Sei sulla pagina 1di 8

Indice

Introduzione

Capitolo 1
Filosofie di progettazione sismica e metodi di analisi

1.1 Il rischio sismico

1.2 Procedura di progettazione basata sulle forze

1.3 Performance-based seismic design

13

1.4 Metodi di analisi strutturale e Modellazione non lineare

15

1.4.1 Analisi statica non lineare

15

1.4.1.1 Caratteristiche generali

15

1.4.1.2 Metodo dello Spettro di Capacit

18

1.4.2 Analisi dinamica non lineare

19

1.4.3 Comportamento non lineare dei telai

21

1.4.3.1 Definizione delle cerniere plastiche

22

1.4.3.2 Implementazione delle cerniere plastiche

28

Capitolo 2
Sistemi di protezione sismica

31

2.1 Quadro normativo

31

2.2 Introduzione ai Sistemi di Protezione Sismica

34

2.3 Tipi di sistemi di dissipazione passiva

36

2.4 Dissipatori metallici e ad attrito (isteretici)

38

2.4.1 Dissipatori metallici

39

2.4.2 Dissipatori ad attrito

44

2.5 Dissipatori viscosi e viscoelastici

49

2.5.1 Dissipatori viscoelastici

49

2.5.2 Dissipatori viscosi

53

2.5.2.1 Dissipatore viscoso lineare

56

2.5.2.2 Dissipatore viscoso non lineare

58

2.6 Sistemi auto-centranti (Self-centering systems)

61

2.7 Dissipatori a massa accordata (Tuned Mass Damper)

67

Capitolo 3
Strutture dotate di sistemi di dissipazione dellenergia

71

3.1 Meccanismi di collasso di telai nudi

71

3.1 Meccanismi di collasso di telai muniti di dissipatori

73

3.2.1 Struttura elastica

73

3.2.1 Struttura elastico-plastica: Corretta formazione di cerniere


plastiche

75

3.2.1 Struttura elastico-plastica: Non Corretta formazione di


cerniere plastiche

76

3.3 Analisi dinamica dei sistemi strutturali

78

3.4 Metodi dintegrazione del tempo

84

3.5 Analisi di carattere energetico

86

3.5.1 Introduzione allapproccio energetico

86

3.5.2 Struttura ad un grado di libert (SDOF)

87

Capitolo 4
Metodi semplificati di analisi di strutture
dotate di sistemi di dissipazione passiva

