Sei sulla pagina 1di 9

2 Lezione

1. Articoli determinativi e indeterminativi


1.1 Articoli Determinativi
In italiano, si fa uso dell'articolo determinativo per indicare, attraverso il nome che
accompagna, qualcosa di preciso; adoperato per specificare nomi comuni, concreti o
astratti, aggettivi, pronomi, e accompagnano, in alcuni casi, descrizioni fisiche.
Al maschile troviamo gli articoli
il, lo (al singolare) e gli (al plurale),
mentre per il genere femminile abbiamo
la (al singolare) e le (al plurale).

Vediamo come di norma si usano gli articoli determinativi:

- il e i si usano davanti ai nomi maschili inizianti per consonante (il libro, i piatti);
- lo e gli si usano davanti ai nomi maschili che hanno per iniziale:
pn- (lo pneumatico);
ps- (gli psicologi);
gn- (lo gnomo);
z- (gli zoccoli)
x- (lo xilofono);
y- (lo yogurt);
s- seguita da consonante (gli scogli);
i- seguita da vocale (lo iodio);

davanti a un nome iniziante per vocale useremo l'articolo lo apostrofato, es: l'albero;
- la e le si usano davanti a tutti i nomi di genere femminile (es: la barca) e, come per l'articolo
lo, davanti a un nome iniziante per vocale, l'articolo la si apostrofa, es: l'albicocca.

Quando invece l'articolo viene omesso:

- nelle numerazioni;
- davanti ai nomi di citt, tranne che in alcuni casi in cui compreso, come il Cairo, la Spezia,
ecc. ;
- nelle apposizioni;

- con alcuni complementi di luogo (andare a casa, recarsi a scuola, ecc. ) ;


- in quasi tutte le locuzioni avverbiali (di proposito, in fondo, ecc. );
- in espressioni aventi funzione di avverbi qualificativi (con calma, con intelligenza, ecc. );
- in generale, in tutti i casi in cui un sostantivo, una congiunzione o espressioni di valore
modale integrino il significato del termine o espressione che segue, ad esempio: carte da
gioco, in bicicletta, in vestaglia, senza giacca, ecc.

1.2 Articoli Indeterminativi


Gli articoli indeterminativi fanno parte della categoria dell'articolo, cio una parte variabile del
discorso che si premette al nome o, in alternativa, a un aggettivo o a un pronome, per indicare
non con precisione (come avviene con quelli determinativi) ma in maniera generica quello che
tali elementi indicano, all'interno del discorso. Concordano in genere e numero con le parti del
discorso che accompagnano. Sono usati ad esempio con i sostantivi non numerabili, in
espressioni come un po', con i nomi propri che indicano un'opera d'arte, anche; davanti a
nomi che definiscono un'intera categoria.

Per il genere maschile abbiamo gli articoli un e uno, mentre per il femminile, una.

L'articolo indeterminativo plurale non esiste, poich, come vediamo con l'esempio
dell'espressione gli uni e gli altri non flesso per numero ma corrisponde a un pronome.

Analizziamo nello specifico il comportamento di questa categoria di articoli:

- un si usa davanti ai nomi maschili inizianti per vocale (un armadio);


- uno utilizzato davanti ai nomi maschili che cominciano per:
gn- (uno gnomo);
pn- (uno pneumatico);
ps- (uno psicologo);
z- (uno zaino)
y- (uno yogurt);
x- (uno xilofono);
i- seguita da vocale (uno iettatore);

s- seguita da consonante (uno sceriffo);


- una si usa davanti a tutti i nomi di genere femminile (es: una casa) e, in caso si trovi davanti
a un nome iniziante per vocale, si apostrofa, es: un'amaca.

Nota: non si apostrofa mai l'articolo maschile un, poich trattasi di una forma tronca, e non
della forma elisa dell'articolo maschile uno e quindi avremo un albero e non un'albero, un
atrio e nonun'atrio, e cos via.

107 - Esercizi sugli articoli


1: Metti l'articolo indeterminativo.

____ scuola
____ ristorante
____ bambino
____ ragazzo
____ agenzia
____ ufficio
___ pizzeria

____
____
____
____
____
____
____

donna
treno
bagno
carta
domanda
studente
passaporto

____
____
____
____
____
____

macchina
risposta
telefono
corso
cane
francese

____
____
____
____
____
____
____

donna
treno
bagno
carta
domanda
studente
passaporto

____
____
____
____
____
____

macchina
risposta
telefono
corso
cane
francese

2: Metti l'articolo determinativo .

