Sei sulla pagina 1di 9

Atto dindirizzo contro linquinamento

A pagina otto www.libertasicilia.com

FONDATO NEL 1987 DA GIUSEPPE BIANCA

CITTA

Operazione Krypto Due imputati prosciolti


A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Ciapi: il rifugio
Salgono ad undici gli enti di formazione nella black list

SABATO 17 19 OTTOBRE 2013 ANNO XXVI N. DIREZIONE Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0,50 50 SABATO MARZO 2012 ANNO XXV N. 64235 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006

QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

Cronaca

1500 dipendenti transitano da Priolo


POLITICA

Caso Schiavo Si risolve a Roma


Rimane
ancora sub iudice la questione relativa allesclusione di Liddo Schiavo dalla candidatura alla segreteria provinciale del partito democratico. La commissione centrale di garanzia, chiamata a dare una risposta al ricorso presentato dallo stesso Schiavo avverso la sua esclusione ad opera della commissione provinciale per il congresso, si riunita ieri a Palermo ma ha dichiarato la propria incompetenza rispetto al quesito sollevato dal ricorrente ed ha trasmesso gli atti a Roma, alla commissione centrale nazionale di garanzia. Si dovr, quindi, attendere ancora qualche giorno prima di conoscere la determinazioine del partito democratico su una vicenda sorta a seguito delle mancate dimissioni di Schiavo
A pagina quattro

Il Ciapi di Priolo diventa pi

che mai un polo di eccellenza in Sicilia. Atri 4 enti di Formazione cancellati dallelenco regionale per i contributi. Salgono cos ad undici le agenzie formative a cui la Regione Siciliana ha revocato laccreditamento, il tutto mentre imperversa lo scandalo catanese sulla Formazione, che ha generato linchiesta Pandora, la terza nellisola dopo Palermo e Messina. Gli ultimi quattro enti inseriti nella black list dellassessorato allIstruzione sono lAnfe di Catania, lIras, lIssvir e lAnfes.

Per Alex Cordaz, lex portieA pagina sei

Portiere di calcio condannato

A pagina quattro

Stalker arrestato due volte in una sera

Arrestato due volte nel giro di quaranta minuti. Dapprima stato

re del Cittadella (serie B), si apriranno le porte del carcere per scontare la pena definitiva a quattro anni di reclusione.

acciuffato a casa dellex convivente e ristretto nella sua abitazione dai carabinieri per atti persecutori. Poco dopo uscito di casa ed tornato in via Malta presso la casa della donna per riprendere la lite interrotta per larrivo della pattuglia dei miliari dellArma. Protagonista della vicenda Carlo Belfiore, siracusano di 47 anni,.
A pagina cinque

19 OTTOBRE 2013, SABATO

di Arturo Messina Nellottica delle varie iniziative gi realizzate e di quelle che si stanno per realizzare e sono in programma da realizzarsi, una delle pi importanti indubbiamente quella che si svolge stamani nel salone Borsellino del palazzo Vermexio per celebrare il 2300 anniversario della nascita di Archimede, da tutto il mondo riconosciuto come il pi insigne e poliedrico genio dellumanit nella Scienza, nella Fisica, nella Matematica, nellAstronomia che lo stesso Galileo Galilei riconobbe come suo maestro. Infatti- secondo i calcoli da tutti riconosciuti validi- egli presumibilmente nacque nel 287 a. C. e mor a 75 anni, nel 212 A.C., ucciso da un soldato romano che non lo riconobbe, mentre il console Marcello che aveva finalmente messo a ferro e fuoco Siracusa, avrebbe voluto portarselo a Roma, come trofeo della sua vittoria. Questa ricorrenza- ci ha detto, concedendoci unintervista per il quotidiano Libert, il prof. Gioachinpaolo Tortorici, presidente dellArchisir, lassociazione culturale scientifica che assieme al Comune di Siracusa ha promosso questevento per incremetare il processo di internazionalizzazione della conoscenza dello scienziato aretuseo- celebrata in tutto il mondo ogni anno il quattordici marzo per ricordare il P greco: la data stata scelta dal numero del calendario anglo-americano che corrisponde appunto al 3,14 che una delle pi geniali intuizioni geometriche scoperte dal nostro pi illustre concittadino. E noi labbiamo presa per iniziare lanno archimedeo questanno il 14 marzo, come pure per concluderlo il 14 marzo del prossimo anno. Lo stesso presidente prof. Gioachinpaolo Tortorici ha anche aggiunto che lo scopo che si intende raggiungere pure quello di alimentare linteresse degli studenti verso la matematica, la fisica, la tecnologia, che oggi pi che mai sono fondamentali per la crescita, linnovazione e lo sviluppo del nostro Paese, se vogliamo effettivamente superare la grave crisi che stiamo attraversando, sia nel campo economico che sociale: Il nostro scopo- ha affermato anche e soprattutto quello di rilanciare con licona di Archimede archetipo univer-

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Mercato del contadino Si faccia pure, ma...


Continua
il dibattito a distanza tra chi vuole che la cosiddetta fiera del contadino si svolga come aviene in via Basento nella zona di piazza Adda e chi, invece, sostiene che debba essere meglio regolamentata. In questultima fazione si riconosce la Confesercenti, che ha gi invitato a pi riprese lassessore comunale allAgricoltura, Fabio Moschella, a fare marcia indietro o comunque a mettere in regola tutti gli operatori mercatali che frequentano quella fiera. Il nuovo appello viene lanciato sempre allamministrazione comunale. Qui di seguitpo, publichiamo il testo della missiva della Confesercenti, a firma del suo presidente, Arturo Linguanti. Lo ribadiamo ancora una volta: la Confesercenti non affatto contraria ai mercati del contadino, e ne riconosce la bont e lutilit per lutenza. La Confesercenti per chiede: 1) Che il mercato del contadino per essere qualificato tale sia rispettoso delle disposizioni del decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali del 20/11/2007, nonch delle direttive dellAssessorato Regionale dellagricoltura e delle foreste dell11/04/2008. 2) Che ai sensi del decreto ministeria-

Nuovo intervento da parte della Comnfesercenti della provincia aretusea

Linguanti: Non siamo contrari allo svolgimento della fiera ma si deve fare ordine tra gli operatori e larea

Annullo filatelico Poste Italiane


Stamani nel salone Borsellino di palazzo Vermexio limportante rendez vous per il francobollo dArchimede
sale della cultura scientifica, Siracusa patrimonio UNESCO dellumanit, che insieme al Sudest della Sicilia si recentemente candidata a Capitale Europea del Cultura 2019, e abbiamo fiducia che il nostro intento avr successo! Ci ha parlato quindi del Programma previsto per la circostanza odierna: Nellambito delle celebrazioni siracusane dellAnno Archimedeo 2013 e in occasione dellEmissione Poste Italiane del francobollo dedicato ad Archimede, che lassociazione ArchiSir affiancata dallAmministrazione Comunale e con il Patrocinio dellUfficio Scolastico Provinciale di Siracusa, alle ore 9,30 nel salone Paolo Borsellino dar inizio alla cerimonia di apertura dellemissione del francobollo, alla presenza delle autorit locali, dei rappresentanti della Direzione provinciale e regionale delle Poste Italiane, nonch di parecchie altre personalit, tra le quali quelle che sono state presenti alla Sessione congiunta del Congresso tenutosi il 7 settembre presso il Museo Paolo Orsi. Contemporaneamente e fino alle ore 13,30 si potr accedere alla visione gratuita del filmato 3D sulla Siracusa ai tempi di Archimede presso il Teatro Virtuale Reborn di Via Landolina, nellex Sala- Mandra, gi Cinema Centrale, dove gi da diversi giorni viene proiettata una serie di videorama sulla stessa citt aretusea. L stesso avverr lAnnullamento dellemissione del Francobollo celebrativo dellAnno Archimedeo 2013. Non poteva mancare una domanda sul monumento ad Archimede: -Non conosciamo lalto livello dei componenti della Giuria, n sappiamo se si riuscir a realizzare qualcosa di pi monumentale ed artistico dei monumenti per Archimede, che gi esistono. Non sappiamo quale altro insigne scultore anche straniero abbia partecipato al concorso per unopera cos importante e per un premio tuttaltro che insignificante. Sappiamo solo che stato affidato allo scultore siracusano Marchese che ha vinto il concorso di ben 75 mila euro, n sappiamo quando sar realizzato: sappiamo solamente il luogo dove sar sistemato e se esso sar realizzato considerando soprattutto questa destinazione. Che sa dirci? Non saprei rispondere. Mi auguro, comunque, che il monumento sia veramente allaltezza delle aspettative dei siracusani, non solo, ma di tutto il mondo! A questo punto avrei voluto parlargli delle critiche che Michelangelo Blanco- una delle pi rare memorie storiche siracusane- ha mosso a chi ebbe la felice idea di chiamare Piazza Archimede quella che ad Archimede non fa alcun riferimento: Se un monumento veramente grandioso al miglior concittadino si volesse dedicare- ha egli affermato mostrandoci una foto del suo progettobisognerebbe cambiare il nome alla piazza o il posto a Diana, sistemandola al Largo 25 Luglio, vicino alle vestigia del tempio dedicato a lei e ad Apollo. La colonna o basilisco dove porre la grandiosa statua di Archimede, dovrebbe andare al centro dellattuale piazza Archimede, dunaltezza che superasse di parecchio quella dei palazzi circostanti: i suoi specchi ustori da lass, sostituiti da imponenti fari girevoli, dovrebbero potere vedersi da ogni parte a enorme distanza: sarebbe veramente lottava meraviglia del mondo e attirerebbe veramente tantissimi turisti ad ammirare quelleccezionale struttura darte sotto tanti aspetti: dallarchitettura alla scultura, allelettricit, dalla postura, alla tecnologia! Lultima domanda lho rivolta al prof. Tortorici: -Quando sar inaugurato il monumento? Mi auguro sia stato stabilito per la chiusura dellanno archimedeo. Se son rose, fioriranno!

