Sei sulla pagina 1di 21

COME LEGARE LA BICICLETTA

Rischi anche tu uno di questi 6 errori quando leghi la bici?

Negli ultimi mesi in Italia si vendono pi bici che auto, e infatti le nostre citt si stanno (ri)popolando di biciclette !no dei problemi che affliggono i ciclisti urbani " per# la piaga dei furti Rubare una bici " relativamente facile e $ a differen%a delle auto e delle moto $ non ha targa n& un proprietario ufficiale' di fatto " di chi se la prende( per questo " molto importante legarla in modo da scoraggiare al pi possibile le )appropria%ioni indebite* +urtroppo invece sono ancora tanti i ciclisti che legano le proprie bici in modo cos, maldestro da rendere la vita particolarmente facile ai ladri, anche i meno attre%%ati -uesto " quello che abbiamo trovato ieri in una passeggiata di un quarto d.ora in centro a /ologna' 0 1egare la catena in modo che si sfili con un gesto +iuttosto che legare la bici in modo che la catena possa essere sfilata con un semplice gesto " meglio non legarla affatto' ci si risparmia la fatica ed il risultato " identico I modi pi comuni per legare la catena in modo che si sfili con un semplice gesto sono legarla attorno al piantone della sella (basta sfilarla da sopra, o al peggio sfilare il piantone) o addirittura attorno al manubrio, come in questo caso'

Object 1

Catena semplicemente appoggiata al manubrio, per sfilarla basta un gesto 1a catena (o il cavo) deve invece sempre passare all.interno di una triangolatura chiusa del telaio, quella che sorregge la ruota posteriore o quella centrale 2 !sare una catena o un cavo che )si taglia con un grissino* 3l secondo posto della hit parade troviamo l.uso di catene o cavi d.acciaio di se%ione cos, ridotta da tagliarsi facilmente in pochi secondi con un tronchese tascabile, che si pu# manovrare tenendolo nascosto in mano, in modo da essere quasi insospettabili, almeno per gli occhi distratti dei passanti'

Una catena con una sezione cos ridotta si taglia con un tronchese altrettanto piccolo

Questa solo leggermente pi resistente

I cavi intrecciati si tagliano pi facilmente delle catene, quando sono cos sottili poi I cavi d.acciaio devono avere una se%ione di almeno 4 mm e le catene di almeno 5 mm(poi dipende anche dai materiali utili%%ati e, nel caso delle catene, dalla forma della se%ione delle maglie) in modo da poter essere tagliati solo con cesoie di medie6grosse dimensioni difficili da portarsi in giro e da utili%%are sen%a destare sospetti 7 Non ancorare la bici ad un punto fisso 8e si utili%%a una buona catena, ma non si lega la bici a nessun punto fisso, come in questo caso'

olo la ruota posteriore legata! la bici si pu" prendere e portare via senza problemi# 1.unica cosa che serve ad un ladro " un po. di faccia di bron%o per prendere la bici e portarla via a mano, come se fosse sua e avesse dimenticato le chiavi a casa( +er questo la bici va legata ad un punto fisso ogni volta che " possibile 9 1egare ad un punto fisso non la bici ma solo una ruota, magari l.anteriore -ui la bici " ancorata ad un punto fisso e non asportabile sen%a un minimo di lavoro'

e si lega solo la ruota il resto della bici si pu" rubare svitando $ viti# :a purtroppo serve veramente poco' basta svitare i 2 dadi che fissano la ruota o, ancora pi facile, sbloccare lo sgancio rapido se presente, per portare via la bici lasciando la ruota al suo posto, come in questo caso'

Questo quello che succede quando si lega solo la ruota Il ladro si ritrover cos, con una bici sen%a una ruota, ma potr sempre recuperarla facilmente da una bici legata facendo l.errore seguente 5 Non legare le ruote Non esistono solo i furti di bici intere, ma anche di singoli pe%%i 8e si lega solo il telaio ad un punto fisso, come in questo caso'

olo il telaio legato ad un punto fisso, le ruote si possono asportare svitando $ viti# rubare il telaio " difficile, ma rubare le ruote, in particolare l.anteriore, " un gioco da raga%%i e il nostro ladro ha una bella ruota da abbinare alla bici rubata come al punto precedente +er questo " bene cercare di legare il maggior numero di componenti possibile, a partire dalle ruote ;on una sola catena " facile legare assieme ruota e telaio ad un punto fisso ;on una seconda catena si pu# legare anche l.altra ruota, innal%ando drasticamente la prote%ione sulla nostra bici'

