Sei sulla pagina 1di 2

Lithium un romanzo Dark Fantasy, scritto a quattro mani, la cui trama si dirama seguendo le storie di diversi personaggi, le cui

i vite si intersecano, creando un intreccio complicato, dove la linearit della fabula si perde. Lambientazione del romanzo principalmente contemporanea (2011), in una cittadina fittizia della Scozia, chiamata St. Jillian. Questa deve la sua fama ad un Muro del quattordicesimo secolo che si scopre essere la pietra portante di un incantesimo creato per sigillare in un altro mondo le due razze: quella dei vampiri e quella dei licantropi, che da tempo immemore combattevano fra di loro e contro gli umani in una guerra che sembrava non avere fine. Lambientazione principalmente contemporanea, ma non sempre, in quanto di frequente si ricorre a dei flash back, o attraverso dei capitoli di background, in cui la narrazione della storia principale viene tralasciata per spiegare o ricordare eventi del passato che hanno dato forma alle vicende presenti. Il prologo stesso un capitolo storico ambientato nel quattordicesimo secolo e dove vengono delineati i presupposti storici e sociali del mondo in cui ambientato il romanzo. La narrazione prende avvio in medias res. Dal primo capitolo il lettore viene trascinato allinterno delle vite dei personaggi principali, e ogni capitolo intitolato con il nome del personaggio, il cui punto di vista influenza indelebilmente la narrazione e la conoscenza dei fatti. In questo modo ci troviamo davanti a diverse storie, tutte narrate in prima persona, degli stessi avvenimenti e dialoghi, ma tutte con linterpretazione parziale e a volte limitata che solo un punto di vista non onnisciente pu generare. Lo stile della scrittura per questo principalmente colloquiale, con espressioni informali, semplici e a volte con un linguaggio leggermente colorito. La frammentariet delle sequenze di pensieri porta il lettore a un certo smarrimento iniziale, in quanto la scrittura si basa sullassunto per cui raramente si giustificano le proprie catene di pensieri se basate su fatti noti. Compito del lettore proprio quello di sbrogliare la matassa di pensieri e di giungere ad un filo conduttore. La lettura del libro scorrevole e leggera data la prevalenza dei dialoghi, i quali fanno da protagonisti al romanzo intero, aggiungendo una coloritura quasi pi cinematografica che letteraria.

I cinque personaggi principali sono: Mya, Chrissie, Katherine, William e Dorian. Le due protagoniste, Mya e Chrissie sono due ragazze italiane che lasciano il paese dorigine per studiare a St. Jillian. Luniversit non per la motivazione principale della loro partenza, entrambe cercano in verit di fuggire da realt personali molto dolorose (Chrissie ha subito un trauma infantile, causato dal coma della sorella minore, di cui si sente colpevole; Mya ha perso poco tempo prima il ragazzo in un incidente stradale). Arrivate in citt, le due ragazze andranno alla ricerca di un lavoro. Ed proprio mentre Mya si propone come commessa di un negozio, che lei far la conoscenza di Katherine, la proprietaria. Katherine, sin dal primo capitolo, viene identificata come cacciatrice di vampiri, ed alla ricerca di una nuova ragazza a cui passare i suoi poteri, dopo che la prescelta (Lucy), a seguito di un attacco da parte dei licantropi, si trova in stato di coma. La scelta circostanziale e non premeditata della nuova cacciatrice verter su Chrissie, che si trover costretta ad assumersi un ruolo ed una responsabilit da lei non voluti e in un primo tempo fortemente rifiutati. La situazione si complica ulteriormente quando Chrissie inizier a frequentare William. Chiamato Eletto, William un ibrido, il figlio di una vampira e di un licantropo, il quale si scopre essere la

causa della rottura dellincantesimo del Muro, la cui magia era stata creata sulla base dellodio fra le due razze sovrannaturali, un odio spezzato dal frutto dellamore fra le due. Giunto a St. Jillian con lo scopo di proteggere Lucy, non sapendo che nel frattempo questa era gi stata vittima di un attacco, William decide infine di trasferirvisi per aiutare Katherine a trovare una nuova sostituta e per i sentimenti che inizia a provare per Chrissie. Dorian, un giovane ragazzo di San Francisco, il quale ha appena ricevuto in dono i poteri di cacciatore di licantropi, si ritrova costretto a lasciare la sua patria, poich una nuova alleanza, sigillata fra le due razze, ha portato il re dei licantropi a trasferirsi (e con lui, tutta il suo branco) a St. Jillian. Dopo aver incontrato Katherine ed aver cominciato ad allenarsi con Chrissie, egli instaurer un rapporto affettivo con Mya, la quale, nella sua natura umana non implicata in vicende sovrannaturali, funge da perno a tutti gli altri personaggi, aiutandoli e riunendoli in un nucleo familiare. Il lettore viene poi a conoscenza di unantica profezia, dispersa nei secoli, nella quale si scopre che leletto la chiave per porre fine alla rivalit fra le diverse specie. Intuita limportanza di tale documento, Samuel (Re dei vampiri e zio di William) cerca in tutti i modi di impossessarsene, cercando al contempo di instaurare unalleanza con il nipote, alleanza che continua ad essere rifiutata. Gli unici ad essere a conoscenza di tale profezia sono appunto Samuel e Katherine, la cui morte violenta alla fine del romanzo lascia i personaggi abbandonati a loro stessi e alloscuro del loro ruolo allinterno di questa battaglia per la sopravvivenza dellumanit. Colpo di scena finale dato dalla scoperta da parte di William e Chrissie delle reciproche identit segrete, che porta ad una rottura del loro rapporto e alla consapevolezza che il loro destino sia quello di uccidersi a vicenda.

I capitoli storici inseriti allinterno del romanzo, oltre al prologo, spiegano poi la nascita dellordine delle cacciatrici di vampiri, la nascita dellEletto e della profezia a lui legata ed infine un approfondimento sulla vita di Katherine, anteposto al ventinovesimo capitolo, in cui Katherine stessa descrive i suoi ultimi istanti di vita. A differenza del resto dei capitoli, il primo e lultimo vengono suddivisi in cinque sezioni, ognuna appartenente ad un personaggio principale, in modo da riunire ad inizio e fine del romanzo le storie di tutti e cinque in unico filo conduttore.