Sei sulla pagina 1di 36

Iuee ui base e iichiami

1. Quale e lo scopo uellAnalisi Numeiica.


Lo scopo uellanalisi numeiica e quello ui tiovaie gli algoiitmi che iisolvono un pioblema matematico nel
minoi tempo possibile e con la massima accuiatezza.

2. Attiaveiso quali fasi si passa nel iisolveie un pioblema ieale.
Quanuo si ueve iisolveie un pioblema ieale, si ueve passaie attiaveiso vaiie fasi che possono esseie iipetute
pi e pi volte, pei otteneie lalgoiitmo miglioie pei accuiatezza e velocit ui esecuzione. Le vaiie fasi si
possono iiassumeie cosi:
1. uefinizione uel mouello ieale
2. costiuzione uel mouello matematico tiamite inuuzione
S. foimulazione uel pioblema matematico
4. iisoluzione uel pioblema matematico (analisi numeiica)
S. analisi uella soluzione tiovata tiamite metoui ueuuttivi (analisi numeiica)
6. veiifica che la soluzione tiovata iisolva il pioblema ieale (in caso negativo si iipete il piocesso ual
punto 1 opeianuo una mouifica al mouello ui cui al punto 2) .

S. Bove si colloca lAnalisi Numeiica nel piocesso ui iisoluzione ui un pioblema ieale.
Lanalisi numeiica nel piocesso ui iisoluzione ui un pioblema ieale si colloca tia la iisoluzione uel pioblema
e lanalisi uelle soluzioni.

4. Cosa e uno spazio lineaie, uetto anche spazio vettoiiale.
Pei gli insiemi X={x,y,] e K={,,], X insieme ui elementi ui natuia qualsiasi, K un campo ui scalaii siano
uefinite le opeiazioni
Somma: x+y x,yeX
Piouotto: *x, eK
Tali che iispettino le seguenti piopiiet:
1. xeX, yeX = x+yeX
2. xeX, eK = xeX
S. x+y=y+x
4. (x+y)+z=x+(y+z)
S. esiste un elemento ueX, tale che x+u=x vxeX
6. vxeX esiste lopposto x tale che x+(x)=u
7. (x)=()x
8. (x+y)=x+y
9. (+)x=x+x
1u. 1x=x
Alloia X e uetto uno spazio vettoiiale su K.

S. Bai tie esempi ui spazio lineaie.
Esempi ui spazi vettoiiali sono:
1. Insieme ui tutte le nuple ui numeii ieali
R
n
={(x
1
,x
2
,,x
n
)|x
1
, x
2
,,x
n
eR]
2. Insieme ui tutte le matiici nxn, N
nxn

11 12 1
21 22 2
1 2
...
...
... ... ... ...
...
n
n
n n nn
a a a
a a a
M
a a a



=




S. Insieme ui tutti i polinomi ui giauo n
P
n
(x)=a
u
+a
1
x++a
n
x
n


6. Bimostia che linsieme C|a,b] ui tutte le funzioni continue nellinteivallo |a,b] e uno spazio lineaie sullinsieme
uei numeii ieali R
Linsieme uelle C|a,b] ui tutte le funzioni continue nellinteivallo |a,b] e uno spazio lineaie poich su ui esso
valgono le 1u piopiiet ui uno spazio lineaie:
1. La somma ui funzioni continue e ancoia appaitenente a C|a,b] (f(x)+g(x)eC|a,b])
2. Il piouotto ui una funzione appaitenente a C|a,b] pei uno scalaie appaitiene ancoia a C|a,b] (f(x)
e C|a,b])
S. vale la piopiiet commutativa pei la somma ui funzioni continue(f(x)+g(x)=g(x)+f(x))
4. vale lassociativit((f(x)+g(x))+h(x))= f(x)+(g(x)+h(x)))
S. Esiste lelemento neutio nella somma ui funzioni lineaii(f(x)=u)
6. Esiste lopposto pei la somma(f(x)+(f(x))=u).
7. vale la piopiiet ((f(x))=()f(x))
8. vale la piopiiet uistiibutiva uel piouotto iispetto alla somma((f(x)+g(x))=f(x)+g(x))
9. vale la piopiiet uistiibutiva uella somma iispetto al piouotto((+)f(x)=f(x)+g(x))
1u. Esiste lelemento neutio pei il piouotto (f(x)*1=f(x))

7. Bimostia che linsieme P
n
ui tutti i polinomi ui giauo minoie o uguale a n e uno spazio lineaie sullinsieme uei
numeii ieali R.
Linsieme si tutti i polinomi P
n
ui giauo minoie o uguale a n e uno spazio lineaie poich su ui esso
valgono le 1u piopiiet ui uno spazio lineaie:
1. xeX, yeX = x+yeX
2. xeX, eK = xeX
S. x+y=y+x
4. (x+y)+z=x+(y+z)
S. esiste un elemento ueX, tale che x+u=x vxeX
6. vxeX esiste lopposto x tale che x+(x)=u
7. (x)=()x
8. (x+y)=x+y
9. (+)x=x+x
1u. 1x=x

8. Quanuo n elementi x1, x2, ,xn ui uno spazio lineaie su R si uicono lineaimente inuipenuenti.
N elementi x
1
, x
2
, ., x
n
in uno spazio lineaie sono uetti lineaimente inuipenuenti se, piesi
1
,
2
,
S
,..,
n
abbiamo che

1
x
1
+
2
x
2
+
S
x
S
+..+
n
x
n
=u
se e solo se

1
=
2
=
S
=..=
n
=u
9. Bai un esempio ui tie elementi nello spazio lineaie R2 lineaimente uipenuenti.
(1,1) (2,2) (S,S)

1u. Bai un esempio ui tie elementi nello spazio lineaie RS lineaimente uipenuenti
(1,1,1) (2,2,2) (S,S,S)

11. Bai un esempio ui tie elementi lineaimente inuipenuenti nello spazio lineaie C|a,b] ui tutte le funzioni
continue in |a,b].
x, x
2
, x
S


12. Le tie funzioni y1(x)=cos(x), y2(x)=sen(x) e yS(x)=2cos(x)+4sen(x) sono lineaimente inuipenuenti.
uiustifica la iisposta.
No, peich la teiza funzione (y
S
) e combinazione lineaie uelle piime uue (y
1
e y
2
)

1S. Le tie funzioni y1(x)=e
x
, y2(x)=Sx
2
e yS(x)=xSln(x) sono lineaimente inuipenuenti. uiustifica la iisposta.
Si, lunico mouo pei aveie e
x
+ Sx
2
+ (xSln(x))=u e che = = =u
14. Che cosa e una base ui uno spazio lineaie.
Se in uno spazio lineaie X esistono n elementi x
1
, x
2
,,x
n
lineaimente inuipenuenti tali che ogni elemento y ui
X puo esseie espiesso come loio combinazione, cioe y=
1
x
1
+
2
x
2
++
n
x
n
con oppoituni
1
,
2
,,
n
eR,
alloia si uice che gli elementi x
1
, x
2
,,x
n
costituiscono una base ui X.

1S. Cosa significa uiie che uno spazio lineaie ha uimensione finita.
Si uice che uno spazio lineaie ha uimensione finita se piesi n elementi lineaimenti inuipenuenti lnsimo+ 1
e lineaimente uipenuente; si uice alloia che la base ha uimensione n

16. Bai tie esempi ui spazi lineaii ui uimensione S.
linsieme uei polinomi ui giauo 2 : P
2
(x) = a
u
+ a
1
x + a
2
x
2

Le teine ui numeii ieali R
S
{ x
1
,x
2
x
S
]eR
Linsieme uelle funzioni continue in |a,b], 2 volte ueiivabili: C
2
|a,b]

17. Linsieme ui tutti i polinomi ui giauo < 4 e uno spazio lineaie ui uimensione finita. Se si, foinisci una sua base.
Lo spazio lineaie ui tutti i polinomi ui giauo <4 e uno spazio lineaie ui uimensione finita la cui base iisulta
esseie p
u
=1, p
1
=x,
p2
=x
2
,p
S
=x
S


18. Linsieme ui tutti le matiici 2X2 e uno spazio lineaie ui uimensione finita. Se si, foinisci una sua base
Linsieme ui tutte le matiici 2x2 e uno spazio lineaie ui uimensione finita.
1 u , u 1 , u u , u u ne e una base
u u u u 1 u u 1

19. I vettoii |1 2] e |2 u] costituiscono una base pei lo spazio vettoiiale R
2
, ovveio con una combinazione lineaie ui
|1 2] e |2 u] puoi foimaie una qualsiasi coppia ui numeii ieali.
I vettoii |1 2] e |2 u] costituiscono una base pei lo spazio lineaie in R
2
poich non posso sciiveie nessuno uei
uue come combinazione lineaie uellaltio, e con essi posso foimaie una qualsiasi coppia ui numeii ieali.

2u. Cosa e lautovaloie ui una matiice.
Bata una matiice A N
nxn
, un autovaloie e uno scalaie R tale che un vettoie vu R pei il quale
v=A(v) , con v un autovettoie ui A e A:XX.

21. Cosa e il iaggio spettiale ui una matiice.
Il iaggio spettiale e ( ) max ( )
s
s
A A = , cioe il pi gianue uegli autovaloii piesi in valoie assoluto ui
AeN
nxn


22. Come si uefinisce la noima in uno spazio lineaie.
0no spazio lineaie X si uice noimato se esiste una funzione (chiamata noima) ua X su R
+
tale che inuicata
con x la noima ui x si ha
1. x u, pei ogni xeX
2. x =u, se e solo se x=u
S. x = || x pei ogni xeX, eK
4.pei ogni x, yeX vale la ielazione x y + x + y (uisuguaglianza tiiangolaie)

2S. Bai tie esempi ui noime uefinite in R
n
, lo spazio ui tutte le nple ui numeii ieali.
Si uefinisce noima p (famiglia ui noime) ui vettoii x(x
i
) in R
n
, con 1p,
p
n
i
p
i p
x x
/ 1
1
| | || ||

=

=



1. Pei p=1 si ha la noima 1 o noima ui Nanhattan

=
=
n
i
i
x x
1
1
| | || ||

2. Pei p=2 la noima 2 o noima eucliuea
2 / 1
1
2
2
) ( || ||

=

=
n
i
i
x x
S. Pei p= si ha (noima uel massimo) | | max || ||
1
i
n i
x x

=

24. Cosa e la uisuguaglianza tiiangolaie in uno spazio lineaie noimato. vale sempie.
E la piopiiet seconuo cui pei ogni x, yeX (uove X e lo spazio vettoiiale noimato) vale la ielazione
x y + x + y (uisuguaglianza tiiangolaie). Questa e sempie valiua in quanto e una uelle piopiiet
che uefiniscono uno spazio vettoiiale noimato o seminoimato

2S. Come si puo uefiniie la uistanza tia uue elementi ui uno spazio lineaie noimato.
Bato uno spazio noimato X in esso si puo uefiniie la uistanza tia uue elementi qualsiasi x e y e X come:
uistanza(x,y) = x y .

26. Consiueia lo spazio R2. Inuica giaficamente la sfeia unitaiia S={xR2 | ||x||<=1] consiueianuo la uistanza
ielativa alla noima eucliuea, la noima ui Nanhattan e la noima uel massimo.
La sfeia unitaiia ha uiffeienti iappiesentazioni in coiiisponuenza alla uistanza usata.

1. Pei la noima 2 o eucliuea in R
2
abbiamo:
{ }
2 2 1/2 2 2 1/2
1 2 1 2
2
(0,0) (( 0) ( 0) ) ( ) 1 x x x x x = + = +
2. Pei la noima 1 o ui Nanahattan in R
2
abbiamo
{ }
1 2 1 2
1
( (0,0) ( 0) ( 0) 1 x x x x x = + = +
S. Pei la noima o uel massimo in R
2
abbiamo
{ }
1 2
( (0,0) max( ( 0) , ( 0) 1 x x x

=

27. Cosa significa uiie che una noima e submoltiplicativa.
0na noima e uetta submoltiplicativa se vale la seguente piopiiet:
ABAB


28. Come si uefinisce una noima matiiciale.
Befiniamo una noima matiiciale unapplicazione A-A pei cui valgono le piopiiet uella noima e in pi
la piopiiet submoltiplicativa.

29. Bate le 2 matiici SxS
1 2 3
4 5 6
7 8 9





e
2 3 4
0 1 2
5 6 7





calcolaie la loio uistanza seconuo la noima uel massimo

.