Un esempio di come si lega bene una bici! una catena lega la ruota anteriore e il telaio ad un punto fisso, mentre una seconda catena lega la ruota posteriore al telaio# 6 <ar toccare a terra le catene, i lucchetti o i cavi

=utto quello che pu# essere tagliato con una cesoia, come le catene, i cavi e i lucchetti, non dovrebbe mai toccare terra

Una catena o un lucchetto che tocca a terra si taglia molto pi facilmente In questo caso, infatti, diventa molto pi semplice tagliarlo con una cesoia appoggiando un braccio a terra e caricando tutto il peso sull.altro braccio 8e, viceversa, il pe%%o da tagliare " sollevato, bisogna stringere la cesoia con le due mani, e la for%a che si riesce ad imprimere " decisamente inferiore I buoni esempi +er finire una carrellata di esempi di bici ottimamente legate Nessun antifurto " sicuro al 0>>?, ma possiamo essere certi che tra una bici legata cos, e una legata male un ladro sceglier sempre quest.ultima

Una catena con lucchetto lega la ruota anteriore e il telaio ad un punto fisso e chiude un grosso cavo d%acciaio che lega la ruota posteriore

Qui la ruota e il telaio sono legate ad un punto fisso con un cavo corazzato# Una catena fissa invece la ruota posteriore#

Il telaio ancorato ad un punto fisso con un lucchettone ad U che chiude anche un grosso cavo che assicura le $ ruote#

Questo un modo molto semplice ma efficace di legare la bici! una catena con lucchetto di ottima qualit& lega telaio e ruota anteriore 'quella pi facile da asportare( ad un punto fisso# )egare una bici in questo modo non richiede pi tempo che legarla male, ma molto pi sicuro*

;ome si riconosce un lucchetto di qualit?


2 Repliche

@i lucchetti ne esistono di tutti i tipi, forme, dimensioni e pre%%i, come fare a distinguere un buon prodotto da uno scadente? 3 parte la fiducia nel produttore e nel rivenditore, ci sono alcune caratteristiche importanti che si possono verificare I materiali In un lucchetto l.arco (o l.asta) " la parte pi esposta e pi frequentemente oggetto di attacchi +er questo deve essere costruita con materiali tali da offrire la maggior resisten%a possibile al taglio, allo strappo e ai colpi +urtroppo i materiali molto resistenti alla tra%ione sono di norma poco resistenti al taglio, mentre quelli molto resistenti al taglio tendono ad essere fragili se sottoposti ad urti Il materiale con cui costruire archi ed aste deve quindi essere opportunamente trattato per ottenere la migliore resisten%a possibile ai vari tipi di attacco cui pu# venire sottoposto Il materiale migliore per questo tipo di impieghi " l.acciaio correttamente

Object 2

temprato e cementato 1a tempra, che consiste nel portare il metallo ad alte temperature e poi raffreddarlo rapidamente, conferisce la resisten%a meccanica, mentre la cementa%ione della superficie, ovvero il suo arricchimento al carbonio, migliora la resisten%a al taglio Aeneralmente i costruttori che utili%%ano acciai temprati per costruire archi ed aste di lucchetti li marcano con la scritta )hardened*, ma purtroppo la sola presen%a di tale scritta non " di per s& sufficiente a garantire che la tempra sia stata eseguita correttamente' servono infatti impianti di alta tecnologia ed elevata competen%a nel loro utili%%o per ottenere i risultati desiderati :olti prodotti economici di importa%ione vengono invece reali%%ati in contesti produttivi (generalmente situati in estremo oriente) nei quali mancano sia gli impianti che le competen%e per mantenere i trattamenti termici uniformi, compromettendo cos, la qualit del risultato

