Sei sulla pagina 1di 4

STUDIO LEGALE

AVVOCATO MARIA SANTORO


Via S.S.91 per Contursi, 41 - 84022 Quadrivio di Campagna (SA)
Via Zara, 116 - 85100 Potenza
Tel/fax 0828.44117 - cell.347/2908213
e-mail:maria-santoro@virgilio.it
pec:avvmariasantoro@pec.ordineforense.salerno.it
C.F. SNTMRA72E45G942K - P.I. 01523370763
Ufficio del Giudice di Pace di Roccadaspide
Proc. n. R.G. 225 /2011 Udienza del 28.05.2015
Giudice dott. ssa De Bartolomeis
NOTE CONCLUSIONALI

In favore di
Rosolia Raffaele (c.f.RSLRFL65M11C069K) nato a Castelcivita (SA) il
11.08.1956 e residente in Sicignano degli Alburni (SA) loc.Scorzo
alla Via Provinciale n.6, ai fini della presente procedura elettivamente
domiciliato in Campagna (SA) Via S.S.91 per Contursi, n.41 presso lo
studio dellAvv. Maria Santoro (C.F: SNT MRA 72E45G942K) che lo
rappresenta e difende in virt di mandato rilasciato a margine dellatto
di comparsa di costituzione e risposta in atti
Il sottoscritto difensore dichiara, ai sensi dellart.176, II comma, c.p.c.,
di voler ricevere le comunicazioni a mezzo fax al n. 0828.44117 e/o
al seguente indirizzo di posta elettronica certificata:
avvmariasantoro@pec.ordineforense.salerno.it
Brevemente si vogliono riassumere i fatti introduttivi del presente
giudizio.
Con atto di citazione notificato in data 17.04.2011, la sig.ra Cupo
Carmela, per il tramite dellAvv. Iuzzolino, conveniva innanzi codesta
On.le Giustizia il sig. Rosolia Raffaele , sostenendo che nel dicembre
2011 aveva commissionato al sig. Raffaele Rosolia, per il tramite di
suo nipote DAngelo Vincenzo, il taglio di alcune piante di cerri presenti
sul fondo rustico di sua propriet e che laccordo prevedeva che le
predette piante dovevano essere indicate dal sig. DAngelo Vincenzo al
momento dellabbattimento, al quale questultimo doveva assistere. A
1

dire sempre di parte attrice, veniva altres pattuito che il Sig. Raffaele
Rosolia prima di procedere alle summenzionate operazioni avrebbe
corrisposto al Sig. DAngelo Vincenzo la somma di euro 1.600,00,
divenendo cos proprietario della legna ricavata e che tuttavia, il Sig.
Raffaele Rosolia non rispettava quanto concordato, in quanto, non solo
si recava nel predetto fondo senza alcuna autorizzazione ed in assenza
del

Sig.

DAngelo

Vincenzo,

procedendo

cos

arbitrariamente

allabbattimento di tutte le piante ivi presenti, ma non provvedeva


nemmeno al pagamento dellimporto di euro 1.600,00. Chiedeva
dunque all On.le giudicante di accertare e dichiarare linadempimento
del Sig. Raffaele Rosolia per il mancato pagamento della somma di
euro 1.600,00, nonch

condannare, altres, parte convenuta al

pagamento delle spese, diritti ed onorari del presente giudizio in favore


del procuratore antistatario.
Il convenuto , Rosolia Raffaele, si costituiva in giudizio e chiedeva all
On.le Giudice di Pace di adito, di essere autorizzato alla chiamata in
causa della

Soc.

