Sei sulla pagina 1di 47

Guida/Corso nutrizionale per Stare in Forma

La mia dieta e corretta?

Problematiche correlate ad un eccesso ponderale

Questa breve guida vuole essere di aiuto a coloro i quali cercano un aiuto
pratico nellambito della nutrizione e del benessere fisico del proprio corpo.
La nutrizione e una realta cui ci troviamo di fronte ogni giorno,quindi
perche non conoscerla cosi da viverla in maniera migliore e trarne beneficio.
Un' alimentazione corretta e indirizzata a tutte le persone,al di la della loro
costituzione o del peso o di qualsiasi altro parametro,imparare ad alimentarsi
nel modo giusto significa imparare uno stile di vita utile nel tempo.

Il consiglio di chi vi parla e inoltre di associare una sana attivita fisica al


vostro programma alimentare,per completare al meglio il percorso che vi siete
preposti.

Lalimentazione assieme ad una giusto metodo di allenamento fisico vi


preverra da molte malattie metaboliche,muscolari e cardiovascolari e i
giovamenti saranno subito visibili.
E meglio non associare mai l'utilizzo di farmaci assieme ad una dieta in quanto
il risultato raggiunto deve essere mantenuto nel tempo.
Sciegliere di avere una guida nella propria alimentazione e importante ,allo
stesso tempo e importante affidarsi a persone qualificate.
Una dieta personalizzata in base alle tue esigenze il primo passo per ritrovare
il benessere.
-Se sei uno sportivo anche a livello agonistico, una guida alimentare dettagliata e
specifica per lo sport che pratichi fondamentale.
-Se sei una donna in gravidanza o in allettamento hai bisogna di un
alimentazione specifica per questa fase della tua vita.
Se sei una persona che soffre di un qualche disturbo epatico,renale o di altro
genere, l'alimentazione gioca un ruolo cruciale ed essenziale e affidarsi a una
persona qualificata fondamentale.

Un alimentazione sana,corretta e bilanciata dovrebbe rispettare lassunzione di


circa il 60 % di carboidrati ,25 di grassi e 15 di proteine ma tali percentuali
possono variare in base alla persona e il nostro programma nutrizionale pone
lattenzione proprio sul corretto bilanciamento di tali proporzioni,sulla giusta
scelta dellalimento (perche 1 grammo di grassi sono 9 kcal,mentre 1 grammo
di proteine sono circa 4 kcal). La scelta giusta dellalimento e un fattore
importante da tenere in considerazione quanto il momento giusto in cui
assumere un determinato alimento. Una dieta ricca di vitamine,antiossidanti e
fibre giover alla tua persona.

Il rischio di malattie metaboliche , cardiovascolari e complicanze di altro


genere possono essere evitate o tenuto sotto controllo seguendo un sano e
specifico programma alimentare.

Consigli:
E bene regolare le proprie abitudini alimentari effettuando tutti i pasti elencati nel
piano alimentare fornitole.
Assumere il cibo e masticarlo bene.
Tutti gli elementi della dieta devono essere pesati a crudo,eliminando gli scarti cioe
la parte non mangiabile.
Alloccorrenze e possibile invertire la merenda mattutina con quella pomeridiana
o il pranzo con la cena.
Si consigli di non friggere i cibi m di utilizzare una cucina dietetica e salutare ad
esempio utilizzando la griglia o il vapore.I primi giorni possono risultare un po
piu duri per limpegno organizzativo necessario e per il cambiamento a volte
radicale delle proprie abitudini.
Il consumo di acqua non porta colorie e pertanto se ne consiglia lassunzione di
almeno 2 l al giorno ,salvo altre indicazioni.

Evitare in un programma alimentare da seguire di :


-mangiare piu o meno di quanto consigliato
-di bere bevande zuccherate o gassate o alcoliche
-di consumare dolciumi,caramelle,fritture,sugji molto conditi e alimenti con elevato
apporto lipidico
-di aggiungere condimenti non consigliati
-di fare una vita troppo sedentaria

Commenti SPECIFICI:
Si raccomanda inoltre di seguire attentamente la dieta e praticare almeno mezzora di
cyclette o di corsa al giorno,per bruciare grasso in eccesso.Quando ad esempio si fa
la cyclette ,si cerchi di sudare perche solo con attivit di resistenza vengono
coinvolte fibre rosse che bruciano acidi grassi.
Non acquistare cibo non presente sulla dieta per evitare tentazioni date da effetto
visivo.
-Cercare di mangiare sempre in casa,recandosi il meno possibile in fast food o
ristoranti.
-Bere un bicchiere di the verde da 200cc ogni giorno per le sue proprietaantiossidanti
, per la ricchezza in tannini e la presenza di teofillina come agente termogenico.
-Quando si ha sensazione di gonfiore puo essere utile assumere come ortaggi il
carciofo per la presenza in esso di inulina e cinarina,la prima utile per la
proliferazione dei bifido batteri,la seconda per le doti digestive.
-Come integratore e consigliato il guggul o il fucus o il citrus

-Utilizzare sempre una cucina dietetica.

-Consigliato il dolcificante naturale stevia


-Ridurre al minimo luso di formaggi ed insaccati
-Consigliato svolgere un test di intolleranze alimentari,per ottenere un dimagrimento
pi efficace , pi mirato,per problemi di irregolarit intestinale,gonfiori e
dimagrimento difficile .Il test fornito dal sito www.stareinforma.weebly.com
e il piu affidabile ed il pi evoluto in assoluto.Sono analizzati 600 alimenti .Per
effettuarlo e necessario solo qualche capello . Ricever il risultato direttamente per
email .
- Le successive diete o controlli possono essere sempre richiesti sul portale Stare in
Forma ( www.stareinforma.weebly.com )
BUONA DIETA!!! Buone o cattive abitudini alimentari condizionano lefficienza
metabolica e il nostro rendimento quotidiano

-Consigli ginnici da seguire in palestraSeconda ipotesi di training fisico :


Esempio di un programma di allenamento per perdere peso in palestra:
**Per quanto riguarda lesercizio aerobico, molto importante che sia impostato in base alla
frequenza cardiaca (n di battiti cardiaci al minuto) del soggetto: in relazione alla frequenza
cardiaca, il nostro organismo utilizza diverse fonti energetiche; per perdere massa grassa, e quindi
bruciare i grassi, necessario allenarsi ad unint ensit pari al 60-70% della frequenza cardiaca
massima.