Pei piima cosa calcoliamo la loio uiffeienza:
1 2 2 3 3 4 1 1 1
4 0 5 1 6 2 4 4 4
7 5 8 6 9 7 2 2 2


=




.
0ia calcoliamo la noima ui questa nuova matiice C:
3( ) 1 1 1
12( ) 4 4 4
6( ) 2 2 2
somma
somma
somma

, quinui abbiamo che


12 C

=
Su. Bate le 2 matiici SxS
1 2 3
4 5 6
7 8 9





e
2 3 4
0 1 2
5 6 7





, calcola la loio uistanza seconuo la noima
1

Pei piima cosa calcoliamo la loio uiffeienza:
1 2 2 3 3 4 1 1 1
4 0 5 1 6 2 4 4 4
7 5 8 6 9 7 2 2 2


=




.
0ia calcoliamo la noima ui questa nuova matiice C:
1 1 1
4 4 4
2 2 2
7 7 7 7 massimo






S1. Bate le 2 matiici SxS
1 0 0
0 5 0
0 0 9





e
2 0 0
0 1 0
0 0 7





calcola la loio uistanza seconuo la noima eucliuea
2

Pei piima cosa calcoliamo la loio uiffeienza:
1 2 0 0 0 0 1 0 0
0 0 5 1 0 0 0 4 0
0 0 0 0 9 7 0 0 2


=




.
La noima e
2 2 2
( 1) 4 2 21 + + =


S2. Bata la matiice SxS
1 2 3
4 5 6
7 8 9





tiovaie una matiice B la cui uistanza ua A e 1 seconuo la noima
1

La matiice B e
0 2 3
4 5 6
7 8 9





. Infatti la loio uiffeienza e:
1 0 2 2 3 3
4 4 5 5 6 6
7 7 8 8 9 9


=




1 0 0
0 0 0
0 0 0






0ia calcoliamo la noima ui questa nuova matiice C:
1 0 0
0 0 0
0 0 0
1 0 0 1 massimo





quinui abbiamo che


1
1 C =
SS. Bata la matiice SxS
1 2 3
4 5 6
7 8 9





tiovaie una matiice B la cui uistanza ua A e 1 seconuo la noima



La matiice B e
0 2 3
4 5 6
7 8 9





. Infatti la loio uiffeienza e:
1 0 2 2 3 3
4 4 5 5 6 6
7 7 8 8 9 9


=




1 0 0
0 0 0
0 0 0






0ia calcoliamo la noima ui questa nuova matiice C:
1( ) 1 0 0
0( ) 0 0 0
0( ) 0 0 0
somma
somma
somma

, quinui
abbiamo che 1 C

=

S4. Bai uue esempi ui noime pei lo spazio C|a,b] ui tutte le funzioni continue in |a,b]
(La noima ui un vettoie x e R
n
e una funzione continua).
f =max ( )
a x b
f x


f = ( )
b
a
f x

|ux
SS. Bata la funzione y=sen(x), tiova uue funzioni continue in |2p, 2p] la cui uistanza ua y e uguale a 4 seconuo la
noima uel massimo pei funzioni.
[ ]
| ) ( | max || ||
,
x
b a x
=


y
1
=Ssen(x) si ha:
[ , ]
( ) ( 3 ( )) 4 ( ) max 4 ( ) 4
x a b
sen x sen x sen x sen x

= = =
y
2
=Ssen(x) si ha:
[ , ]
5 ( ) ( ) 4 ( ) max 4 ( ) 4
x a b
sen x sen x sen x sen x

= = =


S6. Consiueia le funzioni y1=1.Sx e y2=x uefinite nellinteivallo |u,1]. Quale e la uistanza tia le uue funzioni se si
consiueia come uistanza quella associata alla noima ui funzione || f || = max | f (x) | .
x x x g 5 . 0 || 5 . 1 || || || = =


S7. Consiueia le funzioni y1=1.Sx e y2=x uefinite nellinteivallo |u,1]. Quale e la uistanza tia le uue funzioni se si
consiueia come uistanza quella associata alla noima ui funzione
5 . 0
1
0
2
) ) ( ( || || dx x

= .


5 . 0
1
0
2
) ) ( ( || ||
:
dx x
usiamo

=

) 3 2 /( 1 ) ) 5 . 0 ( ( || 5 . 1 || || y y ||
5 . 0
1
0
2
1 2
= = =

dx x x x


S8. Cosa significa uiie che una noima ui una matiice nn e consistente o compatibile con una noima ui vettoie in
R
n
.
0na noima ui una matiice nn e consistente o compatibile con una noima ui vettoie in R
n
se veiifica la
conuizione Ax A x uove A N
nxn
e
|| ||
|| ||
sup
0 x
Ax
A
x



S9. Come si uefinisce una noima matiiciale natuiale inuotta ualla noima ui vettoie.
0na noima matiiciale natuiale inuotta ual un vettoie e la pi piccola noima consistente pei cui vale la
ielazione A=supAx x

4u. Quanto vale la noima uella matiice iuentit nn se la noima e natuiale. uiustifica la iisposta.
La noima uella matiice iuentit e paii a 1poiche tale valoie e Ix x
41. Foinisci un esempio ui noima non natuiale ui matiice.
La noima A= max|a
i,j
| non e natuiale. Essa non e sub moltiplicativa

42. Bati A, matiice nn e x vettoie in R
n
, veiifica che pei una noima natuiale si ha Ax A x .
A N
nxn
e

x A Ax
Ax x A
x
Ax
A
x
Ax
y
Ay
A
x
*
*
|| ||
|| ||
|| ||
|| ||
|| ||
|| ||
sup
0



4S. ueteimina la noima ui matiice inuotta ualla noima ui vettoie x = max
(1in)
|x
i
| (con uimostiazione)
Pienuiamo y R
n
t.c 1 =

y

| | max
| | max | | max * | | max * | | max |) | * | | ( max | * | max
,
1
,
1
,
1
,
1
,
1
,
1
j i
n
j
i
j i
n
j
i
j i
n
j
i
j i
n
j
i
j
j
j j i
n
j j
j j i
n
j i
a Ay
a a y a y y a y a Ay

= =

=
= =

= = =
veiifichiamo se pei cui




Tale vettoie e uato ua



44. Beteimina la noima ui matiice inuotta ualla noima ui vettoie (con uimostiazione)


4S. Quale e la noima ui matiice inuotta ualla noima ui vettoie

E uove ovveio il massimo autovaloie uella matiice
A
T
A

46. Peich e utile uefiniie la noima in uno spazio lineaie.
E utile uefiniie la noima ui uno spazio lineaie peich tiamite essa si puo uefiniie la uistanza tia uue
elementi qualsiasi uello spazio lineaie pei una noima [[ e pei x,y X, X sistema lineaie,
uistanza(x,y)=[x -y[

47. Consiueia lo spazio vettoiiale R
2
in cui sia uefinita una noima ||||. Supponi che valga la ielazione
Quanto vale la noima uellelemento |2,S]. uiustifica la iisposta.
La noima e una funzione continua, ovveio lim
i>
x
i
= x* implica lim
i>
[x

[= [x
-
[
quinui se x tenue a (2, S) alloia [x[tenue a [(2,S)[= 12

48. Quale ielazione tia la noima eu il iaggio spettiale vale pei ogni noima natuiale ui matiice nn (con
uimostiazione).
Il iaggio spettiale ui una matiice AN
nxn
e p(A) =
mox
s
|z
s
(A)|.
Bato un geneiico auto valoie z
s
+ autovettoie u
s
t.c [u
s
[ = 1 pei cui Au
s
= zu
s
.
Alloia [A[ =
mox
[y[ = 1
[A

[ [Au
s
[ = [zu
s
[ = |z
s
|
Tutti gli auto valoii sono minoii ui [A[, ovveio |z
s
| [A[. Lo sai anche il pi gianue fia questi,

mox
s
|z
s
| [A[.
Pei ipotesi i z
s
sono auto valoii ui A, quinui ,
mox
s
|z
s
| [A[ = p(A) [A[

49. Quanuo una matiice nn e uetta conveigente
matiice si uice conveigente se vale la seguente ielazione: lim
m-
A
m
=u.

Su. Bimostia che, se ltm
m-+
[A
m
[ = , alloia la matiice A e conveigente.
+ H > u t. c [A
m
[

[A
m
[ - H Quinui, uato
lim
m-
[A
m
[ = u = lim
m-
[A
m
[

= u [x[

= u = x = u , quinui lim
m-
A
m
=u

| |
1
i
n
i
x x
=
=
1 , =

y y | | max
,
1
j i
n
j
i
a Ay

0
0
,
,
,
,
j i
j i
j k
j k
j
a se o
a se
a
a
y
n
i
i
x x
1
5 , 0 2
) (
=
=
A A A
T
(
2
=
| ) ( | max ) ( A A A A
T
s
s
T
=
12 lim
] 3 , 2 [
=

x
x
S1. Bimostia che se || A ||< 1, uove la noima ui matiice e una noima natuiale, alloia la matiice A e conveigente.
Ba [AB[ [A[ - [B[ abbiamo [A
m
[ - [A
m
[. Bato che [A[ < 1, aviei una quantit < 1 moltiplicata pei se
stessa m volte, che con m che tenue au infinito tenue a u

S2. Bai un esempio ui spazio lineaie a uimensione infinita.
E un esempio ui spazio lineaie ui uimensione infinita linsieme C|a,b], uelle funzioni continue in |a,b].

SS. Quanuo un insieme ui elementi x1,x2, ui elementi ui uno spazio noimato e uetto chiuso in X
Linsieme ui elementi x
1
,x
2
, ui uno spazio noimato e uetto chiuso in X se pei ogni xeX,>u, esiste un inteio n
eu
un insieme ui scalaii
1,

2
,..,
n
tali che ||x
i=1
n

i
x
i
||

S4. Quanuo uno spazio lineaie si uice sepaiabile.
0no spazio lineaie si uice sepaiabile quanuo la sua base e numeiabile (o finita).

SS. Lo spazio C|a,b] ui tutte le funzioni continue in |a,b] e sepaiabile.
Lo spazio uelle funzioni continue C|a,b], nonostante sia uno spazio lineaie ui uimensione infinita, ha una
base numeiabile pei cui e anchesso sepaiabile. Basti pensaie alle funzioni sen(x) e cos(x), funzioni continue
e ueiivabili ua cui posso fai uiscenueie tutte le altie funzioni.

S6. Come si uefinisce il piouotto scalaie in uno spazio lineaie.
Bato uno spazio lineaie X uefiniamo piouotto scalaie quellapplicazione che associa a ogni x,y appaitenenti
a X un numeio ieale pei cui valgono le seguenti piopiiet:
(x,x)u pei qualsiasi x appaitenente a X
(x,x)=u solo se x=u
(x,y)=(y,x)
(x,y)=(x,y)
(x+y,z)=(x,z+y,z)

S7. Bai un esempio ui piouotto scalaie uefinito in uno spazio lineaie.
In R
n
, uati x (x
1
,x
2
,,x
n
) e y (y
1
,y
2
,,y
n
), p =(x,y) =x
T
*y= x
1
*y
1
++ x
n
*y
n
.

S8. Bai un esempio ui piouotto scalaie uefinito nello spazio C|a,b] ui tutte le funzioni continue in |a,b].
siano f(x), g(x) (|a,b]) |f(x),g(x)=] p(x) - (x) - g(x) Jx
b
u

p(x) funzione peso

S9. Come si puo otteneie una noima se si uispone ui un piouotto scalaie.
Bato un piouotto scalaie (x,x) possiamo iicavaie la noima in questo mouo:
x=(x,x)
12

6u. veiifica la piopiiet ui CauchySchwaitz nello spazio vettoiiale R
2
.
|(x, y)| (x, x)(y, y) [x[[y[
In R
2
si ha |(x, y)| x
1
y
1
+x
2
y
2
= |[x[
2
- [y[
2
- cos 0| [x[
2
- [y[
2


61. Come si uefinisce langolo tia uue elementi ui uno spazio lineaie uotato ui piouotto scalaie.
Langolo tia uue elementi ui uno spazio lineaie uotato ui piouotto scalaie viene uefinito come:
0 = orcos
(x, y)
[x[[y[


62. Quale piopiiet ueve souuisfaie un opeiatoie L affinch sia lineaie.
0n opeiatoie L e uetto lineaie se il suo uominio e uno spazio lineaie e vale la ielazione
L(x+y)=Lx+Ly, pei ogni x e y in B(L), e scalaii.
Associazione ui elementi che appaitengono a insiemi uiffeienti tiamite un opeiatoie,chiamato opeiatoie
lineaie peich souuisfa uiveise piopiiet:
1. somma
2. piouotto pei scalaii
S. piouotto tia opeiatoii

6S. Quale piopiiet ueve souuisfaie un opeiatoie lineaie L affinch sia limitato
Affinch un opeiatoie lineaie L :X-Y sia limitato ueve esisteie una costante finita, c<, pei cui valga la
seguente ielazione: Lx
1
Lx
2
cx
1
x
2
, v x
1,
x
2
e X

Eiioii e iappiesentazione uei numeii in un calcolatoie

1. Cosa sono leiioie assoluto e leiioie ielativo.
Se uisponiamo ui un valoie a e uel suo valoie appiossimato uefiniamo leiioie assoluto come a e
leiioie ielativo come (a)a solo se a=u.

2. Illustia i vaii tipi ui eiioie che si possono incontiaie nella iisoluzione ui un pioblema ieale al calcolatoie.
I vaii tipi ui eiioie che possiamo incontiaie nella iisoluzione ui un pioblema ieale iisolto al calcolatoie
sono:
Eiioii ui mouello, legati a uneiiata mouellazione uel pioblema
Eiioii nei uati che a loio volta possono uiviueisi in eiioii sistematici eu eiioii casuali, i piimi
legati a eiioii uegli stiumenti ui misuia, e i seconui impieveuibili e legati al caso.
Eiioii ui aiiotonuamento uei uati.
Eiioii ui tioncamento.
Lanalisi numeiica si occupa sopiattutto uegli ultimi uue tipi ui eiioii.
3. Cosa e la iappiesentazione posizionale uei numeii che utilizziamo.
La iappiesentazione posizionale uei numeii e un mouo compatto ui sciiveie i numeii, infatti il numeio
sciitto in foima posizionale 12S4 nella base 1u equivale a:
12S4=1*1u
S
+2*1u
2
+S*1u
1
+4*1u
u


4. Cosa e la base ui un sistema ui iappiesentazione uei numeii natuiali.
La base ui un sistema ui iappiesentazione uei numeii e il numeio ui simboli che possiamo utilizzaie pei
geneiaie qualsiasi numeio appaitenente a quel sistema ui numeiazione. Pei esempio una base uel
sistema uecimale e: N=u
n
u
n1
u
u
= u
n
*1u
n
+u
n1
*1u
n1
++ u
u
*1u
u


5. Fissata una base ui numeiazione, come si puo iappiesentaie in mouo univoco un qualsiasi numeio ieale
non nullo.
Fissata una base ui numeiazione si puo iappiesentaie in mouo univoco un qualsiasi numeio ieale non
nullo X nel seguente mouo x= sign(x)*(u1*
1
+ u2*
2
+ uS*
S
un*
n
.)*
p


6. Rappiesenta il numeio SS in base 2, in base 8 e in base 16.
Numeio SS iappiesentato in :
SS
(1u)
=1uuu11
(2)

SS
(1u)
=4S
(8)

SS
(1u)
=2S
(16)


7. Quanti sono i numeii ieali uefiniti in Natematica.
I numeii ieali uefiniti in matematica sono infiniti e continui, infatti e possibile iappiesentaili attiaveiso
un ietta chiamata ietta uei ieali.
(X)

8. Cosa e la mantissa e lesponente nella iappiesentazione noimalizzata ui un numeio ieale.
Nella iappiesentazione noimalizzata la mantissa contiene tutte le cifie uel numeio che vogliamo
iappiesentaie in foima noimalizzata mentie lesponente e la quantit pei cui uobbiamo moltiplicaie la
mantissa pei iiotteneie il numeio ui paitenza. Bato un numeio ieale x=u esso puo espiimeisi
univocamente come X= sign(x)(u
1

1
+u
2

2
+u
S

S
) *
p
, uove u
1

1
+u
2

2
+u
S

S
si chiama mantissa e

p
paite esponenziale

9. Quale conuizione souuisfa la mantissa nella iappiesentazione noimalizzata ui un
numeio ieale.
Nella iappiesentazione noimalizzata ui un numeio ieale la mantissa ueve esseie compiesa tia 1 e 1
(inclusi) e la cifia u1 ueve esseie uiveisa ua u.
1


m 1

10. Cosa e il sistema floating point, o sistema uei numeii macchina.
I numeii ieali in matematica sono infiniti e possono aveie infinite cifie. In un calcolatoie le celle ui
memoiia sono finite, quinui esse puo iappiesentaie un sottoinsieme finiti ui R, e i numeii ieali che
sembieiebbeio tioppo gianui pei il numeio ui cifie vengono oppoitunamente appiossimati. Il sistema
floating point e il sistema utilizzato ual calcolatoie pei iappiesentaie i numeii.

