Sei sulla pagina 1di 5

MoVimento 5 Stelle Abruzzo

________________________________________________
LAquila, 19 Aprile 2016

Al Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo


Giuseppe Di Pangrazio
LAquila Sede

INTERPELLANZA a firma del Consigliere SARA MARCOZZI

OGGETTO:

Pagamento sovracanoni BIM arretrati Azioni Regione Abruzzo

Premesso che:
-

con D.P.R. 16.09.1951 fu concesso allENEL (ex Comunione impianto Sangro) il diritto di derivare la
portata dacqua media di 10,366 m3 al secondo dal fiume Sangro per poter produrre un salto di 341 m,
la potenza nominale di 43.801 chilowatt

con Decreto Interministeriale del 27.02.1961 fu concesso allAzienda Comunale Elettricit Acque
A.C.E.A. di Roma il diritto di derivare dal fiume Sangro e dai suoi affluenti, Aventino e Verde, la portata
dacqua media di 22,380 m3 al secondo per produrre su un salto di 141.20 m la potenza nominale
media di 30.981 chilowatt;

Limpianto S. Angelo di ACEA per alimentarsi utilizza le acque provenienti dallo scarico della Centrale
ENEL (ex Comunione impianto Sangro) di Villa Santa Maria. La potenza nominale sviluppata, base del
calcolo dei sovracanoni BIM a cui assoggettare lacqua proveniente dalla suddetta centrale ENEL
sviluppa chilowatt 14.350 derivanti dal calcolo: 10.366 l/s x 141,20 m / 102;

con Legge 27.12.1953 n.959 si stabilisce che []I concessionari di grandi derivazioni d'acqua per produzione di
forza motrice, anche se gia' in atto, le cui opere di presa siano situate, in tutto o in parte, nell'ambito del perimetro imbrifero
montano, sono soggetti, in sostituzione degli oneri di cui all'art. 52 del testo unico delle leggi sulle acque e sugli impianti
elettrici, approvato con regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775, al pagamento di un sovracanone annuo di lire 1300 per ogni
chilowatt di potenza nominale media, risultante dall'atto di concessione;

con lart.1 della Legge 22.12.1980 n. 925 sono stati rivalutati i sovracanoni in 4.500 []La misura del
sovracanone annuo dovuto, ai sensi dell'ottavo comma dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 1953, n. 959, dai concessionari
di derivazioni d'acqua per produzioni di forza motrice, con potenza nominale media superiore a chilowatt 220, e' rivalutata a
lire 4.500 per chilowatt di potenza nominale a decorrere dal 1 gennaio 1980

biennio in biennio ;

e ulteriori rivalutazioni stabilite di

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


________________________________________________
-

con lart.4 della Legge 21.12.1980 n.925 stato stabilito che La lettera b) del nono comma dell'articolo 1 della
legge 27 dicembre 1953, n. 959, deve essere interpretata nel senso che il sovracanone decorre dalla data di entrata in
funzione, anche parziale, degli impianti; negli altri casi, pur in pendenza del decreto di concessione

con lart.1 comma 137 della Legge 24.12.2012 n.228 stato stabilito che []Al fine di consentire la
prosecuzione degli interventi infrastrutturali da parte dei comuni e dei bacini imbriferi montani, i sovracanoni idroelettrici,
previsti ai sensi dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 1953, n. 959, sono estesi con decorrenza dal 1 gennaio 2013 a tutti gli
impianti di produzione di energia idroelettrica superiori a 220 kw di potenza nominale media, le cui opere di presa ricadano in
tutto o in parte nei territori dei comuni compresi in un bacino imbrifero montano gia' delimitato