Riassumendo, un programma di dimagrimento per una ragazza di trentanni (senza particolari


patologie e in buono stato di salute generale), potrebbe essere cos impostato:
Riscaldamento 10
1sett. 2sett. 3sett. 4sett
Riscaldamento 10 10 10 10
Addominali 3x10 3x12 3x15 3x20
Leg press 3x10 3x12 3x15 3x20
Abductor machine 3x10 3x12 3x15 3x20
Adductor machine 3x10 3x12 3x15 3x20
Distensioni manubri 30 2x10 2x12 2x15 2x20
Vertical rower 2x10 2x12 2x15 2x20
Tricipiti cavi 2x10 2x12 2x15 2x10
Tappeto 20 (fc 133) 22 (fc 133) 25 (fc 133) 25
(fc 133)
Bici 15 (fc 133) 15 (fc 133) 15 (fc 133) 18
(fc 133)
Al termine delle sessioni di allenamento consigli
abile eseguire esercizi di stretching sulle parti d
el
corpo che hanno lavorato.

Ricette light da poter seguire:

Straccetti di manzo con insalata

Finocchi gratinati:
Ingredienti per 4 persone:
finocchi 400 gr
pane raffermo 100 gr.
latte totalmente scremato 250 gr.
sale q.b.
noce moscata q.b.
Pulite i finocchi e tagliateli a pezzi: cuoceteli nel cestello per la cottura al vapore per 10
minuti.
Nel frattempo mettete il pane secco diviso a pezzetti in una ciotola capiente: versate il latte
e mescolate in modo che il pane si inzuppi.
Aggiungete i finocchi all'interno della ciotola, salate ed aggiungete la noce moscata.
Porzionate il composto nelle 4 ciotoline monoporzione e quindi mettetele nel forno a 180C
per 15 minuti.
Valori nutrizionali per porzione:
103 kcal
Proteine: 5,6 gr. (21,7%)
Grassi: 0,2 gr. (2,1%)
Carboidrati: 21,0 gr. (76,2%)

Minestra di farro e lenticchie:


La minestra farro e lenticchie una zuppa composta da legumi e cereali, non solo molto gustosa,
ma anche nutrizionalmente completa, adatta quindi ad essere consumata come piatto unico.
La minestra farro e lenticchie ottima con ogni tipo di lenticchie: rosse, giganti, mignon,
eccetera. Io per consiglio quelle rosse. Questa minestra nota anche come "minestra all'etrusca"
per la sua omonima origine.

INGREDIENTI

2 rametti di prezzemolo
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cipolla bionda di piccole dimensioni
2 spicchi di aglio
1 l di Brodo vegetale
100 g di lenticchie secche
Sale fino
100 g di farro perlato

INFORMAZIONI

2 persone
440 Kcal a porzione
difficolt facile
pronta in 1 ora
ricetta vegetariana e vegan
ricetta light

PREPARAZIONE

Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un


tagliere.
Mettere in una pentola di terracotta l'olio, assieme alla cipolla spellata e tritata finemente e
l'aglio intero.
Portare sul fuoco e far dorare a fiamma molto dolce.
Aggiungere un mestolo di brodo caldo, le lenticchie ben sciacquate, un cucchiaio di
prezzemolo tritato, mescolare e lasciare che riprenda il bollore.
Aggiungere il restante brodo caldo, un pizzico di sale, abbassare la fiamma e cuocere per 10
minuti coperto, mescolando di tanto in tanto.
Trascorso il tempo di cottura indicato alzare un po' la fiamma ed unire il farro. Proseguire la
cottura per altri 30 minuti.
Cospargere con un filo d'olio a crudo e servire.

Risotto con zucca e pecorino (per 4 persone)

Ingredienti

250 g di riso
500 g di zucca
olio extravergine doliva
pecorino
pepe

Preparazione
Taglia a cubetti la zucca, poi mettila ad appassire in una pentola con un filo dolio extravergine
doliva, aggiungi un bicchiere dacqua e lascia appassire con un coperchio. Quando la zucca sar
pronta insaporiscila con un po di pepe e sale, poi passa nel frullatore creando una crema omogenea.
Intanto cuoci il riso, scolalo e passalo nella padella con la zucca, intanto aggiungi anche il pecorino
a piacere. Servi con un filo dolio extravergine doliva e una spolverata di pecorino.

Ulteriori consigli per una buona dieta:


Imparare a controllare il proprio peso significa pesarsi almeno una volta al mese, controllando il
proprio Indice di Massa Corporea (IMC)la cui formula peso espresso in kg. /laltezza
espressa in m;i cui valori normali sono compresi da 18.5 a 24.9.
Qualora il peso sia al di fuori dei limiti normali cercare di riportarlogradatamente entro tali limiti e
solo nel caso di sovrappeso, consultare il medico. Abituarsi a muoversi di pi ogni giorno in base
alleproprie possibilit: salire e scendere le scale a piedi, camminare... correre... incrementare la propria
attivit motoria.
1.
controllare il peso e mantenersi attivo
2.
assumere pi cereali, legumi,ortaggi,e frutta
3.
tra i grassi: scegliere la qualit e limitare la quantit
4.
per quanto riguarda gli zuccheri, dolci, bevande zuccherate assumerli nei giusti limiti
5.
bere ogni giorno acqua in abbondanza
6.
sale? Meglio poco
7.
bevande alcoliche: se si, solo in quantit controllata
8.
variare spesso le proprie scelte a tavola
In caso di sottopeso corporeo: consultare il medico.
Evitare le diete squilibrate o molto drastiche del tipo fai da te, che possono essere dannose per la
salute. Una buona dieta dimagrante deve includere tutti gli alimenti in maniera quanto pi possibile
equilibrata.
2.
Dobbiamo consumare pi cereali, legumi, ortaggi e frutta perch apportano amido, fibra, vitamine e
sali minerali. Inoltre perch contengono sostanze ad azione protettiva (antiossidante).
3.
Conoscere i differenti tipi di grassi:
- i grassi dei cibi a elevato tenore di acidi grassi saturi
tendono a far innalzare il colesterolo nel sangue.
Fra questi alimenti rientrano i prodotti lattiero caseari (formaggi, latte intero
, panna, burro), le carni grasse e i loro derivati e alcuni oli vegetali ( olio di palma, olio di cocco).
- i cibi a contenenti grassi con elevato tenore di acidi grassi insaturi
sono: oli vegetali (di oliva, di semi), noci, nocciole, olive, pesci.
Lolio di oliva per esempio particolarmente ricco di acidi grassi
monoinsaturi i quali non solo non
fanno aumentare la colesterolemia, ma favoriscono la riduzione di
lipoproteine a bassa densit (LDL,VLDL), che trasportano quella parte di colesterolo che tende a
permanere nel sangue e a depositarsi sulle pareti delle arterie (colesterolo cattivo).