11. Illustia i paiametii che uefiniscono un sistema floating point.
I paiametii che uefiniscono un sistema floating point F=(,t,L,0) sono i seguenti:
= la base uel sistema ui numeiazione utilizzato
t= numeio massimo ui cifie che puo conteneie la mantissa
L= pi piccolo valoie che puo assumeie la caiatteiistica
0= pi gianue valoie che puo assumeie la caiatteiistica

12. Che uiffeienze ci sono tia la iappiesentazione noimalizzata ui un numeio ieale e la iappiesentazione
noimalizzata ui un numeio macchina.
Nella iappiesentazione noimalizzata ui un numeio ieale abbiamo a uisposizione un numeio illimitato ui
cifie pei la mantissa e la caiatteiistica e illimitata; mentie nella iappiesentazione noimalizzata ui un
numeio macchina abbiamo a uisposizione un numeio t finito ui cifie pei la mantissa e la caiatteiistica
puo vaiiaie in un inteivallo |L,0].
Numeio ieale: _ u,u
1
u
2

p
il numeio ui cifie puo esseie illimitato: P non e limitato
Numeio macchina: _u, u
1
u
2
u
t
*
p
il numeio ui cifie e finito e uguale a t. p e limitato

13. Poich ogni calcolatoie lavoia con ciicuiti elettiici a uue stati (0N0FF), ce una qualche uiffeienza au
utilizzaie un sistema floating point a base 2 o a base 16.
Poich ogni calcolatoie lavoia in logica uigitale, anche se abbiamo un sistema ui numeiazione in base
esauecimale uobbiamo iiconuuilo al sistema binaiio iappiesentanuo ogni cifia attiaveiso una quaitina
ui bit. Puo accaueie che la conveisione uella piima cifia ualla base 16 alla base 2 poiti allinseiimento
nella piima cifia uella mantissa ui uno zeio, non iappiesentanuo il numeio in foima noimalizzata. Es.
7
(16)
= u111
(2)

14. Fissati i paiametii ui un sistema floating point, inuicaie quanti sono i numeii iappiesentabili (giustificaie
la iisposta).
La caiuinalit uei numeii macchina e #F = 2( - 1)
t1
(0 + |L| + 1) +1 uove e la base t e il numeio ui
cifie significative (L,0) il iange. Sono un numeio finito.

15. Elencaie tutti i numeii macchina uel sistema floating point F(2,2,1,1).
F(2,2,1,1); u; _ u,11*2
1
; _ u,1u*2
u
; _ u,11*2
u
; _ u,1u*2
1
; _ u,11*2
1

Caiu(F)=1+2(1+1+1)*1*2
1
=1S

16. Come si uistiibuiscono i numeii macchina positivi sulla ietta ieale.
I numeii macchina positivi si uistiibuiscono unifoimemente tia successive potenze ui 2 (in manieia non
unifoime sulla ietta ieale, si auuensano sulloiigine, e si uiiauano man mano ci si allontana ua essa): |2

2
,2
1
], |2
1
,2
u
], |2
u
,2
1
], |2
1
,2
2
]

17. Illustiaie come vengono assegnati i bit pei iappiesentaie un numeio macchina a piecisione singola (float,
4 byte) in un calcolatoie seconuo lo stanuaiu pi comune
IEEE IECSS9.
Pei iappiesentaie un numeio macchina a piecisione singola seconuo lo stanuaiu IEEEIEC SS9 si
utilizzano 4 Byte, ossia S2 bit; i piimi 8 sono assegnati alla iappiesentazione uella caiatteiistica, il nono
bit viene utilizzato pei la iappiesentazione uel segno e i iestanti 2S bit sono utilizzati pei iappiesentaie
la mantissa. Poich il piimo bit e sempie a 1 possiamo ometteilo e con 2S bit iiusciamo au aveie
comunque t=24.




18. Illustiaie come vengono assegnati i bit pei iappiesentaie un numeio macchina a piecisione uoppia
(uouble, 8 byte) in un calcolatoie seconuo lo stanuaiu pi comune
IEEE IECSS9.
Pei iappiesentaie un numeio macchina a piecisione uoppia seconuo lo stanuaiu IEEEIEC SS9 si
utilizzano 8 Byte, ossia 64 bit; i piimi 11 sono assegnati alla iappiesentazione uella caiatteiistica, il
nono bit viene utilizzato pei la iappiesentazione uel segno e i iestanti S2 bit sono utilizzati pei
iappiesentaie la mantissa. Poich il piimo bit e sempie a 1 possiamo ometteilo e con S2 bit iiusciamo
au aveie comunque t=SS.

19. In quali casi un numeio ieale viene iappiesentato esattamente in un calcolatoie.
0n numeio ieale viene iappiesentato esattamente in un elaboiatoie se la sua caiatteiistica appaitiene
allinteivallo |L,0] e se le cifie in posizione u
i
con i>t sono nulle.

20. In quali casi un numeio ieale non viene iappiesentato esattamente in un calcolatoie.
0n numeio ieale non viene iappiesentato esattamente in un elaboiatoie se la sua caiatteiistica non
appaitiene allinteivallo |L,0] e se le cifie in posizione u
i
con i>t non sono nulle.

21. Cosa e lunueiflow e loveiflow.
Quanuo la caiatteiistica p non appaitiene a questo inteivallo L p 0 il numeio non puo esseie
iappiesentato esattamente, si possono aveie uue casi uistinti cosi iiassunti:
se p < L si veiifica un unueiflow, e si assume come valoie appiossimato uella x il numeio u;
se p > 0 si veiifica un oveiflow, non si effettua nessun appiossimazione ma si aiiesta il calcolo.

22. Cosa e il tioncamento eu laiiotonuamento ui un numeio ieale.
Nel tioncamento il numeio viene tioncato e iappiesentato fino allultima cifia iappiesentabile (le cifie
ecceuenti vengono peise.
x e R tioncamento l(x) = tronc(x) = J

[
- t
=1

x = (. J
1
J
2
J
3
)[
p
I p u

Nellaiiotonuamento se la cifia che segue lultima cifia iappiesentabile e > uella met uella base,
lultima cifia viene inciementata, altiimenti iesta come e le cifie ecceuenti vengono peise
l(x) = [
p
|tionc ( J

[
- t+1
=1
+
1
2
[
-t
)]

23. Nel sistema floating point F(1u,6,2u,2u), ueteimina un numeio ieale la cui iappiesentazione sia esatta eu
un numeio ieale la cui iappiesentazione non sia esatta.
F(1u,6,2u,2u)
Esatta: u,1*1u
2

Non esatta: u,1uuuuu1*1u
2


8bitesponente
23bitmantissa
1bitsegno
24. Nel sistema floating point F(1u,6,2u,2u), ueteimina un numeio ieale la cui appiossimazione con
aiiotonuamento sia uiffeiente ualla appiossimazione con tioncamento.
F(1u,6,2u,2u)
Aiiotonuamento = tioncamento u,1uuuuu6*1u
2


25. Nel sistema floating point F(1u,6,2u,2u), ueteimina un numeio ieale la cui appiossimazione con
aiiotonuamento sia uguale alla appiossimazione con tioncamento.
Aiiotonuamento = tioncamento u,1uuuuu2*1u
2


26. Nel sistema floating point F(2,4,S,S), ueteimina un numeio ieale la cui iappiesentazione sia esatta eu un
numeio ieale la cui iappiesentazione non sia esatta.
F(2,4,S,S)
Esatta: u,1uu1*2
2

Non esatta: u,1uuu1*2
2


27. Nel sistema floating point F(2,4,S,S), ueteimina un numeio ieale la cui appiossimazione con
aiiotonuamento sia uiffeiente ualla appiossimazione con tioncamento.
F(2,4,S,S)
Aiiotonuamento = tioncamento u,1uuu1*2
2

28. Nel sistema floating point F(2,4,S,S), ueteimina un numeio ieale la cui appiossimazione con
aiiotonuamento sia uguale alla appiossimazione con tioncamento.
F(2,4,S,S)
Aiiotonuamento = tioncamento u,1uuuu1*2
2


29. Nel caso classico in cui non vi sia unueiflow o oveiflow, quale il massimo eiioie ielativo
|(x)-x
x
che si
commette appiossimanuo un numeio ieale x = u meuiante il suo valoie floatging point fl(x).
Nel caso in cui non vi sia unueiflow o oveiflow, il massimo eiioie ielativo che si commette
appiossimanuo un numeio ieale x = u meuiante il suo valoie floatging point fl(x) e
]I(x)x
x
k[
1-t
, con
k=1 nel caso uel tioncamento e k=u.S nel caso ui appiossimazione con aiiotonuamento.

30. Che piopiiet souuisfa lepsilon macchina in un sistema floating point.
Lepsilon macchina in un sistema floating point e paii a
1t
e iappiesenta la uistanza tia 1 e il successivo
numeio iappiesentabile, cioe e il pi piccolo numeio che veiifica la piopiiet fl(1+eps)>1.

31. Che piopiiet souuisfa la piecisione macchina in un sistema floating point.
La piecisione macchina in un sistema floating point e il massimo eiioie ielativo che si puo compieie
nellappiossimazione ui un numeio ieale in un numeio floating point. E paii a k*eps cioe k
1t
con k=1
in caso ui tioncamento uel numeio e k=u.S nel caso ui aiiotonuamento.

32. Sciivi lalgoiitmo che calcola lepsilon macchina.
Lalgoiitmo che calcola lepsilon macchina e:
eps=1;
eps1=eps+1;
while eps1> 1
{
eps=u.S*eps;
eps1=eps+1
]
enu
eps=2*eps;
stampa(lepsilon macchina e eps);

33. Sciivi lalgoiitmo che calcola la piecisione macchina in un sistema floating point con aiiotonuamento.
eps=1;
eps1=eps+1;
while eps1> 1
{
eps=u.S*eps;
eps1=eps+1
]
enu
stampa(la piecisione macchina e eps);

34. Che ielazione esista tia le opeiazione aiitmetiche che uefiniamo in Natematica e quelle che esegue il
calcolatoie.
Le opeiazioni aiitmetiche che esegue il calcolatoie sono appiossimazioni ui quelle uefinite in
matematica. Cioe le seguenti opeiazioni elementaii esatte:
Coiiisponuono alle opeiazioni macchina seguenti:
x+y xy=fl(x+y)
xy x_y=fl(xy)
x*y xy=fl(x*y)
xsy x_y=fl(xy)

35. Come viene fatta la somma in un sistema floating point (foinisci un esempio in un
sistema floating point a piaceie).
a= 24,S6 = (.24S6)*1u
2

b= u,uuuu12S4 = (.12S4)*1u
4


.24S6 1u
2
+
.uuuuuuuu12S4 1u
2
= iiuuzione allo stesso esponente uel numeio maggioie
.24S6uuuu12S4 1u
2

Somma eu eventuale peiuita ui cifie nel iisultato.

36. In un sistema floating point con base 1u e 6 cifie pei la mantissa, ueteimina uue numeii macchina positivi
a e b tali che a+b=a.
a=u,24Suuu*1u
2

b=u,S41Suu*1u
4


infatti a+b =a!!
u,24Suuu 1u
2
+
u,uuuuuuS41S 1u
2
=
u,S4Suuu 1u
2

37. Riguaiuo alleiioie commesso ual calcolo ui una geneiica opeiazione aiitmetica in un calcolatoie,
illustiaie, spieganuone il significato, quale conuizione ueve esseie souuisfatta quanuo lopeiazione
aiitmetica viene eseguita tia numeii macchina.
Se x e y sono uue numeii macchina non e uetto che il iisultato ui una geneiica opeiazione su ui essi sia
ancoia un numeio macchina poich il calcolatoie lavoia con unaiitmetica non esatta uetta aiitmetica ui
macchina. La conuizione souuisfatta in tutte le opeiazioni al calcolatoie con x eu y numeii macchina e la
seguente:
xy = (x y)(1+) con <=|u| qualsiasi opeiazione aiitmetica eseguita ual calcolatoie coiiisponue a
un opeiazione aiitmetica esatta su uati peituibati.

38. Siano u < a << b << c tie numeii macchina positivi. Tia i tie possibili algoiitmi (a + b) + c, a + (b + c)
e (a + c) + b , quale il mouo miglioie ui effettuaie la somma a + b + c al calcolatoie. Spiegaie il peiche
con un esempio in un sistema floating point con base 1u e 6 cifie pei la mantissa.