____ scuola
____ ristorante
____ bambino
____ ragazzo
____ agenzia
____ ufficio
___ pizzeria

3) Completa le parole dove necessario (usare larticolo indeterminativo)

a) Filippo ___ ragazzo italiano


b) Paolo e Maria hanno comprato ___ bella casa
c) Vorrei ____ zaino nuovo per andare in Italia
d) Uso ___ penna vecchia
e) Mangio in ____ piccolo ristorante italiano
4) Completa le parole dove necessario (usare larticolo determinativo)
a. Valeria legge ____ libro di Calvino
b. Mia madre lava _____ piatto
c. Gli operai costruiscono ___ casa di Enzo Ferrari
d. Eva saluta ____ suo zio
e. Piero porta ____ valigia nera
f. Mia sorella ha rotto _____ bicchiere
g. Il pittore dipinge ____ quadro famoso
h. Ricevo sempre _____ stesso regalo
5) Completa le parole con larticolo indeterminativo e la terminazione dei nomi e
aggettivi.
a) Filippo ___ avvocat___ frances___
b) Paolo e Maria hanno comprato ___ bell__ macchin___
c) Vorrei ____ valigi__ nuov__ per andare in Francia
d) Marcello usa ___ magli__ vecchi___ della nazionale italian__
j) Mangio in ____ grand__ ristorant__ cines___
6) Completa le frasi con l'articolo determinativo o indeterminativo:
a. Hai ____ penna, per favore?
b. Cerchiamo ____ indirizzo di Lucia.
c. A Firenze c' ____ Ponte Vecchio.
d. Vorrei ____ caff, per favore.
e. ____ nostro corso d'italiano inizia domani.
f. Paolo parla con ____ amico.
g. tardi: prendi ____ chiavi e andiamo!
h. Scusa, hai ____ minuto?
i. Leggiamo ____ racconto di Poe.
j. Promessi Sposi _____ romanzo di Alessandro Manzoni
k. Questa ______ fotografia di Parigi.
l Quel monumento _____ Colosseo.
m. Guarda, questo _____ biglietto scaduto.
n. Guarda! Quello _____ mio amico Giulio.
e. Chi Giorgio Armani? ______ stilista italiano.
f. Chi Michael Schumaker? ____ primo pilota della Ferrari.
g. Chi Luciano Pavarotti? _____famoso tenore.
h. Che cos? _____ cartolina di Roma che ho ricevuto ieri da Laura.
7) Metti l'articolo al plurale, come nell'esempio:
Amo il gelato al limone / Amo i gelati al limone.
a. Non vedo il gatto di Paolo / Non vedo ___ gatti di Paolo
b. Ecco lo stivale! / Ecco ___ stivali!
c. Cerchiamo l'entrata / Cerchiamo ___ entrate
d. Controlla l'orologio! / Controlla ___ orologi!
e. Conosco gi la villa di Lucia / Conosco gi ___ ville di Lucia
f. Chiamiamo lo zio al telefono / Chiamiamo ___ zii al telefono

g. Odio prendere l'aereo / Odio prendere ___ aerei


h. Non trovo il numero di Paolo / Non trovo ___ numeri di Paolo

Presentazione, Povenienza Et, Descrizione immagini e della propria personalit


Capelli (ricci, lisci, lunghi, corti, colore calvo)
Vestiti: Cardigan, maglia, maglietta, camicia, giacca, cappotto, pantaloni, jeans, vestito
maschile, vestito femminile, calze, scarpe(da ginnastica, tacchi a spillo, zeppa)
Mezzi di trasporto: Tram, metropolitana, autobus, aereo, nave (traghetto), treno,
Prendere il treno, fermata autobus, binario,
Cibo: Preferenze
Hobby: Suonare , giocare, andare a teatro, musica, sport,

Verbs All past tenses


Amare: To love
Passato
Prossimo
Io ho amato
Tu hai amato
Egli ha amato
Noi abbiamo
amato
Voi avete
amato
Essi hanno
amato

