Sei sulla pagina 1di 64

QUELLO CHE

DEVI SAPERE
SUL

DENARO
E CHE
A SCUOLA NON TI
INSEGNERANNO MAI

Alo Bardolla

La ricchezza
nelle tue mani
PRIMI PASSI VERSO LA LIBERT FINANZIARIA

a cura di Federica Parigi

G R I B A U D O

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 1

12/12/12 12.26

LA RICCHEZZA NELLE TUE MANI


Primi passi verso la Libert Finanziaria
Testi: Alfio Bardolla
A cura di: Federica Parigi
Collaborazione redazionale e revisione testi: Valentina Beggio
Progetto grafico e impaginazione: aemme studio (VR)
Redazione Gribaudo
Via Garofoli, 262
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
redazione@gribaudo.it
Responsabile iniziative speciali: Massimo Pellegrino
Responsabile editoriale: Franco Busti
Responsabile di redazione: Laura Rapelli
Redazione: Daniela Capparotto
Responsabile grafico e progetto di copertina: Meri Salvadori
Fotolito e prestampa: Federico Cavallon, Fabio Compri
Segreteria di redazione: Daniela Albertini
Stampa: Grafiche Busti srl - Colognola ai Colli (VR)
IF - Idee editoriali Feltrinelli srl
Via Natale Battaglia, 12 - Milano
info@gribaudo.it
www.gribaudo.it
Prima edizione: 2013 [2(V)] 978-88-580-0886-7
Tutti i diritti sono riservati, in Italia e allEstero, per tutti i Paesi.
Nessuna parte di questo libro pu essere riprodotta, memorizzata
o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (fotomeccanica,
fotocopia, elettronica, chimica, su disco o altro, compresi cinema,
radio, televisione) senza autorizzazione scritta da parte dellEditore.
In ogni caso di riproduzione abusiva si proceder dufficio a norma di legge.

La ricchezza nelle tue mani_vol1.indd 2

13/12/12 15.49

Questa collana nasce come risposta allattuale situazione


italiana, nella quale molti cittadini sono profondamente insoddisfatti della propria condizione economica o non sanno
come gestire le proprie finanze.
Soprattutto oggi, in molti vivono lincertezza per il proprio
futuro. Recenti studi indicano che, dal punto di vista della
situazione finanziaria, l82% della popolazione pensa che il
futuro sar peggiore del passato.
La mia opinione che c una via duscita ai problemi economici ed esiste un modo rapido per costruire la propria
ricchezza, indipendentemente dallistruzione ricevuta, indipendentemente da dove si vive, indipendentemente dal capitale di partenza. Io lho vissuto in prima persona e posso
dire che anche oggi e anche in Italia possibile diventare ricchi partendo da zero.
In questi anni ho capito che per creare la propria ricchezza
non serve lavorare sodo per 50 anni, risparmiare per decenni il pi possibile, accontentarsi di un 3% annuo di interessi
o vivere per anni facendo rinunce. Questi sono solo i vecchi
consigli che condannano la maggior parte di noi a mantenere
invariata la situazione finanziaria, nonostante le ore di straordinario fatte per guadagnare qualche soldo in pi e nonostante lattenzione a utilizzare i buoni sconto al supermercato.
Generazione dopo generazione, decennio dopo decennio, gli
italiani si sono tramandati vecchi consigli, che ricordano i rimedi della nonna per la felicit. Studia, vai alluniversit, trova
un buon lavoro, risparmia, compra casa: quello che ognuno
di noi si sentito dire. Come un mantra, questi consigli ripe-

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 3

12/12/12 12.26

tuti negli anni si sono talmente radicati nella nostra coscienza


e nella nostra mente da diventare uno stile di vita necessario.
Attenzione: erano consigli ottimi per il passato, prima che
un certo signor Nixon avesse lidea di sganciare il valore del
dollaro da quello delloro, una piccola variazione che ha totalmente modificato il sistema economico e finanziario mondiale, eppure la maggior parte di noi non se ne nemmeno
accorto. Questa scelta ha avuto molte pi conseguenze rispetto a tutto quello che successo dopo: al fatto che nel
frattempo il PIL (vedi box) del mondo occidentale rallentasse o diminuisse, allarrestarsi del boom economico dato dai
consumi e dallindebitamento, e allinvecchiamento della popolazione occidentale.

Il Prodotto Interno Lordo (PIL)


il valore monetario (prezzo fi nale) di tutti i beni e i
servizi prodotti in un anno sul territorio nazionale. Essendo basato sulla produzione, aumenta se la produzione di beni e servizi aumenta, diminuisce nel caso
opposto.
Se quello che desideri per il tuo futuro non doverti preoccupare di quanti soldi avrai alla fine del mese, vivere una
vita di qualit, avere abbastanza denaro da sentirti sicuro
per tutta la vita, i consigli che finora ti hanno dato non sono
pi validi.
Questa collana risponde alle domande che tutti si stanno facendo negli ultimi anni: come posso uscire indenne da questa
crisi? Come posso non avere pi preoccupazioni economi-

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 4

12/12/12 12.26

che? Come posso diventare ricco? La mia risposta che c un


modo, nascosto al 98% degli italiani, per costruire la propria
Libert Finanziaria. E in questa collana scoprirai qual . Non
aspettarti semplici consigli del tipo: investi nellimmobiliare,
impara a investire in borsa, crea il tuo business. Raggiungere
la Libert Finanziaria richiede soprattutto, oltre alle tecniche
di investimento pi profittevoli, una diversa prospettiva psicologica, un nuovo modo di pensare alla realt, la capacit di
adattarsi rapidamente ai nuovi scenari.

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 5

12/12/12 12.26

Sono nato e cresciuto a Chiavenna, cittadina in provincia di


Sondrio, figlio di un capostazione e di una casalinga. A 18
anni ho creato la mia prima societ, in ambito informatico,
per pagarmi la retta delluniversit Cattolica di Milano. In
poco tempo mi ritrovai a guadagnare bene, molto pi della
maggior parte degli impiegati, lavorando solo 2 mesi lanno e
per il resto del tempo dedicandomi alluniversit. Purtroppo
per, a causa della mia giovane et, della poca esperienza di
gestione, di qualche cliente che non pagava, iniziai rapidamente ad accumulare debiti e, ancora peggio, la banca che
mi aveva aiutato ad aprire la societ quando avevo 18 anni
improvvisamente venne a cercarmi. Il risultato: la casa dei
miei genitori, che allepoca avevo dato come garanzia per la
mia azienda, veniva pignorata. Fu un grande shock. Vedere
mia madre piangere e sentirmi impotente di fronte a un sistema che mi stava schiacciando fu una cosa dolorosa. E la
responsabilit era solo mia.
Ma unra fin e se ne apr subito unaltra. La New Economy!
Tutti erano aascinati da Internet e volevano investire in
qualcosa. La situazione era inebriante e i soldi, cera sempre
qualcuno disposto a darteli tra banche e investitori. Le banche
dinvestimento ti corteggiavano e la tua societ che fatturava
quattro soldi si ritrovava a valere milioni!
Ma anche questa ra fin, con il suo strascico di conseguenze
dolorose: il senso di fallimento, la paura del giudizio degli altri, il timore di non riuscire pi a creare qualcosa di altrettanto redditizio. A quel punto avevo solo due possibilit: potevo

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 6

12/12/12 12.26

Come sono diventato ricco

mettermi a piangere, oppure potevo pensare che le cose che


mi stavano accadendo non erano uningiustizia, ma la diretta
conseguenza del mio modo di pensare e di agire.
Ho scelto la seconda soluzione. In qualche modo era il mio
comportamento, seppur in buona fede, ad aver condizionato
il mio destino e purtroppo quello della mia famiglia. Dal mio
punto di vista, questa soluzione era anche la pi razionale perch mi avrebbe permesso di lavorare sulla sola cosa che potevo controllare direttamente: me stesso.
Avevo due problemi da risolvere e andavano di pari passo:

recuperare la casa dei miei genitori;

diventare veramente ricco.

Cominciai a studiare come funziona il sistema delle aste immobiliari e in extremis riuscii a trovare un accordo con la banca, che ne evit la messa allasta. Questa procedura, sconosciuta anche alla maggior parte degli operatori del settore, si
chiama stralcio (vedi box), del quale parleremo pi avanti.

Lo stralcio immobiliare
Consiste in un accordo fra debitore e creditori per saldare i debiti pagando una cifra inferiore prima che limmobile vada allasta. Il vantaggio per il creditore (nel caso
descritto la banca) consiste nel recuperare subito una
parte del credito senza aspettare i tempi lunghi di unasta e i rischi di ottenere ancora meno denaro. Il vantaggio per il debitore leliminazione del debito, pur pagando una cifra inferiore.

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 7

12/12/12 12.26

Il secondo problema non era cosa da poco: diventare ricco


davvero.
La mia storia mi aveva insegnato che non volevo pi il tipo
di denaro derivante dal solo lavoro, perch dipende dagli altri. Volevo invece raggiungere quel livello di benessere economico che mi avrebbe permesso di vivere in modo sereno,
sapendo che qualunque cosa fosse accaduta non mi sarei trovato di nuovo a dover ricominciare da zero, o peggio ancora
indebitato fino al collo.
Da dove cominciare? Ho iniziato convincendomi del fatto che
non cera nessun motivo per il quale io non potessi diventare
ricco. Se avessi voluto diventarlo, avrei dovuto imparare da
chi aveva gi ottenuto risultati, interrogarli, cercare di capire
come pensano e come agiscono. Solo un ricco ti pu indicare la strada, cos come chi si mantiene magro pu spiegarti
come essere in forma fisicamente o uno sciatore esperto ti sa
spiegare come si scia.
Qui cominciato il mio nuovo percorso, che mi ha portato oggi ad avere 29 aziende operanti in diversi settori e la
scuola di formazione di finanza personale leader in Italia
e, presto, anche in Europa. Ci nonostante ho trovato il
tempo di coltivare ottime amicizie, di avere due splendidi
bimbi con la mia compagna e di scrivere 5 libri, diventati
best-seller della finanza personale. Oltre a essere imprenditore, attraverso la mia scuola di formazione Alfio Bardolla
Training Company impiego il mio tempo a insegnare come
raggiungere la Libert Finanziaria a chi sceglie di partecipare ai miei corsi.
Questa collana frutto della mia esperienza personale, di
imprenditore e di coach del denaro.