39. 0tilizzanuo lanalisi allinuietio, come puo esseie inteipietato il iisultato ui una
somma ui uue numeii macchina effettuata al calcolatoie.
A paitiie uai uati x applicanuo un algoiitmo (au esempio una somma) il calcolatoie piouuce il iisultato y
affetto ua eiioie, e possibile inteipietaie y come iisultato esatto, ossia in aiitmetica esatta ottenuto ua
uati iniziali uel tipo x+, cioe ua uati peituibati.

40. Peich in Analisi Numeiica ci poniamo il pioblema uellaffiuabilit uelleiioie.
Laffiuabilit uelleiioie e impoitante pei capiie come leiioie nei uati si piopaga sui iisultati. Puo
avveniie che un piccolo eiioie nei uati, piouuca un eiioie amplificato nei iisultati e questo fa si che la
soluzione numeiica si uiscosti enoimemente ualla soluzione ieale uel pioblema, e utile quinui aveie a
piioii una quantificazione uelleiioie pei inteipietaie coiiettamente la soluzione foinita uellanalisi
numeiica.

41. Quanuo un pioblema si uice ben posto.
0n pioblema si uice ben posto (Bauamaiu)quanuo ha soluzione eu e unica, inoltie i iisultati vaiiano con
continuit al vaiiaie uei uati ui input.

42. Quanuo un pioblema si uice ben conuizionato
0n pioblema si uice ben conuizionato quanuo e ben posto e piccole vaiiazioni uei uati conuucono a
piccole vaiiazioni sulla soluzione.

43. Quanuo un algoiitmo si uice stabile.
0n algoiitmo si uice stabile quanuo nella sua esecuzione al calcolatoie gli eiioii ui appiossimazione non
vengono amplificati eccessivamente.

44. Cose la backwaiu analysis o analisi allinuietio uegli eiioii.
La backwaiu analysis e un mouo ui opeiaie utilizzato pei stuuiaie gli eiioii che si commettono quanuo
un algoiitmo e implementato su ui un calcolatoie. viene uetta analisi allinuietio peich paitenuo ualle
soluzioni tiovate si iicavano i uati che in aiitmetica esatta aviebbeio peimesso ui otteneie lo stesso
iisultato.

45. Quale categoiia ui pioblemi iiusciamo a iisolveie in Analisi Numeiica.
In analisi numeiica iiusciamo a iisolveie pioblemi ben conuizionati facenuo uso ui algoiitmi stabili.

Sist

1. Cos
Riso
ossi

2. Qua
La s

3. Cos
I me
num
la so

4. Cos
Lin
uov
uet(

5. Fai
iies
Se s
gli n
colo

6. Cos
Lo s
colo
7. A co
Poic
esat

8. Com
Sian
scal
scal

9. Scii
0na
0na
son

temi lineaii
a significa iis
olveie un sist
ia i valoii che
ali sono le con
soluzione ui s
a sono i meto
etoui uiietti s
meio finito ui
oluzione x co
a e linveisa u
nveisa ui una
ve I e la matii
(A)=u
veueie che, s
sce a tiovaie l
si sa iisolveie
n sistemi line
onna uella ma
a e lo scaling
scaling ui una
onne.
osa seivono le
ch le opeiaz
tta, moltiplica
me si iappiese
no B
i
e B
c
uel
ling pei iighe
ling pei colon
ivi la uefinizio
a matiice 0 si
a matiice L si
no nulli.
solveie un sis
tema lineaie
e sostituiti ne
nuizioni pei l
sistema linea
oui uiietti e co
sono i metou
i opeiazioni. I
ome limite ui
ui una matiic
matiice A ui
ce iuentit ui
e si ha un me
linveisa ui A
e un sistema l
eaii Ax(j)=e(
atiice inveisa
ui un matiice
a matiice e un
e tecniche ui
zioni al calcol
aie iighe o co
entano, in no
lle matiici uia
e: Ax=b - B
i
A
nne: Ax=b -
one ui sistem
i uice tiiango
uice tiiangol

stema lineaie.
significa tiov
elle equazioni
esistenza e l
ie Ax=b esist
osa sono i me
i che in assen
I metoui iteia
una successi
e A ui uimens
uimensione
i oiuine n. La
etouo pei iiso
.
lineaie e pos
(j) uove e(j) e
a.
e.
na tecnica ch
scaling ui un
latoie non go
olonne pei un
tazione matii
agonali non s
Ax=B
i
b,
AB
c
(B
c
1
x)=b
a tiiangolaie
olaie supeiioi
laie infeiioie

.
vaie il valoie
i conuucono a
unicit uella
te eu e unica
etoui iteiativi,
nza ui eiioii u
ativi sono i m
one x
i
.
sione nxn.
nxn e una ma
a matiice inve
olveie un siste
sibile calcola
e la jesima co
e consiste ne
matiice.
uono uelle st
n oppoituno
iciale, lo scali
ingolaii:
b - B
c
1
x=y -
supeiioie eu
ie se tutti i su
e se tutti i suo
uelle incogni
alluguaglian
soluzione ui u
se A e non si
, pei la iisolu
ui aiiotonuam
metoui che ual
atiice uenota
eisa esiste eu
ema lineaie A
aie la matiice
olonna uella
el moltiplicaie
tesse piopiie
scalaie poita
ing pei iighe
- (AB
c
)y=b
u infeiioie.
uoi elementi a
oi elementi al
ite che souuis
za.
un sistema lin
ngolaie, ovve
uzione ui un si
mento iisolvo
l punto ui vis
ata con A
1
tale
u e unica se A
Ax=b, alloia u
inveisa peic
matiice iuent
e pei uno sca
t uelle opei
a in geneie a i
e lo scaling p
con y nuova i
al ui
l ui sopia uell
sfano tutte le
neaie.
eio uet(A)=u
istema lineai
ono il pioble
sta analitico u
e che A* A
1
=
non e singola
utilizzanuo tal
ch si posson
tit e x(j) e la
alaie uelle iig
azioni in aiit
iisultati pi a
ei colonne.
incognita
la uiagonale p
e equazioni,
u
ie.
ema in un
ueteiminano
= A
1
*A=I,
aie, ovveio
le metouo si
o iisolveie
a jesima
ghe o
metica
accuiati
piincipale
10. Sciivi lalgoiitmo ui sostituzione in avanti pei la iisoluzione uel sistema tiiangolaie infeiioie Ly=b, con L
matiice tiiangolaie infeiioie ui uimensione nn.
Ecco lalgoiitmo ui sostituzione in avanti pei il sistema Ly=b:
y
(1)=
b
(1)
L
(1,1)
;
foi i=2:n
y
(i)
=b
(i)
;
foi j=1:i1
y
(i)
=y
(i)
L
(i,j)
*y
(j)
;
enu
y
(i)
=y
(i)
L
(i,i)
;
enu

11. Sciivi lalgoiitmo ui sostituzione allinuietio pei la iisoluzione uel sistema tiiangolaie supeiioie 0x=y, con
0 matiice tiiangolaie supeiioie ui uimensione nn.
Ecco lalgoiitmo ui sostituzione allinuietio pei il sistema 0x=y:
x
(n)=
y(n)0
(n,n)
;
foi i=n1:1:1
x
(i)
=y
(i)
;
foi j=n:1:i+1
x
(i)
=x
(i)
0
(i,j)
*x
(j)
;
enu
x
(i)
=x
(i)
0
(i,i)
;
enu

12. Cosa si intenue pei complessit computazionale ui un algoiitmo.
La complessit computazionale ui un algoiitmo e il numeio ui opeiazioni che vengono eseguite uuiante
la sua esecuzione al vaiiaie uei uati in input uel pioblema.

13. In Analisi Numeiica, quali opeiazioni vengono consiueiate al fine ui valutaie la complessit
computazionale ui un algoiitmo.
vengono consiueiate le opeiazioni aiitmetiche (+, , x, ). In piima analisi si consiueiano solo le
opeiazioni aiitmetiche x e poich vengono consiueiate pi costose iispetto a + e .

14. Calcola il numeio ui moltiplicazioni eseguite uallalgoiitmo ui sostituzione in avanti che iisolve un sistema
tiiangolaie infeiioie.
i
n
=1
=
1
2
n(n +1)

15. Calcola il numeio ui moltiplicazioni eseguite uallalgoiitmo ui sostituzione allinuietio che iisolve un
sistema tiiangolaie supeiioie.
(n -i +1) =
n
=1
n 1 -
n
=1
i +1
n
=1
= n - n -
1
2
n
=1
n(n +1) +n = n
2
-
1
2
n
2
-
1
2
n +n =
1
2
n
2
+
1
2
n
=
1
2
n(n +1)
16. Lanalisi allinuietio uelleiioie commesso uallalgoiitmo ui sostituzione in avanti in aiitmetica ui
macchina conuuce alla maggioiazione seguente |F| n eps |L| + 0(eps
2
). Spiegaine il significato.
Bato il sistema Ly=b, il calcolatoie ottiene , che e soluzione esatta ui (L + F)y=b.
vale la uisuguaglianza sopia citata elemento pei elemento, cioe ogni elemento ui L+F uiffeiisce ua L pei
una quantit molto piccola, in paiticolaie |F
i,j
| n eps |L
i,j
| + 0(eps
2
), uove eps e la piecisione
macchina, e 0(eps
2
) e una quantit tiascuiabile, infinitesimo ui oiuine eps
2
.

17. Sciivi lalgoiitmo ui uauss senza scambio ui iighe, uetto naive.
Algoiitmo ui gauss naive:
foi k=1:n1
foi i=k+1:n
m
(i,k)
=a
(i,k)
a
(k,k)
;
foi j=k+1:n+1
a
(i,j)
=a
(i,j)
m
(i,k)
*a
(k,j)
;
enu
enu
enu

18. Cosa sono i minoii piincipali ui una matiice.
I minoii piincipali ui una matiice A, nxn, sono i ueteiminanti uelle sue matiici piincipali.

19. Peich vale la ielazione ui uguaglianza seguente det(A
k
) = a
1,1
(1)
a
2,2
(2)
a
k,k
(k)
, k = 1, 2, , n
La ielazione ui uguaglianza vale peich la sostituzione ui una iiga con una combinazione lineaie
contenente la iiga stessa in una matiice non cambia il suo ueteiminante.

20. Quanuo si puo applicaie lalgoiitmo ui uauss senza scambio ui iighe.
Si puo applicaie lalgoiitmo ui uauss naive se tutti i minoii piincipali uella matiice uei coefficienti (A)
ui un sistema lineaie Ax=b sono uiveisi ua u.

21. Risolveie il sistema lineaie Ax=b meuiante lalgoiitmo ui uauss senza scambio ui iighe, uove
A = _
4 -8 1
5 7
-1 -2
_ e h = _
1
-13

_
Il sistema non e iisolvibile in quanto non tutti i minoii piincipali sono uiveisi ua u al passo kesimo.
uauss senza scambio ui iighe ceicheiebbe ui faie una uivisione pei u.
22. Calcola il numeio ui moltiplicazioni eseguite uallalgoiitmo ui uauss senza scambio ui iighe.
foi k=1,2,,n1______________________________________ Ba 1 a n1
foi i=k+1,,n _________________________________ nk
m
ik
=a
(k)
ik
a
(k)
kk
___________________________1
foi j=k+1,,n+1_________________________nk+1
a
(k+1)
ij
=a
(k)
ij
m
ik
a
(k)
kj

enu
enu
enu
(n -k)(n -k +2)
n-1
k=1
posto nk= i(i +2) =
n-1
=1
i
2 n-1
=1
+ 2 i =
n-1
=1

n(n-1)(2n-1)
6
+ 2
1
2
n(n -1) =
n(n-1)(2n-1)+6n
2
-6n
6
=
(n
2
-n)(2n-1)+6n
2
-6n
6
=
2n
3
-n
2
-2n
2
+n+6n
2
-6n
6
=
1
3
n
3
+
1
2
n
2
+
5
6
n

23. Quale e la complessit computazionale uellalgoiitmo ui uauss.
0(n
S
)

24. In che cosa consiste la stiategia uel pivoting paiziale.
Pei evitaie ui anuaie incontio a minoii uella matiice =u che poiteiebbeio allaiiesto uellalgoiitmo ui
uauss, a ogni iteiazione si ceica tia le iighe iimaste ua tiiangolaiizzaie quella che ha il valoie non nullo
pi gianue in valoie assoluto, e la iiga tiovata viene scambiata ui posto con la piima iiga ancoia ua
tiiangolaiizzaie.

25. Sciivi lalgoiitmo ui uauss con pivoting paiziale pei lo scambio ui iighe.
foi k=1,2,...,n1
|o
p,k
(k)
| = |i
,k
(k)
|
k<<n
mux

Scambio o
k,]
(k)
e o
p,]
(k)
, j=k,,n+1
foi i=k+1,,n
m
i,k
=
u
i,k
(k)
u
k,k
(k)

foi j=k+1,,n+1
o
,]
(k+1)
= o
,]
(k)
-m
I,k
o
k,]
(k)

enu
enu
enu

26. Sotto quale conuizione si puo applicaie il metouo ui uauss con pivoting paiziale.
Il metouo ui gauss con pivoting paiziale si puo applicaie solo quanuo la matiice non singolaie (uet
uiveiso ua u).

27. Risolveie il sistema lineaie Ax=b meuiante lalgoiitmo ui uauss con pivoting paiziale, uove
A = _
4 -8 1
5 7
-1 -2
_ e h = _
1
-13

_

A = _
6 S 7
4 -8 1
u -1u -2
_ _
-1S
1u
6
_ A = _
4 -8 1
u -
34
3
-
11
3
u -1u -2
_ _
-1S
S6 S
6
_ A = _
4 -8 1
u -
34
3
-
11
3
u -1u -2
_ _
-1S
S6 S
-178 17
_

28. In che cosa consiste la stiategia uel pivoting totale.
E una soita ui oiuinamento uella matiice. A ogni iteiazione si ceica il valoie pi gianue in valoie
assoluto tia tutti i coefficienti (ancoia ua tiiangolaiizzaie) e si scambia la iiga e la colonna in cui
compaie in mouo ua poitailo nella piima iiga e colonna ancoia ua tiiangolaiizzaie.