)a scritta +hardened, sul%arco indica che si tratta di acciaio temprato

Bltre alla resisten%a ai tentativi di scasso, " importante anche la durata nel tempo e quindi la resisten%a all.ossida%ione ed alla corrosione, che " fornita dai trattamenti chimici di ramatura, nichelatura e cromatura !n buon lucchetto dura nel tempo, anche se usato all.aperto, e le sue parti in acciaio non corrodono in pochi mesi, ma gra%ie ad una corretta nichelatura e cromatura, resistono parecchi anni 1a forma e le dimensioni del corpo =anto i tentativi di scasso con for%a bruta, quanto quelli di apertura con

destre%%a sono facilitati dalle forme squadrate del corpo !n corpo squadrato offre infatti maggiori appigli agli strumenti da scasso, pu# essere facilmente immorsato o tenuto fermo mentre si usano attre%%i da taglio o trapani, e consente di impugnarlo saldamente mentre si lavora con i grimaldelli +er questo i lucchetti migliori hanno forme il pi possibile arrotondate e angoli smussati 1.assen%a di spigoli ha anche il vantaggio di evitare abrasioni alle mani degli utili%%atori

Un lucchetto dalle forme squadrate pi facile da afferrare e manipolare

Un lucchetto dalle forme tonde invece pi difficile da afferrare e manipolare

2 scrocchi !n lucchetto di qualit blocca l.arco (nel caso di lucchetti ad arco) o l.asta6perno di chiusura (nel caso di lucchetti per catena o per serranda) in 2 punti, per garantire una migliore resisten%a allo strappo !no scrocco singolo " particolarmente vulnerabile anche perch& pu# essere

fatto scattare direttamente, sen%a agire sulla serratura, introducendo nel barilotto, soprattutto se privo di prote%ione posteriore, un ferretto (basta anche il dente di una forchetta) e muovendo direttamente la molla dello scrocco 1a presen%a dei 2 scrocchi " facilmente verificabile perch& sull.arco o sul perno sono presenti 2 incavi invece di uno

ull%arco sono presenti i $ incavi per i $ scrocchi

/arilotto con prote%ione posteriore I lucchetti di qualit hanno anche una prote%ione che chiude posteriormente il barilotto (il rotore nel quale si infila la chiave), in modo da impedire di raggiungere direttamente il meccanismo di apertura tramite un ferretto

-iastrina di protezione

Nei lucchetti di scarsa qualit questa prote%ione " assente e infilando una sottile leva (basta anche il dente di una forchetta) nel barilotto " possibile raggiungere e far scattare direttamente lo scrocco sen%a neppure for%are la serratura 3sta rotante antitaglio Nei lucchetti chiusi da una o pi aste, invece che da un arco, come i lucchetti

per catena e per serranda, " fondamentale che le aste siano rotanti, in modo da contrastare l.a%ione di strumenti da taglio come seghe e smerigliatrici 8e si prova a tagliarle, le aste rotanti entrano in rota%ione assieme alla lama, impedendole di fare presa e di affondare 1.asta rotante pu# essere resa inefficace se " possibile fermarla con una pin%a od una morsa mentre la si taglia, per questo " fondamentale non lasciare scoperta l.asta, che deve essere quasi interamente protetta dai punti di fissaggio in cui si inserisce Il lucchetto va quindi sempre scelto in rela%ione ai suoi punti di fissaggio, in modo che si accoppino nel modo pi preciso possibile Nei lucchetti in cui la testa esce dal corpo " importante che questa abbia un punto di rottura programmata, in modo che, se si cerca di tagliare l.asta tenendola ferma per la testa, questa si spe%%i sotto lo sfor%o Impugnatura dell.asta a rottura programmata I migliori lucchetti per serranda e per catena hanno l.impugnatura dell.asta a rottura programmata 8ignifica che, se si cerca di strappare l.asta afferrandone l.impugnatura con strumenti da scasso, questa cede in un punto predeterminato dal costruttore, lasciando l.asta in posi%ione di chiusura 1.alternativa per impedire lo strappo dell.asta " fare in modo che non possa essere afferrata, perch& a lucchetto chiuso si trova completamente alloggiata nel corpo In questo caso l.apertura avviene tramite una molla che, girando la chiave, spinge l.asta all.esterno 1.apertura pu# per# diventare problematica se gli occhielli in cui si infila l.asta tendono a trattenerla in sede In una serranda, ad esempio, pu# capitare facilmente che l.occhiello fissato a terra e quello fissato alla serranda si disallineino, andando cos, a stringere l.asta e impedendo alla molla di apertura di spingerla all.esterno