Considerato che:
-

con nota prot.n. 2480 del 18.12.2013, il Comune di Fallo, per conto e nellinteresse di numerosi comuni
ricompresi nel Bacino Imbrifero Montano (BIM) del fiume Sangro inviava alla societ ACEA S.p.A e per
conoscenza alla Direzione LL.PP, Ciclo Idrico Integrato e Difesa del Suolo e della Costa di Regione
Abruzzo un documento in cui ricostruiva la situazione de quo degli impianti e il carattere di
sinallagmaticit scaturita delle novit normative introdotte negli ultimi decenni. Il documento concludeva
con la richiesta del pagamento dei sovracanoni non ancora pagati;

con ulteriore nota prot.n. 202 del 02.02.2015, non avendo ottenuto nessun positivo riscontro alla nota di
cui sopra, il Comune di Fallo, per conto e nellinteresse di numerosi comuni ricompresi nel Bacino
Imbrifero Montano (BIM) del fiume Sangro inviava alla societ ACEA S.p.A e per conoscenza alla
Direzione LL.PP, Ciclo Idrico Integrato e Difesa del Suolo e della Costa di Regione Abruzzo sollecito al
pagamento di quanto dovuto;

con prot.n. RA/39859 del 23/02/2016, a distanza di oltre un anno dalla seconda richiesta, il Presidente
della Giunta Regionale, convocava un incontro con i Sindaci dei comuni interessati al fine di trovare
una soluzione per garantire il pagamento di quanto dovuto da ACEA S.p.A.;

Premesso che:
-

con Decreto n.3 del 13.08.2007 veniva approvato il Regolamento per la Disciplina dei procedimenti di
concessione di derivazione di acqua pubblica, di riutilizzo delle acque reflue e di ricerche di acque
sotterranee

il comma 1 dellart. 51 del Reg.3/2007 stabilisce che Sono causa della decadenza del diritto a derivare e ad
utilizzare lacqua pubblica i seguenti fatti, eventi od omissioni [] b) mancato rispetto, grave o reiterato delle condizioni e
prescrizioni contenute in disposizioni legislative, regolamentari o nel disciplinare di concessione; c) mancato pagamento di due
annualit del canone, delladdizionale regionale o dei sovracanoni

e ancora [] 2. Il concessionario decade qualora,


diffidato a regolarizzare la propria situazione entro il termine perentorio di trenta giorni, non vi provveda;

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


________________________________________________
-

gli art.62 e 62 del Reg.n.3/2007 regolamentano le procedure relativamente al riconoscimento dellantico


diritto di cui allart.4 del T.U. 1775/1933 e la cessazione dei prelievi con relativa definizione dei canoni
demaniali arretrati;

Evidenziato che:
-

dalla documentazione prodotta, sono 60 i comuni in attesa di ricevere i sovracanoni BIM arretrati cosi
distinti: n.10 della provincia di Isernia, n.1 della provincia di Frosinone, n.15 della provincia de LAquila
e n.34 della provincia di Chieti;

secondo le tariffe stabilite dalle norme che si sono susseguite negli anni il totale che la societ ACEA
S.p.A. dovrebbe pagare ai comuni del BIM Sangro ammonterebbe ad oltre 9 milioni di euro;

che relativamente alle annualit 1980-2012, i canoni sono stati calcolati sulla potenza media di Kw
14330 cos come stabilito dalla Legge 21.12.1980 n.925 e che per le annualit 2013-2014-2015-2016
si tenuto conto dellintera potenza, come stabilito lart.1 comma 137 della Legge 24.12.2012 n.228, di
seguito riportate nella tabella riassuntiva;
COMUNI BIM SANGRO

CANONI 1980-2012

ANNO 2013

ANNO 2014

ANNO 2015

ANNO 2016

TOTALI

Agnone (IS)

0,448

25.444,16

4.080,57

4.219,36

4.219,36

4.223,53

42.186,99

Alfedena (AQ)

3,139

178.279,51

28.591,31

29.563,81

29.563,81

29.592,98

295.591,41

Archi (CH)

0,384

21.809,28

3.497,63

3.616,60

3.616,60

3.620,17

36.160,27

Ateleta (AQ)

2,870

163.001,65

26.141,15

27.030,30

27.030,30

27.056,98

270.260,38

Atessa (CH)

0,381

21.638,90

3.470,31

3.588,34

3.588,34

3.591,88

35.877,77

Barrea (AQ)