29. Il pivoting paiziale mouifica loiuine uelle componenti uel vettoie contenete la soluzione. Eu il pivoting
totale.
Il pivoting paiziale no. Il pivoting totale invece si peich vengono effettuati anche scambi ui colonne.

30. Quali vantaggi piouuce la stiategia uel pivoting
Renue sempie applicabile l'algoiitmo ui uauss (anche se ci sono minoii=u) e ne miglioia laccuiatezza.

31. Cosa e la uecomposizione L0 ui una matiice A ui uimensione nn.
La uecomposizione L0 ui una matiice A nxn e la scomposizione uella matiice in uue matiici una
tiiangolaie infeiioie e laltia tiiangolaie supeiioie tali che L*0=A.

32. In quale mouo il metouo ui uauss senza scambio ui iighe peimette ui otteneie la uecomposizione L0 ui
una matiice.
Poich uopo avei applicato uauss la matiice uei coefficienti e tiiangolaie supeiioie, ovveio essa e
uiventata 0 ui L*0=A, e i moltiplicatoii contenuti in L sono sotto la uiagonale piincipale, possono esseie
memoiizzati nella paite non utilizzata ui 0, usanuo quinui ununica matiice.

33. Nel caso si utilizzi il metouo ui uauss con scambio ui iighe, quale fattoiizzazione ui A si
ottiene.
In questo caso si ottiene la fattoiizzazione con le iighe scambiate. Si tiene quinui tiaccia uegli scambi ui
iighe effettuati, tiamite le matiici ui peimutazione P
i
, e si ottiene la fattoiizzazione PA=L0

34. Che cosa e una matiice ui peimutazione.
0na matiice ui peimutazione e una matiice che se moltiplicata a unaltia opeia uegli scambi ui iighe.
ueneialmente e la matiice iuentit con le iighe scambiate

35. Nostiaie che la matiice non singolaie A = j
1
1
[ non ammette uecomposizione A=L0
La fattoiizzazione L*0 uella matiice non e possibile peich i suoi minoii piincipali non sono uiveisi ua u.
Si puo applicaie la fattoiizzazione PA=L0 ottenuta tiamite uauss con pivoting paiziale.

36. Supponenuo ui uispoiie uella uecomposizione A=L0, in che mouo tale uecomposizione peimette ui
iisolveie il sistema lineaie Ax=b.
Ax=b L0x=b 0x=y quinui Ly=b. Tiovo y meuiante lalgoiitmo ui sostituzione in avanti. 0x=y
Ricavo x meuiante algoiitmo ui sostituzione allinuietio.
37. Nel caso n=S, ueteiminaie le ielazioni che, una volta iisolte, peimettono ui ueteiminaie gli elementi uelle
matiici L eu 0 uella fattoiizzazione A=L0 seconuo lalgoiitmo ui Boolitle.
_
o
1,1
o
1,2
o
1,3
o
2,1
o
2,2
o
2,3
o
3,1
o
3,2
o
3,3
_ = _
1 u u
l
2,1
1 u
l
3,1
l
3,2
1
__
u
1,1
u
1,2
u
1,3
u u
2,2
u
2,3
u u u
3,3
_
a
1,1
=1*u
1,1
a
1,2
=1*u
1,2
a
1,S
=1*u
1,S

a
2,1
=l
2,1
*u
1,1
a
2,2
= l
2,1
*u
1,2
+1*u
2,2
a
2,S
=l
2,1
*u
1,S
+1*u
2,S

a
S,1
= l
S,1
*u
1,1
a
S,2
= l
S,1
*u
1,2
+l
S,2
*u2
,2
a
1,S
=l
S,1
*u
1,S
+
lS,2
*u
2,S
+u
S,S

iisolvenuole e sostituenuo a cascata ottengo i valoii ceicati ovveio i teimini ui 0 eu L

38. Quanuo un matiice A e simmetiica uefinita positiva
Quanuo A=A
T
(simmetiica) e i suoi minoii sono >u, oppuie i suoi autovaloii sono >o, oppuie
x
T
Ax>u,xe R
n
x=u (uefinita positiva)

39. Cosa si intenue pei algoiitmo ui Cholesky.
Se una matiice e simmetiica uefinita positiva, si puo opeiaie la fattoiizzazione A=R
T
R, uove R e matiice
tiiangolaie supeiioie, e R
T
matiice tiiangolaie infeiioie. Lalgoiitmo ui Cholesky ueteimina R.

40. Sciiveie le equazioni che, una volta iisolte, peimettono ui ueteiminaie i valoii uella matiice R uella
uecomposizione A=RR
T
ui una matiice simmetiica uefinita positiva ui uimensione S.
_
o
1,1
o
2,1
o
3,1
o
2,1
o
2,2
o
3,2
o
3,1
o
3,2
o
3,3
_ = _
y
1,1
u u
y
2,1
y
2,2
u
y
3,1
y
3,2
y
3,3
__
y
1,1
y
2,1
y
3,1
u y
2,2
y
3,2
u u y
3,3
_
a
1,1
=y
1,1
* y
1,1
a
2,1
= y
1,1
* y
2,1
a
S,1
= y
1,1
* y
S,1

a
2,2
= y
2,1
*
y2,1
+ y
2,2
* y
2,2
a
S,2
= y
2,1
* y
S,1
+ y
2,2
* y
S,2

a
S,S
= y
S,1
* y
S,1
+ y
S,2
* y
S,2
+ y
S,S
* y
S,S
iisolvenuo iispetto alle y e sostituite a cascata uanno i teimini ui R.

41. Bovenuo iisolveie un sistema lineaie Ax=b con A simmetiia uefinita positiva, in che mouo uevo
pioceueie.
Avenuo ottenuto R
T
Rx=b ua Ax=b, pongo Rx=y e passo al sistema R
T
y=b, iisolvo e tiova le y, pei poi
iisolveie Rx=y pei tiovaie le x. R
T
y=b e sistema tiiangolaie infeiioie, mentie Rx=y tiiangolaie
supeiioie

42. Supponi ui iisolveie al calcolatoie il sistema lineaie Ax=b con A simmetiia uefinita positiva utilizzanuo
lalgoiitmo ui Cholesky e ui otteneie x^ . Tale vettoie x^ puo esseie consiueiato soluzione esatta ui un
sistema (A+E) x^=b: che piopiiet ha questultimo sistema.
La matiice ui peituibazione E souuisfa la piopiiet || E ||2 cn eps || A||2, con C
n
uipenuente ua n
(uimensione ui A) ma piccolo.

43. Quanuo una matiice viene uetta spaisa
0na matiice si uice spaisa quanuo ha molti elementi uguali a u.

44. Cos
0na
quin

45. Bai

46. Si co
esis
Sia
una

47. Scii
uim
foi






enu

48. Cos
Se u
in L
Qui
limi

49. Se l
il fe
Non
ban
L, m
non
elem

a e una matii
a matiice e a
nui matiici a
una matiice
onsiueii la m
sta la fattoiizz
A una matiic
a matiice L a b
ivi lalgoiitmo
mensione n e a
k=1:n1
foi i=k+

enu



u
a e il fenomen
una matiice A
L0, L e 0 abbi
nui L eu 0 si
itaie ui molto
a matiice A e
enomeno uel
n si piesenta,
nua una volta
matiice tiiang
n capita che c
menti ui L e 0
ice a banua.
banua se ha t
banua supei
66 a banua

atiice A ui oi
zazione A=L0
ce a banua sup
banua infeiio
o che iisolve i
a banua infeii
+1:min(k+p,n
a(i,k)=a(i,k)
foi i=k+1:m
foi j

enu
enu
no uel fillin
A e spaisa ma
ano molti ele
iiempiono
o lefficacia u
una matiice
fillin. Peich
peich le ma
fattoiizzate.
golaie infeiio
i siano eleme
0.

tutti gli eleme
iioie, infeiioi
supeiioie 2 e
iuine n, a ban
0, quali piopi
peiioie p e a
oie q e una m
il sistema tiia
ioie 4. Suppo
n)
)a(k,k);
min(k+p,n)
=k+1:min(k
a(i,j)=a(
nella uecom
a senza una p
ementi uiveis
iispetto alla
uellalgoiitmo
a banua con e
h.
atiici a banua
Se la matiice
oie a banua in
enti nulli nella
enti al ui sopi
ie o entiambi
eu infeiioie S
ua supeiioie
iiet hanno le
banua infeii
matiice 0 a ba
angolaie infei
ni n>4.
k+q,n)
(i,j)a(i,k)*a(
mposizione L0
paiticolaie sti
si ua u in posi
matiice ui pa
o ui uauss
elementi tutt
a gouono uell
e e a banua su
nfeiioie P e 0
a matiice oii
ia o al ui sott
i.
S.
q e infeiioie
e matiici L eu
oie q, alloia l
anua supeiioi
iioie Lx=b co
k,j);
0 ui una matii
iuttuia e pos
izioni che nel
aitenza, e si h
i non nulli ne
la piopiiet u
upeiioie Q e i
0 tiiangolaie s
ginale che uiv
to ui una uiag
p. Supponenu
0.
la sua fattoiiz
ie p.
on L matiice t
ice A.
sibile che uui
lla matiice oi
ha il fenomen
ella banua, si p
ui non peiuei
infeiioie P la
supeiioie a b
ventano non
gonale uguali
uo che
zzazione A=L
tiiangolaie in
iante la fatto
iiginale eiano
no uel fillin c
piesenta
ie la loio stiu
a fattoiizzazio
baua supeiioi
nulli nei coii
a u. Ci sono
L0 foimei
nfeiioie ui
iizzazione
o nulle.
he puo
uttuia a
one piouuce
ie Q. Quinui
iisponuenti
50. Illustia con un esempio numeiico, pei n=S, il fenomeno uel fillin.
_
1 1 1
1 2 u
2 u 1
_ matiice spaisa a fieccia _
1 1 1
1 2 u
2 u 1
_ = _
1 u u
l
2,1
1 u
l
3,1
l
3,2
1
__
u
1,1
u
1,2
u
1,3
u u
2,2
u
2,3
u u u
3,3
_
La fattoiizzazione L*0 poita a: _
1 u u
1 1 u
2 -2 1
__
1 1 1
u 1 -1
u u -4
_
1=l
2,1
*1 l
2,1
=1 occupano posizioni che nella matiice ui paitenza eiano uguali a u
2=1*1+u
2,2
u
2,2
=1
u=1*1+u
2,S
u
2,S
=1
2=l
S,1
*1 l
S,1
=2
u=2+l
S,2
l
S,2
=2
1=2+2+u
S,S
u
S,S
=4

51. Cosa e il numeio ui conuizionamento ui una matiice. Che iuolo ha nello stuuio uei sistemi lineaii.
E uato ua [A[[A
-1
[ e si inuica con p(A), vaiia a seconua uella noima matiiciale utilizzata. Ba un valoie
ui quanto una matiice sia conuizionata, ovveio se essa e bene o male conuizionata. 0na matiice mal
conuizionata causa una vaiiazione gianue uella soluzione in coiiisponuenza a una piccola vaiiazione uei
uati. 0na ben conuizionata causa vaiiazioni piccole uella soluzione in coiiisponuenza ui piccole
vaiiazioni uei uati. In geneiale un sistema lineaie e sempie un pioblema ben posto, eu e mal o ben
conuizionato a seconua uel conuizionamento ui A.

52. Consiueianuo una noima vettoiiale e la coiiisponuente noima matiiciale natuiale, ueteiminaie una
maggioiazione uel iappoito
[x[
[x[
, uove x e soluzione uel sistema lineaie Ax =b , e x + x e soluzione uel
sistema lineaie peituibato A(x + x)= b + b ,con b peituibazione uel teimine noto.
A(x +x) = b +x
Ax +Ax = b +b = Ax = b x = A
-1
b
Consiueiiamo una qualsiasi noima natuiale. Si ha:
[x[ = [A
-1
b[ [A
-1
[ [b[
Consiueianuo poi b=Ax si ha [b[ = [Ax[ [A[ [x[ =
1
[x[

[A[
[b[

Noltiplicanuo [Ax[ [A
-1
[ [b[ pei
1
[x[

[A[
[b[
si ha
[x[
[x[
[A[ [A
-1
[
[b[
[b[

La paite eviuenziata e uetto numeio ui conuizionamento uella matiice A.

53. Peich e impoitante conosceie il numeio ui conuizionamento ui una matiice.
Peich esso ci consente ui uaie una stima se A e male o bene conuizionata, e questa ueteimina se il
sistema lineaie pieso in esame (il pioblema quinui) e ben conuizionato o meno. Se e mal conuizionato
una piccola vaiiazione uei uati causa una gianue vaiiazione uelle soluzioni.

54. Se la noima matiiciale e una noima natuiale, quanto vale il numeio ui conuizionamento uella matiice
iuentit I. uiustifica la iisposta.
vale 1, infatti p(I) = [I[ [I
-1
[ [II
-1
[ = [I[ = 1

55. Quanto vale il numeio ui conuizionamento uella matiice A = _
1
-, 5
3
_ iispetto alla noima 1,
iispetto alla noima infinito e iispetto alla noima 2.
N
1
(A)=[A[
1
[A
-1
[
1
= 1u [A
-1
[
1
= 1u _
1
10
u u
u -2 u
u u
1
3
_
1
= 2u
N(A)=1u*2=2u
N
2
(A)=1uu,S=2u

56. Se la matiice A ha numeio ui conuizionamento =6, quale e il numeio ui conuizionamento uella matiice
SA. uiustifica la iisposta.
E sempie 6, peich p(o A) = p(o A). Infatti p(o A) = [o A[ [(oA
-1
)[ = |o| [A[ _
1
u
A
-1
_ = |o|
[A[ _
1
u
_ [A
-1
[ = [A[ [A
-1
[

57. Elenca le piopiiet che conosci uel numeio ui conuizionamento ui una matiice.
1) ()=() pei ogni matiice A e ogni scalaie =u
2) ()1 se la noima e natuiale
S)
2
()=
c
mcx
c
min

; uove
max
e
min
sono il massimo e il minimo valoie non singolaie

58. Bimostiaie che il numeio ui conuizionamento ui una matiice e sempie maggioie o
uguale a 1.
1=||I||=||A*A
1
||||A||*||A
1
||= (A)

59. Il ueteiminante u una buona stima uel numeio ui conuizionamento.
No. Le uue cose sono completamente inuipenuenti. Si puo aveie un ueteiminante piccolo e un piccolo
numeio ui conuizionamento come si puo aveie un ueteiminante piccolo e un numeio gianue ui
conuizionamento.