In foto, il mercato del contadino in via Basento.

le e delle direttive assessoriali succitate gli imprenditori agricoli che vi ope-

rano siano accreditati dal dipartimento interventi infrastrutturali, previa presen-

tazione di relativa istanza alla S.O.A.T. competente per territorio.

3) Che il mercato del contadino sia formalmente autorizzato ed istituito con

delibera del Consiglio Comunale, verificata lidoneit igienico-sanitaria dellarea in cui si effettua. 4) Che sia reso operante laccordo di programma relativo alla disciplina del mercato degli agricoltori stipulato il 18/06/2008. Desidereremmo che ci fosse data una risposta di merito in relazione alle argomentazioni su esposte. Lo chiediamo in primo luogo al Sindaco e allAssessore alle Attivit Produttive, ai quali facciamo rilevare come il fenomeno dellabusivismo commerciale su aree pubbliche stia proliferando, in assenza di azioni repressive. Piuttosto che fronteggiare la concorrenza sleale degli abusivi, tutti i controlli, in materia di rispetto delle misure delle superfici occupate, si concentrano su chi esercita legalmente lattivit. Questa situazione divenuta insostenibile.

Undici enti cancellati dalle liste Ciapi di Priolo polo deccellenza


Il Ciapi di Priolo diventa pi

Udienza ieri mattina dinanzi alla sezione fallimentare del Tribunale di Siracusa

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Posto agli arresti domiciliari dopo la denuncia della vittima, evade e viene riarrestato

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Sono 1500 i dipendenti degli 11 enti finiti nella black list del governo Crocetta, per i quali stato stabilito che transiteranno al Ciapi

Lepisodio accaduto in via Malta a Siracusa, dove a finire in manette stato un disoccupato che aveva preso di mira lex convivente
Arrestato due volte nel giro di
quaranta minuti. Dapprima stato acciuffato a casa dellex convivente e ristretto nella sua abitazione dai carabinieri per atti persecutori. Poco dopo uscito di casa ed tornato in via Malta presso la casa della donna per riprendere la lite interrotta per larrivo della pattuglia dei miliari dellArma. Protagonista della vicenda Carlo Belfiore, siracusano di 47 anni, disoccupato, con precedenti di polizia, il quale aveva allacciato una relazione sentimentale con una donna di 33 anni. Il suo carattere violento e geloso aveva convinto la vittima dopo un anno e mezzo di relazione a troncare quella relazione per tornare a vivere con lex convivente con il quale ha avuto due bambini in tenera et. Il Belfiore non ha accettato la decisione della donna di separarsi e quindi avrebbe messo in atto una serie di iniziative ed atti persecutori ai danni della vittima che comunque non ha mai denunciato nulla. Il 7 settembre scorso, per, avviene il primo episodio per il quale sono dovuti intervenire i carabinieri, che hanno arrestato sia il Belfiore che il convivente della donna. In quella circostanza i due erano venuti alle mani e, allarrivo dei carabinieri, hanno fatto loro resistenza rifiutandosi di fornire le proprie generalit. Sembrava che tutto si fosse placato, invece, il 16 ottobre scorso, un nuovo litigio a casa dei due conviventi, dove il Belfiore, per nulla rassegnato dalla fine della relazione, ha minacciato con un coltello da cucina le due persone. In un momento di distrazione, la donna riuscita innanzitutto ad allontare i due bambini per evitare che osservassero quella scena violenta, in secondo luogo a fare intervenire i carabinieri, che hanno bloccato il Belfiore accompagnandolo presso la sua abitazione dove il sostituto procuratore Magda Guarnaccia lo aveva destinato. Ma poco dopo nuovamente uscito da casa per recarsi presso labitazione della donna dove, in preda ai fumi dellalcol, ha cominciato a dare calci alla porta dingresso nel tentativo di farsi aprire. Il nuovo arrivo dei carabinieri ha posto fine alla contesa e luomo finito in carcere stavolta per evasione dagli arresti domiciliari.

Stalker arrestato due volte nel giro di pochi minuti

che mai un polo di eccellenza in Sicilia. Atri 4 enti di Formazione cancellati dallelenco regionale per i contributi. Salgono cos ad undici le agenzie formative a cui la Regione Siciliana ha revocato laccreditamento, il tutto mentre imperversa lo scandalo catanese sulla Formazione, che ha generato linchiesta Pandora, la terza nellisola dopo Palermo e Messina. Gli ultimi quattro enti inseriti nella black list dellassessorato allIstruzione sono lAnfe di Catania, lIras, lIssvir e lAnfes. Contando le precedenti sette agenzie, in tutto fanno oltre 1500 dipendenti, subito salvati dal provvidenziale accordo sindacati-Regione. Anche per questultimo bacino di lavoratori, scatter il percorso gi intrapreso in precedenza, con il travaso globale al Ciapi di Priolo. Una soluzione di emergenza ha puntualizzato Giusto Scozzaro, segretario della Flc Cgil Sicilia per assicurare la continuit nel lavoro, ma difficile pensare che possa essere quella definitiva, visti i numeri e le possibili altre situazioni di crisi. Programmato un fitto calendario di incontri, a cominciare dal prossimo 21 ottobre, quando si parler di obbligo di istruzione e formazione, in ordine alle rendicontazioni e al monitoraggio dei pagamenti. Vogliamo affrontare insieme ai sindacati tutte le problematiche relative allesodo dei lavoratori della Formazione ha cos commentato lassessore alla Formazione Nelli Scilabra -. Soffermandoci su incentivi e accompagnamento alla pensione. Siamo soddisfatti ha ammesso lassessore perch si tratta di un primo passo verso la riforma che, come per Cisl Scuola, abbiamo voluto fortemente e spinto sin dallinizio. Sono circa 1500 dipendenti degli 11 enti finiti nella black list del governo Crocetta ed esclusi dall'elenco regionale, per i quali stato stabilito che transiteranno al Ciapi di Priolo. Secondo quanto riferiscono i sindacati, durante l'incontro, l'assessore al ramo Nelli Sci-

In foto, il Ciapi di Priolo.

labra ha manifestato la disponibilit ad aprire un confronto serrato per arrivare a una riforma condivisa del sistema della formazione professionale, che in Sicilia occupa circa 8.300 addetti, istituendo un tavolo permanente con le organizzazioni dei lavoratori. Regione e parti sociali torneranno luned prossimo per discutere dei corsi con obbligo di istruzione e formazione (Oif); venerd affronteranno il tema degli esuberi negli enti ai quali stato revocato l'accreditamento; mentre luned 28 ottobre degli esodi incentivati per il personale con i requisiti per il prepensionamenti. Intanto, un gruppo di dipendenti degli enti ha partecipato a un sit in davanti alla sede dell'assessorato all'Istruzione in viale Regione siciliana a Palermo.