5,789

328.786,26

52.728,61

54.522,10

54.522,10

54.575,90

545.134,96

Belmonte del Sannio (IS)

0,275

15.618,63

2.504,81

2.590,01

2.590,01

2.592,57

25.896,03

Bisegna (AQ)

0,432

24.535,44

3.934,83

4.068,67

4.068,67

4.072,69

40.680,31

Bomba (CH)

0,600

34.077,00

5.465,05

5.650,93

5.650,93

5.656,51

56.500,43

10

Borrello (CH)

3,741

212.470,10

34.074,58

35.233,58

35.233,58

35.268,35

352.280,17

11

Capracotta (IS)

1,092

62.020,14

9.946,39

10.284,70

10.284,70

10.294,85

102.830,78

12

Castel del Giudice (IS)

1,736

98.596,12

15.812,21

16.350,04

16.350,04

16.366,17

163.474,57

13

Castel di Sangro (AQ)

4,259

241.889,91

38.792,74

40.112,22

40.112,22

40.151,80

401.058,87

14

Civitaluparella (CH)

2,600

147.667,00

23.681,88

24.487,38

24.487,38

24.511,55

244.835,19

15

Civitella Alfedena (AQ)

2,483

141.021,99

22.616,19

23.385,45

23.385,45

23.408,53

233.817,61

16

Civitella Messer Raimondo (CH)

0,581

32.997,90

5.291,99

5.471,99

5.471,99

5.477,39

54.711,25

17

Colledimacine (CH)

0,784

44.527,28

7.141,00

7.383,89

7.383,89

7.391,17

73.827,23

18

Colledimezzo (CH)

0,451

25.614,55

4.107,89

4.247,62

4.247,62

4.251,81

42.469,49

19

Fallo (CH)

1,819

103.310,11

16.568,21

17.131,75

17.131,75

17.148,66

171.290,46

20

Fara San Martino (CH)

2,391

135.796,85

21.778,22

22.518,97

22.518,97

22.541,20

225.154,21

21

Gamberale (CH)

2,190

124.381,05

19.947,43

20.625,91

20.625,91

20.646,27

206.226,56

22

Gessopalena (CH)

1,255

71.277,73

11.431,06

11.819,87

11.819,87

11.831,54

118.180,06

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


________________________________________________
23

Gioia dei Marsi (AQ)

1,172

66.563,74

10.675,06

11.038,16

11.038,16

11.049,05

110.364,17

24

Guardiagrele (CH)

0,466

26.466,47

4.244,52

4.388,89

4.388,89

4.393,22

43.882,00

25

Lama dei Peligni (CH)

1,533

87.066,74

13.963,20

14.438,14

14.438,14

14.452,39

144.358,59

26

Lecce dei Marsi (AQ)

0,788

44.754,46

7.177,43

7.421,56

7.421,56

7.428,88

74.203,90

27

Lettopalena (CH)

1,816

103.139,72

16.540,88

17.103,49

17.103,49

17.120,37

171.007,96

28

Montazzoli (CH)

0,337

19.139,92

3.069,54

3.173,94

3.173,94

3.177,07

31.734,41

29

Montebello sul Sangro (CH)

0,476

27.034,42

4.335,61

4.483,07

4.483,07

4.487,50

44.823,67

30

Monteferrante (CH)

0,711

40.381,25

6.476,08

6.696,36

6.696,36

6.702,97

66.953,01

31

Montelapiano (CH)

0,979

55.602,31

8.917,14

9.220,44

9.220,44

9.229,54

92.189,87

32

Montenero Val Cocchiara (IS)

1,176

66.790,92

10.711,49

11.075,83

11.075,83

11.086,76

110.740,84

33

Montenerodomo (CH)

1,784

101.322,28

16.249,41

16.802,11

16.802,11

16.818,69

167.994,61

34

Opi (AQ)

3,074

174.587,83

27.999,26

28.951,62

28.951,62

28.980,19

289.470,53

35

Palena (CH)