- i grassi del pesce sono ricchi di acidi grassi polinsaturi del tipo omega-3, capaci di ridurre la
trigliceridemia e la capacit di aggregazione delle piastrine (ossia il rischio di trombosi), proteggendo
lorganismo da possibile insorgenza di patologie cardiovascolari.
- gli acidi grassi trans tendono a far innalzare il livello di colesterolo nel sangue, favorendo inoltre
laumento del colesterolo cattivo rispetto a quello buono. Sono presenti naturalmente nei prodotti
ricavati dagli animali ruminanti (carne, latte) o possono formarsi durante trattamenti industriali dei
grassi vegetali e quindi trovarsi negli alimenti trasformati che li contengono.
4.
Moderare il consumo di alimenti e bevande dolci nellagiornata, al fine di non superare la quantit di
zuccheri consentita. Tra i dolci preferire i prodotti da forno della tradizione come ad esempio biscottitorte... Limitare il consumo di prodotti che contengono molto saccarosio, specialmente quelli che si
attaccano ai denti, come caramelle, torroni ecc. (Lavarsi comunque sempre i denti dopo il loro
consumo.) Sfatare le false credenze: non vero che i prodotti lighto dichiarati senza zucchero
aggiuntonon facciano ingrassare.
Leggere attentamente le etichette nutrizionali; ricordarsi che luso di questi alimenti induce un falso
senso di sicurezza che porta a consumare quantit eccessive degli alimenti.
5.
Il nostro corpo perde continuamente acqua attraversole urine,le feci, la sudorazione,la respirazione.
Il sudore il principale meccanismo attraverso il quale il nostro
organismo mantiene lequilibrio
termico. Diventa importante assecondare sempre il senso di sete, anticipandolo, assumendo circa 1.5-2
litri di acqua al giorno, diversificando i tipi di acqua minerale e oligominerale.
Sar possibile incrementare la quantit di acqua assunta nella giornata, bevendo frequentemente in
piccole quantit, lentamente e a piccoli sorsi.
6.
Il sale? Meglio poco.
Fare attenzione allassunzione giornaliera di sale e di alimenti contenenti sale diventa fondamentale,
specialmente quando la persona assume regolarmente farmaci che facilitino la ritenzione idrica
(esempio terapia steroidea). Ogni grammo di sale contiene 0.4 g di sodio. Incondizioni normali il nostro
organismo elimina giornalmente 0.1-0.6 g. di sodio. Ogni giorno ladulto medio ingerisce in media 10g
di sale (cio 4 g. di sodio), quasi 10 volte in pi rispetto a quello fisiologicamente necessario. Studi
recenti hanno confermato che un consumo medio di sale al di sotto dei 6g. al giorno rappresenta un
buon compromesso tra il soddisfacimento del gusto e la prevenzione dei rischi legati al sodio. Le fonti
principali di sodio nellalimentazione sono soprattutto il sodio contenuto allo stato naturale negli
alimenti (acqua,frutta,verdura,carne,ecc) e quello contenuto nei prodotti trasformati (artigianali e
industriali): tra questi la principalefonte di sale nella nostra alimentazione abituale rappresentata dal
pane e dai prodotti da forno (biscotti, crackers, grissini, merendine, cornetti...).

7.
Alcol
Non apporta alcun beneficio allorganismo. Al contrario, una sostanza tossica che pu causare
danni a molti organi (fegato e sistema nervoso centrale, in particolare) e favorire la comparsa di
cancro.
Pu inoltre indurre dipendenza.

Infine
Lorganismo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti per funzionare correttamente. Alcuni sono
essenziali a sopperire il bisogno di energia, altri ad alimentare il continuo ricambio di cellule e altri
elementi del corpo, altri a rendere possibili i processi fisiologici, altri ancora hanno funzioni
protettive.
Per questa ragione la sana alimentazione deve essere quanto pi possibile varia ed equilibrata.
Le indicazioni correnti suggeriscono che una sana alimentazione costituita:

per non pi del 25% di calorie totali da grassi


per il 50% da carboidrati (con alto contenuto di fibre)
per il 25% da proteine, specialmente di origine vegetale.

I grassi saturi (soprattutto di origine animale) non dovrebbero rappresentare pi del 7-8% delle
calorie totali; i polinsaturi (quelli di origine vegetale) allincirca il 10%; i monoinsaturi (lolio di
oliva) il rimanente.
Il colesterolo alimentare dovrebbe essere meno di 300 mg/giorno (esattamente la quantit
contenuta in un rosso duovo grande); la quantit di sale, incluso quello contenuto nei cibi
conservati, dovrebbe essere inferiore a 5 g al giorno.

Cereali
Grano, mais, avena, orzo, farro e gli alimenti da loro derivati (pane, pasta, riso) apportano
allorganismo carboidrati, che rappresentano la fonte energetica principale dellorganismo,
meglio se consumati integrali. Contengono inoltre vitamine del complesso B e minerali,
oltre a piccole quantit di proteine.
Frutta e ortaggi
Sono una fonte importantissima di fibre, un elemento essenziale nel processo digestivo.
Le fibre favoriscono il corretto transito degli alimenti nellintestino e contribuiscono a
regolare lassorbimento del colesterolo.
Un adeguato apporto di fibra contribuisce a prevenire stitichezza, sovrappeso e obesit, le
malattie cardiovascolari, il diabete e altre malattie del metabolismo, i tumori del colon retto.
Frutta e ortaggi sono inoltre ricchi di vitamine e minerali, essenziali nel corretto
funzionamento dei meccanismi fisiologici. Contengono, infine, antiossidanti che svolgono
unazione protettiva.
Carne, pesce, uova e legumi
Questi alimenti hanno la funzione principale di fornire proteine, una classe di molecole
biologiche che svolge una pluralit di funzioni. Partecipano alla costruzione delle diverse
componenti del corpo, favoriscono le reazioni chimiche che avvengono nellorganismo,
trasportano le sostanze nel sangue, sono componenti della risposta immunitaria: forniscono
energia di riserva, aiutano l'assorbimento di alcune vitamine e di alcuni antiossidanti, sono
elementi importanti nella costruzione di alcune molecole biologiche.
Un insufficiente apporto di proteine pu compromettere queste funzioni (per esempio si pu
perdere massa muscolare), ma un eccesso altrettanto nocivo: le proteine di troppo vengono
infatti trasformate in depositi di grasso e le scorie di questa trasformazione diventano
sostanze, che possono danneggiare fegato e reni; un consumo eccessivo favorisce la
comparsa di obesit, malattie cardiovascolari e tumori.
Le carni, in particolare quelle rosse, contengono grandi quantit di grassi e colesterolo.