Imperfetto

Passato
Remoto
Amai
Amasti
Am
Amammo

Amavate

Trapassato
Prossimo
Avevo amato
Avevi amato
Aveva amato
Avevamo
amato
Avevate amato

Amaste

Trapassato
Remoto
Ebbi amato
avesti amato
Ebbe amato
Avemmo
amato
Aveste amato

Amavano

Avevano amato

Amarono

Ebbero amato

amavo
Amavi
Amava
Amavamo

When to use which:


The passato prossimo is the main tense used in Italian to convey an action
which has been completed in the past, and is used to translate both the English

present perfect and the simple past: e.g.: ho gia visto quel film (I have
already seen that film), ho visto quel film sabato scorso (I saw that film last
Saturday).
The imperfetto (imperfect (I had/was having), describes past actions that
are incomplete, that is the starting and/or finishing moments are not
expressed, are left vague. Because of its incomplete nature, the imperfetto is
used:

1) to describe the way people, objects or places were in the past: e.g. da
piccola avevo i capelli ricci (when I was a child I used to have curly hair);era
un uomo coraggioso (he was a brave man); la macchina era
arrugginita (the car was rusty);
2) to describe situations and factual conditions (this tense is used a lot in
literature): e.g. la citta era deserta e non si vedevano macchine (the
town was empty and there were no cars to be seen); era buio e la pioggia
cadeva gentilmente (it was dark and the rain was falling lightly);
3) to describe states of mind or health: e.g. avevo sonno (I was sleepy);gli
faceva male la testa (he had an headache); ero triste (I was sad);
4) to describe what used to happen such as habits and repeated actions in the
past: e.g. ogni venerdi ci incontravamo al bar (every Friday we used to
meet at the bar); destate andavamo sempre al mare (in the summer we
always used to go to the sea); correva alla porta ogni volta che suonava il
campanello (he would run to the door every time that the bell rang).
Because of their differences in nature the imperfetto and the passato
prossimo can be found together in the same sentence, with the imperfect
giving the setting or scenario, and the passato prossimo describing the main
action: e.g. mentre guardavo la televisione e suonato il telefono(while I
was watching television the phone rang); doveri quando e arrivato
Giovanni? (where were you when Giovanni arrived?); quando ci siamo
svegliati pioveva (when we woke up it was raining).

Exercises

1. Luned scorso Monica

perch

(dovere) andare a Roma, ma alla fine non

(partire)

(esserci) lo sciopero dei treni.

2. Mia sorella

(scappare) di casa quando

3. Dove

(avere) 18 anni.

(essere-voi) ieri sera?

(andare-noi) al concerto di Tiziano

Ferro.
4. Visto che la loro macchina non

(funzionare)

(prendere) l'autobus

per andare allo stadio.


5. Quel giorno il cielo

6. Quando

7. Ieri

(essere) coperto, ma non

(andare) a vivere a Londra gi

(piovere).

(parlare) bene l'inglese?

(fare-io) l'esame di storia, ma purtroppo non

(rispondere) a tutte

le domande.
8. Gianna

(stare) male perci

9. Da bambino mi

10. Pietro

(chiamare) il medico.

(piacere) molto i film di Bud Spencer.

(cadere) mentre

(sciare).

a. Mercoled scorso Chiara, mentre

lautobus,

una

vecchia compagna di scuola. (aspettare / incontrare).


b. Ieri

il sole e

vento: Sara e Monica

in mare con la

barca a vela. (esserci / tirare / uscire)


c. Ieri sera Olga e Salif non

, perch il ristorante del loro

albergo

chiuso. (cenare / essere)

d. Nel 1990, quando (io)

genitori e

Fabio, lui

ancora con i suoi

ingegneria al Politecnico di Torino. (conoscere / abitare /

studiare)
e. Quando Marta

la commessa in centro, non

per studiare, ma poi

lavoro e

molto tempo

in due anni. (fare / avere /

cambiare / laurearsi)
f. Mentre

Venezia Salif Ba

informazioni sulla Banca Etica.

(visitare / chiedere)
g. Stamattina

casa

ma Laura

senza ombrello. Quando

a un pulcino bagnato. (piovere / uscire / tornare /

somigliare)
h. Ieri mattina, mentre
(andare / avere)

in ufficio in macchina,

un incidente.