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 8

12/12/12 12.26

La maggior parte delle persone che sperano di diventare


ricche compiono scelte finanziarie dettate dal buon senso e
dai consigli di chi le circonda. Il risultato gi annunciato: la
loro situazione finanziaria non cambier. Per raggiungere la
Libert Finanziaria, infatti, non si tratta di trovare la strategia segreta per moltiplicare i tuoi soldi. Non devi dare retta
a tutti quegli strilloni che vogliono i tuoi soldi in cambio di
qualche informazione spicciola (e spesso basata sulla pura
teoria, perch non hanno mai messo in pratica nulla di quello
che insegnano).
Se vuoi raggiungere la Libert Finanziaria, si tratta innanzitutto di capire che cosa hai fatto finora e che cosa non hai
fatto. Altrimenti detto: se non sei ricco, devi smettere di fare
quello che stai facendo. Smetti di seguire i consigli che ti danno, smetti di seguire la folla, smetti di essere convenzionale.
Solo il 3% della popolazione ricca e quindi la ricchezza non
viene n dal buon senso popolare, n da persone che non abbiano scalato la vetta. Devi entrare in una nuova dimensione,
dove impari a guardare il mondo e a pensare alle opportunit
in modo diverso da come hai fatto fino a oggi.
Esistono due modi di pensare al denaro: il modo dei ricchi
e il modo dei poveri. Se oggi non sei ricco, perch hai un
modo di pensare da povero (vedremo pi avanti cosa significa) e devi assolutamente cambiare. Quello che hai oggi la
conseguenza di quello che hai fatto nel passato: il tuo passato ha creato le fondamenta di oggi, ma oggi puoi creare

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 9

12/12/12 12.26

le fondamenta del tuo domani. Se quindi non sei felice della


vita che stai vivendo, adesso il momento di fermarti e di
riflettere sulla nuova dimensione che pu prendere la tua
esistenti.
Come me e come migliaia di persone che hanno seguito i
miei consigli, oggi puoi raggiungere la Libert Finanziaria e
la buona notizia che puoi farlo indipendentemente dalla
tua et, dalla tua professione, dal tuo sesso e dal tuo luogo di
provenienza. La cattiva notizia che non si tratta di qualcosa
che puoi far fare agli altri. Non puoi assumere una stagista o
chiedere al tuo partner e nemmeno farti aiutare dalla mamma. Non puoi neanche aspettarti che io faccia il lavoro al posto tuo. Per raggiungere la Libert Finanziaria devi metterti
in gioco in prima linea e decidere che tu, oggi, puoi cambiare
il tuo futuro.

10

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 10

12/12/12 12.26

Il mio punto di vista chiaro: la ricchezza come qualsiasi


altra attivit. Si pu imparare sulla propria pelle, seguendo
il modello che gli americani chiamano learn-by-doing, o si
pu imparare da chi ha gi avuto risultati. Ma di sicuro, se
non sei nato ricco, puoi imparare come diventarlo. Se sei
scettico su questo punto, uno degli eetti del lavaggio del
cervello che quasi tutti abbiamo subito fin dalla nascita.
Prova a pensarla in questi termini: per qualsiasi cosa tu voglia
fare nella vita, c una scuola che ti insegna come fare. Vuoi
diventare un bravo calciatore? Fai il corso di calcio, ti alleni,
commetti errori, perdi qualche partita, ma alla fine potrai
diventare un gran campione o un buon giocatore. Vuoi imparare a suonare il pianoforte? Lo suoni con un maestro in
una scuola di musica o vai a lezioni private. Vuoi imparare a
cucinare? Fai il corso di cucina. Troverai sempre delle persone
preparate che hanno esperienza nel campo e sono disponibili
a condividerla con te.
Perch non dovrebbe essere lo stesso per il denaro? Vuoi
imparare a creare ricchezza? Vuoi diventare ricco? Vuoi raggiungere i tuoi obiettivi finanziari? Chiedi aiuto e segui i consigli di chi ha gi guadagnato milioni di euro. Se ce lha fatta
lui, puoi farcela anche tu. Seguire i consigli di chi competente in una certa specialit consuetudine in tutti i campi,
eppure non viene applicata nel campo pi importante: la gestione del denaro. Preferiamo ascoltare i consigli dei parenti
e ci ritroviamo a vivere una vita diversa da quella che avevamo in mente.

11

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 11

12/12/12 12.26

Lunica persona che puo darti


consigli sui soldi, un ricco.
Nella societ in cui viviamo, qualsiasi cosa facciamo in relazione con il denaro. Dalleducazione che vogliamo impartire
ai nostri figli, alle cure sanitarie, alla casa in cui abitiamo. La
realizzazione dei nostri desideri passa dalla nostra gestione del denaro e in ultima istanza dalla nostra cultura finanziaria. Purtroppo nessuna universit ti insegner i principi
che stanno alla base della ricchezza. Persino la mia laurea
in Economia Bancaria, Finanziaria e Assicurativa non mi ha
dato alcuna nozione che mi permettesse di diventare libero
finanziariamente.
La Libert Finanziaria invece ti permette di riappropriarti del
tuo tempo e di farne finalmente quello che desideri. Non si
tratta di lasciare tutto e andare a vivere alle Hawaii. Si tratta
di costruire un sistema di guadagno che ti permetta di ricavare il tempo per i tuoi desideri: passare ogni pomeriggio un
po di tempo con i tuoi figli, garantire una migliore vecchiaia
ai tuoi genitori, uscire a cena ogni volta che ne hai voglia.

12

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 12

12/12/12 12.26

Le cose che troverai scritte in questa collana non sono per


tutti. Quello che ti spiegher, e che ho prima provato sulla
mia pelle, potr in qualche modo provocarti, stimolarti o addirittura oenderti, perch viola tutto quello che ti hanno insegnato finora. Potrebbe contraddire gli insegnamenti della
tua famiglia, della scuola, persino delle migliori universit
che avresti voluto frequentare o che vorresti per i tuoi figli,
per le quali sei disposto a indebitarti. Sicuramente contraddir anche i consigli del tuo direttore di banca o del promotore finanziario. Sai perch? Perch loro non sono ricchi, non
hanno creato ricchezza, gestiscono semplicemente il denaro degli altri.
Il percorso verso la Libert Finanziaria ti porter necessariamente a compiere scelte importanti e a dover trovare il
coraggio di volare da solo. Ricorda che le aquile volano da
sole, mentre i polli rimangono in gruppo a beccare a terra.
Dal canto mio, cercher di dimostrarti quanto le tue opinioni
e convinzioni in realt ti stiano tenendo legato.
In un villaggio indiano, dei cuccioli di elefante sono cresciuti legati a un palo. La corda che li teneva attaccati era lunga
circa 3 metri, e quella era la distanza massima che potevano percorrere. Una volta adulti, gli elefanti avrebbero
potuto facilmente spezzare la stessa corda che li tenevano
legati da piccoli. Tuttavia, essendo cresciuti con il pensiero che pi di l non potevano andare, rimasero sempre nel
perimetro permesso dalla corda. Un giorno nel villaggio
scoppi un incendio e gli abitanti fuggirono senza preoccuparsi di liberare gli elefanti e salvarli, perch tanto le loro

13

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 13

12/12/12 12.26

corde erano veramente esigue per animali di quella stazza. Purtroppo, dopo anni di abitudine a non allontanarsi
dal palo e a rispettare la distanza di 3 metri, non capirono che in quel momento era necessario scappare e che era
permesso. La loro mente non cap che era il momento di
abbandonare quella corda, quel vincolo. Non fuggirono e
morirono bruciati vivi.
Molto spesso ci rifiutiamo di cambiare semplicemente perch non ne vediamo le possibilit, nonostante siano palesi
davanti ai nostri occhi. Guardati attorno: il mondo pieno di
opportunit soprattutto nei momenti di crisi.
Raggiungere la Libert Finanziaria significa innanzitutto rimettere in discussione proprio il tuo modo di vedere e di pensare alla tua condizione. Se non sei disposto ad abbandonare
le convinzioni che ti tengono legato alla situazione attuale,
significa che la vita che stai vivendo ti soddisfa e questa una
cosa che mi fa molto piacere. Oppure, pi probabilmente, hai
paura di uscire dalla tua zona di comfort. Se invece sei davvero deciso a cambiare, perch troppo tempo che stai rimandando la decisione, allora fai uno sforzo e cerca di imparare
il pi possibile, mettendo da parte ogni freno. quello che
voglio aiutarti a fare nel corso di questa lettura.
Attenzione: durante la lettura di questa collana
troverai ripetuti pi volte i termini ricco e povero
e potrai forse considerarli un po forti.
Uso questi termini solo per definire uno stato
finanziario e non le qualit di un essere umano
che, come vedrai procedendo nelle pagine
di questi volumi, non hanno nulla a che vedere
con la quantit di denaro posseduto.

14

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 14

12/12/12 12.26

?
Come possibile che ci siano alcuni individui in grado di fare
soldi in qualsiasi condizione, e altri che nonostante tutti gli
sforzi non ci riusciranno mai?
Di solito, a questa domanda si risponde con una serie di affermazioni che sono assolutamente lontane dalla realt,
rappresentative dei luoghi comuni in vigore. Se fermassimo
dei passanti per strada e chiedessimo di rispondere a questa
domanda, ecco cosa direbbero (sono risposte che darebbe il
98% degli italiani):
Sono ricchi perch hanno rubato o fatto cose
disoneste.
Nella nostra esperienza abbiamo visto ricchi che hanno fatto
soldi onestamente, con impegno e seriet. Esistono i disonesti in tutte le categorie, anche tra i poveri.
I ricchi fanno i soldi perch sono pi intelligenti.
Prova a citare un milionario particolarmente intelligente,
o a individuare nel tuo circolo di amici una persona ricca e
contemporaneamente intelligente. Diversi studi hanno dimostrato che non c nessuna corrispondenza tra ricchezza
e quoziente di intelligenza.
I ricchi fanno i soldi perch hanno accesso
a informazioni privilegiate e hanno
una maggior cultura.