Caso Liddo Schiavo: sar Roma ad esprimersi sul ricorso


Rimane ancora sub iudice la questione relativa allesclusione di Liddo Schiavo dalla candidatura alla segreteria provinciale del partito democratico. La commissione centrale di garanzia, chiamata a dare una risposta al ricorso presentato dallo stesso Schiavo avverso la sua esclusione ad opera della commissione provinciale per il congresso, si riunita ieri a Palermo ma ha dichiarato la propria incompetenza rispetto al quesito sollevato dal ricorrente ed ha trasmesso gli atti a Roma, alla commissione centrale nazionale di garanzia Si dovr, quindi, attendere ancora qualche giorno prima di conoscere la determinazioine del partito democratico su una vicenda sorta a seguito delle mancate dimissioni di Schiavo da assessore comunale alle Politiche sociali entro il 10 ottobre scorso, termine ultimo per la presentazione delle candidature alla segreteria provinciale del Pd, in vista del congresso di novembre. La commissione romana, infatti, dovrebbe riunirsi nei primi giorni della prossima settimana per affrontare la questione siracusana. La commissione provinciale, come si ricorder, accolse la candidatura di Carmen Castelluccio ma non quella di Liddo Schiavo perch non si era dimesso in tempo dalla carica di assessore, il che ne preclude la candidatura a segretario provinciale del Pd. I renziani, a cui fa capo Schiavo, hanno impugnato il provvedimento, sostenendo che, rifacendosi al regolamento nazionale le mancate dimissioni da assessore siano soltanto un elemento di ineleggibilit e non di incamdidabilit. Ne sorto un guazzabuglio nel quale si sono susseguite dichiarazioni non sempre molto pacate da una parte e dallaltra. Fino a quelle dellon. Bruno Marziano che ha accusato Schiavo di avere manomesso il numero di protocollo del Comune di Siracusa per fare comparire le proprie dimissioni da assessore in tempo utile. A queste dichiarazioni di fuoco, replica lo stesso Schiavo. Ritengo che quanto espresso dall' on. Marziano non faccia male tanto a me ma proprio al Partito al quale entrambi apparteniamo - dice Schiavo - che, proprio da queste vicende, lascia scaturire un fumus che francamente non gli appartiene, quello della litigiosit, della irascibilit, della saccente arroganza. Dichiaro subito che non ho alcuna intenzione di adire alle vie legali per tutelare la mia onorabilit - continua Schiavo - anche se nelle parole del deputato se ne evincono gli estremi Per fortuna la mia rispettabilit non pu essere messa in discussione dagli sproloqui dell' on Marziamo, ma credo si possa difendere da sola in ragione della mia stessa esperienza umana. Ritengo, comunque, sia doveroso, per chi ha ancora un minimo di ragionevolezza e si considera vicino all'on. Marziano, di consigliargli di porgermi pubbliche scuse cos come incautamente ha ritenuto opportuno indirizzarmi pubblici insulti.

POLEMICHE NEL PD SIRACUSANO

In foto, il colonnello Perdichizzi ed il maggiore Sambataro.

Ieri mattina lindagato, che ha affidato la propria difesa allavvocato Angelo De Melio, comparso dinanzi al Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio. Il

giudice ha convalidato larresto operato dai carabinieri, ed ha disposto a suo carico la misura cautelare in carcere. F.N.

Dodici arresti in due mesi e mezzo

LE STATISTICHE

Vedovo arrestato a Floridia

CRONACA

E sempre a proposito di

Dal primo agosto scorso sale a dodici il numero delle persone

arrestate per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, lesioni personali e minacce. Ma questo un dato parziale perch a quwsti casi, in cui stato necessario arrestare i presunti carnefici, ve ne sono molti altri che sono allo stato di denuncia a piede libero. Ben ventisette i deferimenti sempre per questo stesso reato, segno che davvero diffuso oltre ogni considerazione. Da nettere in conto anche i provvedimenti adottati dallautorit giudiziaria o dal Questore di Siracusa relativamente allallontanamento dal nucleo familiare o dal divieto di avvicinarsi e frequentare i luoghi in cui le consorti vivono ed operano. E importante in queste circostanze che le vittime denuncino gli episodi di violenza e di persecuzione a cui sono soggetti ha spiegato il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Mauro Perdichizzi Purtroppo spesso accade il contrario e veniamo a scoprire soltanto dopo che le violenze ed i soprusi essenzialmente a carico di donne non vengono denunciate. Altro dato che emerge dalle statistiche diffuse dal comando provinciale dei carabinieri, che in tutti i casi segnalati sia di arresto che di denuncia, a subire le violenze sono state le donne. La nuova normativa sul cosiddetto femminicidio (entrato in vigore il 16 ottobre scorso), mette in campo misure pi stringenti per i cosiddetti stalker.

stalking un uomo stato arrestato dai carabinieri a Floridia, reo di avere continuamente molestato la sua ex compagna con la quale aveva intenzione di rifarsi una vita dopo la scomparsa prematura della moglie. Le manette sono scattate ai polsi di Vincenzo Giudice di 52 anni. Vedovo, lindagato aveva avviato una relazione sentimentale con una quarantenne. Ma dopo un po di tempo, le cose non sono pi andate per il giusto verso e ieri, allennesima lite tra i due, con il coinvolgimento del nuovo compagno della donna, sono dovuti intervenire i carabinieri che hanno raccolto la denuncia della vittima ed arrestato il Giudice che si trova adesso agli arresti domiciliari.

19 OTTOBRE 2013, SABATO

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Provoc la morte di una donna Condannato portiere di calcio


Per Alex Cordaz, lex portiere
del Cittadella (serie B), si apriranno le porte del carcere per scontare la pena definitiva a quattro anni di reclusione inflittagli nel 2010 dal Tribunale di Lentini per omicidio colposo, a seguito di un incidente stradale avvenuto alle ore 2.30 della notte del 17 maggio 2006 sulla statale Catania-Ragusa, nei pressi di Lentini, che caus la morte della propria fidanzata, la lentinese Moira Sesto, di 30 anni. La Corte di Cassazione, infatti, ha confermato la pena detentiva di quattro anni di reclusione inflittagli dal Tribunale di Lentini nel 2010 e confermata in allex estremo difensore del Cittadella e del Padova. La notizia stata ufficializzati dai difensori dei familiari della vittima, Moira Sesto, avv. Maurizio Vilona ed Ettore Randazzo. A distanza di quattro anni dal tragico incidente stradale, il giudice monocratico del Tribunale di Lentini Cristiana Gaia Casentino, accogliendo le conclusioni della pubblica accusa e dei difensori dei familiari della giovane vittima, che si erano costituiti parte civile, condann Alex Cordaz alla pena di quattro anni di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali ed al risarcimento dei danni. Il tragico incidente, come si ricorder, dest grande emozione a Lentini per la scomparsa della giovane. Lex portiere delle giovanili dellInter Alex Cordaz nel 2006, era stato ceduto in prestito alla squadra dellAcireale (che allepoca militava in serie C1 girone B) e in quella sua parentesi siciliana aveva conosciuto Moira Sesto con la quale si era fidanzato. La tragedia automobilistica, come si ricorder, avvenne sulla famigerata strada statale 194 meglio nota come Ragusana. Lauto di Cordaz, una Bmw Cooper, fin contro un autocarro fermo sulla carreggiata. In quel terribile impatto ci rimise la vita la fidanzata trentenne. Alex Cordaz ammise che quella sera aveva bevuto qualche bic-

La Corte di Cassazione ha emesso la sentenza definitiva a 4 anni di reclusione

La vicenda avvenne nel 2006 quando Alex Cordaz, allora in forza allAcireale, provoc lincidente stradale in cui mor la fidanzata lentinese

Operazione Krypto Tutti davanti al Gup


Sono
comparsi dinanzi al Gup del tribunale di Catania, Carriolo, gli imputati coinvolti nelloperazione antidroga denominata Kripto, portata a segno il 17 luglio dello scorso anno dalla Guardia di Finanza con il coordinamento della Procura distrettuale antimafia di Catania attorno ad un traffico di sostanze stupefacwenti tra Lentini e Catania. Il Gup ha disposto il proscioglimento nei confronti di Antonio Guercio e Giuseppe Culletta, assistiti dagli avvocati Fabio DAmico e Salvatore Pace. Il giudice ha, invece, operato la stralcio della posizione di Filadelfo Sambasile, Antonello Cormaci e Sergio Bonsignore, i quali hanno ottenuto di accedere al giudizio abbreviato che si celebrer alludiemza del 16 novembre prossimo. Altro stralcio stato disposto dal giudice per le posizioni di Fabio Ragaflia, Cirino Rizzo e Nunzio Ossino, i quali hanno affidato la difesa agli avvocati Enzo TRantino, Ignazio DAquino, Puccio Forestiere, Fabiola Fuccio, Titta Rizza, Francesco STrano Tagliarini. I tre imputati hanno scelto il rito ordinario e saranno processati il prossimo 25 ottobre. Messaggi criptici per un traffico milionario di droga gestito direttamente dal carcere, due anni di indagini, migliaia di intercettazioni e un corposo sequestro di sostanze stupefacenti. li investigatori

A poco pi di un anno dallarresto operato dalla Guardia di Finanza

CRONACA

La truffa corre on line

Stralciata la posizione di tre imputati, mentre sono stati prosciolti Antonio Guercio e Giuseppe Culletta

La truffa corre on

In foto, Alex Cordaz.

chiere di troppo (il suo tasso di alcool nel sangue risult superiore di quattro volte al massimo consentito). Lalta velocit

dellauto fece il resto. I familiari di Moira Sesto hanno seguito il processo con la morte nel cuore per tutti i ricordi che

ha risvegliato in loro. Ribadiscono che niente e nessuno potr mai lenire il loro dolore. R.L.

