Sei sulla pagina 1di 18

Il modello Mundell-Fleming

Il modello di Mundell-Fleming inserisce nel


modello IS LM leconomia Aperta.
Ipotizza che vi sia perfetta mobilit dei capitali
Che il paese in esame sia rappresentato da una
piccola economia non in grado di influenzare il
tasso di interesse: questultimo sar uguale al tasso
di interesse esistente sul mercato mondiale = r*
Per studiare il comportamento di questeconomia
dovremo distinguere tra tassi di cambio fissi e
tassi di cambio flessibili.
1

Lequilibrio del modello IS-LM

Se il rapporto tra prezzi interni ed esteri non varia,


allora la crescita delle esportazioni influenzata dal
tasso di cambio nominale (e)
Un apprezzamento del tasso di cambio nominale i
beni esteri diventano pi convenienti rispetto a
quelli nazionali.
Nel caso di un deprezzamento i beni interni
divengono pi convenienti di quelli esteri.
Sulla base di queste considerazioni possiamo
costruire la nuova curva IS.

La IS e le esportazioni

La curva LM in uneconomia aperta

Il modello Mundel-Fleming

Nel modello Mundell-Fleming se


r = r*
Il mercato dei beni rappresentato dalla seguente
equazione:
Y = C (Y-T) + I(r*) + G +NX (e)
dove e = tasso di cambio nominale , ovvero la quantit di
moneta estera necessari ad acquistare uninunit monetaria
nazionale.
Ricordando che il tasso di cambio reale : eP/P*, dove P
rappresenta il livello dei prezzi interni, mentre P*
rappresenta il livello dei prezzi esteri.
Nel nostro modello sia il livello dei prezzi interni che quello
dei prezzi esteri fisso. Di conseguenza le esportazioni
dipendono dallandamento del tasso di cambio nominaleM
7

Politica fiscale e tassi di cambio fluttuanti


Nelleconomia chiusa una politica fiscale
espansiva determina una crescita del reddito e del
tasso di interesse.
Nelleconomia aperta di piccole dimensioni
laumento del tasso dinteresse fa affluire capitali
dallestero e quindi aumenta la richiesta di moneta
del paese verso cui si diriggono nuovi capitali.
La richiesta di moneta fa aumentare il tasso di
cambio e determina un declino delle esportazioni
nette.
8

Politica monetaria e tassi di cambio flessibili


Laumento della quantit di moneta determina in
uneconomia chiusa un abbassamento di r ed un
incremento di Y
In uneconomia aperta labbassamento di r rispetto a r*
determina una fuga di capitali e quindi una richiesta di
moneta dei paesi esteri ( aumento dellofferta di moneta
della moneta nazionale) , ci provoca un deprezzamento
della moneta nazionale.
Il deprezzamento fa crescere NX e stimola le esportazioni
nette
Leffetto dellespansione monetaria si ha sul livello di
reddito e sul tasso di cambio, in quanto r = r*
9

Espansione fiscale e monetaria in regime di tassi di


cambio flessibili

10

Politiche commerciali
NX (e) = Y- C (Y- T) I (r*) G
Le politiche commerciali fanno spostare verso
destra la curva NX in quanto favorisce le
esportazioni e sfavorisce le importazioni
La crescita delle esportazioni fa spostare la Is
verso lalto e ci in uno schema relativo ad un
paese di piccole dimensioni determina un
apprezzamento del cambio.
Leffetto analogo alle politiche fiscali. Il reddito
non cresce , cresce il tasso di cambio.
11

Politiche commerciali

12

Cambi fissi
In un tale sistema le banche centrali sono disposte
a vendere o acquistare , in qualsiasi misura, la
propria valuta nazionale in cambio di valuta estera
ad un tasso predefinito
Il mantenimento del tasso di cambio fisso
condiziona lintera politica monetaria
Il governo deve neutralizzare lattivit degli
arbitraggisti o speculatori

13

Espansione monetaria in regime di cambi fissi

14

Tassi di cambio e offerta di moneta

15

Restrizioni commerciali in regime di tassi di cambio fissi

16

Rischio paese ed aspettative sul cambio

r=r*+
Y = C (Y- T) + I (r* + ) + G +Nx (e)
M/P = L (r* + , Y)
Laumento del tasso dinteresse fa sostare la
Is verso lorigine
La diminuzione del reddito determina una
riduzione della domanda di monesta e
sposta verso lesterno la Lm.
17

Un aumento del premio per il rischio

18