91

4.1 Metodo 1 FEMA 273

93

4.2 Metodo 2 FEMA 273

93

4.3 Modifica dello spettro di risposta per smorzamenti superiori al 5%

99

4.4. Indice di smorzamento effettivo

101

4.4.1 Dissipatori fluido viscosi lineari

101

4.4.2 Dissipatori fluido viscosi non lineari

108

4.5 Minimo smorzamento supplementare

112

4.5.1 Metodo 2 (FEMA 273) con aggiornamento del Report


MCEER

112

4.5.2 Formulazione analitica Metodo del minimo smorzamento


supplementare

114

4.5.3 Formulazione grafica Metodo del minimo smorzamento


supplementare

Capitolo 5

117

Metodi di distribuzione di dissipatori viscosi

123

5.1 Introduzione

123

5.2 Descrizione della procedura utilizzata

126

5.3 Metodi di distribuzione

128

5.3.1 Metodi di distribuzione uniforme

128

5.3.2 Metodo di distribuzione proporzionale alle masse

128

5.3.3 Metodo di distribuzione proporzionale alle rigidezze

129

5.3.4 Metodo di distribuzione proporzionale ai tagli di piano

130

5.3.5 Metodo di distribuzione proporzionale agli spostamenti


dinterpiano

130

5.3.6 Metodo di distribuzione proporzionale allenergia di


deformazione

131

5.3.7 Metodo di distribuzione proporzionale allenergia di


deformazione ai piani efficienti

132

5.4 Calcolo dei coefficienti di smorzamento

133

5.5 Algoritmo di ricerca sequenziale semplificato (SSSA)

135

Capitolo 6
Analisi telai di studio

137

6.1 Materiali impiegati

137

6.2 Curva di domanda spettrale

138

6.2.1 Spettro elastico in accelerazione

139

6.2.2 Determinazione della curva di domanda spettrale

142

6.3 Caso studio N.1: Telaio a 3 piani

143

6.3.1 Introduzione

143

6.3.2 Analisi dinamica modale

147

6.3.3 Curva di capacit spettrale

151

6.3.4 Definizione delle cerniere plastiche

152

6.3.5 Curva di capacit della struttura

155

6.3.6 Analisi del sistema privo di dissipatori

161

6.3.6.1 Analisi statica non lineare

161

6.3.6.2 Analisi dinamica non lineare

163

6.3.7 Analisi del sistema munito di dissipatori fluido viscosi non


lineari

165

6.3.7.1 Performance Point struttura con dissipatori

165

6.3.7.2 Analisi dinamica non lineare del sistema munito di


dissipatori

170

6.3.7.3 Confronti tra i metodi di distribuzione per il telaio a


3 piani
6.4 Caso studio N.2: Telaio a 6 piani

186
191

6.4.1 Introduzione

191

6.4.2 Analisi dinamica modale

194

6.4.3 Curva di capacit spettrale

198

6.4.4 Definizione delle cerniere plastiche

199

6.4.5 Curva di capacit della struttura

200

6.4.6 Analisi del sistema privo di dissipatori

204

6.4.6.1 Analisi statica non lineare

204

6.4.6.2 Analisi dinamica non lineare

205

6.4.7 Analisi del sistema munito di dissipatori fluido viscosi non


lineari

208

6.4.7.1 Performance Point struttura con dissipatori

209

6.4.7.2 Analisi dinamica non lineare del sistema munito di


dissipatori

211

6.4.7.3 Confronti tra i metodi di distribuzione per il telaio a


6 piani regolare
6.5 Caso studio N.3: Telaio a 9 piani

228
233

6.5.1 Introduzione

233

6.5.2 Analisi dinamica modale

236

6.5.3 Curva di capacit spettrale

241

6.5.4 Definizione delle cerniere plastiche

242

6.5.5 Curva di capacit della struttura

243

6.5.6 Analisi del sistema privo di dissipatori

247

6.5.6.1 Analisi statica non lineare

247

6.5.6.2 Analisi dinamica non lineare

248

6.5.7 Analisi del sistema munito di dissipatori fluido viscosi non


lineari

251

6.5.7.1 Performance Point struttura con dissipatori

252

6.5.7.2 Analisi dinamica non lineare del sistema munito di


dissipatori

255

6.5.7.3 Confronti tra i metodi di distribuzione per il telaio a


9 piani
6.6 Telai irregolari in massa e telai irregolari in rigidezza
6.6.1 Introduzione

270
275
275

6.6.1.1 Telai irregolari

275

6.6.1.2 Regolarit in elevazione secondo le NTC 08

276

6.6.2 Caso Studio N.4: Telaio a 6 piani Irregolare in Rigidezza

279

6.6.2.1 Introduzione

279

6.6.2.2 Analisi dinamica modale

282

6.6.2.3 Curva di capacit spettrale

286

6.6.2.4 Definizione delle cerniere plastiche

287

6.6.2.5 Curva di capacit della struttura

288

6.6.2.6 Analisi del sistema privo di dissipatori

292

6.6.2.6.1 Analisi statica non lineare

292

6.6.2.6.2 Analisi dinamica non lineare

293

6.6.2.7 Analisi del sistema munito di dissipatori fluido


viscosi non lineari
6.6.2.7.1 Performance Point struttura con dissipatori

296
297

6.6.2.7.2 Analisi dinamica non lineare del sistema


munito di dissipatori

299

6.6.2.7.3 Confronti tra i metodi di distribuzione per il


telaio a 6 piani irregolare in rigidezza

314

6.6.3 Caso Studio N.5: Telaio a 6 piani Irregolare in Massa

319

6.6.3.1 Introduzione

319

6.6.3.2 Analisi dinamica modale

322

6.6.3.3 Curva di capacit spettrale

326

6.6.3.4 Definizione delle cerniere plastiche

327

6.6.3.5 Curva di capacit della struttura

328

6.6.3.6 Analisi del sistema privo di dissipatori

332

6.6.3.6.1 Analisi statica non lineare

332

6.6.3.6.2 Analisi dinamica non lineare

333

6.6.3.7 Analisi del sistema munito di dissipatori fluido


viscosi non lineari
6.6.3.7.1 Performance Point struttura con dissipatori

336
336

6.6.3.7.2 Analisi dinamica non lineare del sistema


munito di dissipatori

339

6.6.3.7.3 Confronti tra i metodi di distribuzione per il


telaio a 6 piani irregolare in massa

354

Capitolo 7
Conclusioni

359

7.1 Raccolta dei risultati ottenuti

359

7.2 Sintesi dei risultati ottenuti

366

7.3 Sviluppi futuri ed input di ricerca

366

Bibliografia

369

Ringraziamenti

371