15

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 15

12/12/12 12.26

Prova a citare un professore universitario o un ricercatore


che sia milionario. Anche in questo caso, stato dimostrato
che il livello di ricchezza di una persona non collegato al suo
livello di cultura. Non significa che una persona di cultura non
possa diventare ricca, ma la cultura non una caratteristica
fondamentale per la ricchezza.
I ricchi fanno i soldi perch sono baciati
dalla fortuna.
successo in eetti che delle persone siano diventate ricche
grazie alle vincite alla lotteria o al casin, ma hanno perso
quello che avevano guadagnato altrettanto rapidamente.
I ricchi hanno i soldi perch li hanno ricevuti
in eredit.
Equivale a dire che la ricchezza si tramanda e non si crea.
Sebbene sia vero in qualche raro caso, dimostrato che
l80% dei milionari di prima generazione. Ci significa
che i nuovi milionari i soldi li hanno creati, non ereditati n
sposati.
Non siamo comunque riusciti a trovare una risposta alla
domanda iniziale: perch i ricchi sono ricchi? La risposta in
realt semplice ed il segreto che tutti vorrebbero scoprire. Durante i miei corsi, vengo spesso fermato da persone che mi chiedono: Alfio, tutto molto interessante, ho
capito come funzionano gli investimenti, ma qual il vero
segreto per diventare ricco? Se ci rifletti, tutti pensiamo di
sapere come diventare ricchi, ma pochi di fatto sanno come
creare e mantenere la propria ricchezza. Lavorando di pi
e con maggior sforzo ognuno pu riuscire a guadagnare
pi soldi. Ma non significa diventare pi ricco, significa solo

16

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 16

12/12/12 12.26

Perch i ricchi sono ricchi?

avere maggior reddito. Per essere ricco non conta quanto


guadagni: conta come sono organizzate le tue entrate e le
tue spese.
Con i soldi guadagnati dalla tua prima entrata, comprerai il
mega televisore che hai sempre sognato o farai in modo che
quel denaro generi altro denaro? La dierenza sostanziale
tra poveri e ricchi proprio questa ed tutta nellapproccio
psicologico al denaro, non riguarda per niente la quantit di
soldi che possiedono. Per questo motivo, esistono due categorie di poveri: quelli con un basso tenore di vita e quelli
con un alto tenore di vita. Se hai un reddito pari a 200.000
allanno e spendi tutto quello che guadagni, sei un povero con un alto tenore di vita. In questa categoria dovremo
considerare anche tante star dello sport o dello spettacolo:
Bjrn Borg, Mike Tyson, Michael Jackson, che nonostante
abbiano guadagnato fortune esorbitanti nel corso della loro
carriera, si sono ritrovati senza un soldo semplicemente perch non hanno saputo prendersi cura del loro patrimonio.
Questo accade perch hanno gestito il denaro guadagnato
con lapproccio delle persone povere, non si sono adeguati
sviluppando le caratteristiche che li avrebbero potuti rendere ricchi per sempre.
Voglio che in questo momento ti sia molto chiara la dierenza tra poveri e ricchi: un povero vive del proprio lavoro
e baratta tempo per soldi; un ricco ha raggiunto la Libert
Finanziaria e pu permettersi di non dover lavorare, senza
alterare il suo stile di vita. Attenzione, non significa che i ricchi non lavorino: hanno la possibilit di non farlo e questa
libert di scelta quella che fa la dierenza. Solo ora che
questo concetto ti chiaro, posso rivelarti il segreto della
ricchezza.

17

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 17

12/12/12 12.26

Per convenzione internazionale, vengono considerate ricche


le persone che posseggono oltre 1 milione di euro in contanti, cio a disposizione come liquidit immediata: non investiti
nel lungo termine, n impiegati in investimenti immobiliari.
In Italia i ricchi sono circa il 3% della popolazione, cio circa
1.500.000 persone, e questo dato equivalente per la maggior parte dei Paesi del mondo. Molti credono che si tratti di
famiglie che hanno acquisito una posizione di rendita e che
ne godono per generazioni. In realt, come abbiamo visto
nel capitolo precedente, l80% dei milionari di prima generazione. Significa che, solo in Italia, 1.200.000 persone quel
denaro lhanno guadagnato in prima persona!
Ho studiato per anni le dierenze tra ricchi e poveri, viaggiando in quasi tutto il mondo, per capire che coshanno di diverso le persone che ottengono risultati da quelle che non ne
ottengono. La domanda principale che mi facevo era: Cosa
fanno i ricchi di diverso dai poveri per ottenere risultati cos
diversi? Ma soprattutto, replicando il modo di pensare e di
agire di un ricco, un povero pu diventare ricco?.
Ho scoperto che esistono in eetti dierenze sostanziali che
portano a ottenere risultati totalmente diversi, anche a parit di azioni. I ricchi non sono ricchi perch compiono le stesse azioni dei poveri usando un capitale pi elevato. Intendo
dire che un ricco non ottiene sul Conto Arancio unentrata
da interessi maggiore rispetto a un povero. Semplicemente
non investirebbe nel Conto Arancio, classico strumento da

18

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 18

12/12/12 12.26

Le differenze tra poveri e ricchi

povero. Questa solo una delle tante dierenze di comportamento tra le due categorie, ma non la vera ragione. Il vero
motivo che i ricchi pensano al denaro in modo diverso.
I poveri pensano spesso al denaro come
a un problema.
Si impongono come obiettivo di arrivare alla fine del mese e
non fanno progetti, perch la loro condizione non permette loro di pensare a un futuro pi lontano di 30-60 giorni.
Questo porta a un circolo vizioso: non pianificando come
uscire dalla condizione di stallo in cui sono, si ritrovano costantemente bloccati in quella posizione. La loro unica fonte
di reddito deriva dal lavoro che svolgono ed eventualmente
da un appartamento dato in atto. Hanno abitudini depotenzianti (vedremo pi avanti cosa significa e quali sono nel
dettaglio) e in ambito finanziario seguono consigli di persone che non hanno mai ottenuto risultati. Chi accetterebbe i
consigli di un eschimese per coltivare il grano? Nessuno, perch non sono un popolo di agricoltori e vivono in condizioni
climatiche in cui il grano non cresce. Eppure la maggior parte di noi pronto ad accettare i consigli di un amico o della
famiglia per gestire il denaro, senza considerare che queste
persone sono probabilmente in una condizione economica
uguale o peggiore della nostra!
I ricchi pensano al denaro come a unopportunit.
Sviluppano competenze tecniche approfondite per gestirlo e
crearlo. Si circondano di persone che hanno ottenuto risultati importanti negli ambiti di loro interesse, e hanno obiettivi diversi per i diversi orizzonti temporali. Ma soprattutto,
i ricchi non lavorano per il denaro. I ricchi creano entrate au-

19

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 19

12/12/12 12.26

tomatiche, anche se la sveglia non suona e non vanno a lavorare! Le persone ricche commettono errori e sono capaci
di imparare dagli errori commessi. Sono pi grandi dei loro
problemi e credono che dietro ogni problema ci sia unopportunit da cogliere. In breve, i ricchi hanno sviluppato un
modello di comportamento, ma soprattutto di pensiero, che
permette loro di creare e gestire il denaro in modo virtuoso.
Contrariamente a quanto si pensa, non il denaro a creare il
ricco, ma la mentalit del ricco a creare la sua fortuna. Una
persona con la mentalit da ricco, anche se momentaneamente senza soldi, ritorna ricco velocemente.
Di recente, uno studio inglese ha analizzato limpatto del denaro sulla vita di chi aveva vinto somme astronomiche alla
lotteria (o simili). Su un campione di 10 persone diventate
milionarie grazie alla vincita alla lotteria, 7 hanno perso tutto nei 5 anni successivi, 2 si sono suicidati e 1 solo riuscito
a migliorare la propria vita in modo stabile. Perch secondo
te? Perch quello che impedisce di creare denaro il modo
in cui ci rapportiamo a esso. I vincitori della lotteria hanno
perso la loro vincita perch hanno continuato a fare con il
denaro esattamente quello che facevano prima di diventare ricchi. Di conseguenza, sono ritornati esattamente dove
erano prima.
La situazione perfettamente logica, ma per molti pu essere uno shock perch siamo abituati a pensare in termini di se
avessi i soldi farei questo, se fossi ricco farei questaltro.
In realt si tratta di un alibi che le persone costruiscono per
evitare di pensare che siamo in prima persona responsabili
della nostra situazione finanziaria.

20

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 20

12/12/12 12.26

Le differenze tra poveri e ricchi

Il momento per cominciare a cambiare il proprio approccio al


denaro e alla vita oggi (ed sempre OGGI). oggi che devi
cominciare a guardarti allo specchio e dirti:

Se non sono ricco perch non ho ancora impostato


chiaramente il mio obiettivo.
Se non sono ricco perch sto facendo qualcosa di sbagliato rispetto al mio obiettivo.
Se non sono ricco perch sto pensando e mi sto comportando come una persona povera e non sto sviluppando le competenze tecniche del ricco.

Ti gi successo di pensare che la responsabilit di quello


che accade sia tua? Potr sembrarti uno sforzo colossale ammetterlo ma, credimi, sar molto pi ecace e pi semplice che aspettare che il mondo cambi o che gli altri abbiano
un occhio di riguardo nei tuoi confronti. molto importante
farsi le giuste domande perch hanno una forte capacit di
influenzare la tua mente.

La qualit della tua vita dipende


dalla qualit delle domande che ti fai.

21

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 21

12/12/12 12.26

Per dimostrartelo, prova a fare questo esercizio.

Scrivi qui una cosa che vorresti fare se avessi i soldi:

Prova ora a dire nella tua mente: Se avessi i soldi...


(leggi la cosa che hai appena scritto).
Ora prova a dire: Come posso trovare i soldi per ...
(leggi la stessa cosa scritta in precedenza).

Senti la dierenza di emozione? La tua mente reagisce diversamente allo stimolo perch nel secondo caso hai posto una domanda in positivo: se la domanda posta con
costanza il tuo cervello si attiver per trovare la soluzione.
latteggiamento che genera povert e questultima
convalida a sua volta il meccanismo che ha fatto nascere
quellatteggiamento creando un circolo vizioso.

22

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 22

12/12/12 12.26

?
Lascia ora che ti racconti la storia di tre famiglie che ho conosciuto. Ho inserito nomi di fantasia per preservare la loro
identit, ma sono sicuro che anche nella tua cerchia di amici
troverai situazioni simili a quelle che sto per raccontare.
La famiglia Rossi ha due figli adolescenti. Il pap lavora in unazienda di manutenzione elettrodomestici, la mamma nellucio amministrativo di una grande azienda pubblica. Entrambi
guadagnano 1.400 netti al mese, hanno due auto e un appartamento di propriet in periferia, per il quale pagano un mutuo
a tasso fisso di durata trentennale. Per permettersi i mobili, le
auto e le vacanze, hanno contratto dei crediti al consumo che,
sommati alle spese per i beni di prima necessit e alle bollette, comportano una somma delle loro uscite mensili superiore
alle entrate. Per questo motivo, chiedono ogni tanto un aiuto
ai loro genitori, che arrotondano la pensione con qualche lavoretto, ed capitato che chiedessero un rifinanziamento (vedi
box) per evitare di andare in rosso sul conto.

Il rifinanziamento
Consiste in un accordo fra debitore e creditore con il
quale il debitore chiede che le rate di restituzione di un
prestito vengano ridotte nella cifra da versare e aumentate
di numero.