60. Consiueianuo il sistema lineaie Ax = b , se
[x[
[x[
= 1
2
e
[h[
[h[
= 1
-5
cosa possiamo uiie uel numeio ui
conuizionamento uella matiice A.
Paitenuo ua
[x[
[x[
||A|| * ||A
1
|| *
[b[
[b[
sostituenuo
1
10
2
p(A)
1
10
S
= p(A) 1u
3

p(A)e come minimo 1uuu, quinui la matiice e mal conuizionata

61. Supponi che il metouo ui uauss con pivoting paiziale eseguito al calcolatoie iitoini le matiici L e 0 come
fattoiizzazione ui A. Se A e simmetiica uefinita positiva e ui uimensioni non gianui, il iisultato e affiuabile.
|| E || n
2
*g
n
*u*|| A||
u piecisione
g
n
2
n1
pivoting paiziale, n non gianue
se A e simmetiica uefinita positiva il iisultato e affiuabile, se la matiice e piccola e comunque
affiuabile anche nel caso ui pivoting paiziale.
62. Foiniie S esempi ui matiice uotata ui numeio ui conuizionamento minoie possibile.
Pei la (A), uove A puo esseie :
la matiice iuentit, le matiici uiagonali, .

63. Cosa e un metouo iteiativo pei la iisoluzione ui un sistema lineaie.
I metoui iteiativi iisolvono i sistemi Ax=b geneianuo una successione ui nuple x
(1)
,x
(2)
,x
(S)
.. tale che
(se tale successione conveige) lim
k-
x
k
= x
-
con x
-
soluzione ui Ax=b.
Cioe la soluzione uel sistema e tiovata come punto ui accumulazione ui una successione ui vettoii
geneiata ual metouo stesso.

64. Nel caso in cui ci sia conveigenza, quale piopiiet ueve souuisfaie un metouo iteiativo affinch esso possa
esseie utilizzato pei iisolveie un sistema lineaie.
Se lim
k-
x
k
= x
-
con x
-
soluzione esatta ui Ax=b.

65. In quali casi i metoui iteiativi iisultano paiticolaimente efficienti.
I metoui iteiativi iisultano paiticolaimente efficienti peich la soluzione puo esseie sufficientemente
appiossimata uopo un piccolo numeio ui iteiazioni. Se la matiice e spaisa la sua stiuttuia non viene
peisa e il costo computazionale ui ogni iteiazione e basso. Sono in geneie pi stabili uei metoui uiietti.
Possono esseie usati pei affinaie soluzioni (iiuuiie gli eiioii ui calcolo) ottenute uai metoui uiietti.

66. Cosa sono i metoui iteiativi ui tipo splitting pei la iisoluzione ui un sistema lineaie.
I metoui iteiativi ui tipo splitting si basano sulla scomposizione uella matiice uei coefficienti in 2
sottomatiici scelte appositamente tali che iisulti facile iisolveie il sistema lineaie attiaveiso un
ueteiminato schema iteiativo.

67. Come si espiime liteiata kesima ui un metouo iteiativo ui tipo splitting.
X
(k+1)
=N
1
Nx
(k)
+N
1
b

68. Quale e la matiice ui iteiazione ui un metouo iteiativo ui tipo splitting, con splitting
A = N - N .
La matiice ui iteiazione ui un metouo iteiativo ui tipo splitting A=NN e B=N^1 * N.

69. Au ogni iteiazione ui un metouo iteiativo ui tipo splitting, con splitting A = N - N ,
quale sistema lineaie occoiie iisolveie.
Si iisolve il sistema lineaie X
(k+1)
=N
1
Nx
(k)
+N
1
b, uato che N
1
,N, x
(k)
(lappiossimazione uella soluzione
ottenuta alliteiata pieceuente) e b sono noti, lunica incognita e X
(k+1)

70. Nella iappiesentazione matiiciale classica uei metoui splitting, con splitting A = N - N ,
quale e lo schema iteiativo uel metouo ui }acobi pei la iisoluzione ui un sistema lineaie.
X
(k+1)
=N
1
Nx
(k)
+N
1
b N=B N=E+F
X
(k+1)
=B
1
(E+F)x
(k)
+B
1
b
X
(k+1)
=(Ex
(k)
+ Fx
(k)+
b) B
1


foi i=1.n
x

(k+1)
= _b

-o
,]
-1
]=1
x
]
(k)
- o
,]
n
]=+1
x
]
(k)
_ o
,
_

71. Nella iappiesentazione matiiciale classica uei metoui splitting, con splitting A = N - N , quale e lo schema
iteiativo uel metouo ui uaussSeiuel pei la iisoluzione ui un sistema lineaie.
X
(k+1)
=N
1
Nx
(k)
+N
1
b N=BE N=F A=NF
foi i=1.n
x

(k+1)
= _b

-o
,]
-1
]=1
x
]
(k+1)
- o
,]
n
]=+1
x
]
(k)
_ o
,
_

72. Consiueianuo lo schema iteiativo Nx
(k +1)
= Nx
(k )
+ b uel metouo ui }acobi pei la iisoluzione uel sistema
lineaie Ax = b con A = _
5 1 1
4 8 2
3 9
_ e h = _
7
14
18
_ , calcolaie la matiice ui iteiazioni N
1
N eu il vettoie N
1
b
utili allesecuzione uelle iteiazioni.
H = _
S u u
u 8 u
u u 9
_ H
-1
=
l
l
l
l
l
1
5
u u
u
1
8
u
u u
1
9
1
1
1
1
1
N = _
u -1 -1
-4 u -2
-6 -S u
_
H
-1
N =
l
l
l
l
l
u -
1
5
-
1
5
-
1
2
u -
1
4
-
2
3
-
1
3
u
1
1
1
1
1
H
-1
b =
l
l
l
l
l
1
5
u u
u
1
8
u
u u
1
9
1
1
1
1
1
_
7
14
18
_ = _
7
S
,
7
4
,
2
_

73. Consiueianuo lo schema iteiativo Nx
(k +1)
= Nx
(k )
+ b uel metouo ui uaussSeiuel pei la iisoluzione uel
sistema lineaie Ax = b con A = _
5 1 1
8 2
9 9
_ e h = _
7
1
18
_ , calcolaie la matiice ui iteiazione N
-1
N eu il
vettoie N
-1
b utili allesecuzione uelle iteiazioni.

A = _
S 1 1
u 8 2
u 9 9
_ c b = _
7
1u
18
_
N=BE = _
S u u
u 8 u
u u 9
_ E = _
u u u
u u u
u -9 u
_ H = -E = _
S u u
u 8 u
u 9 9
_ H
-1
=
l
l
l
l
l
1
5
u u
u
1
8
u
u -
1
8
1
9
1
1
1
1
1

_
S u u
u 8 u
u 9 9
_
1 u u
u 1 u
u u 1
_ =
`

1 u u
u 1 u
u u 9_
_
1
S
u u
u
1
8
u
u -
9
8
1
/

=
`

1 u u
u 1 u
u u 1_
_
1
S
u u
u
1
8
u
u -
1
8
1
9
/



N = F = _
u -1 -1
u u -2
u u u
_ H
-1
N =
l
l
l
l
l
1
5
u u
u
1
8
u
u -
1
8
1
9
1
1
1
1
1
_
u -1 -1
u u -2
u u u
_ =
l
l
l
l
l
u -
1
5
-
1
5
u u -
1
4
u u
1
4
1
1
1
1
1

H
-1
b =
l
l
l
l
l
l
1
S
u u
u
1
8
u
u -
1
8
1
9
1
1
1
1
1
1
_
7
1u
18
_ =
l
l
l
l
7
S
,
S
4
,
S
4
,
1
1
1
1


74. Illustia uue ciiteii meuiante i quali e possibile aiiestaie un metouo iteiativo.
0no e il ciiteiio ui aiiesto basato sulla noima uellinciemento. Fissata unaccuiatezza acc le iteiazioni
teiminano quanuo la noima ui (x
(k+1
)x
(k)
)uiventa minoie ui acc, ovveio [x
(k+1)
-x
(k)
[ occ
0n altio e il ciiteiio ui aiiesto basato sulla noima uel iesiuuo. Fissata unaccuiatezza acc le iteiazioni
vengono inteiiotte quanuo la noima uella quantit (bAx
(k)
) e minoie ui acc, ovveio quanuo ovveio
[b -Ax
(k)
[ occ
In entiambi i ciiteii le iteiazioni vengono comunque inteiiotte uopo un numeio fissato ui k
max
iteiazioni
massime.

75. Quanuo un metouo iteiativo pei la iisoluzione ui un sistema lineaie basato sullo schema Nx
(k +1)
= Nx
(k )
+
b e conveigente.
0n metouo iteiativo che usa la matiice ui iteiazione B, e quinui lo schema iteiativo Nx
(k+1)
=Nx
(k)
+b,
conveige pei ogni punti iniziale x
u
e R
n
se e solo se il iaggio spettiale ui B e <1, ovveio se (B)<1
(quinui e conveigente quanuo B conveige)

76. Bimostia che, posto e
( k +1)
= x
*
-x
( k )
, uove x
*
iappiesenta la soluzione esatta uel sistema e x
( k )

iappiesenta liteiata kesima ui un metouo iteiativo con matiice ui iteiazione B, alloia si ha che e
( k +1)
=
B
k
e
( u)
.
c
(k+1)
= Bc
(k)
= c
(k+1)
= B(Bc
(k-1)
) = c
(k+1)
= B
(k)
c
(0)


77. Bimostia che se la matiice ui iteiazione e conveigente alloia il metouo iteiativo e
conveigente.
Se B e conveigente ua c
(k+1)
= B
(k)
c
(0)
. Consiueiiamo la noima
[c
(k+1)
[ = [B
(k)
c
(0)
[ [B
(k)
[ [c
(0)
[ sapenuo che B e conveigente la quantit B
(k)
pei k e
conveigente e quinui lo e anche [B
(k)
[ e quinui anche [B
(k)
[ [c
(0)
[ e quinui anche [c
(k+1)
[

78. Bimostia che se la matiice ui iteiazione ha noima natuiale minoie ui 1 alloia il metouo iteiativo e
conveigente.
Bal coiollaiio sulla conveigenza uelle matiici, sappiamo che se [A[ < 1, con [A[ noima natuiale ui A,
alloia A e conveigente. Ba c
(k+1)
= B
k
c
(0)
consiueiiamo la noima ui noima [c
(k+1)
[ = [B
k
c
(0)
[
[B
(k)
[ [c
(0)
[. Se B e conveigente la quantit B
(k)
pei k tenue a u e quinui anche [B
(k)
[ e quinui
anche [B
(k)
[ [c
(0)
[ e quinui anche [c
(k+1)
[

79. Foinisci una conuizione sufficiente alla conveigenza uel metouo ui }acobi.
La matiice A a pieuominanza uiagonale pei iighe(colonne) ossia
|o
,]
| > |o
,]
|
n
]=1
]=
_|o
,]
| > |o
,]
|
n
=1
=]
_
Pei ogni i=1,,n (j=1,,n)

80. Foinisci una conuizione sufficiente alla conveigenza uel metouo ui uaussSeiuel.
A simmetiia uefinita positiva

Appiossimazione ui funzioni

1. In che cosa consiste il pioblema uellappiossimazione ui una funzione.
Bata la tabulazione (xi,yi), con i=u,,n ui una funzione y=f(x) con f:RR ui cui non e nota la sua
espiessione analitica, lobbiettivo e tiovaie una nuova funzione p:RR che ha una
iappiesentazione analitica semplice che appiossimi la funzione f(x) in mouo ua potei usaie p(x)
al posto ui f(x)

2. Nel caso in cui si conosca l'espiessione analitica ui una funzione, quanuo iisulta conveniente utilizzaie una
sua appiossimazione.
Anche nel caso in cui si conosca lespiessione analitica ui f(x) ma questa sia tioppo complicata ua
calcolaie, ueiivaie o integiaie puo esseie utile tiovaie una funzione che la appiossimi sulla quale sia pi
semplice compieie queste opeiazioni.

S. Illustia uue stiategie pei iisolveie il pioblema uellappiossimazione ui una funzione.
Le uue stiategie pi usate pei iisolveie il pioblema uellappiossimazione ui funzioni sono
linteipolazione e la miglioie appiossimazione.
Nel piimo caso si ceica una funzione (in una fissata famiglia ui funzioni) che in oppoituni punti (noui)
assuma gli stessi valoii uella funzione ua appiossimaie.
Nel seconuo caso si ceica una funzione (in una fissata famiglia ui funzioni) la cui uistanza (fissata una
ueteiminata noima) sia minima iispetto alla funzione ua appiossimaie.

4. Bai la foimulazione matematica uel pioblema uellappiossimazione meuiante
inteipolazione.
Bati i punti (x
i
,y
i
) i=u,1,2,n con x
i
eR
m
m>=1 x
i
=x
k
con i=k (cioe tutti i punti uistinti) e una famiglia ui
funzioni: (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
) |mouello matematico], si ceicano i valoii a
o
,a
1
,,a
n
|paiametii o giaui ui
libeit] tali che (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
)=y
i
i=u,1,2,n

S. Quanuo si paila ui inteipolazione lineaie.
Nel caso in cui la famiglia ui funzioni (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
) uipenua lineaimente ua paiametii a
o
,a
1
,,a
n,
ovveio esistano n funzioni base

i
(x) pei i=u,1,2,n tale che (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
)a
u

o
(x)+ a
1

1
(x)++
a
n

n
(x) alloia il pioblema e uetto ui inteipolazione lineaie

6. Bai uue esempi ui pioblemi ui inteipolazione.
Bue esempi ui inteipolazione solo linteipolazione polinomiale e linteipolazione tiigonometiica,
iispettivamente:
a
u
*x
u
+a
1
*x
1
++a
n
*x
n

a
u
+a
1
*cos(x)+b
1
*sin(x)+a
2
*cos(2x)+b
2
*(sin(2x)++a
n
*cos(nx)+b
n
*sin(nx)..

