Sei sulla pagina 1di 8

Salerno

Via San Giovanni Bosco 3 - 84126 Salerno - Telefono: 089 2756021 - Fax: 089 791808. E-mail: fnp@cisl-sa.org

- Pagamento canone Rai 2013 - Campagna RED 2011 redditi 2010 - sospensione - Prosecuzione del Programma Carta Acquisti.

CIRCOLARI del 10 GENNAIO 2013

Con lo smartphone leggi il codice a barre e vai sul sito:


http://pensionatifnpcislsalerno.blogspot.com/

Dipartimento Politiche Previdenziali, Fisco, Prezzi e Tariffe, Rapporti con gli Enti e i CIV

Alle FNP-CISL Regionali Alle FNP-CISL Territoriali - Loro Sedi -

Roma, 8 gennaio 2013 Circolare n. 4/CM/pt Oggetto: pagamento canone Rai 2013 Ricordiamo che il 31 gennaio p.v. lultimo giorno utile per effettuare il pagamento del canone Rai ordinario annuale (113,50 euro) o della prima rata semestrale (57,92 euro) o trimestrale (30,16 euro). Infatti, come stabilito dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, gli abbonamenti alla Televisione ad uso privato per apparecchi installati in abitazioni in vigore dal 1 gennaio 2013, sono indicati nella seguente tabella. Periodo Annuali Semestrali Scadenza Da pagare entro il 31/1 Da pagare: 1 semestre entro il 31/1 2 semestre entro il 31/7 Da pagare: 1 trimestre entro il 31/1 2 trimestre entro il 30/4 3 trimestre entro il 31/7 4 trimestre entro il 31/10 Euro 113,50 57,92

Trimestrali

30,16

Modalit di pagamento Il rinnovo degli abbonamenti TV ordinari pu avvenire tramite: - Poste Italiane - Tabaccherie - Telefonicamente con carte di credito - Internet con carte di credito - Internet con addebito bancario - Smart Phone o Tablet - Bancomat presso gli sportelli automatici

Federazione Nazionale Pensionati Cisl - Via Castelfidardo 47, 00185 Roma Telefono 06/448811 - Fax 06/4440376 - E-mail previdenza-fisco@fnp.cisl.it - www.pensionati.cisl.it

ESONERO CANONE TV over75 Per avere diritto all'esenzione del canone RAI occorre: - aver compiuto 75 anni di et entro il termine di pagamento del canone; - non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio; - possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilit (euro 6.713,98 annui). Per reddito si intende la somma: del reddito imponibile (al netto degli oneri deducibili) risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata per lanno precedente; per coloro che sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione, si assume a riferimento il reddito indicato nel modello CUD; dei redditi soggetti ad imposta sostitutiva o ritenuta a titolo di imposta, quali, ad esempio, gli interessi maturati su depositi bancari, postali, BOT, CCT e altri titoli di Stato, nonch i proventi di quote di investimenti; delle retribuzioni corrisposte da enti o organismi internazionali, rappresentanze diplomatiche e consolari e missioni, nonch quelle corrisposte dalla Santa Sede, dagli enti gestiti direttamente da essa e dagli enti centrali della Chiesa cattolica; dei redditi di fonte estera non tassati in Italia. Viceversa, sono esclusi dal calcolo: 1) i redditi esenti da Irpef (ad esempio pensioni di guerra, rendite INAIL, pensioni erogate ad invalidi civili); 2) il reddito dellabitazione principale e relative pertinenze; 3) i trattamenti di fine rapporto e relative anticipazioni; 4) altri redditi assoggettati a tassazione separata. NB.: Il requisito del reddito deve essere riferito allanno precedente a quello per il quale si intende fruire dellagevolazione. La domanda di esenzione deve essere presentata utilizzando il modulo di dichiarazione sostitutiva che pu essere scaricato dal sito Internet dellAgenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it) oppure reperito presso gli uffici locali o territoriali della stessa presso gli sportelli delle sedi regionali della Rai. Per avere diritto allesenzione annuale per l'anno 2013 necessario aver compiuto 75 anni (o un et superiore) entro il 31 gennaio 2013. Coloro che intendono fruire del beneficio per la prima volta relativamente al secondo semestre dellanno devono aver compiuto 75 anni di et entro il 31 luglio 2013. Anche in questo caso lAgenzia delle Entrate effettuer i dovuti controlli per verificare le condizioni di et e di reddito.

