Sei sulla pagina 1di 13

Venezia-Mestre 30 gennaio 2015

Il nuovo modello regionale


di gestione dei sinistri
Giacomo Vigato
Settore affari giuridico amministrativi
Area Sanit e Sociale

1
Area Sanit e Sociale

Nuovo modello regionale di gestione dei sinistri

Gestione diretta dei sinistri RCT sanit


ritenzione del rischio rct malpractice - cd. autoassicurazione

origine e motivazioni alladozione del modello


finalit del modello e il percorso regionale
esiti della sperimentazione al 31.XII.2014

2
Area Sanit e Sociale

lorigine del progetto

Il fondo regionale
Legge Regionale n. 15 del 31.7.2009
Norme in materia di gestione stragiudiziale del contenzioso sanitario
Art.6
al fine di ridurre i costi delle coperture assicurative contro i rischi sanitari e con
specifico riferimento alla risoluzione stragiudiziale delle controversie sanitarie nei
termini e con le modalit di cui alla presente legge, la Giunta regionale, sentita la
competente commissione consiliare, approva un progetto che vede coinvolti la
Regione, le aziende ULSS ed ospedaliere e le compagnie assicurative, finalizzato alla
creazione di un fondo regionale per risarcire i danni da responsabilit civile compresi
tra euro 1.500,00 ed euro 500.000,00, prevedendo, altres, per danni superiori o ad
esaurimento del fondo, la copertura mediante apposita polizza assicurativa.
3
Area Sanit e Sociale

motivazione del progetto


riequilibrio del sistema SSR
CRITICITA
incremento delle richieste di danno
incertezza dei titoli di danno / aumento quantum dei risarcimenti

SSR

MERCATO ASSICURATIVO

incapacit di contrattazione per


insufficiente cultura aziendale di risk
management

contrazione mercato RCT per


medmal
limiti temporali/normativi delle
coperture disdetta di polizza e claims made

incertezza del sistema SSR


Incremento dei premi di polizza
Area Sanit e Sociale

finalit del modello regionale

risk management

GOVERNANCE
Parallelismo
&
complementariet

Sicurezza paziente

Gestione sinistri
Consapevolezza sinistrosit

Clinical risk management

( dgrv n. 573/2011, n. 1020/2011, n.


1290/2011, n. 1272/2012, n. 1512/2012, n.
1906/2012, n. 955/2013, n. 2352/2013, n.
143/2014)

Coscienza aree di rischio


Recupero qualit e

Recupero efficienza

appropriatezza
5
Area Sanit e Sociale

finalit del modello regionale


ruolo centrale SSR
attraverso








conoscenza effettivo rischio aziendale e incidenza quali quantitativa


mappatura dei sinistri
politica prevenzione rischio (alleanza tra sanitari & amministrativi)
responsabilizzazione personale
Soddisfacimento del soggetto leso/danneggiato
Migrazione dati alla Regione, monitoraggio dellandamento sinistrosit
finalizzato a un raccordo con le azioni in tema di gestione del rischio
clinico (integrazione gestionale SIMES)
 Ottimizzazione risorse
6
Area Sanit e Sociale

PERCORSO REGIONALE

linee guida per la gestione/liquidazione/segnalazione sx Corte dei Conti

 schemi di protocolli per aziende SSR


 percorso formativo per responsabili ufficio sinistri in materia RCT
 sperimentazione aree (PD e RO)
 percorso formativo analisi/costituzione fondo rischi
 gara regionale per broker/RCT (n. 143/2014) per reperire polizza
 decorrenza servizio broker dal 1.1.2015

7
Area Sanit e Sociale

I SOGGETTI
-

Aziende aggregate in Aree


Azienda capoluogo di area (Ufficio sinistri e Medicina Legale)
Ufficio sinistri / Comitato Valutazione Sinistri
Broker:
 Sinistri RCT/O malpractice + correlati alla libera professione intramoenia
 Responsabilit Civile degli Operatori e Colpa grave, secondo quanto previsto
dai CCNL, senza limiti di franchigia.

Regione :





Coordinamento Uffici Sinistri provinciali


Monitoraggio andamento sinistri (Gruppo monitoraggio)
Miglioramento del modello regionale (Gruppo tecnico di lavoro)
Incontri con OOSS
8
Area Sanit e Sociale

AVVIO DELLA SPERIMENTAZIONE


Avvio del Modello di gestione diretta dei sinistri di RCT in
ambito sanitario ed ospedaliero a far data dall1.1.2013 nelle
province di Padova e Rovigo.
DGR 1906-2012

 Valutazione della percorribilit della rinegoziazione dei contratti


assicurativi in essere per renderli compatibili con le specifiche tecniche del
modello gestionale approvato (DGR 573/2011)
 Assunzione degli atti amministrativi da parte di ogni singola azienda
aggregata (protocolli interaziendali)
 Delega al Segretario regionale per la Sanit per lautorizzazione ad attivare
la sperimentazione del modello presso altre Aziende in presenza di
specifiche condizioni di mercato di mercato assicurativo tali da
giustificarne lavvio sotto il profilo economico e gestionale
9
Area Sanit e Sociale

EVOLUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE


Dgr n. 955/2013
AOPD gara RCT, Loss Ajuster + coperture accessorie
Adattare polizze RCT esistenti al modello regionale (+500 M)
Verifica e monitoraggio regionale esiti sperimentazione
Evoluzione
Dgr n. 143/2014, Decreto CRAS n. 10/2014
-CRAS gara broker aggiudicata a RTI Willis/Arena Broker
-Broker verifica sinistrosit delle Aziende SSR
-Direttore Area Sanit e Sociale dopo analisi sx determina modalit/requisiti
di gara per RCT

10
Area Sanit e Sociale

obiettivo dg 2014
adottare il modello di autoassicurazione secondo le direttive regionali
(dgrv n.2533/2013 obiettivo b 3)

 n. 10 deliberazioni DG di gestione sinistri danno alla persona da RC per responsabilit


medica secondo iter DGRV n. 573/2011 (no a titolo di rimborso della franchigia)

obiettivo dg 2015
applicazione delle metodiche organizzative aziendali per la
trattazione/mitigazione del rischio da rct per responsabilit medica
(dgrv n. 2525/2014 obiettivo b.3.1)

Formalizzazione nucleo valutazione sinistri (giurista, medico legale,


responsabile sicurezza paziente, direzione medica aziendale)
 Procedimentalizzazione attivit di analisi/valutazione/proposta/audit degli
eventi dannosi
11
Area Sanit e Sociale

valutazione a gennaio 2015


esiti sperimentazione area padovana
report A.O. Padova evidenzia:
- Immediata presa in carico del paziente danneggiato (ripristino rapporto
di fiducia)
- Efficaci e mirati interventi di risk management
- Riduzione premi polizza
- Puntuale monitoraggio delle riserve poste a bilancio

indicazioni miglioramento modello regionale


-

Complementariet col Gruppo Gestione Rischio Clinico aziendale


Proceduralizzazione delle attivit di risk management
Condivisione software gestionali
Riqualificazione informazione/coinvolgimento cittadino/paziente
12
Area Sanit e Sociale

GRAZIE PER LATTENZIONE!

13
Area Sanit e Sociale