Sei sulla pagina 1di 210
y ‘Ss XK \ P. Manoseuxan, JI. Tpywnna PYCCKMM SA3bIK (Havasoneit nypc) Nog PEAAKUHER NPOMECCOPA f. 9. POSEHTANA W3 AATEJbCTBO * NPOrPECC Mocusa 1967 R. Makovetskaja, L. Truscina IL RUSSO (Corso elementare) REDATTORE: PROF. DOTT. D. E. ROSENTAL o “s| sc oa e Bh > 3 o oe o Quaere ¥§& oS 2 2 2 Invenieris na i) e-press EDIZIONI PROGRESSO Mosca 1967 Traduzione: S. Riccio AVVERTENZA PER L’INSEGNANTE Col presente manuale viene presentato un corso elementare di lingua russa, destinato agli allievi adulti di lingua italiana che iniziano a studiare il russo sotto la guida dell’ insegnante. I manuale @ costituito da un corso fonetico introduttivo (4 lezioni), da un corso fondamentale (33 lezioni) e da testi di lettura supplementare. Esso @ stalo Preparato per un ciclo di 60-80 ore di lezione, ossia, per i! primo anno di studio. Il corso fonetico introduttivo fa conoscere all'allievo i suoni della lingua Tussa ¢ le sue principali leggi fonetiche, utilizzando a tal uopo singole parole e le costruzioni pitt semplici del linguaggio parlato. Il corso fondamentale ha Jo scopo di insegnare a condurre una conversazione su temi di vita quotidiana non difficili, nonché a leggere brani di opere letterarie appositamente adattate. La parte grammaticale del manuale non @ eccessiva ed ha lo scopo di aiuta- Te I'allievo ad impadronirsi del linguaggio parlato. A questo stesso fine tende anche la disposizione della materia grammaticale che viene esposta gradualmente € in modo tale da far studiare per prima le costruzioni pia usate. Cid nonostan- te, a conclusione delle lezioni su!la base di questo manuale, T'allievo dovra acquisire una elementare raffigurazione della struttura grammaticale della lingua Tussa. Contribuiscono al conseguimento di tale obbiettivo anche le tavole gram- maticali contenute in appendice. Il manuale contiene circa 1000 vocaboli. Le parole e le espressioni del corso fondamentale si ripetono in tutto il manuale; esse devono essere assimilate dall’allievo e devono entrare a far parte del nucleo di vocaboli che egli conosce in modo aitivo. Liattenzione prestata alle particolarita della lingua italiana ha trovato ri- flesso nella scelta e nella disposizione della materia grammaticale. Inoltre, nei casi in cui cid favorisce una migliore assimilazione della materia, si sono con frontati singoli fenomeni della lingua russa e di quella italiana. Le lezioni hanno nel manuale il seguente svolgimento: dapprima si ha un testo, delle domande ad esso relative e dei dialoghi accompagnati da un com- mento lessicale. Seguono, quindi, il vocabolario attinente alla lezione, e, nelle lezioni 1-23, una parte fonetica che include la descrizione della pronuncia di qualche suono o di qualche fenomeno fonetico, nonché esercizi sulla materia svolta ed esercizi di ripetizione. Si ha, quindi, una sezione «Grammatica» che Fappresenta un commento grammaticale alle costruzioni che si sono incontrate nel testo e nei dialoghi. Gli esercizi alla fine della lezione hanno lo scopo di fissare sia la materia lessicale e grammaticale appena studiata, che quella studiata nelle lezioni precedenti.