Coop. La Scorzese, in persona del legale

rappresentante p.t., , con sede in Sicignano degli Alburni (SA) alla Via
Nazionale 3-Scorzo,

eccependo la propria carenza di legittimazione

passiva .
Invero,

le richieste contenute nellatto di citazione sono state

erroneamente indirizzate al sig. Rosolia Raffaele; ogni pretesa semmai


deve essere avanzata nei confronti della Soc. Coop. La Scorzese, in
persona del legale rappresentante p.t. Torre Luigi, con sede in
Sicignano degli Alburni (SA) alla Via Nazionale n.3, che a seguito della
regolare notifica , rimasto comunque contumace.
Non si contesta , dunque, che effettivamente intercorsero trattative
aventi ad oggetto il taglio di alcune piante di cerri sulla propriet della
sig.ra Cupo Carmela.
Le trattative intercorsero per fra la Soc. Coop. La Scorzese, ed il
sig. DAngelo Vincenzo, nipote dellodierna attrice, delegato da
questultima alla definizione degli accordi.
Durante il corso delle trattative , chiaramente e esplicitamente , sia il
sig. Torre Luigi sia il sig. Rosolia Raffaele dichiararono di agire in nome
e per conto della predetta societ cooperativa.
2

Infatti, dalla documentazione che si deposita unitamente alle presenti


note, il sig. Rosolia Raffaele non altro che uno dei soci della Societ
Silvo Forestale La Scorzese Societ Cooperativa ( atto notaio Dott.
Lucio Mazzarella del 28.09.2011).
In ogni caso, parte attrice ha omesso di rappresentare che nel corso
delle trattative e portandosi sui luoghi ove doveva essere effettuato il
taglio degli alberi, il sig. DAngelo, incaricato dalla zia sig. ra Cupo
Carmela, erroneamente indicava i fondi di propriet di questultima.
Fu cos, pertanto, che dopo aver effettuato il taglio di appena 85
quintali di legna nel fondo di effettiva propriet della sig. ra Cupo
Carmela, la Soc. Coop. La Scorzese cominci ad impegnare il lavoro
dei propri operai nella

pulizia del sottobosco di un fondo limitrofo a

quello della odierna attrice, appartenente invece alla sig.ra De Rosa


Pasqualina, e che invece erroneamente in precedenza era stato
indicato dal DAngelo Vincenzo essere di propriet della zia.
Fortunatamente lerrore ingenerato dalla stessa attrice, per il tramite
della nipote DAngelo Vincenzo, fu scoperto prima che si provvedesse
al taglio degli alberi nel fono limitrofo di propriet della sig. ra De Rosa
Pasqualina
Anzi, a tal proposito, si vuole evidenziare che la Soc. Coop. La
Scorzese ha subito un danno enorme, considerato che ha utilizzato la
forza lavorativa di due operai che per tre giorni consecutivi hanno
provveduto alla pulizia di un fondo diverso e confinante con quello della
odierna attrice.
La rappresentazione di quanto innanzi stata gi portata a conoscenza
di controparte nella missiva datata 29.02.2012 ( doc. allegato) che
questa Difesa indirizz allo Studio Iuzzlino in seguito e riscontro della
raccomandata inviata al sig. Rosolia Raffaele; ci nonostante
controparte ha deciso di intraprendere ugualmente azione nei confronti
dellodierno convenuto, la cui posizione stata chiaramente e
dallorigine ben evidenziata.
Pertanto, attesa la assoluta estraneit del sig. Rosolia Raffaele, il
quale ha agito non per un interesse personale ma esclusivamente
per interesse della Soc. Coop. La Scorzese,
proposta

dalla

sig.

ra

Cupo

Carmela

non

ogni domanda
deve

trovare

accoglimento. Semmai, la Societ Cooperativa La Scorzese

che
3

eventualmente tenuta a risarcire le pretese avanzate in giudizio da


parte attrice .
Alla luce delle presenti note e della documentazione allegata, si chiede
allOn.le Giudice di Pace adito, di voler accogliere le conclusioni tutte
rassegnate nella comparsa di costituzione e risposta e che qui si
intendono integralmente riportate e trascritte e quindi di voler rigettare
ogni domanda proposta da parte attrice, con condanna di controparte
al pagamento delle spese e competenze del presente giudizio ,

in

favore del procuratore per dichiarato anticipo.

Campagna, 28.05.2015
Avv. Maria Santoro

Interessi correlati