono inevitabili processi di scelta, per i rischi di
di appurare se come limprinting negli animali, lattaccamneto nellessere umano dispersivit e di soggettivit. Per questultimo aspetto molto migliorato con
sia in qualche modo vincolato ad un periodo sensibile, ma gli studi pi recenti luso intensivo delle registrazioni filmate e delle videoregistrazioni, ma noto
sembrano non confermare questa ipotesi. Fin dalle prime settimane di vita si che anche la telecamera selettiva, che ha una rigidit prospettica maggiore
sviluppa un gioco di reciprocit che stato definito anche come una sorta di dellocchio umano e che, nel caso di riprese rivolte a persone, pu condizionarne
danza a due, in cui il bambino attiva dei comportamenti di vicinanza, con il i comportamenti. Inoltre non tutto osservabile e tanto la teoria psicanalitica
pianto, il sorriso, il guardarsi negli occhi ed il rispondere alle cure dei genitori. quanto quelle cognitiviste hanno dimostrato che talora i comportamenti
Dai 3 ai sette mesi circa inizia un processo di finalizzazione dei comportamenti dipendono da meccanismi complessi, la cui origine ed il cui funzionamento non
dattaccamento verso una sola persona, talora due, processo che rinsalda il sono cos semplici da individuare.
vincolo e che porta allindividuazione di quella base sicura di cui si detto pi
sopra. Verso i 9-10 mesi circa si verifica il fenomeno noto come la paura 8. Glossario fondamentale
dellestraneo: di fronte alla comparsa di un estraneo il bambino si volge verso la
persona che si prende cura di lui e reagisce in relazione allespressione che legge Accomodamento: Uno degli elementi del processo di adattamento secondo
sul volto di costei. Col passare del tempo un bambino ben attaccato pu accettare Piaget. Adeguaamento degli schemi mentali alle nuove informazioni e
progressivi distacchi, magari ricorrendo agli oggetti transizionali, di cui abbiamo acquisizioni che si ricavano dallesterno (v. anche assimilazione).
detto a proposito di Winnicott. Assimilazione: Uno degli elementi del processo di adattamento secondo Piaget.
Letologia ha fatto dellosservazione il proprio principale strumento dindagine. Acquisizione selettiva di informazioni dallesterno che vanno ad integrare la
Oltre a quello etologico, vi sono diversi modelli dosservazione, ad esempio: struttura mentale (v. anche accomodamento).
quello ecologico, quello partecipe, quello piagetiano, descritto pi sopra. Complesso di Edipo: Secondo la teoria di Freud durante lo stadio fallico si
Letologia propone un approccio in contesto naturale: se si vuole osservare un sviluppa un desiderio di unesclusiva e vagamente sessuale unione con il genitore
leone, si deve andare nelle savana ed avere la massima accortezza di non crearne dellaltro sesso e contestualmente una rivalit con quello del proprio. Ci
la ben che minima turbativa. Gli etologi si spingono fino ad affermare che il provaca fantasie e timori di una rappresaglia (poter essere o essere stati castrati)
ricercatore deve eliminare ogni teoria preconcetta ed anche qualsiasi ipotesi di da parte di questultimo/a, cui si reagisce identificandosi con lui o lei. Se il

20
complesso rimane irrisolto in et adulta, pu portare disturbi nelle relazioni permanentemente, da quella di lavoro o breve termine, dove le informazioni
sentimentali e nel lavoro. permangono per una durata limitata.
Comportamentismo: Teoria dello sviluppo che attribuisce unimportanza Metacognizione: Il conoscere la conoscenza, ossia il controllo operato
fondamentale allambiente ed al condizionamento che opera sullindividuo, il cui sullazione di conoscere, adeguando le strategie alle richieste del compito.
sviluppo dipende in larga misura dallazione di agenti esterni. Metodo clinico: Tecnica utilizzata da Piaget per ottenere risposte dai bambini
Condizionamento: Processo di apprendimento basato sul meccanismo stimolo- sul loro livello di conoscenza. Losservatore dirige, ma si lascia dirigere, tiene
risposta. Quello classico prevede una risposta incondizionata ad uno stimolo conto di tutto il contesto mentale, lascia parlare non perde nulla e non falsa nulla.
incondizionato; quello operante prevede il condizionamento della risposta grazie Modellamento: Nella teoria dellapprendimento sociale indica quanto avviene
ad un rinforzo. con lapprendimento osservativo che provoca lassunzione di comportamenti
Conservazione: Capacit che secondo Piaget i bambini acquisiscono nel periodo assunti da modelli( leaders, adulti, personaggi famosi).
delle operazioni concrete per cui viene mantenuta la stima di una stessa quantit Psicostoria: Scritti di Erikson nellultima parte della sua vita (es.: le crisi di
anche se presentata in modo diverso. identit del giovane Martin Luther King la relazione dei Gandhi con la sua vita
Equilibrazione: Uno degli elementi del processo di adattamento secondo Piaget. pubblica).
Determinazione di una situiazione di equilibrio tra assimilazione e Ragionamento algoritmico: Modo di risolvere problemi usando delle procedure
accomodamento. sequenziali lineari (es.: la sequenza di operazioni necessaria per fare una
Es: Parte inconscia della personalit, sede delle pulsioni primarie che sollecitano telefonata)
unimmediata soddisfazione. Riflesso: Risposta automatica ad uno stimolo. Una parte dei riflessi scompare
Identit: Termine usato da Erikson per indicare il processo di progressiva dopo lo sviluppo completo della corteccia cerebrale.
costruzione di una propria autonoma personalit. Secondo Erikson lident e le Rinforzo-feedback: Azione di ritorno ad un comportamento che pu
crisi didentit hanno unimportanza fondamentale nellet adolescenziale. aumentarne la frequenza (positivo) o farlo regredire (negativo). Il rinforzo
Imprinting: Schema comportamentale istintivo che fa s che i neonati di alcune vicariante quando interviene su una persona che si limita ad osservare risposte e
specie animali sviluppino un attaccamento nei confronti della madre o qualcun rinforzi altrui.
altro o addirittura qualcosaltro, normalmente un essere vivente, ma anche un Stadio: Fase di un processo evolutivo. V. teorie di Piaget, Freud ed Erikson
oggetto in movimento. Superio: Parte conscia della personalit che ospita ideali, valori, costrizioni e
Input/output: Rispettivamente lazione con cui vengono assunti dei dati ed regole morali le quali impongono delle regole allIo e che, in caso di
emessi dopo il processo di elaborazione. trasgressione, punisce con il senso di colpa.
Io: Parte conscia della personalit che svolge unazione di mediazione tra le Transfer: Capacit di utilizzare per analogia procedure risolutive note in altre
istanze inconscie dellEs e le censure del Superio. situazione in cui si richiede di risolvere un qualche problema.
Libido: Manifestazione dinamica dellenergia psichica relata allistinto di Transfert: Fase necessaria nello sviluppo di una psicoterapia. Consiste nello
autonservazione. spostamento sullanalista da parte del paziente delle proprie emozioni legate a
Meccanismi di difesa: Reazioni messe in atto dallIo per fronteggiare situazioni importanti figure del passato, come i genitori.
fortemente ansiogene (es.: rimozione, proiezione, regressione, fissazione)
Memoria: Nella teoria dellelaborazione dellinformazione si distingue quella a Bibliografia
lungo termine o semantica, che conserva le informazioni immagazinate