5,017

284.940,52

45.696,91

47.251,23

47.251,23

47.297,86

472.437,75

36

Palombaro (CH)

0,653

37.087,14

5.947,79

6.150,10

6.150,10

6.156,17

61.491,30

37

Pennadomo (CH)

0,572

32.486,74

5.210,01

5.387,22

5.387,22

5.392,54

53.863,74

38

Pennapiedimonte (CH)

2,327

132.161,97

21.195,28

21.916,21

21.916,21

21.937,84

219.127,49

39

Pescasseroli (AQ)

5,787

328.672,67

52.710,39

54.503,26

54.503,26

54.557,05

544.946,63

40

Pescopennataro (IS)

1,089

61.849,76

9.919,06

10.256,45

10.256,45

10.266,57

102.548,28

41

Pietraferrazzana (CH)

0,273

15.505,04

2.486,60

2.571,18

2.571,18

2.573,71

25.707,69

42

Pizzoferrato (CH)

3,346

190.036,07

30.476,75

31.513,38

31.513,38

31.544,48

315.084,05

43

Quadri (CH)

2,742

155.731,89

24.975,27

25.824,77

25.824,77

25.850,26

258.206,96

44

Rionero Sannitico (IS)

0,341

19.367,10

3.105,97

3.211,61

3.211,61

3.214,78

32.111,08

45

Rivisondoli (AQ)

0,872

49.525,24

7.942,54

8.212,69

8.212,69

8.220,80

82.113,96

46

Roccaraso (AQ)

1,463

83.091,09

13.325,61

13.778,86

13.778,86

13.792,46

137.766,88

47

Roccascalegna (CH)

0,308

17.492,86

2.805,39

2.900,81

2.900,81

2.903,68

29.003,55

48

Roio del Sangro (CH)

0,808

45.890,36

7.359,60

7.609,92

7.609,92

7.617,43

76.087,24

49

Rosello (CH)

1,139

64.689,51

10.374,48

10.727,36

10.727,36

10.737,94

107.256,65

50

San Donato Val Comino (FR)

0,271

15.391,45

2.468,38

2.552,34

2.552,34

2.554,86

25.519,36

51

San Pietro Avellana (IS)

2,260

128.356,70

20.585,02

21.285,19

21.285,19

21.306,19

212.818,28

52

Sant'Angelo del Pesco (IS)

3,762

213.662,79

34.265,85

35.431,36

35.431,36

35.466,32

354.257,68

53

Scanno (AQ)

1,162

65.995,79

10.583,98

10.943,98

10.943,98

10.954,78

109.422,50

54

Scontrone (AQ)

1,553

88.202,64

14.145,37

14.626,50

14.626,50

14.640,94

146.241,94

55

Taranta Peligna (CH)

1,493

84.794,94

13.598,86

14.061,41

14.061,41

14.075,28

140.591,90

56

Tornareccio (CH)

0,355

20.162,23

3.233,49

3.343,47

3.343,47

3.346,77

33.429,42

57

Torricella Peligna (CH)

1,789

101.606,26

16.294,95

16.849,20

16.849,20

16.865,83

168.465,44

58

Vastogirardi (IS)

0,368

20.900,56

3.351,90

3.465,91

3.465,91

3.469,33

34.653,60

59

Villa Santa Maria (CH)

4,370

248.194,15

39.803,77

41.157,64

41.157,64

41.198,25

411.511,45

60

Villetta Barrea (AQ)

1,868

106.093,06

17.014,52

17.593,24

17.593,24

17.610,60

175.904,67

TOTALE

100,000

5.679.500,00

910.841,40

941.822,40

941.822,40

942.751,83

9.416.738,03

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


________________________________________________
Il sottoscritto Consigliere Regionale Sara Marcozzi
INTERPELLA

Il Presidente della Giunta Regionale, Luciano DAlfonso o suo delegato, per sapere:

1. Se e quando questo Governo regionale intender diffidare la societ ACEA S.p.A. al pagamento
immediato di tutti i sovracanoni BIM arretrati.