Sei sulla pagina 1di 4

COMUNE 01 PESCARA

CITTA' 01 PESCARA
Medaglia d'oro 031 M@rito Civile

ORIGINALE

Numero del Registro settoriale delle determinazioni: 78 del 16 aprile 2013 Numero del Registro generale delle determinazioni: 1526

Oggetto: ISTITUZIONE DI UN SERVo SPERIMENTALE PER LA RIDUZIONE DEL TASSO DI INCIDENTALITA' SU ALCUNI TRATTI DI STRADE COMUNALI NONCHE' DELLA CIRCOLAZIONE IN AMBITO URBANO. APPROV AZ. ACCORDO TRA IL COMUNE DI PESCARA E LA SOc. 'PESCARA SICUREZZA E MOBILITA' SRL'.

Centro di Responsabilita:

MA MOBILITA '

Responsabile del Settore:

FABRIZIO TRISI

IL DIRIGENTE
Premesso che con delibera G.C. n 168 del 22 febbraio 2013, esecutiva nelle forme di legge dal 8 marzo 2013, e state deliberato un atto di indirizzo nei confronti del Dirigente del Settore LL.PP. e Mobilita affinche adottasse ogni iniziativa necessaria per I'attuazione e il raggiungimento nel piu breve tempo possibile degli obiettivi finalizzati all'istituzione di un servizio sperimentale volto alia riduzione del tasso di incidentalita su alcuni tratti di strade comunali nonche della protezione della circolazione in ambito urbano; Ritenuto di dover dare seguito al predetto incarico, 10 scrivente ha attivato, per Ie vie brevi, un'indagine conoscitiva finalizzata alia individuazione di un soggetto can professionalita in grado di poter fornire il necessaria know-how utile a reperire i dati e Ie informazioni sui flussi veicolari nei diversi periodi dell'anno, per intensita e tipologia di veicoli, che consenta poi la stima mediante utilizzo dei metodi di calcolo del valore stimato ai sensi dell'art. 29 del D.L.gs 163/2006 da porre a base d'sta di gara pubblica; Dato atto: che la L 241/90, recante norme in tema di procedimento amministrativo, nella declaratoria degli articoli di cui si compone, sebbene non contenga una definizione esplicita di pubblica amministrazione ai fini della individuazione del proprio ambito applicativo, prevede, comunque, la estensione delle normative stesse anche nei confronti dei soggetti privati che espletano funzioni di carattere pubblico; che una definizione di pubblica amministrazione viene fornita, invece, dal solo art. 22 delle legge in parola, ma esclusivamente al fine di delineare I'ambito applicativo del diritto di accesso: " per pubblica amministrazione, tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alia lora attivita di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale 0 comunitario";

Precisato che Ie pubbliche amministrazioni possono far fronte aile proprie esigenze attraverso I'autoproduzione pubblica di servizi, come legittima alternativa alia lora esternalizzazione a privati can gara ad evidenza pubblica (sentenza Coditel Brabant, 13 novembre 2008, causa C-324/07, punto 48); Considerato altresi che il principio comunitario della liceita dell'autoproduzione dei servizi e stato alia base dell'evoluzione giurisprudenziale della Corte di Giustizia dell'Unione europea in tema di in house providing, che ha comportato I'estensione dell'applicabilita di tale principio non solo al caso in cui una singola P.A., ma anche una pluralita di organismi pubblici si accordino per autoprodurre in forma associativa un servizio pubblico 0n tal sensa, sentenze 19 aprile 2007, causa C-295/05, Asemfo, Racc. pag. 1-2999, punta 57, e Coditel Brabant, cit., punto 49 e, in particolare, sentenza 10 settembre 2009, causa C-573/07, Sea sri, punti 57 e 58). _ Vista la mail del 15 aprile 2013 con la quale il Direttore dell'A.C.1. di Foggia, in riscontro alia richiesta del 25 febbraio 2013, ha comunicato, nell' attica del comune interesse teso al perseguimento della sicurezza stradale e alia mobilita smart nella Citta di Pescara, la propria adesione alia pro posta e di aver costituito di un nuovo soggetto a capitale pubblico denominato "Pescara Sicurezza e Mobilita sri", con sede a Pescara in via Colle di Mezzo n 3 e avente come Amministratore Unico I'lng. Aldo Angelo Paranzino, nato a Foggia il 10 gennaio 1956 e ivi residente in via Giovanni Gentile n 240 (Partita IVA e C.F.: 02046830689); Valutato: che alia luce della citata mail del 15 aprile 2015 tale Societa si e proposta a svolgere I'attivita sperimentale volta alia riduzione del tasso di incidentalita su alcuni tratti di strade comunali nonche della protezione della circolazione in ambito urbano; che la soc. "Pescara Sicurezza e Mobilita sri" e una societa a totale partecipazione pubblica competente per Statuto in materia di sicurezza stradale;

