Sei sulla pagina 1di 4

MoVimento 5 Stelle Abruzzo

Al Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo


Giuseppe Di Pangrazio
LAquila Sede

OGGETTO: Interrogazione a Risposta Immediata (Question Time)


Si trasmette, unitamente alla presente, ai sensi dellarticolo 153 del Regolamento Interno per i
lavori del Consiglio Regionale, Interrogazione a Risposta Immediata (Question-Time).

LAquila, 26 Novembre 2014

Distinti Saluti,

IL CAPOGRUPPO
Sara Marcozzi

MoVimento 5 Stelle Abruzzo

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA (QUESTION-TIME) a firma


del Consigliere SARA MARCOZZI

OGGETTO: Interrogazione su determinazioni direttoriali n. DD/250 del 71/10/2014, n.


DD/251 del 27/10/2014, n. DD/252 del 27/10/2014, n. DD/253 del
27/10/2014, n. DD/254 del 27/10/2014, n. DD/255 del 27/10/2014,
n.DD/256 del 27/10/2014 aventi ad oggetto Approvazione di
selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di
Direttore di Dipartimento.
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/250 del 27/10/2014 - Dipartimento per la Salute e il Welfare avente
ad oggetto Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di Direttore di
Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/251 del 27/10/2014 - Dipartimento Opere Pubbliche, Governo del
Territorio e Politiche Ambientali - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento
dell'incarico di Direttore di Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/252 del 27/10/2014 - Dipartimento Politiche del Lavoro,
dell'Istruzione, della Ricerca e dell'Universit - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il
conferimento dell'incarico di Direttore di Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/253 del 27/10/2014 - Dipartimento Trasporti, Mobilit, Turismo e
Cultura - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di Direttore di
Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/254 del 27/10/2014 - Dipartimento Sviluppo Economico e Politiche
Agricole - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di Direttore di
Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/255 del 27/10/2014 - Dipartimento Risorse, Organizzazione,
Innovazione e Rivoluzione Pubblica Amministrazione - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per
il conferimento dell'incarico di Direttore di Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
VISTA la Determinazione Direttoriale n. DD/256 del 27/10/2014 - Dipartimento della Presidenza e Rapporti con
l'Europa - Approvazione avviso di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di Direttore di
Dipartimento artt. 20 e 22 L.R. 77/99 e ss. mm. e ii.;
CONSIDERATO che le Determinazioni Direttoriali di cui sopra, sono integrate con l'avviso di selezione ad
evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico e che, l'avviso di selezione, uguale per tutte le determinazioni
di cui sopra;
VISTO l'articolo 2 dell'Avviso di Selezione che prevede: E' consentita la partecipazione alla procedura per il
conferimento dell'incarico in argomento: 1) ai dirigenti regionali; 2) ai soggetti esterni in possesso dei seguenti
requisiti...;

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


VISTO il secondo capoverso dell'articolo 2 dell'Avviso di Selezione Dall'Esame dei curricula professionali si
devono evincere i seguenti elementi [] risultati conseguiti nell'espletamento degli incarichi dirigenziali in
precedenza ricoperti;
VISTO il secondo capoverso dell'articolo 3 dell'Avviso di Selezione Alla domanda vanno allegati: 1)il proprio
curriculum vitae in formato europeo, 2) una relazione progettuale che illustri una proposta di analisi organizzativa
e gestionale della struttura per la cui Direzione si concorre, attraverso azioni che contribuiscano a realizzare gli
obiettivi desumibili dal programma di governo agli atti del Consiglio Regionale e della Giunta Regionale;
VISTO l'articolo 4 dell'Avviso di Selezione: Il Servizio Risorse Umane e Organizzazione della Direzione Risorse
Umane e Strumentali, Politiche Culturali accerta, per ogni candidato, il possesso dei requisiti richiesti dal bando e
trasmette al Presidente della Giunta Regionale l'elenco dei candidati con i relativi curricula e relazioni. L'Esecutivo
Regionale determina il nominativo cui affidare l'incarico di Direttore di Dipartimento...
VISTO l'articolo 1-bis del Decreto Legislativo 30 Marzo 2001, n. 165 L'amministrazione rende conoscibili, anche
mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito istituzionale, il numero e la tipologia dei posti di funzione che si
rendono disponibili nella dotazione organica ed i criteri di scelta; acquisisce le disponibilit dei dirigenti
interessati e le valuta;
VISTE le lettere A) e B) del comma 3 dell'articolo 35 del Decreto Legislativo 30 Marzo 2001, n.165: Le procedure
di reclutamento nelle pubbliche amministrazioni si conformano ai seguenti principi [] A)adeguata pubblicit
della selezione e modalit di svolgimento che garantiscano l'imparzialit e assicurino economicit e celerit di
espletamento, ricorrendo, ove opportuno, all'ausilio di sistemi automatizzati, diretti anche a realizzare forme di
preselezione; b) adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti
attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire ;
VISTA la lettere E) del comma 3 dell'articolo 35 del Decreto Legislativo 30 Marzo 2001, n.165: Composizione
delle commissioni esclusivamente con esperti di provata competenza nelle materie di concorso, scelti tra funzionari
delle amministrazioni, docenti ed estranei alle medesime, che non siano componenti dell'organo di direzione
politica dell'amministrazione, che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o
designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali;
VISTO il comma 3) dell'articolo 19 della L.R. 14 Settembre 1999, n. 77 che recita: Gli Organi di direzione
politica, con propri atti di organizzazione, definiscono i criteri per la composizione e la nomina delle Commissioni
esaminatrici e le modalit di svolgimento delle selezioni ;
VISTA la Direttiva n.10 emessa in data 19 Dicembre 2007 dal Dipartimento della Funzione Pubblica avente ad
oggetto Affidamento, mutamento e revoca degli incarichi di direzione degli uffici dirigenziali nella quale si
raccomandano, fra le altre cose, criteri precisi relativamente al conferimento di incarichi dirigenziali, fra cui: [...]
indispensabile che le amministrazioni assumano la relativa determinazione con una trasparente e oggettiva
valutazione della professionalit e delle caratteristiche attitudinali, ed ancora: [] E' chiaro che la
considerazione delle attitudini e capacit professionali non potr basarsi su valutazioni meramente soggettive, ma
dovr essere ancorata quanto pi possibile a circostanza oggettive... ed infine, [] L'esigenza di operare scelte
discrezionali ancorate a parametri quanto pi possibile oggettivi e riscontrabili evidenzia l'opportunit che le
amministrazioni si dotino preventivamente di un sistema di criteri generali per l'affidamento, il mutamento e la
revoca degli incarichi...;
EVIDENZIATO che, a tal riguardo, secondo autorevole giurisprudenza, la Corte Costituzionale con sentenza n. 103
del 2007 affermava: L'esistenza di una preventiva fase valutativa si presenta essenziale anche per assicurare,
specie dopo l'entrata in vigore della legge 7 agosto 1990, n. 241 () il rispetto dei principi del giusto procedimento,
all'esito del quale verr adottato un atto motivato che, a prescindere dalla sua natura giuridica, di diritto pubblico
o di diritto privato, consenta comunque un controllo giurisdizionale. Ci anche al fine di garantire - attraverso la