.esta dell%asta di un lucchetto per serranda con punto di rottura programmata

3ssen%a di giochi !n lucchetto ben costruito " una piccola macchina di precisione, che non presenta giochi rilevanti tra le parti in movimento' tra arco e corpo, tra corpo e barilotto e soprattutto tra pistoncini e chiave 1a presen%a di giochi significativi " al contrario un indice di lavora%ioni approssimative che rendono il lucchetto vulnerabile sia agli attacchi di for%a bruta che alla viola%ione con destre%%a !n arco che non sia ben fissato si strappa infatti pi facilmente, mentre una serratura lavorata con abbondanti tolleran%e semplifica l.apertura con grimaldello tramite allineamento manuale dei pistoncini (locCpicCing) 1a serratura ;ome in tutti i sistemi di chiusura, anche nei lucchetti, la serratura " uno degli elementi fondamentali per la sicure%%a e l.affidabilit Il numero dei pistoncini Il numero dei pistoncini e la forma dei contropistoncini sono importanti per contrastare le aperture con destre%%a +er aprire una serratura con il grimaldello si devono infatti allineare per me%%o di questo strumento tutti i pistoncini nella posi%ione di apertura, il che " tanto pi difficile quanto maggiore " il loro numero +er allineare con il grimaldello i pistoncini nella giusta posi%ione " necessario tastarli e muoverli con lo strumento per trovare la posi%ione di apertura 1a forma dei contropistoncini pu# essere studiata in modo da rendere pi difficile questa opera%ione +rofili )a doppia =* o )a fungo* fanno s, che sotto l.a%ione del grimaldello i contropistoncini tendano ad incastrarsi nelle loro sedi, rendendone difficoltoso il movimento

Il profilo delle chiavi 1a forma di quella parte della chiave che viene inserita nella serratura " il suo profilo -uanto pi " elaborato il profilo, tanto maggiore " la sua sicure%%a, perch& in profili complessi " pi difficile inserire strumenti da scasso Il profilo pi diffuso, chiamato )+aracentrico* o)!niversale*, ha la classica forma arrotondata a )8*, che lascia spa%i abbastan%a ampi per l.introdu%ione di strumenti da scasso

-rofilo paracentrico o universale

+rofili pi complessi sono invece caratteri%%ati da svariati angoli acuti o retti combinati tra loro, che rendono molto pi difficile introdurre grimaldelli e altri strumenti Naturalmente l.ottenimento di profili complessi prevede maggior precisione nelle lavora%ioni e conseguente ridu%ione dei giochi, rispetto al profilo !niversale, per questo i prodotti di scarsa qualit, come molti di quelli provenienti dell.estremo oriente, non utili%%ano profili elaborati 3 ci# si aggiunga che quanto pi " controllata la duplica%ione della chiave, tanto pi " difficile farne copie abusive Dsistono lucchetti con chiavi a profilo brevettato e chiavi con profili la cui forma " registrata In questi casi i duplicati possono essere effettuati solo presso i ;entri 3utori%%ati Ne esistono anche versioni i cui duplicati sono ottenibili solo contattando l.a%ienda costruttrice -uesto tipo di lucchetti " praticamente sempre accompagnato da una carta di propriet codificata che attesta la legittimit ad effettuare la richiesta di

duplicati

Una carta codificata per la duplicazione controllata delle chiavi

Bltre a questa carta di propriet, per incrementare ulteriormente la sicure%%a, in alcuni casi " necessaria anche l.esibi%ione di un documento di identit del richiedente 8istemi di chiavi -uando si usano contemporaneamente pi lucchetti, ad esempio per chiudere le varie serrande di un nego%io, o quando si vorrebbe semplicemente utili%%are la stessa chiave per aprire lucchetti diversi, o lucchetti e serrature, " importante verificare che il modello scelto permetta di reali%%are un sistema a chiave uguale (E3) o a ;hiave :aestra (:E)

In un sistema a Chiave /aestra '/0( la chiave maestra apre differenti serrature, ognuna apribile con una propria chiave '01(