23

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 23

12/12/12 12.26

Di conseguenza, la famiglia Rossi non riesce a mettere da


parte nulla a fine mese e i genitori vivono in uno stato dansia permanente legato allo stato di salute del conto a fine
mese.
La famiglia Rossi afflitta dalla sindrome
della fine del mese. Ha un basso tenore di vita
ed vittima di una errata gestione del denaro,
che la porta a contrarre debiti non buoni
ovvero debiti che non producono denaro
(ne parleremo in seguito).

La famiglia Verdi ha tre figli e vive in citt, i genitori sono


sposati da 16 anni. Il pap lavora in unazienda di telecomunicazioni, mentre la mamma lavora in una panetteria
part-time. In totale guadagnano circa 3.000 al mese netti. Hanno unauto acquistata di seconda mano, una casa di
propriet finanziata con il mutuo, per il quale rimangono
solo pochi anni prima dellestinzione. Vivono una vita modesta, fatta di gite fuori porta in famiglia il weekend e di
cene a casa di amici. Tappa fissa per lestate la consueta vacanza in montagna in un piccolo chlet che a ttano
da molti anni: passeggiate, picnic e aria pura. Da quando
si sono sposati, i signori Verdi risparmiano circa il 15% del
loro stipendio, somma che li fa sentire tranquilli per gestire eventuali urgenze. Negli anni, hanno accumulato circa
80.000 che investono ottenendo interessi pari al 3% lordo annuo. Questo capitale li fa sentire sicuri di poter sopravvivere decorosamente, nel caso uno dei due dovesse
perdere il lavoro.

24

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 24

12/12/12 12.26

Che tipo di famiglia hai?

La famiglia Verdi ha imparato a risparmiare


il denaro in modo attento, per evitare problemi
futuri. Vive una vita al di sotto delle proprie
possibilit, facendo in modo di risparmiare
costantemente. Proprio il risparmio li porta
ad avere un problema con il denaro
(non bisogna avere necessariamente problemi
di soldi per avere problemi con il denaro):
non sanno come investirlo e delegano le scelte
alla banca.

La famiglia Bianchi ama definirsi benestante. Il pap avvocato e la mamma proprietaria di un negozio di abbigliamento di marca, nel quale lavora qualche giorno alla settimana. A seconda dei mesi, in due riescono a guadagnare
anche 10.000 netti. Hanno un elevato tenore di vita, con
una bella casa di propriet in centro citt e una casa al mare
che utilizzano principalmente in estate, oltre a due automobili. Il figlio frequenta una scuola privata, e hanno tutti e tre
labbonamento annuale al circolo sportivo vicino casa. Fanno
una vita mondana, organizzano spesso cene con amici e conoscenti utili ai loro aari, il loro stile di vita molto costoso.
Di conseguenza, non riescono a risparmiare nulla di quello
che guadagnano.
La famiglia Bianchi quella che definisco povera
con un elevato tenore di vita: guadagna tanto
e spende altrettanto, non si preoccupa di costruire
un paracadute per il futuro che la protegga
da perdita di lavoro, infortuni o altro.

25

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 25

12/12/12 12.26

I tre esempi descritti rappresentano tre casi tipici di errata


gestione del denaro. C chi spende troppo rispetto alle proprie possibilit, come le famiglie Bianchi e Rossi, e chi ha talmente paura del denaro da conservarlo per il futuro senza
farlo lavorare, come i Verdi.
Prendiamo lesempio della famiglia Bianchi, che guadagna
circa 120.000 netti allanno ma non riesce a risparmiare
nulla. Saranno in grado di guadagnare 1.200.000 netti in
10 anni, ma neanche un centesimo di questo denaro rimarr
nelle loro tasche! Forse, la loro unica fortuna sar quella di
ritrovarsi un immobile di propriet, una volta finito di pagare
il mutuo, ma nei prossimi volumi di questa collana scoprirai
come lacquisto della prima casa sia una scelta totalmente
sbagliata dal punto di vista finanziario.
Ecco una notizia che va contro le certezze finanziarie con le quali sei cresciuto! Preferisco che cominci a prenderlo in considerazione gi da ora: comprare casa e andarci a vivere sbagliato.
Attenzione, intendo da un punto di vista finanziario e non affettivo. Ci possono essere mille ragioni per le quali pu avere
un senso emotivo, ma ripeto: finanziariamente sbagliato.
Prendiamo ora lesempio della famiglia Verdi: apparentemente sembra tutto perfetto. Vivono senza esagerare, guadagnano uno stipendio accettabile, hanno un buon gruzzoletto di
risparmi. Eppure un ricco non gestirebbe mai il denaro come
stanno facendo! Avere un capitale di 80.000 e ricavarne solo
2.800 lordi allanno in interessi vuol dire uccidere il capitale
che hanno risparmiato. Se si pensa che il solo tasso di inflazione (vedi box) oltre il 3%: significa che il loro capitale in termini
reali, inteso come potere dacquisto (vedi box), sta perdendo
valore. Diventano pi poveri, ma non se rendono conto.

26

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 26

12/12/12 12.26

Che tipo di famiglia hai?

Linflazione
laumento generalizzato dei prezzi dei beni e dei servizi protratto nel tempo; laumento del prezzo di pochi
beni non causa inflazione, cos come un aumento limitato nel tempo (fiammata inflazionistica).

Come vedi, c una dierenza sostanziale tra guadagnare denaro ed essere ricchi e si nota chiaramente dallesempio dei
Verdi e dei Bianchi.

Il tuo destino finanziario


determinato dalle tue
decisioni di oggi,
non dalla tua condizione
finanziaria attuale.
Leggendo questi esempi avrai forse individuato a quale di
queste famiglie si avvicina di pi la tua situazione.

Il potere dacquisto
Il valore di una moneta dato dalla quantit di beni e
servizi che si riescono ad acquistare con quella moneta.
Linflazione erode il valore della moneta facendo s che la
quantit di beni e servizi che si riescono ad acquistare

27

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 27

12/12/12 12.26

diminuisca. Per fare un esempio, negli anni Settanta lo


stipendio medio di un impiegato era di circa 240.000
lire, ma unauto piccola, una utilitaria, costava circa 1
milione di lire, cio poteva essere acquistata con poco
pi di 4 stipendi. Oggi lo stipendio medio di un impiegato
e circa 1.200-1.400 , ma una utilitaria costa minimo
9.000 , cio richiede circa 7 stipendi. In termini reali
significa appunto la quantit di res (in latino cose) che
si possono acquistare.
Per cambiare la tua situazione finanziaria, devi prima scoprire le regole che sottostanno al denaro. Come avviene per
il cibo dove se mangi pizza a pranzo e cena metterai su
chili, perch i carboidrati fanno aumentare di peso se non
smaltiti adeguatamente , anche una scarsa cultura finanziaria ti far rimanere povero. Uno dei passaggi pi importanti crearsi una cultura finanziaria. Cos come importante avere una cultura generale o una cultura alimentare
per essere in forma, nel XXI secolo fondamentale avere
una cultura finanziaria.
Prendiamo lesempio dei Verdi: imparando a essere responsabili del proprio denaro, senza demandarne la gestione ad altri, riuscirebbero a ottenere facilmente una
performance sul capitale largamente superiore a quella
che ottengono ora. Eppure la responsabilit di rischiare in prima persona il proprio capitale diventer il punto centrale pi difficile da risolvere per questa famiglia.
Preferiscono demandare il loro futuro finanziario a terzi,
secondo la regola meglio poco ma (quasi) sicuro (anche
se poi molto spesso non cos).

28

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 28

12/12/12 12.26

Che tipo di famiglia hai?

Prendiamo i Bianchi. Vivono in una condizione di stress perpetuo derivante dai debiti contratti. La prima cosa che dovrebbero fare vendere la loro casa, estinguere il mutuo e i
vari debiti contratti e andare in atto. il modo migliore per
uscire dalla spirale dei debiti; in seguito dovrebbero imparare
a investire i soldi che avanzano o imparare a investire senza
soldi (interessante, vero? Per far soldi non sempre servono
soldi). In questo modo non dovrebbero avere la costante ansia del denaro. Se tu fossi nei panni della famiglia Bianchi,
pensi che riusciresti a vendere la casa? Cosa penserebbero gli
amici e i famigliari? Oppure pensi che, come pi probabile,
continueresti a perseverare negli errori che hai commesso,
pensando che prima o poi tutto si risolver?

29

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 29

12/12/12 12.26

80% psicologia, 20% tecnica. tutto qui. Come per ogni


grande innovazione, il principio alla base molto semplice.
Il segreto della ricchezza consiste nellavere la giusta psicologia, la giusta attitudine mentale. La tecnica conta solo per
il 20%. E posso dire per esperienza che lunica dierenza tra
chi ottiene risultati in ambito finanziario e chi non li ottiene
risiede nellapproccio mentale verso il denaro. Non questione di talento, non questione di fortuna, non questione di
avere informazioni che altri non hanno. Diventa ricco chi ha
la mentalit adatta a gestire il denaro in modo virtuoso. E
attenzione: virtuoso non significa che il modo che alla maggior parte di noi sembra pi intuitivo o pi corretto. Significa
che d risultati concreti e provati.
Proprio perch gli insegnamenti che abbiamo ricevuto e che
applichiamo in tema di denaro derivano dalla famiglia dorigine e dalle persone che ci sono vicine, non sempre queste
persone sono dei buoni modelli finanziari.
Il principio dell80-20 non deve sorprenderti, perch si applica ai pi svariati ambiti delleconomia ed noto come
principio di Pareto. Vilfredo Pareto (1848-1923), uno dei
maggiori economisti italiani, studiando la distribuzione dei
redditi dimostr che in una data regione il 20% degli individui
possedeva l80% della ricchezza. Questa distribuzione si applica anche alla distribuzione mondiale del reddito pro capite
(vedi box), ma non solo.

30

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 30

12/12/12 12.26

Il segreto pi nascosto della ricchezza

Il reddito pro capite


Si somma il reddito di tutti i cittadini di uno Stato, poi
lo si divide per il numero dei cittadini. Si ottiene cos
il reddito di cui ciascun cittadino dispone. Pro capite
significa a testa.