Pertanto vanno consumate con moderazione, cos come le uova, il cui tuorlo contiene
un'elevata quantit di colesterolo.
Vanno consumati con maggior frequenza il pesce, che ha un effetto protettivo verso le
malattie cardiovascolari (contiene i grassi omega-3) e i legumi, che rappresentano la fonte
pi ricca di proteine vegetali e sono inoltre ricchi di fibre.
Latte e derivati
Sono alimenti ricchi soprattutto di calcio, un minerale essenziale nella costruzione delle
ossa. Unassunzione insufficiente negli adulti pu favorire la comparsa di osteoporosi,
mentre nei bambini pu dar luogo ad uno sviluppo non corretto dello scheletro.
Si raccomanda il consumo di latte scremato e di latticini a basso contenuto di grassi.
Acqua
Circa il 70% dellorganismo umano composto di acqua e la sua presenza, in quantit
adeguate, essenziale per il mantenimento della vita.
Lacqua , infatti, indispensabile per lo svolgimento di tutti i processi fisiologici e delle
reazioni biochimiche che avvengono nel corpo, svolge un ruolo essenziale nella digestione,
nellassorbimento, nel trasporto e nellimpiego dei nutrienti.
il mezzo principale attraverso cui vengono eliminate le sostanze di scarto dei processi
biologici.
Per questo, un giusto equilibrio del bilancio idrico fondamentale per conservare un
buono stato di salute nel breve, nel medio e nel lungo termine.

Di seguito un elendo di alcune diete adatte a tipologie differenti di persone .

Dieta dello sportivo:


Ad esempio per soggetto maschio con attivit fisica media o per
soggetto femmina con attivit fisica molto intensa e che non sia in
soprappeso.
Luned

Energia: 2.518,70KCal - Lipidi: 80,25g - Proteine: 168,61g - Carboidrati: 295,3

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Biscotti integrali

350 gr
100 gr

Merenda
Mela

200 gr

(Circa 212,8gr. con lo scar

Pranzo
Pasta di semola integrale
Piselli in scatola
Scarola
Olio di oliva extravergine
Vitello, carne semigrassa
Pera
Merenda
Biscotti savoiardo

150
120
160
15
220
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 266,7gr. con lo scar

(Circa 131,9gr. con lo scar

50 gr

Cena
Merluzzo
Patate
Olio di oliva extravergine
Lattuga
Mela

360
130
10
150
120

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 473,7gr. con lo scar

(Circa 156,6gr. con lo scar

(Circa 187,5gr. con lo scar


(Circa 127,7gr. con lo

Marted

Energia: 2.438,50KCal - Lipidi: 50,64g - Proteine: 135,36g - Carboidrati: 379,7

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di mais (cornflakes)

350 gr
100 gr

Merenda
Arance

120 gr

(Circa 150,0gr. con lo scar

Pranzo
Insalata di farro con
-Tonno
-Zucchine
Olio di oliva extravergine
Mela
Merenda pomeridiana
Crackers integrali

200
160
120
15
120

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 177,8gr. con lo scar

(Circa 136,4gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

50 gr

Cena
Pollo, petto
Carote
Pane integrale
Pera

200
180
100
130

gr
gr
gr
gr

(Circa 189,5gr. con lo scar

(Circa 142,9gr. con lo sc

Mercoled

Energia: 2.483,70KCal - Lipidi: 71,52g - Proteine: 147,73g - Carboidrati: >333,3

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di mais (cornflakes)

300 gr
100 gr

Merenda
Banana

160 gr

(Circa 246,2gr. con lo scar

Pranzo
Pasta di semola
Pomodori, pelati, in scatola con liquido
Olio di oliva extravergine
Tacchina, petto
Fagiolini
Arance
Merenda
Yogurt di latte magro alla frutta

150
200
5
190
160
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 168,4gr. con lo scar

(Circa 150,0gr. con lo scar

250 gr

Cena
Fior di latte
Prosciutto crudo, magro
Lattuga
Olio di oliva
Mela

150
70
150
5
120

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 187,5gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

Gioved

Energia: 2.481,40KCal - Lipidi: 95,43g - Proteine: 128,23g - Carboidrati: 291,5

Colazione
Latte di soia
Biscotti integrali

400 gr
100 gr

Merenda
Yogurt di latte magro alla frutta

250 gr

Pranzo
Pane integrale
Ceci in scatola
Olio di oliva extravergine
Vitello, carne semigrassa alla griglia
Spinaci
Mela
Merenda
Banana

120
180
15
200
160
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 192,8gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

160 gr

(Circa 246,2gr. con lo scar

180
90
150
10
120

(Circa 202,2gr. con lo scar

Cena
Uovo di gallina (frittata al forno)
Pane integrale
Bieta
Olio di oliva
Arance

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 182,9gr. con lo scar

(Circa 150,0gr. con lo scar

Venerd

Energia: 2.362,75KCal - Lipidi: 63,02g - Proteine: 122,89g - Carboidrati: >319,5

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di avena

350 gr
100 gr

Pranzo
Riso, tipo parboiled
Gamberetti di lago
Prezzemolo, fresco
Olio di oliva extravergine
Pane integrale
Merenda
Crackers integrali

