Sei sulla pagina 1di 4

Periodico online dedicato al Settore Ricerca & Sviluppo del Gruppo Istituto Italiano della Saldatura

Marzo 2012, N. 1, Anno I, Periodico Online, Suppl. al n. 1/2012 di Rivista Italiana della Saldatura, Editore: Istituto Italiano della Saldatura, Direttore Responsabile: Mauro Scasso, Redazione: Franco Ricciardi, Alberto Lauro, Paolo Baccarini, Eduardo Adile,Rosario Russo. Segreteria: Cinzia Presti, Spedizione: Laura Bocciardo, tel. 010.8341.389 / 392 / 424, fax 010.8341.399, email: ufficiostampa@iis.it

IIS RICERCA & SVILUPPO

LIstituto impegnato in diversi ed importanti progetti finanziati di Ricerca & Sviluppo nel campo della saldatura

Obbiettivo sulle attivit della Divisione Laboratorio


-di Alberto LauroDirigente IIS Direttore Generale Sezione Operativa IIS Alberto.Lauro@iis.it Nonostante la crisi economicofinanziaria che investe il nostro paese, si riesce a trovare ancora qualche soldino per fare Ricerca & Sviluppo. Mi riferisco ai recenti finanziamenti che il Ministero dello Sviluppo Economico, nellambito del progetto di innovazione industriale per la mobilit sostenibile Industria 2015, e le Regioni, attraverso i Bandi dei Programmi Operativi Regionali (POR), hanno messo a disposizione delle Piccole e Medie Imprese (PMI) e degli Enti di Ricerca per lesecuzione di attivit di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in diversi settore produttivi. In particolare la Divisione Laboratorio dellIstituto Italiano della Saldatura Ente Morale (IIS) ha presentato ed riuscita ad ottenere il finanziamento su tre importanti progetti, di seguito brevemente descritti. Buona Lettura!

SETTORE AUTOMOTIVE 1 PROGETTO


Sistemi di produzione flessibili ed eco-efficienti per veicoli su gomma - flexprod
LIIS opera in qualit di Partner insieme a COMAU, Centro Ricerche Fiat, CNR, Politecnico di Milano e Torino, Universit di Genova ed altri, relativamente alla linea 3 - sottosistema: Giunzioni di componenti di carrozzeria con processi innovativi e robusti - Studio e caratterizzazione del processo Friction Stir Welding (FSW) e sua validazione sperimentale attraverso prove distruttive e non distruttive. La quota relativa ad IIS del valore del progetto superiore a 200.000,00 . Dal punto di vista tecnico, il progetto prevede lo studio e lapplicazione del processo di saldatura FSW per la realizzazione di giunti saldati di componenti automobilistici in alluminio, in acciaio zincato e in materiale eterogeneo alluminio acciaio. Le attivit saranno svolte con lattuale macchina FSW in dotazione al Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS. Il progetto nel suo insieme ha come obiettivo il confronto tra diversi processi di saldatura (a scarica capacitiva, a resistenza a punti, ad ultrasuoni, incollaggio, Laser a fibra, Laser ibrido, saldobrasatura al Segue a pagina 2

IIS RICERCA & SVILUPPO , NUMERO 1 / 2012, PAGINA 2


Alberto Lauro, segue dalla Prima Pagina

Obbiettivo sulle attivit della Divisione Laboratorio


plasma, FSW), da inserire nella linea di assemblaggio e saldatura (TOTEM) delle scocche di autoveicoli. lit; -Esecuzioni di giunzioni senza aggiunta di materiale dapporto; -Propriet meccaniche e di fatica della saldatura eccellenti; -Riduzione delle distorsioni dei componenti saldati; -Possibilit di giuntare leghe non facilmente saldabili per fusione; -Impatto ambientale praticamente nullo data lassenza di fumi e la limitata produzione di calore. Dal punto di vista tecnico, nella realizzazione della stazione di saldatura pilota, il Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS, prevede di modificare le prestazioni dellattuale macchina FSW con una protezione di gas inerte, attraverso limplementazione di una camera costruita ad hoc e fissata alla testa saldante, in modo da proteggere il giunto e le zone circostanti durante la saldatura. Inoltre sar effettuato lo studio, la progettazione e la realizzazione di utensili, in materiale idoneo, con spalla piccola, pin rastremato e sistema di raffreddamento, in modo da poter essere applicato per la saldatura di vari materiali (fra cui il Titanio) sia di spessore sottile sia di spessori elevati. Infine sar applicata una piastra di supporto raffreddata ad acqua, gi progettata e realizzata dal Laboratorio Saldatura, che dovrebbe prevenire lincollatura tra il pezzo ed il supporto durante la saldatura evitando inoltre la protezione a rovescio del giunto, abitualmente necessaria per il Titanio.

Foto dellattuale macchina FSW in dotazione al Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS.