Il 20% dei venditori fa l80% delle vendite di unazienda,


l80% dei ricavi degli aerei deriva dal 20% delle rotte, l80%
dei reclami viene dal 20% dei clienti. Il principio di Pareto applicato alleconomia riguarda proprio la capacit degli individui di creare benessere e ricchezza. E questa capacit ha a
che fare con lapproccio psicologico pi che con le tecniche
applicate.
Una persona povera o appartenente alla classe media ha delle convinzioni sui soldi, sulla ricchezza e sul denaro ben specifiche, ma spesso negative. Si tratta di convinzioni limitanti,
che impediscono di fatto allindividuo di ottenere i risultati
che dichiara di voler raggiungere. Pu pensare per esempio
che non potr mai essere ricco, che i ricchi sono antipatici e
che il denaro lo sterco del diavolo. Negli anni di esperienza
come coach, ho collezionato una lista lunghissima di convinzioni che le persone nemmeno sanno di avere e che vedremo
tra poco. Per esperienza posso dire che, fondamentalmente,
una persona povera vorrebbe essere ricca, ma non vuole imparare ovvero ha forti barriere psicologiche a esserlo. Va
bene vincere al superenalotto, va bene ereditare dallo zio ricco, va bene ascoltare tutti gli imbroglioni che ti vendono sistemi rapidi per diventare ricco. Ma non va bene imparare i
meccanismi della Libert Finanziaria. Non per cattiveria, ma

31

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 31

12/12/12 12.26

per una struttura psicologica, causata da genitori, parenti,


amici e in generale dallambiente. Una vera e propria gabbia
mentale che impedisce di vedere e credere (e quindi mettere
in pratica) ci che io insegno.
Nel 2007 ho chiesto ad Astra Ricerche, societ che si occupa
di ricerche di mercato, di analizzare il rapporto tra gli italiani e la ricchezza. Ne emerso che latteggiamento degli
italiani oscilla tra didenza e attenzione, presa di distanza
e allontanamento, rifiuto e timida apertura. Sembra che
permanga un di uso clima di didenza nei confronti di chi
detiene la ricchezza, probabilmente dovuto alla storia del
nostro popolo. Detto in sintesi, gli italiani amano il denaro,
ma odiano i ricchi. Odiano cio tutto quello che il ricco rappresenta nellimmaginario collettivo. La tradizione religiosa e politica ha associato la ricchezza allimmoralit, allegoismo, allinfelicit. Frasi come il denaro lo sterco del
diavolo, o pi facile che un cammello passi per la cruna
di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli sono ancora
attuali e indicano quanto sia ancora presente nella cultura italiana la credenza che un povero sia pi vicino a Dio di
quanto possa aspirare a esserlo un ricco. Eppure, approfondendo il risultato della ricerca, emerge che lavversione
unicamente rivolta alle persone che posseggono denaro, i
ricchi, non al denaro in s.
chiaro che questo uno dei primi blocchi che bisogna rimuovere se sei seriamente intenzionato a raggiungere la
Libert Finanziaria. Infatti, se dal punto di vista spirituale
non ritieni che far soldi sia una cosa buona per te, per la societ e per gli altri, non farai quello che sar necessario per
ottenere risultati e a un certo punto saboterai te stesso sulla strada per la tua indipendenza finanziaria. Se una parte di

32

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 32

12/12/12 12.26

Il segreto pi nascosto della ricchezza

te, mentre cerchi di fare qualcosa, ti dicesse che profondamente sbagliato, che genitori o partner non approverebbero, lo faresti comunque? Sarebbe molto pi complicato. Ecco
perch la maggior parte delle persone dice di voler diventare
ricca, ma di fatto intimamente dentro di s non lo vuole.
Certo, tutti ti diranno che colpa del sistema, del governo,
delleconomia e persino del vicino di casa, ma la verit che
per quieto vivere, conformismo e pigrizia le persone preferiscono riprodurre gli schemi familiari piuttosto che assumersi il rischio di scelte non condivise. Questo non accettabile per quel famoso 3% che vuole vivere come dice lui,
libero dalla schiavit del non possedere denaro. Una persona veramente libera solo se libera finanziariamente e,
una volta acquisita la giusta psicologia, la tecnica solo una
questione da poco.

Per ottenere risultati


che non hai mai ottenuto,
devi diventare la persona
che non sei mai stato.
Lo scopo di questa collana fornirti gli strumenti mentali,
emotivi e tecnici per guardare la tua situazione finanziaria
con occhi diversi, progettare il tuo futuro e raggiungere la
Libert Finanziaria.
Una ricerca recente ha dimostrato come i ricchi siano pi felici dei poveri. La felicit, secondo lo studio, non deriva dalla
ricchezza in s, ma dalla sensazione di controllo sulla propria

33

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 33

12/12/12 12.26

vita che i ricchi credono di avere essendo gli artefici della loro
fortuna. Questo il punto fondamentale: il denaro ha un impatto sulla psicologia dellindividuo ed in grado di amplificare i tratti di carattere e le emozioni di ognuno di noi.
Prova a pensare: ti ricorderesti di pi un tizio in Ferrari che
sgomma, oppure di uno su una Panda? E il tizio in Ferrari ti
sta pi antipatico? probabile. In realt si tratta della stessa
persona, solo che per il fatto di avere uno status symbol legato al denaro, a questa persona vengono attribuite caratteristiche personali che hanno poco a che fare con il denaro e la
sua capacit di produrne.
Come dicevo, il denaro amplifica la personalit e le emozioni. Vorrei che questo punto fosse chiaro perch da qui in
poi ti sveler quello che ho imparato in anni di studi, quello
che la scuola, la famiglia e il lavoro non ti insegneranno mai.
Troverai risposte alle tue domande sugli insuccessi, sul perch sei bloccato nella tua condizione finanziaria e infine un
piano dazione concreto per rivoluzionare la tua situazione
finanziaria personale.

34

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 34

12/12/12 12.26

Il segreto pi nascosto della ricchezza

GLI ITALIANI E LA RICCHEZZA


86%
6%
%

Pensa che, se fosse ricco, userebbe il denaro


per aiutare gli altri e fare del bene.
Pensa che i grandi patrimoni siano frutto
di privilegio senza merito, immoralit,
criminalit, evasione.
Ritiene che le persone ricche abbiano
avuto fortuna.

6 %

Pensa che, se fosse ricco, userebbe il denaro


come strumento per realizzare i propri sogni
e dedicarsi alle proprie passioni.

6 %

Riconosce limportanza di una buona


consulenza nel percorso verso la ricchezza.

Pensa che gli italiani ricchi abbiano evaso


le tasse.

Pensa che, se fosse ricco, verrebbe


derubato o imbrogliato.

Pensa che i ricchi abbiano imbrogliato


o fatto sorire altre persone.

Pensa che, se fosse ricco, smetterebbe


di essere in ansia.

Pensa che, se fosse molto ricco,


perderebbe di vista ci che conta nella vita.

Si dichiara fortemente attratto


dalla ricchezza.

Pensa che, se fosse ricco, potrebbe tradire


i propri ideali.

Fonte: Alfio Bardolla e Astra Ricerche, Ottobre 2007


Puoi scaricare la ricerca completa via internet allindirizzo
www.conoscereildenaro.it

35

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 35

12/12/12 12.26

La disoccupazione giovanile in Italia ha raggiunto il 36,2%


nel maggio 2012 (fonte Istat; vedi box).

LIstat
LIstituto nazionale di statistica un ente pubblico
fondato nel 1926 con sede a Roma. Ha il compito di
effettuare i censimenti della popolazione e numerose
indagini di tipo economico sui consumi delle famiglie, sulla disoccupazione, sui prezzi, su esportazioni e importazioni e cos via. Sui suoi dati, che sono
considerati ufficiali, vengono calcolati gli aumenti di
stipendio e gli aumenti dei canoni di affitto, ma anche
landamento delleconomia (per esempio lapertura e
la chiusura di imprese) e la crisi o i progressi dei vari
settori economici (industria, agricoltura, servizi) o
delle categorie sociali (operai e impiegati, lavoratori
autonomi eccetera).
Nel 2012, si stima la chiusura di 25.000 imprese e la perdita
di 625.000 posti di lavoro (febbraio 2012, fonte Prometeia;
vedi box).

36

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 36

12/12/12 12.26

Cos la ricchezza: la Libert Finanziaria

Prometeia
unassociazione fondata nel 1974 che svolge ricerche
e analisi delleconomia italiana e internazionale.

Ultimamente siamo bombardati da notizie sulleconomia in


declino. Eppure la priorit di chi cerca lavoro ancora in primo luogo la sicurezza del posto fisso, cio un contratto che
dia sicurezza. La certezza del posto di lavoro davvero da
sempre la priorit numero uno degli italiani e non posso che
augurare loro buona fortuna.
Se pensi che lavorare per qualcun altro possa garantire la
tua sicurezza, soprattutto al giorno doggi, vorrei che considerassi le cose da un altro punto di vista. Avere un posto da
dipendente, poco importa per quale societ lavori, significa
principalmente una cosa: c qualcuno che controlla la tua
vita alla fine del mese. Qualcuno che pu importi scadenze
stressanti, richiedere straordinari, ridurre le tue aspettative
di aumento di stipendio.
Trova un buon lavoro quello che ti hanno sempre insegnato, e negli anni hai avuto modo di costruire il sogno di
trovare un lavoro adabile, che ti dia un buon stipendio e,
perch no, anche lauto di servizio e un mese di vacanze pagate ogni anno.
Il problema che, a fronte di queste belle cose, stai trascurando un punto fondamentale: hai perso il controllo per lillusione della sicurezza. La tua vita dipende da una sola fonte
di reddito e su questa fonte non hai possibilit di controllo.
Lo dicono le statistiche che abbiamo appena letto.

37

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 37

12/12/12 12.26

frequente sentire storie di persone ricche, con redditi da milioni di euro, auto di lusso, appartamento di standing, abituate a soddisfare i pi bizzarri capricci. Un giorno, per qualche
caso fortuito, spesso a causa di fattori esterni, si ritrovano a
perdere tutto, proprio come era successo a me diversi anni fa.
Mi sono fatto spesso questa domanda: Se un giorno sono
ricco e il giorno dopo mi ritrovo a ripartire da zero, ero davvero ricco?. Se guadagno uno stipendio da 200.000 sono
ricco? Se invece di guidare una Ferrari F458 preferisco vivere pi modestamente e fare beneficenza, sono meno ricco?
Penso quindi che prima di proseguire sia necessario metterci
daccordo sul significato della parola ricco.
Negli anni ci siamo abituati ad associare la ricchezza agli status symbol proposti dalla pubblicit e dai geni del marketing,
perdendo di vista un concetto importante.
La ricchezza non riguarda i soldi, i soldi sono solo il mezzo con cui raggiungere i risultati, i soldi sono il prezzo della
ricchezza.
La ricchezza riguarda la libert. Libert dalle preoccupazioni finanziarie, libert di non avere capi, libert di non dover
mettere la sveglia la mattina e di poter viaggiare quando vuoi.
Libert di poter orire un pasto completo al barbone che incontri in metr. Libert di essere chi sei veramente e di realizzare quello che davvero desideri nella vita.
La libert ha un prezzo, che si paga in denaro ( crudele e
la tua voce interiore ti sta gi dicendo che non vero ma
cos). Qualsiasi sogno tu abbia ha un costo, anche la beneficenza. Non a caso le persone che fanno pi beneficenza al
mondo (Bill e Melinda Gates, Warren Buet) sono anche le
pi ricche.