150
220
10
15
100

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 12,5gr. con lo scar

35 gr

Cena
Passato di verdure
Olio di oliva extravergine
Bresaola
Kiwi

260
10
100
120

gr
gr
gr
gr

(Circa 137,9gr. con lo

Sabato

Energia: 2.447,20KCal - Lipidi: 63,66g - Proteine: 96,89g - Carboidrati: 391,2

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di avena

350 gr
100 gr

Merenda
Mela

120 gr

(Circa 127,7gr. con lo scar

Pranzo
Polpette alla griglia macinato magro
Cavolfiore
Olio di oliva extravergine
Pane integrale
Merenda
Fiocchi di mais (cornflakes)
Cena
Pizza con pomodoro e mozzarella

220
150
10
100

gr
gr
gr
gr

80 gr

(Circa 227,3gr. con lo scar

Domenica

Energia: 2.405,70KCal - Lipidi: 92,85g - Proteine: 143,35g - Carboidrati: 261,0

Colazione
Latte di soia
Biscotti integrali

400 gr
100 gr

Pranzo
Tortellini, freschi
Pollo, petto
Melanzane
Olio di oliva extravergine
Ananas

200
200
130
15
160

gr
gr
gr
gr
gr

Bresaola
Carciofi
Formaggio magro
Pane integrale
Olio di oliva
Kiwi

80
160
80
100
15
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 141,3gr. con lo scar

(Circa 280,7gr. con lo scar

Cena

(Circa 470,6gr. con lo scar

(Circa 137,9gr. con lo scar

Medie
Energia (KCal)
Energia (KJ)
Proteine Totali (g)
Proteine Animali (g)
Proteine Vegetali (g)
Lipidi Totali (g)
Lipidi Animali (g)
Lipidi Vegetali (g)
Acidi Grassi Saturi Totali (g)
Acidi Grassi Monoinsaturi Totali (g)
Acidi Grassi Polinsaturi Totali (g)
Rapp. Polins./Sat.
Colesterolo (mg)
Glucidi Disponibili (Carboidrati) (g)
Amido (g)
Glucidi Solubili (g)
Alcool (g)
Fibra Alimentare (g)
Calcio (mg)
Fosforo (mg)
Potassio (mg)
Sodio (mg)
Ferro (mg)
Zinco (mg)
Tiamina (mg)
Riboflavina (mg)
Niacina (mg)
Retinolo equivalenti (g)
Retinolo (g)
Vitamina C (mg)
Vitamina B6 (mg)
Acido Linoleico (g)
Acido Linolenico (g)
Acido Oleico (g)
Vitamina E (mg)
Altri Acidi Grassi Polinsaturi (g)
Vitamina D (g)
-carotene equivalente (g)
Acido Folico (g)
Acqua (g)

% Apporto energetico
2.448,28
10.243,97
134,72
93,80
40,88
73,91
38,24
35,70
21,95
> 33,60
12,07
0,55
455,00
324,55
> 233,26
> 91,25
0,00
39,46
959,86
2.224,38
> 4.340,55
> 3.097,08
> 21,19
> 17,73
> 2,16
> 3,10
> 40,71
> 1.307,97
> 349,63
> 142,59
> 3,95
> 9,52
> 1,23
> 31,56
> 12,99
> 1,32
> 6,01
> 5.745,24
> 578,21
1.292,51

22,01%
27,17%
14,06%
13,12%
8,07%
12,35%
4,44%
49,71%
35,73%
13,98%
0,00%

Dieta per soggetto maschile sedentario o per donna in leggero


sovrappeso o per donna praticante leggera/media attivit fisica

Luned

Energia: 1.519,80KCal - Lipidi: 42,34g - Proteine: 105,47g - Carboidrati: 189,4

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Biscotti integrali

200 gr
50 gr

Merenda
Mela

120 gr

(Circa 127,7gr. con lo scar

Pranzo
Pasta di semola integrale
Piselli in scatola
Scarola
Olio di oliva extravergine
Vitello, carne semigrassa
Pera
Merenda
Biscotti savoiardo

90
120
160
10
130
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 266,7gr. con lo scar

(Circa 131,9gr. con lo scar

35 gr

Cena
Merluzzo
Patate
Olio
Lattuga
Mela

220 gr
80 gr
10gr
120 gr
120 gr

(Circa 289,5gr. con lo scar

(Circa 96,4gr. con lo scar

(Circa 150,0gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. co

Marted

Energia: 1.455,05KCal - Lipidi: 32,44g - Proteine: 82,05g - Carboidrati: 219,2

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di mais (cornflakes)

200 gr
50 gr

Merenda
Arance

120 gr

(Circa 150,0gr. con lo scar

Pranzo
Insalata di farro con
-Tonno
-Zucchine
Olio di oliva extravergine
Mela

100
100
80
10
120

Merenda pomeridiana
Crackers integrali

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 111,1gr. con lo scar

(Circa 90,9gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

35 gr

Cena
Pollo, petto
Carote
Olio

130 gr
150 gr

(Circa 157,9gr. con lo scar

50 gr
130 gr

(Circa 142,9gr. con lo scar

10gr
Pane integrale
Pera

Mercoled

Energia: 1.531,90KCal - Lipidi: 44,52g - Proteine: 90,11g - Carboidrati: >205,8

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di mais (cornflakes)

200 gr
50 gr

Merenda
Banana

130 gr

(Circa 200,0gr. con lo scar

Pranzo
Pasta di semola
Pomodori, pelati, in scatola con liquido
Olio di oliva extravergine
Tacchina, petto
Fagiolini
Arance
Merenda
Yogurt di latte magro alla frutta

90
150
5
130
160
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 168,4gr. con lo scar

(Circa 150,0gr. con lo scar

125 gr

Cena
Fior di latte
Prosciutto crudo, magro
Lattuga
Olio di oliva
Mela

70
40
150
5
120

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 187,5gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

Gioved

Energia: 1.513,30KCal - Lipidi: 54,03g - Proteine: 84,28g - Carboidrati: 181,7

Colazione
Latte di soia
Biscotti integrali

250 gr
50 gr

Merenda
Yogurt di latte magro alla frutta

125 gr

Pranzo
Pane integrale
Ceci in scatola
Olio di oliva extravergine
Vitello, carne semigrassa
Spinaci
Mela
Merenda
Banana