La domanda di esenzione e la domanda di rimborso per gli anni 2008-2009-2010-2011-2012, nel caso in cui siano presenti i requisiti, dovranno essere effettuate tramite gli appositi moduli che possono essere scaricati dal sito Internet dell'Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it) oppure reperito presso gli uffici locali o territoriali della stessa Agenzia delle Entrate o presso gli sportelli delle sedi regionali della Rai. Nelle annualit successive, i contribuenti possono continuare a beneficiare dellagevolazione senza procedere alla presentazione di nuove dichiarazioni. Resta fermo, tuttavia, che qualora il contribuente, negli anni successivi alla presentazione della dichiarazione, non risulti pi in possesso dei requisiti per beneficiare della esenzione, sar comunque tenuto al versamento del canone. Da ultimo si fa presente che larticolo 1, comma 132, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 dispone che venga irrogata una sanzione amministrativa di importo compreso tra euro 500 e euro 2000 per ciascuna annualit evasa. Tale sanzione si cumula con il canone dovuto e gli interessi maturati. In caso di false dichiarazioni si applicano le sanzioni penali previste dallart. 76 del DPR n. 445 del 2000. RATEIZZAZIONE CANONE RAI per PENSIONATI Ricordiamo che, come indicato nella nostra Circolare n. 312 del 9 novembre 2012, i pensionati (titolari di prestazioni pensionistiche con erogazione mensile, di natura previdenziale o assistenziale come lassegno sociale e di invalidit civile) possono rateizzare il pagamento del canone Rai tramite trattenuta da parte degli enti pensionistici, presentando domanda al proprio ente pensionistico entro il 15 novembre dellanno precedente quello cui labbonamento annuale si riferisce. Requisito per poter usufruire della rateizzazione un reddito complessivo da pensione, percepito nellanno precedente, di importo lordo pari o inferiore a 18.000 euro. Le trattenute vengono effettuate dallente pensionistico con un massimo di undici rate, senza alcun interesse e vengono effettuate a partire dal mese di gennaio, terminando nel mese di novembre. Lente pensionistico comunica al pensionato, entro il 15 del mese di gennaio, laccoglimento o meno della domanda. Cordiali saluti. Mario Menditto (Segretario Nazionale)

Dipartimento Politiche Previdenziali, Fisco, Prezzi e Tariffe, Rapporti con gli Enti e i CIV

Alle FNP-CISL Regionali Alle FNP-CISL Territoriali Al Coordinamento Donne FNP-CISL Ai RR.TT. Reg.li e Terr.li FNP-CISL AllUfficio Legale FNP-CISL - Loro Sedi -

Roma, 9 gennaio 2012 Circolare n. 6/MC-SDI/pt Oggetto: Campagna RED 2011 redditi 2010 - sospensione

Come gi illustrato nella nostra circolare del 6 novembre u.s., predisposta dintesa con SPI e UILP, sulla campagna RED 2011, lInps, con un recente messaggio, ha comunicato che il termine ultimo per trasmettere le informazioni reddituali relative allanno 2010, stabilito al 28 febbraio 2013. Come vi noto, i pensionati interessati hanno gi ricevuto il sollecito nel mese di dicembre scorso, nel quale lIstituto comunicava la sospensione delle prestazioni legate al reddito, nel corso del 2013. Allo scopo di evitare situazioni di disagio sociale, vi invitiamo a pubblicizzare la decisione sopra riportata nella forma pi ampia possibile, affinch gli interessati, per il tramite del Caf o del Patronato Inas, facciano avere alle sedi territoriali Inps competenti, le dichiarazioni dovute onde evitare di incorrere nella revoca della prestazione. Cordiali saluti. Mario Menditto (Segretario Nazionale)