In foto, conferenza stampa operazione Krypto.

Raggir un cliente minacciandolo di pubblicare foto compromettente


E stata condannata ad 1 anno e 2 mesi di
reclusione con la sospensione condizionale della pena una donna di Noto, che avrebbe falsificato limporto di un assegno bancario aumentandolo a suo piacimento ma soprattutto allinsapita dellanziano da cui lo ha ottenuto. Protagonista della vicenda E. F. di 53 anni, la quale stata processata dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Giuseppe Tripi. Il fatto risale al periodo compreso tra il 21 ed il 28 marzo 2011, quando, secondo quanto emerso dallistruttoria dibattimentale, la donna, che ha affidato la propria difesa allavvocato Concetta Gallo, si sarebbe intrattenuta con un anziano per un rapporto sessuale al termine del quale luomo le avrebbe dato la somma di 120 euro in contanti ed un titolo di credito in bianco sul quale la donna avrebbe apposto la somma di 2 mila euro anzich di 200 euro come avrebbe voluto la vittima. La donna doveva anche rispondere del reato di minacce, atteso che dal momento in cui lanziano ha compreso di essere stato raggirato, ha preteso la restituzione

CRONACA

della guardia di finanza, dopo mesi di intercettazioni sono riusciti a decifrare i codici utilizzati dagli affiliati per comunicare identi-

ficando le singole cellule che facevano parte del sistema di gestione del traffico di stupefacenti. Spesso, i presunti affiliati del clan Nar-

do, si incontravano presso alcuni centri commerciali siracusani, in altri casi, invece, i finanzieri hanno documentato che notevoli carichi

di droga arrivavano via mare, grazie alla complicit di alcuni corrieri albanesi, da sempre in stretti rapporti con il clan Nardo. Le indagini prendono le mosse dallarresto, avvenuto nel 2008 per estorsione, di Bonsignore e Cormaci. Grazie ai pedinamenti, gli investigatori hanno documentato i rapporti con i Nardo di Bonsignore, servito, riverito e stipendiato dallorganizzazione. Cormaci non era da meno: una volta conclusa la carcerazione sarebbe diventato il nuovo reggente. La Procura della Repubblica di Siracusa ha disposto il sequestro di parte della sua retribuzione come risarcimento degli emolumenti ingiustamente percepiti. R.L.

line e a farne le spese stato un pachinese, che a fronte di una somma di denaro non ha ricevuto dal venditore la moto che aveva messo in vendita su internet. Sono stati i Carabinieri della Stazione di Pachino, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, hanno denunciato alla Procra della Repubblica di Siracusa per il reato di truffa G.R. 48enne della provincia di Napoli. Secondo quanto appurato dagli investigatori dellArma, luomo ha simulato, tramite internet, la vendita di un motore per auto ad un commerciante di Pachino facendosi accreditare la somma pattuita, di 1.300 euro, su una carta prepagata senza mai inviare loggetto posto in vendita e malgrado le numerose insistenze da parte della presunta vittima del raggiro.

della somma intascata dalla donna. Questa, per tutta risposta, lo avrebbe minacciato di fare recapitare ai familiari della vittima una foto compromettente.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Lo ha esitato gioved sera a maggioranza il consiglio comunale di Siracusa

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Un atto di indirizzo contro linquinamento atmosferico


Un atto di indirizzo in 14 punti della commissione Ambiente, integrato da un emendamento di Salvatore Castagnino, per indicare allAmministrazione la strada da seguire per fronteggiare linquinamento dellaria e delle falde acquifere. Lo ha approvato ieri sera, con voto unanime, il consiglio comunale al termine di un dibattito che ha ospitato anche lintervento dei rappresentanti dei Verdi e di Aria pulita. La discussione si sviluppata su un ordine del giorno proposto da Alberto Palestro e sottoscritto da altri consiglieri. La posizione di Palestro parte dal sequestro penale di unarea industriale nei pressi di contrada Spalla e dai dati sullo stato dellaria, per arrivare a chiedere iniziative urgenti. Palestro si fatto portavoce della preoccupazione diffusa sul territorio per i casi di inquinamento registrati negli ultimi mesi e chiede al sindaco Garozzo interventi affinch garantisca la nostra popolazione. Quanto ai contributi esterni, Barbara La Bella, in rappresentanza del gruppo Aria pulita, ha riferito come sia stata avviata una raccolta di dati su ampia scala sullinquinamento atmosferico che porter in tempi brevi alla presentazione di numerosi esposti alla Procura. Giuseppe Patti, intervenuto a nome dei Verdi, ha indicato tre cause: traffico, impianti di riscaldamento ed emissioni industriali. Per Patti bisogna smettere di avere atteggiamenti di sudditanza rispetto alle industrie del petrolchimico e deve essere affermato il principio che chi inquina paga. Poi ha stigmatizzato il fallimento dei piani di bonifica. Per la Giunta (gli uffici erano presenti con la funzionaria Doretta Pantano) ha preso la parola lassessore Maria Grazia Cavarra che ha annunciato il rientro, da ieri, del tasso di inquinamento cittadino allinterno della media prevista dalla legge; scongiurati, quindi, i provvedimenti di limitazione del traffico che lAmministrazione era pronta ad attuare. Poi lassessore ha detto che il Comune partecipa attivamente agli incontri e alle attivit di monitoraggio previsti

vita di Quartiere

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Conferenza stampa finalizzata alla presentazione dellevento artistico annotata in agenda per stamani alle 10,30 in via dei Santi Coronati

Davanti a temi cos sensibili per la popolazione afferma il presidente Sullo il Consiglio doveva mostrare compattezza e ci riuscito

Per lungo tempo Ver-

Tuttaltro che quel tranquillo signore descritto da una certa storiografia

In foto, seduta del Consiglio comunale.

dal tavolo istituito dalla Prefettura e che sar presente alla manifestazione del 15 novembre assieme ai Priolo e Melilli. Il presidente della commissione Ambiente, Gianluca Romeo, ha relazionato sul tema evidenziando i fattori di rischio e le carenze normative che impediscono di

controllare la presenza nellaria di alcuni elementi inquinanti. Poi, ha illustrato latto di indirizzo (che alleghiamo alla mail) e le 12 raccomandazioni avanzate allAmministrazione. A questa sono stata aggiunte due proposte contenute in un emendamento presentato da Castagnino: chie-

Sbarchi in Sicilia: partita ieri loperazione Mare Nostrum

E partita ieri loperazione militare e umanitaria nel Mar


Mediterraneo meridionale denominata Mare Nostrum che vede impiegato il personale e i mezzi navali ed aerei della Marina Militare, dellEsercito, dellAeronautica Militare, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Guardia Costiera e di tutti i Corpi dello Stato che, a vario titolo, concorrono al controllo dei flussi migratori via mare. Loperazione, per la quale lufficio stampa della Marina Militare coordinatore delle attivit con i media, prevede il rafforzamento del dispositivo italiano di sorveglianza e soccorso in alto mare gi presente, con lobiettivo di aumentare il livello di sicurezza della vita umana ed il controllo dei flussi migratori.

dere alle industrie di finanziare annualmente investimenti nella Sanit; la costituzione di parte civile del Comune nei processi per inquinamento pendenti in Tribunale. Al dibattito sono intervenuti Simona Princiotta, Cetty Vinci e Marina Zappulla. Il presidente del consiglio comunale, Leone Sullo, esprime soddisfazione per lesito della seduta di ieri sera, che ha portato allapprovazione, allunanimit, di un atto di indirizzo per fronteggiare linquinamento atmosferico e delle falde acquifere. Davanti a temi cos sensibili per la popolazione afferma il presidente Sullo il Consiglio doveva mostrare compattezza ed riuscito nellintento. Abbiamo assistito a un confronto sereno e costruttivo, le cui conclusioni sono state accolte da tutti con favore e, credo, saranno apprezzate anche dai siracusani. Ringrazio di ci i consiglieri comunali, gli ospiti esterni e, soprattutto, la commissione Ambiente per il gran lavoro fatto, che ha ben rappresentato il cambio di passo rispetto al passato che vogliamo affermare in questa tornata amministrativa. Consegniamo allAmministrazione un documento articolato e impegnativo ma che gli uffici sapranno rispettare perch in ballo la salute di tutti noi. R.L.