80
130
10
130
160
120

gr
gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 192,8gr. con lo scar

(Circa 127,7gr. con lo scar

100 gr

(Circa 153,8gr. con lo scar

125 gr
50 gr
150 gr
10gr
120 gr

(Circa 140,4gr. con lo scar

Cena
Uovo di gallina, (frittata al forno)
Pane integrale
Bieta
Olio
Arance

(Circa 182,9gr. con lo scar

(Circa 150,0gr. con lo scar

Venerd

Energia: 1.455,95KCal - Lipidi: 36,25g - Proteine: 81,74g - Carboidrati: >195,1

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di avena

200 gr
50 gr

Pranzo
Riso, tipo parboiled con
-Gamberetti di lago
-Prezzemolo, fresco
Olio di oliva extravergine
Pane integrale

90
170
10
10
50

Merenda
Crackers integrali

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 12,5gr. con lo scar

35 gr

Cena
Passato di Verdura
Olio

200 gr
10gr

Bresaola
Kiwi

60 gr
120 gr

(Circa 137,9gr. con lo scar

Sabato

Energia: 1.538,50KCal - Lipidi: 42,82g - Proteine: 60,08g - Carboidrati: 240,7

Colazione
Latte di vacca, parzialmente scremato
Fiocchi di avena

200 gr
50 gr

Merenda
Mela

120 gr

(Circa 127,7gr. con lo scar

Pranzo
Polpette arrostite di vitello magro
Cavolfiore
Olio di oliva extravergine
Pane integrale
Merenda
Fiocchi di mais (cornflakes)
Cena
Pizza con pomodoro e mozzarella

135
150
10
50

gr
gr
gr
gr

50 gr

(Circa 227,3gr. con lo scar

Domenica

Energia: 1.493,05KCal - Lipidi: 51,29g - Proteine: 97,27g - Carboidrati: 168,7

Colazione
Latte di soia
Biscotti integrali

260 gr
50 gr

Pranzo
Tortellini, freschi
Coscia di pollo
Melanzane
Olio di oliva extravergine
Ananas

140
130
130
10
160

gr
gr
gr
gr
gr

Bresaola
Carciofi
Formaggino, a basso tenore di lipidi
Pane integrale
Kiwi

60
80
65
50
120

gr
gr
gr
gr
gr

(Circa 141,3gr. con lo scar

(Circa 280,7gr. con lo scar

Cena

(Circa 235,3gr. con lo scar

(Circa 137,9gr. con lo scar

dieta 1500 kcal


Medie
Energia (KCal)
Energia (KJ)
Proteine Totali (g)
Proteine Animali (g)
Proteine Vegetali (g)
Lipidi Totali (g)
Lipidi Animali (g)
Lipidi Vegetali (g)
Acidi Grassi Saturi Totali (g)
Acidi Grassi Monoinsaturi Totali (g)
Acidi Grassi Polinsaturi Totali (g)
Rapp. Polins./Sat.
Colesterolo (mg)
Glucidi Disponibili (Carboidrati) (g)
Amido (g)
Glucidi Solubili (g)
Alcool (g)
Fibra Alimentare (g)
Calcio (mg)
Fosforo (mg)
Potassio (mg)
Sodio (mg)
Ferro (mg)
Zinco (mg)
Tiamina (mg)
Riboflavina (mg)
Niacina (mg)
Retinolo equivalenti (g)
Retinolo (g)
Vitamina C (mg)
Vitamina B6 (mg)
Acido Linoleico (g)
Acido Linolenico (g)
Acido Oleico (g)
Vitamina E (mg)
Altri Acidi Grassi Polinsaturi (g)
Vitamina D (g)
-carotene equivalente (g)
Acido Folico (g)
Acqua (g)

% Apporto energetico
1.501,08
6.280,59
85,85
59,33
26,50
43,38
23,31
20,10
12,98
> 18,99
7,31
0,56
301,88
200,13
> 135,09
> 65,01
0,00
27,43
624,84
1.408,85
> 3.058,75
> 2.009,11
> 14,06
> 11,16
> 1,35
> 1,99
> 25,71
> 1.040,64
> 215,24
> 131,74
> 2,56
> 5,63
> 0,81
> 17,74
> 8,99
> 0,87
> 3,78
> 4.949,86
> 420,39
948,07

22,88%
26,01%
13,97%
12,05%
7,78%
11,39%
4,38%
50,00%
33,75%
16,24%
0,00%

dieta 1500

Dieta proteico piramidale Novit assoluta- Risultati senza precedenti


Per persone in buono stato di salute per reali necessit di perdita di
peso o per adiposit difficili da eliminare.

Dieta proteica piramidale:

Dieta proteica piramidale:


-Ideata per un dimagrimento veloce e contro adiposit localizzate su addome,fianchi e cosce
-Ideata mediante un ciclo di assunzione del cibo che permetta di mantenere il peso perduto.
-Ideata per chi e' in buona salute e ha reali necessita' di perdita di peso.

Suddivisa in :
Programma da seguire per le prime due settimana
Programma da seguire per la terza settimana
Modifiche al programma da seguire alla quarta settimana

Dieta proteica piramidale:


La dieta proteica piramidale e stata strutturata per consentire al paziente una perdita di peso in
breve tempo,agendo quindi positivamente sui suoi fattori emotivi e psicologici.
Questo tipo di dieta ,per il contenuto piu alto in proteine ein grado di preservare la massa
muscolare durante il percorso del dimagrimento.
I grassi cosi come i carboidrati verranno ridotti e si avra quindi una minor produzione di
insulina,contrastando il processo che porta all accumulo di grasso corporeo.
Essendo una dieta a base proteica e con una buone dose di verdure scelte e frutta(a differenza della
dieta Dukan),non si avra sensazione di fame .
Infine il fattore piu importante e che questo tipo di dieta proteica e strutturata in maniera
piramidale per favorire una rapida perdita di peso ma non permettere una ripresa dei chili di
troppo.Tale sistema piramidale consentir al corpo quindi di non sostenere a lungo una dieta
esclusivamente proteica , ma si avra una reintroduzione di nuovi nutrienti,nella seconda e quarta
settimana della dieta, ed il corpo in maniera naturale ritrover il proprio equilibrio.
Questo tipo di dieta ha come fattori positivi un aumento della termogenesi indotta dalla dieta ed un
innalzamento del metabolismo basale in relazione all aumento della massa muscolare .Le scorie
azotate prodotte dallorganismo saranno eliminate da una forte dose di frutta e verdura sempre
presenti(a differenza della dieta Dukan).
Lintero programma dietetico e articolato per 4 settimane,suddivise secondo uno schema
piramidale,con 2 visite di controllo che si consiglia di effettuare a 15 e a 30 giorni.