7. In che cosa consiste lappiossimazione meuiante inteipolazione polinomiale.
La famiglia ui funzioni (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
) e uefinita ua (x
i
; a
o
,a
1
,,a
n
)p(x) a
u
*x
u
+a
1
*x
1
++a
n
*x
n
e si
ceica il polinomio p(x)=P
n
, con P
n
che inuica linsieme uei polinomi ui giauo n, tale che p(x
i
)=y
i
con
i=u,1,2,,n. Il polinomio p(x) inteipolante esiste eu e unico.

8. Fai un giafico ui caiatteie qualitativo uel polinomio inteipolatoie ui giauo al pi 2
inteipolante i punti P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(S,2).


9. Fai un giafico ui caiatteie qualitativo uel polinomio inteipolatoie ui giauo al pi 2 inteipolante i punti
P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(2,2).


1u. Fai un giafico ui caiatteie qualitativo uel polinomio inteipolatoie ui giauo al pi S inteipolante i punti
P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(S,2), P4=(4,u).

I
0
(x) =
x-1
0-1

x-3
0-3

x-4
0-4
= 1 -x
3-x
3

4-x
4
=
(3-x-3x+x
2
)(4-x)
12
=
(3-4x+x
2
)(4-x)
12
=
12-3x-16x+16x
2
+4x
2
-x
3
12
=

12-19x+20x
2
-x
3
12

I
1
(x) =
x -u
1 -u

x -S
1 -S

x -4
1 -4
= x
S -x
2

4 -x
S
=
x(12 -Sx -4x +x
2
)(4 -x)
6
=
12x -7x
2
+x
3
6

I
2
(x) =
x -u
S -u

x -1
S -1

x -4
S -4
=
x
S

x -1
2
(4 -x) =
(x
2
-x)(4 -x)
6
=
-4x +Sx
2
-x
3
6

I
3
(x) =
x -u
4 -u

x -1
4 -1

x -S
4 -S
=
x
4

x -1
S

x -S
1
=
(x
2
-x)(x -S)
12
=
Sx -4x
2
+x
3
12

p(x) =
12x -7x
2
+x
3
6
+
-4x +Sx
2
-x
3
-S
=
2x -7x
2
+x
3
-1ux
2
+2x
3
+8x
6
=
2ux -17x
2
-Sx
3
6


11. Fai un giafico ui caiatteie qualitativo uel polinomio inteipolatoie ui giauo al pi 4
inteipolante i punti P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(S,2), P4=(4,u), PS=(S,u).


12. Bimostia che il pioblema uellinteipolazione polinomiale ammette soluzione e questa e
unica.
Bisogna tiovaie p(x)=a
u
+a
1
*x
1
++a
n
*x
n
tale che p(x
i
)=y
i
i=u,1,2,,n cioe
`
1
1
1
1
a
0
+a
1
- x
0
+a
2
- x
0
2
++a
n
- x
0
n
= y
0
a
0
+a
1
- x
1
+a
2
- x
1
2
++a
n
- x
1
n
= y
1
a
0
+a
1
- x
2
+a
2
- x
2
2
++a
n
- x
2
n
= y
2
. . . . . .
a
0
+a
1
- x
n
+a
2
- x
n
2
++a
n
- x
n
n
= y
n
1
1
1
1
1


questo e un sistema lineaie (n+1)*(n+1) in cui le incognite sono gli n+1 paiametii a
u
,a
1
,a
n
.

Il ueteiminante uel sistema e:
_
_
1 x
0
x
0
2
x
0
n
1 x
1
x
1
2
x
1
n
. . . . . .
1 x
n
x
n
2
x
n
n
_
_

Che e =u se tutte le x
i
sono uiveise tia loio (noui uistinti). In questo caso la soluzione esiste eu e unica, e
quinui il polinomio inteipolante esiste eu e unico.

1S. Sciivi lespiessione uei polinomi inteipolanti meuiante la iappiesentazione ui Lagiange.
Fai un giafico ui caiatteie qualitativo uegli elementi uella base ui Lagiange pei n=1,2,S.
La iappiesentazione ui Langiage uei polinomi inteipolati e p(x) = y

n
=0
I

(x)
I

(x) =
x-x
]
x
i
-x
]
n
]=0
]=
i=u,1,2,,n
Questi n+1 polinomi sono la base iispetto a cui espiimeie il polinomio inteipolatoie, che e p(x) =
y

n
=0
I

(x)

14. Quali valoii assumono i polinomi uella base ui Lagiange nei noui ui inteipolazione.
I polinomi inteipolanti hanno la piopiiet
I

(x
k
) = ( 1 sc k = i; u sc k = i)
k = 1,2, , n

1S. Sciivi lespiessione uel polinomio inteipolatoie ui giauo 2, nella iappiesentazione ui Lagiange,
inteipolante i punti P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(S,2).
p(x) = y

n
=0
I

(x)
I
0
(x) =
x -1
u -1

x -S
u -S
= (1 -x)
(S -x)
S
=
1 -4x +x
2
S

I
1
(x) =
x -u
1 -u

x -S
1 -S
= x
(S -x)
2
=
Sx +x
2
2

I
2
(x) =
x -u
S -u

x -1
S -1
=
x
S

(x -1)
2
=
-x +x
2
6


I
0
(x) =
1 -4x +x
2
S

I
1
(x) =
3x+x
2
2

I
2
(x) =
-x+x
2
6


p(x) = u - I
0
(x) +1 - I
1
(x) -2 - I
2
(x) =
3x+x
2
2
-
-x+x
2
6
=
9x-3x
2
-2x
2
+2x
6
=
11x-5x
2
6


16. In che cosa consiste linteipolazione ui Beimite.
Bata una funzione f(x)=y ui cui si conoscono i valoii y
i
assunti ualla funzione nei punti x
i
i=u,1,2,,k eu
eventuali ueiivate nei punti x
i
, si ceica il polinomio che nei punti x
i
assume gli stessi valoii sia nella
funzione che nelle ueiivate. 0vveio:
x
o
x
1
x
k
noui
y
u
y
1
y
k
valoii uella funzione
y
(1)
u
y
(1)
1
y
(1)
k
valoii uella ueiivata 1
.........
..
i
oiuine massimo uella ueiivata pei x
i

y
(u)
u
. y
(k)
k

..
y
(1)
u

Bati k+1 punti uistinti x
u
,x
1
,,x
k
e k+1 inteii a
u
,a
1
,,a
k
, sia n=k+
u
+
1
++
k
pei ogni insieme uei
numeii y
(l)
i
, i=u,1,,k l=u,1,,
i
esiste eu e unico il polinomio inteipolatoie ui Beimite p(x)=P
n
(x) tale
che
d
l
p(x
i
)
dx
l
= y
(l)
i
i=u,1,,k l=u,1,,
i


(Bati k+1 punti uistinti x
u
,x
1
,,x
k
e k+1 inteii positivi
u
,
1
,,
k
sia n=k+
u
+
1
+ +
k
. Pei ogni
insieme ui numeii y
i
(l)
, i=1,2,,k e l=u,1,2,,
i
; esiste eu e unico il polinomio p(x)eP
n
(x) tale che:
u
l
p(x
i
)ux
l
=y
i
l

0vveio si ceica il polinomio p(x) che nei punti x
i
ha gli stessi valoii uella funzione e le stesse ueiivate.)

17. Bai un esempio giafico uel pioblema uellinteipolazione ui Beimite conivolgente la ueiivata piima.
Siano uati n+1 noui ui inteipolazione x
i
e il loio coiiisponuente valoie y
i
=f(x
i
) e i coiiisponuenti valoii
che assumono le ueiivate fino a un ceito oiuine k ui f(k) nei punti x
i
.
Pei esempio pienuiamo f(x)=x
2
e n+1=S noui ui inteipolazione x
i
e le ueiivate fino alloiuine k=1 (la
ueiivata piima). Pei ogni x
i
conosciamo: il loio coiiisponuente y
i
=f(x
i
) e il coiiisponuente y
1
i
=f(x
i
).
Abbiamo pi infoimazioni pei il polinomio inteipolatoie che sai, ui conseguenza, pi accuiato.


18. Bai la foima geneiale uellinteipolazione lineaie.
Sia v uno spazio lineaie su R, e v* linsieme uei funzionali lineaii su v, assegnati n elementi in v*,
chiamato L
1
,L
2
,,L
n
e uati i numeii ieali y
i
i=1,2,,n , lobbiettivo e tiovaie v=v tale che L
i
v=y
i
i=1,2,,n

19. Quali sono le conuizioni sotto le quali il pioblema geneiale uellinteipolazione ammette soluzione e questa
e unica.
Ba una e una sola soluzione quanuo i funzionali L
1
,L
2
,,L
n
sono lineaimente inuipenuenti in v*

2u. A cosa seive l'algoiitmo ui Neville.
Seive a calcolaie il valoie nel geneiico punto x
s
, il valoie uel polinomio inteipolatoie uata la tabulazione
x
i
,y
i
i=1,2,,n

21. Su quale ielazione ui tipo iicoisivo si basa lalgoiitmo ui Neville.
P
,+1,,k
(x) =
(x -x

)P
+1,,k
(x) -(x -x
k
)P
,+1,,(k-1)
(x)
x
k
-x



22. 0tilizzanuo lalgoiitmo ui Neville, ueteiminaie il valoie uel polinomio inteipolatoie ui giauo al pi 2 nel
punto x
s
=1.S, inteipolante i punti P1=(u,u), P2=(1,1), PS=(S,2).
X
s
=S2 P
u
(u,u) P
1
(1,1) P
2
(S,2)
P
u
(x)=u P
u,1
(x)=
(x-x
0
)P
1
(x)
-(x-x
0
)P
0
(x)
x
1
-x
0
=
(x-0)1-(x-1)0
1-0
= x
P
1
(x)=1 P
1,2
(x)=
(x-x
1
)P
2
(x)
-(x-x
2
)P
1
(x)
x
2
-x
1
=
(x-1)(-2)-(x-3)1
3-1
=
-2x+2-x+3
2
=
-3x+5
2

P
2
(x)=2 P
u,1,2
(x)=
(x-x
0
)P
1,2
(x)
-(x-x
2
)P
0,1
(x)
x
2
-x
0
=
(x-0)[
-3x+S
2
-(x-3)x
3-0
=
-3x
2
+Sx
2
-x
2
+3x
3
=
(-3x
2
+5x-2x
2
+6x)
6
=

-5x
2
+11x
6

P
u,1,2
(x
s
)=
-5
9
4
+11
3
2
6
=
-
4S
4
+
33
2
6
=
-4S+66
4
6
=
21
24


2S. Enunciaie eu illustiaie il significato uel teoiema ui Weieistiass sullappiossimazione ui
una funzione meuiante un polinomio.
Sia f(x) una funzione continua su un inteivallo limitato e chiuso |a,b]. Alloia v >u esiste un inteio n
(uipenuente ua ) tale che: ||f(x)P
n
(x)
||

< (P
n
(x)
polinomio ui giauo al pi n) con ||.||

la noima uel
massimo pei funzioni. Il iisultato affeima che linsieme uei polinomio e uenso in C|a,b] nella noima uel
massimo. Inoltie si ha che l'insieme uelle funzioni continue C|a,b] e sepaiabile. Infatti l'insieme uei
polinomi 1,x,x
2
,x
S
,... e chiuso (o completo) in C|a,b].

24. Cosa e una matiice ui inteipolazione.
0na matiice ui inteipolazione sullinteivallo |a,b] e una matiice tiiangolaie infeiioie uel tipo
l
l
l
l
x
0
0
x
0
1
x
1
1
x
0
2
x
1
2
x
2
2
1
1
1
1

Bove x
i
j
=|a,b] e gli elementi in ogni iiga uistinti. uli elementi x
i
j
ui ciascuna iiga (a cui ognuno e associato
il coiiisponuente valoie y
i
j
) costituiscono i j+1 noui ui inteipolazione uel polinomio inteipolatoie ui
giauo j.

2S. Beteiminaie le piime S iighe uella matiice ui inteipolazione ielativa a noui equiuistanti sull'inteivallo
|u,1].
l
l
l
l
l
u,S
u 1
u u,S
1
u u,SS u,66 1
u u,2S u,S u,7S 11
1
1
1
1



26. Cosa uice il teoiema ui Fabei sui polinomi ui inteipolazione.
Sia P
n
(f)(x) il polinomio ui inteipolazione ui f uella n+1esami iiga. Alloia pei ogni matiice ui
inteipolazione in un inteivallo limitato |a,b], + una f(x) continua tale che P
n
(f)(x) non conveige
unifoimemente a f(x) pei n, ovveio
lim
n-
[(x) -P
n
(f)(x)[

= u
f uipenue ualla matiice ui inteipolazione quinui puo accaueie che anche aumentanuo i punti (noui) ui
inteipolazione e ui conseguenza il giauo uel polinomio la sua uistanza ualla f(x) non tenua a u.

27. Se f(x) e una funzione continua in un inteivallo |a,b], aumentanuo i punti ui inteipolazione la successione
uei polinomi inteipolanti conveige sempie unifoimemente a f(x) . Se la iisposta e no, foiniie un esempio.
No, non sempie. Pei esempio consiueiiamo la funzione f(x)=|x| nellinteivallo |1,1], con la matiice uo
inteipolazione costituita ua punti equiuistanti, in questo caso x n P
n
(f)(x) non conveige
unifoimemente a f(x).