SETTORE NAVALE 2 PROGETTO


Studio e sviluppo di una stazione di saldatura pilota per applicazione del processo di saldatura innovativo Friction Stir Welding, per la realizzazione di componenti navali in lega di Titanio
Il progetto rientra nellambito operativo del Distretto Ligure per le Tecnologie Marine. LIIS presente come primo proponente e collabora con il DIPTEM dellUniversit di Genova e la Soc. ANTEA srl. Il valore complessivo del progetto superiore a 670.000,00 . Lo studio si prefigge di valutare lapplicabilit della FSW alle leghe di titanio, dove tale processo di saldatura, rispetto ai processi attualmente utilizzati, sarebbe in grado di offrire una serie di notevoli vantaggi quali: -Elevata efficienza del processo con basso consumo di energia; -Produzione di saldatura allo stato solido di alta qua-

Vista dinsieme della nuova testa di saldatura con raffreddamento progettata dal Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS.

Segue a pagina 3

IIS RICERCA & SVILUPPO , NUMERO 1 / 2012, PAGINA 3


Alberto Lauro, segue da pagina 2

Obbiettivo sulle attivit della Divisione Laboratorio


SETTORE IMPIANTISTICA: SALUTE & SICUREZZA 3 PROGETTO
Sviluppo di innovative polveri a ridotto inquinamento per riporti antiusura e antifrizione su cilindri di laminazione mediante applicazione del processo di saldatura PTA
Il progetto rientra nellambito operativo del Bando Ricerca industriale e sviluppo sperimentale. LIIS presente, quale primo proponente, allinterno di un RTI con la Soc. ANTEA srl, quale coproponente, ed in collaborazione con il DCCI dellUniversit di Genova. Il valore complessivo del progetto superiore a 650.000,00 . Dal punto di vista tecnico lo studio si prefigge di valutare lapplicazione del processo PTA (Plasma ad arco trasferito), in dotazione al Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS, per lesecuzione di riporti con materiale dapporto sotto forma di polveri. I riporti avranno caratteristiche antiusura ed antifrizione, per applicazioni su cilindri di laminazione e, in particolare, saranno caratterizzati da un basso livello di emissione di fumi. Nel complesso il progetto permetter di affrontare e, almeno in parte, risolvere 4 fondamentali problematiche. Igiene del lavoro: verr ridotto il tasso di inquinamento degli ambienti di lavoro, mediante la messa a punto di polveri che sviluppano minori quantit di fumo durante le operazioni di riporto. Gli operatori, sia per l'applicazione di un processo automatizzato, che per lutilizzo di polveri meno inquinanti, saranno esposti a rischi meno rilevanti, attraverso un notevole decremento quantitativo delle sostanze nocive inalate, una riduzione dei sovraccarichi fisiologici e dello stress da lavoro-correlato. Metallurgia delle polveri: sostituendo il contenuto di Nichel, elemento presente attualmente nella composizione chimica dei materiali dapporto comunemente utilizzati, con altri elementi, si potranno ottenere polveri di tipo innovativo con migliori caratteristiche funzionali. Tecnologia dei materiali: mediante la formazione sulla

superficie dei cilindri di strati pi sottili di quelli attua li, contenenti nella loro composizione ossidi compatti di rame e fosforo, verranno realizzati degli strati antiusura ed antifrizione, con pi basso coefficiente di attrito, che migliorer le condizioni di resa della laminazione e di conseguenza di durata dei cilindri. Costi globali di processo: incrementando la durata delle superfici di lavoro dei cilindri le aziende utilizzatrici otterranno un vantaggio economico derivante da un minore consumo energetico, da un minore utilizzo di materiale di consumo, da minori operazioni di ripristino ed inferiori percentuali di scarto.

Foto dellattuale macchina PTA in dotazione al Settore Saldatura del Laboratorio dellIIS.

Tutti i progetti sopra elencati hanno durata di due anni e vedranno impegnate molte delle competenze tecniche professionali e delle attrezzature attualmente disponibili nel Settore Prove e nel Settore Saldatura Processi Speciali della Divisione Laboratorio dellIIS. Laggiornamento alle prossime edizioni di IIS Ricerca & Sviluppo Il Direttore Generale Sezione Operativa IIS Dott. Ing. Alberto Lauro Alberto.lauro@iis.it

IIS RICERCA & SVILUPPO , NUMERO 1 / 2012, PAGINA 4

Istituto Italiano della Saldatura, ecco tutti i riferimenti utili per contattare chi si occupa di Ricerca & Sviluppo in Saldatura
DIVISIONE LABORATORIO
Responsabile: Dott. Ing. Alberto Lauro Alberto.lauro@iis.it
Segreteria: Alessandra Moisello / Alessandra.moisello@iis.it / Tel. 010 8341388

SETTORE SALDATURA
Responsabile: Geom. Paolo Baccarini Paolo.baccarini@iis.it
Segreteria: Maura Traverso / Maura.traverso@iis.it / Tel. 010 8341504

SETTORE PROVE
Responsabile: Ing. Marco Demarco Marco.demarco@iis.it
Segreteria: Deborah Testoni / Deborah.testoni@iis.it / Tel. 010 8341333

SERVIZIO RICERCA FINANZIATA


Responsabile: Ing. Rosario Russo Rosario.russo@iis.it / Tel. 010 8341476
Ing. Matteo Pedemonte / Matteo.pedemonte@iis.it / Tel. 010 8341511