Per richiederla puoi collegarti al portale Stare in Forma e richiederne una personalizzata oppure e
prevista nel formato Guida/Corso Nutrizionale Plus .
www.stareinforma.weebly.com

Lo stress e la dieta:

Le ghiandole surrenali producono il DEHA oltre agli ormoni dello stress, cortisolo e adrenalina.
L'esaurimento surrenale nasce dallo stress cronico, dalla scarsa nutrizione, dalle diete discontinue,
dal tumulto emotivo e dallo stress correlato al lavoro. Per esaurimento surrenali si intende che le
ghiandole surrenali sono sfinite dalla continua produzione di cortisolo e DEHA e non sono capaci di
sostenere un sano equilibrio ormonale. Come risultato, ci si sente usurati, stressati, depressi e
sopraffatti.
Il cortisolo un ormone che dovrebbe manifestare livelli elevati la mattina e abbassarsi durante la
giornata, sostituito dalla melatonina in serata. Il picco del cortisolo dovrebbe avere luogo intorno
alle 8 e permettere di iniziare la giornata in forma, e raggiungere il picco pi basso intorno alle 20,
per favorire la fase del riposo notturno. L'ormone melatonina dovrebbe invece aumentare intorno
alle 17, raggiungendo il picco massimo intorno alle 20-22 per potersi mettere a dormire. In poche
parola, il cortisolo ti sveglia e la melatonina ti addomenta.
Purtroppo lo stress provoca un aumento di cortisolo, anzich un abbassamento notturno. Cosa capita
in questi casi?
Un aumento cronico di cortisolo estremamente dannoso per la salute. Questo fenomeno in
connessione con stanchezza cronica, squilibri ormonali, malattie cardiache, eccessivi livelli di
zucchero nel sangue, colesterolo alto, grasso corporeo (specialmente intorno al tronco) e bassi
livelli di ormoni sessuali. Il cortisolo alto contribuisce quindi alla vita sessuale e pu causare un
rilassamento del tessuto muscolare, rendendo vani i risultati ottenuti in palestra.

Siete a dieta eppure aumentate di peso? Il taglio delle calorie invia un segnale di attacco al corpo.
Pasti a basso contenuto calorico o surgelati possono stimolare una sovrapproduzione di cortisolo.
Uno studio recente pubblicato su Psychosomatic Medicine ha ad esempio dimostrato come si
aumentino i livelli di stress semplicemente seguendo una dieta ipocalorica. Il cortisolo interviene
ordinando all'organismo di trattenere il peso; perci si mangia di meno ma si pesa di pi.
Il cortisolo elevato puo portare a resistenza insulinica.
Pazienti con malattie autoimmuni hanno mostrato come elemento comune il cortisolo alto. I
pazienti con artrite reumatoide grave, oltre al cortisolo alto, anche una perdita dei cicli circadiani.
Grandi quantit di alcol riducono gli ormoni e aumentano i livelli di cortisolo e il fumo riduce i
livelli di melatonina.
Ci sono poi cause patologiche per laumento di Cortisolo.
Una soluzione molto semplice per regolare il cortisolo rilassarsi, mangiare meglio, evitare
situazioni di stress e stare lontani, nel limite del possibile, dai farmaci. La colazione dovrebbe essere
abbondante (in corrispondenza del picco massimo di cortisolo), cos come il pranzo e molto pi
leggero a cena (in corrispondenza del picco minimo di cortisolo. Inoltre utile non saltare i pasti, in
maniera da stimolare il rilascio di cortisolo.
Astragalo e rodiola sono erbe che supportano le normali funzioni surrenali. Evitare glutine e cibi
ricchi di carboidrati, che generano un rilascio di cortisolo in risposta a livelli costantemente elevati
di insulina. Andare a letto non pi tardi delle 22:30. Evitare le bevande energetiche che contengono
efedra e composti simili alla caffeina. Limitare gli allenamenti a 45 minuti, perch dopo un'ora i
livelli di testosterone declinano e aumentano quelli di cortisolo. Mai allenarsi pi di due giorni di
fila.

CONTROLLO DEL CICLO FAME-SAZIETA' :

Lo stato delle riserve energetiche di tessuto adiposo sono tenute sotto controllo dai
livelli circolanti di Leptina(ormone prodotto dagli adipociti).La leptina infatti informa
i centri ipotalamici preposti al controllo dell'omeostasi energetica a lungo termine.
L' Insulina e' un altro ormone importante,questi a livello ipotalamico si lega a
specifici rcettori inibendo l'assunzione di cibo.
La leptina funziona come molecola segnale che in relazione ai depositi di grasso
,limita l'assunzione di cibo e aumenta il dispendio energetico dell'organismo.
La GRELINA al contrario (sintetizzata dalle cellule oxintiche del fondo gastrico) ha
invece azione oressizzante,e' capace di indurre l'aumento della sensazione di fame e
l'iperfagia.La sua concentrazione ematica e' inveramente proporzionale a quella della
leptina.Il consumo di cibo riduce i livelli di grelina mentre il digiuno causa l'effetto
opposto.

La salute e fondamentale e

prima di seguire qualsiasi piano alimentare e sempre bene


rivolgersi al proprio medico di base che solo con una visita ravvicinata puo consigliare al meglio se
la tua dieta fa al caso tuo oppure no.
Per sottolineare ancora di piu laspetto e limportanza della corretta alimentazione questa guida
alimentare vuole concludersi con un piccolo riquadro su problematiche molto serie di una scorretta
alimentazione e disturbi connessi ad essa,cercando quindi di guidare al meglio il paziente nella
giusta direzione,garanzia di lunga vita e benessere.

Disturbi del comportamento alimentare...come accorgersene e cosa


causano !!!

Certe volte si presta poca attenzione ad alcuni


segnali che ci giungono da vicino . Un campanello di allarme una richiesta
di aiuto ,lalimentazione e una realt assai complessa e i disturbi connessi ad
essa sono vari . Di seguito vi voglio elencare
una serie di segnali di allarme da non sottovalutare e che spesso si
riscontrano in alcuni pazienti affetti da anoressia e bulemia.

