Sei sulla pagina 1di 2

CLASSE 3^ C LICEO SCIENTIFICO 7 Febbraio 2013 I principi della dinamica

1. Al supermercato, spingendo un carrello pieno di acquisti con una or!a ori!!ontale di 21 ", si ottiene un aumento della sua
#elocit$ di 2 m%s in & secondi. 'ual ( la massa del carrello)

F * 21 ", # * 2 m%s, t * & s m)
Semplice applica!ione del secondo principio della dinamica+
F = mo m =
F
o
=
F
:
t
=
F t
:
= 42 kg



2. ,ue persone trascinano una cassa di -0,0 .g, ini!ialmente erma, su di un piano ori!!ontale sen!a attrito, tirandola con due or!e
uguali, di 3/,0 " ciascuna, c0e ormano ra di loro un angolo di /0,01
a. 'ual ( la or!a risultante c0e sposta la cassa)
b. 'ual ( la #elocit$ della cassa dopo uno spostamento di &,0 m)


2roietto entrambe le or!e sull3asse 4, con il quale entrambe le or!e ormano un angolo di
30,01. Se proietto entrambe le or!e sull3asse 5, ottengo due or!e uguali ed opposte, c0e quindi
non danno alcun contributo al mo#imento della cassa. 6n#ece, le due proie!ioni sull3asse 4 sono+
F
1,x
= F
2,x
= F
1
cos(Su,u)
Sommando le componenti delle or!e lungo l3asse 4, otteniamo la or!a risultante c0e sposta la cassa+
F
tot
= 2Fcos(Su,u) = 2, 4 N
2ossiamo quindi determinare l3accelera!ione, usando il secondo principio della dinamica+ F = mo o =
P
m

Conoscendo la #elocit$ ini!iale, pari a !ero, lo spostamento di &,0 m, l3accelera!ione, determinata a partire dalla or!a e dalla massa,
possiamo rica#are la #elocit$ inale+
s =
:
2
- :
o
2
2o
: = 2so + :
o
2
=
_
2s
F
m
+ :
o
2
= 3, 2 mx



3. 7na cassa di -0 .g #iene spinta #erso l3alto su di un piano inclinato di 301 8sen!a attrito9. Con quale or!a si de#e spingere la
cassa perc0: essa+
a. salga con #elocit$ costante)
b. salga con accelera!ione di 0,7 m%s
2
)


2erc0: la cassa salga con #elocit$ costante, #uol dire ; per il principio d3iner!ia ; c0e la somma
delle or!e agenti sulla cassa sia nulla. 6n altre parole, questo signiica c0e la componente parallela
al piano della or!a peso e la or!a applicata per spingere la cassa siano uguali e opposte. 8La
componente perpendicolare al piano della or!a peso ( in#ece annullata dalla rea!ione #incolare
del piano9.
P
|
= P scn Su = F = 245 N

2erc0: la cassa salga con un3accelera!ione, consideriamo lo sc0ema del corpo libero nella sua componente parallela al piano+
F - P
|
= mo F = P
|
+ mo = 28 N

m /01
4
P


.
P
|


.

CLASSE 3^ C LICEO SCIENTIFICO 7 Febbraio 2013 I principi della dinamica


&. La igura 3 mostra un dispositi#o c0iamato <macc0ina di At=ood>. 7na une sen!a massa passa nella gola di una carrucola issa
8sen!a massa e sen!a attrito9 e sostiene due masse, m1 * -,0 .g e m2 * 7,0 .g. Calcola l3accelera!ione delle due masse e la
tensione della une.


Consideriamo le equa!ioni c0e rica#o dallo sc0ema del corpo libero delle due masse+
I -P
1
= m
1
o
P
2
- I = m
2
o

Sommando le due equa!ioni membro a membro, otteniamo+
P
2
- P
1
= m
1
o +m
2
o o =
m
2
- m
1
m
1
+m
2
g = 1, mx
2

,alla prima equa!ione, possiamo rica#are la tensione+ I = P
1
+ m
1
o = 57 N



-. 6n un3esperien!a di laboratorio, su una rotaia sen!a attriti sci#ola un carrello di massa 300 g, trainato da una massa di 30 g,
appesa a un ilo di n5lon c0e passa nella gola di una carrucola.
a. 'ual ( l3accelera!ione del carrello)
b. 'ual ( la tensione nel ilo)
c. Se la massa m2 osse il doppio della massa m1, quanto #arrebbe l3accelera!ione del carrello rispetto a quella di gra#it$)

Considero le due equa!ioni c0e deri#ano dallo sc0ema del corpo libero+
I = m
2
o
P
1
-I = m
1
o

Sommando le due equa!ioni, otteniamo l3espressione dell3accelera!ione+
P
1
= o (m
1
+m
2
) o =
m
1
m
1
+ m
2
g = , 89 mx
2

2ossiamo cos? determinare la tensione+ I = m
2
o = , 27 N
Se la massa del carrello osse il doppio di quella del peso, o##ero m
2
= 2m
1
, l3accelera!ione sarebbe
1%3 di quella di gra#it$, inatti+
o =
m
1
m
1
+ m
2
g =
m
1
m
1
+ 2m
1
g =
m
1
Sm
1
g =
1
3
g


/. 7na pallina di massa 200 g ruota su una circoneren!a ori!!ontale di raggio 30 cm, trattenuta da un ilo di n5lon teso durante la
rota!ione. Se la tensione del ilo ( di /,0 ", calcola la #elocit$ della pallina e il periodo di rota!ione.

La tensione del ilo coincide con la or!a centripeta+ I = m

: = _
1
m
= 3, mx
Conoscendo la #elocit$, posso rica#are il periodo di rota!ione, sapendo c0e+ : =
2 n
1
I =
2 n

= , 3 x


7. Sul piatto di un giradisc0i c0e ruota a 33 giri%min ( appoggiato un dado alla distan!a di @,0 cm dal centro. Se il dado resta ermo
al suo posto durante la rota!ione, qual ( il coeiciente di attrito tra dado e piatto)

Se il dado resta ermo durante la rota!ione, #uol dire c0e la or!a di attrito e la or!a centripeta sono uguali in modulo, perciA+
m :
2
r
= mgp p =
:
2
g r
=
4 n
2
r
2
g
= , 97


o
I


P
1


P
2


m2
m1
o
I


P
1