Stamani,

Ortigia: Un omaggio al grande musicista Giuseppe Verdi


in onore del genio di Busseto nel bicentenario della nascita, sar inaugurata sempre sabato alle 18,00 negli spazi espositivi di Via Santi Coronati. In mostra le opere di quindici tra i maggiori artisti della Sicilia: Salvo Barone, Francesco Bertrand, Sandro Bracchitta, Carmelo Candiano, Mavie Cartia, Franco Coppa, Angelo Cortese, Giovanna Gennaro, Piero Guccione, Guglielmo Manenti, Vincenzo Nucci, Lela Pupillo, Lucia Ragusa, Filippo Sgarlata e Gaetano Tranchino. Giuseppe Fortunino Francesco Verdi (Le Roncole, 10 ottobre 1813 Milano, 27 gennaio 1901) stato un compositore italiano autore di melodrammi che fanno parte del repertorio operistico dei teatri di tutto il mondo. considerato il pi celebre compositore italiano di tutti i tempi. Giuseppe Verdi nacque nelle campagne della bassa parmense, a Le Roncole (divenuta in seguito Roncole Verdi), frazione di Busseto, il 10 ottobre 1813 da Carlo, oste e rivenditore di generi alimentari, e Luigia Uttini, filatrice. Carlo proveniva da una famiglia di agricoltori piacentini (stesse origini della moglie) e, dopo aver messo da parte un po' di denaro, aveva aperto una modesta osteria nella casa delle Roncole, la cui conduzione alternava al lavoro dei campi. Il registro dei battesimi, all'11 ottobre di quell'anno, lo indica come "nato ieri". Il giorno successivo Giuseppe venne battezzato nella chiesa locale di San Michele e gli vennero apposti i nomi di Giuseppe Francesco Fortunino. Il terzo giorno della sua nascita il padre di Verdi raggiunse Busseto per notificare la nascita alle autorit locali e venne indicato nel registro comunale coi nomi di Joseph Fortunin Franois. L'atto di nascita fu redatto in francese, appartenendo in quegli anni Busseto e il suo territorio all'Impero francese creato da Napoleone. Pur essendo un giovane di umile condizione sociale, riusc tuttavia a seguire la propria vocazione di compositore grazie alla buona volont e al desiderio di apprendere dimostrato. L'organista della chiesa delle Roncole, Pietro Baistrocchi, lo prese a benvolere e gratuitamente lo indirizz verso lo studio della musica e alla pratica dell'organo. Pi tardi, Antonio Barezzi, un negoziante amante della musica e direttore della locale societ filarmonica, convinto che la fiducia nel giovane non fosse mal riposta, divenne suo mecenate e protettore aiutandolo a proseguire gli studi intrapresi. La prima formazione del futuro compositore avvenne tuttavia sia frequentando la ricca biblioteca della Scuola dei Gesuiti a Busseto, ancora esistente, sia prendendo lezioni da Ferdinando Provesi, maestro dei locali filarmonici, che gli insegn i principi della composizione musicale e della pratica strumentale. Verdi aveva solo quindici anni quando, nel 1828, una sua sinfonia d'apertura venne eseguita, in luogo di quella di Rossini, nel corso di una rappresentazione di Il barbiere di Siviglia al teatro di Busseto.

sabato 19 ottobre alle 10,30 nei locali della Galleria Quadrifoglio in Via Santi Coronati 13 si terr conferenza stampa di presentazione della mostra collettiva Omaggio a Giuseppe Verdi, organizzata dalla Galleria La Calandra di Ispica in collaborazione con le Gallerie Quadrifoglio e Borsieri Arte (Roma) e con il patrocinio dell'Assessorato all'Arte contemporanea e al Decoro urbano del Comune di Siracusa, dell'Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi di Siracusa e della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Alla conferenza stampa interverranno il critico e storico dell'arte Paolo Giansiracusa, i galleristi Mario Cuc e Andrea Strano (Galleria La Calandra). La collettiva, allestiva

di stato considerato un tranquillo uomo di campagna toccato dal genio, un uomo rustico e schietto, integerrimo, e di rara onest intellettuale. Tale immagine si univa a quella del patriota ardente, che a giusto titolo sedette come deputato nel primo parlamento dell'Italia unita . Aspetti questi, facenti sicuramente parte della sua personalit ma che da soli non possono spiegare la grandezza dell'artista e delle sue immortali creazioni. In realt Verdi fu un operista attento alle grandi correnti di pensiero che percorrevano l'Italia e l'Europa del tempo, pronto a mettersi in discussione e nel contempo profondamente conscio del proprio valore. Sempre aggiornatissimo, alla ricerca di nuovi soggetti cui ispirare le proprie opere, fu un grande frequentatore della capitale artistica dell'Europa del tempo, Parigi. Il suo primo viaggio nella Ville Lumire risale al 1847, l'ultimo, al 1894, in occasione dell'allestimento dell'Otello che egli stesso volle seguire personalmente. Compositore meticoloso, dotato di un'eccezionale sensibilit drammaturgica che aveva ulteriormente affinato con gli anni, Verdi fu per tutta la sua vita uno sperimentatore, proteso verso traguardi sempre pi alti e dotato di un senso critico fuori del comune, che gli permise di andare incontro ai gusti di un pubblico sempre pi esigente pur senza mai rinunciare ai propri convincimenti di uomo ed artista.

10

19 OTTOBRE 2013, SABATO

La

Legacoop rende noto che stato indetto il Bando 2013/2014 per la selezione di n. 4 volontari per il Servizio Civile Nazionale, autorizzato ai sensi della legge n. 64/2001. LEnte proponente la Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue, mentre lEnte gestore sar Mondo Nuovo Societ Cooperativa Sociale Onlus. La Legacoop e la Societ Cooperativa Sociale Onlus Mondo Nuovo hanno strutturato un progetto per realizzare il Servizio Civile Nazionale, che porta il titolo di Anziani di pi, per cui lArea di intervento riguarder lassistenza agli anziani. Tale interessante progetto orientato al miglioramento del servizio di Assistenza agli Anziani, promuovendo e sostenendo interventi che mirino ad una confortevole

Citt: Opportunit nel SCR


organizzazione del loro tempo libero. L'obiettivo del progetto quello di offrire una vasta gamma di servizi all'altezza della persona anziana perch questa possa conservare la propria autonomia di vita allinterno dello stesso ambiente familiare. Il progetto avr una durata di 12 mesi per un numero complessivo di 1.400 ore per un totale di 30 ore settimanali. Dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile i volontari riceveranno un rimborso spese mensile pari a 433,80 euro. I requisiti richiesti per la presentazione delle domande e per partecipare alla selezione sono: necessario essere cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano comunque compiuto il 18 anno di et e non aver superato il 28, cio 28 anni e 364 giorni, che non abbiano riportato condanne penali anche non definitive o la pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero una pena della reclusione anche di entit inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalit organizzata e che non abbiano gi prestato Servizio Civile in qualit di volontari, ai sensi della legge n. 64 del 2001. E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di

Bando aperto per 4 volontari da chiamare nel servizio civile nazionale

Servizio Civile Nazionale. La domanda di partecipazione, compilata secondo il modello allegato 2 e allegato 3, accompagnata da una fotocopia di un valido documento d'identit personale, deve pervenire entro le ore 14:00 di giorno 4 novembre 2013 per mezzo di: posta elettronica certificata, esclusivamente in formato pdf, al seguente indirizzo: mondonuovoonlus@ legalmail.it; a mezzo raccomandata A/R, ai seguenti indirizzi: Mondo Nuovo Societ Cooperativa Sociale Onlus, via Arsenale n. 1 96100 Siracusa; Legacoop Siracusa, viale Teracati n. 83 96100 Siracusa; a mano ai seguenti indirizzi: Mondo Nuovo Societ Cooperativa Sociale Onlus, via Arsenale n. 1 Siracusa, luned e gioved, dalle ore 9:00 alle ore 13:00; Mondo Nuovo Societ Cooperativa Sociale Onlus, via Firenze n. 10 Priolo Gargallo, dal luned al venerd, dalle ore 16:00 alle ore 20:00; Legacoop Siracusa, viale Teracati n. 83 Siracusa. Le domande che pervengano oltre il termine prestabilito non saranno prese in considerazione. Il progetto e il bando, con i relativi allegati, potranno essere scaricati dai seguenti siti:www. mondonuovoonlus. org--www.legaccopsicilia.coop-www. serviziocivile.it; per informazioni ulteriori ci si pu rivolgere ai seguenti recapiti: Mondo Nuovo Societ Cooperativa Sociale Onlus tel. 0931 767660; cell. 3289819128 E mail info@mondonuovo onlus.org - Legacoop Siracusa tel. 0931 412694 E mail legacoopsr@gmail. com.

