Sei sulla pagina 1di 3

Concetto di traumatologia

Nella storia Qualsiasi evento traumatico (folgorazione, colpo di sole, traumatismo


addominale, cerebrale, toracico e a carico dellapparato muscolo-scheletrico)
Oggi:
- Traumi cerebrali: neurochirurgia
- Traumi addominali: chirurgia addominale...
Tratta ogni tipo di trauma che interessa lapparato muscolo-scheletrico
Traumatologia minore: traumi delle parti molli (maggiore per incidenza statistica e
per limportanza delle strutture interessate) (contusioni, distorsioni e lussazioni)
Traumatologia maggiore: traumi dello scheletro (fratture)
Trauma esogeno: trauma dovuto ad un oggetto esterno
Trauma endogeno: trauma dovuto ad autolesione (caduta, sci)
Rubor, tumor, calor, dolor
(Arrossamento, tumefazione, calore, dolore)

Contusione:
- Trauma esogeno; Caratteristiche del corpo contundente (forma, forza, velocit,
direzione)
- Ematoma: rottura vaso capillare, venoso o arterioso
- Emartro: sanguinamento a livello articolare (immediato)
o Necessita di drenaggio (artrocentesi)
o Il liquido sinoviale impedisce la coagulazione del sangue a livello
articolare
o Se vi grasso nel sangue drenato arriva da midollo osseo frattura
- Idrarto: liquido sinoviale a livello articolare (ritardato; prodotto dai sinoviociti)
- Pirartro: raccolta di pus nella cavit di una articolazione. Si ha nelle artriti
purulente, provocate da germi piogeni.
Sedi anatomiche delle contusioni:
- Contusione cutanea: associata o meno a soluzione di continuo (ferita lacerocontusa, semplice ecchimosi per lesione capillare)
- Contusione muscolare: lacerazioni fibrillari, lacerazione muscolare parziale o
completa. Importanza dello stato di contrazione del muscolo al momento del
trauma: la lesione pi grave se il muscolo contratto
- Contusione articolare: urto di due superfici articolare senza lesioni
legamentose e senza spostamento (versamento articolare come segnali di
danno sinoviale)
o La membrana sinoviale, tramite i sinoviociti, irrorano e nutrono
larticolazione determinando la vita dellarticolazione
o Infiammazione articolare produzione liquido sinoviale gonfiore
articolare
- Contusione ossea: azione diretta del trauma sul periostio in segmenti
scheletrici poco protetti da ventri muscolari (ematoma sottoperiosteo)
o Avvengono per la maggior parte dove losso scoperto (faccia anteriore
della tibia, cranio, polso, gomito)
o Lematoma coagula e poi va incontro a calcificazioni sottoperiostali
Se preso per tempo: si pu drenare tramite siringa e poi bendaggio
compressivo per rincollare osso con periostio

Se tardi: incisione, spremuta del cranio e fuoriuscita di marmellata


di mirtilli

Distorsioni:
-Quellinsieme di lesioni che si determinano in unarticolazione o nelle formazioni
legamentose e tendinee periarticolari, quando questa compie un movimento forzato
oltre i limiti fisiologici
- causata da un trauma indiretto che agisce sullarticolazione determinando una
momentanea perdita dei normali rapporti tra i capi ossei articolari
- Semplici (distrazioni): articolazione sottoposta ad un trauma che lha
sollecitata a compiere unescursione superiore a quella concessa, ma i capi
articolari sono tornati al loro posto.
o Distensione oltre i limiti fisiologici delle parti molli interessate senza
lacerazione
- Complicata: articolazione sottoposta ad un trauma che lha sollecitata a
compiere unescursione superiore a quella concessa, i capi articolari sono
tornati al loro posto, ma i dispositivi articolari hanno sofferto
o Lesione delle parti molli interessate (capsula, legamenti, tendini) con
filtrazione ematico pi o meno estesa
Pi frequenti nelle articolazioni a ginglimo o a cerniera come il gomito, la tibio-tarsica, il ginocchio che
hanno superfici serrate, ed il cui movimento generalmente limitato ed unidirezionale, ove lazione
meccanica si esercita sui legamenti. Le lesioni legamentose fanno s che i capi articolari possano perdere
momentaneamente i loro rapporti

Trattamento:
- Immobilizzazione (bendaggi, docce gessate o apparecchi gessati circolari)
- Riposo e sottrazione del carico
- Eventuale rieducazione propriocettiva
- Trattamento chirurgico non di scelta
Articolazione:
- Due capi ossei: struttura fissa
- Cartilagine: scorrimento
- Menischi: scorrimento
- Membrana sinoviale: lubrifica
- Capsula articolare e legamenti: vincolo o contenzione
- Forma dei capi articolari: vincolo
Sollecitare larticolazione per arrivare alla diagnosi
- In varo: interno
- In valgo: esterno

Lussazioni:
Mentre nelle distorsioni lo spostamento dei capi articolari temporaneo, nelle
lussazioni della capsula articolare e dei legamenti rende possibile lo spostamento
permanente dei capi articolari.
Nel caso in cui una lussazione associata ad una frattura si parla di: fratturalussazione.
- Traumatiche: per trauma diretto e per trauma indiretto
- Congenite: es. lussazione congenita dellanca
- Patologiche: es. lussazioni abituali di spalla da lesioni pregresse
-

Intracapsulari/extracapsulari
Complete/incomplete

Recidivanti/abituali