38

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 38

12/12/12 12.26

Cos la ricchezza: la Libert Finanziaria

Un tempo, la ricchezza di un uomo veniva calcolata sulla


base dei terreni e del numero di schiavi che possedeva. E gli
schiavi permettevano alluomo di avere tempo libero dalle
incombenze pi faticose. Oggi per fortuna la nostra definizione di ricchezza cambiata, ma se vuoi essere libero,
cio se vuoi essere ricco, devi abituarti a considerare i soldi
come i tuoi schiavi. Il denaro non basta possederlo, devi imparare a guadagnarlo e farlo lavorare al posto tuo. In questo
modo, e senza sforzo diretto, riuscirai a creare nuovo denaro semplicemente facendo lavorare al posto tuo il capitale
di partenza.

Non devi lavorare per il denaro,


il denaro che deve lavorare
per te.

Ritorniamo alla questione del posto fisso. Se la ricchezza


libert, devi difenderla a tutti i costi. E devi evitare che dipenda da una sola fonte di reddito, perch qualsiasi evento
esterno (licenziamento, cambio normativo, cataclisma, infortunio) rappresenterebbe un rischio elevatissimo che potrebbe annullare in pochissimo tempo quanto hai costruito,
e di conseguenza limitare la tua libert.
Seguendo questo ragionamento, qualche anno fa ho coniato
una definizione per la ricchezza: Libert Finanziaria. libero
finanziariamente (quindi ricco) chi ha pi di 3 entrate automatiche, che coprono il costo del suo stile di vita.

39

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 39

12/12/12 12.26

FORMULA DELLA
LIBERTA FINANZIARIA:

ENTRATE AUTOMATICHE > USCITE CORRENTI


Se ci pensi, rappresenta una rivoluzione rispetto al modo di
pensare che ci hanno trasmesso fino a oggi. Tu sei larchitetto della tua vita e devi avere il controllo della situazione,
annullando il rischio che il tuo datore di lavoro o qualsiasi altro evento possano spazzare via i tuoi progetti per il futuro.
Oggi non puoi permetterti di contare su nessun altro che te
stesso per assicurare la qualit del tuo futuro: non contare
sul governo, non sul sistema pensionistico, non sul tuo datore di lavoro. Libert Finanziaria significa innanzitutto prendere il controllo della situazione. Ma come? La definizione
precisa:

devi creare almeno 3 entrate automatiche;

queste devono coprire il costo del tuo stile di vita.

Messa in questi termini, le entrate automatiche ti permettono di mantenere il tuo stile di vita per molto tempo, poco
importa quello che accade al tuo lavoro principale.
Prendiamo lesempio della famiglia Verdi, che dispone di un
capitale di 80.000 , guadagna 3.000 netti al mese e spende l85% del proprio stipendio ogni mese (poich avevamo
detto che risparmiava il 15% ogni mese). Se entrambi perdessero il lavoro, per quanto tempo potrebbero permettersi
di mantenere il proprio stile di vita? Usiamo questa formula:

40

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 40

12/12/12 12.26

Cos la ricchezza: la Libert Finanziaria

Tempo totale = denaro a disposizione/spese mensili


Tempo totale = 80.000 /2.550 = 31 mesi
La maggior parte delle persone si focalizza solo sulle nozioni
di tasso di interesse, di ritorno sullinvestimento, di massimizzazione del profitto. Pensare invece in termini di benessere finanziario e di Libert Finanziaria permette di pensare
al futuro in termini completamente diversi.
Ma cosa sono le entrate automatiche e come si creano?

CALCOLA LA TUA
DURATA FINANZIARIA
Scopri quanto tempo puoi permetterti di vivere contando
solo sui tuoi risparmi, inserendo qui le informazioni relative
alla tua situazione finanziaria:
DENARO A DISPOSIZIONE:
SPESE MENSILI:
Ora applica la formula vista sopra:
Tempo totale (in mesi)= denaro a disposizione/spese mensili
RISULTATO (in mesi):
Attenzione a questo risultato, perch quello su cui dovremo
lavorare da adesso in poi. Il tuo futuro non pu avere una
scadenza predefinita, e non puoi pi lasciare agli altri il controllo
della tua vita.

41

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 41

12/12/12 12.26

Le entrate automatiche sono redditi che non richiedono


sforzo diretto da parte tua. Di sicuro farai uno sforzo iniziale importante per crearle, ma poi ti faranno guadagnare
in automatico senza che tu faccia pi molta fatica per gestirle. Sono proprio il contrario del reddito da lavoro, dove
baratti tempo per denaro, cio ricevi un compenso mensile per lavorare 8 ore al giorno, 24 giorni al mese. Immagina
le conseguenze di questa rivoluzione nella tua vita: se il
costo del tuo stile di vita non dipende pi dal tuo stipendio, significa che non hai bisogno di lavorare per vivere.
Ne deriva che puoi ritagliarti il tempo per fare quello che
hai sempre sognato: passare pi ore con i tuoi figli, andare
al mare ogni weekend, fare il lavoro che hai sempre voluto
ma che per motivi economici non hai mai avuto il coraggio
di scegliere.
Alcuni esempi di entrate automatiche sono:

Atti fai lo sforzo iniziale per lacquisto e la messa a


reddito di un immobile e percepisci una rendita mensile pagata dallinquilino.
Royalty cio diritti dautore o di inventore da libri
(come questo), da prodotti in licenza, da brevetti o da
sviluppo di applicazioni Iphone-Android e via dicendo.
Fai uno sforzo iniziale per creare qualcosa e riceverai un
compenso negli anni successivi per ogni copia venduta
del libro o del prodotto creato.
Partecipazioni in aziende investi il tuo capitale o le
tue conoscenze tecniche in unazienda e partecipa alla
divisione degli utili provenienti dal lavoro fatto da chi
nellazienda ci lavora.

42

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 42

12/12/12 12.26

Cos la ricchezza: la Libert Finanziaria

Network Marketing partecipa a un modello di vendita che comporta la creazione di una squadra di persone. Guadagni non solo per le vendite fatte da te, ma
anche per ogni vendita fatta dalla tua squadra.

Linvestimento in immobili, in aziende o in borsa permettono


di creare o accrescere il capitale molto rapidamente. Si tratta
di settori nei quali, con le giuste conoscenze possibile ottenere delle performance superiori al 30% annuo con un grado
di rischio relativamente basso (pi conosco i rischi e pi sono
in grado di gestirli). Vedremo le diverse tecniche nel corso dei
prossimi volumi, ma vorrei per il momento soermarmi sul
punto fondamentale. La ricchezza non unentit indefinita,
la ricchezza la tua libert e la libert ha un prezzo.
Il tuo obiettivo sar raggiungere
la Libert Finanziaria, cio quella condizione
in cui un individuo ha pi di 3 entrate automatiche,
che coprono il costo del suo stile di vita attuale
e di quello che desidera.

43

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 43

12/12/12 12.26

Nella nostra cultura, profondamente influenzata dalla Chiesa


e dal Comunismo, il denaro sempre stato visto come lorigine di tutti i mali, contrariamente a quanto accade nelle
culture anglosassoni. Se sei seriamente motivato a diventare
ricco ma hai un rapporto conflittuale con il denaro, hai poche
possibilit di successo. Lo so per esperienza. Perch se temi
quello che il denaro rappresenta, non cercherai di conoscerlo
veramente e di conseguenza non riuscirai a farlo lavorare in
modo corretto: cio per te.
Vediamo le pi comuni convinzioni sul denaro.
1 | I soldi non fanno la felicit

La ricerca sui ricchi e la felicit di cui abbiamo appena parlato ha gi dimostrato quanto questa convinzione sia lontana
dalla verit e rappresenti un ricatto morale. Avere denaro ci
aiuta ad avere una sensazione di controllo sul futuro, e questa sensazione uno dei principali responsabili della nostra
felicit. A questo luogo comune si ispira anche il titolo del
mio primo libro I soldi fanno la felicit. Potrei anche citare una
battuta di Woody Allen: Se i soldi non fanno la felicit, figuriamoci la miseria.
2 | Per fare i soldi, ci vogliono i soldi

Questa convinzione sembra fatta apposta per limitare qualsiasi tentativo di azione. Seguendo questo ragionamento, se
nasci povero non potrai mai diventare ricco, perch avresti

44

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 44

12/12/12 12.26

Convinzioni limitanti e tab

comunque bisogno di soldi. Eppure l80% dei milionari sono


di prima generazione! Come avrebbero fatto a fare i soldi? Da
qualche parte il primo ricco sar pure partito! Inoltre, molte
strategie che troverai in questa collana partono dal principio
(dimostrato da migliaia di casi) che tu puoi fare soldi anche
senza avere un capitale di partenza e senza avere esperienza.
chiaro che fare soldi se abbiamo a disposizione soldi pi
facile e ci apre pi possibilit. Ma per chi come me partiva da
zero o sotto zero non un problema.
3 | Per fare soldi ci vuole tanto tempo

Questa convinzione si basa sulla pigrizia insita in ognuno


di noi. Le grandi idee che hanno reso milionari gli uomini
daari pi noti del momento, non hanno richiesto decenni
di sviluppo! Per fare soldi, non ci vuole molto tempo: tutto
dipende dal proprio obiettivo e dalla passione con cui si affrontano le sfide. Sebbene alcune persone siano diventate
ricche in pochi giorni (ma si contano sulle dita di una mano), il
tempo medio impiegato dalle persone per diventare ricche
di 2 anni e 7 mesi (testato in prima persona e sui partecipanti
ai miei corsi), come descrivo nel libro omonimo.
4 | Se divento ricco, qualcuno diventa povero

Colpevolizzandoti per i risultati che potresti ottenere, fai torto a te stesso e alle persone che ti circondano. Inoltre, questa credenza giustifica in qualche modo il fatto che tu possa
ignorare le regole basilari del denaro. La verit che nel business, nel trading e nel mercato immobiliare, la maggior parte delle trattative prevedono che entrambe le parti vincano.
Non potendo conoscere a quale prezzo la controparte aveva
originariamente acquistato, o il motivo per il quale vende,

45

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 45

12/12/12 12.26

non puoi presumere che non stia guadagnando nellaccettare la tua oerta, cos come se tu guadagni con la borsa non
necessariamente c qualcuno che perde!
5 | Se divento ricco, i miei cari non mi vorranno

pi bene
Questa convinzione la pi complicata da gestire perch
ancorata in modo pi forte nel tuo sistema emotivo. La paura di essere rifiutato, la paura di cambiare, la paura di essere
usato perch si possiede denaro, oppure quella di essere
criticato, rispondono tutte a ununica grande paura, che ha
origini ancestrali: la paura di non essere amati. Se divento
ricco, cambio, e se cambio non sar pi amato. Ecco il pensiero che ti sta tenendo attaccato al suolo, lancora che senza
saperlo ti stai portando dietro. Quando ti convincerai che il
denaro pu solo amplificare quello che sei, che non ha il potere di evidenziare solo i tuoi lati peggiori, e che le persone
che ti amano non sono disposte a perderti a causa della tua
ricchezza, sarai pronto per cominciare il percorso verso la
Libert Finanziaria.