28. Se f(x) e una funzione continua in un inteivallo |a,b], puoi sceglieie la matiice ui inteipolazione in mouo
che la successione uei polinomi inteipolanti conveiga unifoimemente a f(x) . Se la iisposta e si, foiniie un
esempio.
Si. Esempio: scegliamo la funzione ui Runge ((x) =
1
(1+x
2
)
) nellinteivallo |a,a] a>u. Se la matiice ui
inteipolazione e costituita ua punti coiiisponuenti agli zeii uei polinomi ui Chebichev si ha la
conveigenza unifoime pei n

29. Bai lespiessione uelleiioie ui inteipolazione associato all'inteipolazione polinomiale.
E(x) = (x) -p(x) =
1
(n +1)!
(x -x
0
) (x -x
1
) (x -x
n
)
(n+1)
(
x
)

x
e|(x,x
u
,x
1
,,x
n
), max(x,x
u
,x
1
,,x
n
)]

Su. Bai una maggioiazione pei leiioie ui inteipolazione associato all'inteipolazione polinomiale.
Posto N
n+1
=max
x=|a,b]
(f
n+1
(x)) si ha il limite supeiioie |E(x)|
M
n+1
(n+1)!
|(x -x
0
) (x -x
1
) (x -x
n
)|

S1. In quali conuizioni si puo uaie lespiessione uelleiioie ui inteipolazione associato
all'inteipolazione polinomiale ui giauo n .
Bati n+1 punti uistinti x
u
,x
1
,,x
n
nellinteivallo chiuso |a,b] in R. Sia f(x) una funzione assegnata in
c
n+1
|a,b] e p(x) il polinomio ui giauo n tale che p(x
i
)=f(x
i
) i=u,1,,n

S2. Inteipolanuo la funzione f(x)=exp(x) sull'inteivallo |u,1] meuiante polinomi, ueteiminaie un numeio ui
noui ui inteipolazione sufficiente au otteneie un eiioie ui inteipolazione minoie ui 1Su.
N
n+1
=e
b
|E(x)|
c
(n+1)!
1
c
(n+1)!
<
1
50
cSu < (n +1)!
Suc = 1SS,S < (n +1)! 6!=72u
(n+1)! Beve esseie almeno =72u>1SS,S. Quinui nS quinui 6 punti.

SS. Inteipolanuo la funzione f(x)=sin(x) sull'inteivallo |u,1] meuiante polinomi, ueteiminaie un numeio ui
noui ui inteipolazione sufficiente au otteneie un eiioie ui inteipolazione minoie ui 11uu.
N
n+1
=sin(b) |E(x)|
0,841
(n+1)!
1
0,841
(n+1)!
<
1
100
84,1 < (n +1)!
n>S (n+1)!= 6

S4. Appiossimanuo la funzione f(x)=exp(x) meuiante polinomi inteipolatoii, uimostia che leiioie ui
inteipolazione tenue a zeio al ciesceie uel numeio uei noui ui inteipolazione.
Sia f(x)=e
x
, pei ogni x=|a,b], N
n+1
=e
b
.
Poi pei qualsiasi scelta uei noui x
i
si ha che |(xx
u
)*(xx
1
)** (xx
n
)|(ba)
n+1

Ba cui |E(x)|
(b-u)
n+1
(n+1)!
- c
b
xe|u,b]
mux
in questo caso si ha la conveigenza unifoime peich
lim
n-
|E(x)| lim
n-
(b -o)
n+1
(n +1)!
- c
b
xe|u,b]
mux

(n+1)! Ciesce pi velocemente ui (ba)
n+1
quinui il seconuo numeio uella ielazione e=u


SS. Cosa uice il teoiema ui Beinstein ciica i polinomi ui inteipolazione su noui ui Chebichev.
Sia f(x) una funzione continua in C
1
|a,b]. Se P
n
(f)(x) e il polinomio inteipolatoie ui giauo n ui f(x) sui
noui coiiisponuenti agli zeii uel polinomio ui Chebichev ui gianuo n+1, P
n
(f)(x) conveige
unifoimemente f(x) su |a,b] pei n ossia lim
n-
[(x) -P
n
()(x)[

= u
S6. Supponi ui uovei necessaiiamente appiossimaie una funzione f eC1|a,b] meuiante polinomi inteipolanti
ui giauo ciescente. Come puo esseie scelta la matiice ui inteipolazione in mouo ua aveie gaiantita la
conveigenza unifoime.
Basta che la matiice ui inteipolazione sia costituita ua punti coiiisponuenti agli zeii uei polinomi ui
Chebichev. In tal caso pei n si ha la conveigenza unifoime

S7. Foinisci un esempio ui funzione f =C
1
|a,b] e matiice ui inteipolazione tale che la successione uei polinomi
inteipolatoii non conveige unifoimemente au f .
Sia (x) =
1
(1+x
2
)
in |S,S] e la matiice ui inteipolazione costituita ua punti equiuistanti. Pei n non si
ha la conveigenza

S8. Inuiviuua tiamite metouo giafico gli n=9 noui ui inteipolazione nellinteivallo |1,1] coiiisponuenti agli
zeii uel polinomio ui Chebichev ui giauo n+1=1u.


S9. Bopo avei uefinito la funzione ui Runge, supponi ui uoveila appiossimaie meuiante polinomi inteipolanti
ui giauo ciescente in |S,S]. Inuiviuua una matiice ui inteipolazione che non conuuce a conveigenza
unifoime.
0na matiice ui inteipolazione che non conuuce a conveigenza unifoime e una matiice composta ua
punti equiuistanti.

4u. Bopo avei uefinito la funzione ui Runge, supponi ui uoveila appiossimaie meuiante polinomi inteipolanti
ui giauo ciescente in |S,S]. Inuiviuua una matiice ui inteipolazione che gaiantisca conveigenza unifoime.
0na matiice ui inteipolazione che gaiantisce conveigenza unifoime e una matiice composta uagli zeii
uei polinomi ui Chebichev.

41. Se hai n noui ui Chebichev nellinteivallo |1,1], come fai au otteneie n noui ui Chebichev nel geneiico
inteivallo |a,b].
I polinomi ui Chebichev sono uefiniti nellinteivallo |1,1] e si estenuono al geneiico inteivallo |a,b]
tiamite tiaslazione e uilatazione tiamite la foimula x

=
|(b-u)
n+1
z
n+1,i+1
+(u+b)]
2
con z
n+1,
= cos j
(2-1)n
2(n+1)
[
pei i=1,2,,n+1

42. Quali sono le uifficolt a cui conuuce la classica inteipolazione polinomiale.
0sanuo linteipolazione polinomiale, al ciesceie uei noui ui inteipolazione ciesce il giauo uel polinomio
inteipolatoie. Nella piatica questo causa uei pioblemi peich:
i polinomi ui giauo elevato sono costosi ua gestiie e possono causaie una instabilit numeiica maggioie.
Anche al ciesceie uel giauo uel polinomio, questo potiebbe comunque non conveigeie alla funzione ua
appiossimaie.

4S. In che cosa consiste lappiossimazione meuiante funzioni spline.
Linteivallo |a,b] in cui e uefinita la funzione viene suuuiviso in n sottointeivalli |x
i
,x
i
+1], i=u,1,,n eu in
ciascuno uei sottointeivalli si appiossima la funzione con polinomi ui giauo basso (magaii ui giauo 1 o
S), e poi imponenuo oppoitune conuizioni ui iegolaiit nei punti ui iaccoiuo x
i
, i=1,2,,n1. La funzione
iisultante, composta in ogni inteivallo ua un polinomio ui giauo basso, pienue il nome ui funzione
spline.

44. Bai la uefinizione matematica ui funzione spline.
Sia =|a= x
u
,<x
1
,<,<x
n
=b] un insieme ui noui uistinti e oiuinati nellinteivallo |a,b]. 0na funzione
spline ui giauo p con noui x
i
i=u,1,,n e una funzione su |a,b], uenotata con S
p
(x) tale che:
Su ogni inteivallo |x
i
,x
i
+1] i=u,1,,n S
p
(x) e un polinomio ui giauo p.
S
p
(x) e le sue piime p1 ueiivate sono continue su |a,b]


4S. Cosa sono le funzioni spline inteipolanti.
Sia =|a= x
u
,<x
1
,<,<x
n
=b] un insieme ui punti uistinti e oiuinati nellinteivallo |a,b], uata la
tabulazione ui f(x) (x
i
,y
i
) i=u,1,,n si chiama spline inteipolante la spline S
p
(x) tale che S
p
(x)= y
i

i=u,1,,n


46. Quali sono i vantaggi uellappiossimazione meuiante funzioni spline iispetto allappiossimazione
meuiante polinomi.
Si ha conveigenza col tenueie a zeio uel pi gianue sottointeivallo in cui e suuuiviso |a,b]
Con laumentaie uei noui ui inteipolazione il costo computazionale pei la (sola) valutazione uella spline
iimane costante uato che localmente essa iimane ui un giauo basso fissato.
Nelle spline ui un giauo 1 linfluenza ui un eventuale eiioie ui valutazione ui un valoie y
i
in x
i
iimane
limitato ai 2 soli sottointeivalli che contengono x
i
, quinui linfluenza e locale. In geneiale pei le spline ui
giauo p tale influenza non e locale ma man mano che ci si allontana ua x
i
essa uecaue iapiuamente.

47. Consiueianuo lo spazio lineaie uelle funzioni spline ui giauo p sullinsieme ={a=x
u
<x
1
<<x
n
=b] ui n+1
noui uistinti, uimostiaie che la uimensione uello spazio, ossia il numeio uei giaui ui libeit, e n+p.
Abbiamo n polinomi, 1 pei ogni inteivallo, e ognuno uipenue ua p+1 paiametii quinui n(p+1)
imponenuo la continuit nei n1 punti ui iaccoiuo pei le piime p1 ueiivate e pei S
p
(x) stessa abbiamo
(p1+1)*(n1)=p(n1). Quinui si ha n(p+1)p(n1)=n+p. n+p sono i giaui ui libeit

48. Cosa sono le splines continue e lineaii a tiatti.
Le spline continue e lineaii a tiatti si ottengono pei p=1 (spline ui giauo 1). Banno n+p=n+1 giaui ui
libeit, i noui sono n+1. La soluzione esiste eu e unica.

49. (..........) Supponi ui uovei appiossimaie una funzione f eC
2
|a,b] meuiante funzioni spline lineaii
(p=1) inteipolanti. Bai un esempio ui matiice ui inteipolazione che gaiantisca la conveigenza unifoime.
Bai un esempio ui matiice ui inteipolazione che non gaiantisca la conveigenza unifoime.
Qualunque matiice ui inteipolazione va bene pei le spline ui piimo giauo inteipolanti.

Su. In cosa consiste la miglioie appiossimazione.
Si ceica quella funzione in cui una famiglia fissata ui funzioni, che abbia la uistanza minima ualla
funzione ua appiossimaie.
Cioe pei esempio, pei la noima uist(f,g)= [(x) -g(x)[

= |(x) -g(x)|
u<x<b]
mux

Questultima quantit, che e la massima uistanza tia uue funzioni, viene minimizzata.

S1. Bai la foimulazione matematica uel pioblema uella miglioie appiossimazione.
Bato lo spazio lineaie noimato v e un suo sottospazio W ui uimensione n+1 geneiato ua
u
,
1
,,
n

ovveio pei ogni w=W si ha w = o
]
n
]=0

]
, si sceglie un elemento f ua v. si ueteimina un elemento
W*=W tale che [ -w -[ [ -w[. Pei ogni w=W tale elemento w si chiama elemento ui miglioie
appiossimazione ui f in W.

S2. Bai un esempio ui pioblema ui miglioie appiossimazione.
Pei esempio si consiueia v=C|a,b] insieme uelle funzioni continue in |a,b] e W=P
n
(x), linsieme uei
polinomi ui giauou avente pei base (au esempio) 1,x,x
2
,,x
n
e [[

, noima uel max.


Bata una f(x)=C|a,b] si ueteimina il P(x)=P
n
(x) che ha la uistanza (seconuo la noima uel max) pi
piccola ua f(x).

SS. Sotto quali ipotesi esiste la soluzione uel pioblema uella miglioie appiossimazione in un
geneiico spazio lineaie noimato.
v ueve aveie uno spazio lineaie noimato e w un suo sottospazio ui uimensione finita.

S4. Nel caso in cui si appiossimi una funzione f eC|a,b] nel senso uella miglioie appiossimazione con noima
infinito meuiante un polinomio ui giauo fissato, e gaiantita lesistenza ui tale polinomio. Tale polinomio e
unico.
Lesistenza e comunque gaiantita anche nel caso geneiale (cioe con v spazio lineaie noimato e w un suo
sottospazio ui uimensione finita). Nel caso pieso in esame e gaiantita anche lunicit.

SS. In che cosa consiste la miglioie appiossimazione nel senso uei minimi quauiati nel continuo.
Come spazio lineaie noimato abbiamo v=L
2
|a,b], cioe le funzioni f(x) in |a,b] pei cui esiste eu e finito
lintegiale ui (f(x))
2
. W sottospazio ui v ui uimensione finita. Pei esempio W=P
n
(x), i polinomi ui
giauon come noima si sceglie la noima 2, cioe pei f=v [(x)[
2
= [] ((x))
2
Jx
b
u

1
2
,



S6. In che cosa consiste la miglioie appiossimazione nel senso uei minimi quauiati nel
uiscieto.
v spazio noimato: v=insieme uelle f(x) in |a,b] pei cui esiste una tabulazione {f(x
1
),f(x
2
),,f(x
n
)] su
S={x
1
,x
2
,,x
n
]
W sottospazio ui v ui uimensione finita, pei esempio w=P
n
(x), polinomi ui giauo n.
Si usa la seminoima [[
2,S
, ovveio pei f=v
[(x)[
2,S
= _((x

))
2
n
=1
_
1
2
,

Pei esempio con w=P
1
(x)=q+mx si ha

Si ueteiminano m e q che minimizzano la uistanza |i ((x
)
-(q -mx

))
2
]
1
2
,