Sei sulla pagina 1di 1

Siamo ancora nel Cenacolo, il cuore dei discepoli turbato davanti ai gesti e soprattutto alle parole del Maestro

o che annuncia la sua prossima partenza; parla anche del ritorno, ma il dolore che provoca il primo annuncio quasi nasconde il secondo Sembra che lui debba prendere una strada e loro unaltra, che il loro cammino debba procedere non pi con una guida sicura, forte, decisa, ma seguendo solo la memoria delle sue parole ...e se poi ne dimentichiamo

alcune? Se non ricordiamo bene le sue indicazioni? Se la nebbia del dolore ci avvolge e non sappiamo pi che scelta fare, dove andare?... Domande pi che normali,
che attanagliano il cuore degli amici di Ges Il tesoro che lui lascia loro estremamente prezioso: si tratta delle parole del Padre suo, non vanno dimenticate altrimenti sarebbe vanificata la sua missione, resa inutile la sua storia Ges promette unaltra guida, che prender il suo posto, anche se non sar cos facilmente visibile come lo era lui per i suoi primi discepoli; una guida con lo stesso impegno: portare gli uomini e le donne che cercano Dio alla sua casa, alla vetta del suo amore e della loro gioia, perch se ascolteranno le sue parole saranno nella gioia, una gioia che nessuno, neppure la sofferenza legata alla testimonianza, pu togliere Si tratta di riconoscere questa nuova guida e seguirla con fiducia, costanza, entusiasmo, amore... Ma dove lo troviamo questo Spirito? Chi ? Tante sono le immagini con cui ce lo rappresentano ma lui non una colomba, n una folata di vento, e neppure lingue di fuoco queste sono solo immagini per raccontarci di lui che in realt la terza persona della Trinit come dice il catechismo...ma non un concetto semplice: persona non individuo come nel nostro linguaggio lamore che unisce il Padre al Figlio, amore che rende uomo il Figlio di Dio, che lui guida nella sua vita terrena, che gli fa da guida...e ora questa guida, questo amore anche in noi perch Dio, Padre e Figlio ci amano con lo stesso amore, ce lo donano perch noi amiamo gli altri e anche Dio con la stessa potenza di amore con cui siamo amati Lo Spirito ci fa vivere, amare, gioire, scegliere come Dio; pone in noi la vita di Dio...e rende vivaci, attuali, vere, stimolanti le parole che Dio ci ha detto attraverso suo Figlio fatto uomo, le cui opere e parole sono giunte nella Bibbia, che la comunit ci aiuta a leggere autenticamente