46

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 46

12/12/12 12.26

Convinzioni limitanti e tab

LA PARABOLA DEL SALUMIERE


In una citt italiana di medie dimensioni, svolgeva la sua
attivit un salumiere di nome Luigi. Godeva di una buona reputazione, la posizione del suo negozio era centrale e gli consentiva unelevata visibilit e un buon flusso
di clienti.
Soprattutto negli ultimi anni, Luigi aveva una clientela
aezionata che gli garantiva un buon tenore di vita e
soprattutto lo aveva portato ad aumentare pian piano
la quantit di merce ordinata ai suoi fornitori. Luigi aument gli ordini di carne, di prosciutti, inoltre prese accordi con nuovi fornitori per vendere anche le conserve,
pensando cos di ampliare loerta di prodotti.
Luigi aveva un figlio che studiava Economia alluniversit a Milano. Di ritorno a casa per un breve periodo,
il figlio dava una mano al padre in negozio. Accortosi
dellaumento degli ordini del padre, legato alla fiducia nellandamento del suo business, il figlio lo mise in
guardia: Pap, ma sei matto? Non leggi i giornali? C
la crisi, forse usciremo dalleuro e leconomia globale
in recessione.
Il padre si fid del consiglio del figlio, pensando che certe cose si imparano alluniversit.
Cos ridusse gli ordini di carne e prosciutti, annull gli ordini delle conserve e ridusse la scelta di prodotti disponibili per i clienti. Ci fu un calo delle vendite, molto rapido.
Mio figlio aveva ragione pens Luigi leconomia
davvero in crisi.

47

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 47

12/12/12 12.26

Negli ultimi anni ho condotto diverse ricerche sul funzionamento del cervello. Sono una persona estremamente curiosa e sono pronto a spendere molti soldi e molto tempo per
capire come funzionano cose che mi aascinano, quindi non
stupirti se ogni tanto ti racconto di qualche studio che ho
condotto.
La ragione per cui mi sono interessato al cervello legata
allincoerenza delle persone, cio al fatto che spesso un
individuo dice una cosa ma ne fa unaltra. Per esempio, se
chiedessi a qualcuno: Vuoi diventare ricco?, mi risponderebbe: Certamente, ma poi non sarebbe pronto a fare il
necessario per diventarlo davvero e continuerebbe a ripetere quei comportamenti che lo rendono pi povero, invece
che pi ricco.
Questo esempio vale ovviamente in tutti i contesti: dal marito che dice di non voler perdere sua moglie, ma continua a
fare le stesse cose che lhanno allontanata, al ragazzino che
dice di voler essere bravo a scuola, ma passa i pomeriggi a
giocare al computer, al signore che dice di voler diventare ricco, ma non si decide a cogliere nessuna opportunit di investimento e preferisce lasciare i soldi sul conto corrente.
Ma perch le persone sono incoerenti, cio non agiscono in
modo coordinato con quello che dichiarano di volere? Perch
le decisioni sono dettate dalla paura. La paura si impossessa
del cervello, lo controlla totalmente e gli impedisce di operare scelte che razionalmente sa di dover compiere.

48

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 48

12/12/12 12.26

La paura e la ricchezza

Come funziona il cervello? Principalmente diviso in tre parti.


1 | Lemisfero sinistro: correlato alle attivit di lettura,

scrittura, espressione.

2 | Lemisfero destro: correlato alla creativit e allimma-

ginazione, quindi ad attivit come pittura, musica, creazione.

3 | Il cervello rettile (o rettiliano): quello che gli americani

chiamano old brain, la parte pi primitiva che controlla il processo decisionale.

Il cervello rettile reagisce, oppone resistenza, combatte, si


paralizza. la parte che gestisce il modo in cui ci mettiamo
in relazione con le persone e le cose e determina per questo
motivo il successo (o linsuccesso) in campo sentimentale,
lavorativo, relazionale e finanziario. Nonostante le resistenze che pu opporre siano molto forti, possibile controllare
lold brain. Grazie a un lavoro su te stesso, puoi pilotarne le
reazioni in determinate situazioni, quindi rispondere pacatamente se sei arrabbiato, reagire con calma se sei spaventato
e cos via
La maggior parte delle persone, per, non ha imparato a
controllare il proprio cervello rettile e viene di conseguenza
dominata dalla paura che lo governa. Se vuoi diventare ricco,
devi imparare a controllare la tua paura.
possibile che tu abbia diversi tipi di paura, per esempio di
fallire o di perdere denaro. La paura una prigione che viene
usata da sempre per spingerti a non agire. Se non lavori abbastanza, verrai licenziato. Se non studi abbastanza, verrai

49

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 49

12/12/12 12.26

bocciato. Se non sarai gentile, verrai punito. Queste sono


frasi ricorrenti nella nostra educazione.
Prendiamo lesempio di un mio vecchio compagno di universit con cui sono rimasto in contatto, diventato top manager
in una importante banca di investimenti. sempre stato tra
i migliori, a scuola e sul lavoro, e da qualche tempo vorrebbe
cambiare, fare qualcosa di nuovo. Eppure non ci riesce perch la sola idea di cambiare, di fallire, di non guadagnare abbastanza lo tiene incollato al suo stato attuale. controllato
dal cervello rettile. Il suo problema che passa la maggior
parte del tempo con persone che si comportano come lui,
vivono nel suo stesso mondo e sono attanagliate dalle sue
stesse paure. Continuer quindi a comportarsi come ha sempre fatto, perch ogni persona del suo ambiente rinforza in
lui quello stesso approccio mentale che lo tiene legato. Per il
mio amico, lunico modo per uscire dalla trappola della paura
cambiare ambiente; solo cos riuscir a modificare il suo approccio mentale e le sue reazioni.
Lo stesso vale in ogni altro contesto: vuoi diventare un attore? Frequenta attori. Vuoi diventare investitore? Frequenta
chi investe di mestiere. Vuoi diventare ricco? Comincia a
frequentare persone che hanno ottenuto risultati. Non sai
come trovarli? Cosa frequentano? Tennis? Golf? Dove vanno
in vacanza?
Si tratta di operare una scelta (lo so, non facile). Dovrai
scegliere se continuare a fare quello che hai sempre fatto o
cominciare il processo di cambiamento di mentalit che ti
porter alla ricchezza. Cominciando a sviluppare la tua intelligenza finanziaria, troverai persone che ti aiuteranno ad
avere il corretto approccio mentale, libero finalmente dalla
paura che ti frena e che ti circonda.

50

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 50

12/12/12 12.26

Ho incontrato tante persone ai miei corsi che hanno impegnato tempo e denaro, ci hanno messo volont e passione
eppure la loro situazione finanziaria non cambiata. Avevano
capito limportanza della psicologia, hanno imparato le tecniche, per nel momento dellazione si sono persi.
Sai perch? Perch avevano lobiettivo generico di raggiungere la Libert Finanziaria. Questo un desiderio, un ottimo desiderio, ma distante dalla concretezza della realt.
Definire un obiettivo concretamente, sia per la tua situazione
finanziaria che per qualsiasi altro punto della tua vita, fondamentale per trasformarlo in realt. La tua vita un viaggio
e devi conoscere la destinazione per poterlo percorrere. Ma
non solo: dovrai anche dotarti di strumenti di controllo, per
verificare e aggiustare costantemente la rotta.
Secondo te un aereo Parigi-New York percorre una traiettoria diritta? No, il pilota automatico si preoccupa di aggiustare
continuamente la rotta. Il risultato del tracciato sar un insieme di piccoli segmenti che conducono da Parigi a New York.
Linea diritta
Rotta del pilota
automatico

Il tuo percorso verso la Libert Finanziaria deve essere inteso proprio come una rotta aerea, con continue verifiche e
correzioni.

51

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 51

12/12/12 12.26

Quali caratteristiche deve avere il tuo obiettivo per essere


tale? Deve avere 5 caratteristiche:
1 | Un obiettivo deve essere specifico e misurabile

Voglio essere finanziariamente libero, abbiamo visto che


un desiderio. Un vero obiettivo : Entro 11 mesi voglio
eettuare unoperazione di compravendita immobiliare a
Milano comprando e vendendo un bilocale e guadagnando
almeno 30.000 netti.
2 | Un obiettivo deve essere espresso in positivo

Se dici: Non voglio pi avere problemi alla fine del mese, la


tua mente si concentrer sulla parola problemi e rimarr
focalizzata su quellaspetto. Il risultato che continuerai ad
avere problemi. Voglio creare unentrata automatica che mi
dia almeno il 30% del mio attuale reddito entro 3 mesi: questo un obiettivo espresso in positivo.
3 | Un obiettivo deve essere credibile

Non puoi ingannare te stesso. Se programmi un obiettivo


troppo grande rischi di ottenere due eetti.

Non ci credi davvero, perch in fondo sai che non


realizzabile e ti sentirai autorizzato a procrastinare e
ritornare a crogiolarti nelle convinzioni limitanti che
abbiamo visto prima.
Non riesci a gestirlo emotivamente perch la tua mente non preparata, non allenata.