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


esternazione delle ragioni che stanno alla base della determinazione assunta dall'organo politico -scelte trasparenti
e verificabili, in grado di consentire la prosecuzione dell'attivit gestoria in ossequio al precetto costituzionale della
imparzialit dell'azione amministrativa;
CONSIDERATO che per i soggetti di cui al punto 2, lettera B) dell'articolo 2 dell'Avviso di Selezione, nella
fattispecie tutti coloro che non ricoprono incarichi di Dirigenza nella Pubblica Amministrazione e/o in altri Enti
Pubblici, i risultati conseguiti nell'espletamento degli incarichi dirigenziali precedentemente ricoperti, avranno
un differente grado di valutazione, in quanto, contrariamente a quanto accade per i dirigenti pubblici le cui
valutazioni vengono espresse dagli Organismi Interni di Valutazione (OIV) attribuendo loro punteggi secondo un
sistema di indicatori prestabilito e dal quale vengono determinate le indennit di risultato, per tutti i soggetti
esterni, le valutazioni di raggiungimento degli obiettivi, potrebbero, per un diverso ambito professionale ricoperto,
non essere regolato da sistemi di valutazione come gli OIV ingenerando la mancanza di criteri oggettivi al momento
della selezione;
CONSIDERATO ALTRESI' l'impossibilit di redigere una relazione progettuale che illustri una proposta di analisi
organizzativa e gestionale della struttura per la cui Direzione si concorre, in quanto, i costituendi Dipartimenti
sono strutture ancora da comporre, di cui non si conoscono neanche le risorse umane di cui disporranno;
PRESO ATTO che gli Avvisi di Selezione in oggetto non prevedono la nomina di una commissione terza per la
valutazione dei curricula, disponendo, contrariamente a quanto previsto dal Dgls 165/2001 che, la selezione del
candidato sia delegata al Presidente della Giunta Regionale;
CONSIDERATA la mancata adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei alla verifica della scelta del
candidato, la cui valutazione, al contrario, rimessa nelle valutazioni soggettive del Presidente della Giunta
Regionale;
CONSIDERATO che nel Consiglio Regionale del 11 Novembre 2014 la sottoscritta, chiedeva di discutere
Risoluzione Urgente per chiedere il ritiro delle determinazioni Dirigenziali di cui alloggetto ma il Presidente del
Consiglio non ha rilevato l urgente della discussione della risoluzione nonostante limminente scadenza del bando,
anche in considerazione dellelevato numero di risoluzioni presentate nella succitata seduta del Consiglio
Regionale

Il sottoscritto Consigliere Regionale Sara Marcozzi


INTERPELLA
Il Presidente della Giunta Regionale, Luciano D'Alfonso
- se e in che tempi , intende annullare in autotutela, per le su esposte ragioni di diritto e di merito, le determinazioni
direttoriali n. DD/250 del 71/10/2014, n. DD/251 del 27/10/2014, n. DD/252 del 27/10/2014, n. DD/253 del
27/10/2014, n. DD/254 del 27/10/2014, n. DD/255 del 27/10/2014, n. DD/256 del 27/10/2014 aventi ad oggetto
Approvazione di selezione ad evidenza pubblica per il conferimento dell'incarico di Direttore di Dipartimento e
quindi ha riformulare una nuova selezioni ad evidenza pubblica nel pieno rispetto delle attuali norme in materia;

LAquila, 26 Novembre 2014

I Consiglieri Regionali Firmatari

Sara Marcozzi

___________________