I lucchetti di qualit sono costruiti in modo da consentire, a richiesta, anche la crea%ione di sistemi gerarchici (differenti livelli di chiavi, ciascuna in grado di aprire uno o pi gruppi di lucchetti diversi) che garantiscono diritti di accesso secondo il programma stabilito e, allo stesso tempo, minimi%%ano il numero di chiavi in uso

1a piastrina anti trapano 1a serratura di un lucchetto pu# essere attaccata trapanando il barilotto, per far fuoriuscire i perni e poi ruotarlo +er questo i lucchetti migliori hanno la serratura protetta da una piastrina antitrapano 1a piastrina pu# essere fissa, in modo da offrire prote%ione tramite la propria resisten%a meccanica, o rotante

piastrina fissa

-iastrina rotante

In questo caso, oltre alla resisten%a dei materiali, la prote%ione deriva dal fatto che se si cerca di perforare la serratura con la punta del trapano questa fa presa sulla piastrina, che ini%ia a ruotare simultaneamente alla punta stessa, impedendole di avan%are

5 caratteristiche da tenere presente per comprare una catena efficace, per proteggere la tua moto o la tua bici
1ascia una risposta

Una catena forte quanto il suo anello pi debole. Vale per le catene prese da sole, ma vale in generale per tutti i sistemi di sicurezza composti da pi elementi. Lintero sistema forte quanto il suo componente pi debole. Se leghi la tua bici o la tua moto con un sistema composto da un lucchetto e una catena, quindi, importante valutare non solo la qualit del lucchetto, ma anche quella della catena. Se la catena il punto debole, un eventuale ladro attaccher ue!t"ulti#a invece del lucchetto. !a co#e !i ricono!ce una catena di ualit, che sappia resistere efficacemente agli eventuali attacchi" Le caratteristiche principali da tenere presente sono #$ %. Se$ione delle #a%lie. Si tratta del fattore pi evidente. & facile infatti comprendere che #a%%iore

Object 3

la !e$ione delle #a%lie, pi& ue!te !ono re!i!tenti. La sezione pi indicata per una catena
usata per proteggere una moto nellordine di %' mm, ma anche %( mm gi una buona dimensione. )er una bici si pu* considerare efficace anche una catena di sezione +mm. ,. 'ro(ilo della !e$ione delle #a%lie. & un parametro facilmente valutabile ad occhio, anche se la sua importanza non cos- intuitiva come per le dimensioni. .l punto che le cesoie normalmente in commercio sono costruite per tagliare sezioni rotonde, come quelle dei tondini di ferro, delle reti elettrosaldate e delle comuni catene. )er questo le catene con #a%lie a !e$ione !e#i uadra, o

#e%lio ancora e!a%onale, !ono pi& di((icil#ente attaccabili.

Catena con maglie a sezione semiquadra

Catena con maglie a sezione esagonale


'. Materiale i#pie%ato e tratta#enti ter#ici e((ettuati . Sono caratteristiche determinanti, perch/ catene con maglie di uguale sezione e profilo, ma materiale e trattamenti termici differenti, hanno caratteristiche meccaniche decisamente diverse. )urtroppo si tratta di un parametro difficilmente valutabile ad occhio, per cui bi!o%na a((idar!i alle %aran$ie o((erte dal venditore

e dal produttore. 0ome spesso accade, anche il materiale di una catena deve essere il frutto di un
accurato compromesso tecnico. 1a un lato deve essere abbastanza duro da rendere difficile il taglio, dallaltro non deve essere cos- duro da essere fragile e rompersi per frattura. )er capire la differenza tra durezza e fragilit basta pensare al vetro, che pi duro e quindi pi difficile da tagliare rispetto al legno, ma anche pi fragile e quindi pi facile da rompere. 2li anelli di una catena devono ovviamente essere duri per resistere al taglio, ma non devono essere fragili. )er aprire un anello infatti necessario tagliarlo su , lati, in modo da dividerlo in , parti, o tagliare un solo lato e allargare la fessura cos- creata, in modo da sfilare lanello dal successivo. !a se il materiale eccessivamente duro e fragile, tagliandolo da un lato si spezza dallaltro, dimezzando il lavoro necessario per aprire la catena. I #ateriali pi& adatti !ono uindi l"acciaio al #an%ane!e o