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 52

12/12/12 12.26

Obiettivi e desideri

Mi capita di avere dei corsisti che si pongono come obiettivo di


guadagnare 1 milione di euro in 6 mesi. Per me non un problema, ci sono migliaia di persone che guadagnano quella cifra nel
mondo, ma per loro s perch fino a pochi giorni prima hanno
guadagnato uno stipendio di 2.500 netti. La loro mente non
allenata a un simile salto. importante darsi un obiettivo credibile, per esempio: Voglio guadagnare 3.000 di entrate automatiche, oppure voglio guadagnare 5.000 al mese.
4 | Un obiettivo deve essere motivante

Intendo dire che deve essere creato su misura da te, per i tuoi
desideri. Non darti obiettivi che non ti appartengono. Se sei
legato alla tua citt e alla vita che conduci, non darti lobiettivo di andare a vivere di rendita alle Maldive tra 12 mesi. Un
obiettivo motivante anche una sfida personale. Avere un
obiettivo che prevede di guadagnare 200 in pi al mese difficilmente ti motiver se ne guadagni 5.000 .
5 | Un obiettivo deve coinvolgere i tuoi sensi

Ognuno di noi reagisce fortemente alle immagini e visualizzare unidea aiuta a tenerla a mente. Cerca quindi di vedere il
tuo obiettivo, di viverlo con la mente, come in un film. Prova
a sentirne gli odori, il calore, lambiente. Quanto pi vivide
saranno le immagini che saprai creare, tanto pi ecace sar
la programmazione della tua mente per raggiungerlo.
Se quindi sei determinato a raggiungere la Libert Finanziaria,
se sei stufo di fare sforzi senza riuscire a cambiare la tua situazione, il punto da cui partire la definizione del tuo obiettivo.
Concentrati, rifletti qualche minuto e scrivi il tuo piano per il
futuro.

53

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 53

12/12/12 12.26

Cosa significa per te essere ricco?


Quali immagini, suoni, sensazioni, odori percepirai
quando sarai veramente ricco?

Quale livello di ricchezza vuoi ottenere ?

In quanto tempo vuoi ottenere questo risultato?

Ricorda: importante scrivere i tuoi obiettivi,


altrimenti rimagono desideri.

54

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 54

12/12/12 12.26

Obiettivi e desideri

IN QUALE FASE TI TROVI?

FASE

PENSIERO TIPICO

RISCHIO

PRECONTEMPLAZIONE
(MAI)

Non ho problemi che richiedono


un cambiamento.
Forse ho dei difetti, ma non
c niente che dovrei cambiare
davvero.

Stai negando. Ti senti


forzato al cambiamento
da altre persone,
che per non te lo diranno
mai apertamente.

CONTEMPLAZIONE
(FORSE)

Penso di voler cambiare


qualcosa.
Mi piacerebbe sapere come
risolvere i miei problemi.

Ti senti bene perch hai


delle buone intenzioni.
Potresti rimanere in
questa fase per anni.

PREPARAZIONE
(TRA POCO)

Sono deciso a cambiare, e lo far


nelle prossime due settimane.
Comincier a farlo entro la fine
del mese.

La tua intenzione pu
diventare finalmente
realt. L85% delle persone
che dovrebbe cambiare
non arriva a questa fase.

AZIONE
(ORA)

Tutti parlano di cambiamento,


ma io lo sto facendo davvero.
Sto facendo progressi,
ma vorrei andare pi veloce.

Sei nella lotta emotiva.


importante avere un
cambiamento abbastanza
rapido da incoraggiare
la tua mente a continuare.

MANUTENZIONE
(PER SEMPRE)

Esiste un modello di cambiamento sviluppato dal dott. James Prochaska,


psicologo presso lUniversit di Rhode Island. Inizialmente studiato
per i fumatori, questo modello ha trovato rapidamente unapplicazione
molto pi vasta, e si adatta perfettamente anche al denaro.

Dovrei accelerare un po per


migliorare ancora di pi i progressi
gi ottenuti.
Mi sembra impossibile pensare agli
errori che facevo prima e a quanto
tempo ci ho messo per cambiare.

Attenzione alla ricaduta.


I vecchi schemi mentali
faticano a lasciarti davvero
e rischiano di prendere
il sopravvento quando
sei sotto stress.

55

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 55

12/12/12 12.26

3
Alle recenti olimpiadi di Londra si molto parlato di Pistorius,
il corridore mutilato che riuscito dopo una lunga battaglia a
gareggiare ai Giochi Olimpici insieme agli atleti normodotati, oltre che nelle Paralimpiadi.
Pistorius non ha le tibie: entrambe le gambe sono state amputate sotto al ginocchio e corre grazie allaiuto di due supporti altamente tecnologici. Nonostante tutti i rifiuti ricevuti sullammissione alle gare, nonostante i pareri di chi gli
ha sempre consigliato di lasciar perdere, Pistorius andato
avanti per la sua strada.
Unaltra storia recente dello stesso genere riguarda Gabriel,
un ragazzino di 11 anni di Rio de Janeiro, pre-selezionato
dalla squadra del Barcellona grazie alla sua performance: ha
segnato 4 reti e distribuito molti assist. Segni particolari: non
ha i piedi.
Nessuno di noi probabilmente si trover mai a competere
in prestazioni sportive di questo livello, tuttavia penso che
le storie di Pistorius, di Gabriel e di tanti altri abbiano molto
in comune con le nostre storie. Ognuno di noi ha un sogno
che desidera realizzare e questo richiede molto impegno,
perseveranza e forza danimo. E purtroppo, molti abbandonano questo sogno prima di raggiungerlo. Si fanno scoraggiare da chi ne evidenzia le dicolt, a un certo punto
ritengono che per loro sia troppo dicile, si deprimono e
lasciano perdere.

56

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 56

12/12/12 12.26

Le 3 abilit del denaro

Diventare ricchi non sempre semplice. Non esiste una ricetta magica, un ingrediente segreto che potr svelarti e
che cambier la tua vita. Come abbiamo visto, la Libert
Finanziaria e la ricchezza non hanno nulla a che vedere con
la fortuna. Dovrai perseverare nel tuo obiettivo, ignorare chi
ti dice che non ce la farai, chi vuole farti rimanere dove sei
perch altrimenti costringerai in qualche modo anche lui a
cambiare. Dovrai cominciare pian piano e allenarti a capire
come funzionano il denaro e gli investimenti, per diventare
ogni giorno pi forte grazie allesperienza che farai. Avrai bisogno di consigli di persone pi esperte, di un financial coach. Dovrai cadere e rialzarti.
Nei volumi di questa collana troverai informazioni pratiche,
frutto della mia esperienza personale, per raggiungere la
Libert Finanziaria, imparando quello che necessario sapere
sul denaro. Il denaro richiede 3 abilit diverse, e sono i 3 fronti
su quali dovrai concentrarti per non vanificare i tuoi sforzi.
Dovrai sviluppare le abilit per:
1 | Creare il denaro

Devi imparare come costruire un capitale di partenza.


Ci sono migliaia di modi per farlo, dalla propria professione, allattivit imprenditoriale, alla propria attivit
lavorativa anche da dipendente se le cifre che incassiamo sono importanti.
2 | Accrescere il denaro

Una volta costituito il tuo capitale, devi imparare a


metterlo a frutto, facendo lavorare i soldi per te. Si

57

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 57

12/12/12 12.26

tratta di imparare le tecniche di investimento pi ecaci che ti permetteranno di accrescere il tuo capitale
velocemente utilizzando a volte anche il debito.
3 | Proteggere il denaro

Dopo tanti sforzi, non puoi permetterti di fare la fine di


Pinocchio con il gatto e la volpe, e nemmeno di lasciare
che un qualsiasi evento esterno minacci la solidit del
tuo capitale. Dovrai imparare a proteggerlo usando gli
strumenti oerti dalla legge e seguendo il buon senso
(no, non dovrai mettere i soldi sotto il materasso).
Molte persone non sono ricche perch hanno sviluppato capacit in una sola area.
Pensa a quanti hanno accumulato denaro (e anche molto) e
poi lo hanno perso perch non si sono concentrati sulla gestione del denaro stesso. Esistono esempi sotto gli occhi
di tutti: Eros Ramazzotti, Dario Fo, Nicholas Cage, Laura
Antonelli, i vari VIP vittime della trua del cosiddetto Mado
dei Parioli. Tutte persone di elevata cultura ed elevata capacit di creare denaro, ma che lo hanno perso perch hanno
preferito adarne ad altri la gestione. Lo stesso vale per tutte quelle persone (come la famiglia Verdi), con un elevato tenore di vita che pu essere spazzato via in pochissimo tempo
a causa di un evento esterno incontrollabile, per esempio la
perdita del lavoro.
Continuando nella lettura, troverai dei consigli pratici, frutto
della mia esperienza, per prendere in mano la tua situazione
attuale e cominciare il percorso verso la Libert Finanziaria.

58

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 58

12/12/12 12.26

Le 3 abilit del denaro

Sar un percorso impegnativo, ma io e altre 13.000 persone


in Italia lo abbiamo gi intrapreso, con diversi livelli di successo. Il mio scopo portarti a raggiungere il tuo obiettivo
finanziario personale, qualunque esso sia, purch concreto,
ambizioso e realistico.
Se sei davvero motivato a cambiare, o sei spinto dalla curiosit di capire come funziona uno strumento che hai sempre
maneggiato, ma di cui nessuno ti ha mai spiegato le regole, ti
do appuntamento al prossimo volume, dove cominceremo a
costruire il tuo futuro finanziario.

59

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 59

12/12/12 12.26

SEI RESPONSABILE?
Cosa significa assumersi la responsabilit della propria vita?

Fai alcuni esempi di frasi che esprimono mancanza di


responsabilit:

60

La ricchezza nelle tue mani_vol1.indd 60

13/12/12 15.49

Le 3 abilit del denaro

LA SFERA DI INFLUENZA
Per determinare il giusto grado di responsabilit
e di controllo nelle diverse aree della tua vita, osserva
il disegno qui sotto che mostra tre tipi di situazioni:
3
2
1

1 | Il cerchio interno rappresenta le situazioni

in cui hai il controllo diretto sugli avvenimenti.

2 | Il cerchio intermedio rappresenta quelle in cui

non hai un controllo diretto, ma sei in grado


di influenzare gli eventi.
3 | Il cerchio pi esterno rappresenta le situazioni
in cui non hai alcun controllo.
Trova alcuni esempi nella tua vita da poter inserire nelle tre
aree di influenza.
1|
2|
3|

61

La ricchezza nelle tue mani_vol1.indd 61

13/12/12 15.49


Premessa
Come sono diventato ricco

La nuova dimensione
La ricchezza si pu imparare
Non per tutti
Perch i ricchi sono ricchi?
Le dierenze tra poveri e ricchi

Che tipo di famiglia hai?


Il segreto pi nascosto della ricchezza
Cos la ricchezza: la Libert Finanziaria
Convinzioni limitanti e tab
La paura e la ricchezza
Obiettivi e desideri
Le 3 abilit del denaro

La ricchezza nelle tue mani_vol1.indd 62

13/12/12 15.49

block notes

La ricchezza nelle tue mani_vol1.indd 63

13/12/12 15.49

La ricchezza nelle tue mani_vol2.indd 64

12/12/12 12.26