21
Bandura A.(1971), vicarous and self-reiforcement processes, in R. Glaser, Lorenz K., (1950), E luomo incontr il cane, Adelphi, Milano, 1984
the nature of reinforcement, Academic Press, New York. Lorenz K., (1952), Lanello di re salomone, Adelphi, Milano, 1967
Bandura A.,(1991), Social cognitive theory of moral thoght and action, in Lorenz K., (1966), On aggression, Harcourt Brace and World, New York.
W.M. Kurtines e J. L. Gerwitz, Handbook of moral behavior and Miller P. H., (1987), Teorie dello sviluppo psicologico, Il Mulino, Bo.
development, Erlbaum ASS., NJ, vol. 1, 45-103. Overton W.F. e altri, (1987), Form and content in the development of
Boscolo P.(1986), Psicologia dellapprendimento scolastico. Gli aspetti deductive reasonning, Development Psychology, 23, 22-30.
cognitivi, Utet, To. Pavese C., (1952), Il mestiere di vivere, Einaudi, To.
Brown A. L.,(1975), The development of memory: knowing, knowing about Piaget J., (1923), Il Linguaggio e il pensiero del fanciullo, ed. it. Giunti, Fi,
knowing, and knowing how to know, in H.W. Reese, Advances in child 1962
development behavior, vol. X, New York, Academic Press. Piaget J., (1926), La rappresentazione del mondo nel fanciullo, ed. it.
C.I.S.D.I.G. (Centro Italiano Studi Dinamiche Interpersonali e di Gruppo), Boringhieri, To, 1966
(1995), manoscritto non pubblicato. Piaget J., (1936), La nascita dellintelligenza nel bambino, ed. it. La Nuova
Darwin C., (1859), The origin of species, Modern Library, New York. Italia, Fi, 1968
Erikson E., (1950), Infanzia e societ, ed. it. Armando, Roma, 1966 Piaget J., (1961), I meccanismi percettivi, ed. it. Giunti, Fi, 1975
Erikson E., (1968), Giovent e crisi didentit, ed. it. Armando, Roma, 1974 Piaget J., (1970), Psicologia ed epistemologia, ed. it. Loescher, To, 1971
Erikson E., (1980), identity and the life cycle, Norton, New York. Piaget J., (1977), The development of thought. Equilibration of cognitive
Freud S., (1899), Linterpretazione dei sogni, ed. it. in Opere a cura di structures, Viking Press, New York.
Musatti C., III, Boringhieri, To, 1969 Popper K., Condry J., (1994), Cattiva maestra televisione, I libri di Reset,
Freud S., (1905),Tre saggi sulla teoria sessuale, ed. it. in Opere, a cura di Milano.
Musatti C., IV, 1970 Shatz M., Gelman R., (1973), The development of communication skills:
Freud S., (1912),Totem e tab: alcune concordanze nella vita psichica dei modification in the speech of young children as a function of the listner,
selvaggi e dei nevrotici, ed. it. in Opere, a cura di Musatti C., VII, 1975. Monographs of the society for research in child development, 38, volume
Freud S., (1929), Il disagio della civilt, ed. it. in Opere, a cura di Musatti C., monografico.
X, 1978. Vygotskij L., (1934), Pensiero e linguaggio, ed. it. Giunti e Barbera, Fi, 1966
Freud S., (1938), Compendio di psicanalisi, ed. it. in Opere, a cura di Vygotskij L., (1987), Il processo cognitivo - raccolta di scritti, Boringhieri,
Musatti C., X, 1979. To
Hall E. T. (1966). The Hidden Dimension, Garden city, Doubleday. Winnicott D. W., (1971), Gioco e realt, Armando ,Roma.
Holyoak K.J.(1985), Analogical thinking and human intelligence, in
Sternberg R.J., Advances in the psychology of human intelligence, Erlbaum,
Hillsade.
Keating D.P.(1980), Thinking processes in adolescent psychology, Wiley,
New York
Kholberg L., (1981), Essays on moral development: Vol. 1. Harper & Row,
New York

22