Il servizio civile nazionale, in Italia, indica

Quella tipologia di impegno nata come alternativa alla leva

Citt: Un dibattito da non ignorare


19 OTTOBRE 2013, SABATO

11

una tipologia di servizio che i cittadini possono prestare, in modo del tutto volontario, presso una serie di enti convenzionati con l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, nel quale si svolgono incarichi di assistenza o di utilit sociale o di promozione culturale. In passato esso costituiva un servizio alternativo, in sostituzione al servizio militare di leva. Esso pu essere svolto a livello nazionale oppure a livello regionale, in relazione all'ente che emana il bando. Il servizio civile stato introdotto nell'ordinamento italiano con la legge n. 772 del 12 dicembre 1972[1], di cui fu relatore il senatore Giovanni Marcora, inizialmente previsto come alternativa al servizio di leva, previsto esclusivamente per coloro che si fossero dichiarati obiettori di coscienza (cos infatti erano chiamati coloro che si rifiutavano di prestare servizio di leva per motivi umanitari e/o religiosi). La scelta inizialmente era valutata da una giuria di psicologi militari, che avevano il compito di valutare le reali motivazioni del giovane al rifiuto del servizio militare, e la durata del servizio civile sostitutivo era maggiore di quella del servizio militare: l'articolo 5 comma 1 prevedeva che l'obiettore dovesse svolgere otto mesi di servizio in pi rispetto al periodo di servizio che avrebbe svolto nell'arma di appartenenza. L'atteggiamento particolarmente severo della commissione incaricata di valutare le domande di obiezione, che inizialmente pareva determinata a trovare nel comportamento e nelle dichiarazioni dei giovani un qualsiasi elemento che potesse metterne in dubbio l'autenticit della volont di rifiutare l'uso delle armi e della violenza per motivi umanitari o religiosi, ha spinto dapprima alcuni membri non militari della commissione (professori universitari) a rassegnare le dimissioni dalla commissione stessa[senza fonte], e poi alcuni ragazzi, che si erano visti negare lo status di obiettori, a ricorrere ai tribunali, alla scopo di veder riconosciuto il diritto negato. I tribunali hanno accolto le domande affermando l'arbitrariet delle scelte della commissione e creando cos di fatto limiti notevoli all'esercizio del potere di respingere le domande di obiezione. La scelta del servizio civile sostitutivo come obiettore di coscienza implicava per alcune limitazioni tra cui l'impossibilit di ottenere porto d'armi, e impediva di praticare qualsiasi lavoro che comportasse l'utilizzo delle armi, come ad esempio il vigile urbano, la guardia giurata, oltre ovviamente ad impedire la carriera nell'esercito, nella polizia, guardia di finanza, carabinieri, vigili del fuoco e nelle forze armate dello Stato. Inoltre, lo svolgimento del servizio civile rendeva difficile, se non impossibile, l'assunzione in aziende che lavorano per la difesa. La legge anche stata sottoposta a diversi vagli della Corte Costituzionale, che l'ha dichiarata costituzionale, in base all'argomentazione che l'obbligo di difendere la patria non deve essere espletato esclusivamente con una difesa armata, e ne ha dichiarato incostituzionali alcuni articoli, che venivano di fatto usati per discriminare il cittadino obiettore. Si in tal modo svuotato di ogni intento punitivo il contenuto della legge. Negli anni '80 infatti si ebbero una serie di sentenze della Corte Costituzionale, che s'indirizzavano in tal senso quali, ad esempio, la sentenza n. 164 del 1985, che per la prima volta afferm la pari dignit del servizio civile.

Tutto il dibattito sul

Abbisogna di interventi risorse perch dovr funzionare ancora per anni in attesa del cantiere
poi sbloccare i concorsi e riportare dentro gli ospedali della Sicilia, della provincia e all'Umberto I i medici che mancano, occorre consentire la mobilit di giovani medici che vogliono misurarsi nella propria citt. Poi occorre una manutenzione straordinaria di restyling. In attesa del nuovo ospedale quello vecchio non pu restare nelle condizioni in cui . Pensiamo al futuro, ma pensiamo anche al presente. Per questo chiedo al commissario Zappia di avviare tutte le procedure necessarie e ottenere uno stanziamento straordinario per il cui ottenimento occorre impegnare tutta la deputazione regionale. Nel nostro paese il Servizio Sanitario Nazionale si pone come un sistema pubblico di carattere "universalistico", tipico di uno stato sociale, che garantisce l'assistenza sanitaria a tutti i cittadini, finanziato dallo Stato stesso attraverso la fiscalit generale e le entrate dirette, percepite dalle aziende sanitarie locali

Purch, parlando del nuovo, non venga dimenticata la struttura di via Testaferrata 1

nuovo ospedale utile e non va ignorato, ma attenzione a "dimenticare" il vecchio ospedale che ha bisogno di interventi e di risorse perch sar il punto di riferimento, ancora per molti anni, per 120 mila siracusani e molti pazienti della provincia". Lo ha detto il presidente della commissione Attivit produttive all'Ars, Bruno Marziano. "Non sottovaluto, ad esempio, il dibattito sul sito dove dovr nascere il nuovo ospedale, se cio farlo nella destinazione per la quale esiste gi un progetto preliminare o in un nuovo sito baricentrico rispetto a tutta la provincia e cio vicino agli svincoli autostradali. Ma su questo dibattito, pur avendo una mia idea e cio che va costruito fuori dalla citt per renderlo fruibile ai 400 mila residenti della provincia non entro perch penso che realisticamente per un'opera tale da 140 milioni di euro e della quale c' solo il progetto preliminare serviranno molti anni,

probabilmente i beb di oggi saranno uomini quando ci sar la nuova struttura. Ma se anche i tempi non dovessero essere questi - ha continuano Marziano - occorre pensare all'ospedale di oggi che in condizioni disastrose. La grande abnegazione di medici, infermieri e personale che ho avuto modo di sperimentare personalmente proprio di recente, serve per rasserenare i pazienti ma non pu nascondere le gravi carenze strutturali dellospedale. Un ospedale che non

pu essere manutenuto con il solo intervento annuale dell'Asp che di appena un milione all'anno. Un ospedale nel quale un ascensore rotto resta tale per settimane con una grave commistione tra attivit sanitaria (trasporto barelle e barellati) e presenza di pazienti e utenti. Un ospedale che ha grandi risorse grazie ad un personale, come quello del Pronto soccorso, ad esempio che un vero e proprio posto di frontiera inadeguato negli spazi e nelle attrezzature. Occorre

attraverso ticket sanitari (cio delle quote con cui l'assistito contribuisce alle spese) e prestazioni a pagamento. Attraverso di esso viene data attuazione all'art. 32 della Costituzione italiana che sancisce il "diritto alla salute" di tutti gli individui. Secondo l'ultima ricerca dell'Oms, risalente al 2000, l'Italia aveva il secondo sistema sanitario migliore del mondo in termini di efficienza di spesa e accesso alle cure pubbliche per i cittadini, dopo la Francia. In base al principio di sussidiariet, il servizio sanitario articolato secondo diversi livelli di responsabilit e di governo: livello centrale - lo Stato ha la responsabilit di assicurare a tutti i cittadini il diritto alla salute mediante un forte sistema di garanzie, attraverso i Livelli Essenziali di Assistenza (Lea); livello regionale - le Regioni hanno la responsabilit diretta della realizzazione del governo e della spesa per il raggiungimento degli obiettivi di salute del Paese.

Le patologie dellapparato urina-

Eventi: Progetto URO per la salute sul lavoro


i tempi diagnostici per le patologie urologiche, migliorare le condizioni di vita sociale e relazionale dei pazienti affetti da queste patologie e promuovere la cultura verso i Piani di Promozione della Salute nelle Aziende. L'urologia una branca specialistica medica e chirurgica che si occupa delle patologie a carico dell'apparato genito-urinario, cio reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili esterni. La storia dell'urologia ebbe sviluppo in tempi molto antichi nel Sud Italia e nella Magna Grecia, sembra che il primo urologo documentato su libri di medicina abbia eseguito il primo intervento in Sicilia. Per le persone di sesso maschile dovrebbero essere eseguiti una serie di controlli periodici, differenti a seconda dell'et del paziente.

