Sei sulla pagina 1di 1

TRAMA: Il cantante Giorgio Sabelli prepara con alcuni amici l'allestimento di uno spett acolo musicale folkloristico.

Durante le prove, che hanno luogo nel suo alloggio , egli s'innamora di Maria, la figlia adottiva della padrona di casa, che ricamb ia il suo amore. Ad un certo punto Giorgio si reca a Roma per incontrare un impr esario teatrale. Nel frattempo la contessa Mariani, madre di Maria, reclama sua figlia, che essendo il frutto di un amore illecito, le era stata sottratta dal p adre suo. Questi, prima di morire, aveva dato alla contessa le indicazioni neces sarie per rintracciare Maria. La fanciulla continua a vedere di nascosto Giorgio , che avendo trovato i fondi necessari per metter in scena lo spettacolo, si sta occupando delle prove. Entrando un giorno in teatro durante una prova, Maria ve de una ragazza, che avendo ottenuto una parte, in un impeto di riconoscenza, abb raccia Giorgio. Intanto la rivista riporta un notevole successo. Un giorno Giorg io legge sul giornale che Maria sposer il giorno stesso il barone Di Consalvo: la notizia lo turba talmente che non pu cantare. Maria intanto si sfoga con la madr e adottiva, che la consiglia di seguire l'impulso del cuore. In chiesa, alla ric hiesta del sacerdote, essa risponde no e corre a gettarsi tra le braccia di Gior gio. CRITICA: "(...) Un altro film che ha per sfondo Napoli e sulla cui trama e realizzazione non crediamo sia il caso spendere molte parole. "Vedette" della pellicola parten opea questa volta Giacomo Rondinella, che si esibisce in una serie di canzoni ca re al pubblico". (A. Albertazzi, "Intermezzo", n. 1 del 15/1/1954). NOTE: -AIUTO REGISTA: LINA WERTMULLER E GIANFRANCO MANGANELLA -IL FILM DI ESORDIO DI VIRNA LISI http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Trama/?key=24923&film=-E-Napoli-canta

Il grande Giacomo Rondinella Armando Grottini, gi regista di "Carcerato" e di "Rimorso", firma nel 1953 "... e Napoli canta", una commedia musicale, storicamente importante e sempre godibile , che vede come "vedette della pellicola partenopea, questa volta Giacomo Rondin ella che si esibisce in un film di canzoni care al pubblico (A. Albertazzi, Inte rmezzo, n. 1 del 15/1/1954)". Fortissimamente voluta da Giacomo Rondinella, il c antante - attore pi significativo, ancor oggi, della storia canora napoletana, ap pare per la prima volta nel mondo del cinema una dolce e soave Virna Lisi. Ma c' di pi. Dentro il cast davvero notevole ( Giacomo Rondinella, Virna Lisi, Germana Paolieri, Pina Piovani, Mario Abbate, Vittorio Andr, Carla Boni, Giovanna Chianto ni, Franca Gandolfi, Carlo Giuffr, Cristina Grado, Guglialmo Inglese, Beniamino M aggio, Dina Perbellini, Tina Pica, Tecla Scarano, Edda Soligo) un aiuto regista "eccellente": Lina Wertmuller. Gianni Cannone http://www.mymovies.it/pubblico/articolo/?id=19414