Federazione Nazionale Pensionati Cisl - Via Castelfidardo 47, 00185 Roma Telefono 06/448811 - Fax 06/4440376 - E-mail previdenza-fisco@fnp.cisl.it - www.pensionati.cisl.it

Dipartimento Politiche socio-sanitarie, Famiglia, Economia Sociale

Alle Fnp - Cisl Regionali Alle Fnp Cisl Territoriali Loro Sedi Roma 9 gennaio 2013 Circolare: n.7/AD/cs Oggetto: Prosecuzione del Programma Carta Acquisti. Con la presente rendiamo noto che lInps ha comunicato la prosecuzione del Programma Carta Acquisti anche per lanno 2013. Per garantirne il finanziamento saranno utilizzate le risorse messe a disposizione volontariamente da ENI S.p.A. e ENI Foundation. (Decreto interministeriale n. 100152 del 19 dicembre 2012, del Ministero del economia e delle finanze e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali). Tuttavia dal 1 gennaio si deciso di sospendere lerogazione del contributo aggiuntivo di 20 euro riservato agli utilizzatori sul territorio nazionale di gas naturale o GPL. Ricordiamo che la Carta Acquisti una carta di pagamento elettronico sulla quale lo Stato accredita bimestralmente un somma di 80 euro. La presente Carta non abilitata al prelievo di contanti ma pu essere utilizzata solo per spese alimentari presso gli esercizi commerciali convenzionati e permette il pagamento delle utenze domestiche (gas ed elettricit) presso gli Uffici Postali.

I titolari di Carta Acquisti possono avere uno sconto del 5% nei negozi e nelle farmacie che aderiscono alliniziativa. Lo sconto riconosciuto solo per acquisti effettuati esclusivamente mediante la Carta Acquisti e non applicabile all'acquisto di specialit medicinali o per il pagamento di ticket sanitari. Le farmacie, se attrezzate in tal senso, assicurano ai beneficiari della Carta Acquisti che effettuano un acquisto di qualsiasi importo mediante la Carta medesima, la misurazione gratuita della pressione arteriosa e/o del peso corporeo. Lo sconto cumulabile con altre iniziative promozionali o sconti applicati in favore della generalit della clientela, nonch con quelle del medesimo genere garantite ai titolari di carte fedelt rilasciate dai negozi stessi (es. dai supermercati).

Il progetto Carta Acquisti prevede la possibilit che gli Enti territoriali possano deliberare, in favore dei propri residenti, laccredito sulla carta di ulteriori somme e, inoltre, d la possibilit ad alcune aziende di prevedere sconti particolari sulla fornitura di beni di pubblica utilit.

A Chi Spetta
Possono beneficiare della Carta acquisti i cittadini di et pari o superiore a 65 anni e i bambini di et inferiore a 3 anni (in questo caso il Titolare della Carta un esercente patria potest).

Federazione Nazionale Pensionati Cisl - Via Castelfidardo 47, 00185 Roma Telefono 06/448811 - Fax 06/4452320 - E-mail posta@fnp.cisl.it - www.pensionati.cisl.it

I cittadini di et pari o superiore a 65 anni, per il diritto alla Carta, dovranno avere i seguenti requisiti:

non godere di trattamenti, oppure godere, nellanno di competenza del beneficio, di trattamenti, forniti a qualsiasi titolo, di importo inferiore a: o euro 6.701,34 per lanno 2013, se di et pari o superiore a 65 anni e inferiore a 70 anni; o euro 8.935,12 per lanno 2013, se di et pari o superiore a 70 anni Nel caso in cui una quota dei trattamenti sia collegata alla situazione reddituale del pensionato, il cumulo dei redditi e dei trattamenti deve essere inferiore a tali soglie.