La misura chiama al coinvolgimento i dipendenti di diverse aziende operanti nel territorio

rio hanno mostrato, negli ultimi anni, un aumento significativo a livello mondiale. Una consapevolezza che alla base del Progetto Uro, che coinvolge i 1400 dipendenti della popolazione aziendale di Isab, Lukoil, Erg, Isab Energy Services e Priolo Servizi, attraverso una visita medica ed esami di laboratorio ed ecografici allinterno dei Piani di Promozione della Salute gi promossi dalle societ. Il progetto in linea con lindicazione dellart.25, lettera a ex Decreto legislativo 81/08 Attuazione e valorizzazione di programmi volontari di promozione della salute secondo i principi di responsabilit sociale. Il Progetto Uro, realizzato in collaborazione con lequipe dl prof. Mario Falsaperla

dellOspedale Vittorio Emanuele di Catania, stato presentato luned scorso dai Medici Competenti dott. Mario Bambara e dott. Giuseppe Sole, alle societ coinvolte ed ai

Rappresentanti Aziendali dei lavoratori per la Sicurezza. Avr una durata biennale e si pone lobiettivo di facilitare il consulto con il medico specialista, riducendo

12

Nasce il 5 luglio 1841 con Thomas Cook ci che oggi definito turismo, cio il viaggio organizzato e di massa, che per la prima volta, sfruttava le potenzialit del treno. Il successo fu tale da spingere lo stesso Cook ad organizzare pacchetti turistici sempre pi articolati, dando inizio all'industria turistica modernamente intesa. Negli ultimi decenni il turismo enormemente cresciuto grazie all'evoluzione e alla moltiplicazione dei mezzi di trasporto, all'incremento dei redditi nel mondo occidentale e, ultimamente, anche ai nuovi mass media che hanno cambiato l'accesso alle informazioni (es: internet, pubblicit). Si tratta di un settore economico estremamente ricco, che in Italia finanzia grandi manifestazioni (si pensi alle fiere annuali della Borsa Internazionale del Turismo (BIT) a Milano e del TTG a Rimini) e il cui volume d'affari ha vissuto una crescita quasi costante dal dopoguerra in poi. Le ricadute del turismo di massa con afflussi incontrollati sono tuttavia particolarmente negative per la popolazione residente non beneficiaria dell'economia turistica: aumento del prezzi degli immobili e dei servizi pubblici, del traffico e dello smog, sono fattori che inducono un complessivo e crescente peggioramento della qualit della vita dei centri urbani interessati.

Negli ultimi decenni il turismo enormemente cresciuto grazie all'evoluzione e alla moltiplicazione dei mezzi di trasporto
risparmio delle risorse naturali e alla tutela dellambiente, sia stata vincente e remunerativa. A Siracusa, citt barocca darte e di mare, meta del grand tour per le sue meravigliose rovine greche, il turismo culturale legato non solo alle rappresentazioni classiche, pu rappresentare un elemento di differenziazione per attrarre un maggior numero di visitatori o, per allungare i soggiorni durante lalta stagione, piuttosto che un elemento di traino per il turismo al di fuori della stagione balneare. La candidatura di Siracusa e del Sud est a Capitale Europea della Cultura 2019 presentata il 20 settembre scorso anche una sfida che mira al superamento della frammentariet della proposta culturale locale, spesso encoming o low cost, convogliando un notevole flusso di target elevato gi presente allinterno del territorio del Sud Est della Sicilia. Per lassessore alle Politiche culturali, Alessio Lo Giudice Il progetto vede la cultura come legante territoriale ed il territorio culturale come cantiere di produzione e di innovazione. Dobbiamo sforzarci di realizzare un programma culturale di qualit eccelsa, stimolare la partecipazione dei cittadini e delle organizzazioni al fermento e alla proposta culturale, far s che Siracusa e il Sud Est

Strategie di marketing per il turismo culturale a Siracusa


19 OTTOBRE 2013, SABATO

La candidatura di Siracusa e del Sud est a Capitale Europea della Cultura 2019 anche una sfida che mira al superamento della frammentariet della proposta culturale locale
ottengano visibilit europea e mondiale. La candidatura sostenuta da diciannove comuni, due province regionali, un distretto turistico, 14 soggetti istituzionali e privati, provenienti da realt locali, nazionali e bulgare. Centoventidue i progetti raccolti e 21 i progetti bandiera selezionati in un voluminoso dossier che prevede investimenti infrastrutturali e culturali per 2 miliardi e 328 milioni. Dovremo aspettare l 1 gennaio 2015 per lufficializzazione della Capitale europea della Cultura 2019 scelta da unapposita giuria, composta da 13 componenti, 7 dei quali nominati dallUnione europea e 6 dallItalia. Resta indiscutibile la teoria pi attendibile ed esercitata da stati come la Germania, la Cina e la Russia: il turismo comunicazione prima ancora che pratica. Il rapporto tra turismo e comunicazione forte e inscindibile. Proprio a sottolineare la natura ontologica del rapporto tra turismo e comunicazione, lo spazio turistico appare sempre pi come una costruzione, un luogo che deve essere raccontato prima di essere visitato e consumato. Tanto vero che oggi si parla della comunicazione turistica in termini di infomarketing. Il turismo italiano investe poco in comunicazione. Tale dato tanto pi significativo se si considera che il turista moderno sempre meno appa-

19 OTTOBRE 2013, SABATO

13

Un ulteriore risvolto negativo dell'industria delle vacanze la cementificazione disordinata dei luoghi che tocca, come ad esempio le coste italiane, fenomeno peggiorato dall'abu-

sivismo edilizio. Se per si considera che il contributo del turismo in Cina al Prodotto Interno Lordo pari all11 per cento, si comprende bene come la svolta impressa dal Ministero

del Turismo Cinese nel 2009, Anno Cinese dellEcoturismo, che prevedeva la promozione di prodotti turistici eco-compatibili e il sostegno a progetti di sviluppo del settore attenti al

gato dal gi noto, dal monumento simbolo riprodotto in serie su cartoline e souvenir, o da localit ormai fin troppo battute dal turismo di massa, e sempre pi teso alla scoperta, alla nicchia, allinconsueto, al sorprendente nascosto. Sotto il profilo delle scelte di politica economica, un adeguato

utilizzo dell'ineguagliabile dotazione di patrimonio artistico di molte aree di Siracusa come il Ginnasio romano, il castello Eurialo, i tanti siti archeologici dimenticati dai pi come Megara Hiblaea, ma sparsi nella provincia in gran numero viene spesso reclamato

da addetti ai lavori e opinione pubblica. Non c dubbio che la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale sia un valore di per s. Il problema rilevante, tuttavia, se, in presenza di vincoli significativi al bilancio pubblico, l'utilizzo di risorse per la valorizzazione del patrimonio culturale finalizzata all'incremento turistico presenti un rendimento superiore rispetto a investimenti alternativi comunque indirizzati a sostenere il turismo. Il crescente interesse dei turisti per un nuovo modo di scoprire la cultura riguarda in particolare gli operatori e i responsabili dello sviluppo territoriale, attenti alla possibilit di attrarre un turismo di qualit, mettendo in risalto il patrimonio immateriale (laboratori di artigianato, mostre di pittura, presentazioni di libri e documentari sul territorio ecc.) e ottimizzando luso delle infrastrutture esistenti (per esempio, attraverso laffitto di sale e auditorium). Il recupero delle mete turistiche dimenticate, delle tracce del passato

rimaste ignote comprende anche un recupero delle vecchie abitazioni anzich costruirne di nuove e una riqualificazione dellarredo urbano a dir la verit a Siracusa ancora molto carente anche dal punto di vista estetico oltre che per quello pratico. Un esempio positivo di recupero naturalistico stato quello del Parco delle Cinque Terre, che fa comprendere, come sia stato possibile con quali criteri e competenze, risanare un territorio cos critico, al punto da essere dichiarato Patrimonio Mondiale dellUmanit. E chiss che, magari proprio a partire dal turismo, possano cominciare a crescere attenzione e rispetto oltre che per lambiente anche per le persone e le comunit, le culture e le tradizioni che lo albergano da sempre. La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Edoardo Garrone nata nel 2006 a Siracusa su iniziativa di Fondazione Edoardo Garrone, Consorzio Universitario Archimede, Camera di Commercio, Agricoltura e Artigianato di Siracusa e Confindustria Siracusa, proiettata verso la qualit delle produzioni tradizionali e il loro progressivo recupero, le bellezze del territorio con strategie di management dei beni culturali resta unoccasione concreta di apprendimento delle dinamiche e delle criticit del settore turistico-culturale, unoccasione per preparare quell evoluzione macroeconomica del settore trainante delleconomia di un territorio, come pochi altri, cos ricco di storia e di arte. Melinda Miceli

Evento enologico promosso dalla sezione aretusea dellONAV annotato nellagenda degli appuntamenti per il prossimo marted 22 ottobre in corso Gelone.