E bene
prestare molta attenzione dunque qualora il soggetto:
-Salta i
pasti,mangia porzioni minime,non mangia davanti agli altri e compie rituali
quando mangia.
-Mangia esclusivamente cibi ipocalorici ed
iponutrienti,si vanta di mangiare sano,decide di diventare vegetariano senza
nessuna ragione.
-Consuma solo bevande light e legge scrupolosamentele
etichette sugli alimenti
-Aumento di contenitori vuoti nel
frigo,scroscio continuo di acqua in bagno per evitare di far sentire il
vomitare,eccessiva cura nel lavarsi i denti.
-Irritabilit marcata verso
le persone che tentano di aiutarlo,improvviso atteggiamento competitivocon le
coetanee,difficolt di attenzione e concentrazione.
-Uso esagerato di
attrezzi ginnici,eccessivo sport o improvvisa diminuizione della performance
atletica
-Difficolt a parlare delle proprie emozioni
-Tenta di
essere gradevole a tutti e si deprime se cio non accade
-Tenta di
controllare tempi e modi dellalimentazione in famiglia
-Trascorre
parte della giornata dormendo.

Ecco invece i comuni sintomi fisici


che possono riscontrarsi piu di frequente:
Erosioni dentali,Diarrea
,stipsi,prolasso
Amenorrea,infertilita,Difficolt di gravidanza per
ipogonadismo e denutrizione
Osteoporosi per bassi livelli di
estrogeni
Lesioni sul dorso della mano per utilizzo delle dita per
provocare il vomito
Ipotensione ed aritmie per disidratazione e per
ipocalcemia
Per concludere e bene sapere che i disturbi del comportamento alimentare possono
compromettere seriamente la salute di tutti gli organi e apparati del corpo (cardiovascolare,
gastrointestinale, endocrino, ematologico, scheletrico, sistema nervoso centrale, dermatologico
ecc.) e portare a morte. E di grande importanza quindi laiuto che puo arrecare un buon
nutrizionista e un buon psicologo ,lavorando assieme per gestire al meglio il paziente.

Credenze e falsi miti:

Saltando un pasto si dimagrisce pi velocemente?


Assolutamente falso. Nutrirsi in modo regolare e costante fondamentale. Infatti, quando nel
nostro corpo si verifica un calo di zuccheri, il cervello comincia a desiderare ardentemente cibo,
soprattutto nelle persone in sovrappeso. Al pasto successivo si cercheranno alimenti appaganti e
gratificanti ma, ahim, ipercalorici. Inoltre saltare i pasti fa rallentare il metabolismo, inducendo
lorganismo, con il pasto seguente, ad aumentare la scorta, come se si trovasse in un periodo di
carestia. Il meccanismo del metabolismo infatti tarato in modo da rallentare nei periodi di magra
per permettere un maggior accumulo di grassi di riserva, per far fronte alla carestia . buona
norma, quindi, introdurre nella giornata almeno 3 pasti principali e 2 spuntini.

Mangiare solo frutta fa dimagrire. Assolutamente falso. La frutta composta, per la maggior
parte, di zuccheri (fruttosio appunto). Mangiare 4-5 frutti apporta, allincirca le stesse calorie di un
piatto di pasta ed sicuramente meno appagante. Pranzare o cenare solo con la frutta aumenta la
quota di zuccheri assunti. Per unalimentazione sana consigliabile assumere due frutti al giorno:
uno a met mattinata ed uno a met pomeriggio. In questo modo si eviter il gonfiore legato alla
fermentazione degli zuccheri della frutta, se assunta subito dopo il pasto.
Pane e pasta non devono essere consumati allinterno dello stesso pasto. Si possono consumare
allinterno dello stesso pasto sia pane che pasta, ricordando per di non superare la quota di
carboidrati. Pane e pasta possono essere gustati insieme, ma con moderazione.
La carne rossa fa buon sangue. Dal punto di vista del contenuto di ferro, tutte le carni sono uguali.
Le carni bianche, rispetto a quelle rosse, presentano addirittura un contenuto lipidico e sono ricche
di aminoacidi, soprattutto essenziali e minerali.
Lo zucchero di canna pi salutare dello zucchero bianco. Lo zucchero di canna presenta le
stesse caratteristiche nutrizionale di quello bianco.
I grissini sono pi leggeri del pane. Assolutamente falso. A parit di peso i grissini contengono
meno acqua rispetto al pane e sono quindi pi calorici. Inoltre, presentano un maggiore apporto di
sale, conservanti e strutto.
Lananas fa dimagrire perch scioglie i grassi. Purtroppo lananas non un frutto miracoloso.
Lunico sistema per bruciare i grassi lattivit fisica.
Mangiare un gelato pu sostituire la cena. Ogni tanto ci si pu far prendere dalla voglia di dolci e
si pu sostituire un pasto con un buon gelato. Bisogna per rammentare che il gelato contiene
unalta percentuale di grassi. Deve quindi costituire solo uno strappo alla regola!

Ora sei pronto per iniziare il tuo percorso Nutrizionale al meglio


Ora sei consapevole di tutti i benefici cui potrai andare incontro seguendo tutte le buone regole
alimentari che ti sono state fornite

Ora dai tu il via !!!

Per proseguire con la tua dieta o per riceverne una piu personalizzata alle tue esigenze e alla tua
persona collegati al sito www.stareinforma.weebly.com compila il questionario on line e richiedila
subito !!!

Guida nutrizionale redatta ad opera di Stare in Forma Copyright 2013


www.stareinforma.weebly.com

*** Le informazioni e le diete fornite su questa guida non intendono sostituire e costituire un consulto medico. Il contenuto e le informazioni nutrizionali sono
a scopo informativo. L'utente utilizzer il contenuto di questa guida nel rispetto delle modalit indicate e sotto sua esclusiva responsabilit. Per problematiche
di salute e' sempre bene rivolgersi al proprio medico di base. L'utente dichiara e accetta secondo ex.art 46 D.P.R. 445/2000,sotto la propria ed esclusiva
responsabilit di manlevare da ogni eventuale responsabilit contrattuale ed extracontrattuale laguida e tutti coloro che sono intervenuti nel redarla.La guida
nutrizionale e solo le persone maggiorenni e prive di patologie. Ti informiamo che i dati che fornirai saranno trattati nel rispetto delle disposizioni di cui al
d.lgs. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali. Acquistando la dieta si accettano le condizioni di utilizzo.