avere un ISEE, in corso di validit per lanno 2013, inferiore a euro 6.701,34 non essere (singolarmente o, se coniugato, insieme al coniuge): o intestatari di pi di una utenza elettrica domestica; o intestatari di utenze elettriche non domestiche; o intestatari di pi di una utenza del gas; o proprietari di pi di un autoveicolo; o proprietari, con una quota superiore o uguale al 25%, di pi di un immobile ad uso abitativo; o proprietari, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7; o titolari di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a euro 15.000 o non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni, per ricovero in Istituti di cura di lunga degenza o detenzione in Istituti di pena.

I bambini di et inferiore a 3 anni di cittadinanza italiana dovranno:


avere un ISEE, in corso di validit, inferiore a euro 6.701,34 per lanno 2013 non essere, insieme agli esercenti la patria potest o ai soggetti affidatari: o intestatari di pi di una utenza elettrica domestica; o intestatari di pi di una utenza elettrica non domestica; o intestatari di pi di due utenze del gas; o proprietari di pi di due autoveicoli; o proprietari, con una quota superiore o uguale al 25%, di pi di un immobile ad uso abitativo; o proprietari, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7; o titolari di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a euro 15.000

La domanda per ottenere la Carta Acquisti dovr essere presentata presso gli uffici postali dai cittadini con et pari o superiore a 65 anni o dai tutori, dagli esercenti la patria potest o dai soggetti affidatari. LUfficio postale trasmetter in via telematica allInps la domanda per le necessarie verifiche. In caso di esito positivo delle verifiche, Poste, con opportuna comunicazione, inviter il titolare a recarsi presso un Ufficio Postale per ritirare la carta, su cui sar gi stato accreditato l'importo relativo al bimestre di presentazione della domanda.
Federazione Nazionale Pensionati Cisl - Via Castelfidardo 47, 00185 Roma Telefono 06/448811 - Fax 06/4452320 - E-mail posta@fnp.cisl.it - www.pensionati.cisl.it

In caso di mancata accettazione della domanda, INPS invier opportuna comunicazione ai richiedenti. Nella lettera di reiezione saranno indicate le motivazioni dellesito negativo. Il beneficiario della carta (in caso di ultrasessantacinquenne) o il titolare (in caso di beneficiario minore) ha lopportunit di modificare le informazioni relative alla residenza e di chiedere che la carta venga intestata ad altro soggetto. Qualora si verificasse lo smarrimento, disattivazione, danneggiamento o la sottrazione della carta:

il titolare potr chiedere il blocco immediato della stessa telefonando, 24 ore su 24, al numero verde 800 90 21 22. Nel corso della telefonata dovr fornire il proprio nome, cognome, luogo, data di nascita e il giorno in cui si verificato levento - loperatore comunicher il numero di blocco nel corso della telefonata; il titolare dovr confermare lavvenuta richiesta di blocco a un Ufficio Postale;

In caso di smarrimento o sottrazione della carta, il titolare dovr presentare apposita denuncia alle competenti autorit (autorit giudiziaria o di pubblica sicurezza); copia della denuncia dovr poi essere presentata allEnte Poste per ottenere il duplicato della carta Anche in caso di smagnetizzazione o danneggiamento della carta, occorrer rivolgersi allEnte Poste in quanto erogatore del beneficio. Per ulteriori informazioni possono essere contattati direttamente:il numero verde Poste Italiane 800.666.888 o il numero verde Inps 803.164. Cordiali saluti Il Segretario Nazionale Attilio Rimoldi

Federazione Nazionale Pensionati Cisl - Via Castelfidardo 47, 00185 Roma Telefono 06/448811 - Fax 06/4452320 - E-mail posta@fnp.cisl.it - www.pensionati.cisl.it