Sei sulla pagina 1di 2

Recensione Wacom Intuos Pen &

Touch S
Introduzione
La Wacom una famosa casa produttrice di tavolette grafiche, conosciuta
principalmente in rete per i suoi modelli entry level. Per chi non lo sapesse, la
tavoletta uno strumento spesso utilizzato da grafici o disegnatori professionisti per
lavorare in digitale con gli imput di uno strumento a forma di penna; invece di usare
uno scomodo mouse si disegna utilizzando una sorta di biro con la quale si va a
scrivere sulla superficie della tavoletta che riporta poi su schermo il tratto. Oltre ad
essere pi intuitiva, la penna permette di registrare anche i differenti livelli di
pressione applicata sulla superficie e quindi di modificare il tratto (come avviene ad
esempio quando usiamo una matita su di un foglio di carta).
Il modello che vado a recensire rappresenta una delle proposte della prima fascia di
prezzo, che spazia dai 70 ai 300 euro circa a seconda delle funzionalit e delle
dimensioni.

Imballaggio e dotazione
La confezione del prodotto essenziale ma molto carina e curata. Una volta aperta
troviamo la tavoletta ben imballata (in una doppia custodia per non farla graffiare), la
penna, il cavo usb con annessi tappini, una scatolina con cd e manuale ed una bustina
con alcuni gadget estetici.
Per quanto riguarda la dotazione, troviamo tutto il necessario: nascoste dentro la
tavoletta ci sono tre mine di ricambio per la penna (nel caso si consumassero con lo
sfregarle), il reggipenna e lo-ring di colore diverso nel caso non ci piacesse il celeste
di default, cd-rom di driver e codice per scaricare dal sito ufficiale alcuni software in
bundle ed infine qualche offerta esclusiva per servizi di stampa foto su internet.

Caratteristiche tecniche
Il modello recensito , allinterno della gamma Intuos, la versione Pen & Touch di
dimensione Small.

La tavoletta presenta una superficie utilizzabile di dimensioni A5 circa ( utilizzabile


buona parte di tutta la sezione in simil-alluminio) e la penna in grado di registrare
1024 diversi livelli di pressione.
In aggiunta al pi economico modello Pen troviamo una gomma sulla sommit
della penna con anchessa i sopracitati 1024 livelli di pressione, e le funzionalit
touch: potremo usare la superficie come un gigantesco trackpad e usarvi sopra delle
gesture a pi dita per scorrere, zoomare e cambiare applicazione.

Qualit e prova sul campo


Parto subito con una piccola nota negativa: il cavo usb in dotazione troppo corto!
Capisco che il 90% dei grafici usi un portatile per lavorare ma nel caso abbiamo un
computer fisso dotatevi subito di una piccola prolunga.
Una volta collegata e installata (vi consiglio di lasciar perdere il cd e scaricare i driver
aggiornati dal sito del produttore) vi sentirete un poco spaesati:

Conclusioni