uello al nichel)cro#o)#olibdeno, ce#entati, te#prati e rinvenuti. .l manganese o gli altri


additivi servono a conferire al materiale maggiore durezza per resistere meglio al taglio, cos- come la tempra. .l rinvenimento invece il processo che riduce leccessiva durezza ed evita che il metallo si fratturi facilmente. La cementazione rende infine la superficie pi resistente allusura. 3. Catene con e!tre#it a cappio. Le catene pi raffinate hanno uno dei due anelli terminali pi lungo, in modo da potervi passare allinterno laltro estremo, che si va poi a chiudere nel lucchetto. Si ottengono cos- , vantaggi. .n primo luogo non rimangono spazi liberi, in cui si possano infilare leve, fra lasta del lucchetto e lanello della catena. .noltre lasta del lucchetto viene efficacemente coperta e protetta dalle , maglie. Si aumenta cos- la sicurezza nel punto di fissaggio della catena al lucchetto, che uno dei punti critici.

Catena con estremit a cappio


#. Guaina. La funzione principale della guaina quella di evitare che la catena e le superfici con cui viene a contatto si rovinino sfregando o sbattendo luna sullaltra. !a le %uaine non hanno !olo una (un$ione e!tetica. 4uelle in tessuto sintetico ostacolano lazione delle troncatrici e devono essere tagliate prima di poter attaccare direttamente la catena, contribuendo cos- a rallentare i potenziali ladri. 4uesto tipo di rivestimento rende inoltre la catena molto pi flessibile rispetto alle guaine plastiche, permettendo di ripiegarla facilmente su se stessa e quindi di riporla pi comodamente.

;omprare un lucchetto che costa pi della bici' assurdit o scelta saggia?


1ascia una risposta

8i possono vedere in citt nelle ore di punta' giovani alla moda e professionisti eleganti che pedalano su biciclette vecchie, scalcagnate e me%%o arrugginite +robabilmente sarebbero molto pi contenti di utili%%are biciclette migliori, ma

Object 4

in questo modo sperano di riuscire ad evitare una delle piaghe pi fastidiose tra quelle che affliggono i ciclisti urbani: il furto della bici F un rischio che tende pericolosamente a trasformarsi in certe%%a tanto pi si " costretti a lasciare la bicicletta parcheggiata per lungo tempo, magari anche di notte, in luoghi ad alto rischio, come strade e sta%ioni Per questo chi non ha altre alternative si trova costretto, suo malgrado, ad utilizzare una bici di scarso valore 1a speran%a " quella che i ladri si dirigano su qualcosa di pi appetibile 1a certe%%a " che se proprio la dovessero rubare il danno sarebbe contenuto Il problema " che avendo speso poco per la bicicletta viene naturale pensare di dover spendere poco anche per il lucchetto 8embrerebbe un ragionamento logico, ma in questo modo si finisce per acquistare un prodotto scadente, che rischia di non essere minimamente in grado di proteggere adeguatamente la bicicletta, e la probabilit del furto aumenta drasticamente Lo scarso valore della bici, da solo, non un deterrente sufficiente. Se pu essere rubata in pochi secondi, anche una bici che pu essere rivenduta per soli ! o "! # diventa un buon affare per i

ladri Il furto di una bici, anche di limitato valore economico, " un grande problema per chi ci faceva affidamento per andare al lavoro o a scuola e, oltre ai disagi che crea, costringe ad acquistare un altro me%%o e un altro antifurto, in una sequen%a che purtroppo pu# non avere fine, e per un costo totale che nel tempo diventa significativo F proprio calcolando quanto possano costare in termini di tempo e di soldi i furti ripetuti, che si giustifica l.acquisto di un antifurto meccanico di buona qualit $n buon antifurto meccanico, anche se non inviolabile in assoluto, infatti in genere in grado di scoraggiare i ladri poco attrezzati che tipicamente prediligono il furto di mezzi economici +er questo un buon investimento 3nche se pi costoso del me%%o che deve proteggere " comunque meno costoso del dover ricomprare ripetutamente bici e lucchetto, tenendo conto anche dei disagi che questo comporta