Dato atto di quanto riportato in premessa e, al fine di ottemperare al deliberato della Giunta Comunale in merito a quanto in trattazione, si provveduto a elaborare un documento denominato "Accordo tra il Comune di Pescara e la Soc. "Pescara Sicurezza e Mobilita sri" per la "Istituzione di un servizio sperimentale volto alia riduzione de! tass a di incidentalita su alcuni tratti di strade comunali nonche della protezione della circolazione in ambito urbano" sottoscritto dallo scrivente e dall'Amministratore Unico della Societa di che trattasi, Ing. Aldo Angelo Paranzino cui, per brevita, si rimanda per I'approfondimento dei contenuti, dei patti e delle condizioni;

Visto il O.Lgs 163/2006 Visto iI OPR 207/2010 Visto iI vigente Regolamento per la disciplina dei contratti Visto il O.Lgs 118/2011; Visto I'art. 31 comma 2 lettera b) del vigente Regolamento Comunale sulla disciplina dei contratti DETERMINA 1. Oi approvare I'accordo tra il Comune di Pescara e la soc. "Pescara Sicurezza e Mobilita sri" per la "Istituzione di un servizio sperimentale volto alia riduzione del tasso di incidentalita su alcuni tratti di strade' comunali nonche della protezione della circolazione in ambito urbano"; 1. di affidare, con Ie modalita, prezzi, patti e condizioni contenute nell'allegato accordo alia soc. "Pescara Sicurezza e Mobilita sri", con sede legale in Pescara alia via Colle di Mezzo n 3 (Partita IVA e C.F.: 02046830689) il servizio sperimentale volto alia riduzione del tasso di incidental ita su alcuni tratti di strade comunali nonche della protezione della circolazione in ambito urbano; 2. di precisare che il suddetto affidamento viene conferito ai sensi dell'art. 15 della L. 241/90 riconoscendo esclusivamente un rimborso spese commisurato ai servizi resi nonche ai beni conferiti; 3. di definire la data di inizio del servizio di cui al richiamato atto dell'accordo a far data sette giorni dopo I'esecutivita dell'atto stesso; 4. di disporre, entr~ trenta giorni successivi alia sottoscrizione del presente accordo, in capo alia predetta Societa polizza assicurativa di adeguato importo, in relazione al servizio da svolgere, contro eventuali danni causati a terzi e a copertura dei rischi per tutta la durata del rapporto; , 5. di precisare che Ie relative entrate saranno accertate con successive atto dirigenziale a seguito //1 di istituzione del capitolo di entrata da iscriversi nel bilancio di previsione 2013, cosi come da, ! richiesta prot. n 97889 del 16 aprile 2013; , 6. di stabilire che iI presente atto di determinazione viene sottoscritto dall'appaltatore in segno di accettazione, ai sensi dell'art. 31 comma 2 lettera b) del Regolamento comunale sulla disciplina dei contratti; 7. di procedere aile conseguenti comunicazioni ad avvenuta esecutivita del presente atto.

ATTESTAZIONE COPERTURA FINANZIARIA E REGOlARITA' CONTABllE DEllA SPESA

(art. 153 - comma 5_ D.Lgs. 18 Agosto 2000 n0267 )

VISTO: Si altesta la regolarita contabile della complessiva spesa di Euro finanziata con i fondi di bilancio di competenza dei relativi esercizi indicati all'interno del presente alto.

Determinazione Dirigenzia/e _

nO __

de/