14

19 OTTOBRE 2013, SABATO

Neapolis: Gi al via lXI corso per gli assaggiatori di vino


Il prossimo marted 22 ottobre alle 20.30, presso il Jolly Hotel Aretusa, in corso Gelone 42 a Siracusa, si terr la presentazione dellXI Corso per Assaggiatori di Vino. Sar loccasione per vedere la sede del corso e per avere tutte le informazioni riguardanti il programma delle lezioni e le modalit di pagamento della quota discrizione. Linvito a partecipare rivolto sia a chi ha gi dato ladesione al corso (che potr formalizzare in questa occasione), sia a chi vuole conoscere meglio le attivit dellassociazione e vuole avere altre informazioni sul corso. Il vino una bevanda alcolica, ottenuta esclusivamente dalla fermentazione (totale o parziale) del frutto della vite, l'uva (sia essa pigiata o meno), o del mosto. Il vino (inteso come prodotto di fermentazione dell'uva) si pu ottenere da uve appartenenti alla specie Vitis vinifera o provenienti da un incrocio tra questa ed altre del genere Vitis, come ad esempio la Vitis labrusca, la Vitis rupestris, ovvero con specie di Vitis completamente diverse. In Italia, (ed in tutta la Comunit Europea), per motivi storici e di protezione di un prodotto di maggiore qualit, ed anche di maggior costo e valore, non si pu commercialmente definire come "vino" il prodotto di fermentazione di uve di-

verse dalla Vitis vinifera. Quindi il termine, nel caso della commercializzazione di fermentati diversi, deve essere omesso. Sistema comune per ovviare a tale divieto , ad esempio, quello di citare semplicemente il

nome della variet di uva usata, ovviamente senza citare il termine "vino". Con tale bevanda si pu dar vita anche ad un nobile distillato che, se invecchiato per almeno 12 mesi in legno, prende il nome di brandy. Vino deriva direttamente dal latino vnum, da un tema mediterraneo da cui deriva anche il greco antico wonos, classico onos, l'ebraico yayin e l'armenogini. La parola latina stata prestata all'umbro, all'osco, al falisco vinu, all'etrusco vin(um), al leponzio vino; in epoca pi recente, vnum stato prestato alle lingue celtiche, alle lingue germaniche e da queste al finlandese viini. Anche i termini slavi per vino probabile che siano prestiti latini. L'ipotesi che vnum abbia un'origine indoeuropea, comune all'ittita wiyan, ha oggi poco credito. Dal punto di vista chimico, il vino una miscela liquida costituita principalmente da acqua e alcol etilico (anche detto "etanolo"). Oltre a tali componenti, il vino contiene tantissime altre sostanze, alcune delle quali sono desiderate, in quanto danno un sapore gradevole al vino oppure hanno un effetto positivo sulla salute (ad esempio i polifenoli e le antocianine), mentre altre sostanze sono indesiderate, in quanto danno un sapore sgradevole al vino oppure hanno un effetto negativo sulla salute umana.

SPORT Siracusa
Delle due squadre acesi che giocano in Eccellenza, il Siracusa, domani al Tupparello, incontrer la formazione pi pericolosa. Non tanto per la classifica ancora deficitaria , quanto per i segnali di ripresa manifestati nelle ultime due domeniche dallAcireale 46, la societ ritenuta dalla tifoseria locale lerede di quella che disput ben due tornei di serie B, prima di affrontare una crisi dopo laltra, lultima delle quali quella che la scorsa stagione lha portata alla retrocessione in Eccellenza. E domani al Tupparello questa squadra che ha realizzato ben quattro punti in due partite, sbancando la settimana anche il difficile terreno di gioco del Rometta, cercher di dare un segui-

19 OTTOBRE 2013, SABATO

15

Rispolverate per loccasione antiche e mai sopite polemiche con gli azzurri
Primavera del Catania. I granata, nella versione attuale, hanno comunque il miglior reparto nella difesa, imperniata sui centrali Manganaro e La Marca, avendo incassato solo otto reti in sei partite, appena una in pi del Siracusa che in premessa aveva altri programmi, e con il raggiungimento di una condizione decente da parte di Fichera e Piccirillo, anche il centrocampo ha cominciato a funzionare a beneficio di quei due folletti imprevedibili in avanti che rispondono ai nomi di Nwgwe, autore a Rometta dei due gol della vittoria, e dellIvoriano Okolie, veloce e sgusciante, anche se il pi delle volte impreciso. Come accaduto a Misterbianco, a Taormi-

LAcireale 46 regina del tifo granata


na e a Brolo, il Siracusa dovr vedersela anche col dodicesimo uomo in campo, quel pubblico che ad Acireale, pur disponendo di unaltra squadra, attualmente in testa alla classifica, preferisce sostenere quella che partita peggio ma che polarizza il sostegno della maggioranza della tifoseria. Una tifoseria che ha trovato anche modo di rispolverare per loccasione antichi spunti polemici col Siracusa che non risparmiano neanche Pippo Strano, gi allenatore dei granata nella stagione 1998/1999. Ma per accentuare limpegno dei propri beniamini, com ormai risaputo, tutto fa brodo. Armando Galea

Sulla strada del Siracusa una squadra in netta ripresa

Quinta giornata di campionato per l Albatro che sabato, con inizio alle ore 15.00, sul parquet del PalaLoBello ospiter il Gaeta. Settimana travagliata quella appena trascorsa per i tanti problemi dinfermerie, per fortuna risolti in extremis, quindi, scenderanno in campo regolarmente, Andrea Calvo e Di Stefano. Buone possibilit di vedere, per la priva volta in questo campionato, il tunisino terzino sinistro Mohamed Al Ben Hamida. Via libero per lui del trasfer da parte della federazione, ancora qualche dubbio da sciogliere, in queste ore, da parte di mister Vinci sullimpiego del giocatore nel match contro la formazio-

Pallamano A1/M. Albatro al PalaLoBello con l'unico obiettivo: vincere


ne gaetana. Aria di ottimismo in casa Albatro,c voglia di vincere, a cominciare dalla prossima gara. Affrontiamo un Gaeta, formazione che come noi in cerca di punti, abbiamo preparato bene la partita pensando soprattutto a cosa non andato a Roma. Non dovranno ripetersi certi errori soprattutto sotto il profilo delle conclusioni. Cos lallenatore Peppe Vinci alla vigili del match casalingo contro i laziali del Gaeta. Per noi una partita importante come tutte le altre ha detto Vinci -, perch per inseguire la salvezza dobbiamo sempre cercare di muovere la classifica, contro ogni avversario. Possiamo perdere con tutti, ma

to alla scia positiva alla quale ha fattivamente contribuito lallargamento della base societaria ad altri soci che ha portato buona liquidit e con essa il pagamento degli arretrati ai giocatori. A rivitalizzare lambien-

te ha contribuito anche la prospettiva del miglioramento qualitativo della rosa alla quale, alla riapertura delle liste, si dovrebbero aggiungere qualcosa come cinque elementi, fra i quali un paio provenienti dalla

Calcio.Cutrufo. Mai ricevuto dimissioni da Martello


Non abbiamo mai ricevuto alcuna comunicazione di dimissioni da Giovanni Martello. Da lui, che persona seria e dal grande senso di responsabilit, cosa che ha dimostrato ampiamente in questi mesi, ci saremmo aspettati tuttaltro modo di agire. Lo ha detto il presidente dellS.C. Siracusa Gaetano Cutrufo allindomani delle dichiarazioni rilasciate al quotidiano La Sicilia dal direttore sportivo Giovanni Martello e relative a presunte dimissioni dallincarico ricoperto allinterno della societ. Sono scelte dolorose che buona prassi e i rapporti umani instaurati, vogliono vadano prese dopo una lunga concertazione con la societ stessa ha aggiunto Cutrufo invece Martello non ha parlato o fatto intendere le proprie intenzioni a nessun componente della dirigenza. Mi sarei aspettato che mi avesse esposto i propri dubbi piuttosto che scegliere la stampa come suo primo interlocutore. Evidentemente il suo interesse non coincide con quello della squadra ed giusto, a questo punto, che formalizzi la propria decisione. Il giorno della scelta del tecnico, ricaduta poi su Pippo Strano, ci siamo lasciati in tuttaltro modo. Siamo stati oltre due ore a parlare su come proseguire questa avventura, abbiamo fatto unanalisi delle cose da correggere e di quelli che sono i nostri punti fermi. Tutto potevo aspettarmi che ritrovarmi sulla stampa, a distanza di poche ore, le sue dichiarazioni dintenti ha concluso il presidente Cutrufo . Martello ha sempre parlato della necessit di stare uniti attorno allo spogliatoio ma abbandonare in una fase cos delicata della stagione invece segno di scarsa vicinanza alle sorti del Siracusa. E giusto allora prenderne atto e agire di conseguenza.

in campo dobbiamo sempre dare il massimo, come abbiamo fatto in queste prime gare . Il Gaeta ha un ottima formazione allenata da un esperto conoscitore della pallamano, nelle doppia veste di giocatore/allenatore come Bettini ed un esperto coachplayer come Onelli. Quindi un match da non sottovalutare e con limperato di vincere per noi e per i nostri tifosi. convocati di mister Vinci per il match controil Gaeta sono: Vasquez, Mincella, Brancaforte, Calvo M., Calvo A., Giannone, Conigliaro, Ragusa, Prestia, Sinopoli, Corsico, Quattrocchi, Russello, Di Stefano, Mohamed Al Ben Hamida.

16

19 OTTOBRE 2013 SABATO